Principale

Massaggio

Fai una caviglia destra

Per molti anni, lottando senza successo con il dolore alle articolazioni?

Il capo dell'Istituto delle malattie articolari: "Sarai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni semplicemente assumendolo ogni giorno.

La deformazione dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia (DOA) è una malattia grave che porta alla disabilità se non si inizia il trattamento in tempo. Lo stadio iniziale è sempre asintomatico. Il DOA è caratterizzato dalla distruzione della cartilagine (alterazioni degenerative), dall'infiammazione della capsula articolare, dalla crescita degli osteofiti, dall'indebolimento dell'apparato legamentoso.

cause di

Ce ne sono molti, ma vale sicuramente la pena pensare alle condizioni delle loro articolazioni della caviglia se sono state ferite durante la loro vita. Forti spostamenti delle gambe, lividi, distorsioni, lesioni a seguito di uno sforzo fisico portano al fatto che a un certo punto i processi degenerativi iniziano nei tessuti della cartilagine.

Altri motivi per cui si verifica DOA:

  1. Eccessiva attività fisica.
  2. Interruzione del metabolismo delle proteine ​​nella composizione della cartilagine.
  3. Grande massa corporea
  4. Piede torto, piedi piatti, altre malattie dei piedi.
  5. Eredità.
  6. L'artrite DAA anteriore è psoriasica, reumatoide, gottosa.

La malattia avviene I, II, III e IV gradi. Ognuno ha i suoi sintomi specifici.

Gradi di osteoartrite

Ci sono alcuni sintomi comuni che caratterizzano la malattia. Questa è la sindrome del dolore iniziale. Appare dopo un carico piuttosto grande sull'articolazione e non viene percepito diversamente dall'affaticamento normale. Scricchiolio, click, scricchiolio alla caviglia - la prima campana nella deformazione dell'osteoartrosi.

I e II grado

Il DOA di primo grado non viene diagnosticato in alcun modo - non ci sono cambiamenti, né visivamente né a raggi X. Qui è importante per una persona trovare uno specialista competente che condurrà un sondaggio qualificato e scoprire se ci sono stati feriti o altre circostanze prima di rivolgersi a lui che potrebbero causare obiettivamente cambiamenti degenerativi dell'articolazione della caviglia. Inoltre, assicurati di dire al medico che "le ossa scricchiolano", e dopo lunghe passeggiate o sport, ci sono dei dolori sulla superficie esterna della gamba.

Il DOA di secondo grado viene diagnosticato sia a livello visivo che radiografico. Quando l'esame esterno ha segnato un aumento dell'articolazione, il suo movimento è limitato, ben udito un crunch. La radiografia viene diagnosticata per ridurre il gap articolare del 50%. Un medico esperto prescriverà una radiografia nella proiezione laterale. Su di esso sarà visibile l'osso del talus. Con l'osteoartrite deformante, viene appiattito e la sua superficie articolare viene ingrandita.

III e IV grado

Con l'ulteriore sviluppo della malattia (III grado), l'articolazione diventa sempre più deformata, il gap articolare si restringe. C'è una significativa limitazione della mobilità. Cercare di girare il piede nella giusta direzione provoca dolore. L'osteosclerosi subcondrale osservata pronunciata, la proliferazione ossea (osteofiti) è forte.

IV grado - una ragione per applicare alla visita medica per disabilità. Il divario congiunto è completamente assente. Le formazioni ossee (osteofiti) fissano saldamente l'articolazione in una posizione forzata. La deformazione può essere completata da sublussazione. Le epifisi delle ossa che costituiscono l'articolazione sono strettamente sigillate.

diagnostica

Si raccomanda a ogni persona di sottoporsi a una visita medica completa all'anno. Se trascuri questo consiglio, sii preparato al fatto che ad un certo punto un dolore acuto nell'articolazione della caviglia annuncerà il problema.

La prima cosa che lo specialista farà dopo aver raccolto la storia è inviare il paziente alla diagnosi. Consiste di:

  • X-ray. Mostrerà in quali condizioni la cartilagine è, come l'asse della articolazione malata è inclinato, se le articolazioni vicine sono interessate. Sulla base del quadro, lo specialista capirà cosa ha causato l'inizio dei processi degenerativi.
  • Tomografia computerizzata (metodo SPECT / CT). Con questo studio, vengono raccolte informazioni sul rimodellamento osseo. Questo processo è inevitabile se la caviglia è danneggiata.
  • La risonanza magnetica è uno studio aggiuntivo.
  • Artroscopia. Viene eseguito in casi difficili.
  • La puntura dell'articolazione avviene secondo le indicazioni.

trattamento

È diviso in conservativo e operativo. Il trattamento conservativo è raccomandato per i gradi I e II, chirurgico per i gradi III e IV.

Trattamento conservativo

Include farmaci, fisioterapia, terapia fisica, nonché correzione di nutrizione e peso corporeo (se necessario).

Dei farmaci FANS prescritti per alleviare il dolore e condroprotettore. Questi ultimi sono sotto forma di unguenti, capsule, iniezioni. Ciò che è meglio in ogni caso, decide il medico curante. Le iniezioni danno un effetto buono e abbastanza rapido, gli unguenti agiscono lentamente. La ricezione dei condroprotettori all'interno è sempre combinata con unguenti o punture basati su di essi.

Scegli unguento (se il medico non ha prescritto alcun particolare) con un effetto combinato. Nella loro composizione, oltre ai condroprotettori, esiste un componente FANS. Tali strumenti non solo nutrono la cartilagine, ma alleviano anche il dolore e l'infiammazione.

Inoltre può essere assegnato:

  • Glucocorticoidi con anestetici per l'introduzione nella borsa periarticolare con dolore severo e persistente.
  • Rilassanti muscolari per alleviare la tensione muscolare.

La terapia fisica e la cultura fisica sono una componente importante del trattamento conservativo dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia. È importante rafforzare i muscoli e i legamenti intorno alla caviglia, per facilitare il suo lavoro e rimuovere parte del carico. I seguenti esercizi sono consigliati per eseguire ogni giorno:

  1. Prendi una posizione comoda sdraiata o seduta. Piega e raddrizza le dita dei piedi. Ripeti 10 volte.
  2. Tirare le dita con sforzo, quindi abbassarle e rilassarsi. Il numero di ripetizioni - 10.
  3. Se la mobilità delle caviglie consente, effettuare movimenti circolari con i piedi prima in senso orario (10 volte), quindi in senso antiorario (anche 10 volte).

La fisioterapia è un altro supplemento nel trattamento conservativo. Molto spesso, ai pazienti viene assegnato un magnete, elettroforesi con antidolorifici, un laser. Se il medico curante ritiene opportuno, il trattamento può essere effettuato a casa con dispositivi medici progettati per un uso indipendente.

Dieta - una componente necessaria del trattamento. Se c'è eccesso di peso, devi liberartene. Includere nella dieta più frutta e verdura, carne magra (petto di pollo, tacchino, carne di coniglio), latticini a basso contenuto di grassi. Completamente escluso fritto, piccante, grasso, salato. Per la perdita di peso, consultare uno specialista. Selezionerai lo schema corretto di nutrizione ed esercizio fisico, data la condizione delle articolazioni malate e concentrando il carico su altri gruppi muscolari.

Intervento chirurgico

Il trattamento chirurgico dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia può essere eseguito in due modi: artroplastica o artrodesi. Nel primo caso viene eseguita un'operazione complessa per sostituire la testa cancellata con una artificiale. È importante entrare nelle mani di un professionista. Un grande carico cade sui giunti della caviglia, quindi, tale operazione dovrebbe essere eseguita con la massima precisione e riabilitazione a lungo termine sotto la supervisione di specialisti.

Artrodesi: fissazione completa dell'articolazione in una posizione. Le cartilagini sono completamente rimosse sulle ossa tibiali e astragali. Quindi sono collegati e risolti. La funzione motoria dell'arto malato è disturbata, ma la sindrome del dolore è completamente eliminata. L'artrodesi per l'osteoporosi della caviglia è raccomandata nei seguenti casi:

  • L'articolazione è stata limitata nel movimento per un lungo periodo.
  • Il dolore non è alleviato da nessun FANS o glucocorticoide con anestetici.

La deformazione dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia è una malattia rapidamente progressiva. Tutti i metodi di trattamento conservativi danno un risultato positivo solo in una fase iniziale. Al primo, una cura completa è generalmente possibile con una terapia di mantenimento costante e uno sforzo fisico ottimale. Se l'articolazione è fortemente modificata ed è limitata il più possibile in mobilità, il paziente ha dolore persistente, si raccomanda un trattamento chirurgico. Che cosa esattamente - il medico curante decide dopo un esame approfondito.

Fessura del gomito: come identificarti?

Nell'articolazione del gomito ci sono tre ossa - il gomito, il raggio e l'omero. Una tale struttura consente una varietà di azioni con carichi massimi. Tuttavia, un tale numero di ossa, concentrate in un'unica articolazione, lo rende molto vulnerabile alle lesioni.

Una delle frequenti lesioni è una frattura dell'articolazione del gomito. Si forma quando cade da diverse altezze. Di conseguenza, si verifica un effetto meccanico diretto sul gomito e appaiono immediatamente spiacevoli sensazioni dolorose. Molto spesso, tali infortuni si verificano durante il lavoro, durante lo sport, in incidenti stradali.

Questa lesione non rappresenta un pericolo come una frattura. Tuttavia, non ignorarlo e auto-medicare. La frattura associata all'articolazione di solito si verifica nell'olecrano e nella testa radiale. Allo stesso tempo, in una certa misura, l'integrità della struttura generale viene violata. Di grande importanza in questi casi è l'identificazione corretta e tempestiva dei sintomi del danno.

sintomi

Se c'è dolore durante la caduta, questo è già un segnale piuttosto serio. Il dolore può essere palpitante, dolorante o formicolio.

Spesso, questo è il modo in cui appaiono le fessure delle articolazioni del gomito, i cui sintomi sono caratterizzati da un aumento del disagio durante la palpazione della zona danneggiata. In uno stato di calma, tali sensazioni diminuiscono gradualmente e non disturbano.

Sulla zona danneggiata possono verificarsi edemi che interferiscono con i normali movimenti. Per questo motivo, la vittima è costretta a tenere l'arto in una certa posizione. Oltre all'edema, in molti casi si forma un ematoma doloroso piuttosto esteso.

Tali sintomi non dovrebbero essere ignorati. In questi casi è necessario un trattamento speciale urgente. La diagnosi finale viene fatta solo dopo l'esame da un medico e l'esame a raggi x. Il trattamento tardivo può portare a gravi complicazioni e provocare malattie più gravi.

trattamento

Anche un piccolo infortunio presenta sempre qualche pericolo. Ciò è particolarmente vero per lesioni come una frattura o una frattura dell'articolazione del gomito, quando il trattamento deve iniziare immediatamente dopo la lesione.

Se si sospetta un crack, prima di tutto si applica il freddo sotto forma di ghiaccio o di impacco. I miei pazienti usano uno strumento collaudato, attraverso il quale puoi liberarti del dolore in 2 settimane senza molto sforzo. Aiuta ad alleviare significativamente il dolore e ridurre il gonfiore. Non è consigliabile applicare creme e unguenti prima di consultare un medico. Solo uno specialista può prescrivere un trattamento completo.

La principale misura terapeutica nella frattura dell'articolazione del gomito è quella di assicurare il completo riposo dell'area danneggiata, senza l'uso di droghe. A volte viene utilizzato un calco in gesso, sono prescritti complessi vitaminici con contenuto di calcio. Grazie a questo elemento, il tessuto osseo diventa più forte e cresce più velocemente.

Il dolore nelle cause articolari della caviglia e il trattamento sono molto diversi. Sensazioni dolorose derivano da lesioni traumatiche, lesioni articolari e una serie di altri fattori. Tuttavia, al fine di ottenere risultati positivi nel processo terapeutico, è necessario innanzitutto determinare con precisione le ragioni che hanno provocato la comparsa di dolore.

Struttura e funzione della caviglia

Danni e lesioni patologiche dell'articolazione della caviglia influenzano negativamente l'attività fisica e la salute generale di una persona e, in assenza di un trattamento competente e tempestivo, possono addirittura causare disabilità. Il fatto è che la caviglia incornicia i legamenti della caviglia, rafforzandola, dandole densità e forza, proteggendola da possibili ferite. La caviglia stessa si forma a causa della connessione del ramo del piede con l'area della gamba inferiore. Con l'aiuto della caviglia è l'inclinazione del piede, la sua flessione e il movimento di rotazione.

Cosa causa il dolore?

Il dolore nell'articolazione della caviglia può essere causato dall'esposizione a vari fattori esterni o interni. Per capire come trattare la malattia, è necessario scoprire perché si verifica. Nella maggior parte dei casi, il disagio nella zona della caviglia si sviluppa a seguito di lesioni, processi infiammatori, varie malattie, ecc. Gli esperti identificano una serie di fattori che più spesso diventano le cause del dolore in questa articolazione.

Questi includono i seguenti:

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

  • l'artrosi;
  • Achille;
  • l'artrite;
  • allungamento del legamento;
  • lesioni ai piedi;
  • infiammazione articolare;
  • gotta;
  • osteoartrite;
  • distorsioni;
  • fascite plantare;
  • frattura del calcagno;
  • edema periferico;
  • ostruzione vascolare;
  • rottura di legamenti;
  • infezione dei tessuti molli;
  • artrite settica;
  • artrite della caviglia;
  • sinovite.

Considerare la più comune di queste malattie in modo più dettagliato.

Artrosi e achilliti

L'osteoartrosi è una malattia infiammatoria che colpisce gli arti, la cartilagine e i tessuti articolari. I seguenti sintomi sono associati alla patologia attuale:

  • dolore alla caviglia;
  • suoni croccanti che si verificano durante il movimento;
  • disturbi della funzione motoria della caviglia;
  • gonfiore della tibia di solito osservato al mattino o dopo l'esercizio;
  • deformità dei tessuti articolari.

L'achillite è un processo infiammatorio che colpisce il cosiddetto tendine di Achille. Le cause della malattia possono essere le seguenti:

  • accorciamento del muscolo del polpaccio;
  • frequenti e lunghe passeggiate.

I principali sintomi di achilite, che permettono di diagnosticare la malattia in una fase iniziale del suo sviluppo, sono l'edema e il dolore, che si verificano durante lo sforzo fisico sulla gamba. Pertanto, se una persona ha un mal di caviglia quando si cammina o si pratica sport, allora, molto probabilmente, stiamo parlando di achilite.

Artrite e distorsione

L'artrite è una malattia autoimmune che colpisce tutte le articolazioni, compresa la caviglia. Il processo patologico è localizzato nella regione del guscio interno dell'articolazione della caviglia. I seguenti sintomi sono caratteristici di questa malattia:

  • dolore nella zona della caviglia;
  • gonfiore articolare;
  • aumento dell'articolazione della caviglia;
  • interruzione dell'attività motoria;
  • arrossamento della pelle nella parte inferiore della gamba;
  • penetrazione di plasma ed essudato nella cavità articolare.

Inoltre, il dolore alla caviglia può essere dovuto allo stiramento legamentoso. Questa lesione traumatica è abbastanza comune, che può verificarsi anche a seguito di movimenti incuranti quando si cammina. Lo stretching può avere tre gradi di gravità, ognuno dei quali ha sintomi specifici.

Considerali in dettaglio:

  1. Un lieve grado provoca arrossamento della pelle e dolore che si verifica nella caviglia durante il movimento e l'attività fisica, ad esempio dopo il jogging.
  2. Il grado medio di distorsioni è accompagnato da un forte dolore alla caviglia. L'attività motoria è compromessa, il paziente non può calpestare la gamba ferita.
  3. Con un grado estremo di stiramento, c'è un forte dolore associato a un legamento lacerato. Allo stesso tempo, vi è un significativo gonfiore e un aumento delle dimensioni dell'articolazione della caviglia. La pelle sulla zona lesa diventa rossa.

La gotta è un disturbo infiammatorio che colpisce l'alluce.

Si verifica a causa della deposizione di sali e cristalli di acido urico nelle articolazioni. La gotta provoca forti dolori al piede e alla caviglia.

L'osteoartrosi è una malattia che si accompagna a un deterioramento del tessuto cartilagineo, che porta inevitabilmente alla rottura del funzionamento delle articolazioni. La patologia si manifesta con il dolore che si verifica nella zona della caviglia, indebolendo i muscoli e i tessuti legamentosi.

Lussazione e frattura del calcagno

La lussazione è una delle cause più comuni di dolore alla caviglia. Per questo tipo di danno è caratterizzata dalla comparsa di gonfiore ed ematoma. Se l'articolazione è gravemente gonfia e i tentativi di movimento causano forti dolori, allora, molto probabilmente, si tratta di una dislocazione. La frattura del tallone è una violazione dell'integrità dell'osso del tallone. Questa lesione traumatica è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • forte dolore nella zona della caviglia;
  • gonfiore;
  • gonfiore;
  • arrossamento della pelle;
  • violazione dell'attività motoria del piede.

Edema periferico e ostruzione vascolare

L'edema periferico della caviglia sinistra e destra provoca alterata circolazione sanguigna e microcircolazione nei vasi periferici, che possono anche causare dolore nella zona dell'articolazione.

Ciò causa gonfiore e vene allargate. L'edema periferico si verifica a causa di gravidanza, vene varicose, sovrappeso e una serie di altri motivi.

L'ostruzione dei vasi della zona della caviglia deriva dalla formazione di un coagulo di sangue in una delle gambe del paziente. Ciò porta alla rottura dei processi di circolazione del sangue, causando lo sviluppo di edema e sindrome del dolore pronunciato.

Lesioni infettive di tessuti molli e sinoviti

Una malattia infettiva che colpisce il tessuto molle della caviglia provoca anche dolore severo, gonfiore e arrossamento della pelle. Nella maggior parte dei casi, la causa di questo problema è l'attività patologica di agenti patogeni, virus e batteri.

La sinovite è una lesione infiammatoria della sinovia. In questo caso, il cosiddetto versamento infiammatorio si accumula nella cavità del guscio, causando gonfiore e dolore alla caviglia, nonché affaticamento durante la deambulazione e una violazione dell'attività motoria dell'arto interessato.

Cos'altro può causare dolore nell'articolazione della caviglia?

In alcuni casi, il dolore nell'articolazione della caviglia potrebbe non essere associato al sistema locomotore. Gli esperti identificano i fattori che sono cause indirette dello sviluppo del dolore:

  • cirrosi epatica;
  • la gravidanza;
  • sclerodermia;
  • insufficienza cardiaca congestizia;
  • scarsa nutrizione;
  • attività professionali associate a un prolungato standing;
  • puntura d'insetto;
  • indossare scarpe inadeguate o di scarsa qualità.

A causa dei suddetti fattori, l'articolazione della caviglia fa male. Questo fenomeno è osservato abbastanza spesso.

Tuttavia, molti pazienti tendono a ritardare la visita in uno studio medico e rivolgersi a uno specialista già con una sindrome del dolore pronunciata e allo sviluppo di complicazioni correlate, che complicano significativamente il processo terapeutico.

Perché sta succedendo questo? Abbastanza spesso, i pazienti possono anche non rendersi conto di quanto gravi possano essere le conseguenze di malattie e patologie non trattate e trascurate che causano dolore nella zona della caviglia. Pertanto, se hai un dolore alla caviglia per diversi giorni, non auto-medicare, ma consultare uno specialista. Soprattutto nel caso in cui la sindrome del dolore è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • interruzione dell'attività motoria;
  • gonfiore;
  • ridotta mobilità del piede;
  • segni di infiammazione alla caviglia;
  • l'aspetto di un caratteristico suono nitido durante la guida;
  • aumento della temperatura e arrossamento della pelle nella zona della caviglia;
  • articolazione dolente quando viene toccata;
  • dolore severo, che si alza dopo l'infortunio e non passa un tempo sufficientemente lungo.

Per determinare le cause esatte del dolore nella zona della caviglia e prescrivere un corso terapeutico competente può solo un medico dopo una diagnosi approfondita.

Metodi diagnostici

Cosa fare in caso di dolore alla caviglia? Prima di tutto, è necessario contattare un ortopedico e sottoporsi ad un esame appropriato per scoprire le cause esatte del dolore.

La diagnosi si basa sull'esame del paziente, un'analisi dettagliata dei sintomi, uno studio del quadro clinico complessivo e dei risultati dell'anamnesi. Inoltre, i seguenti tipi di studi possono essere prescritti:

  • Raggi X;
  • tomografia computerizzata;
  • imaging a risonanza magnetica.

Sulla base della diagnosi e tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente, il medico seleziona il corso del trattamento che sarà il più ottimale ed efficace per il caso specifico.

Tattiche per il trattamento del paziente

Certo, la terapia richiesta per il dolore alla caviglia, è in gran parte dovuta alle cause di questo fenomeno.

Se la sindrome del dolore è provocata da lesioni di natura traumatica, al paziente viene solitamente somministrato il seguente trattamento:

  • prendere antidolorifici;
  • bendaggio stretto che fissa la posizione del giunto;
  • fisioterapia;
  • esercizio terapeutico;
  • rimedi popolari;
  • apparecchi ortopedici.

Nel caso in cui il dolore nell'area di una determinata articolazione sia un sintomo di un certo processo patologico, una terapia efficace è impossibile senza eliminare la malattia di base.

Nella maggior parte dei casi, per questi scopi, al paziente vengono prescritti farmaci, che consistono nell'assunzione di antidolorifici e farmaci antinfiammatori, farmaci che promuovono la rigenerazione accelerata dei tessuti articolari. Le seguenti procedure fisioterapiche sono indicate come terapia aggiuntiva:

In alcuni casi particolarmente difficili, il paziente può aver bisogno di un trattamento chirurgico.

Per alleviare le condizioni del paziente e applicando un impacco freddo. Per fare questo, riempire la piastra riscaldante con ghiaccio, o avvolgere i cubetti di ghiaccio in un pezzo di tessuto di garza e fissarlo alla zona interessata. Questo aiuta ad eliminare il dolore e il gonfiore nella zona della caviglia.

Come terapia adiuvante si possono usare rimedi popolari. Quindi, un buon effetto è dato da farmaci a base di kefir, compresse da cipolle frantumate, soluzione di sale e sapone. Se la tua caviglia fa molto male, la seguente ricetta, che è molto popolare tra la gente, aiuterà: mescolare zucchero, sale, miele e soda in quantità uguali. Aggiungere acqua e mescolare fino a formare una massa pastosa. Applicare la miscela sulla caviglia e lasciare agire per 10 minuti.Il dolore alla caviglia è un fenomeno diffuso che richiede un'attenzione estremamente attenta. Ricorda che la mancanza di adeguate misure terapeutiche può portare a gravi complicazioni.

Il trattamento di successo deve essere effettuato dopo aver consultato uno specialista e condotto sotto stretta sorveglianza medica!

Trattamento dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia (DOA) 1 e 2 gradi

La deformazione dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia è una patologia della caviglia, accompagnata da un danno alla cartilagine e dalla sua precoce distruzione. Di norma, il tessuto osseo, la membrana articolare, i legamenti e i muscoli sono coinvolti nel processo.

È importante! L'osteoartrosi ha una tendenza delle donne che hanno tagliato il traguardo per 45 anni. Se parliamo della scala globale della malattia, colpisce il 15% della popolazione mondiale. L'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia è la forma più tipica di questa malattia, che occupa una delle posizioni principali nella gravità delle patologie della funzione motoria.

Cause che portano all'osteoartrite

Ci sono tre ragioni principali per lo sviluppo di deformare l'artrosi della caviglia:

  1. La causa più comune sono le lesioni alla caviglia.
  2. La displasia è una patologia congenita della formazione di tessuto articolare.
  3. Processo infiammatorio cronico che porta allo sviluppo dell'osteoartrosi secondaria. Secondario è chiamato osteoartrite, che si è formata sullo sfondo di un'altra patologia.

Oltre a queste cause immediate della malattia, ci sono anche fattori di rischio. Questi includono:

  • Malattie congenite o ereditarie dell'apparato osseo e del tessuto connettivo, mutazioni nel DNA.
  • Impatti esterni dell'habitat del paziente (intossicazione, ipotermia, microtraumi cronici e operazioni sulle articolazioni).
  • Carenza di alcuni elementi nella dieta e vitamine, disturbi metabolici.
  • L'obesità.
  • Malattie del sistema endocrino e sintesi ormonale (questo vale anche per il periodo della menopausa nelle donne).

Sintomi di artrosi

L'osteoartrite deformante dell'articolazione della caviglia si manifesta con il dolore. Con carichi sull'articolazione, il dolore si intensifica e scompare a riposo. Il disagio e il dolore sordo e doloroso possono disturbare il paziente durante la notte. Ciò è dovuto al ristagno del sangue venoso nel tessuto osseo interessato.

Di solito al mattino ci sono i cosiddetti dolori intensi iniziali, che diminuiscono molto rapidamente quando una persona "cammina intorno". Questa condizione si verifica a causa dell'attrito delle superfici ossee l'una contro l'altra.

Con un'artrosi deformante del 2 ° e 3 ° grado, si verifica rigidità e restrizione della mobilità nell'articolazione. Ciò è dovuto alla presenza nella cavità articolare di frammenti di ossa e distruzione del tessuto cartilagineo. Lo stesso motivo può provocare il blocco delle gambe in una determinata posizione.

Se l'artrite della caviglia 1 ° grado è accompagnata da un processo infiammatorio, vi è un'alta probabilità di gonfiore, arrossamento e un aumento della temperatura della pelle nella zona dell'articolazione della caviglia.

Mentre l'osteoartrosi progredisce (le fasi successive dello sviluppo della malattia), il tessuto osseo cresce, causando deformità e grandi cambiamenti funzionali nelle articolazioni.

Trattamento dell'artrosi della caviglia 1 ° e 2 ° grado

Il trattamento della malattia deve essere diretto a:

  • identificazione della causa della malattia e sua eliminazione;
  • sollievo dalla sindrome del dolore;
  • garantire la mobilità congiunta;
  • rallentando i processi di distruzione dell'osso e del tessuto cartilagineo.

Prima di tutto, è necessario ridurre il carico sul giunto dolente. Per fare questo, le persone hanno bisogno di perdere peso, riposo dell'attività fisica e limitare la durata della camminata. In situazioni aggravate, è possibile l'uso temporaneo di una canna o stampelle.

Il trattamento farmacologico è la nomina di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Queste medicine eliminano i segni dell'infiammazione, riducono il dolore, ma non influenzano la causa immediata dell'osteoartrosi.

I farmaci possono essere rappresentati da qualsiasi forma di dosaggio (gel, unguenti, iniezioni), gli antidolorifici sono usati per il dolore alle articolazioni.

Fai attenzione! Poiché questo gruppo di farmaci influisce negativamente sulla mucosa gastrica, con il loro uso a lungo termine dovrebbe consultare un medico. Il trattamento dell'artrosi prevede sempre l'uso di unguenti, creme e gel a base di FANS.

In caso di artrosi della caviglia del 1 ° grado, i conduttori sono molto efficaci - preparati che ripristinano la struttura della cartilagine. Possono essere inseriti direttamente nell'articolazione insieme agli ormoni glucocorticosteroidi.

Il trattamento fisioterapico si basa sul ripristino della funzione motoria della caviglia, migliorando la nutrizione dell'articolazione e il suo apporto di sangue. Il più delle volte per l'uso di artrosi:

  • La terapia UHF;
  • terapia magnetica;
  • irradiazione laser;
  • elettroforesi con idrocortisone e analgin;
  • applicazioni calde di paraffina.

Esercitare la terapia per l'artrosi

Un ruolo significativo nel trattamento dell'osteoartrite svolge una fisioterapia quotidiana. Per rafforzare l'apparato legamentoso, gli ortopedici in caso di deformazione dell'osteoartrosi prescrivevano esercizi terapeutici.

Posizione di partenza: supina con le gambe tese e rilassate. Entrambi i piedi ruotano alternativamente verso l'interno e verso l'esterno. Nell'esercizio non dovrebbero essere movimenti bruschi, l'ampiezza è minima. Nello stesso PI girare i piedi in senso orario e contro di esso.

Esegui l'imitazione passeggiando stando seduti su una sedia bassa. I talloni e le calze devono essere alternativamente sollevati e abbassati.

In piedi su una leggera elevazione con le dita dei piedi, abbassare i talloni al di sotto di esso. Per non perdere l'equilibrio, è necessario attenersi a qualcosa.

Ciascuno di questi esercizi deve essere eseguito almeno 3 volte al giorno. Questo è l'unico modo per ottenere il risultato desiderato. Con una significativa deformazione del tessuto osseo e la sua crescita è ricorso all'intervento chirurgico.

In contrasto con le articolazioni del ginocchio e dell'anca, la diartrosi della caviglia è molto raramente protesica. Metodo molto più spesso usato per rimuovere il tessuto in eccesso.

Trattamento di rimedi popolari

Il trattamento dell'osteoartrosi della caviglia con i rimedi popolari negli stadi iniziali della malattia può essere efficace. Permette di ridurre il dolore e i cambiamenti infiammatori. Il paziente a casa può preparare autonomamente diversi unguenti.

  1. Lascia che il riso si gonfia e macinalo con un frullatore. Mescolare la pappa con la vaselina e fare un impacco di notte.
  2. La polvere di assenzio, la glicerina e l'olio d'oliva vanno riscaldati a bagnomaria e infusi per 2 giorni. Successivamente, la composizione deve essere filtrata e riposta nel frigorifero per la conservazione. Mal di caviglia malato ogni giorno, mattina e sera.
  3. Una foglia di mirtilli rossi insistono per far bollire l'acqua per 30 minuti. L'infusione deve essere assunta prima di un pasto di 30 ml.
  4. Una miscela di olio d'oliva e aglio in un rapporto di 10: 1 dovrebbe essere presa prima di colazione a ½ cucchiaino.

Il trattamento ritardato dell'artrosi della caviglia è irto di rapida distruzione di cartilagine e ossa. Entrambi questi fenomeni progrediranno. Pertanto, notando nei suoi primi segni della malattia, si dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Inoltre, è necessario ricordare della tua salute non nel momento in cui viene scosso. Per prevenire l'artrosi, è necessaria una costante prevenzione: esercizio e controllo del proprio peso.

DOA dell'articolazione della caviglia: sintomi, cause, trattamento

DOA caviglia - una malattia degenerativa caratterizzata da cambiamenti patologici della biochimica e architettonica cartilagine articolare con foci di frammentazione del tessuto cartilagineo, che colpisce l'osso subcondrale e causando parte cambiamenti fibroplastic sinovia e, in ultima analisi, con conseguente instabilità dolorosa e danni al giunto.

L'articolazione della caviglia è uno dei problemi più difficili e meno risolti dell'artrologia. La malattia è molto comune tra le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Per fare riferimento a questo processo di malattia, diversi autori usano termini diversi: in Germania - l'artrite deformante negli Stati Uniti e in Inghilterra - osteoartrite ipertrofica, Francia - artrite secca, e reumatismi degenerativo. Il termine "artrosi deformante" è stato utilizzato da T. Müller nel 1911, e poi è stato utilizzato nelle opere di scienziati russi - DG Rokhlin, M.O. Friedland, A. A. Rusakov, V.D. Chaklin, ecc.

Artrosi deformante di tutte le articolazioni sono colpite, ma è di interesse e di particolare interesse per i medici colpiti dalla malattia di grandi articolazioni, che includono caviglia. Secondo i dati pubblicati, la quota della malattia fino al 80% di tutte le lesioni delle articolazioni nei pazienti di età superiore ai 60 anni, e circa 1/3 di malattie ortopediche. I segni radiografici della malattia compaiono in persone di età inferiore ai 35 anni. Il più delle volte l'artrosi dell'articolazione della caviglia si verifica nelle donne di età superiore ai 50 anni. Nelle popolazioni bianchi del Nord America e del Nord Europa, circa 1/3 delle persone di età compresa tra 25-74 anni hanno evidenza radiografica di osteoartrosi in almeno un gruppo di articolazioni periferiche, la frequenza del danno articolare si verifica in questo ordine: le articolazioni delle mani, poi le articolazioni dei piedi numero e articolazione della caviglia, poi ginocchio, quindi articolazione dell'anca.

Oltre al valore medico, l'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia ha anche un'importante importanza socio-economica, dal momento che fino al 37% dei pazienti riceve una disabilità già durante l'esame primario. La malattia richiede un trattamento ambulatoriale e ospedaliero a lungo termine, la formazione di specialisti altamente qualificati, l'uso di alta tecnologia per il trattamento e attrezzature costose.

Le ragioni dell'occorrenza dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia sono molte. I fattori eziologici più significativi sono:

malattie infiammatorie dell'articolazione;

A questo proposito, il DOA è a volte diviso in primario e secondario. Primaria si verifica a causa del carico monotono quotidiano, a lungo termine sull'articolazione nel corso della vita, a causa della comparsa nell'età di molte malattie negli esseri umani, che porta alla malnutrizione della cartilagine e ai cambiamenti nel metabolismo dei minerali. L'osteoartrite secondaria è una malattia dei professionisti - corridori, calciatori, persone che subiscono lesioni multiple a causa delle loro attività. Questo tipo di osteoartrosi può verificarsi in età abbastanza giovane. L'incidenza dell'artrosi post-traumatica della caviglia, secondo le osservazioni di vari autori, varia dal 15% al ​​60% del numero di persone ferite.

patogenesi

Un anestetico DOA osservato dopo fratture intra-articolari di quest'ultimo si sviluppa spesso in diretta proporzione agli errori commessi nella diagnosi e alle carenze nel trattamento del danno fresco, che si traducono in difetti anatomici, nonché dalla tattica sbagliata di gestione dei pazienti nel periodo postoposizionale e postoperatorio. Di conseguenza, la normale funzione dell'articolazione viene interrotta, ad esempio, è stato dimostrato che per ogni 10 ° di deformità valgo-valgo patologica dell'articolazione della caviglia, il carico sugli elementi osteo-legamentosi dell'articolazione aumenta di 2, 3 e 4 volte, rispettivamente, e la mancanza di congruenza del blocco dell'astragalo e dell'osso tibiale solo 1 mm porta ad una diminuzione della superficie articolare totale del 30-42%. Quindi, a seguito della deformazione residua dopo una riposizionata infruttuosa, i tessuti che formano l'articolazione finiscono in condizioni statiche-dinamiche inadeguate, il che porta a una restrizione del movimento dell'articolazione dovuta al dolore, che a sua volta comporta un disturbo riflesso della circolazione sanguigna periferica e porta a a contrattura ischemica, e quindi a cambiamenti distrofici nella cartilagine articolare lesa. I processi adattativi-adattivi del corpo portano gradualmente allo sviluppo delle crescite marginali di osso e cartilagine delle superfici articolari dell'articolazione - l'emergere del pannus, che aumenta l'area delle superfici di contatto, l'ispessimento delle placche ossee delle epifisi e la crescita della sclerosi subcondrale. È anche necessario sottolineare l'effetto negativo di una prolungata immobilità forzata dell'articolazione dovuta alla sua immobilizzazione dopo un trauma o un intervento chirurgico sullo sviluppo di DOA, a causa dell'interruzione dell'afflusso di sangue all'articolazione e del ristagno linfatico venoso che si verifica in assenza della funzione muscolare. Secondo Ärner, un terzo dei pazienti trattati per la frattura della caviglia prima o poi sviluppa un'artrosi post-traumatica deformante dell'articolazione della caviglia. Di conseguenza, il successo del trattamento non chirurgico delle fratture fresche nell'articolazione della caviglia dipende dal riposizionamento precoce e anatomicamente accurato dei frammenti e dalla loro fidata ritenzione nella posizione raggiunta durante il periodo necessario per la fusione. Tuttavia, nella pratica moderna, il successo di un riposizionamento chiuso è raggiunto solo nel 53% dei casi. Pertanto, il miglioramento dei risultati del trattamento delle fratture intraarticolare nell'articolazione della caviglia, molti autori moderni vedono nell'espansione delle indicazioni per il trattamento chirurgico di lesioni fresche.

Segni di

I primi segni di osteoartrite sono alterata biosintesi e frammentazione dei proteoglicani della matrice cartilaginea, che porta ad ammorbidimento focale, cancellazione e distruzione della cartilagine articolare. La polimerizzazione insufficiente degli aggregati proteoglicani si verifica a causa della perdita della capacità dei condrociti di sintetizzare normali lunghe catene di acido ialuronico e glicosaminoglicani, che porta alla formazione di formazioni più piccole di proteoglicani che non sono trattenute dalla rete di collagene, la matrice cartilaginea si ammorbidisce e perde elasticità. Normalmente, la matrice cartilaginea è costituita da una rete di fibre di collagene, riempite e supportate da aggregati proteoglicani, che conferisce loro forza ed elasticità. Nell'osteoartrite, una diminuzione del numero di aggregati proteoglicani porta al diradamento e alla rottura delle fibre di collagene e alla riduzione della forza della cartilagine. Di conseguenza, nel tessuto cartilagineo, sulla superficie si formano fessure e difetti caratteristici dell'osteoartrosi, che durante il movimento portano a grandi attriti e abrasioni della cartilagine. I segni secondari di DOA includono l'attivazione di radicali di solfossido, collagenasi e fosfolipasi, che porta a un danno ancora maggiore e distruzione della cartilagine e provoca reazioni osteoartritiche delle ossa articolate.

Patologia patologica

Durante l'artrosi, ci sono due fasi principali:

lo stadio della "pre-artrosi", in cui i cambiamenti nell'articolazione sono prevalentemente istologici;

uno stadio di artrosi pronunciata, in cui i cambiamenti sono espressi macroscopicamente: la borsa articolare è sigillata, aree bianche grigiastre sono visibili su di esso.

La cavità articolare è "secca" con una quantità minima di liquido sinoviale, la membrana sinoviale è liscia in alcuni punti ricoperta da maggiore densità cartilaginea e colore dei villi. L'astragalo, ingrandito, compattato e appiattito, si presenta come un colore grigio-bluastro, presenta un bordo pronunciato lungo il bordo della superficie cartilaginea della volta tibiale e sul blocco dell'astragalo. La sacca articolare è ispessita, specialmente lungo il bordo della tibia. La cartilagine sul blocco dell'astragalo è ruvida, opaca, di colore grigio-giallo, assottigliata nelle sezioni portanti e ispessita ai bordi, punteggiata in tutte le direzioni con diverse scanalature che non penetrano attraverso tutto il suo spessore. Cambiamenti simili, ma in misura minore, sono determinati sulla cartilagine del soffitto tibiale.

I principali cambiamenti macroscopici nelle estremità articolari sono ben tracciati radiologicamente. Nella maggior parte dei lavori moderni, gli autori determinano l'osteoartrosi in base alla presenza di segni radiologici tipici descritti da Kellgren e Lawrence nel 1957.

La necessità di unificare e migliorare la diagnosi di DOA è stata sottolineata già nel 1967 al Simposio di New York sugli studi sulla popolazione delle malattie reumatiche. A quel tempo, gli esperti della American Rheumatological Association hanno trovato la possibilità di suggerire la seguente somma di sintomi di osteoartrite, la più importante per la diagnosi di questa malattia:

dolore notturno alle articolazioni;

dolore quando ci si muove;

dolore dopo uno stato di riposo;

rigidità mattutina delle articolazioni;

escrescenze e ispessimenti ossei;

mobilità limitata e crunch nel comune;

restringimento dello spazio articolare;

illuminazione cistica nelle epifisi.

In Russia, diversi elenchi dei principali segni di deformazione dell'osteoartrosi vengono utilizzati a scopo diagnostico. Una delle opzioni di maggior successo appartiene a E.R. Agababov:

dolore articolare durante il movimento e lo sforzo fisico;

cambiamento della forma dell'articolazione a causa di escrescenze ossee;

restrizione della funzione articolare dovuta a dolore e crescita ossea;

nessun segno di infiammazione locale, tranne nei casi di sinovite reattiva nella cavità articolare;

buone condizioni generali del paziente;

l'assenza di cambiamenti nei parametri di laboratorio, indicando un processo infiammatorio;

progressione lenta della malattia.

NS Kosinskaya identifica tre stadi dell'osteoartrite deformante, che sono anche pienamente applicabili al DOA dell'articolazione della caviglia.

Il primo stadio è caratterizzato da una moderata limitazione del movimento nell'articolazione. A riposo e con un piccolo carico non c'è dolore nell'articolazione. Il dolore e il leggero gonfiore dei tessuti molli di solito compaiono nella seconda metà della giornata lavorativa dopo i soliti carichi domestici. Il dolore è solitamente localizzato sulla superficie anteriore dell'articolazione, lungo la linea dello spazio articolare con la transizione verso le superfici laterali, sotto le caviglie. Radiograficamente determinato un leggero restringimento dello spazio articolare, piccole crescite ossee e aree di ossificazione della cartilagine articolare.

Il secondo stadio è caratterizzato dalla progressione delle restrizioni di movimento nell'articolazione, la sindrome del dolore è pronunciata. Il dolore diventa permanente. Compare la sinovite, che si spezza durante lo spostamento. C'è contrattura e zoppia. Radiograficamente determinato dal restringimento dello spazio articolare 2-3 volte, rispetto alla norma, aumento della crescita ossea ai margini dello spazio articolare. Ci sono zone di necrosi subcondrale e cavità distrofiche.

Il terzo stadio - rimangono solo i movimenti oscillanti nell'articolazione. La contrattura diventa pronunciata. L'articolazione è deformata, bruscamente gonfia, insieme alla parte distale della gamba. Nelle radiografie, lo spazio articolare è quasi assente. Le superfici articolate sono deformate a causa delle crescite marginali. Osteoporosi, illuminazione cistica, sclerosi marcata.

Per l'oggettivazione della gravità del danno alla caviglia deformando l'artrosi, esistono scale di valutazione quantitativa e qualitativa dei criteri di malattia sviluppati all'estero e in Russia. In RosNIITO loro R.R. Vreden ha sviluppato una scala modificata a 100 punti per l'espressione numerica di un sintomo del suo significato clinico.

Quindi, in una persona sana, la somma dei punti è uguale a 0 e con un aumento del loro numero aumenta la gravità del danno all'articolazione.

Il trattamento non chirurgico del DOA dell'articolazione della caviglia può consistere in misure farmacologiche e non farmacologiche generali e locali. Hanno due obiettivi:

tattico - per ridurre o eliminare il dolore e quindi migliorare la funzione dell'articolazione; È implementato utilizzando analgesici, farmaci antinfiammatori non steroidei e una varietà di procedure locali;

strategico - progettato per prevenire un'ulteriore degenerazione della cartilagine e, nella misura del possibile, contribuire alla sua rigenerazione; Per fare questo, utilizzare mezzi "di base", che includono principalmente i cosiddetti condroprotettori, così come stimolanti biogenici e derivati ​​di chinolina.

La scelta di un farmaco per il trattamento generale è dettata da una specifica situazione clinica: l'intensità e il ritmo del dolore, il grado di degenerazione della cartilagine.

Analgesici - in molti lavori è dimostrato che sono mostrati principalmente nel primo periodo di osteoartrite, quando i dolori sono lievi e intermittenti, o nel tardo periodo, quando presentano un "problema puramente meccanico", essendo strettamente correlati allo sforzo fisico. Il vantaggio degli analgesici sui FANS è che non causano irritazione del tratto gastrointestinale.

Con la prevalenza del dolore notturno, agli analgesici vengono aggiunti senza silos o sostanze medicinali contenenti una combinazione di antispastici. L'azione degli analgesici è anche migliorata combinandoli con antistaminici o con sedativi nei sedativi.

I FANS - farmaci di questo gruppo che combinano effetti anestetici e anti-infiammatori, sono ampiamente utilizzati per l'osteoartrosi. Sono particolarmente indicati quando si verifica una sinovite secondaria. A questi farmaci vengono prescritti corsi brevi, vale a dire per il periodo di esacerbazione, non solo a causa del timore di causare irritazione allo stomaco, ma anche perché il loro uso prolungato influisce negativamente sul trofismo della cartilagine.

I mezzi di base, a differenza dei precedenti, appartengono ai mezzi della terapia patogenetica, che sono in grado di prevenire la progressiva distruzione della cartilagine e in parte contribuiscono al suo ripristino. Questo include diversi gruppi di farmaci.

Sempre più importanti nel trattamento del DOA sono i farmaci ad azione lenta, dei quali la glucosamina e il condroitin solfato sono i più studiati. I condroprotettori sono mostrati a tutti i pazienti con DOA dell'articolazione della caviglia, che hanno speranza di attivare i processi riparativi nel tessuto cartilagineo, cioè pazienti con stadio radiografico I e III, quando il gap articolare, sebbene ristretto per 2-3 volte, è ancora tracciato. Le droghe di questo gruppo, per esempio, DONA praticamente non hanno controindicazioni per l'uso. Il suo uso stimola la sintesi di proteoglicani con una normale struttura polimerica da parte dei condrociti. Glucosamina solfato inibisce anche l'attività di alcuni enzimi che distruggono la cartilagine, e riduce anche la formazione di radicali superossido che danneggiano le cellule. Pertanto, la glucosamina solfato non solo allevia i sintomi dell'osteoartrosi, ma blocca anche i meccanismi che portano a cambiamenti degenerativi delle articolazioni e arresta la progressione della malattia. L'efficacia comprovata della glucosamina e del condroitin solfato sotto forma di monoforme ha creato i presupposti per lo sviluppo di una nuova direzione: la terapia combinata con questi farmaci. Dati sperimentali che indicano alcune differenze nel meccanismo d'azione dei componenti della combinazione, così come i dati provenienti da studi clinici stranieri, sono a favore della prospettiva di utilizzare una combinazione di questi farmaci nel trattamento della DOA. L'uso combinato di condroitin solfato e glucosammina cloridrato in un modello sperimentale ha aumentato la produzione di glicosaminoglicani da parte dei condrociti del 96,6% rispetto al 32% per la monoterapia. Dal 2003, ARTHRA, una combinazione ottimale di glucosamina cloridrato e condroitin solfato, è stata registrata e utilizzata in Russia.

Gli stimolanti biogenici possono essere somministrati al posto dei condroprotettori, sebbene con minore successo, in termini di attivazione dei processi metabolici nella cartilagine articolare. Il trattamento è consigliato due volte all'anno.

I derivati ​​della chinolina sono particolarmente indicati nelle sinoviti spesso ricorrenti, nella cui genesi sono presenti reazioni immunopatologiche. Ma, soprattutto, i derivati ​​di chinolina contribuiscono al ripristino della cartilagine. Pertanto, le indicazioni per il loro uso dovrebbero essere ampliate.

Il trattamento topico funge da complemento essenziale alla terapia generale e talvolta svolge un ruolo cruciale nell'eliminazione dei sintomi oggettivi dell'articolazione della caviglia.

La scelta razionale dell'amministrazione locale degli ormoni nell'osteoartrite dell'articolazione della caviglia merita una considerazione separata. I glucocorticoidi inibiscono la sintesi di 1B-1 nella coltura del tessuto sinoviale con DOA e possono avere un effetto positivo sulla distruzione dei tessuti. La presenza di versamento articolare serve come indicazione per l'iniezione intraarticolare di glucocorticoidi. È importante ricordare che prima dell'introduzione dei glucocorticoidi il liquido sinoviale deve essere rimosso, riducendo la pressione nell'articolazione. Tuttavia, il loro effetto persiste per un breve periodo di 1-3 settimane. La necessità di una doppia somministrazione di glucocorticoidi in un'unica articolazione durante l'anno indica l'inefficacia di questo metodo di trattamento. Triamsinolone acetonide è più efficace. È anche possibile introdurre idrocortisone, kenalog, depomedrol, ecc., In condizioni rigorosamente sterili, una volta alla settimana per 3 settimane. Il numero di iniezioni in una articolazione non deve superare i 3-4 all'anno a causa del possibile sviluppo di danni progressivi alla cartilagine e al rischio di infezione tardiva.

Il polivinilpirrolidone può essere somministrato intraarticolarmente. Il farmaco ha proprietà anti-infiammatorie e può essere utilizzato non solo per la "lubrificazione" dell'articolazione, ma anche per il trattamento della sinovite.

L'introduzione di preparati enzimatici nell'articolazione è dovuta alla soppressione della reazione infiammatoria nella membrana sinoviale e nella sindrome del dolore.

Deformazione dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia: 1-2 gradi

Caviglia - una struttura anatomica complessa, che nel suo scopo funzionale può sopportare una grande quantità di stress. Tra le patologie dell'apparato muscolo-scheletrico, i disturbi infiammatori e distruttivi delle parti inferiori delle gambe occupano un posto di rilievo. L'osteoartrosi della caviglia costituisce il 7-15% di tutti i casi identificati di danni a questa parte dello scheletro.

Osteoartrite dell'articolazione della caviglia: riguardo alla malattia

Importante sapere! I medici sono sotto shock: "Esiste un rimedio efficace ed economico per ARTHROSIS." Per saperne di più.

L'osteoartrite (OA) è una malattia basata su un fattore etiologico piuttosto vario. La manifestazione della patologia di grado variabile non differisce nei segni biologici e clinici, così come nelle conseguenze. Non solo la caviglia, ma anche i segmenti anatomici vicini sono soggetti a cambiamenti morfologici. I cambiamenti strutturali interessano la cartilagine, i legamenti, l'osso subcondrale, la membrana sinoviale, le capsule dei muscoli periarticolari.

Il corso di osteoartrite è sempre accompagnato da infiammazioni secondarie, la più frequente delle quali è sinovite. Questa patologia, insieme ad altre possibili complicanze, predetermina la gravità, la natura del quadro clinico della malattia, influenza la durata delle manifestazioni.

La sinovite è caratterizzata da dolore associato a rigidità intrarticolare a breve termine principalmente al mattino. L'edema dell'articolazione, l'aumento della temperatura locale nell'area interessata attira l'attenzione. La diagnosi precoce di questi sintomi è la base per il trattamento della sinovite con farmaci anti-infiammatori. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) stanno effettivamente sopprimendo la patologia.

Cause dell'osteoartrosi della caviglia

Condizioni favorevoli per lo sviluppo dell'osteoartrite sono associate a lesioni alle gambe - periodiche o permanenti. Il gruppo di rischio comprende persone con dislocazioni, fratture, sublussazioni, trucioli; lesioni infiammatorie del periostio e altre strutture della caviglia.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  • disturbi genetici che portano a cambiamenti patologici nella struttura del tessuto connettivo;
  • violazione dei processi metabolici;
  • carenza di vitamine, oligoelementi;
  • violazione dell'attività delle ghiandole endocrine.

La transizione della malattia allo stadio cronico dipende dai problemi di salute associati. Fattore aggravante: obesità, che aumenta il carico sulle articolazioni della parte inferiore della gamba, per cui le strutture non possono essere completamente ripristinate.

Classificazione e sintomi della malattia

A seconda dell'estensione del danno all'articolazione, del coinvolgimento nella patologia delle strutture vicine, ci sono tre livelli di sviluppo della patologia:

  • fase iniziale. L'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia del 1 ° grado può passare inosservata per un lungo periodo. Il paziente nota un aumento dell'affaticamento delle gambe, una sensazione di pesantezza alla caviglia solo dopo una significativa attività motoria;
  • fase intermedia. La condizione si manifesta con una sensazione di pesantezza alla caviglia al mattino. Il secondo grado è caratterizzato dalla sensazione di dolore non solo dopo lo sforzo, ma anche a riposo. Appare la meteosensibilità articolare - dolore alle gambe prima che il tempo cambi. Un tentativo di sviluppare, muovere il piede è accompagnato da suoni specifici: crunch, attrito, scatti. Se si fa riferimento all'ortopedico in questa fase di sviluppo della patologia, determinerà i segni di spostamento osseo e, a seconda del benessere del paziente, prenderà in considerazione l'opzione dell'intervento chirurgico;
  • fase grave. Il fatto che l'osteoartrite del trattamento articolare della caviglia coinvolga non solo un approccio conservativo, ma anche chirurgico, diventa chiaro quando ci si riferisce all'ortopedico in 3 stadi della patologia. Il processo di effetto distruttivo-infiammatorio sull'articolazione colpisce i tessuti e le strutture circostanti, inclusi i muscoli. Il paziente non può calpestare l'arto interessato a causa di forti dolori, spasmi dei muscoli del polpaccio, gonfiore della gamba. Un ulteriore sintomo è un aumento locale della temperatura corporea (la pelle è calda al tatto).

Più tardi il paziente chiede aiuto, più è probabile la necessità di un intervento chirurgico. La conseguenza più aggravante della patologia è il rischio di disabilità.

Artrosi post-traumatica

La patogenesi della PTOL non è completamente compresa, il che è difficile scegliere un approccio terapeutico. Tuttavia, è stato dimostrato che differisce poco da altre artrosi secondarie, specialmente nelle fasi finali.

Il meccanismo della patologia è il seguente:

  1. Il tessuto cartilagineo perde la sua elasticità fisiologica e diventa ruvido.
  2. La struttura della cartilagine cambia: si allenta, al suo interno compaiono incrinature.
  3. Dopo un breve periodo di tempo, l'osso è esposto.

Poiché non vi è alcun deprezzamento, qualsiasi livello di pressione sulla superficie articolare dell'osso causa la sua compattazione. Fenomeno patologico chiamato osteosclerosi subcondrale. Il processo è accompagnato dalla formazione attiva di cisti, aree di ischemia, cambiamenti sclerotiche. La cartilagine sulle superfici estreme cresce e si ossifica. Un processo complesso è definito come la formazione di osteofiti marginali.

diagnostica

L'esame che il paziente deve sottoporre comporta metodi di laboratorio e strumentali:

  • analisi clinica, biochimica del sangue, delle urine. Se il medico lo ritiene appropriato - analisi del liquido sinoviale;
  • Esame a raggi X dell'area interessata;
  • MR. Il metodo consente di comprendere i parametri dell'articolazione interessata, quanto l'osso è dislocato, il livello di afflusso di sangue al fuoco infiammatorio e se vi sono coinvolti segmenti adiacenti;
  • Stati Uniti. L'ecografia consente di visualizzare il quadro clinico reale. Per la capacità di questo tipo di diagnosi di visualizzare lo stato delle articolazioni e delle strutture adiacenti, gli ortopedici lo considerano informativo. Nei pazienti con dolore severo, edema esteso, l'ecografia aiuta a rilevare la presenza di ematoma, danno ai tendini, sinovite, tendinopatia.

È obbligatorio esaminare l'area problematica della gamba, intervistare, chiarire la storia - questo ti permetterà di determinare la relazione causale, per determinare ulteriori tattiche.

Nella fase della conversazione preliminare con il medico è necessario informarlo di tutte le malattie croniche (ad esempio, il diabete).

Considerando le ampie possibilità della ricerca ecografica, è consigliabile effettuare non solo una diagnosi preliminare, ma anche una di controllo, al fine di comprendere quanto sia efficace il trattamento delle patologie dell'articolazione del piede e della caviglia.

trattamento

È particolarmente difficile trattare l'artrosi post-traumatica o degenerativa-distrofica dell'articolazione della caviglia, se lo stato di salute umana è aggravato da altre patologie. Complicare il corso del trattamento, ritardando l'inizio del recupero, può diabete, artrite reumatoide, disturbi di origine neurogenica.

Trattamento conservativo

Il trattamento farmacologico prevede l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei, condroprotettori. L'efficacia del trattamento conservativo è annotata solo nella fase iniziale della patologia.

Gli specialisti fermano l'infiammazione principalmente con due farmaci principali: Diclofenac e Amelotex (il secondo nome è Meloxicam). Recentemente, è stata presa in considerazione la fattibilità dell'uso di ciascuno di essi, poiché le medicine dello stesso gruppo e dell'azione terapeutica identica hanno caratteristiche diverse.

La tabella dei dati si basa su 20 casi clinici di osteoartrosi della caviglia.

Con un grado più grave di sviluppo della lesione, viene eseguita una terapia medica aggiuntiva.

fisioterapia

Anche il "running" ARTROZ può essere curato a casa! Basta non dimenticare di spalmarlo una volta al giorno.

Lo specialista prescrive UHF, magnetoterapia, elettroforesi, a condizione che non vi siano controindicazioni: compromissione dell'attività cardiaca, presenza di eruzioni cutanee, in particolare di origine poco chiara. Questi metodi forniscono il riscaldamento dell'area interessata della gamba, aiutano a ripristinare la circolazione sanguigna locale, il livello di nutrizione dell'articolazione infiammata. Le tecniche di fisioterapia aiutano ad alleviare il gonfiore e ridurre il dolore.

Trattamento popolare

L'osteoartrosi è una patologia distruttiva. Alcuni decotti e impacchi non sono sufficienti qui: le strutture dell'articolazione della caviglia non si riprenderanno. Tuttavia, è possibile alleviare il dolore con i pediluvi. La procedura aiuterà a rilassare, ridurre il disagio. L'uso di altre medicine tradizionali dovrebbe essere discusso con il medico supervisore.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico dell'osteoartrosi dell'articolazione della caviglia si riduce a un intervento specifico: l'artrodesi. L'approccio chirurgico moderno prevede una combinazione di due tipi di trattamento chirurgico: innesto osseo e compressione da parte dell'apparato di Ilizarov.

I vantaggi di questo approccio chirurgico:

  • migliora la qualità della nutrizione dell'area chirurgica;
  • ha un effetto correttivo sull'area di deformità post-traumatica dell'articolazione della caviglia;
  • aiuta a fissare saldamente e in modo sicuro le parti articolari, prevenendo l'insorgenza dell'anchilosi, un'immobilità patologica inerente a segmenti che rimangono a lungo in un calco in gesso;
  • fornisce la fusione anche in casi difficili e gravati di artrosi dell'articolazione della caviglia.

Ma il vantaggio principale della manipolazione - è possibile eliminare la deformazione di tutti i tipi. Il risultato è assicurato dall'unione stabile delle articolazioni con il minimo danno all'osso con i raggi e la possibilità di un carico precoce sull'arto operato.

Quando si pianifica l'artrodesi dell'articolazione della caviglia, vengono prese in considerazione le caratteristiche della patologia, che tendono ad estendersi anche all'articolazione sottoastragalica. Se la condizione è aggravata da questo fenomeno, si verifica un sovraccarico spontaneo al variare dell'altezza del blocco dell'astragalo.

L'andatura del paziente non è sempre un indicatore obiettivo della vera situazione clinica. Il grado di cambiamento nella qualità del camminare, così come il dolore che accompagna questo tipo di attività motoria, sono predeterminati dal rapporto tra il piede e l'asse della tibia. Il medico stabilisce come si fissa esattamente il piede - negli uomini è stabilizzato con un angolo di 90 °, nelle donne - con una limitazione della flessione della schiena a 107-110 °. Questo è necessario per l'uso di scarpe con un tacco piccolo e con maggiore comfort.

Il medico avverte i pazienti che ora devono indossare questo tipo di scarpe tutto il tempo. Ignorando la raccomandazione, la donna provocherà un carico spontaneo sull'articolazione della navicella.

Di conseguenza, si verificherà DOA dell'articolazione della caviglia (deformazione dell'osteoartrosi), seguita da una intensa sindrome del dolore. Il processo si sta sviluppando rapidamente, da diverse settimane a 2 mesi.

Corso di operazione

Lo schema dell'intervento chirurgico, normalizzando la condizione dell'articolazione della caviglia:

  1. I chirurghi eseguono una piccola dissezione interna anteriore, liberando l'interno del malleolo mediale dal tessuto cartilagineo.
  2. La caviglia laterale viene spostata in modo che la sua posizione sia leggermente inferiore. Adattare l'osso a stretto contatto con la tibia, l'ariete e il calcagno. Per uno specialista è importante mantenere il contatto con la fibula.
  3. Quindi il chirurgo trattiene gli aghi attraverso la parte esterna della caviglia, manipolando gli stop pad. Quando si manipola l'ago penetra anche nelle ossa tibiale e ramus.
  4. Convinti della correttezza delle azioni eseguite e della disposizione simmetrica dei raggi, le ferite vengono suturate.
  5. Chirurghi e ortopedici impongono un dispositivo di fissazione esterno, comprimendo l'articolazione longitudinalmente e lateralmente.


Dopo un certo periodo di tempo, il dispositivo viene smantellato, assicurandosi nel processo di accrescimento. Aiuta a capire la situazione dell'esame a raggi X: ci sono miglioramenti nell'immagine. Il paziente non ha bisogno di un funzionamento a lungo termine del dispositivo - il periodo di indossamento standard non supera i 3 mesi.

Caratteristiche di recupero dopo l'intervento chirurgico

Immediatamente dopo aver curato la ferita chirurgica, i chirurghi consigliano di fornire un carico sull'arto operato:

  • non più di 30 giorni, il paziente cammina con una stampella con supporto fino al 50% del peso corporeo. Poi ha permesso di dare un graduale aumento del carico. Entro il giorno dello smantellamento programmato dell'apparato, il paziente dovrebbe già muoversi senza aiuti di supporto;
  • Il monitoraggio a raggi X delle condizioni articolari articolari viene effettuato in modo continuo. Se non ci sono lamentele, viene eseguita un'istantanea 1 volta in 4 settimane, con una revisione congiunta recentemente eseguita o un caso clinico complicato, l'intervallo di esecuzione della diagnosi diagnostica è ridotto a 1 volta alla settimana;
  • per stimolare il recupero dell'articolazione, creano inoltre una compressione di 1-2 mm per un periodo di 5 e 9 settimane;
  • si raccomandano bagni caldi con una soluzione di permanganato di potassio (manganese) o sale marino;
  • Se il medico non vede alcuna controindicazione all'esame successivo, dopo 9 settimane al paziente è permesso di camminare con le stampelle. Innanzitutto, il carico deve essere dosato, quindi - pieno;
  • consiglia di indossare scarpe ortopediche fino a 1 anno;
  • in 10-12 mesi viene effettuata una valutazione finale anatomica e funzionale dell'efficacia del trattamento.

Queste misure sono finalizzate al raggiungimento dell'obiettivo principale del periodo di recupero: la normalizzazione della capacità funzionale dell'apparato muscolo-articolare della parte inferiore della gamba e il miglioramento del trofismo tissutale. Inoltre, riesce a fissare lo stereotipo motorio del camminare senza un apparato.

Valutazione del risultato dell'intervento del paziente

I medici valutano il successo del trattamento secondo le indicazioni degli studi radiologici e delle manifestazioni cliniche.

La scala consente di determinare i seguenti tipi di risultati:

  1. Eccellente risultato clinico Il paziente non ha lamentele di dolore, non è limitato nelle attività quotidiane, il livello di attività fisica è normale. Quando si cammina, non è richiesta un'ortesi o altro ausilio. La distanza che il paziente supera senza difficoltà è di circa 1500 m. Con tali indicatori, non solo la tecnica chirurgica, ma anche la terapia antibiotica combinata nel periodo postoperatorio è considerata di successo. Un risultato simile è stato osservato in pazienti con osteoartrosi dell'articolazione della caviglia di grado 2, complicata da altre patologie.
  2. Buon risultato clinico: il paziente avverte dolore di un moderato grado di intensità, è fisicamente limitato in una serie di azioni - è difficile per lui camminare su una superficie irregolare, correre. Il livello di attività fisica quotidiana è normale, non causa dolore e difficoltà fisiche. Non è necessario l'uso di un'ortesi o di dispositivi di assistenza durante la deambulazione. La distanza che il paziente passa senza sforzo non è inferiore a 1500 km.
  3. Un risultato clinico soddisfacente è considerato come un insieme di indicatori in cui il paziente manifesta periodicamente sensazioni dolorose di moderato grado di intensità. Fisicamente limitato, anche nella realizzazione di attività quotidiane elementari, la ricreazione attiva è difficile, e talvolta impossibile. Le caratteristiche della condizione di salute suggeriscono l'uso di scarpe speciali. Uso rilevante di una canna. La distanza che è possibile andare con il dispositivo - non più di 1000 m.
  4. Un risultato clinico insoddisfacente è caratterizzato da dolore grave, che causa limitazioni significative. Questa condizione comporta l'osservanza del riposo a letto e lo spostamento di un massimo intorno alla stanza.

Negli ultimi anni, i medici hanno avuto successo nell'eliminare i cambiamenti infiammatori e distruttivi dell'articolazione della caviglia. Ma l'alta vulnerabilità di questa zona predispone ancora allo sviluppo di complicanze postoperatorie. La frequenza di esiti insoddisfacenti dipende dal grado di abbandono della patologia al momento della richiesta di aiuto e varia dal 9 al 27%. Disabilità dopo trattamento forzato fino all'8% dei pazienti con conseguenze irreversibili di una malattia complicata.

A volte il medico prescrive una terapia a fasi: permette di dosare, eliminare gradualmente la deformità esistente, agisce come un ulteriore tipo di correzione in quei casi clinici in cui il piede non era orientato correttamente durante l'intervento. Per migliorare le prestazioni del tipo di trattamento chirurgico, ai pazienti viene offerta l'artrodesi. Indicazione diretta per l'intervento chirurgico - ha confermato l'osteoartrosi deformante dell'articolazione della caviglia grave.

Complicazioni dopo l'intervento chirurgico

È errata opinione che l'endoprotesi moderna della caviglia sia così migliorata da escludere la probabilità di sviluppo di conseguenze negative.

Complicazioni si verificano nel punto di contatto tra l'osso e l'endoprotesi. Le endoprotesi applicate della 3a generazione assumono un tipo di fissaggio senza cemento. Nonostante il raro caso di instabilità asettica associato all'indebolimento dell'adesione dell'endoprotesi e dell'osso (1 caso per 100 interventi eseguiti), il problema non può essere completamente eliminato. La complicanza considerata è la principale causa principale di dolore significativo nel periodo postoperatorio.

Tale onere funge da indicazione per l'esecuzione di un audit - un intervento chirurgico per identificare la causa del dolore durante il periodo di riabilitazione. La micromobilità della protesi viene esaminata immediatamente dopo la sua installazione. Per ottenere le risposte, viene eseguita l'analisi stereometrica a raggi X.

Per il trattamento e la prevenzione dell'artrite, i nostri lettori usano il metodo di trattamento rapido e non chirurgico raccomandato dai reumatologi russi che hanno deciso di opporsi al caos farmaceutico e hanno presentato una medicina che VERAMENTE TRATTIA! Conoscemmo questa tecnica e decidemmo di offrirla alla vostra attenzione. Leggi di più.

Il Consilium, tenendo conto dei dati di ricerca ottenuti, ha confermato che la fornitura iniziale di fissazione stabile e stabile della protesi sarà ancora difficile per la medicina per qualche tempo.

conclusione

Qualsiasi dolore alle articolazioni articolari dovrebbe servire come base per la ricerca di cure mediche. Il successo dell'operazione non dipende dai metodi di implementazione della protesi, dalla qualità degli strumenti e dalle strutture. Ma tutti i tipi di trattamento dell'osteoartrosi della caviglia sono focalizzati sullo stadio della patologia al momento di andare dal medico. Quanto prima viene avviato il trattamento, tanto prima sarà possibile ripristinare l'attività motoria.

Come dimenticare il dolore articolare e l'artrosi?

  • I dolori articolari limitano i tuoi movimenti e la vita piena...
  • Sei preoccupato per il disagio, crunch e dolori sistematici...
  • Forse hai provato un sacco di droghe, creme e unguenti...
  • Ma a giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe - non ti hanno aiutato molto...

Ma l'ortopedico Valentin Dikul afferma che esiste un rimedio veramente efficace per ARTHROSIS! Maggiori informazioni >>>

Vuoi ricevere lo stesso trattamento, chiedici come?