Principale

Menisco

Trattamento della spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale

Qual è la spondiloartrosi lombo-sacrale? Quando si verifica spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale, danno ai dischi intervertebrali, perdita della loro elasticità. Tali processi sono causati dalla degradazione delle strutture ossee, una diminuzione dello spessore del tessuto cartilagineo, la formazione di escrescenze ossee - osteofiti.

La parte lombo-sacrale della colonna vertebrale è più suscettibile alle alterazioni degenerative-distrofiche, poiché la pressione sui dischi intervertebrali è maggiore.

Di conseguenza, c'è una perdita di mobilità della colonna vertebrale. Alcune vertebre cambiano la loro posizione. Nel luogo di localizzazione si verifica il dolore, aggravato dai movimenti. I sintomi sono molto simili all'osteocondrosi, ma ci sono molte differenze tra queste due patologie. La spondiloartrosi può essere completamente identificata solo dopo un esame completo.

motivi

La spondiloartrosi della regione lombosacrale è più spesso causata da cambiamenti legati all'età nella struttura della colonna vertebrale. Nella vecchiaia, si verifica un disordine metabolico, che indebolisce le vertebre, riduce l'elasticità dei dischi intervertebrali. Tuttavia, alcune persone e in età avanzata hanno una spina dorsale relativamente sana, il tutto nella via della vita e della nutrizione.

Nella maggior parte dei casi, la spondiloartrosi deriva dalla degradazione legata all'età della struttura spinale. Ma lo stile di vita sedentario accelera notevolmente l'invecchiamento della colonna vertebrale.

Ci sono molti fattori che possono indebolire la salute della schiena e quindi aumentare il rischio di patologie della colonna vertebrale. Le cause principali della spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale:

  • La presenza di patologia nei parenti;
  • Stile di vita sedentario;
  • Metabolismo compromesso;
  • Osteocondrosi e tutte le sue complicanze;
  • Qualsiasi curvatura spinale e disturbi del sistema muscolo-scheletrico;
  • Aumento del carico sulla colonna vertebrale;
  • Uso di alcool e nicotina;
  • sovrappeso;
  • Muscoli estensori indeboliti o sottosviluppati della schiena.

Sintomi e fasi

Ci sono vari segni di spondiloartrosi lombare. Quando si verifica questo disturbo, la manifestazione inizia limitando la mobilità della colonna vertebrale. Molti dei sintomi della spondiloartrosi lombosacrale dipendono dallo stadio della patologia, ma ci sono un certo numero di manifestazioni che si manifestano in tutte le fasi della malattia.

  • Sindrome del dolore pronunciata;
  • Ridotta mobilità della colonna vertebrale, specialmente nella parte bassa della schiena;
  • Qualsiasi colpo di scena aumenterà il dolore;
  • Forte tensione dei muscoli lombari;
  • I dolori si riducono quando si arrotondano i lombi.

È importante capire che la spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale progredisce con il trattamento tardivo o con l'abbandono della malattia. Il tasso di progressione dipende da molti fattori:

  • Stile di vita;
  • alimentazione;
  • età;
  • Duro lavoro o sport di potenza;

La spondiloartrosi della colonna lombosacrale ha alcune fasi:

  1. Ridotta flessibilità spinale;
  2. La flessibilità ridotta è accompagnata da dolore durante lo spostamento, i crampi;
  3. Gli osteofiti iniziano a formarsi, la regione lombare letteralmente "congela", la sindrome del dolore aumenta e comincia a cedere agli arti;
  4. La circolazione sanguigna inizia a essere disturbata, i dolori si intensificano notevolmente, in tale fase è molto facile diagnosticare la patologia.

diagnostica

Il primo passo per qualsiasi dolore è di solito un viaggio al terapeuta distrettuale. Il medico conduce un esame individuale e fa un sondaggio. È importante che il paziente possa analizzare correttamente la natura del dolore e molte altre caratteristiche. Ciò velocizzerà significativamente la diagnosi. Successivamente, il terapeuta prescrive una serie di test standard che devono essere superati.

Il prossimo passo sarà un viaggio con uno specialista specializzato - un neurologo. Il medico curante controlla la mobilità della colonna vertebrale, la postura corretta, gli spasmi muscolari. Dopo questo, viene effettuato un esame approfondito, con un controllo dei riflessi, la natura e la localizzazione del dolore, complicanze da spondiloartrosi ad altre parti del corpo.

Non fare a meno di un esame approfondito. Esistono 3 tipi di diagnostica:

  • X-ray. Aiuta ad ottenere informazioni sulle cause della spondilartro, per mostrare il quadro generale della patologia. L'informazione è piuttosto superficiale, sebbene il metodo sia accessibile a tutti.
  • Tomografia computerizzata Un eccellente metodo diagnostico, che fornisce informazioni dettagliate e approfondite sulle violazioni nella colonna vertebrale stessa. Ha una serie di controindicazioni: durante la gravidanza e l'allattamento.
  • Imaging a risonanza magnetica. Questo metodo diagnostico è il più produttivo e informativo. Puoi anche notare l'indolenza e la sicurezza di una tale procedura per il corpo. Il prezzo è l'unico inconveniente.

Secondo la prescrizione del neurologo, può essere condotto un altro tipo di diagnosi: la ricerca dell'elettropulse. Questa procedura aiuta a conoscere la compressione delle terminazioni nervose, l'area della lesione e la sua gravità. Sulla base di tutti gli esami, il medico fa una diagnosi e prescrive il trattamento.

trattamento

Nel trattamento della spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale, vengono presi in considerazione molti fattori: le caratteristiche individuali dell'organismo, l'età, la gravità della malattia. Solo dopo una diagnosi completa, procedono al trattamento, che è complesso, diversificato. Ma anche un simile impatto non è in grado di sradicare la patologia, puoi solo ottenere la remissione.

A seconda dello stadio di spondiloartrosi, il medico prescrive il trattamento. A volte è impossibile risolvere il problema senza la chirurgia, ma nella maggior parte dei casi procedere a metodi conservativi di trattamento.

medicazione

Come già accennato, con la spondiloartrosi della colonna vertebrale, il trattamento deve essere complesso e una parte essenziale del ciclo di trattamento - i farmaci. Non puoi sceglierli da soli, ogni farmaco deve essere scaricato dal medico curante. Il corso delle droghe viene selezionato individualmente, tenendo conto della diagnosi e delle caratteristiche individuali della persona. Ecco un quadro generale di quei farmaci che possono essere prescritti:

  • Farmaci antiinfiammatori non steroidei. Aiutano ad alleviare il gonfiore, ridurre il dolore, alleviare la pressione sui nervi e sui vasi sanguigni.
  • Rilassanti muscolari. Allevia lo spasmo muscolare, aiuta a stabilire la circolazione del sangue nella zona interessata e ridurre il dolore.
  • Condroprotettore. Necessario per accelerare il processo di rigenerazione del tessuto cartilagineo, ripristinare l'elasticità parziale dei dischi intervertebrali.
  • Unguenti che hanno un effetto riscaldante. Usato in alcuni casi come prescritto da un medico.
  • Antidolorifici. Aiuta a ridurre o eliminare completamente il dolore.
  • Antidepressivi. Usato per forti dolori quando è difficile per una persona fare movimenti. Solitamente prescritto raramente, nei casi più gravi.
  • Vitamine. Rafforzare il sistema immunitario, tessuto osseo, accelerare il recupero.

Il corso di trattamento comprende vari tipi di massaggi, esercizi ginnici e procedure. Questo approccio sarà molto efficace se li completi con il trattamento farmacologico.

massaggio

Per massaggiare era efficace, è necessario trovare uno specialista altamente qualificato. È importante osservare tutte le tecniche in modo che non solo ci sia il bene, ma anche nessun danno. La colonna vertebrale lombosacrale risponde bene al massaggio, le vertebre qui sono massicce. Con il giusto approccio, l'effetto sarà raggiunto molto rapidamente.

Ginnastica terapeutica

Mi chiedo come trattare la spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale con semplici esercizi? È importante non rompere la tecnica e non dare un carico extra. È necessario fare stretching correttamente, riscaldarsi bene, quindi i muscoli diventeranno più forti e il carico dalla parte bassa della schiena inizierà gradualmente a diminuire. È necessario trovare un buon allenatore per eseguire tali esercizi al fine di non spasimare i muscoli, ma piuttosto rafforzare e portare un tono.

procedure

Esistono diverse procedure efficaci per la spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale.

Possiamo distinguere le seguenti procedure:

  • Elettroforesi con anestetici (Novocain e altri tipi di farmaci);
  • L'uso del fango terapeutico: mare, organico e altri. Hanno un effetto molto positivo sulla colonna vertebrale;
  • Effetto elettromagnetico sulla colonna vertebrale lombosacrale;
  • Esposizione a campi magnetici;
  • Impatto sul sito di localizzazione mediante ultrasuoni;
  • Irradiazione infrarossa dell'area interessata della colonna vertebrale;
  • Procedure bancarie

Metodi popolari

Sebbene la medicina tradizionale sembri innocua, in alcune malattie può solo aggravare la situazione. Per il trattamento usato comprime, bagni e sfregamento. È meglio usare tali componenti:

  • Delle compresse di camomilla, eucalipto e betulla sono particolarmente efficaci.
  • I bagni terapeutici sono estremamente efficaci. Spesso usato vari oli: trementina ed essenziale.
  • Lo sfregamento è meglio applicare questo tipo: usando le castagne, usando i coni di luppolo.

prevenzione

Al fine di prevenire il verificarsi di spondiloartrosi lombare, è necessario mantenere uno stile di vita corretto, per rafforzare il busto muscolare della schiena.

Se conduci uno stile di vita sedentario in relazione al lavoro, fai delle pause, esercizi mattutini, prendi tempo per praticare sport. È anche importante mantenere il livello di schiena, monitorare la postura, non penzolare.

È necessario mangiare bene, la mancanza di vitamine ha un forte effetto, spesso anche una tale causa causa malattie spinali. È anche importante non mangiare troppo e controllare il peso, perché quei chili in più possono creare un carico maggiore sulla colonna vertebrale.

Cos'è l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale?

Epidurite colonna vertebrale di cosa si tratta

Tubercolosi spinale: come sconfiggere la malattia?

3 metodi per il trattamento della spondiloartrosi del rachide lombosacrale

Navigazione dell'articolo:

È difficile incontrare un uomo che non ha mai provato dolore alle sue spalle. Nella maggior parte dei casi, le persone anziane soffrono di tale disagio, o coloro che sperimentano stress dinamici e statici sulla regione dorsale ogni giorno. Una delle cause più comuni di questo fenomeno è lo sviluppo di una tale forma di osteoartrosi come spondiloartro della colonna vertebrale lombosacrale. Che cos'è una condizione patologica e come affrontarla?

Cos'è questa malattia?

La capacità di una persona di muoversi direttamente dipende dall'elasticità dei dischi intervertebrali. Tra le vertebre ci sono articolazioni senza disco sfaccettate. Hanno ricevuto il loro nome a causa delle molte piccole superfici articolari, ei legamenti della vertebra sono tutt'altro che deboli. Questo rende le articolazioni della faccetta quasi immobili. Pertanto, hanno una predisposizione alla degenerazione.

Cos'è la deformazione della spondiloartrosi? In generale, è un'artrosi di natura cronica che si sviluppa nelle piccole articolazioni della colonna vertebrale, causando l'immobilità della regione lombosacrale. In medicina, c'è un tale nome della malattia come spondilosi. La differenza sta nel maggior danno al legamento longitudinale anteriore, quando le articolazioni sono praticamente intatte, la deformità è molto minore.

Una caratteristica distintiva della regione lombosacrale della schiena è la massa delle vertebre, un unico osso sacrale che unisce cinque vertebre, oltre a un carico pesante costante, maggiore attività.

Quando una persona sviluppa i sintomi spondiloartrosi lombare e quello che è, non lo sa, è necessario consultare un medico. Segni, la loro intensità dipende in gran parte dalla lesione. Ad esempio, se la spondiloartrosi si sviluppa a livello L5, in cui il piede, la tibia e le dita dei piedi soffrono, la persona ha piedi piatti, dolore alle caviglie e gonfiore. Con la terapia prescritta tempestivamente, l'attività motoria viene completamente ripristinata.

Le cause della formazione della malattia

La spondiloartrosi della colonna lombare, come altre malattie di natura involutiva, dipende dall'età della persona, dai problemi del metabolismo. Le cause dello sviluppo della patologia sono simili ai fattori che provocano la formazione di artrosi in altre parti del corpo.

  • diabete, malattia della tiroide;
  • complicanze dopo la frattura vertebrale o la sua lesione;
  • disturbi nel processo di scambio di fosforo e calcio;
  • lo sviluppo dell'osteoporosi (specialmente per le donne in postmenopausa);
  • aumento dello sforzo fisico da parte di atleti professionisti;
  • anomalie congenite (lombalgia sacrale o sacralizzazione della vertebra lombare);
  • problemi con la postura, cambiamenti nella colonna vertebrale;
  • mancanza di stile di vita attivo, lavoro sedentario.

Il principale fattore nella formazione della patologia è l'osteocondrosi nella parte bassa della schiena. La mancanza di elasticità del disco intervertebrale porta al suo assottigliamento, mentre le articolazioni e l'apparato legamentoso iniziano a sperimentare carichi pesanti.

I sintomi della malattia

Segni di spondiloartrosi della colonna lombare sono abbastanza comuni. Prima di tutto, il paziente inizia a disturbare il mal di schiena nella regione lombare. Fondamentalmente non è un forte dolore doloroso, che irradia (dando) all'arto inferiore o alla regione pelvica. Il dolore può raggiungere solo l'articolazione del ginocchio, non inferiore.

Con lo sviluppo della spondiloartrosi, il dolore aumenta con una posizione fissa del corpo o quando una persona è seduta per un lungo periodo. E il disagio aumenta con l'aumento dello sforzo fisico sulla vertebra, specialmente nella parte bassa della schiena.

Con l'ulteriore progressione della malattia, una persona inizia a provare rigidità al mattino, che passa in 10-60 minuti. Se non trattata, la rigidità può durare più a lungo, diventando un compagno costante del paziente. La diagnosi qui è una significativa diminuzione dell'elasticità dei legamenti e della gravità degli osteofiti nella vertebra.

Quando la malattia viene trascurata, la persona inizia a sentire i sintomi di sublussazione dell'articolazione danneggiata con un aumento del tono muscolare.

Rilevazione della malattia

Quando viene rilevata la spondilosi spinale lombare, i test di laboratorio non forniscono le informazioni necessarie per effettuare una diagnosi.

  1. Imaging a risonanza magnetica e computerizzata. Quando si utilizza il primo, è possibile identificare la malattia nelle prime fasi dello sviluppo. Attraverso studi di risonanza magnetica valutare lo stato dei tessuti intorno alla colonna vertebrale, identificare il rischio di formazione di possibili complicanze.
  2. Radiografia. Il principale tipo di diagnosi che consente di esaminare le vertebre da tutti i lati, rilevare gli osteofiti e fare una diagnosi.
  3. Stati Uniti. Con l'aiuto degli ultrasuoni, vengono determinati lo stato dei vasi e la velocità di circolazione del sangue.

Se necessario, potrebbe essere necessario consultare altri professionisti.

Se viene rilevata la spondiloartrosi di L5 S1, ciò indica un grave danno non solo alle articolazioni articolari, ma anche all'atrofia dei tessuti muscolari. Con un tale sviluppo di eventi, il rischio di rimanere disabili, senza trattamento, è piuttosto alto.

video

Video - Sintomi e trattamento della spondiloartrosi lombosacrale

Metodi di trattamento della malattia

Nella spondilosi spinale, il trattamento comprende terapie farmacologiche, esercizi ginnici, fisioterapia, massaggi e chirurgia. È importante capire che le pillole e la terapia fisica non sono in grado di rimuovere le escrescenze sulle vertebre. Sono usati per eliminare i sintomi e fermare lo sviluppo della malattia. Per eliminare la deformazione, viene eseguita un'operazione.

Affinché il trattamento produca un risultato, è necessario aderire a una linea di vita salutare, se si è in sovrappeso, eliminare i chili di troppo (per ridurre il carico sulla colonna vertebrale) e mangiare bene.

Trattamento farmacologico

Il trattamento della spondiloartrosi del rachide lombosacrale con le pillole, le iniezioni mirano ad eliminare le manifestazioni dolorose, che consentono di migliorare la qualità della vita del paziente. I farmaci prescrittivi vengono somministrati dal medico curante individualmente per ciascun paziente. La terapia include glucocorticosteroidi, farmaci anti-infiammatori non steroidei, rilassanti muscolari, irritanti locali e vitamina B.

Se necessario, il medico prescrive antidolorifici, se la spondiloartrosi si manifesta con forti sensazioni dolorose.

Terapia fisica

La terapia fisica è un metodo eccellente, non inferiore all'efficacia del trattamento farmacologico della malattia. La terapia fisica consente di curare la colonna vertebrale lombosacrale deformata attraverso una serie di esercizi fisici. Aiuta a sbarazzarsi delle cause alla radice della formazione della patologia, riduce il carico sulla colonna lombare, accelera i processi metabolici, elimina anche il dolore, accelera il flusso sanguigno e rilassa il corsetto muscolare.

Per curare la spondilosi attraverso l'esercizio è possibile solo con un trattamento complesso, prescritto individualmente al paziente dal medico curante dopo un esame completo. È necessario iniziare le lezioni con una carica di 20 minuti al mattino. Successivamente è possibile aumentare la durata della palestra e il carico.

Il trattamento della spondiloartrosi può essere completato da visite alla piscina e al nordic walking. Quindi gli esercizi per le articolazioni, inclusi nel corso della terapia fisica, daranno il risultato atteso.

Tecniche di terapia manuale e fisioterapia

Prima di trattare la spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale con un massaggio, è necessario trovare un chiropratico esperto. La terapia manuale aiuta ad alleviare gli spasmi muscolari, formare un normale corsetto muscolare e migliorare la circolazione del sangue nella zona interessata. Un massaggio eseguito con unguenti anti-infiammatori è efficace per il decorso cronico della malattia. Per le riacutizzazioni, sarà opportuno utilizzare creme con effetto riscaldante. I movimenti delle mani per le articolazioni vertebrali devono essere lisci, più come lo sfregamento.

Con questo tipo di malattia, viene spesso applicata la terapia con l'uso di dispositivi.

  • UHF-terapia;
  • ultrasuoni e laser;
  • bagni di fango e di radon;
  • elettroforesi;
  • electromyostimulation.

Il metodo è scelto personalmente per ciascun paziente, tenendo conto delle indicazioni e delle controindicazioni a questa o quella procedura.

Trattamento chirurgico

Il trattamento della spondilosi della colonna vertebrale lombosacrale con un metodo chirurgico viene fatto ricorso alla formazione di complicanze e inattività della terapia conservativa. La manipolazione comporta la resezione delle vertebre, l'escissione degli osteofiti, l'eliminazione della compressione dei nervi e dei vasi sanguigni. Se necessario, la vertebra viene completamente rimossa e una protesi viene posizionata al suo posto.

Dopo l'operazione, al paziente viene assegnata una serie di misure riabilitative, dopo di che sarà in grado di tornare alla sua solita vita.

Medicina alternativa

In caso di deformazione della spondiloartrosi della colonna lombare, il trattamento prevede l'uso di prodotti folcloristici. Aiutano ad eliminare il dolore, a rimuovere il gonfiore. Efficaci sono le infusioni di radice di eucalipto, camomilla, salvia o bardana, boccioli di betulla. I bagni con l'uso di oli essenziali e unguenti preparati secondo le ricette della nonna sono considerati ugualmente efficaci.

Trattare la spondilosi del midollo spinale lombosacrale dopo aver consultato il medico e aver superato l'esame necessario.

Misure preventive

Per non sviluppare lesioni nelle aree vertebrali di L4 S1 o di altre vertebre, si raccomanda di eseguire misure preventive. Con l'età, è necessario tenere traccia del peso, dei livelli ormonali e della ginnastica, per condurre uno stile di vita attivo.

Inoltre, i medici ti consigliano di partecipare a eventi termali, di seguire periodicamente un corso di vitamine e di impegnarsi regolarmente in una terapia fisica speciale.

.Se non presti sufficiente attenzione alla colonna vertebrale, non si svilupperà solo la spondiloartrosi lombo-sacrale, ma anche le sue conseguenze. Di conseguenza, si verificherà l'immobilizzazione della parte bassa della schiena dovuta all'ossificazione della colonna vertebrale. Per evitare un tale sviluppo degli eventi, non bisogna trascurare la prevenzione, consultare il medico ai primi sintomi della malattia.

Cibo dietetico

Anche la spondilosi deformante della colonna lombare viene trattata mediante dieta. Rigenera e guarisce i tessuti delle articolazioni. Il cibo dovrebbe essere pieno di carboidrati, ma le proteine, il calcio dovrebbe essere limitato.

  • carne magra, pesce;
  • verdure contenenti carboidrati, frutta (deve contenere carboidrati pesanti);
  • latticini;
  • cereali a base di fagioli e cereali integrali;
  • uova;
  • prodotti di brodo d'ossa.

Con il danno al sacro, la dieta diventa una misura importante, sia profilattica contro lo sviluppo di complicazioni e curativo.

Prognosi della malattia

La spondilosi deformante della colonna vertebrale lombosacrale viene trattata con successo se il paziente richiede prontamente assistenza medica. In tali situazioni, la disabilità, la disabilità non si verifica.

La spondiloartrosi non è una frase per una persona. La malattia è trattata con successo. È importante consultare immediatamente un medico, sottoporsi a un esame completo da parte di un medico esperto. La terapia viene scelta individualmente per ciascun paziente, tenendo conto dell'età, dello stato di salute della persona, del grado di progressione della malattia, della lesione e di altri fattori altrettanto importanti.

L'automedicazione per la spondilosi è controindicata. Tali azioni possono esacerbare la malattia, che spesso si traduce in disabilità a vita di una persona.

Spondilosi e spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale

Spondilosi della colonna vertebrale: quadro clinico e trattamento

Per molti anni cercando di curare le articolazioni?

Il capo dell'Istituto di trattamento congiunto: "Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni prendendo 147 rubli al giorno tutti i giorni.

La spondilosi deformante della colonna vertebrale è una malattia cronica causata da alterazioni degenerative-distrofiche che si verificano nel tessuto fibroso dei dischi intervertebrali, portando alla loro estrusione oltre i corpi vertebrali e alla proliferazione del tessuto osseo.

Di conseguenza, si formano spondilofiti (o osteofiti) che limitano significativamente la mobilità del disco.

Gli esperti considerano la spondilosi come il prossimo stadio dell'osteocondrosi.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Sviluppo della malattia

La spondilosi deformante è il risultato di disturbi metabolici dell'anello fibroso dei dischi intervertebrali (circonda il nucleo pulpare) e del legamento longitudinale che passa lungo la colonna vertebrale.

In una fase iniziale, la spondilosi si sviluppa come una risposta compensativa del corpo con un carico maggiore sui corpi vertebrali. Le modifiche si verificano nelle aree di massimo sovraccarico. La crescita compensativa del tessuto osseo riduce il grado di effetti avversi. Allo stesso tempo, si verifica uno spasmo delle fibre muscolari che circondano l'area interessata.

Carichi lunghi portano alla transizione della reazione compensatoria verso lo stadio patologico, a seguito del quale l'area di contatto aumenta gradualmente, il tessuto osseo si trasforma in una sorta di "gonna" - talvolta di dimensioni enormi. In questa fase, il legamento longitudinale anteriore della colonna vertebrale è spesso coinvolto nel processo patologico. Lo spondilofito può comprimere le radici nervose che si estendono da un certo segmento del midollo spinale e persino diffondersi alla sostanza del midollo spinale o alla sua guaina.

Allo stesso tempo, la struttura del disco interessato cambia a causa della sua disidratazione (perdita di liquidi), a causa della quale l'altezza del disco continua a diminuire, il che porta ad un aumento della gravità della clinica. La progressione della malattia provoca lo sviluppo di ernia intervertebrale. In questa fase, il disco si sviluppa tra le vertebre e il suo tessuto cartilagineo viene schiacciato oltre la superficie del corpo vertebrale.

Le ragioni che provocano lo sviluppo della patologia

La principale differenza tra spondilosi e osteocondrosi è la lesione della parte esterna del disco. Nell'osteocondrosi, i cambiamenti distrofici iniziano nella parte pulpare.

Lo sviluppo della malattia spinale nella spondilosi è associato a una serie di fattori (interni ed esterni):

  • disturbi dello scambio;
  • cambiamenti di età;
  • carico irrazionale sulla colonna vertebrale, causando spasmi muscolari persistenti;
  • lesioni traumatiche dirette e indirette che colpiscono i legamenti e i muscoli della colonna vertebrale;
  • carico statico sulla colonna vertebrale (ad esempio, durante una permanenza prolungata in una posizione fisiologicamente irrazionale;
  • tensione a breve termine che circonda le fibre muscolari della colonna vertebrale con pronunciata ipodynamia;
  • predisposizione genetica o costituzionale;
  • malattie infettive;
  • la presenza di tumori.

Quadro clinico generale

Il sintomo più comune della spondilosi è il dolore:

  • in una fase iniziale, è instabile, appare spesso quando si muove, cresce durante il giorno, può sparire spontaneamente;
  • l'intensità del dolore aumenta a causa di movimenti improvvisi o quando il tempo cambia;
  • a seconda dell'area interessata, può irradiarsi agli arti inferiori o superiori;
  • la palpazione dei processi spinosi e il picchiettamento su di essi provocano un aumento del dolore (che distingue la spondilosi dall'osteocondrosi).

Poiché il processo patologico progredisce in una certa misura (a seconda della gravità della malattia), la mobilità della colonna vertebrale in una particolare sezione è limitata.

Tipi e sintomi della malattia

La localizzazione specifica dei cambiamenti distrofici è la base per la divisione della patologia in tre tipi:

  1. spondilosi del rachide cervicale;
  2. spondilosi della colonna vertebrale toracica;
  3. spondilosi della colonna vertebrale lombosacrale.

Il quadro clinico varia in una certa misura a seconda delle specie.

Spondilosi cervicale

Questa varietà è considerata la più comune. I suoi sintomi principali sono:

  • dolore nella parte posteriore del collo e del collo, aggravato dai movimenti della testa;
  • il dolore può diffondersi alle spalle, alle scapole, alle mani;
  • movimento limitato nella regione cervicale;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • diminuzione della vista e dell'udito;
  • suonando e tinnito;
  • disturbo del sonno (principalmente a causa della presenza di dolore).

Spondilosi toracica

La sconfitta del petto è il tipo più raro di questa patologia. La sua causa si trova spesso in uno stile di vita sedentario, quindi la malattia viene diagnosticata principalmente in persone con professioni intellettuali. Le sue manifestazioni principali sono:

  • dolore unilaterale con localizzazione nella sezione centrale e inferiore, spesso estendendosi al petto;
  • aumento dell'intensità del dolore durante l'estensione, inclinazioni laterali;
  • interruzione del normale funzionamento degli organi interni.

Tipo lombare di spondilosi deformante

Questa varietà è la seconda più comune dopo la cervicale, a causa del carico significativo sulla regione lombare. Principalmente colpite la quarta e la quinta vertebra.

Con la comparsa simultanea dell'osteocondrosi, la spondilosi lombare porta spesso al pizzicamento delle radici nervose e alla manifestazione di sciatica nella regione lombare.

In questo tipo di malattia, si sviluppa il seguente quadro clinico:

  • segni di danno alle fibre nervose e manifestazioni della sindrome radicolare;
  • sintomi del processo infiammatorio nel plesso lombosacrale;
  • debolezza degli arti inferiori;
  • dolore alle gambe che porta alla claudicatio intermittente debole;
  • il dolore non scompare in uno stato di riposo fisico;
  • si irradia spesso agli arti inferiori (coscia e tibia) o ai glutei;
  • possibile diminuzione della sensibilità o intorpidimento delle gambe;
  • la sindrome del dolore si riduce quando ci si piega in avanti e si salgono le scale, poiché in questi casi l'area del disco interessato aumenta.

Diagnosi completa della malattia

La diagnosi si basa su:

  1. Esame neurologico complesso del paziente.
  2. Radiografia della colonna vertebrale, con la quale è possibile visualizzare gli osteofiti, valutare la condizione delle vertebre, il grado di ispessimento delle articolazioni e la riduzione della distanza tra le vertebre adiacenti. E anche per rilevare lo spostamento e la mobilità patologica della colonna vertebrale, i suoi singoli elementi con un grado estremo di estensione e flessione.
  3. La tomografia computerizzata (TC) consente di ottenere un'immagine dettagliata della colonna vertebrale, per rilevare il restringimento (stenosi) del canale, il suo grado, per determinare l'altezza dei dischi intervertebrali.
  4. La risonanza magnetica (MRI) è il metodo di ricerca più informativo, poiché consente la visualizzazione di tessuti molli (dischi, nervi, legamenti) e il rilevamento della compressione delle fibre nervose. Nella maggior parte dei casi, è attraverso questo metodo che si può trovare la vera causa del dolore nella spondilosi.
  5. Elettroneuromiografia (ENMG) - assegnato per confermare la presenza di danni ai nervi. Il metodo consente di determinare la violazione della conduttività e il grado specifico di danneggiamento delle fibre.
  6. La scansione dei radioisotopi si basa sulla differenza nella misura in cui vengono assorbiti i tessuti con differenti tassi metabolici di materiale radioattivo. Nel caso di un processo infiammatorio o di un tumore, una quantità maggiore di isotopo si accumula in un'area specifica del tessuto osseo.

Obiettivi e trattamento della malattia

I processi degenerativi che si verificano durante la spondilosi sono irreversibili, quindi l'obiettivo generale del trattamento di tutti i tipi di spondilosi (colonna toracica, cervicale e lombare):

  • eliminazione del dolore e dell'infiammazione;
  • rimozione dello spasmo muscolare;
  • miglioramento della circolazione sanguigna locale e nutrizione dei dischi;
  • normalizzazione dei processi metabolici e rallentamento delle alterazioni distrofiche nei tessuti colpiti.

I seguenti metodi sono usati per trattare la spondilosi spinale:

  • farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) per il sollievo del dolore (Novalis, ibuprofene, naprossene);
  • rilassanti muscolari - per alleviare gli spasmi muscolari (tizanidina, ciclobenzaprina);
  • analgesici - per eliminare il dolore grave (tramadolo o stupefacenti);
  • antidepressivi - per eliminare il dolore cronico (doxepina, amitriptilina, duloxetina contenente un unguento di capsaicina).

2. La fisioterapia riduce il dolore, migliora la conduttività delle fibre nervose, il metabolismo locale e la circolazione sanguigna. Sono utilizzate le seguenti procedure:

  • ultrasuoni sulla colonna vertebrale interessata;
  • elettroforesi con novocaina;
  • correnti diadinamiche;
  • Esercitare la terapia per rafforzare la muscolatura della schiena.

3. La medicina tibetana offre il trattamento della spondilosi mediante:

  • agopuntura;
  • digitopressione;
  • moksoterapii;
  • terapia del vuoto magnetico;
  • massaggio;
  • terapia di pietra.

4. L'introduzione di steroidi per innescare i punti, lo spazio epidurale, le articolazioni riduce significativamente il dolore.

5. L'operazione è assegnata:

  1. in presenza di stenosi spinale;
  2. con la manifestazione della sindrome dell'equiseto;
  3. con significativa compressione della radice osteofita del nervo.

Video visivo sui cambiamenti spinali durante lo sviluppo della spondilosi

Le malattie spinali sono un problema socialmente significativo del XXI secolo. Vari processi patologici nella parte posteriore possono privare una persona di capacità lavorative, portare a gravi complicazioni e persino l'impossibilità del self-service.

Questo è vero per una malattia così grave come la spondilosi. Il processo patologico, che è indicato con questo termine, implica la formazione di protuberanze ossee tra le vertebre, la loro interazione tra loro e una diminuzione progressiva del volume dei movimenti.

motivi

Una malattia come la spondilosi può essere definita polietiologica. Ciò significa che una varietà di fattori può portare a patologie.

Le principali cause della malattia:

  • Lesioni spinali.
  • Stress cronico: negli atleti, coloro che sono impegnati in lavori fisici pesanti.
  • Ipotermia.
  • Malattie del tessuto connettivo.
  • Anchilosante.
  • Violazione del metabolismo minerale e proteico.
  • Vecchiaia
  • Osteocondrosi.
  • Osteoporosi e fratture da compressione correlate.

Spondilosi e spondiloartrosi: questi termini riflettono lo stesso processo patologico. Tuttavia, una condizione come la spondilosi è caratterizzata da osteofiti già esistenti, una limitazione persistente del range di movimento, cioè, è uno stadio clinicamente espresso della malattia.

Meccanismo di sviluppo

Sia che si deformi la spondilosi della colonna lombare o una malattia della colonna cervicale, il meccanismo per lo sviluppo della patologia è lo stesso.

Possiamo distinguere i seguenti collegamenti nel meccanismo di sviluppo:

  1. Impatto sul fattore dannoso della colonna vertebrale.
  2. La comparsa di infiammazione nella zona locale della schiena.
  3. Risoluzione del processo infiammatorio con la formazione di osteofiti - escrescenze di tessuto osseo. Il corpo sta cercando di compensare il danno.
  4. Gli osteofiti interrompono i movimenti regolari e causano una risposta infiammatoria secondaria.
  5. Questo, a sua volta, porta all'emergere di nuovi escrescenze e all'accrescimento delle vertebre tra di loro.
  6. Si verifica deformità irreversibile della colonna vertebrale.

La malattia colpisce prevalentemente una parte della schiena. La diffusione della malattia si verifica se il fattore patologico continua ad agire sulla colonna vertebrale. La forma più comune della malattia è la spondilosi della colonna vertebrale lombosacrale. Questa regione anatomica è più di altre che stanno vivendo un intenso sforzo fisico.

Conoscendo le cause e il meccanismo dello sviluppo della malattia, si può facilmente assumerlo con i suoi sintomi caratteristici e curare adeguatamente la patologia.

sintomi

La spondilosi può essere suddivisa in diversi gruppi. Vi sono sintomi caratteristici di qualsiasi localizzazione della malattia, nonché segni specifici di danno a varie parti della schiena.

Sintomi comuni di spondilosi:

  • Dolore meccanico alla schiena - aumenta la sera e durante lo sforzo fisico.
  • Rigidità mattutina nella parte posteriore meno di mezz'ora.
  • Tensione dei muscoli della schiena nella zona interessata.
  • Indolenzimento dei punti paravertebrali.
  • Limita la quantità di movimento nel reparto pertinente.

Questi sintomi progrediscono in assenza di trattamento e richiedono l'appuntamento obbligatorio di trattamento sintomatico.

Per trattare correttamente la spondilosi, è necessario determinare il livello della lesione. Ulteriori sintomi aiutano.

La spondilosi della colonna vertebrale lombosacrale può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Mal di schiena alla gamba
  • Debolezza muscolare e zoppia.
  • Sintomi di un malfunzionamento degli organi pelvici.
  • L'impossibilità di una lunga durata e di camminare.

Alcuni sintomi per la diagnosi completa della malattia non sono sufficienti. Prima di iniziare il trattamento per una malattia, è necessario confermare la diagnosi utilizzando metodi strumentali.

diagnostica

I metodi di ricerca di laboratorio, cioè le analisi con spondilosi, non hanno particolari cambiamenti caratteristici. Pertanto, per confermare la diagnosi, i medici utilizzano procedure strumentali.

Per la diagnosi vengono utilizzati:

  1. Radiografia della colonna vertebrale - le immagini sono prese in diverse proiezioni che consentono di rilevare gli osteofiti e fare una diagnosi.
  2. La tomografia computerizzata - aiuterà a rilevare la malattia in una fase molto precoce, le prime manifestazioni della malattia sono visibili sulla TC.
  3. La risonanza magnetica - consente di valutare le condizioni dei tessuti molli circostanti la colonna vertebrale, suggerendo lo sviluppo di complicanze.
  4. Ultrasuoni - è un metodo ausiliario. Su ultrasuoni, è possibile valutare lo stato dei vasi sanguigni, la velocità del flusso sanguigno attraverso di essi.

Oltre ai metodi strumentali per la diagnostica, sono coinvolti medici di varie specialità. Poiché la spondilosi porta spesso a disturbi neurologici, è necessaria la consultazione di un neurologo per valutare le condizioni del paziente.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Spondilosi e osteocondrosi

Un problema particolare è la relazione tra malattie come la spondilosi e l'osteocondrosi. Nel valutare le condizioni del paziente, il medico deve condurre una diagnosi differenziale al fine di distinguere tra queste malattie.

La situazione è complicata dal fatto che l'osteocondrosi può essere la causa di alterazioni degenerative nel tessuto osseo e portare allo sviluppo della spondilosi. In questo caso, è necessario trattare queste due malattie associate.

Per separare l'osteocondrosi e la spondilosi l'una dall'altra, è necessario prestare attenzione alle caratteristiche di queste malattie. L'osteocondrosi spinale ha le seguenti caratteristiche:

  • Il processo patologico si verifica principalmente nella cartilagine intervertebrale.
  • La malattia ha un corso recidivante.
  • La restrizione espressa di movimenti non è osservata.
  • Il dolore non è meccanico, ma il ritmo infiammatorio.
  • Non ci sono cambiamenti marcati sulla radiografia.
  • L'osteocondrosi si riscontra spesso già nei giovani, mentre la spondilosi è più frequente negli anziani.

È necessario trattare l'osteocondrosi in modo leggermente diverso, quindi è necessario distinguere tra queste malattie.

trattamento

Per sbarazzarsi delle manifestazioni della spondilosi, è necessario utilizzare un trattamento completo della malattia. Dovrebbe essere compreso che le escrescenze ossee esistenti non possono essere rimosse con l'aiuto di compresse e altri metodi conservativi di terapia.

Il trattamento aiuta a sbarazzarsi dei sintomi della malattia e impedisce la sua ulteriore progressione. Le deformità esistenti sulla colonna vertebrale possono essere completamente eliminate solo con l'aiuto di un'operazione.

Il trattamento include l'uso di metodi come:

  • L'impatto delle droghe
  • Ginnastica terapeutica
  • Massaggi.
  • Fisioterapia.
  • Intervento chirurgico

Dovresti anche cambiare il tuo stile di vita, sbarazzarti del peso in eccesso, che crea un carico sulla colonna vertebrale. Mangia più cibo fresco, latte per rinforzare il tessuto osseo.

Anche gli interventi non farmacologici possono influenzare significativamente l'attività della malattia.

farmaci

Il trattamento della spondilosi con i farmaci è sintomatico. Tuttavia, questa parte della terapia non è meno importante di altri. Eliminare le manifestazioni della malattia aiuta a riportare il paziente alle attività quotidiane e migliorare la qualità della vita.

I seguenti farmaci possono essere utilizzati come trattamenti:

  1. Farmaci antinfiammatori non steroidei: eliminano dolore, gonfiore, infiammazione alla schiena.
  2. Glucocorticosteroidi - farmaci ormonali con un gran numero di effetti collaterali. Utilizzato con l'inefficacia dei FANS.
  3. Sostanze irritanti locali: aiuta a liberarsi dal dolore senza un effetto sistemico. Se il paziente ha abbastanza di questi fondi, non usare altri antidolorifici.
  4. Rilassanti muscolari - eliminare lo spasmo dei muscoli della schiena, che viene spesso osservato durante la spondilosi.
  5. Vitamine del gruppo B - utilizzate in presenza di sintomi neurologici, migliorano il metabolismo nel tessuto nervoso.

I farmaci e i dosaggi specifici sono selezionati individualmente. Il medico deve valutare le condizioni del paziente, prescrivere il trattamento combinato corretto.

ginnastica

Anche se la sindrome del dolore risulta essere eliminata con l'aiuto di farmaci, è necessario utilizzare altri metodi di terapia. Hanno lo scopo di ridurre il tasso di progressione della malattia.

Uno dei principali metodi patogenetici è la fisioterapia. L'esercizio viene eseguito quotidianamente per tutta la vita. Iniziare con piccoli carichi per 20 minuti al mattino.

Aumentando gradualmente il volume e la durata dell'esercizio. Trovare la giusta serie di esercizi aiuta il medico a esercitare la terapia. Segui i suoi consigli per risultati significativi.

Supplemento lezioni di ginnastica in piscina e nordic walking e l'effetto aumenterà più volte.

Massaggio e fisioterapia

Migliorando l'afflusso di sangue al segmento danneggiato della colonna vertebrale, normalizzando il metabolismo, eliminando l'infiammazione e lo spasmo muscolare, questi obiettivi sono perseguiti con il massaggio e la fisioterapia.

La terapia manuale deve essere eseguita da uno specialista. Massaggiare 2 volte a settimana dopo l'esercizio ha un effetto terapeutico pronunciato.

Per il trattamento della spondilosi vengono utilizzati i seguenti metodi di fisioterapia:

  • Elettroforesi.
  • Terapia ad ultrasuoni
  • UHF-terapia.
  • Trattamento laser
  • Electromyostimulation.
  • Bagni di radon
  • Fangoterapia

operazione

Il trattamento chirurgico della spondilosi è fatto ricorso all'inefficacia dei metodi conservativi e allo sviluppo delle complicanze. Durante la procedura, le vertebre vengono asportate, gli osteofiti vengono rimossi e i nervi e le navi vengono liberati dalla compressione. A volte ricorrono alla completa rimozione della vertebra con la sua sostituzione con protesi.

Dopo l'intervento chirurgico e una serie di attività di riabilitazione, il paziente può tornare alle attività quotidiane.

Spondiloartro della colonna vertebrale lombosacrale: sintomi, segni e trattamento

La spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale (spondilosi, lombartrosi) è una malattia cronica progressiva della colonna lombosacrale, caratterizzata da degenerazione delle superfici articolari delle vertebre, con conseguenti modificazioni dei legamenti, dei muscoli, della capsula articolare e della crescita degli osteofiti marginali.

Contenuto dell'articolo:
Chi e perché si verifica questa malattia
Come si verifica la spondilosi
I sintomi della malattia
Come un medico fa una diagnosi
trattamento
Prognosi della malattia

Chi e perché si verifica questa malattia

La causa finale della comparsa di spondiloartrosi deformante non può essere identificata, ma studi moderni dimostrano che la malattia è multifattoriale, vale a dire combina predisposizione genetica e influenze ambientali.

Tutti i fattori di rischio per lo sviluppo della malattia della colonna vertebrale lombosacrale spondiloartrosi possono essere suddivisi in due grandi gruppi:

1. Fattori endogeni, che includono:

  • età - la frequenza della malattia aumenta bruscamente nella vecchiaia e nella vecchiaia;
  • genere - le donne soffrono il doppio delle volte degli uomini;
  • malformazioni congenite della colonna vertebrale: spondilolisi, sacralizzazione, lombalgia, spaccatura dell'arco o corpo vertebrale;
  • predisposizione genetica.

2. Tra i principali fattori esogeni, vi sono:

  • lesioni della colonna vertebrale lombosacrale
  • attività professionale - aumento del carico sulla colonna vertebrale, postura scorretta
  • sovrappeso
  • carichi sportivi prolungati

Come nasce la malattia

Il cuore del processo patologico dell'artrosi lombare è una violazione della funzione del nucleo gelatinoso, che svolge una funzione di ammortizzazione. A causa di carichi prolungati e intensi, il nucleo gelatinoso perde la sua elasticità, che riduce il lume dei dischi intervertebrali. Per questo motivo, aumenta la pressione sulle superfici articolari delle vertebre e le articolazioni delle faccette.

I condrociti danneggiati in questo modo cessano di sintetizzare il collagene tipico della normale cartilagine, sostituendolo con collagene corto, che non è in grado di formare composti con acido ialuronico e la matrice cartilaginea perde le sue proprietà biochimiche.

La violazione della funzione del disco vertebrale porta a una tensione asimmetrica dei legamenti e dei muscoli della colonna vertebrale, che viola la loro biomeccanica, portando a una distribuzione non uniforme del carico e ancora più stress sulle articolazioni.

L'infiammazione gioca anche un ruolo. Il meccanismo della sua comparsa non è ancora del tutto chiaro, ma si presume che i condrociti danneggiati inizino a produrre mediatori infiammatori - citochine (interleuchine, fattore di necrosi tumorale alfa, ecc.), Che a loro volta contribuiscono al rilascio di collagenasi, prostaglandine e altre sostanze avere un effetto dannoso sul collagene.

Questo meccanismo svolge un ruolo importante nella comparsa del dolore in caso di artrosi della colonna vertebrale, dal momento che la cartilagine stessa non è innervata e l'aspetto del dolore parla di coinvolgimento simultaneo di strutture nadhryaschevyh.

sintomi

Il sintomo più importante e principale della malattia "spondiloartrosi della colonna vertebrale lombosacrale" è il dolore al rachide lombosacrale. Il dolore è doloroso in natura, con possibile irradiazione nell'area dei glutei e delle cosce, ma mai sotto il ginocchio. Intorpidimento e parestesia non sono caratteristici.

All'inizio, il dolore è disturbato solo durante lo sforzo fisico: camminare, piegarsi, cambiare posizione, sollevare pesi e non essere a riposo. Un sintomo caratteristico è l'apparenza del dolore dopo una lunga posizione seduta, che scompare dopo un breve riscaldamento. Ma mentre la malattia progredisce, i dolori diventano sempre più intensi, si verificano al minimo movimento e a riposo, possono essere disturbati durante la notte.

Quando spondiloartrosi lombosacrale, è comune distinguere diversi tipi di dolore:

1. Dolore meccanico: si verifica durante lo stress prolungato sull'articolazione e si verifica nel tardo pomeriggio. Sono spiegati da un lungo carico sull'articolazione quando si cammina o si sta seduti a lungo in una posizione.

2. Dolore associato alla presenza di periartrite - si verifica quando i movimenti in cui sono coinvolti i legamenti danneggiati (legamento interdimensionale, sopraspastico) - quando il busto è piegato e flesso nella regione lombare.

3. "Dolore da blocco" - quando compresso da osteofiti troppo cresciuti delle radici nervose

4. Dolori iniziali - si verificano quando un brusco cambiamento nella posizione del corpo (un brusco aumento dopo averlo sdraiato o seduto), rapidamente scompare e riprendere di nuovo con una lunga camminata.

In futuro, crepitio e crunch possono essere aggiunti durante la flessione o l'inflessione della vita e la sua rigidità.

Un altro sintomo della spondiloartrosi è la rigidità mattutina della regione lombosacrale. Di solito passa da solo in 1-2 ore o dopo un breve riscaldamento. Il suo meccanismo è associato alla presenza di spasmi muscolari riflessi, alla formazione di contratture, alla crescita di osteofiti, alla sindrome del dolore, alla presenza di sublussazioni.

Come un medico fa una diagnosi

Prima di tutto, basato sulla raccolta di informazioni anamnestiche. Quando la lombarartrosi è necessaria per considerare le seguenti manifestazioni cliniche:

  • inizio graduale del dolore;
  • aumento del dolore durante l'esercizio o il cambio di posizione;
  • l'emergenza del dolore a riposo, che testimonia a favore dello sviluppo del processo infiammatorio;
  • rigidità mattutina;
  • crepitare e scricchiolare quando pieghi o raddrizzi la vita;
  • mobilità limitata nell'area lombosacrale.

È importante ricordare che la spondiloartrosi non è accompagnata da perdita di peso corporeo, aumento di affaticamento generale e perdita di appetito.

I metodi di esame fisico per la spondilosi della colonna lombare non sono molto istruttivi, poiché la superficie delle articolazioni è piccola e la presenza di versamento o accumulo di liquidi non è caratteristica di questa patologia.

I metodi diagnostici di laboratorio vengono solitamente utilizzati per verificare la diagnosi ed escludere altre condizioni patologiche della colonna vertebrale, poiché di solito non vi è alcun cambiamento nell'analisi della spondiloartrosi lombare.

Il principale metodo diagnostico è la radiografia della regione lombosacrale. I principali segni della malattia sono:

1. Osteofiti - escrescenze marginali delle ossa, comprimendo le articolazioni delle faccette.

2. Il restringimento dello spazio articolare - più pronunciato nelle parti inferiori della regione lombare (L4-L5) e nella regione lombosacrale

3. Sclerosi subcondrale: compattazione della cartilagine e dei tessuti ossei.

Altre caratteristiche includono:

  • sublussazione delle articolazioni
  • cisti
  • erosione congiunta

Per determinare la gravità delle variazioni della spondiloartrosi sui segni radiografici, è comune utilizzare una speciale classificazione sviluppata da J. Kellgren e J. Lawrence, che valuta la gravità delle modifiche:

  • Mancanza di segni radiologici
  • dubbioso
  • minimo
  • centrale
  • pronunciato

La risonanza magnetica (MRI) e la tomografia computerizzata (TC) possono valutare la condizione non solo della struttura della cartilagine ossea della colonna vertebrale, ma anche il livello di coinvolgimento nel processo dei tessuti molli - muscoli e tendini, nonché il grado della loro compressione.

trattamento

L'obiettivo principale del trattamento della malattia della colonna vertebrale lombosacrale è una diminuzione dell'intensità del dolore, il ripristino dell'attività funzionale della colonna vertebrale, la limitazione della progressione della malattia e, di conseguenza, il miglioramento della vita del paziente.

Il trattamento è complesso e di solito viene eseguito su base ambulatoriale. L'indicazione per il ricovero è la necessità di un intervento chirurgico.

Trattamento non farmacologico

Un posto importante è occupato dalla fisioterapia e dal massaggio. L'esercizio fisico aiuta a ridurre il dolore e ripristinare l'attività funzionale della colonna vertebrale.

Il metodo migliore è la ginnastica terapeutica, con enfasi sugli esercizi della regione lombosacrale (movimenti circolari, flessione ed estensione del corpo, esercizi con un cerchio) e nuoto. Il massaggio indebolisce la contrattura muscolare, migliora il metabolismo aumentando la circolazione sanguigna.

In presenza di sublussazioni, è indicata la terapia manuale. L'elettroneurostimolazione percutanea dà un effetto analgesico persistente, ma a breve termine. Una leggera riduzione del dolore si nota quando si usa la terapia ad ultrasuoni. Per migliorare i processi metabolici della cartilagine e dell'osso si usa l'elettroforesi di zinco, zolfo e cobalto.

Terapia farmacologica

Per ridurre la sindrome acuta del dolore, senza segni marcati di infiammazione, usare il paracetamolo in una singola dose. In caso di inefficienza, utilizzare uno zaldiar più "forte" contenente paracetamolo e tramadolo.

I farmaci più usati per il trattamento della lombartrosi sono farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS). È preferibile nominare bloccanti selettivi di COX-2, che non agiscono sul tratto gastrointestinale: meloxicam, celecoxib, nimesulide, ecc. Quando non sono disponibili, gli inibitori di TsOG-1 sono prescritti: diclofenac, ibuprofen. È anche possibile utilizzare questi farmaci esternamente - applicati sotto forma di unguenti e gel: gel di fast-food, erazon, finalgel, ecc.

Per il dolore associato allo spasmo muscolare, vengono utilizzati rilassanti muscolari: baclofen, mydocalm, sirdalud.

Per prevenire la progressione di alterazioni degenerative della cartilagine, vengono prescritti condroprotettori: stoparthrosis, teraflex, alflutop, don, ecc.

Con l'inefficacia della terapia conservativa, si può usare il trattamento chirurgico - l'installazione di un distanziatore interstatale. Un prerequisito è la giovane età del paziente.

prospettiva

Favorevole. La qualità della vita è corretta con successo dalla terapia conservativa. La disabilità e la disabilità nella spondiloartrosi lombo-sacrale non si verificano.

Fatto importante:
Malattie articolari e sovrappeso sono sempre associate tra loro. Se si perde peso in modo efficace, la salute migliorerà. Inoltre, quest'anno perdere peso è molto più facile. Dopotutto, c'era un mezzo che...
Un famoso dottore dice >>>