Principale

Polso

Qual è l'articolazione più difficile in una persona e perché?

Vedo che hai postato una foto dell'articolazione del ginocchio))

No, non è la persona più difficile. La più difficile è l'articolazione della caviglia, poiché consiste di un gran numero di legamenti, muscoli e ci sono più ossa lì che nel ginocchio.

Al giorno d'oggi le giunture del ginocchio sono protesiche con successo, ripristinando quasi completamente la funzionalità, ma con la caviglia finora tutto è molto più complicato. Qualsiasi operazione sull'articolazione della caviglia presenta il rischio di invalidità del paziente e le sue protesi non vengono eseguite affatto.

Anatomia delle articolazioni

Le articolazioni umane sono articolazioni mobili di due o più ossa. È grazie a loro che una persona può muoversi ed eseguire varie azioni. Uniscono le ossa insieme, formando lo scheletro. Quasi tutte le articolazioni hanno la stessa anatomia, differiscono solo per forma e movimento.

Classificazione e specie

Quante articolazioni ha una persona? Ce ne sono oltre 180. Esistono questi tipi di giunti, a seconda della parte del corpo:

  • temporo-mandibolare;
  • articolazioni della mano e del piede;
  • polso;
  • gomito;
  • ascellari;
  • vertebrati;
  • al seno;
  • anca;
  • sacrale;
  • ginocchio.

La tabella mostra il numero di giunti a seconda della parte del corpo.

La classificazione è effettuata secondo i seguenti criteri:

  • forma;
  • il numero di superfici articolari;
  • la funzione.

Il numero di superfici articolari è semplice, complesso, complesso e combinato. I primi sono formati dalle superfici di due ossa, un esempio è l'articolazione interfalangea. I complessi sono composti di tre o più superfici articolari, ad esempio l'ulnare, l'omerale, il radiale.

A differenza del complesso, il combinato differisce dal fatto che consiste di diversi giunti separati che svolgono una funzione. Un esempio potrebbe essere radioulnare o temporomandibolare.

Il complesso è a due camere, perché ha cartilagine intraarticolare, che lo divide in due camere. Così è il ginocchio.

La forma di articolazione è la seguente:

  • Cilindrico. Esteriormente, sembrano un cilindro. Un esempio è radioulnare.
  • A forma di blocco, la testa sembra un cilindro, in fondo al quale si trova una sporgenza con un angolo di 90 °. Sotto di esso c'è un cavo nell'altro osso. Un esempio è la caviglia.
  • Elicoidale. Questo è un tipo di blocco. La differenza è la disposizione a spirale dei solchi. Questa è un'articolazione della spalla.
  • Condilare: è l'articolazione del ginocchio e temporo-mandibolare. La testa articolare si trova sulla sporgenza ossea.
  • Ellissoidale. La testa articolare e la cavità sono a forma di uovo. Un esempio è l'articolazione metacarpo-falangea.
  • A forma di sella, superfici articolate a forma di sella, sono disposte perpendicolarmente l'una all'altra. La sella è l'articolazione carpometacarpale del pollice.
  • Ball. La testa articolare ha la forma di una palla, l'incavo è una tacca che si adatta alle dimensioni. Un esempio di questo tipo è brachiale.
  • A forma di Coppa Questo è un tipo di sferico. Il movimento è possibile in tutti e tre gli assi. Questa è un'articolazione dell'anca.
  • Piatti: sono articolazioni con una leggera ampiezza di movimento. Questo tipo include articolazioni tra le vertebre.

Ci sono più varietà a seconda della mobilità. Si distinguono la sinartrosi (articolazioni articolari fisse), l'anfiartrosi (parzialmente mobile) e la diartrosi (mobile). La maggior parte delle articolazioni ossee nell'uomo sono mobili.

struttura

Anatomicamente, le articolazioni sono piegate allo stesso modo. Elementi di base:

  • Superficie articolare Le articolazioni sono coperte da cartilagine ialina, meno fibrosa. Il suo spessore è 0,2-0,5 mm. Questo rivestimento facilita il volo a vela, ammorbidisce i colpi e protegge la capsula dalla distruzione. Quando il rivestimento della cartilagine è danneggiato, compaiono malattie delle articolazioni.
  • Capsula articolare Circonda la cavità del giunto. Consiste di una membrana sinoviale fibrosa esterna e interna. La funzione di quest'ultimo è di ridurre l'attrito dovuto al rilascio di liquido sinoviale. Se la capsula è danneggiata, l'aria penetra nella cavità articolare, causando una divergenza della superficie dell'articolazione.
  • Cavità articolare Questo è uno spazio chiuso circondato da una superficie cartilaginea e da una membrana sinoviale. È riempito con liquido sinoviale, che svolge anche la funzione di idratazione.

Gli elementi ausiliari sono cartilagine intraarticolare, dischi, labbra, menischi, legamenti intracapsulari.

Tendini e legamenti rinforzano la capsula e contribuiscono al movimento dell'articolazione.

Le articolazioni più importanti di una persona sono la spalla, l'anca e il ginocchio. Hanno una struttura complessa.

Humeral - il più mobile, in esso sono possibili movimenti attorno a tre assi. È formato dalla testa dell'omero e dalla cavità articolare della scapola. Grazie alla sua forma sferica, tali movimenti sono possibili:

  • alzando le mani;
  • retrazione degli arti superiori;
  • rotazione della spalla con l'avambraccio;
  • Movimento della spazzola dentro e fuori.

L'anca è soggetta a carichi pesanti, è una delle più potenti. Formato dall'acetabolo dell'osso pelvico e dalla testa del femore. Come la spalla, l'anca ha una forma sferica. È anche possibile il movimento attorno a tre assi.

La struttura più complessa dell'articolazione del ginocchio. È formato dall'osso femorale, tibiale e fibulare, svolge un ruolo importante nel movimento, poiché la rotazione avviene lungo due assi. La sua forma è condylar.

Il ginocchio include molti elementi di supporto:

  • menisco esterno e interno;
  • pieghe sinoviali;
  • legamenti intraarticolari;
  • borse sinoviali.

I menisci fungono da ammortizzatori.

funzioni

Tutte le articolazioni svolgono un ruolo importante, senza di esse una persona non potrebbe muoversi. Collegano le ossa, assicurano la loro scorrevolezza uniforme, riducono l'attrito. Senza di loro, le ossa collasseranno.

Inoltre, mantengono la posizione del corpo umano, partecipano al movimento e al movimento delle parti del corpo l'uno rispetto all'altro.

Le funzioni delle articolazioni umane sono determinate dal numero di assi. Ogni asse ha i suoi movimenti:

  • intorno al trasverso, alla flessione e all'estensione;
  • intorno sagittale - approccio e rimozione;
  • intorno alla rotazione verticale.

Diversi tipi di movimento possono verificarsi simultaneamente in una giuntura.

Le rotazioni circolari sono possibili quando ci si muove su tutti gli assi.

Dal numero di assi, ci sono tali tipi di articolazioni articolari:

La tabella mostra le possibili forme delle articolazioni in base al numero di assi.

Tabella di giunti di anatomia umana

Il sistema muscolo-scheletrico è rappresentato dalla parte attiva e passiva. Le articolazioni dell'uomo sono la base dei suoi movimenti. Pertanto, dobbiamo familiarizzare con la loro struttura e classificazione. La scienza che studia l'unione delle ossa è chiamata artrologia.

Il giunto è un giunto mobile delle superfici delle ossa, circondato da uno speciale sacchetto protettivo in cui si trova il liquido articolare. Come l'olio di un motore per auto, il liquido sinoviale non consente all'osso di sfregarsi. Ogni articolazione ha superfici articolari ed è la loro connessione mobile.

Ma ci sono forme di giunture che sono fisse o inattive e che con l'età possono trasformarsi in un tessuto osseo. Si trovano alla base del cranio e fissano anche le ossa del bacino. Ciò accade quando una persona passa il suo ultimo punto di sviluppo e il corpo inizia il processo di invecchiamento.

Anatomia e movimento delle articolazioni

Ogni movimento nella vita di una persona è regolato dal sistema nervoso centrale, quindi il segnale viene trasmesso al gruppo muscolare richiesto. A sua volta, guida l'osso desiderato. A seconda della libertà di movimento dell'asse dell'articolazione, un'azione viene eseguita in una direzione o nell'altra. La cartilagine delle superfici articolari aumenta la diversità delle funzioni di movimento.

Un ruolo significativo è giocato dai gruppi muscolari che contribuiscono al movimento delle articolazioni. I pacchi sono fatti di tessuto denso, forniscono ulteriore forza e forma. L'approvvigionamento di sangue passa attraverso i grandi vasi del tronco della rete arteriosa. Le grandi arterie si diramano in arteriole e capillari, apportando sostanze nutritive e ossigeno all'articolazione e ai tessuti periarticolari. Il deflusso avviene attraverso il sistema venoso dei vasi sanguigni.

Esistono tre principali direzioni di movimento, determinano la funzione delle articolazioni:

  1. Asse sagittale: svolge la funzione di piombo fuso;
  2. L'asse verticale: svolge la funzione di supinazione - pronazione;
  3. Asse frontale: svolge la funzione di flessione - estensione.

La struttura e la forma delle articolazioni in medicina possono essere suddivise in classi in modo semplice. Classificazione comune:

  • Monoassiale. Tipo a blocco (falangi delle dita), articolazione cilindrica (articolazione radiale-gomito).
  • Biassiale. Articolazione della sella (carpometacarpale), di tipo ellissoide (ray-carpale).
  • Multiasse. Articolazione sferica (anca, spalla), tipo piatto (sternoclavicolare).

Tipi di articolazioni

Per comodità, tutte le articolazioni del corpo umano possono essere suddivise in tipi e tipi. La divisione più popolare si basa sulla struttura delle articolazioni di una persona, spesso può essere trovata sotto forma di tavolo. La classificazione dei singoli tipi di articolazioni umane è presentata di seguito:

  • Rotazionale (tipo cilindrico). La base funzionale del movimento delle articolazioni è la supinazione e la pronazione attorno a un asse verticale.
  • Tipo di sella L'articolazione si riferisce a questo tipo di connessione, quando le superfici terminali delle ossa si siedono a cavallo l'una dell'altra. Il volume del movimento si verifica lungo l'asse lungo le sue terminazioni. Spesso ci sono tali giunture nella base degli arti superiori e inferiori.
  • Tipo sferico La struttura dell'articolazione è rappresentata dalla forma convessa della testa su un osso e una cavità sull'altro. Questa articolazione si riferisce alle articolazioni multiasse. I movimenti in essi sono i più mobili di tutti e sono anche i più liberi. Appare nel corpo di una persona con articolazioni dell'anca e della spalla.
  • Articolazione complessa Nell'uomo, è un articolazione molto complessa che costituisce un complesso dal corpo di due o più articolazioni semplici. Tra di loro, lo strato articolare (menisco o disco) viene sostituito sui legamenti. Tengono l'osso l'uno vicino all'altro senza consentire il movimento laterale. Tipi di articolazioni: rotula.
  • Giunto combinato. Questo giunto consiste in una combinazione di più giunti che sono di forma diversa e isolati l'uno dall'altro, che svolgono insieme funzioni.
  • Amphiartrosis, o giunto stretto. Ha nella sua composizione un gruppo di articolazioni forti. Le superfici articolari limitano bruscamente il movimento delle articolazioni per una maggiore densità, il movimento è praticamente assente. Nel corpo umano sono presentati dove non c'è bisogno di movimento, ma hanno bisogno di una fortezza per funzioni protettive. Ad esempio, le articolazioni sacrali delle vertebre.
  • Tipo piatto Nell'uomo questa forma di articolazioni è rappresentata da una superficie liscia e posizionata perpendicolare alle superfici articolari nella borsa articolare. L'asse di rotazione è possibile attorno a tutti i piani, il che è spiegato dalla differenza dimensionale insignificante delle superfici articolate. Queste sono ossa da polso, per esempio.
  • Tipo condilo L'anatomia delle articolazioni si basa sulla testa (condilo), simile nella struttura all'ellisse. Questo è un tipo di forma di transizione tra il blocco e i tipi ellissoidi della struttura delle articolazioni.
  • Tipo di blocco Il giunto qui è un processo situato in posizione cilindrica contro la cavità sottostante sull'osso ed è circondato da una borsa articolare. Ha una connessione migliore, ma una mobilità meno assiale rispetto a un tipo di connessione sferica.

La classificazione delle articolazioni è abbastanza complicata, perché ci sono molti composti nel corpo e hanno una varietà di forme, svolgono determinate funzioni e compiti.

Ossa craniche

Il teschio umano ha 8 coppie e 7 ossa non accoppiate. Sono interconnessi da suture fibrose dense, ad eccezione delle ossa delle mascelle inferiori. Lo sviluppo del cranio avviene mentre il corpo cresce. Nei neonati, le ossa del tetto del cranio sono rappresentate da tessuto cartilagineo, e le cuciture sembrano ancora un po 'come un comune. Con l'età, diventano più forti, trasformandosi agevolmente in tessuto osseo solido.

Le ossa della parte anteriore sono adiacenti l'una all'altra e sono collegate da cuciture lisce. Al contrario, le ossa della regione del cervello sono collegate da suture squamose o seghettate. La mascella inferiore è attaccata alla base del cranio da un articolato complesso, ellittico, complesso, biassiale. Che consente il movimento della mascella su tutti e tre i tipi di assi. Ciò è dovuto al processo quotidiano di mangiare.

Articolazioni della colonna vertebrale

La colonna vertebrale è costituita da vertebre che formano articolazioni tra loro e il loro corpo. L'Atlant (prima vertebra) è attaccato alla base del cranio con l'aiuto di condili. È simile nella struttura alla seconda vertebra, che è chiamata epistofia. Insieme creano un meccanismo unico che è unico per gli umani. Contribuisce alle curve e ai giri della testa.

La classificazione delle articolazioni toraciche è rappresentata da dodici vertebre, che con l'aiuto dei processi spinosi sono attaccate l'una all'altra e con le costole. I processi articolari sono diretti frontalmente, per una migliore articolazione con le costole.

La regione lombare consiste di 5 grandi corpi vertebrali, che hanno una grande varietà di legamenti e articolazioni. In questa sezione, le ernie intervertebrali si verificano più spesso a causa di carichi anormali e scarso sviluppo muscolare in quest'area.

Quindi, segui i reparti coccigeo e sacrale. Nello stato intrauterino si trovano i tessuti cartilaginei, suddivisi in un gran numero di parti. Entro l'ottava settimana si fondono e alla nona settimana iniziano a ossificarsi. All'età di 5-6 anni, il reparto coccigeo inizia a irrigidirsi.

Completamente la spina dorsale nella sezione sacrale è formata da 28 anni. In questo momento, le vertebre separate crescono insieme in un unico reparto.

La struttura delle articolazioni della cintura degli arti inferiori

Le gambe umane sono costituite da molte articolazioni, sia grandi che piccole. Sono circondati da un gran numero di muscoli e legamenti, hanno una rete sviluppata di vasi sanguigni e linfatici. La struttura degli arti inferiori:

  1. Le gambe hanno molti legamenti e articolazioni, di cui l'articolazione dell'anca sferica più mobile. Sono le piccole ginnaste e le ginnaste della sua infanzia che iniziano a svilupparsi con sicurezza. Il più grande legamento qui è la testa del femore. Durante l'infanzia, si estende inusualmente, e questa è la ragione per la tenera età delle competizioni di ginnastica. All'inizio della formazione della pelvi vengono deposte le ossa iliache, pubiche e ischiali. Sono collegati all'inizio da giunture della cintura delle estremità più basse nell'anello di osso. Solo all'età di 16-18 anni si sarebbero ossificati e diventati un unico osso pelvico.
  2. In medicina, la struttura più difficile e difficile è il ginocchio. Consiste di tre ossa in una volta, che si trovano in un profondo intreccio di articolazioni e legamenti. La stessa capsula dell'articolazione del ginocchio forma una serie di sacche sinoviali che si trovano lungo l'intera lunghezza della fila adiacente di muscoli e tendini che non comunicano con la cavità dell'articolazione stessa. I legamenti situati qui sono divisi in quelli che entrano nella cavità articolare e quelli che non vi entrano. Fondamentalmente, il ginocchio è un tipo condilico di articolazione. Quando guadagna una posizione raddrizzata, funziona già come un tipo di blocco. Quando la caviglia è piegata, i movimenti rotazionali hanno già luogo in esso. L'articolazione del ginocchio rivendica il titolo dell'articolazione più complessa. Allo stesso tempo, dovrebbe essere attentamente curato, non zelante con sovraccarico sui nostri piedi, perché è molto difficile ripristinarlo, e in una certa fase è addirittura impossibile.
  3. Toccando l'articolazione della caviglia, è necessario tenere presente che i legamenti si trovano sulle sue superfici laterali. Collega un gran numero di ossa grandi e piccole. La caviglia è un tipo di blocco in cui è possibile il movimento della vite. Se parliamo del piede stesso, esso è diviso in più parti e non rappresenta alcuna articolazione articolare complessa. Nella sua composizione, ha connessioni a forma di blocco tipiche situate tra le basi delle falangi delle dita. Le stesse capsule articolari sono libere e si trovano lungo i bordi della cartilagine articolare.
  4. Il piede nella vita di una persona è soggetto allo stress quotidiano e ha anche un importante effetto smorzante. Consiste di molte piccole articolazioni.

La struttura delle articolazioni della cintura degli arti superiori

Il braccio e la mano includono molte articolazioni e legamenti che sono in grado di regolare molto finemente le azioni e le capacità motorie dei movimenti più piccoli. Una delle articolazioni più difficili qui è la spalla. Ha molti supporti e trame di fasci, che sono complessi uno per uno. I tre principali legamenti principali, che sono responsabili per l'abduzione, adduzione, alzando le mani ai lati, anteriormente e verso l'alto.

Alzando il braccio sopra la spalla, mette in movimento i muscoli e i legamenti della scapola. La spalla si collega alla scapola con un potente legamento fibroso, che consente a una persona di eseguire varie azioni complesse e difficili con i pesi.

La classificazione dell'articolazione del gomito è molto simile nella struttura alla costruzione dell'articolazione del ginocchio. Include tre giunti, circondato da una base. Le teste alla base delle ossa nell'articolazione del gomito sono coperte con cartilagine ialina, che migliora il volo a vela. Nella cavità di una singola articolazione, c'è un blocco della pienezza del movimento. A causa del fatto che l'articolazione del gomito coinvolge il movimento dell'omero e delle ossa del gomito, i movimenti laterali non sono pienamente implementati. Sono ostacolati da legamenti collaterali. La membrana interossea dell'avambraccio partecipa al movimento di questa articolazione. Nervi e vasi sanguigni passano attraverso di essa fino alla fine della mano.

La sua origine di attaccare i muscoli del polso e del polso è presa vicino all'articolazione del polso. Molti legamenti sottili regolano la motilità del movimento dal dorso della mano, così come dai lati.

L'unione delle persone con il pollice ereditate dalle scimmie. L'anatomia umana è simile alla struttura dei nostri antichi parenti con questa articolazione. Anatomicamente, è causato dall'afferrare i riflessi. Questa articolazione ossea aiuta a interagire con molti oggetti ambientali.

Malattie delle articolazioni

Nell'uomo, le articolazioni sono forse la malattia più frequentemente colpita. Tra le principali patologie è necessario distinguere l'ipermobilità. Questo è un processo in cui vi è un aumento dell'attività dei composti ossei che va oltre gli assi consentiti. C'è una distorsione indesiderata, che consente all'articolazione di compiere un movimento profondo, estremamente grave per i tessuti adiacenti alle teste ossee. Tali movimenti portano, dopo qualche tempo, alla deformazione delle superfici delle articolazioni. Questa malattia è ereditaria, come, resta da chiarire da medici e scienziati.

L'ipermobilità viene spesso rilevata nelle ragazze e geneticamente determinata. Porta alla deformazione dei tessuti connettivi e soprattutto delle articolazioni delle ossa.

Con questo tipo di malattia, non è consigliabile scegliere un lavoro in cui si deve essere nella stessa posizione per un lungo periodo di tempo. Inoltre, è necessario praticare sport con attenzione, poiché vi è il rischio di un allungamento dei legamenti ancora maggiore. Che, a sua volta, termina con le vene varicose o l'artrosi.

La localizzazione più frequente di malattie:

  1. Le malattie della fascia scapolare si verificano spesso nelle persone in età avanzata, specialmente tra coloro che sono abituati a guadagnarsi da vivere lavorando duramente. Nella zona critica ci sono anche persone che molto spesso vanno in palestra. Successivamente, la vecchiaia è accompagnata da dolore alle spalle (riavvio della spalla) e osteocondrosi del rachide cervicale. I medici spesso trovano persone con osteoartrite o artrite delle articolazioni della spalla in questa categoria.
  2. Anche le malattie del gomito spesso infastidiscono gli atleti (epicondilite). Con la vecchiaia, le articolazioni umane avvertono disagio e mobilità limitata. Sono causati dalla deformazione dell'artrosi, dall'artrite e dall'infiammazione dei muscoli del braccio. Pertanto, è necessario ricordare la correttezza della tecnica e il tempo delle lezioni.
  3. Le articolazioni delle mani, delle dita e delle mani sono soggette ad infiammazione nell'artrite reumatoide. Manifestazione della sindrome da malattia "guanti stretti". La sua caratteristica è la sconfitta di entrambe le mani (poliartrite). Casi di artrosi con lesioni acute dei tendini si verificano in professioni associate a capacità motorie fini: musicisti, gioiellieri, così come quelli che digitano quotidianamente testi sulla tastiera per un lungo periodo.
  4. Nella regione dell'anca, la coxartrosi è spesso isolata. La malattia caratteristica negli anziani è l'osteoporosi (addolcimento della struttura del femore). Borsiti e tendiniti dell'articolazione dell'anca si trovano tra i corridori e calciatori.
  5. Le malattie del ginocchio sono rilevate nelle persone di tutte le fasce d'età, poiché si tratta di un complesso molto complesso. Ripristinarlo nel 90% dei casi è impossibile senza l'intervento chirurgico, che, a sua volta, non garantisce la cura completa di questo composto.
  6. Per le caratteristiche della caviglia sono l'artrosi e la sublussazione. Le patologie sono professionali tra i ballerini, le donne che usano spesso i tacchi alti. L'osteoartrite colpisce le persone che hanno l'obesità.

Le articolazioni sane sono un lusso nel nostro tempo, che è difficile notare fino a quando una persona si trova di fronte al loro problema. Quando ogni movimento in una particolare articolazione viene fatto con dolore, allora una persona è in grado di dare molto per ripristinare la salute.

La vita umana sarebbe difficile da immaginare senza movimenti precisi e sicuri. Toccando su qualsiasi professione in cui sono coinvolte le abilità fisiche di una persona, si dovrebbe rendere omaggio all'aiuto di articolazioni e legamenti. Si attivano in modo riflessivo e non notiamo quasi mai come i più piccoli movimenti decidano il nostro destino, dalla guida di un'auto a complesse operazioni chirurgiche. In tutto questo, siamo aiutati da giunture che possono trasformare la vita nel modo desiderato.

L'anatomia dell'articolazione del gomito è considerata unica. Ci sono vasi che portano all'avambraccio, un nervo responsabile dell'innervazione della mano e del normale apporto di sangue. Nel gomito sono collegate le ossa: gomito, spalla e radiale. Nel corpo è l'unica articolazione che consiste di 3 articolazioni:

  1. Brachioradiale.
  2. Humeroulnar.
  3. Radiorectal prossimale.

Tutto ciò collega la capsula. La capsula è fissata sul bordo della cartilagine che copre l'osso. Corregge il suo apparato legamentoso.

Punto debole dell'articolazione

Il punto debole è dove la capsula è attaccata all'osso, lì si forma una rientranza, che è chiamata borsa a forma di borsa, ed è diretta verso il basso. C'è anche un nervo, e il pericolo è che qui la membrana si assottigli. Quando si verifica un'infiammazione in questa cavità, il pus si accumula, il che limita il movimento e un muscolo inizia a dolere in una persona. Quando si verificano lesioni, può verificarsi una rottura e il processo distruttivo può influenzare il tessuto, ad esempio, l'avambraccio oi legamenti.

È noto che l'articolazione rafforza il muscolo e i legamenti. Ma non ci sono muscoli sui lati destro e sinistro, così come sopra la capsula, quindi questa zona è il secondo posto da trattare con cura. Questo sembra solo un giunto forte, ma quando si riceve un infortunio, le mani non possono eseguire completamente i movimenti.

Ossa nell'articolazione del gomito

La classificazione ha un tipo complesso di struttura, dal momento che le tre ossa sono articolate.

Le ossa sono congiunte al gomito.

  1. Spalla. Classificazione e tipo - pipefrequent. Se guardi attraverso, è tondeggiante e sotto - triangolare. Le ossa situate nell'avambraccio si articolano con la parte inferiore. L'osso adiacente (classificazione - triangolare) si trova insieme all'omero. La superficie dell'articolazione svolge la funzione di collegare queste due ossa.
  2. Gomito - tipo e tipo triangolare. La sua parte prossimale è leggermente più spessa, ed è qui che si collega alla parte del tubo. In questo posto c'è un piccolo filetto. In pratica, si connette anche con il raggio. La sua classificazione è speciale in quanto la parte inferiore ha un leggero ispessimento, che è chiamato la testa.
  3. Radiazioni. La parte inferiore ha un volume più denso (cioè più spesso). Su di esso si trova il collo, che è la parte più stretta. L'estremità inferiore è articolata con le ossa del polso anche con l'aiuto dell'articolazione.

Anatomia dell'articolazione

Quindi, questo tipo di articolazione, come la spalla e la spalla, collegherà l'ulna e l'omero, quest'ultimo inizia nell'avambraccio. L'aspetto e la forma hanno un blocco e sui movimenti combinati con un'articolazione brachiocenica. Si articolano mediante un processo situato sull'omero. A causa delle caratteristiche della struttura, il processo funziona solo lungo l'asse frontale della mano umana, in modo che la mano possa piegarsi e piegarsi senza danneggiare il nervo e il legamento.

Radiale e omero sono collegati dalla testa del condilo e dalla sua fossa. L'articolazione stessa ha l'aspetto di una palla, ma ciò non impedisce che ruoti, si pieghi o si pieghi.

L'articolazione prossimale articolare ha la forma di un cilindro, poiché viene tagliata dall'osso ulnare e dalla circonferenza radiale.

Tutti questi elementi sono interconnessi, a causa dei quali i movimenti si verificano con le loro mani.

Movimenti e legamenti

La classificazione del gomito è complessa e consiste in

  • Giunzione radioulnare prossimale. Digitare il cilindro.
  • Humeroulnar. Tipo sferico
  • Giunto a vite pentulocitario.

L'articolazione della spalla è palpabile più facilmente. Si trova nell'avambraccio, dove c'è una depressione, è anche chiamato il "pozzo della bellezza". Grazie a lui, il nervo, i legamenti e il tessuto muscolare non vengono danneggiati durante lo spostamento.

Maggiori informazioni sulle articolazioni

  • Spalla, sferica. Effettua la rotazione sull'asse frontale e verticale. A causa dell'articolazione del raggio e dell'ulna, diventa impossibile ruotare lungo l'asse sagittale.
  • Ulcera polmonare Consiste del lato mandorla dell'omero e dell'ulna. È nel piano del tipo frontale con una pendenza di 4 °. Pertanto, quando si piega l'avambraccio, la direzione si verifica nella parte centrale del torace.
  • Radio-ulnare. Consiste della superficie cartilaginea del radio e dell'ulna. Un gomito sano può ruotare su un asse verticale lungo il raggio.

La capsula e il dispositivo di fissaggio sono gli unici per l'articolazione del gomito.

I bundle creano una forte connessione e impediscono una rotazione eccessiva. Questo assicura la stabilità dell'articolazione. Ci sono due legamenti: l'anulare e il collaterale, che si trova sul lato destro e sinistro del giunto.

A causa di queste articolazioni e della loro forma, vi è una limitazione del movimento, un'estensione e una flessione eccessive. Ma solo in quei casi in cui una persona non ha ricevuto in precedenza ferite.

Questa connessione è mobile. Quindi, le mani fanno movimenti. Tutti gli specialisti affermano che in caso di infortunio è necessario un trattamento immediato. Altrimenti, a seguito di lesioni, il gomito o l'avambraccio cessano di funzionare.

Anatomia muscolare

Una persona non sarà in grado di fare un movimento se non ci sono muscoli sull'articolazione. I muscoli nella quantità principale sono sull'avambraccio. Il muscolo stesso inizia all'inizio dell'omero.

Muscoli che hanno un effetto sull'articolazione del gomito

  • quando si piega il gomito, vengono attivati ​​i muscoli bicipiti, pronatori e brachioradiali;
  • durante l'estensione, il muscolo viene chiamato tricipite ulnare e brachiale;
  • quando una persona fa un movimento con la mano dentro, i pronatori iniziano a funzionare;
  • quando viene ruotato dalla mano verso l'esterno, vengono attivati ​​il ​​bicipite della spalla, il supporto del collo del piede e i muscoli della spalla.

Tutti questi gruppi muscolari sono responsabili del movimento del braccio in una determinata direzione. Sono chiamati agonisti muscolari. I gruppi muscolari che sono responsabili della svolta nella direzione opposta sono chiamati antagonisti. Questa muscolatura controlla la coordinazione. La struttura, così come una disposizione equilibrata dei muscoli, rende possibile eseguire rotazioni e garantire la forza delle contrazioni. Ma quando un tessuto muscolare o un nervo sono danneggiati a causa di lesioni, una persona non controlla sempre i suoi movimenti.

Rifornimento di sangue

Il rifornimento di sangue viene effettuato attraverso la rete arteriosa, è composto da 8 rami e si trova sul giunto. Questi rami provengono dalle arterie radiali, ulnare e brachiali. Questo giunto è chiamato anastomosi.

Tuttavia, c'è un inconveniente, perché quando si subiscono lesioni della mano sinistra o destra, molto probabilmente, inizia il sanguinamento, che può essere difficile da fermare.

Grazie a queste arterie, si verifica la fornitura di sangue all'intero gomito, anche nel caso in cui una delle arterie cessi di funzionare.

Nervi dell'articolazione del gomito

L'innervazione dei muscoli del gomito si verifica a causa di 3 formazioni nervose

  1. Nervo radiale
  2. Il nervo mediano.
  3. Nervo ulnare.

Ruolo clinico dell'articolazione del gomito

Questa articolazione svolge un ruolo enorme. Bene, se una persona non ha ricevuto in precedenza ferite, fa sport, esegue movimenti quotidiani e professionali. È per questo motivo che è importante impegnarsi nel trattamento delle lesioni e delle contusioni, altrimenti le funzioni anatomiche possono essere compromesse, come conseguenza dell'abbassamento del tenore di vita di una persona.

Malattie infettive o infiammatorie, così come lesioni e contusioni, possono portare alla malattia del gomito. Questi includono:

  • borsite - quando la borsa si infiamma;
  • l'artrite è un processo infiammatorio;
  • frattura, lesione legamentosa, contusione, lussazione;
  • epicondilite - con infiammazione dell'epicondilo nell'omero.

Il sintomo principale di qualsiasi malattia associata alle articolazioni del gomito è il dolore. Le statistiche mostrano che i problemi sorgono per coloro che praticano sport o viaggi, così come per quelli che a causa del lavoro devono sollevare pesi. E a causa del particolare apporto di sangue e della struttura, l'articolazione del gomito ha un aumento del livello di suscettibilità alle lesioni. Pertanto, gli esperti raccomandano alle persone a rischio di impegnarsi nella prevenzione dello sviluppo di malattie.

L'artroscopia è raccomandata per diagnosticare o valutare le condizioni dell'articolazione. Al giorno d'oggi è il metodo diagnostico più sicuro e accurato.

La colonna vertebrale umana, che consiste di 32-34 vertebre nelle file ed è anche chiamata la "colonna vertebrale" è la base dell'intero scheletro umano. Allo stesso tempo, le vertebre sono interconnesse da dischi intervertebrali, articolazioni e legamenti.

Qual è la struttura della colonna vertebrale umana?

Esiste una divisione generalmente accettata, secondo la quale si distinguono alcune parti della colonna vertebrale umana. Inoltre, ciascuno dei dipartimenti ha un certo numero di vertebre. Per comodità, le vertebre sono contraddistinte da lettere latine (dopo le prime lettere dei nomi dei dipartimenti latini) e numeri, che indicano il numero di vertebre nel dipartimento. Vale anche la pena ricordare che la numerazione delle vertebre va dall'alto verso il basso.

Quindi, quante divisioni ci sono nella colonna vertebrale di una persona? In totale, ci sono 5 reparti:

  1. Il rachide cervicale di una persona (che è anche chiamata la parte cervicale) consiste di sole 7 vertebre, con la numerazione appropriata da C1 a C7. Va tenuto presente che l'osso condizionalmente occipitale del cranio è considerato una vertebra "zero" e ha il numero C0. Una caratteristica di questo dipartimento è la sua elevata mobilità;
  2. Nella colonna vertebrale toracica umana ci sono 12 vertebre, numerate da T1 a T12. Allo stesso tempo, ci sono alternative in cui D (D1-D12) e Th (Th1-Th12) sono usati al posto di "T". Questo reparto è il più inattivo, il carico su di esso non è così grande, ma è quello che serve come supporto principale per il petto;
  3. nella colonna lombare vi sono solo 5 vertebre numerate da L1 a L5. È questo dipartimento che il più delle volte è il sito della comparsa di varie malattie della colonna vertebrale semplicemente per il fatto che ha il carico massimo, allo stesso tempo deve essere abbastanza mobile;
  4. sezione sacrale - 5 vertebre, numerate da S1 a S5.
  5. la regione del coccige comprende da 3 a 5 vertebre, numerate da Co1 a Co5, ma negli adulti si uniscono in un singolo osso coccigeo.

La seguente figura mostra quanto strettamente le varie parti della colonna vertebrale siano strettamente connesse con altri organi umani:

Curve della colonna vertebrale umana - qual è la ragione del loro bisogno?

Diamo un'occhiata allo scheletro della spina dorsale umana dal lato e diventerà subito evidente che la "colonna vertebrale" non è un "pilastro" nel senso letterale della parola - ha certe curve. Inoltre, tali curve sono abbastanza fisiologiche, non sono un segno della presenza di alcuna malattia. Quindi, considerando la colonna vertebrale, si può notare che:

  • rigonfiamento della spina dorsale in avanti, che è anche chiamato lordosi cervicale, è evidente nella regione cervicale;
  • nella regione toracica, la spina dorsale della colonna vertebrale è notevole, con conseguente formazione di cifosi toracica;
  • la regione lombare ha la stessa curvatura della regione cervicale, con conseguente lordosi lombare.

La colonna vertebrale umana si forma in questo modo, poiché queste curve permettono alla colonna vertebrale di svolgere le funzioni di un ammortizzatore, attenuando così i vari sobbalzi e impedendo al cervello di tremare durante il movimento (quando si cammina, si salta o si corre).

Funzioni della colonna vertebrale umana

Oltre all'ammortizzazione sopra descritta (che è garantita dalla curvatura naturale della colonna vertebrale) e al supporto (per il resto dello scheletro umano), la colonna vertebrale dovrebbe anche fornire la necessaria mobilità e il grado di libertà per la persona, rimanendo sufficientemente stabile per proteggere le terminazioni nervose e gli organi interni da danni.

L'implementazione di questi compiti conflittuali è fornita dall'anatomia della colonna vertebrale umana. Per fornire la mobilità necessaria e migliorare la funzione di smorzamento, ci sono dischi intervertebrali, che sono complesse formazioni di cartilagine. I dischi svolgono anche un ruolo nel collegamento delle vertebre. Nell'assicurare la mobilità della colonna vertebrale un ruolo significativo è svolto dalle articolazioni e dai legamenti situati tra di loro. Allo stesso tempo, svolgono anche il ruolo di una sorta di limitatore, avvertendo la mobilità eccessiva.

Inoltre, alcuni dei fattori determinanti nella mobilità dell'intera colonna vertebrale sono i muscoli forti della schiena, dell'addome, del torace, delle spalle e dei fianchi. L'interazione di tutti questi muscoli fornisce la necessaria regolazione della mobilità spinale.

Va notato che, nonostante il fatto che la forma della colonna vertebrale umana gli consenta di svolgere una funzione di deprezzamento, è estremamente importante sviluppare correttamente tutti i muscoli e legamenti, nonché una sufficiente "nutrizione" e fornire i dischi intervertebrali con i carichi e i nutrienti necessari. La violazione di questo delicato equilibrio porta sempre a una cosa: l'apparenza del dolore, che sono sintomi della malattia della colonna vertebrale umana.

Spina "mattoni" - vertebre

Il componente principale della colonna vertebrale umana è la vertebra. È un corpo reniforme o rotondo e un arco che chiude il forame vertebrale. Anche da esso partono processi articolari, che sono usati per l'articolazione con le vertebre più vicine. Abbiamo anche detto quante vertebre nella colonna vertebrale umana sono 32-34.

Le vertebre stesse consistono in una sostanza interna esterna e spugnosa compatta. In questo caso, la forza delle vertebre è assicurata proprio dalle punte ossee della sostanza spugnosa. La sostanza compatta esterna della vertebra ha una grande durezza e assicura la resistenza e la stabilità della vertebra alle influenze esterne. Anche all'interno di ogni vertebra c'è un midollo osseo rosso con funzione di formazione del sangue.

Lo scheletro della colonna vertebrale umana suggerisce alcune differenze nell'aspetto delle vertebre in diverse sezioni. Ad esempio, le vertebre lombari sono molto massicce, ma le vertebre cervicali sono più piccole nelle dimensioni del corpo e i processi sono molto meno sviluppati. Ciò è dovuto al fatto che la sezione cervicale deve sopportare solo il peso della testa, e la regione lombare porta essenzialmente il peso di tutto il corpo.

Le vertebre toraciche svolgono una funzione speciale, poiché formano la gabbia toracica insieme alle costole e allo sterno. In questo caso, le nervature che sono attaccate al lato anteriore dei processi sono ossa separate e non fanno parte della vertebra o dei suoi processi. Inoltre, le articolazioni forniscono poca mobilità sia tra le costole stesse che tra le vertebre e le costole l'una rispetto all'altra. Tuttavia, questo grado di libertà è molto piccolo, a causa del quale la colonna vertebrale toracica è la più inattiva.

Tuttavia, quando si tratta del trattamento della colonna vertebrale umana, bisogna ricordare che è nella regione toracica che i problemi si manifestano meno di tutti a causa della sua bassa mobilità. Anche alcuni tipi di ernia intervertebrale in questo reparto sono assolutamente asintomatici, così come la formazione di osteofiti durante l'osteocondrosi asintomatica.

La struttura dello scheletro della colonna vertebrale umana non implica tali concessioni quando sorgono problemi nella colonna cervicale o lombare - lì lo sviluppo della malattia senza sindromi dolorose è quasi impossibile. Allo stesso tempo, compaiono quasi sempre sintomi neurologici, da quelli abbastanza innocui (formicolio, bruciore, intorpidimento, ecc.) A quelli molto seri. Ad esempio, lo sviluppo di malattie spinali nella regione cervicale porta spesso ad un aumento della pressione sanguigna, e un'ernia nella regione lombare può disturbare il funzionamento degli organi interni del bacino.

  • Trattamento di tendovaginite delle articolazioni
  • Inspirare e perdere peso
  • Tendinosi: cos'è questa patologia?
  • Alcuni semplici esercizi che puoi fare anche sul lavoro
  • Displasia dell'anca - forme della malattia, sintomi e trattamento
  • Artrosi e periartrosi
  • dolore
  • video
  • Ernia spinale
  • dorsopatie
  • Altre malattie
  • Malattie del midollo spinale
  • Malattie articolari
  • cifosi
  • miosite
  • nevralgia
  • Tumori spinali
  • osteoartrite
  • osteoporosi
  • osteocondrosi
  • sporgenza
  • radicolite
  • sindromi
  • scoliosi
  • spondilosi
  • spondilolistesi
  • Prodotti per la colonna vertebrale
  • Lesioni spinali
  • Esercizi di schiena
  • È interessante
    26 agosto 2018

  • Raccomandare esercizi per la coxartrosi dell'articolazione dell'anca

    25 agosto 2018

  • Mal di schiena dopo un rovescio della schiena fallito.

    24 agosto 2018

  • Quanto è grave questo con questa risonanza magnetica e cosa fare?

    23 agosto 2018

  • Dopo un salto senza successo nella lombata dell'acqua fa male

    22 agosto 2018

  • È possibile recuperare completamente da un ictus emorragico del midollo spinale?

Informazioni generali sulle lesioni al ginocchio

Informazioni generali sulle lesioni al ginocchio

L'articolazione del ginocchio è l'articolazione più complessa nell'uomo.

Le lesioni al ginocchio sono la ragione più comune per i pazienti che visitano un traumatologo ortopedico. Ad esempio, negli Stati Uniti da solo, oltre 19 milioni di pazienti vengono ogni anno da medici per lesioni e malattie dell'articolazione del ginocchio!

L'articolazione del ginocchio è l'articolazione più complessa nell'uomo. A causa di una varietà di cause, l'articolazione del ginocchio viene ferita più spesso rispetto ad altre articolazioni. Molte lesioni dell'articolazione del ginocchio possono essere trattate in modo conservativo, vale a dire senza intervento chirurgico, mentre altre lesioni devono eseguire l'operazione.

Anatomia e funzione dell'articolazione

L'articolazione del ginocchio non è solo la più complessa nel corpo umano, ma anche la più grande. È formato dall'alto dal femore, al di sotto dalla tibia, e la rotula (patella) si trova di fronte a queste ossa. Le superfici di contatto delle ossa sono coperte da cartilagine. Il movimento principale dell'articolazione del ginocchio è la flessione, mentre la rotula si trova in uno speciale solco tra le due proiezioni sul femore (condili esterni ed interni). La tibia ha anche due condili, esterni e interni.

La stabilità delle ossa l'una rispetto all'altra è assicurata dai legamenti dell'articolazione del ginocchio. Un altro componente importante dell'articolazione del ginocchio sono i menischi: gli strati cartilaginei della forma lunare, che si trovano tra il femore e le ossa tibiali. Ulteriori informazioni sull'anatomia e sulla funzione di ciascuna di queste strutture sono disponibili nelle sezioni pertinenti del nostro sito.

Lesioni frequenti dell'articolazione del ginocchio

Tra tutte le lesioni dell'articolazione del ginocchio più rilevanti:

  • Danneggiamento del legamento crociato anteriore (interruzioni complete e incomplete)
    Il legamento crociato anteriore si attacca alle ossa tibiale e femorale, assicura la stabilità della tibia nella direzione anteriore-interna (cioè, impedisce alla tibia di spostarsi anteriormente e verso l'interno). Il danno a questo legamento si verifica, di regola, in atleti con frenata improvvisa, colpi alla parte inferiore della gamba e altri movimenti specifici in cui la tibia si sposta anteriormente rispetto al femore.
  • Danno al legamento laterale interno (legamento collaterale mediale)
    Questo legamento corre lungo la superficie interna dell'articolazione del ginocchio, vale a dire la sua funzione principale è quella di impedire che la tibia si sposti verso l'esterno. Il danno (rottura) di questo legamento è anche più comune negli atleti con una deviazione dell'arto verso l'esterno dello stinco verso l'esterno - quando colpisce la superficie esterna dell'articolazione del ginocchio, cadute non riuscite sulla gamba e altre lesioni simili. Un pacchetto consiste di diversi pacchetti e lo spazio può essere completo o parziale.
  • Danneggiamento del legamento crociato posteriore
    Il legamento crociato posteriore si trova dietro il legamento crociato anteriore e impedisce alla gamba inferiore di muoversi all'indietro rispetto al femore. Il danno a questo legamento si verifica meno frequentemente rispetto ad altri legamenti e di solito si verifica quando viene forzato lo spostamento della parte inferiore della gamba.
  • Danni alla cartilagine e al menisco
    Quando la gente parla di cartilagine ferita, nella stragrande maggioranza dei casi, si tratta in realtà di danni al menisco. Si riscontra anche il distacco traumatico della cartilagine, ma si verifica relativamente raramente. Negli uomini ci sono due menischi: esterno (laterale) e interno (mediale). La funzione principale del menisco è assorbire gli urti, ma ci sono altri compiti importanti, maggiori dettagli su quali possono essere trovati nella sezione corrispondente del nostro sito web. Spesso c'è una pausa solo uno del menisco. Il danno (rottura) del menisco si verifica spesso durante la torsione sulla tibia.
  • Fratture ossee
    Come abbiamo già scoperto, tre ossa sono coinvolte nella formazione dell'articolazione del ginocchio: femorale, tibiale e rotulea. Come risultato della lesione, si può verificare una frattura di una di queste ossa. In questa sezione parleremo solo di quelle fratture che sono intrarticolari - cioè, la linea di frattura si estende fino all'articolazione stessa. Di norma, c'è una frattura di una sola delle ossa. In ogni caso, le fratture intraarticolare sono una lesione grave e nella maggior parte dei casi è necessario un intervento chirurgico.

Vale la pena ricordare che possono esserci combinazioni di lesioni: ad esempio, la rottura del legamento crociato anteriore può essere combinata con una rottura del menisco!

Trattamento per lesioni al ginocchio

Il primo soccorso per le lesioni dell'articolazione del ginocchio è seguire quattro semplici regole:

  • Riposo. Non caricare l'articolazione del ginocchio e, se possibile, prima di impostare una diagnosi accurata, utilizzare una canna o stampelle ancora migliori.
  • Freddo. Attaccare un pacchetto con qualcosa di freddo 6-8 volte al giorno per 15-20 minuti nei primi due giorni dopo l'infortunio riduce il dolore e il gonfiore.
  • Bendaggio elastico. È utile avvolgere il ginocchio dopo l'infortunio con una benda elastica, stringendola leggermente. È importante non esagerare con il tratto di una benda elastica: la benda non dovrebbe essere dolorosa!
  • Posizione sublime. Cerca di abbassare la gamba il meno possibile, la cosa migliore è mettere il piede sul cuscino. Ridurrà anche il dolore e il gonfiore.

Quando andare dal dottore?

Se una significativa deformità dell'articolazione del ginocchio si verifica immediatamente dopo la lesione, contattare immediatamente un traumatologo, poiché potrebbe trattarsi di una dislocazione dell'articolazione del ginocchio. Questa condizione è estremamente rara, ma è molto pericolosa, dal momento che il gambo lussato preme su vasi e nervi e le conseguenze di questo infortunio possono essere molto deplorevoli - la dislocazione deve essere ripristinata immediatamente, e prima è, meglio è. Non cercare di correggere la dislocazione della gamba da soli.

Non rimandare la visita al traumatologo, soprattutto se:

Quando si muoveva nell'articolazione del ginocchio apparivano dei clic dolorosi

Il ginocchio divenne incerto, instabile, lo stinco come se scivolasse fuori, o la gamba fosse indebolita

Il dolore non passa

Incapace di muovere il ginocchio, o il movimento è limitato da qualcosa (qualcosa interferisce)

Le articolazioni principali di una persona, la loro caratteristica

Nella morfologia sportiva, sono di interesse due indicatori principali delle articolazioni: il possibile movimento attorno a tre assi reciprocamente perpendicolari e l'apparato di rinforzo. Un'articolazione è un'articolazione cinematica costituita da due o più superfici articolari dell'osso (Figura 5.2). Tutte le articolazioni possono essere suddivise in semplici, quando due superfici articolari di varie forme (sferiche, ellissoidali, cilindriche e il loro tipo, a blocchi, nonché piatte) sono collegate in una capsula articolare.

Complicato - diverse superfici articolari appartenenti a singole ossa si connettono nella capsula articolare.

Complesso - nella capsula articolare sono collegate due o più superfici articolari, ma tra esse è inserito un interstrato articolare nella forma di una semi-luna (menisco) o disco che separa la cavità articolare in due camere separate (articolazioni a due camere). Invece di formazioni cartilaginee ci possono essere legamenti intraarticolari che tengono le ossa l'una accanto all'altra e non consentono movimenti bruschi sul lato durante i movimenti.

I giunti combinati sono due giunti semplici, uniti in una catena cinematica. Un esempio sono le articolazioni temporo-mandibolari destra e sinistra.

Nelle articolazioni, è comune distinguere i seguenti legamenti per funzione: restrizioni - non permettendo alle ossa di spostarsi lateralmente; guide - legamenti laterali, movimenti delle guide nello stesso piano - questo è solitamente un ispessimento della capsula articolare.

L'allenatore deve conoscere gli assi e i piani dei possibili movimenti nelle articolazioni e spiegarli agli atleti principianti per prevenire lesioni. In particolare, i lottatori alle prime armi feriscono l'articolazione del gomito, flettendo eccessivamente, non sapendo che l'estensione dell'articolazione del gomito non deve superare i 180 °.

La capsula articolare è una complessa combinazione morfologica di fibre di collagene (collagene), elastina e tessuto connettivo lasso, che formano un filtro denso con una varietà di funzioni complesse - dalla meccanica all'analizzatore, segnalazione nel sistema nervoso centrale circa lo stiramento della capsula e quindi la posizione dell'articolazione. La capsula è permeata di tronchi nervosi, che si dividono per i nervi più sottili con terminazioni nervose specializzate. Nella capsula articolare, mentre la cavità si approfondisce nella sua membrana sinoviale interna, si trovano i vasi sanguigni (arterie e vene) che terminano nelle fibre della membrana sinoviale con le reti capillari più complesse. I villi hanno un ruolo trofico (afflusso e deflusso del sangue).

Un'articolazione complessa di una forma a sella con un disco intraarticolare che divide la cavità articolare in due camere (figura 5.3)

L'articolazione è rafforzata da tre legamenti: lo sternoclavicolare anteriore e posteriore e interclavicolare. Permette il movimento su tutti e tre gli assi. Movimento intorno all'asse verticale avanti e indietro, movimento intorno all'asse sagittale su e giù lateralmente e movimenti rotazionali attorno all'asse frontale durante un movimento affilato nell'articolazione della spalla:
flessione ed estensione. Questa articolazione sta lavorando attivamente per i sollevatori di pesi nel minare il bilanciere, i lanciatori e i giocatori di tennis.

A volte viene chiamato spalla-spalla (Figura 5.4). L'articolazione è una forma semplice e sferica con un labbro cartilagineo intraarticolare che circonda la cavità articolare sulla scapola. Non ha legamenti, come le altre articolazioni, ma è circondato da un gruppo di muscoli e tendini scheletrici che rafforzano l'articolazione. Sopra la testa articolare, i processi coracoide e acromiale della scapola pendono, che sono collegati da un legamento coracoideo acromiale che si forma sopra l'arco articolare.

Una tale struttura articolare consente a carichi di grandi dimensioni (ginnastica, lotta) di spostare la testa dell'omero in avanti, indietro, in basso, ma mai senza fratture dell'acromion e del processo coracoideo, la dislocazione verso l'alto non viene osservata. Una caratteristica speciale dell'articolazione è la capsula libera, attaccata al collo scapolare (dietro il labbro articolare) e al collo anatomico dell'omero. Ciò consente ampi movimenti attorno agli assi principali nel giunto. Le protrusioni disponibili della membrana sinoviale lungo il tendine della testa lunga del bicipite e sotto il sottoscapolare nei bambini possono essere violate e dolorose. L'articolazione della spalla è ulteriormente rafforzata dai tendini del muscolo sottoscapolare, dall'alto - sovraspinato, da dietro - sottospazio e piccoli muscoli circolari. Questi tendini sono chiamati "polsini dei rotatori della spalla". Questo rafforzamento dell'articolazione funziona in modo particolarmente efficace quando si eseguono i todi nel pattinaggio artistico. Nel processo di allenamento, prima di tutto, dovrebbero essere applicati esercizi speciali e di potenziamento per questi tendini e muscoli.

La sacca subacromiale sinoviale si trova tra la testa dell'omero, il tendine sovraspinato e il processo acromiale, che può essere compromesso nei giovani atleti e costituire la base del dolore prolungato.

Un giunto complesso che combina tre articolazioni in una capsula articolare, avendo insieme due assi di movimento. Hilus combinato di spalla e spalla, spalla e gomito. Per la natura del movimento sono indicati come un blocco comune, cioè uniassiale. La borsa articolare è attaccata in alto lungo la mezzaluna del gomito e il collo delle ossa radiali. Dal lato esterno e interno della capsula si ispessisce, formando legamenti radiali e ulnari laterali. Con le ferite, questi legamenti si adattano perfettamente alle ossa e dividono l'articolazione, per così dire, in due camere: quella anteriore e quella posteriore.

L'articolazione combinata è rappresentata da una testa rotonda del femore, un acetabolo a forma di coppa, completato da un labbro articolare cartilagineo. È attribuito all'articolazione del dado, poiché la testa del femore è strettamente coperta dal labbro articolare. Questo giunto ha un carico di peso elevato, ma ha comunque un'ampia gamma di movimenti. L'articolazione è biomeccanicamente estremamente stabile, causata da: 1) posizione profonda della testa del femore nell'acetabolo; 2) capsula articolare forte e densa; 3) muscoli potenti che circondano l'articolazione, i cui tendini sono attaccati su uno spazio piuttosto ampio dal centro del collo della coscia alla tuberosità e alla linea intertrocanale.

L'acetabolo cresce insieme dai corpi delle tre ossa - ileo, sciatico e pubico. Le superfici superiore e posteriore della cavità articolare sono ispessite e molto resistenti, poiché rappresentano la principale forza di gravità del corpo.

L'apparato legamentoso dell'articolazione è organizzato in modo molto particolare (Figura 5.5). I legamenti che si estendono dalle ossa del bacino si intrecciano e formano un anello fibroso che circonda il collo del femore, che ha un diametro inferiore alla testa. I pacchi si intrecciano in questo anello, "attraggono" il femore nell'acetabolo. La forza dei legamenti può sopportare una pressione di 500 kg, e la chiusura della capsula e il fluido che bagna le superfici articolari formano un effetto, inoltre tengono le ossa strettamente l'una all'altra.

Tre sacche sinoviali situate attorno all'articolazione consentono il movimento dei muscoli che circondano l'articolazione senza attrito.

I morfologi sportivi e gli operatori sanitari dovrebbero prestare attenzione al rapporto tra le formazioni ossee del bacino e dell'anca tra loro, in quanto sono segni di processi infiammatori nascosti nella profondità o conseguenze di lesioni. Di particolare importanza è l'andatura. Cambia le sue cause nascoste di ferita. Le deviazioni (non sempre costanti) nell'andatura sono osservate nelle ragazze con l'apprendimento inetto di esercizi come le spaccature incrociate e longitudinali.

Il trainer deve prestare attenzione alle deviazioni della mobilità durante l'abduzione e l'estensione dell'anca. A volte questi sono i primi sintomi di disturbi associati a microtraumi incipienti dei tendini e dei legamenti che circondano l'articolazione. La deviazione nelle linee che collegano la spina iliaca anteriore-superiore e le linee principali degli arti inferiori indicano uno sviluppo asimmetrico delle lunghezze degli arti inferiori. Un numero di deficienze o dolori dello sviluppo durante i movimenti sono compensati dalle pieghe della colonna lombare, dall'impostazione asimmetrica dei piedi, ecc.

È il più grande di tutte le articolazioni con caratteristiche di segnalibri embrionali e sviluppo successivo (Fig. 5.6). Appartiene alle articolazioni condilari complesse con formazioni intra-articolari addizionali: menischi, legamenti. La capsula articolare è tesa, ma non stretta tra le ossa che formano l'articolazione. La capsula articolare viene ulteriormente rafforzata dai tendini e dai legamenti dell'articolazione, oltre che dal tendine del quadricipite femorale. Questi legamenti e le fibre del tessuto connettivo della capsula esterna dell'articolazione sono spesso infortunati quando rotolano con giocatori di football, giocatori di slalom e tra lottatori durante una stretta dolorosa. L'articolazione è anche rafforzata dai legamenti crociati, che si trovano all'esterno della capsula dell'articolazione e sono coperti con membrana sinoviale. Esercizi di bilanciere precoci e squat bassi affilati causano lesioni a questi legamenti. Secondo medici e allenatori sportivi esperti, non è necessario eseguire squat profondi per lo sviluppo del muscolo quadricipite della coscia, è sufficiente raggiungere 90-80 °. L'accovacciamento danneggia il legamento crociato anteriore.

I menischi mediali e laterali sono a forma di cuneo (su una sezione verticale). L'ampio lato del menisco è attaccato lungo l'intera periferia alla capsula dell'articolazione. Bordo interno sottile rivolto verso il giunto e libero. I menisci anteriori collegano un gruppo. La loro superficie superiore è concava in conformità con la convessità dei condili femorali, quella inferiore liscia è adiacente ai condili dell'osso tibiale. Va notato che c'è una pendenza congenita della superficie superiore della tibia, che è piena di lesioni negli sport, anche come la pallavolo (attaccante). Intorno al ginocchio sono sette sacche sinoviali che possono essere ferite. Le cause delle lesioni frequenti dell'articolazione del ginocchio sono gli arti inferiori a forma di O e a forma di X. Ad esempio, una tale forma di gambe è una delle ragioni principali del rifiuto di impegnarsi nel paracadutismo.

Un tipico blocco simile all'articolazione formato dall'astragalo, dal suo blocco e dalla "forchetta" formata dal perone e dalle ossa tibiali, dalle loro caviglie. La capsula articolare si estende dalla tibia più anteriore rispetto al posteriore. La capsula stessa è sottile, ma è rinforzata con un potente apparato legamentoso, sia dal lato mediale che laterale. I pacchetti si uniscono quasi in un'unica entità. Assegna le direzioni principali delle fibre. Il talone fibulare anteriore e posteriore e peroneale-calcaneare. Tra i legamenti si possono distinguere fibre corte, costantemente funzionanti e leggermente tese - arricciate. Con le ferite, le fibre dritte sono strappate e quelle lunghe sono conservate, come se tenessero le ossa durante le dislocazioni abituali. Sul lato mediale c'è anche un potente apparato legamentoso. Se la supinazione e la lussazione del piede sono un evento frequente sullo sfondo di muscoli stanchi, la pronazione e la dislocazione sono rari.

Intorno all'articolazione della caviglia si formano i fermi fasciali dei muscoli che scendono dalla parte inferiore della gamba.