Principale

Menisco

Sulla strada delle ossa forti: l'osteoporosi è trattata?

Per molti anni cercando di curare le articolazioni?

Il capo dell'Istituto di trattamento congiunto: "Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni prendendo 147 rubli al giorno tutti i giorni.

La prevalenza dell'osteoporosi non può che rattristarsi. Si scopre che questa malattia, isolata nel 1941 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità in una forma nosologica indipendente, è ora inclusa nel gruppo delle principali malattie che causano la disabilità o la morte di una persona. Comprende patologie cardiovascolari, oncologiche e diabete. La quarta posizione nella fila è l'osteoporosi, che significa letteralmente ossa porose. Il pericolo di questa malattia è che non si manifesta troppo a lungo. Quindi la domanda pertinente è, quali sono i sintomi caratteristici dell'osteoporosi, è necessario prestare sempre attenzione.

Cos'è l'osteoporosi

L'osso umano è compatto e spugnoso. Il tessuto osseo compatto ha una struttura solida densa a causa delle piccole placche concentrate su di esso. Il lato esterno di tutte le ossa tubolari lunghe, come la tibia grande e piccola, e le ossa del gomito e della spalla sono coperte con lo strato più spesso di placche ossee.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Il tessuto della struttura spugnosa è costituito da piastre ossee disposte ad angolo l'una rispetto all'altra e formanti cellule. A causa di questa struttura, ha una struttura porosa.

Nell'osso sano, l'angolo delle placche del tessuto spugnoso è piccolo, quindi i pori hanno un diametro piccolo. Nell'osteoporosi, lo spessore del tessuto osseo spugnoso diminuisce, le placche ossee diventano via via più sottili e con il tempo possono scomparire completamente. E poiché, grazie alla sostanza spugnosa, l'osso può resistere a sforzi fisici, il suo assottigliamento porta a fragili ossa.

Pertanto, a causa di una diminuzione della densità e di una violazione della struttura del tessuto osseo, si verifica la sua graduale distruzione e una persona ha segni della malattia.

Segni e sintomi

Quali sono i primi segni di una malattia a cui una persona dovrebbe prestare attenzione al fine di prevenire una diminuzione critica della densità ossea?

Va notato che la malattia non ha una natura infiammatoria, quindi lo stadio iniziale passa senza dolore e per la prima volta una persona impara sull'osteoporosi in un istituto medico dopo la prima frattura non traumatica, cioè, non avendo una causa sotto forma di infortunio o caduta.

I segni dell'osteoporosi includono:

  • frequenti fratture ossee non traumatiche (ad esempio articolazioni della spalla o del gomito senza cadute e lesioni);
  • postura scorretta (inclinata e protesa in avanti);
  • crescita ridotta (a causa di lesioni del midollo spinale e fratture da compressione);
  • calo significativo del peso corporeo del paziente.

Nelle fasi successive della malattia, il dolore appare non intensivo, ma prolungato, con localizzazione nella colonna lombare o cervicale. Inoltre, il disagio si verifica dopo una lunga camminata nell'articolazione del piede, dell'anca e del ginocchio.

Osteoporosi sistemica

A seconda della causa dell'osteoporosi, nelle donne e negli uomini, ci sono due tipi di esso - primario e secondario.

primario

L'osteoporosi primaria sistemica è caratteristica degli anziani. Tuttavia, questo gruppo comprende anche le donne che hanno un periodo postmenopausale a causa di disturbi ormonali.

In generale, l'osteoporosi primaria sistemica ha quattro forme. Questa classificazione si basa sulle cause della malattia, la principale è l'età.

  • sotto i 25 anni - giovanile;
  • 25-50 anni - idiopatico;
  • postmenopausa (nelle donne durante la menopausa);
  • più di 75 anni - senile.

Le cause principali dell'osteoporosi primaria sono un fattore genetico, l'inattività fisica, un'alimentazione scorretta o un'ecologia povera.

secondario

L'osteoporosi secondaria sistemica è tutte le forme della malattia che vengono rilevate sullo sfondo di altre malattie. Le ragioni della sua comparsa sono associate principalmente a un malfunzionamento della ghiandola tiroidea o del diabete mellito e alla terapia a lungo termine.

Le lesioni gravi sono anche considerate come causa di osteoporosi secondaria. L'osteoporosi sistemica può verificarsi senza fratture, ma spesso il decorso della malattia è complicato da fratture patologiche.

Trattamento in base al grado della malattia

Prima dell'inizio dei segni clinici dell'osteoporosi primaria o secondaria, una persona sviluppa sintomi disturbanti, come il disagio nella zona delle scapole (forse l'articolazione della spalla), debolezza nel corpo (sensazione di debolezza muscolare) o forte dolore nella regione del rachide cervicale (possibilmente negli arti e nella zona dell'articolazione del gomito).

Con il progredire della malattia, la densità ossea diminuisce e durante l'esame del paziente viene rivelato il grado di osteoporosi: lieve, moderata e grave.

Ognuno di essi si manifesta sotto forma di sintomi:

  • grado facile (primo). È caratterizzato da una leggera diminuzione della densità ossea. Una persona ha le gambe doloranti e c'è dolore nella colonna vertebrale;
  • grado moderato (secondo). La struttura e la densità dell'osso cambiano. Una persona sperimenta il dolore costante, si sviluppa la ficcanaso;
  • grado pesante. Il tessuto osseo è parzialmente o completamente distrutto. La postura del paziente è disturbata, c'è una diminuzione della crescita e un dolore incessante alla schiena.

Come dicono spesso i medici, la cura più efficace per l'osteoporosi è la prevenzione. Ma nel caso di questa malattia, la persona nota i suoi sintomi lontano dalla fase iniziale. Pertanto, è estremamente importante per lui sapere quale medico può determinare l'entità della malattia e quali metodi di trattamento saranno utili.

Quale medico tratta l'osteoporosi

Il trattamento della malattia ossea è sempre complesso, quindi è possibile che il paziente, forse non un medico, ma specialisti di profili diversi. Ad esempio, un traumatologo specializzato in malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Lui può consigliare e trattare il paziente. E se una persona ha un metabolismo rotto, è necessario un endocrinologo. Con lesioni delle articolazioni - un reumatologo.

Nella clinica, dove dovresti chiedere aiuto, il paziente assumerà un medico generico. Dopo l'esame iniziale, scrive un rinvio per la consultazione con specialisti. E solo dopo aver scoperto la causa della malattia, il medico decide quale specialista continuerà a curare il paziente.

Come dimostra la pratica, una patologia ossea può essere eseguita da un medico: un neurologo, un osteopata o un terapista manuale.

La necessità di attrarre questi specialisti è solitamente associata a fratture da compressione (a causa delle peculiarità dei loro siti di localizzazione).

Osteoporosi nelle donne anziane

L'osteoporosi nelle donne anziane è associata ad una diminuzione della quantità dell'estrogeno ormone, che è influenzato dall'invecchiamento naturale del corpo. Di conseguenza, le ossa diventano fragili e aumenta il rischio di fratture dell'anca, delle ossa del polso e del gomito o di microfratture e fratture spinali.

I sintomi della malattia ossea nelle donne anziane - slouching, cifosi, riduzione della crescita di 10-15 cm, disturbi dell'andatura, mal di schiena (a causa di deformità spinali in via di sviluppo).

I sintomi dell'osteoporosi postmenopausale

In un corpo sano, le vecchie cellule si spengono e ne formano di nuove. Gli stessi processi si verificano nei tessuti ossei. Nelle donne che sono entrate nel periodo postmenopausale, inevitabilmente si verifica la perdita ossea della struttura spugnosa. E, di conseguenza, ci possono essere ovvi sintomi di osteoporosi - fratture (spesso dell'articolazione della spalla o del gomito). Il più pericoloso per le donne di questa età è una frattura dell'anca.

Possono trascorrere 10 anni tra l'inizio della malattia e i primi sintomi che caratterizzano l'osteoporosi postmenopausale nelle donne.

Le sue manifestazioni nelle donne sono espresse da dolori nelle regioni lombari e toraciche, scarsa postura e restrizione nel movimento delle vertebre.

Osteoporosi negli uomini

L'osteoporosi negli uomini è meno comune che nella metà femminile della popolazione. E le ragioni della sua presenza negli uomini non sono così ovvie. È probabile che l'ormone testosterone, prodotto da loro fino a tarda età, ti permetta di mantenere la massa ossea. Cioè, le ossa degli uomini rimangono in salute.

Anche se il rischio della malattia rimane, specialmente quando l'ormone non è prodotto abbastanza. Nel 50% degli uomini, una diminuzione del suo livello è causata dalle cause associate all'abuso di alcol.

La manifestazione della malattia negli uomini è espressa da sintomi comuni: dolore alla schiena e al collo, cifosi (curvatura), fratture da compressione della colonna vertebrale (diminuzione degli uomini in altezza), fratture ossee nelle gambe, costole e spalla, gomito, articolazioni dell'anca ( uomini meno spesso delle donne).

Per l'esame del paziente viene inviato alla diagnostica hardware, e assicurarsi di donare un esame del sangue. In presenza di osteoporosi negli uomini, si nota una variazione del livello di androgeni nel sangue.

Osteoporosi nei bambini

È molto triste, ma la malattia distrugge le ossa non solo delle persone anziane, ma anche dei bambini. Il fatto è che negli adolescenti o nei bambini la crescita ossea in lunghezza è dovuta al tessuto cartilagineo e la crescita in larghezza è dovuta allo sviluppo del tessuto osseo.

I sintomi della fase iniziale della malattia nei bambini sono spesso assenti. Ma mentre si sviluppa, possono lamentarsi del dolore alla spina dorsale. Inoltre, i bambini sperimentano una rapida stanchezza (seduti o in piedi).

Le prime manifestazioni di osteoporosi nei bambini: pelle secca, crampi muscolari (di notte), deterioramento di capelli, unghie, dolore al ginocchio, all'anca o alla spalla.

I sintomi della malattia nei bambini possono diminuire o peggiorare, poiché il loro stato emotivo non è ancora stabile. Spesso i bambini hanno un fastidioso dolore nella regione toracica, che di solito scompare se il bambino si siede o si sdraia.

Molto spesso, questa malattia viene diagnosticata nei bambini nel primo anno di vita, da 2,5 a 3,5 anni, nel periodo da 6 a 7 anni, e un altro stadio è rappresentato da bambini di 12 anni.

Se i bambini hanno fratture, soprattutto senza motivo, nella spalla, nel gomito o nel collo del femore, allora questo è un motivo per consultare un medico per il trattamento dell'osteoporosi.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Trattamento dell'osteoporosi delle articolazioni

Le ossa consistono di osteoblasti (cellule osteoplastiche). Se il 30% di essi è affetto da osteoporosi, la persona inizia a sentire dolore.

Articolazione dell'anca

I sintomi che accompagnano l'osteoporosi dell'articolazione dell'anca: dolore doloroso alla schiena (nessuna causa), cambiamento di postura, scoliosi, abbassamento, riduzione della crescita.

La sconfitta della malattia articolare dell'anca richiede un trattamento attento e diversificato da parte degli specialisti. Spesso i medici di diversi profili partecipano al trattamento di un paziente con osteoporosi dell'articolazione dell'anca.

Il processo di trattamento dovrebbe includere il trattamento della malattia che ha causato l'osteoporosi dell'articolazione dell'anca, il metodo sintomatico (utilizzato per prevenire lo sviluppo dell'osteoporosi primaria e secondaria) e il complesso patogenetico.

Il trattamento farmacologico dell'articolazione dell'anca ha lo scopo di eliminare i sintomi e arrestare lo sviluppo della malattia.

Il paziente deve assumere farmaci antiresorptivi, anabolici (possibilmente ormonali). È inoltre necessario assumere integratori di calcio con vitamina D (per un migliore assorbimento).

Articolazione del gomito

La malattia distrugge gradualmente le ossa dell'articolazione del gomito, a causa della quale diventano fragili.

Sintomi di osteoporosi del gomito: dolore osseo acuto o cronico, intorpidimento e compromissione della funzione motoria. Con lo sviluppo della malattia vi è una significativa diminuzione dello spessore dell'articolazione del gomito o della spalla, che aumenta il rischio di fratture.

La rigenerazione dell'osso di un'articolazione di solito richiede un lungo periodo, quindi una persona può perdere la sua capacità lavorativa per un lungo periodo.

ginocchio

A causa dell'osteoporosi dell'articolazione del ginocchio, le sue grandi cartilagini e tessuti si logorano e si deformano. Di conseguenza, la persona avverte dolore nell'area del ginocchio durante qualsiasi sforzo fisico. Sebbene la causa principale della malattia sia associata all'invecchiamento naturale e più spesso si verificano malattie del ginocchio negli anziani, l'osteoporosi dell'articolazione del ginocchio viene diagnosticata anche nei bambini.

I principali sintomi dell'osteoporosi del ginocchio:

  • disagio al ginocchio (dopo aver camminato o in piedi);
  • rigidità a causa del dolore;
  • restringimento dello spazio articolare.
  • dolore severo (mattina o sera);
  • crunch nel comune;
  • deformità visibile dell'articolazione del ginocchio;
  • comparsa di complicazioni al topo articolari.
  • aumento della dimensione articolare;
  • dolore (costante, atroce);
  • la forma delle gambe è piegata;
  • i muscoli sono atrofizzati;
  • scricchiolio udibile al ginocchio durante lo spostamento;
  • crescita ridotta.

I metodi tradizionali di trattamento dell'articolazione del ginocchio raccomandano che i pazienti assumano farmaci anestetici, antinfiammatori e ormonali, oltre ai condroprotettori. È anche necessario usare iniezioni intra-articolari. L'uso di cerotti (massaggio), massaggi, agopuntura, esercizi terapeutici aiuterà anche a velocizzare il recupero.

Osteoporosi della colonna vertebrale

L'osteoporosi della regione lombare o toracica si manifesta con sintomi non solo nella regione della colonna vertebrale. Può agganciare qualsiasi organo. Ciò si riflette nelle sue caratteristiche caratteristiche, come il fatto che le ossa fanno male, è apparso una tendenza alle fratture. La sensazione di dolore nella regione lombare della schiena (dall'osteoporosi al torace, il dolore aumenta quando si tossisce), la fragilità delle unghie, i denti e la perdita dei capelli. Sensibilità agli arti disturbata e abbassamento.

Prima di trattare la patologia ossea della colonna lombare, al paziente viene sottoposto un esame radiologico e viene misurata la densità ossea.

Le vertebre del rachide cervicale sono più massicce e più dense di quelle delle altre parti, ad esempio toracica e lombare.

La manifestazione della patologia del tessuto osseo della regione cervicale nei diversi stadi della malattia:

  • con una lieve lesione, i pazienti notano un dolore al collo che accompagna una posizione statica (in auto, al computer), debolezza e crampi agli arti, tachicardia (palpitazioni, probabilmente a causa dell'osteoporosi della colonna vertebrale toracica), così come i primi capelli grigi, i denti cattivi e unghie;
  • il grado moderato si manifesta con dolore persistente (opacità) nella regione della regione cervicale e mal di testa (a causa dell'aumento della pressione sanguigna);
  • nella fase grave, la crescita si riduce e si sente dolore quando si avverte la palpazione delle vertebre cervicali.

Osteoporosi di costole e piedi

Il disagio che si avverte nel petto, più precisamente, le sue ossa arcuate appaiate, questo è dolore nella zona delle costole.

I sintomi dell'osteoporosi delle costole

Le costole possono causare dolore alla cartilagine e al tessuto osseo, ai muscoli e alla fascia (attorno alle costole), alle terminazioni nervose (tra le costole).

Va notato che il dolore alle costole è così simile al dolore cardiaco (acuto, dolorante o tirante) che solo un neurologo specialista, un chirurgo, un traumatologo o un ortopedico possono fare una diagnosi precisa.

Il dolore alle costole a causa dell'osteoporosi è associato a cambiamenti nella struttura ossea. Se la natura del dolore è forte e acuta, ciò potrebbe indicare una frattura patologica delle costole. Poiché il tessuto osseo osteoporotico diventa molto fragile, anche una brusca rotazione del corpo può portare a fratture delle costole. Con la distruzione delle ossa delle costole, l'integrità della colonna vertebrale e l'intero sistema scheletrico umano sono disturbati.

Trattamento dell'osteoporosi del piede

La prestazione normale di una persona dipende da quanto è sana la sua caviglia. A causa di carichi pesanti sui piedi, c'è sempre il rischio di lesioni alla caviglia, e con l'osteoporosi, la probabilità di fratture del piede aumenta più volte.

Determinare quando le ossa del piede hanno cominciato a diradarsi è molto difficile. Ma il primo sospetto di osteoporosi del piede può verificarsi se la frattura si è verificata con un piccolo carico sull'articolazione della caviglia.

Se le ossa del piede fanno male quando le premi, allora questi sono anche segni dello sviluppo della patologia. Nel tempo, il paziente vede nel suo gonfiore, rossore, diventa difficile per lui indossare le scarpe. Una forma grave della malattia è caratterizzata dalla deformità dell'articolazione.

Ci vorrà molto tempo per trattare il danno alle ossa del piede con l'osteoporosi, seguendo tutte le istruzioni del medico.

Con dolore severo, gli antidolorifici sono prescritti al paziente. Per prevenire la perdita di densità ossea nel piede, il paziente deve assumere bifosfonati e farmaci a base di calcio e vitamina D. Per alleviare lo stress in eccesso dal piede, i medici raccomandano di indossare scarpe ortopediche.

Durante il trattamento della malattia del piede, si dovrebbe evitare lo stress fisico dell'articolazione della caviglia.

Medicina popolare

Molte persone conoscono gli effetti benefici del mumiyo sulle ossa. E la sua scelta per il trattamento a casa si giustifica da sola. Questo farmaco deve essere assunto in corsi: prima di prendere, la palla di mumiyo (in dimensioni, come una testa di corrispondenza) viene sciolta in acqua (70 ml), 20 minuti prima dei pasti (colazione e cena). I rimedi popolari per il trattamento del corso possono essere ripetuti. Nel caso di una mummia, sono necessari 20 giorni con una pausa di 5-7 giorni. Quindi puoi riprendere la ricezione.

I rimedi popolari efficaci che aiutano a ripristinare il livello di calcio nel tessuto osseo sono preparati in casa a base di guscio d'uovo: sbucciare le uova dal film e farle bollire. Quindi schiaccia il guscio in uno stato di polvere. Prendi la polvere sulla punta di un coltello, aggiungi 2-3 gocce di succo di limone. I preparati di calcio devono essere assunti la sera, poiché in questo momento il calcio viene assorbito al meglio.

Argilla: una fonte di silicio. La prevenzione e il trattamento di tali rimedi popolari porta sempre risultati. Per la preparazione dell'acqua di argilla è necessario sciogliere un cucchiaio di argilla (dolce) in 150 ml di acqua. È necessario bere mezzi a stomaco vuoto, su occhiali 1/3 2-3 volte al giorno. Trattare il paziente per 3 settimane, quindi fare una pausa di 7 giorni e ripetere il corso.

conclusione

L'osteoporosi non può essere curata con i metodi della medicina di oggi. Un paziente con tale diagnosi avrà un lungo processo di terapia complessa, tra cui terapia farmacologica, terapia fisica e dieta. Queste misure aiuteranno a fermare la distruzione delle ossa e permetteranno a una persona di imparare come convivere con questa malattia.

Artrosi deformante, suoi sintomi e trattamento delle articolazioni.

L'artrosi deformante è un sinonimo, un altro nome per l'osteoartrite. Di solito è usato per designare quelle fasi della malattia per le quali è tipica la presenza di curvature caratteristiche, crescita delle ossa e della cartilagine e impostazioni patologiche delle articolazioni. Cioè, quando le deformazioni vengono alla ribalta dall'intera varietà di manifestazioni cliniche.

Questa è una malattia cronica diffusa dalla quale non è assicurata una delle nostre articolazioni articolari. Gli obiettivi principali sono le articolazioni più caricate degli arti inferiori. A seconda della causa eziologica, può essere osservata sia nella giovinezza che nel tardo periodo della vita.

Cause di artrosi deformante

Si ritiene che l'artrosi deformante possa essere primaria, ovvero che la lesione inizi spontaneamente senza un fattore di innesco stabilito. E secondario, quando puoi tracciare quale fu l'impulso per lo sviluppo dei processi patologici. I cambiamenti degenerativi e distrofici nelle strutture articolari e periarticolari causano molte cause. Ecco i più significativi:

  • Lesioni traumatiche delle articolazioni e delle formazioni periarticolari;
  • Sviluppo anormale degli arti (displasia) degli scheletri;
  • Malattie infiammatorie delle strutture articolari e periarticolari;
  • Malattie endocrine e disturbi metabolici.

Il degrado della copertura cartilaginea con artrosi deformante si verifica in più fasi:

  • Perdita di fluido cartilagineo ialino, seguito da assottigliamento e disidratazione;
  • La formazione di difetti, crepe ed erosione nella cartilagine;
  • Degrado estensivo della copertura cartilaginea alle estremità articolari delle ossa e riduzione dello spazio articolare;
  • La formazione di osteofiti e la distruzione della cartilagine nelle divisioni marginali;
  • Sclerosi delle estremità articolari delle ossa, priva di superficie cartilaginea;
  • Deformità delle articolazioni in violazione della loro mobilità e capacità di supporto.

Diagnosi di artrosi deformante

La diagnosi si basa sul quadro clinico, sulla storia della malattia e sui dati provenienti da vari metodi di ricerca. Nella copertura cartilaginea non ci sono vasi e nervi, il che spiega la rigenerazione imperfetta e l'insorgenza tardiva del dolore. I sintomi della malattia compaiono quando il processo si è diffuso all'osso subcondrale e ad altre strutture dell'articolazione. Vengono utilizzati i seguenti criteri diagnostici:

  • Lesione selettiva delle grandi articolazioni delle gambe e delle articolazioni terminali delle dita;
  • I pazienti principali sono donne oltre 40 anni e più spesso con sovrappeso;
  • Il carico provoca dolore, a riposo si calma;
  • La presenza di deformazioni e curvature causate da escrescenze osteocondrali periferiche, la distruzione di cartilagine e schiacciamento dell'osso subcondrale delle estremità articolari;
  • Gamma di movimento ridotta associata a deformità ossee, cicatrici e contrazioni della capsula articolare;
  • Transitori dopo lo sforzo o segni persistenti di sinoviite senza infiammazione;
  • Articolazioni croccanti o cicliche;
  • Cambiamenti distrofici dei tessuti periarticolari.

I sintomi dell'artrosi deformante e le loro combinazioni sono molto variabili.

Diagnostica strumentale

  • I metodi di laboratorio sono di secondaria importanza, poiché in assenza di infiammazione, gli indicatori rimangono entro il range normale. Utilizzato per identificare comorbidità e diagnosi differenziale.
  • Di indubbia importanza è la radiografia, che consente di rilevare l'insorgenza della malattia anche nel periodo preclinico, "silenzioso".
  • L'artroscopia rende possibile non solo valutare visivamente lo stato delle strutture articolari interne e il grado della loro degradazione, ma in alcuni casi correggere alcuni cambiamenti.
  • L'ultrasuono è il metodo più delicato e ad alta risoluzione. Permette di "vedere" legamenti, tendini, menischi, tessuti cartilaginei, corpi estranei e liquidi nella cavità delle articolazioni. È possibile dettagliare le deviazioni nello sviluppo e il danneggiamento di qualsiasi struttura.
  • Imaging a risonanza magnetica. È possibile valutare in modo affidabile lo stato di tutti i tessuti articolari e periarticolari e creare modelli tridimensionali dell'organo studiato, per controllare i cambiamenti che si verificano nel tempo.

Artrosi in fase di deformazione

  1. Le manifestazioni cliniche sono minori. Nelle radiografie, è possibile notare una diminuzione del gap articolare, segni di indurimento dell'osso sotto la cartilagine nelle aree più stressate. La sonda artroscopica è determinata dall'ammorbidimento della cartilagine ialina.
  2. Ci sono funzioni di difficoltà moderate. Restringimento irregolare, chiaramente visibile e radiograficamente visibile del divario, escrescenze ossee sul perimetro delle superfici articolari e cisti emergenti sullo sfondo dell'osteosclerosi subcondrale. L'artroscopia visualizza il cracking e lo strappo nella copertura della cartilagine. Non c'è dubbio che il paziente abbia deformato l'artrosi in questa fase.
  3. I cambiamenti negativi nella funzione delle articolazioni sono pronunciati. Con la radiografia, l'altezza dello spazio articolare è trascurabile. Le escrescenze ossee aumentano l'area della superficie articolare, che è sostanzialmente appiattita, distorcono i contorni dell'articolazione. Si può vedere l'ossificazione della capsula, corpi osteo-cartilaginosi liberi e cisti nelle epifisi. Con l'artroscopia, il medico rileverà gonfiore e distacco focale della cartilagine.
  4. Perdita significativa della funzione degli arti. Sulle immagini radiologiche la fessura non è quasi tracciata. La crescita eccessiva del tessuto osseo è eccessiva e sfigurante. L'osteosclerosi si alterna con aree di osteoporosi e ristrutturazione cistica delle estremità articolari. I movimenti sono quasi impossibili o causano forti dolori. L'esame artroscopico mostra l'assenza di tessuto cartilagineo.

Il tessuto cartilagineo è elastico e durante i movimenti i cicli di compressione sono sostituiti da cicli di levigatura. Durante la compressione, la cartilagine spinge fuori il liquido sinoviale e durante l'espansione succhia, quindi si nutre. Pertanto, non è necessario per molto tempo rimanere in una posizione statica stazionaria.

Ogni grado di alterazione patologica delle articolazioni corrisponde a un trattamento specifico di artrosi deformante. Non può essere identico a diversi stadi della malattia e deve necessariamente essere complesso.

Metodi di terapia

Tradizionalmente, i seguenti metodi di guarigione sono distinti:

  • -Droga libera.
  • Scuole di pazienti con patologia articolare;
  • Correzione del peso;
  • Esercizio terapia, FTL, riabilitazione sanatorio;
  • L'uso di prodotti ortopedici.
  • Farmaci.
  • Antidolorifici e antinfiammatori;
  • Terapia condroprotettiva;
  • Somministrazione intra-articolare di preparati di acido ialuronico;
  • Terapia locale con glucocorticoidi;
  • Trattamento topico con analgesici e FANS transdermici (unguenti, gel, creme).

Intervento operativo

Correggendo l'osteotomia. L'intersezione dell'osso, seguita dalla fusione in una posizione pre-calcolata. Consente di correggere la curvatura, causando sovratensioni locali delle strutture delle articolazioni, per rimuovere dal carico le aree danneggiate della cartilagine. Può alleviare il dolore per diversi anni.

Artroscopia con debridement. Con un trauma minimo, frammenti di tessuto cartilagineo distrutto vengono rimossi attraverso le punture, le irregolarità delle superfici articolari sono levigate e, se possibile, vengono eliminate le cause che causano l'artrosi deformante (resezione del menisco danneggiato, rimozione di corpi liberi, riparazione dei legamenti). È possibile la remissione per uno o due anni.

Endoprotesi. Sostituzione completa o parziale dell'articolazione colpita da un dispositivo artificiale, duplicando le funzioni perse. Attualmente, gli impianti sono stati sviluppati per la maggior parte delle articolazioni degli arti.

Artrodesi. In alcune situazioni, l'artroplastica è controindicata o poco pratica. Quindi è possibile resecare una parte delle superfici articolari e ottenere la fusione nella sede dell'articolazione nella posizione funzionale favorevole dell'arto.

Trattamento completo a seconda dello stadio di sviluppo

Già nella prima fase, nonostante il quadro clinico scarso, si dovrebbero prendere molto sul serio le raccomandazioni del medico. L'obiettivo principale dovrebbe essere la fisioterapia e la fisioterapia. Il trattamento dell'artrosi deformante, iniziato in questa fase, è in grado di ottenere i migliori risultati. Stereotipi motori e attività fisica dovrebbero essere cambiati. Non dimenticare il riscaldamento dopo una lunga posizione forzata degli arti. Assicurati di escludere:

  • statura statica prolungata sulle gambe;
  • trasferimento di peso superiore a 3-5 kg;
  • movimenti monotoni dello stesso tipo con le mani;
  • a lungo salire le scale;
  • fumo, eccesso di cibo e altre cattive abitudini;
  • lavoro in piedi sulle mie ginocchia.

L'intervento farmacologico dovrebbe essere minimo. Se necessario, analgesici nei dosaggi più piccoli, condroprotettori, oltre a farmaci che migliorano l'apporto di sangue locale.

Nella seconda fase, la cura della droga viene alla ribalta, ma le attività della fase precedente dovrebbero essere proseguite. A seconda della clinica e dell'attività del processo, secondo le indicazioni, può essere applicato l'intero arsenale della terapia farmacologica. Come trattare l'artrosi deformante in questo paziente è deciso esclusivamente dal medico.

Il terzo, e ancor più il quarto stadio, progredisce a causa dei cambiamenti strutturali che si sono verificati. Sotto l'influenza del carico, le condizioni biomeccaniche avverse create, l'instabilità e la rigenerazione perversa del tessuto cartilagineo aumentano e accelerano i processi di deformazione irreversibile. Il trattamento conservativo non può più influire sul decorso della malattia.

Le contratture dolorose persistenti e l'anchilosi, spesso in una situazione viziosa, rendono difficile l'uso dell'arto. Perso capacità di lavorare e capacità di prendersi cura di se stessi. Alcune deformità portano a fratture e lussazioni patologiche. Tali situazioni richiedono un intervento chirurgico.

Nelle fasi successive, antidolorifici e farmaci antinfiammatori, la somministrazione intra-articolare di glucocorticoidi e acido ialuronico forniscono un sollievo temporaneo. Ma tale assistenza è indicata per i pazienti anziani con gravi comorbilità, quando le operazioni sono controindicate. I periodi di remissione durante la terapia sintomatica possono raggiungere diverse settimane e persino mesi.

L'artrosi deformante dell'articolazione del ginocchio o dell'anca per ridistribuire il carico e mantenere la stabilità è un'indicazione per l'uso quando si cammina un bastone. L'impugnatura della canna deve trovarsi a livello della maggiore torsione della coscia di una gamba sana.

Nutrizione per l'artrosi

L'artrosi deformante richiede un approccio integrato al trattamento. Altrettanto importante è la nutrizione. Dovrebbe essere:

  • moderatamente ipercalorico;
  • equilibrato nel contenuto di proteine, grassi, carboidrati;
  • abbastanza minerali e vitamine.

Il fabbisogno giornaliero di proteine ​​dovrebbe essere coperto dall'uso di carne magra, pesce e latticini. I prodotti ad alto contenuto di collagene e gelatina sono molto utili. Ad esempio, aspic, satilson, aspic. Affinché la dieta sia ricca di vitamine e minerali, è necessario mangiare più frutta e verdura ogni giorno.

Il beneficio indiscusso porterà una restrizione, e il rifiuto di prodotti ricchi di farina, cibi fritti e alcol è migliore. Alimenti o additivi biologicamente attivi (BAA) nel trattamento di pazienti con una diagnosi di artrosi deformante, che non hanno alcun effetto significativo.

Medicina tradizionale nel trattamento dell'artrosi deformante

Il trattamento dell'artrosi deformante è associato allo sviluppo di effetti collaterali dei farmaci antinfiammatori non steroidei e l'uso di rimedi tradizionali è un'alternativa. Il principale risultato terapeutico delle ricette popolari è la riduzione del dolore, i sintomi di sinovite e l'infiammazione durante le esacerbazioni. Ecco alcune ricette semplici ma efficaci:

  1. Comprimere. Mescolare accuratamente, a seconda delle dimensioni del giunto, su una parte di vodka e succo di aloe con due parti di miele. Lascia riposare 1-2 ore. Fai un impacco per la notte fino a 2-3 settimane.
  2. Sfregamento. Acquista in farmacia 50 gr. radice devyasila e insistono 10-12 giorni in 125 ml di vodka. Strofinare nell'area dell'articolazione del paziente 3-4 volte al giorno.
  3. Unguento. Metti in un piccolo contenitore da 100g. olio vegetale e propoli e mescolando continuamente lentamente a tormentare in un bagno d'acqua fino a quando una massa omogenea. Unguento da imporre 2-3 volte al giorno.
  4. Infusion. Lessate quattro patate forti e lavate nelle loro uniformi. Difendere prima di raffreddare, drenare lo strato di farmaco superiore. Prendere tre volte al giorno per 1 / 3-1 / 4 tazza.

conclusione

Il successo nel trattamento dell'artrosi deformante può essere raggiunto solo giornalmente eseguendo sistematicamente appuntamenti medici, cambiando lo stile di vita in meglio, mantenendo un'attività fisica sufficiente e con un sano ottimismo, e creativo nel processo di guarigione.

Cos'è la gotta: qual è la malattia, come appare e come trattare

La gotta nell'antica Grecia era chiamata "trappola per i piedi". In precedenza, una tale malattia era considerata un tipo di osteoartrosi e solo dalla fine del XVII secolo i medici conclusero che la gotta è una malattia separata.

La malattia ha colpito prevalentemente gli uomini, ma oggi questa malattia ha superato la metà femminile dell'umanità. La gotta si manifesta sulle braccia e sulle gambe, più precisamente sulle articolazioni degli arti.

Da dove viene la gotta? La malattia è il risultato del fatto che le persone spesso mangiano troppo e abusano di bevande alcoliche. Il trattamento della gotta è l'uso di farmaci appartenenti a diversi gruppi farmacologici.

Questi sono principalmente diuretici (diuretici), come nella foto. La loro ricezione è dovuta al fatto che con la gotta dal corpo quasi nessun acido urico viene espulso. La sostanza cristallizza, si trasforma in sale di sodio (monorat sodio) e si deposita sulle articolazioni.

I medici moderni attribuiscono la gotta alle malattie sistemiche che colpiscono tutti gli organi del corpo.

Questo articolo è interamente dedicato a questa malattia. Dopo averlo letto, il lettore conoscerà i segni, i sintomi e i metodi di trattamento della patologia.

Le principali cause della gotta

In che modo la gotta sugli sguardi delle gambe può essere vista in questa foto. E questa foto mostra la gotta tra le sue braccia.

A seconda delle cause, la gotta è divisa in due gruppi.

  1. La gotta primaria nella maggior parte dei casi si verifica a seguito di una violazione di fattori genetici e ormonali. Aggiungono cibo cattivo (sbagliato) e abuso di alcool.
  2. La gotta secondaria si verifica a causa di disturbi metabolici e farmaci troppo frequenti. Tali farmaci comprendono Aspirina, Pirazinamide, acido nicotinico e vari diuretici.

I principali fattori di rischio comprendono la predisposizione genetica e il genere del paziente. Gli uomini soffrono di gotta molto più spesso delle donne.

  • Di solito la malattia viene diagnosticata a 40 anni.
  • L'assunzione di farmaci in particolare diuretici può causare malattie.
  • Aumenta il rischio di abuso di alcol gotta. Il pericolo speciale viene dalla birra.
  • L'iperuricemia contribuisce al sovrappeso.

Fai attenzione! In primo luogo, gli arti inferiori soffrono di dolori gottosi. Gli attacchi si verificano dopo lesioni alle gambe, lunghe camminate, giocando a calcio, un intervento chirurgico o una lunga guida.

Dopo gli infortuni o le operazioni si verifica la disidratazione dei tessuti danneggiati, quindi i sali di acido urico si accumulano in questo luogo. Anche con una leggera diminuzione della temperatura corporea, gli urati delle articolazioni iniziano a cristallizzarsi.

Spesso un attacco di gotta provoca il surriscaldamento nel bagno turco o nella sauna. Nel bagno inizia a sudare e drammaticamente si verifica la disidratazione. L'aggravamento della gotta minaccia quei pazienti che stanno andando a viaggiare nei paesi caldi.

Ipertesi sono spesso malati di gotta. Ciò è dovuto all'uso regolare di farmaci diuretici. L'acido urico è concentrato nel sangue e vengono create le condizioni ideali per la gotta.

Altre cause di gotta includono:

  • disordini metabolici;
  • l'obesità;
  • violazione dei processi metabolici;
  • surriscaldamento o ipotermia delle articolazioni;
  • esercizio eccessivo delle articolazioni;
  • abuso di alcol, grassi vegetali e animali;
  • l'uso di cibi ipercalorici, a base di carne, pesce e cibi fritti;
  • predisposizione genetica;

I sintomi della gotta

Il primo stadio della gotta è asintomatico. Gli urati si accumulano gradualmente nel corpo. Alla fine, porta necessariamente alla gotta. La fase iniziale può durare molto a lungo fino a 25 anni e anche di più.

La seconda fase della gotta è chiamata artrite gottosa acuta. I primi segni di gotta alle gambe in questa fase sono dolore acuto e gonfiore nella zona dell'articolazione colpita. Inoltre, la temperatura corporea aumenta.

I sintomi della gotta hanno manifestazioni cliniche pronunciate:

  1. Le esacerbazioni di solito iniziano a tarda notte o al mattino presto.
  2. Nell'articolazione affetta da cristalli di urina acida, si verifica un dolore acuto. Di solito questi sono gli alluci.
  3. Insieme con il gonfiore dei tessuti periarticolari e l'articolazione stessa, c'è lucentezza della pelle e arrossamento.
  4. Toccando l'articolazione diventa molto doloroso, la temperatura corporea aumenta.
  5. Il paziente sente una generale debolezza e malessere in tutto il corpo.

Se la gotta è passata nello stadio cronico, ci sono i tophi - noduli sottocutanei, che al momento degli attacchi possono ammorbidirsi. Questa condizione inizia spesso con dolore acuto. Successive crisi diventano più frequenti e possono durare da alcune ore a diverse settimane.

È importante! La gotta cronica è pericolosa perché con il suo aspetto nel corpo colpisce un numero enorme di articolazioni sia piccole che grandi. Allo stesso tempo, si osserva lo sviluppo di artrite cronica sulle mani e sui piedi.

Come appare l'artrite che puoi vedere nella foto. Le persone con la gotta hanno spesso diabete mellito, placche aterosclerotiche si formano nei vasi.

Questo perché le lipoproteine ​​a bassa densità si accumulano nel sangue e aumenta anche il colesterolo nel sangue.

Come viene diagnosticata la malattia

Quando si effettua una diagnosi della malattia, il medico prende in considerazione la frequenza degli attacchi che si verificano. La diagnosi finale è fatta sulla base di:

  1. Rilevazione dei cristalli di urto monosodico nel liquido sinoviale e assenza di microrganismi in esso.
  2. 6-12 segni di gotta: laboratorio, clinica, radiologica.
  3. Tophus confermato sulle braccia o sulle gambe (foto). Per fare questo, utilizzare la ricerca chimica o la microscopia di polarizzazione.
  4. Infiammazione asimmetrica delle articolazioni.
  5. Iperuricemia.
  6. Cisti sottocorticali senza erosioni trovate nelle radiografie.

Come viene curata la gotta e le sue manifestazioni

Il trattamento della gotta si basa sul sollievo degli attacchi acuti. Per fare questo, applicare la terapia farmacologica, l'aderenza alla dieta corretta. Molta attenzione viene prestata alla prevenzione di nuove esacerbazioni.

Terapia per la gotta alla gamba o al braccio:

  • mostrato riposo completo e abbondante bevanda alcalina;
  • applicare impacchi con Dimexide alla gamba. Per curare la malattia, usano non la medicina pura, ma una soluzione al 50% che allevia l'infiammazione e il sollievo dal dolore;
  • un attacco può essere trattato con farmaci anti-infiammatori non steroidei (Diclofenac sodico, Indometacina, Piroxicam, Naproxen).

Tale trattamento dovrebbe iniziare con una dose elevata del farmaco, dopo che è ridotto alla media terapeutica. Il regime terapeutico per la malattia deve essere conforme alle raccomandazioni del medico e prevedere possibili controindicazioni.

Ad esempio, la colchicina non deve essere utilizzata per gravi danni renali, ulcera duodenale e ulcera gastrica.

Il trattamento di un attacco acuto è possibile con l'aiuto di preparati indolo e pirazolone:

In presenza di elevata resistenza alla terapia farmacologica comporta la connessione di Prednisolone. Inizialmente, viene prescritta una dose di 20-30 mg / die, riducendola gradualmente a "no". Allo stesso tempo, Indocide e Butadion vengono assunti in piccole dosi.

L'acido urico viene rimosso da una dieta speciale e Allopurinolo.

Come curare una malattia quando non ci sono attacchi

Il trattamento della malattia nel periodo in cui non ci sono attacchi dovrebbe consistere nell'eliminazione di iperuricemia, ricorrenza di attacchi, prevenzione del verificarsi di lesioni degli organi interni. Inoltre, con l'aiuto di terapie complesse, dovrebbero essere ripristinate le funzioni articolari compromesse.

La terapia complessa include:

  1. Dieta.
  2. Compresse, iniezioni di unguenti.
  3. Esercitare la terapia.
  4. Trattamento termale

Ciò che non è raccomandato per la gotta sospetta o le sue crisi minori è un trattamento farmacologico a lungo termine. Nei primi due giorni, al paziente viene mostrata la colchicina o l'indometacina. Prima dell'inizio della ricezione di agenti anti-gotta, viene stabilito un tipo di scambio di purine. È renale, metabolico o misto.

Con l'aiuto di uricostatics inibiscono la formazione di acido urico. Ad esempio, 100-900 mg di Allopurinolo (a seconda del grado di danno) sono raccomandati al giorno.

  • Lieve - 200-300 mg.
  • Il grado moderato è di 300-400 mg.
  • Grave - 600-900 mg.

Pertanto, in due giorni è possibile ridurre il livello di acido urico di 2-3 volte. Il farmaco viene utilizzato continuamente, perché non ha durata e azione prolungata. In estate, in concomitanza con l'apparizione nella dieta di una varietà di prodotti vegetali, per 1-2 mesi fare una pausa.

I farmaci Urikozuricheskimi aumentano la produzione e sopprimono il riassorbimento tubulare dei composti di acido urico. Pertanto, sono indicati per iperuricemia renale:

Cosa non mangiare con la gotta

Di solito con la gotta, i medici prescrivono la dieta numero 6. Il suo vantaggio è che ha un apporto calorico pieno.

Non c'è praticamente nessun sale e grasso di origine animale in esso, la quantità di proteine ​​è ridotta.

La dieta numero 6 fornisce un grande apporto di liquidi.

Alimenti proibiti per la gotta:

  • Fegato, reni, frattaglie, cervelli, lingua.
  • Grasse varietà di pesce e carne, brodi e zuppe da loro.
  • Carne di animali giovani (polli, vitello).
  • Legumi, in quanto sono ricchi di purine (fagioli, fagioli, piselli, lenticchie), spinaci e acetosa.

È necessario ridurre il consumo di grassi saturi di origine animale. Aumentano il livello di acido urico nel sangue, riducono la produzione della sua urina.

Il sale dovrebbe essere limitato a 5-7 grammi, questo include anche il suo contenuto nei prodotti. Il digiuno e l'eccesso di cibo sono vietati. Di conseguenza, l'uricemia aumenta e l'attacco di gotta può riprendere.

Gli alimenti che sono autorizzati a mangiare per la gotta:

  • Latte e tutti i prodotti lattiero-caseari
  • Uova e noci
  • Cereali e prodotti a base di farina, in piccole quantità di pane bianco.
  • Patate, zucchine, cavoli, melone, zucca, anguria.
  • Arance, pesche, pere, prugne, albicocche, mele.
  • Mirtilli, fragole, ciliegie, ciliegie, uva, mirtilli rossi.
  • Succhi, caffè leggero con limone o latte.

Nella dieta dovrebbero essere presenti Kefir, caseificio, formaggio fresco, kefir e giorni di digiuno a base di frutta. Nei giorni di carne e pesce, puoi consumare 150 grammi del prodotto corrispondente. In un giorno è consentita una combinazione di carne e pesce, ma è soggetto a prendere vitamina C e B.

Nel periodo di esacerbazione, si può mangiare solo cibo liquido: prodotti di acido lattico, latte, composte, gelatina, succhi di verdura e di frutta, minestre di verdure, brodo di rosa canina, cereali liquidi, tè leggero con limone o latte.

È possibile bere solo acqua minerale alcalina senza gas. Se l'ipertensione arteriosa e la scarsa circolazione sanguigna sono presenti insieme alla gotta, si consiglia al paziente di bere molte composte di bacche, succhi di frutta e acqua minerale alcalina.

Complicazioni di gotta

Come risultato della gotta, si osservano le seguenti complicanze:

  1. Calcoli renali uterini e omeopatia gottosa.
  2. Pyelonephritis, nefropatia, nefrite gottosa.
  3. Rene gottoso in violazione del metabolismo delle purine.
  4. Insufficienza renale acuta in presenza di diabete e ipertensione.
  5. Poliartrite distruttiva e artrite gottosa con deformità delle articolazioni (foto).
  6. Assottigliamento dell'osso - osteoporosi (foto).
  7. Tofu sulle articolazioni e sui tessuti molli: nel padiglione auricolare (foto), sulle ali del naso (foto), sulle dita, sugli organi interni.

Prevenzione e prognosi delle malattie

Se segui il trattamento corretto, il risultato della gotta è molto favorevole. Le convulsioni prolungate possono completare un recupero completo. La prognosi della malattia dipende anche dal livello di iperuricemia.

I pazienti mantengono la loro capacità di lavorare per molti anni e la loro qualità della vita non è compromessa. La prevenzione delle malattie è ridotta a una dieta; non dovrebbe visitare luoghi in cui temperatura dell'aria elevata (bagno, sauna); il digiuno e l'eccesso di cibo sono esclusi; è necessario usare diuretici e farmaci che dissolvono i cristalli di acido urico; il trattamento di sanatorio è raccomandato.

Puoi curare l'osteoporosi: come e cosa trattare la malattia

L'osteoporosi è una malattia sistemica. Si basa sulla predominanza della distruzione del tessuto osseo rispetto al suo rafforzamento e rigenerazione. Come risultato di questo processo patologico, il corpo perde la capacità di trattenere i sali di calcio e la loro maggiore escrezione dalle ossa avviene.

Divengono fragili e subiscono fratture anche con un leggero impatto meccanico, una caduta o una lesione minore.

L'osteoporosi delle malattie è classificata al quarto posto in termini di mortalità, con conseguente leadership in malattie cardiache, oncologia e diabete. Come altri pericolosi problemi di salute, l'osteoporosi si sviluppa quasi senza sintomi.

La persona inizia a sentire i segni della malattia negli ultimi stadi della malattia, quando si verificano fratture ossee a causa della loro eccessiva fragilità. In questo momento, curare la malattia diventa particolarmente difficile.

I principi di base del trattamento

Il trattamento, la scelta dei suoi metodi e tattiche, dipenderà interamente dalle caratteristiche del decorso della malattia. Lo smaltimento dell'osteoporosi secondaria sarà finalizzato a correggere lo sfondo della patologia:

  • uso prolungato di droghe;
  • interruzioni immunitarie;
  • disturbi del sistema cardiovascolare;
  • problemi delle ghiandole endocrine;
  • malattie del tubo digerente.

La terapia dell'osteoporosi primaria avrà le sue specifiche, perché spesso si sviluppa nelle donne e diventa un problema reale durante la menopausa. Il trattamento mira a rallentare al massimo la perdita di tessuto osseo e ad aumentarlo. Il medico tratterà il paziente con l'account obbligatorio della natura mutevole della produzione di ormoni sessuali.

Oggi la medicina offre i seguenti metodi di terapia:

  • il principale Consisterà nell'uso di farmaci speciali che influenzano il processo del metabolismo delle ossa, in particolare il calcio. In questo caso, la ricezione dei fondi dovrebbe essere continua o graduale per un lungo periodo;
  • sostituzione ormonale (uso supplementare di ormoni);
  • sintomatico (per alleviare le principali manifestazioni della malattia).

Il trattamento delle lesioni dell'articolazione del ginocchio o dell'anca comporta un intervento chirurgico.

Se la terapia farmacologica non dà l'effetto desiderato, allora stiamo parlando di artroplastica articolare.

Sostituita protesi articolare usurata. Ciò rende possibile non solo prolungare significativamente la vita del paziente, ma anche migliorare la sua qualità.

Ed è particolarmente importante per i pazienti che sono a rischio di frattura dell'anca.

Trattamento principale

I farmaci più efficaci per l'osteoporosi saranno i regolatori dello scambio di fosforo e calcio. Questi includono analoghi dell'ormone paratiroideo:

  • bifosfonati (FOSAMAX, Bonefoks, Etidronato, Ksipifon). I farmaci possono rallentare la perdita ossea e avere un effetto benefico sulla normalizzazione dei processi di mineralizzazione ossea;
  • calcitonine. La calcitonina (Miacalcic) è un ormone prodotto dalla ghiandola tiroidea. Rallenta la diminuzione del volume della massa ossea ed è caratterizzato da un'influenza sul processo di formazione dell'osso e un eccellente effetto analgesico sul corpo. Il miacalcio è una preparazione sintetica della calcitonina di salmone. Veprén, Osteover e Alostin possono anche essere usati come spray;
  • osteogenone, che è un complesso osseo-idrossiapatite. Lo strumento stimola la formazione delle ossa, è responsabile dell'inibizione della loro distruzione dovuta all'attivazione degli osteoblasti, alla soppressione degli osteoclasti e alla cura della malattia;
  • Teriparatide è un ormone umano paratiroideo ricombinante necessario per stimolare gli osteoblasti. Sulla base di questo, viene prodotto un farmaco iniettabile: Forsteo;
  • derivati ​​del fluoro (Ossin, Kaltsyts, Flyukaltsik, Coreberon) - stimolano la formazione dell'osso.

L'uso di questi farmaci per il dolore nell'osteoporosi dovrebbe avvenire sotto attento monitoraggio di laboratorio degli indicatori di test delle urine e del sangue.

Permetteranno di analizzare il processo di distruzione delle ossa, la formazione di nuovo tessuto e lo scambio di fosforo e calcio.

Trattamento di sostituzione dell'ormone

Questo tipo di terapia è stato usato sempre di più per sbarazzarsi della malattia. I farmaci ormonali possono essere mostrati come negli stadi avanzati dell'osteoporosi e nella perdita ossea minore.

Tali mezzi non solo possono trattare il paziente, perché sono solo un'eccellente prevenzione della malattia tra coloro che hanno una predisposizione ad esso. Pertanto, durante la menopausa, alle donne possono essere assegnati modulatori selettivi del recettore dell'estrogeno.

Questi sono mezzi: Raloxifen, Keoxifen, Droloxifen, Evista. Possono rallentare o arrestare in modo significativo la perdita di massa ossea, ridurre la probabilità di fratture ossee fino al 50% e trattare la malattia.

In alcuni casi, un medico prescrive l'estrogeno Femoston o Kliogest sullo sfondo di integratori di calcio per le donne durante la menopausa. Tuttavia, questo approccio può aumentare il rischio di malattie oncologiche ginecologiche. Per questo tipo di trattamento dovrebbe essere effettuata da 5 a 7 anni e soggetto al controllo dei livelli ormonali.

La terapia ormonale sostitutiva è controindicata per le persone a rischio di complicanze trombotiche e oncologiche.

Calcio nell'osteoporosi

Per fermare la progressione della malattia, puoi usare integratori di calcio. Dovrebbero essere sempre usati con la terapia farmacologica simultanea. Il gruppo di droghe di calcio include:

  1. monopreparazioni (contenenti sali di calcio) - cloruro di calcio, glicerofosfato, lattato di calcio;
  2. mezzi combinati (calcio con microelementi e vitamina D) - Calcio D3 nycomed, calcio Vitrum + vitamina D3 non speciale, citrato di calcio + magnesio (ortocalcico);
  3. multivitaminici - Elevit, Kaltsinova, Nutrimaks, Complevit. È importante ricordare che i multivitaminici a causa dell'elevato numero di componenti possono essere scarsamente assorbiti nel flusso sanguigno. Pertanto, essi non sono considerati un trattamento serio per l'osteoporosi e, di norma, sono prescritti a bambini e donne in gravidanza per la prevenzione della carenza di calcio.

Anche le vitamine e i complessi minerali relativamente innocui dovrebbero essere raccomandati solo da un medico. Con l'assunzione incontrollata di vitamina D e stimolanti dell'osteogenesi, è probabile che il calcio si depositi nei tessuti molli con danni simultanei al cuore, ai reni e ai vasi sanguigni. Per trattare la malattia in questo caso diventerà ancora più difficile.

Il controllo speciale è necessario per il trattamento dei bambini. Con un dosaggio inadeguato di farmaci, possono insorgere problemi di salute ancora più grandi.

Trattamento progressivo

Al momento c'è un metodo di terapia, che è riconosciuto come il più promettente. Consiste in:

  • diagnosi preliminare di aree di tessuto osseo a densità ridotta mediante densitometria;
  • eseguire un trattamento a onde d'urto per pulire le lacune delle ossa nelle aree colpite;
  • introduzione mirata al periostio di un estratto di tessuto animale;
  • la successiva nomina di metodi classici di terapia.

Tale trattamento multistadio può essere applicato indipendentemente dall'età del paziente e dalla natura delle lesioni ossee. Quando viene confermata una diagnosi di osteoporosi, tale terapia è supportata dall'uso di regolatori del metabolismo del calcio.

Trattamento con metodi popolari

Curare l'osteoporosi a casa significherà un arricchimento obbligatorio del corpo con il calcio. Questo può essere fatto attraverso l'inclusione nella dieta di cibi ricchi di calcio, fosforo e vitamina D. Tale cibo è anche un'eccellente prevenzione dei problemi alle ossa, quindi la dieta per l'osteoporosi nelle donne e negli uomini è un passo avanti verso la salute. Particolarmente ricchi in questo senso sono i prodotti:

  1. lattico (formaggio, formaggio, ricotta, yogurt);
  2. broccoli;
  3. cavolo di mare;
  4. legumi (piselli, fagioli);
  5. spinaci;
  6. pesce di mare grasso;
  7. melanzane.

Separatamente, vorrei menzionare soia. Oltre ad una grande quantità di proteine, contiene abbastanza elementi in traccia: calcio, magnesio, potassio, composti del fosforo. Ci sono molti sali di fosforo nel tuorlo d'uovo, pesce, fegato, cereali, noci e fegato. Queste sostanze sono necessarie per l'assorbimento di calcio di alta qualità e il rafforzamento del tessuto osseo.

I preparati di calcio devono essere usati insieme alla vitamina D, altrimenti i suoi sali saranno eliminati dal corpo senza il suo beneficio. Il modo perfetto per avere abbastanza vitamina D è camminare al sole.

È bene fare esercizi terapeutici e auto-massaggio a casa. La medicina tradizionale tratta anche l'osteoporosi e suggerisce l'uso di gusci d'uovo frantumati, infusi con succo di limone, tuttavia, tale trattamento è molto dubbio. Sarà molto più efficace usare gli integratori minerali nell'acqua potabile.

Prevenzione delle malattie

La prevenzione della malattia dipende dalle caratteristiche dell'età:

  • età fetale e infantile. Anche durante la gravidanza, le madri dovrebbero mangiare preparati vitaminici. Durante l'infanzia è importante prestare particolare attenzione all'alimentazione del bambino, in particolare di coloro che sono a rischio. Il cibo dovrebbe essere ricco di minerali e contribuire all'accumulo di tessuto osseo. Mostrare lezioni di ginnastica, sport e danza;
  • adolescenza e età adulta. A questo punto, dovresti abbandonare il tabacco, l'alcol. Rimuovono il calcio dal corpo umano ancora di più. Inoltre, la prevenzione comporta attività nella sfera intima;
  • la menopausa. Per le donne in menopausa e nei successivi dieci anni dopo la menopausa, è particolarmente importante monitorare lo stato della massa ossea, perché in questo momento aumenta il tasso di declino.

Il trattamento per l'osteoporosi dovrebbe essere regolare. È severamente vietato prescrivere, modificare i dosaggi di droghe o cancellare il loro uso senza permesso. Ciò causerà un significativo deterioramento della salute e la distruzione definitiva del tessuto osseo.