Principale

Artrite

Qual è la puntura dell'articolazione del ginocchio?

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, i dolori articolari sono familiari a tutti i residenti della Federazione Russa. Se non si adottano misure per eliminarli, nel tempo il metabolismo potrebbe essere disturbato, si verificherà un'ernia, possono comparire vari tumori e la mobilità sarà limitata.

Per fare una diagnosi accurata o per effettuare il trattamento necessario, eseguire l'artrocentesi. Questo metodo, applicato da un medico, ha le sue caratteristiche, controindicazioni e possibili complicazioni.

L'essenza della procedura e le sue varietà

Puntura articolare - manipolazione medica, in cui l'ago della siringa entra nella cavità articolare al fine di raccogliere il liquido per l'analisi o la rimozione, l'introduzione di agenti terapeutici.

La procedura per la diagnosi viene assegnata se altri metodi di esame non forniscono un quadro chiaro della malattia. Determina inclusioni patologiche come sangue, pus, essudato (fluido che si accumula nei tessuti a causa dell'infiammazione) e varie formazioni. Sono inerenti ai processi infiammatori derivanti da lesioni, tubercolosi, meningiti, allergie, lupus.

La causa può essere lesioni distrofiche del tessuto cartilagineo, la formazione di aderenze. Con l'aspetto del liquido, il medico determina la natura della malattia. Per scoprire l'agente eziologico dell'infezione, la presenza di cellule atipiche, caratteristiche dei tumori ossei e cartilaginei, corpi specifici, è necessario inviare il fluido per la semina e la microanalisi. La puntura aiuta a determinare la causa della secrezione purulenta, fa una diagnosi e prescrive il trattamento.

L'artrocentesi per il trattamento è prescritta nei seguenti casi:

  • rimozione di sangue, essudato, pus;
  • consegna di antibiotici, analgesici, ossigeno alla borsa articolare;
  • l'introduzione della novocaina prima della riduzione della dislocazione, della frattura;
  • trattamento con corticosteroidi, lidazoi, preparati per la riparazione della cartilagine.

L'ossigeno distrugge delicatamente le aderenze, viene utilizzato per unire i tessuti durante la loro deformazione, distruzione. Gli antibiotici trattano l'artrosi settica post-infettiva e reattiva. Gli ormoni steroidei sono usati nell'artrite reumatoide, nella borsite.

L'aspirazione (rimozione del fluido articolare) aumenta la mobilità dell'articolazione, impedisce la comparsa di una cisti Baker. Viene anche effettuato allo scopo di ulteriori lavaggi e somministrazione di farmaci.

L'introduzione dell'acido ialuronico nella cavità articolare è molto diffusa. Fa parte del fluido sinoviale, aumenta l'elasticità della cartilagine, il loro scorrimento e la rigenerazione. Ti permette di ritardare l'artroplastica. E con piccole deformazioni - ripristinare completamente le funzioni.

I condroprotettori riducono il dolore, prevengono la progressione dell'osteoartrosi.

Indicazioni per la procedura

Una puntura è prescritta nei seguenti casi:

  • lesioni con accumulo di liquidi nella borsa articolare;
  • lesioni in allergie;
  • processi infiammatori purulenti e cronici acuti;
  • esame preoperatorio;
  • artrite reumatoide, artrosi;
  • blocco articolare;
  • malattie sistemiche (tubercolosi, lupus, brucellosi).

Tecnica di artrocentesi

La puntura viene eseguita in ambito ospedaliero da un traumatologo o un chirurgo ortopedico che conosce bene le caratteristiche anatomiche delle articolazioni. Per evitare ustioni nella membrana sinoviale, dopo il trattamento del sito di puntura con iodio, viene lavato due volte con alcool. Condurre l'anestesia locale, che garantisce l'indolenza della procedura stessa e le prime ore successive.

L'artrocentesi viene eseguita nella posizione di sdraiarsi o sedersi sulle pieghe, in luoghi in cui non ci sono vasi grandi e terminazioni nervose. Pungere l'ago da due millimetri quando si preleva il liquido per la ricerca, pompandolo. Un ago con un diametro di 1 mm è sufficiente per la somministrazione del farmaco.

Per evitare l'ingresso di aria, infezioni, immediatamente prima della procedura, la pelle dell'articolazione viene ritardata e spostata. Quindi, un canale formato curva. L'ago viene inserito lentamente fino a perforare la sacca articolare. Alla fine della manipolazione, vengono imbrattati con un antisettico, sono strettamente bendati con materiale di medicazione sterile.

Per l'articolazione dell'anca

La procedura su questo giunto di grandi dimensioni è considerata piuttosto complicata, pertanto viene eseguita sotto il controllo di un apparecchio a ultrasuoni e a raggi x. Allo stesso tempo vengono utilizzati speciali aghi con tacche laser.

La tecnica per eseguire la puntura dell'articolazione dell'anca è la seguente: se si disegna una linea retta dal grande trocantere al centro del legamento inguinale, la testa della coscia si troverà al centro. L'ago viene inserito in questo punto perpendicolare alla pelle fino a quando non viene sepolto nel tessuto osseo, quindi viene fatta una rientranza di 2 cm. Se la puntura viene effettuata nel punto giusto, il liquido sinoviale viene digitato rapidamente.

Per l'articolazione brachiale

La puntura dell'articolazione della spalla viene eseguita da dietro, lateralmente e frontalmente. La tecnica di esibirsi in posizioni diverse è leggermente diversa. Nel primo caso, il paziente giace sul suo stomaco. Il medico trova il margine posteriore del muscolo deltoide. Un po 'sotto il bordo del processo acromion vi è una fossa in cui l'ago viene inserito in avanti alla sporgenza coracoide della scapola.

Nel secondo metodo, la procedura viene eseguita quando il paziente si trova su un lato. La parte superiore dell'omero si trova 1 cm sotto la fine del processo acromion, sotto la parte sporgente di cui l'ago è inserito lungo il piano frontale.

Nel terzo caso, il paziente dovrebbe sdraiarsi sulla schiena. A 3 cm sotto l'estremità della clavicola, il processo coracoideo della scapola viene tentato. Un ago è inserito tra esso e la testa dell'omero dalla parte anteriore a quella posteriore. Indipendentemente dalla posizione, la profondità della puntura raggiunge 4-5 cm.

Per l'articolazione del gomito

Quando la manipolazione esterna della mano del paziente deve essere piegata ad angolo ottuso. La puntura viene effettuata tra l'olecrano e l'epicondilo della spalla sopra la testa dell'osso radiale. La puntura interna durante la puntura dell'articolazione del gomito comporta la flessione del braccio ad angolo retto. Il punto di entrata dell'ago è la punta del processo dell'olecrano.

Per l'articolazione del polso

La sede della puntura dell'articolazione del polso è la dorsale tra i tendini estensori del pollice e dell'indice all'intersezione con la linea che collega i processi stiloideo delle ossa dell'avambraccio.

Per il ginocchio

Quando si buca l'articolazione del ginocchio, la tecnica di esecuzione è la seguente: il paziente deve giacere sulla schiena con la gamba leggermente rialzata, sotto la quale viene piantato il rullo. Il punto di foratura dell'articolazione del ginocchio si trova al centro della rotula a 1 cm dal bordo inferiore. L'ago viene inserito nella tensione del tendine del muscolo quadricipite.

Per la caviglia

Quando si buca l'articolazione della caviglia, una foratura viene fatta nella parte posteriore tra i tendini del tibiale e dei talloni. Con l'introduzione dell'ago davanti, viene selezionato un punto tra il tendine del lungo estensore del dito e il bordo della caviglia mediale.

Controindicazioni e possibili complicazioni

Se l'artrocentesi viene eseguita in una stanza speciale con completa sterilità degli strumenti e del campo operatorio da parte di un traumatologo o ortopedico, il rischio di complicanze è minimo.

Questi includono:

  1. Violazione della struttura (cartilagine, osso, nervo, vaso).
  2. Emorragia nell'articolazione
  3. L'infezione.
  4. Manifestazioni allergiche.

Complicando la procedura per introdurre l'ossigeno è la presenza nell'articolazione di pieghe alterate o setti della membrana sinoviale, un corpo grasso voluminoso. In questo caso, vi è la probabilità di enfisema, embolia vascolare.

Con l'introduzione di corticosteroidi come risultato della cristallizzazione, c'è il rischio di infiammazione, morte dei tessuti, perdita di pigmentazione nel sito di puntura. Ci possono essere spiacevoli conseguenze sotto forma di gonfiore, aumento della glicemia, aumento di peso.

L'infezione si verifica mentre si mantiene l'ago con le dita mentre si muove attraverso il tessuto. Per questi casi, vengono fornite le pinzette. Dolore palpitante o bruciore intenso, febbre indica una flora patogena. I sintomi potrebbero non apparire immediatamente, ma dopo alcuni giorni. L'auto-trattamento è inaccettabile, questa situazione sarà solo complicata.

L'assunzione di una grande quantità di materiale biologico per la ricerca provoca infiammazione e distruzione del tessuto osseo: gli ematomi e la decolorazione della pelle nei siti di esposizione sono le probabili conseguenze della procedura.

La puntura non viene eseguita nei seguenti casi:

  • violazione della coagulazione del sangue, che porta a emartro;
  • cambiamenti nella struttura anatomica dell'articolazione, la sua immobilità a causa di lesioni;
  • la presenza di un'area infetta nell'area di puntura (acne purulenta, foruncoli, abrasioni, ustioni)
  • manifestazioni di psoriasi.

La terapia anticoagulante non si applica alle controindicazioni, ma il medico deve tenere conto di questo momento, cercando di ferire meno il tessuto delle articolazioni.

Recupero dopo la procedura

L'artrocentesi si riferisce a piccole operazioni. Nel processo di conduzione del paziente viene sottoposto il microtrauma, quindi, dopo l'anestesia, si verificano dolore ed edema che persistono per diversi giorni.

È importante rispettare i seguenti consigli:

  • osservare la scarsa attività locomotoria (se possibile il riposo);
  • proteggere l'articolazione da influenze esterne avverse;
  • usare antidolorifici, antinfiammatori, fisioterapia, se prescritti da un medico.

Di solito in una settimana il paziente è completamente guarito. Se sei infetto da un sito di puntura, devi consultare un medico.

Foratura congiunta

Qualsiasi monoartrosi acuta dovrebbe essere considerata come infettiva o cristallina fino a prova contraria. La puntura dell'articolazione è l'unico metodo accurato di differenziazione delle malattie infettive dal cristallino.

La puntura dell'articolazione viene anche utilizzata nella diagnosi di artropatia cronica o poliarticolare. L'analisi del liquido sinoviale consente al clinico di distinguere l'artrite infiammatoria da quella non infiammatoria. Questa procedura è spesso sufficiente per la diagnosi differenziale dell'artrite cronica cristallina (come la gotta poliarticolare e una malattia associata alla deposizione di calcio pirofosfato diidrato - PDK) da altre artropatie, come l'artrite reumatoide. Sebbene le infezioni croniche da micobatteri e funghi siano a volte diagnosticate dal liquido sinoviale, è spesso necessario eseguire una biopsia della membrana sinoviale per la diagnosi differenziale di infezioni pigri e altri processi infiammatori cronici insoliti, come la sinovite villonodulare pigmentata. Poiché i pazienti con artropatia infiammatoria cronica sono estremamente suscettibili alle infezioni, la monoartrosi acuta in pazienti con una malattia normalmente controllata è considerata un'indicazione per la puntura diagnostica dell'articolazione.

Le componenti cellulari e umorali del liquido sinoviale infiammatorio danneggiano i tessuti articolari e periarticolari. Gli enzimi settici attivati ​​SJ distruggono attivamente la cartilagine. Pertanto, nell'artrite infettiva, è spesso richiesta una ripetuta artrocentesi per minimizzare l'accumulo di materiale purulento. Se l'SJ purulento si accumula nuovamente, indipendentemente dalla puntura ripetuta dell'articolazione, l'artroscopia e il drenaggio sono necessari per un adeguato drenaggio dell'articolazione infiammata. Nel caso di un'articolazione non infetta ma infiammata, l'evacuazione più possibile del liquido sinoviale assicura la rimozione di cellule infiammatorie e altri mediatori, riduce la pressione intraarticolare e diminuisce la probabilità di danni alla cartilagine. Inoltre, la rimozione del liquido infiammatorio aumenta l'efficacia della somministrazione intra-articolare di glucocorticoidi. Infine, la presenza di sangue nell'articolazione, come l'emofilia, può portare rapidamente allo sviluppo di aderenze intra-articolari e perdita di mobilità. Pertanto, con appropriate indicazioni cliniche, la puntura dell'articolazione terapeutica è giustificata in un paziente con emartro. Quando una tale procedura è pianificata per un paziente con emofilia, è necessario prendere tutte le misure per ottenere l'emostasi massima (ad esempio, l'uso del concentrato di fattore di coagulazione 8) e per prevenire un ulteriore sanguinamento intraarticolare come complicazione della procedura.

tecnica

La puntura del giunto molto raramente causa infezioni. Tuttavia, è necessario osservare misure preventive che riducono la probabilità di infezioni post-artrocentesi. Povidone-iodio (betadina) deve essere applicato al sito di aspirazione e lasciato asciugare. Quindi l'area selezionata deve essere trattata con alcool per evitare ustioni con iodio. Per evitare il contatto con liquidi potenzialmente infetti e durante la procedura, è consigliabile usare i guanti, ma i guanti sterili solitamente non vengono utilizzati, vengono utilizzati se il clinico progetta di palpare quest'area dopo la preparazione antisettica del campo chirurgico.

L'anestesia locale con soluzione all'1% di lidocaina senza epinefrina riduce significativamente il disagio associato alla puntura dell'articolazione. Di solito è sufficiente da 2-4 cm3 di lidocaina, a seconda delle dimensioni del giunto. Per l'infiltrazione della pelle, vengono utilizzati tessuti sottocutanei e pericapsolari, aghi di calibro 25 o 27. Gli aghi più grandi sono meno confortevoli e possono ferire i tessuti. Alcuni clinici trattano la pelle con cloruro di etile prima dell'anestesia, ma altri ritengono che questa procedura sia ingiustificata, clinicamente insignificante e che non fornisca ulteriore sollievo dal dolore.

Tecnica di puntura congiunta

Dopo l'anestesia dei tessuti periarticolari, si usano aghi di calibro 20 o calibro 22 per aspirare articolazioni di piccole e medie dimensioni. Per l'aspirazione di grandi articolazioni o articolazioni con sospetta infezione, viene utilizzata la presenza di emartro o un fluido viscoso con scaglie di fibrina, aghi di 18 o 19 gauge. Le siringhe più piccole sono più facili da manipolare, offrono una migliore aspirazione rispetto alle siringhe più grandi, ma devono essere cambiate più spesso quando si aspirano articolazioni grandi con un numero elevato di LF. Quando si usano siringhe grandi per aspirare una quantità significativa di liquido prima della puntura, si deve evitare l'aspirazione. Un'eccessiva pressione negativa può stringere il tessuto sinoviale nell'ago e prevenire un'adeguata aspirazione. Prima di rimuovere la siringa piena, l'ago viene fissato con un morsetto Kelly.

Con il gonfiore articolare, i tipici punti di identificazione sono spesso nascosti. A questo proposito, dopo un esame fisico approfondito, prima del trattamento e dell'anestesia della pelle, si consiglia di contrassegnare l'accesso con una penna a sfera. Se i punti di riferimento sono ancora invisibili, il punto di accesso è determinato dalla palpazione con guanti sterili. L'accesso mediale e laterale è possibile a molte articolazioni (come il ginocchio, la caviglia e la spalla).

A differenza delle iniezioni intra-articolari, l'aspirazione è più facile da eseguire nella posizione del paziente, garantendo la massima pressione intra-articolare. Ad esempio, è più conveniente eseguire iniezioni nell'articolazione del ginocchio quando il paziente è seduto sul lettino operatorio, con le gambe appese in modo lasco, con l'articolazione del ginocchio piegata a 90 °. Questa posizione contribuisce alla divulgazione dello spazio articolare a causa della gravità e facilita l'accesso all'articolazione su entrambi i lati del legamento del tendine rotuleo. D'altra parte, questa posizione porta ad una diminuzione della pressione intra-articolare e, quindi, complica l'aspirazione. Pertanto, la posizione ottimale per l'aspirazione dell'articolazione del ginocchio è la sua completa estensione nella posizione supina per il massimo esercizio della pressione intra-articolare. Sebbene la maggior parte delle articolazioni sia aspirata senza monitoraggio radiografico, le articolazioni dell'anca, del sacro-iliaco e del ginocchio devono essere perforate sotto il controllo della tomografia computerizzata. Durante la puntura è necessario evitare aree di infezione, ulcerazioni, tumori o lesioni vascolari visibili.

Se dopo la puntura dell'articolazione viene pianificata la somministrazione di ormoni, è necessario preparare in anticipo una siringa separata con il farmaco e utilizzare un ago di aspirazione, che è già nell'articolazione, per l'inserimento. Se sorgono difficoltà durante la puntura dell'articolazione, evitare manipolazioni aggressive con l'ago a causa del rischio di danni alla cartilagine, alle capsule o ai tessuti periarticolari. Quando si scontrano con un osso, è necessario tirare leggermente l'ago verso di sé e poi, cambiando la sua direzione, ripetere il tentativo di aspirazione. Il motivo per i tentativi falliti può essere trovare l'ago fuori dalla cavità articolare, bloccando l'ago con la membrana sinoviale o la fibrina contenuta nella LF, o la dimensione dell'ago è troppo piccola per la LF viscosa.

Aspirazione congiunta

Aspirazione articolare: una procedura che prevede l'inserimento di un ago sterile in un giunto per drenare il fluido. Da un punto di vista medico, questa procedura è anche nota come artrocentesi. Il liquido articolare viene solitamente inviato ad un laboratorio per determinare le cause del gonfiore articolare. L'artrocentesi può anche essere utile per alleviare il dolore articolare. A volte, durante l'artrocentesi, il cortisone viene iniettato nell'articolazione. Questo rimedio allevia rapidamente l'infiammazione delle articolazioni e riduce ulteriormente i sintomi.

Le informazioni sulle malattie rare pubblicate sul sito Web m.redkie-bolezni.com sono destinate esclusivamente a scopi didattici. Non dovrebbe mai essere usato per scopi diagnostici o terapeutici. Se hai domande sulla tua condizione medica personale, allora dovresti chiedere consiglio solo a professionisti sanitari qualificati e professionali.

m.redkie-bolezni.com è un sito senza scopo di lucro con risorse limitate. Pertanto, non possiamo garantire che tutte le informazioni presentate su m.redkie-bolezni.com siano completamente aggiornate e accurate. Le informazioni fornite su questo sito non devono in alcun modo essere utilizzate come sostituto per consigli medici professionali.

Inoltre, a causa dell'elevato numero di malattie rare, le informazioni su alcuni disturbi e condizioni possono essere presentate solo sotto forma di una breve introduzione. Per informazioni più dettagliate, specifiche e aggiornate, si prega di contattare il proprio medico personale o istituzione medica.

Artrocentesi - puntura articolare - Aspirazione articolare chiusa

Arthrocentesis (Closed Joint Aspiration)

descrizione

Puntura di articolazione - la procedura di selezione del liquido articolare da un giunto usando un ago sterile. La procedura può essere eseguita nella maggior parte delle articolazioni del corpo, ma di solito il fluido viene assunto in articolazioni grandi (ad esempio, nel ginocchio, nella spalla).

Cause di artrocentesi

L'artrocentesi è fatta per:

  • Scopri perché l'articolazione è dolorante, gonfia o piena di liquidi;
  • Rimuovere il liquido dalle articolazioni gonfie per ridurre il dolore e aumentare la loro mobilità;
  • Diagnosticare il tipo di artrite che ha colpito l'articolazione;
  • Confermare la diagnosi di infezione nell'articolazione;
  • Determina la presenza di cristalli, che possono essere un segno di gotta, nel liquido sinoviale.

In alcuni casi, il medico può iniettare farmaci (ad esempio cortisone) nella cavità articolare dopo l'assunzione di un fluido.

Complicazioni durante l'artrocentesi

Le complicanze sono rare, ma nessuna procedura garantisce l'assenza di rischi. Prima di eseguire l'artrocentesi, è necessario essere consapevoli delle possibili complicanze, che possono includere:

  • Infezione congiunta;
  • Sanguinamento nell'articolazione;
  • Aumentare il dolore;
  • Reazioni allergiche

Alcuni fattori che possono aumentare il rischio di complicanze:

  • Infezioni sulla pelle;
  • Febbre recente o infezione;
  • Violazione della coagulazione del sangue;
  • L'uso di droghe per fluidificare il sangue.

Come viene eseguita l'artrocentesi?

Preparazione per la procedura

Il medico esegue i seguenti test:

  • Esame dell'articolazione;
  • Raggi X: per scattare una foto delle strutture all'interno del corpo, in particolare delle ossa;
  • Una scansione MRI è un test che utilizza le onde magnetiche per fotografare la struttura all'interno del corpo.

anestesia

Il medico può usare l'anestesia locale. Questo provoca intorpidimento dell'area intorno al giunto.

Descrizione della procedura

Il medico pulisce l'area in cui verrà inserito l'ago. Quindi l'ago viene inserito nella siringa e inserito nella cavità piena di liquido dell'articolazione. Il medico seleziona il liquido articolare nella siringa e, se necessario, può iniettare il medicinale nell'articolazione. Dopo di ciò, l'ago viene rimosso, il medico preme sul sito di iniezione nell'articolazione. Al posto della procedura viene applicata una benda.

Quanto dura la procedura?

L'artrocentesi richiede circa 5-10 minuti.

Farà male?

Il paziente può provare una sensazione di formicolio o di bruciore quando viene somministrata l'anestesia locale.

Cura dopo l'artrocentesi

Quando si torna a casa, è necessario seguire i seguenti passaggi per garantire il normale recupero:

  • Nelle prime 24 ore è necessario mettere il ghiaccio sul giunto ogni 3-4 ore, per 20 minuti alla volta;
  • Per ridurre il disagio è necessario assumere antidolorifici;
  • Devi chiedere al tuo dottore quando puoi tornare alle normali attività.

L'aspirazione comune è

La reumatologia è una specializzazione della medicina interna che si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie reumatiche.

  • Data: 16 agosto 2016
  • L'autore: Miroslav Kulik
  • Categoria: Spondilite anchilosante, Osteoartrosi, Gotta, Artrite psoriasica, Artrite reumatoide, Raccomandazioni, Spondiloartrite sieronegativa, Lupus eritematoso sistemico, Artrite idiopatica giovanile
  • Commenti: 0
  1. Quando dovrei eseguire l'artrocentesi?

La ragione più importante per eseguire l'artrocentesi è la necessità di eliminare il processo di infezione nell'articolazione.La diagnosi tempestiva e il trattamento dell'artrite infettiva determinano l'esito della malattia.Inoltre, l'artrocentesi viene solitamente indicata nei pazienti con lesioni di una o più articolazioni di eziologia poco chiara, manifestata da dolori articolari e gonfiore, quando il liquido sinoviale viene esaminato ) può dare informazioni diagnostiche

  1. In quali casi l'artrocentesi è controindicata?

Se i dati clinici indicano la necessità di analisi SJ, come nel caso di sospetta artrite infettiva, non ci sono controindicazioni assolute per l'aspirazione dall'articolazione.Le controindicazioni relative includono la diatesi emorragica creata durante l'emofilia, i farmaci anticoagulanti e la trombocitopenia. artrocentesi La cellulite dell'area sopra l'articolazione gonfia rende difficile l'accesso alla cavità articolare, ma raramente rende impossibile la procedura L'insorgenza di reazioni allergiche alla lidocaina o antisettici locali può essere facilmente evitata utilizzando farmaci alternativi.

  1. Qual è la tecnica dell'artrocentesi?

La procedura deve essere eseguita in conformità con le regole di asepsi. La pelle viene trattata con un antisettico locale, come una soluzione di ioduro di povidone. Di solito il dottore usa guanti non sterili. I guanti sterili sono indossati nei casi in cui è pianificata la palpazione del sito di puntura previsto prima dell'inserimento dell'ago. Per l'iniezione di un anestetico locale (ad esempio, una soluzione all'1% di novocaina), viene utilizzato un ago da 25 gauge. Se possibile, un ago calibro 18 con una lunghezza di 1,5 pollici e una siringa con una capacità di 10-30 ml vengono utilizzati per l'aspirazione stessa. La tecnica di aspirazione da diverse articolazioni è descritta nei manuali appropriati.

  1. Quali sono le potenziali complicanze dell'artrocentesi?
  • Infezione (rischio 3)

    Fangoso o molto fangoso

    1. Denominare le possibili cause di versamento non infiammatorio (gruppo 1) nell'articolazione.

    Osteoartrite, lesione articolare, menomazione meccanica, sindrome del pigmento vilonesonodu-silicico e necrosi asettica.

    1. Quali malattie reumatiche sono caratterizzate da liquido sinoviale del secondo gruppo (infiammatorio)?

    Artrite reumatoide giovanile

    Lupus eritematoso sistemico

    Familiare Febbre mediterranea

    Virale (epatite B, rosolia, HIV, parvovirus, ecc.)

    Spirochetosi (malattia di Lyme,

    Endocardite batterica subacuta Reumatismo palindromo

    1. Elencare le condizioni, tranne che per l'artrite infettiva, in cui si trova fluido sinoviale del 3o gruppo (purulento).

    Se viene rilevato un liquido corrispondente al 3 ° gruppo, si deve assumere la presenza di artrite infettiva fino a quando la condizione inversa non viene dimostrata dai risultati della semina SJ. In alcune malattie, è possibile un processo purulento non infettivo nelle articolazioni, talvolta chiamato artrite pseudoinfettiva.

    • Gotta.
    • Sindrome di Reiter.
    • Artrite reumatoide
    1. Elencare alcune delle cause di emartro.
    • Lesioni.
    • Diatesi emorragica.
    • Tumori.
    • Pigmentazione vilonsonodulyarny sinovite.
    • Emangioma.
    • Lo scorbuto.
    • Iatrogenico (dopo le procedure).
    • Fistola artero-venosa.
    • Grave processo infiammatorio.
    • Charcot.
    1. Confrontare i risultati della microscopia di polarizzazione del liquido sinoviale con gotta e pseudogotta.

    Doppia birifrangenza Colore di cristalli paralleli all'asse del compensatore rosso

    Per un determinato tipo di cristallo in base al colore, è possibile utilizzare l'abbreviazione ABC (Allineamento; Blu; Calcio - posizione; blu; Calcio). Se il cristallo situato lungo l'asse del compensatore rosso è blu, è calcio pirofosfato diidrato di calcio. Gli urats sono gialli se sono paralleli al compensatore.

    A sinistra è un cristallo urato a forma di ago caratteristica della gotta. Sulla destra c'è un pirofosfato di calcio di cristallo di diamante diidrato v caratteristico di pseudogotta.

    1. In che modo la microscopia di una goccia di liquido sinoviale determina il contenuto di leucociti in essa contenuti?

    Con la microscopia di polarizzazione, è facile determinare il contenuto approssimativo dei leucociti nel liquido sinoviale. Quando due o meno leucociti vengono rilevati nel campo visivo (con un'alta risoluzione di x40 e usando una lente a secco), possiamo dire con sicurezza sulla natura non infiammatoria del fluido (3). Se il numero di leucociti nel campo visivo supera 2, sembra probabile la natura infiammatoria del liquido sinoviale; in questo caso è necessario un conteggio standard dei globuli bianchi.

    Indicatori di liquido sinoviale nella norma:

    • colore - incolore;
    • trasparenza - trasparente;
    • la proteina è assente;
    • leucociti - meno di 200 in 1 ml;
    • neutrofili - meno del 25%.

    Lo studio del liquido sinoviale viene effettuato nei seguenti casi:

    • monoartrite di eziologia sconosciuta;
    • disagio nell'articolazione colpita con una diagnosi accertata;
    • monitorare l'efficacia del trattamento per l'artrite infettiva;
    • diagnosi differenziale di artrite e artrosi:
      • artrite: numero di cellule oltre 10.000 in 1 ml; dominato da polinucleari, plasmacellule; fagociti 6-80%; proteine ​​superiori al 6 g%;
      • artrosi: conta cellulare inferiore a 400 in 1 μl; dominato da linfociti, monociti, plasmacellule; fagociti inferiori al 5%; proteina non più del 4 g%.

    Malattie che comportano lesioni delle articolazioni:

    • artrite infettiva:
      • artrite gonococcica - si verificano a causa della diffusione dell'infezione gonococcica;
      • artrite non gonococcica - più spesso causata da Staphylococcus aureus (70%), streptococco, infezioni virali (rosolia, parotite infettiva, mononucleosi infettiva, epatite, malattia di Lyme);
      • l'artrite settica è causata da funghi e micobatteri.
    • i cristalli hanno causato la sinoviite:
      • gotta;
      • pseudogotta;
      • malattia di apatite.
    • artrite reumatoide;
    • spondiloartropatia:
      • spondilite anchilosante - il più delle volte colpisce le articolazioni dell'anca e della spalla;
      • artrite nelle malattie infiammatorie intestinali - nel 10-20% dei pazienti affetti da morbo di Crohn e
      • la colite ulcerosa non specifica colpisce le articolazioni - più spesso il ginocchio e la caviglia;
      • artrite reattiva (dopo dissenteria) e sindrome di Reiter (giovani uomini, in particolare infetti da HIV);
      • l'artrite psoriasica si sviluppa nel 7% dei casi di pazienti con psoriasi.
    • lupus eritematoso sistemico;
    • L'osteoartrite è una malattia degenerativa delle articolazioni dovuta al deterioramento della cartilagine articolare, seguita da escrescenze ossee sui bordi delle superfici articolari.

    Cambiamenti nel liquido sinoviale in varie patologie:

    • processo non infiammatorio (artrosi, artrosi traumatica, necrosi asettica, lupus eritematoso sistemico):
      • colore - giallo paglierino;
      • trasparenza - trasparente;
      • leucociti - 200-2000 in 1 ml;
      • neutrofili non oltre il 25%;
      • non vengono rilevati cristalli;
      • la semina batteriologica è negativa.
    • processo infiammatorio (artrite reumatoide, gotta, pseudogotta, spondiloartropatia sieronegativa, lupus eritematoso sistemico):
      • colore: giallo;
      • trasparenza - traslucido;
      • leucociti - 2000-75000 in 1 ml;
      • neutrofili 40-75%;
      • i cristalli sono talvolta trovati;
      • la semina batteriologica è negativa.
    • processo settico (artrite gonococcica, artrite tubercolare, artrite infettiva):
      • il colore varia;
      • trasparenza - torbido;
      • leucociti - più di 75.000 in 1 ml;
      • neutrofili più del 75%;
      • non vengono rilevati cristalli;
      • la semina batteriologica è a volte positiva.

    Aspirazione diagnostica del giunto

    Caratteristiche della borsite suprapatellare dell'articolazione del ginocchio

    L'articolazione del ginocchio nel corpo umano non è solo la più grande, ma anche la più complessa. Contiene più elementi di supporto, che includono borse sinoviali o bursa. Sono abbastanza vulnerabili, suscettibili di lesioni, infezione con lo sviluppo successivo di borsite.

    Cosa sono i bursiti, dove e perché sorgere

    Borsite - malattie infiammatorie delle borse mucose periarticolari con formazione di versamento. Portare alla limitazione della mobilità dell'articolazione e ridurre la capacità lavorativa della persona. Se la cavità sinoviale infiammata è leggermente più alta dell'articolazione, si sviluppa la borsite surrrapatelare dell'articolazione del ginocchio. Una delle più grandi borse del ginocchio è coinvolta nel processo patologico.

    Le Bursas sono cavità a forma di fessura racchiuse in una conchiglia. Situato tra le singole parti delle ossa e dei tessuti molli - muscoli, fascia, pelle, tendini. Riempito con liquido mucoso sinoviale. Nel buffer articolare del ginocchio vengono eseguite funzioni protettive, trofiche e di barriera.

    Il liquido sinoviale è sensibile, reagisce attivamente con l'infiammazione a qualsiasi cambiamento dell'articolazione. La localizzazione più frequente della borsite è la regione prepatelare. Sacchetto di muco spesso infiammato, situato sotto l'articolazione sotto la rotula. In questo caso, insorge la borsite infapatellare del ginocchio.

    Cause comuni di infiammazione delle borse sinoviali

    • Danni meccanici chiusi - lividi, ferite, colpi, compressione;
    • infezione delle cavità sinoviali attraverso ferite aperte, abrasioni, tagli;
    • carichi elevati su giunti, sovratensioni sono tipici per un certo numero di professioni, atleti;
    • malattie infiammatorie, allergiche, autoimmuni, metaboliche.

    Potrebbero esserci altre ragioni. Ad esempio, la borsite prepatellar più superficiale dell'articolazione del ginocchio appare spesso durante l'inginocchiamento prolungato, se necessario o con l'abitudine di appoggiarsi su un ginocchio.

    Come inizia e scorre l'infiammazione della cavità periarticolare?

    La malattia può svilupparsi, sia rapidamente che gradualmente, è tutta una questione di causa. Per borsite acuta è caratterizzata dalla classica triade dei sintomi di infiammazione - iperemia, dolore, gonfiore.

    La diagnosi di borsite sovrapatellare in una clinica acuta di solito non causa difficoltà. Gonfiore visibile esternamente di diverse dimensioni, arrossamento della pelle. Quando si preme sull'area infiammata, compare il dolore. Un altro sintomo importante della malattia è la limitazione della mobilità articolare.

    Il processo purulento è accompagnato da un forte aumento della temperatura, dolore acuto, grave gonfiore e arrossamento. Il movimento attivo e passivo nell'articolazione è quasi impossibile. Il trattamento tardo o inadeguato è carico di complicazioni - lo sviluppo di un ascesso, cellulite.

    Nella borsite cronica, l'immagine cambia leggermente. Nella borsa articolare infiammata, il liquido si accumula gradualmente. La sindrome del dolore durante questo periodo può ridursi. Le pareti delle borse mucose si addensano gradualmente. Piccole formazioni biancastre compaiono sulla loro superficie interna. Possono gradualmente separarsi e finire nella borsa articolare come corpi estranei.

    diagnostica

    L'ispezione visiva, come un tipo di diagnosi di borsite superficiale, non può essere esclusa. Il quadro della malattia in molti casi lì. Assicurati di eseguire un esame del sangue clinico. Per confermare l'accuratezza della diagnosi o differenziarla dalla sinovite, l'artrite, vengono utilizzati i seguenti metodi strumentali:

    1. Esami radiografici - includono radiografia di revisione e contrasto.
    2. La termografia computazionale a infrarossi è un metodo grafico ausiliario, basato sulla rilevazione di focolai di infiammazione da cambiamenti di temperatura nella zona interessata.
    3. L'esame ecografico (ultrasuoni) è un metodo informativo sicuro.

    In condizioni di rigorosa asepsi con uno scopo diagnostico, una puntura (foratura) della borsa articolare è fatta con aspirazione di essudato per ricerca batteriologica e citologica. Quando l'essudato viene seminato su terreni nutritivi, il patogeno viene secreto e viene determinata la sensibilità antibiotica.

    A seconda della composizione dell'essudato è:

    In accordo con il tipo di essudato, si distinguono rispettivamente borsite sierosa, fibrosa, purulenta ed emorragica. La gravità della malattia dipende dal volume e dalla composizione dell'essudato.

    Regime di trattamento

    La terapia della borsite sovrapatellare è complessa, determinata dalla gravità, dalla causa e dal tipo di malattia. Una puntura (puntura) del sacco sinoviale con la rimozione dell'essudato formato è obbligatoria. La cavità viene lavata con antisettici, se necessario, farmaci anti-infiammatori e antibatterici iniettati.

    Per la borsite purulenta, può essere necessario un intervento chirurgico e un trattamento più lungo. L'ascesso viene aperto, gli antibiotici vengono introdotti nella borsa articolare. Nel periodo acuto e durante l'esacerbazione del ginocchio, è garantito il riposo completo. In caso di borsite traumatica, viene applicata anche una benda di compressione. Quando si esacerba una malattia cronica, sarà necessaria una benda di pressione per almeno tre giorni e sarà indicata la fisioterapia.

    Non importa come procede la borsite surrrapatellare dell'articolazione del ginocchio, non può essere trattata indipendentemente. La malattia può progredire e coinvolgere altre strutture dell'articolazione nel processo patologico. Fidati del dottore - e i dolori si ritireranno.

    Aggiungi un commento

    My Spina.ru © 2012-2018. La copia dei materiali è possibile solo con riferimento a questo sito.
    ATTENZIONE! Tutte le informazioni su questo sito sono solo di riferimento o popolari. La diagnosi e la prescrizione di farmaci richiedono la conoscenza di una storia medica e l'esame da parte di un medico. Pertanto, raccomandiamo vivamente di consultare un medico per il trattamento e la diagnosi, e non l'auto-medicazione. Accordo per gli utenti per gli inserzionisti

    Artrite settica: come l'infezione distrugge le nostre articolazioni

    L'artrite infettiva o settica è una lesione della natura infiammatoria di una o più articolazioni, causata da molteplici cause.

    La malattia può svilupparsi a qualsiasi età, anche nei neonati.

    Il processo porta alla distruzione delle articolazioni, alla loro disfunzione. Per evitare un tale risultato, è necessaria un'assistenza medica di emergenza.

    Caratteristiche della malattia

    Il decorso della malattia è acuto, subacuto e cronico. L'infiammazione di 1 articolazione è chiamata monoartrite, 2 - oligoartrite, più di 2 - poliartrite. Più spesso colpisce le articolazioni degli arti.

    L'artrite infettiva (AI) in forma acuta si sviluppa per diverse ore, a volte giorni. I microbi penetrano nell'articolazione dal fuoco nelle aree adiacenti (con osteomielite) o distanti da esso, diffondendosi con il flusso di sangue o linfa.

    Con il contatto diretto del patogeno nell'articolazione (con lesioni o interventi chirurgici), si sviluppa l'artrite primaria e con l'introduzione di microrganismi da altri tessuti e focolai - secondari.

    Che cosa ha causato la patologia?

    Ogni terzo caso della malattia è associato ad esordio infettivo.

    A seconda dell'agente causale, l'infiammazione articolare è suddivisa in:

    I seguenti tipi di agenti patogeni possono causare malattie:

    • batteri: gonococchi, streptococchi, stafilococco, bacillo tubercolare, ecc.;
    • virus: epatite B, parotite; HIV, rosolia, ecc.;
    • funghi patogeni che causano candidosi, aspergillosi, actinomicosi, ecc.;
    • parassiti: echinococco, felce di gatto, filaria, ecc.

    Negli adulti, il processo batterico è più probabile che si sviluppi.

    I principali sono:

    • gonorrheal;
    • brucellosi;
    • sifilitico;
    • la tubercolosi;
    • borrelia;
    • artrite yersiniosis.

    La patologia acuta può svilupparsi con angina, foruncolosi, pielonefrite, polmonite e altre malattie.

    Gonorrheal, tubercolosi e IA sifilitici sono specifici per l'artrite.

    Fattori di rischio

    Il gruppo ad alto rischio di sviluppare la malattia include:

    • soffre di malattie veneree;
    • avere un orientamento sessuale non tradizionale;
    • con immunodeficienza;
    • soffre di artrosi, artrite reumatoide;
    • con diabete, obesità, lupus eritematoso sistemico;
    • tossicodipendenti;
    • tossicodipendenti alcolici;
    • sperimentando un aumento dello sforzo fisico, compresi gli sport;
    • articolazioni ferite;
    • avere focolai cronici di infezione nel corpo;
    • con una predisposizione genetica al danno articolare;
    • sottoposti a chirurgia articolare, incluse iniezioni intra-articolari.

    Aumento del rischio di infezione nelle articolazioni artificiali (durante l'intervento chirurgico e dopo di esso). Le articolazioni endoprotesiche sono più spesso colpite. Nei 2/3 dei pazienti, la malattia si sviluppa nel primo anno dopo l'intervento.

    Contribuire alla sconfitta della protesi articolare prima lesione. Alcuni pazienti non hanno lamentele per diversi mesi, poi ci sono sensazioni dolorose durante lo sforzo, a riposo, si uniscono altri sintomi.

    Sintomi e segni a seconda dell'articolazione interessata

    L'artrite infettiva ha sintomi caratteristici a seconda della zona interessata:

    1. La persecuzione (danno all'articolazione del ginocchio) può essere acuta (con inizio improvviso e corsa rapida) e cronica (corso prolungato con esacerbazioni), bilaterale e unilaterale. I sintomi dipendono dal grado di danno: dal dolore e dalla rigidità al mattino (passaggio 1) alla deformità articolare, disfunzione persistente (passaggio 3) e disabilità.
    2. La coxite o il danno articolare dell'anca è più comune negli anziani, sebbene possa verificarsi anche nei neonati. Giovani pazienti con coxite purulenta più rapido sviluppo. A volte, all'inizio, i sintomi di intossicazione prevalgono, assomigliando a un raffreddore, poi i segni compaiono dal lato dell'articolazione. In un caso trascurato, si verifica una completa perdita di mobilità.
    3. Le cause più comuni di infiammazione delle articolazioni delle mani sono l'infezione, trauma (contusione, distorsione, frattura), disturbi metabolici (diabete). Il gruppo di rischio è costituito da persone il cui lavoro è associato all'ipotermia. L'artrite delle articolazioni articolari inizia con il dolore senza una ragione apparente. La rigidità porta all'incapacità di eseguire anche movimenti semplici. Nelle fasi successive appare una grave deformità delle spazzole.
    4. Segni di lesioni delle dita dei piedi appaiono prima quando si cammina. Per la fase acuta della malattia, tutti i sintomi sono caratteristici, nella cronica possono verificarsi manifestazioni individuali. La patologia si sviluppa a qualsiasi età. Il motivo principale è erroneamente scelto scarpe strette, ma l'infezione trasferita può anche importare. La deformità si svilupperà con qualsiasi artrite del piede nei casi avanzati.

    Tecniche diagnostiche

    I seguenti metodi sono utilizzati nella diagnostica:

    • interrogare il paziente sui reclami e sulla storia della malattia;
    • ispezione delle articolazioni, in cui viene valutata la configurazione dell'articolazione, gonfiore, dolore durante la palpazione e il movimento, la temperatura, l'intervallo di movimento.

    Studi di laboratorio, a seconda delle presunte cause di IA:

    • emocromo completo;
    • sangue batteriologico;
    • analisi della sifilide;
    • tamponi su gonorrea;
    • ELISA e PCR;
    • puntura dell'articolazione con successiva analisi del fluido intraarticolare ottenuto con la determinazione della sensibilità del patogeno agli antibiotici;
    • radiografia dell'articolazione (nelle prime 2 settimane della malattia non è informativa);
    • ultrasuoni;
    • risonanza magnetica;
    • Scansione TC;
    • scintigrafia ossea;
    • consultazione di medici di altre specialità (se necessario).

    Artrite infettiva acuta - le sue caratteristiche

    Una caratteristica dell'artrite settica (CA) è un inizio improvviso, un rapido sviluppo, una progressione. I sintomi aumentano da 3 giorni a 2 settimane.

    La monoartrite (articolazioni dell'anca, del ginocchio, della caviglia) è solitamente caratteristica.

    Sintomi di IA acuta:

    • dolore nell'articolazione: prima quando si muove, poi a riposo, con sentimento;
    • febbre a 380 ° C con brividi;
    • limitazione del movimento;
    • arrossamento della pelle e aumento della temperatura sopra l'articolazione (potrebbe non essere notato);
    • cambiamento di configurazione, gonfiore dovuto al fluido accumulato (o pus) nella cavità articolare;
    • manifestazioni di intossicazione (debolezza, dolori muscolari, malessere generale).

    Quando la gonorrea è caratterizzata da: lesioni più frequenti del gomito, del ginocchio, delle articolazioni della caviglia e delle mani, dolore migratorio, eruzione cutanea sulla pelle e sulle mucose (sotto forma di emorragie petecchiali, vescicole, ecc.).

    La metà dei pazienti non ha la febbre. Manifestazioni del sistema genito-urinario potrebbero non esserlo.

    Le SA batteriche (non gonorrheal) hanno tutti i sintomi comuni e locali caratteristici. Il decorso aggressivo con la distruzione dell'articolazione in 2 giorni è noto per l'artrite causata da Staphylococcus aureus con lo sviluppo di shock settico e morte.

    La poliartrite virale dura 2-3 settimane, sono completamente reversibili, non danno cambiamenti residui.

    Patologia cronica

    Gli agenti causali del processo cronico sono più spesso funghi, tubercolosi del micobatterio, batteri poco aggressivi. È formato nel 5% di tutti i pazienti con IA.

    Molto spesso, la cronicità è osservata in pazienti con infezione da HIV, con artrite reumatoide, con un'articolazione artificiale, ma può anche svilupparsi in altri individui.

    Nella forma cronica della malattia, il tessuto sinoviale cresce e distrugge non solo la cartilagine articolare, ma anche le regioni ossee sottostanti. La diagnosi consente di chiarire l'esame a raggi X: si sviluppano osteosclerosi ed erosione marginale.

    La terapia antibatterica è inefficace. Efficace è il trattamento a lungo termine dell'artrite infettiva in accordo con la sensibilità del patogeno isolato.

    Tipo di patologia infettiva-allergica

    L'artrite allergica infettiva è associata a infezione acuta o esacerbazione acuta di un umore allergico cronico e aumentato.

    Molto spesso, le giovani donne con focolai cronici di infezione (carie, pielonefrite cronica, tonsillite, colecistite, ecc.) Sono sensibili - costituiscono il 75% di tutti i casi.

    Il processo spesso si verifica con più lesioni delle articolazioni (piccole e grandi), ha un decorso ricorrente, ma la distruzione dell'articolazione non è tipica. C'è una restrizione di movimento, dolore, gonfiore. Nel sangue, leucocitosi e ESR possono aumentare, non ci sono segni sul roentgenogram.

    Queste manifestazioni sono instabili: una o l'altra articolazione è interessata e dopo alcuni giorni (o settimane) i sintomi della malattia scompaiono senza modifiche residue.

    Caratteristiche della malattia nei bambini

    L'artrite acuta può svilupparsi in qualsiasi bambino, anche nei neonati. Spesso colpisce 1 grande articolazione degli arti, almeno - piccole articolazioni.

    I patogeni della patologia nei bambini piccoli sono principalmente lo stafilococco, lo streptococco emolitico, i bacilli emofilici.

    I neonati possono ottenere la gonorrea da una madre malata. L'infezione può verificarsi durante le manipolazioni mediche (cateterizzazione delle vene, ecc.).

    I virus (patogeni delle infezioni da gocciolamento da bambini, epatite virale B, C, mononucleosi infettiva, ecc.), Le invasioni da elminti possono anche causare malattie. L'artrite infettiva-allergica è spesso associata a infezione da streptococco nel rinofaringe.

    Le caratteristiche distintive della malattia nei bambini sono:

    • arrossamento migratorio della pelle all'inguine, sulla coscia, sotto il braccio;
    • manifestazioni di intossicazione (mal di testa, debolezza, vomito, ecc.);
    • febbre con brividi;
    • danni frequenti ai nervi cranici e periferici;
    • posizione dell'arto forzato;
    • cambiamenti nel cuore.

    Caratteristiche della terapia

    Il trattamento di artrite infettiva è prolungato.

    Nella forma acuta della malattia (o in esacerbazione cronica), viene effettuato in un ospedale con una continuazione di una base ambulatoriale.

    Gli obiettivi del trattamento sono sollievo dal dolore, controllo delle infezioni, conservazione dell'integrità e funzione dell'articolazione.

    Vengono utilizzati metodi conservativi e operativi.

    I metodi conservativi includono:

    1. Trattamento farmacologico: antibiotici; anestetici; farmaci anti-infiammatori; farmaci antiallergici.
    2. Non metodi medici. Immobilizzazione (immobilità) dell'articolazione; fisioterapia; Esercizio terapia e massaggio; Trattamento termale

    I metodi di trattamento chirurgico sono usati in casi estremamente gravi:

    • artroscopia (rimozione di escrescenze ossee);
    • artrolisi (escissione di aderenze);
    • sinovectomia (rimozione dell'area affetta da synovia);
    • osteotomia (resezione di una parte dell'osso);
    • artrodesi (completa immobilità dell'articolazione);
    • rimozione (resezione) del giunto o parte di esso;
    • artroplastica e artroplastica (sostituzione dell'articolazione o dei suoi componenti).

    La chirurgia ricostruttiva viene eseguita dopo il trattamento dell'infezione.

    Degli antibiotici, preparazioni di cefalosporine, aminoglicosidi, penicilline semisintetiche sono più comunemente usati. Sulla base dei risultati dello studio, la correzione della terapia antibiotica viene effettuata sulla sensibilità dell'agente patogeno.

    I farmaci possono essere somministrati per via intramuscolare, in caso di decorso grave - per via endovenosa, dopo la dimissione dall'ospedale passano alla somministrazione orale. Secondo le indicazioni, la terapia di disintossicazione è effettuata.

    L'immobilità dell'arto per ridurre il dolore si ottiene applicando le gomme per diversi giorni con una graduale espansione della modalità motoria e della terapia fisica durante il periodo di recupero, al fine di prevenire le contratture.

    Per l'artrite virale vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei (Nimid, Ibuprofen, Aspirina, Movalis, ecc.).

    Un'infezione fungina richiede la prescrizione di farmaci antifungini (fluconazolo, ketoconazolo, diflucano, ecc.). La chemioterapia specifica è usata per trattare l'artrite tubercolare.

    I farmaci antiallergici sono usati per l'artrite infettiva e allergica.

    Durante il periodo di riabilitazione, la fisioterapia è prescritta:

    • Amplipuls;
    • terapia magnetica;
    • ultrasuoni;
    • laser;
    • elettroforesi;
    • applicazioni di paraffina (ozocerite).

    Conseguenze e complicazioni

    Il ruolo importante svolto dal tipo di agente patogeno. Quindi, lo Staphylococcus aureus può in 1-2 giorni portare alla distruzione del tessuto osseo e cartilagineo con il conseguente spostamento e accorciamento dell'arto.

    I batteri, entrando nel sangue, vengono introdotti in vari organi con la formazione di ascessi.

    La complicazione più comune della patologia è la deformazione dell'osteoartrosi.

    Potrebbe esserci una fusione di superfici di contatto articolari (anchilosi). Il trattamento non eseguito in modo tempestivo può causare complicazioni sotto forma di osteomielite (infiammazione di tutte le parti del tessuto osseo), spondilite (infiammazione della colonna vertebrale).

    predizione

    La prognosi dipende dalla tempestività e dalla completezza del trattamento. Se è iniziato in ritardo, la mortalità derivante dalle complicanze sviluppate raggiunge il 30%.

    Con un trattamento tempestivo, un decorso favorevole della malattia, fino al 70% dei pazienti può evitare cambiamenti irreversibili e la distruzione delle articolazioni.

    Il resto sviluppa deformità parziali, contratture e osteoartrite.

    Grave disfunzione delle articolazioni può portare a disabilità del paziente.

    Nell'artrite infettiva e allergica, la prognosi è favorevole.

    IA può svilupparsi a qualsiasi età e colpire varie articolazioni. Quando il processo è in esecuzione, il trattamento potrebbe non dare un risultato completo. Solo un trattamento tempestivo al medico può prevenire gravi conseguenze sotto forma di distruzione dell'articolazione, della sua immobilità, della sua disabilità.