Principale

Gomito

Esame del paziente con artrosi dell'articolazione dell'anca - Esame per la coxartrosi

Quali esami sono necessari per un paziente con artrosi dell'articolazione dell'anca (con la coxartrosi)?

Al giorno d'oggi, per chiarire la diagnosi di coxartrosi, vengono spesso utilizzate le analisi del sangue clinico e biochimico, i raggi X e la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata. Più raramente, al paziente viene prescritta un'ecografia (ecografia) delle articolazioni.

Analisi clinica del sangue. Per questa analisi, il sangue viene prelevato dal dito. In caso di artrosi, il numero di sangue non mostra, di regola, cambiamenti specifici. Solo in alcuni casi può verificarsi un leggero aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR o ROE): fino a 20 mm.

Al contrario, un aumento significativo della VES (sopra) in combinazione con il dolore notturno nell'articolazione dovrebbe spingerci all'idea di un'origine reumatica e infiammatoria di questi dolori.
Cioè, forse il paziente ha l'artrite. O spondilite anchilosante.

Se il paziente ha anche un numero maggiore di leucociti, questa circostanza conferma la presenza nel corpo di alcuni processi infiammatori infettivi, che hanno interessato in particolare le articolazioni.

Tuttavia, in ogni caso, un esame del sangue clinico non fornisce risposte chiare, indica solo le tendenze e restringe il campo della ricerca diagnostica.

Analisi biochimica del sangue Analisi per i test reumatici. Quando si esegue questa analisi, il sangue viene prelevato da una vena e sempre a stomaco vuoto. Un esame del sangue prelevato da una vena può essere di grande aiuto per un medico nella diagnosi differenziale del danno articolare: artrosi o artrite? Pertanto, nelle malattie reumatiche (artrite) nel sangue, il livello dei cosiddetti marker infiammatori aumenta in modo significativo: proteina C-reattiva, seromucoi, alcune globuline e immunoglobuline.

Con l'artrosi, questi parametri biochimici, al contrario, rimangono normali.

È vero, ci sono casi in cui alcuni tipi di artrite non portano anche a un cambiamento significativo dei parametri biochimici. Tuttavia, tale analisi, di regola, aiuta a fare una chiara distinzione tra le malattie infiammatorie e metaboliche-distrofiche delle articolazioni (tra artrite e artrosi).

Raggi X delle articolazioni. La radiografia è il metodo più comune e uno dei più importanti per la diagnosi della coxartrosi. Nella maggior parte dei casi, anche lo stadio dell'artrosi viene stabilito esclusivamente sulla base di un'immagine a raggi X: dopo tutto, sulla radiografia, i cambiamenti nella forma delle deformazioni delle articolazioni e delle ossa sono abbastanza visibili; chiaramente compattazione delle ossa sotto la cartilagine e gli osteofiti danneggiati ("spine") sono chiaramente visibili. Inoltre, la radiografia può essere giudicata sulla larghezza dello spazio articolare, cioè la distanza tra le ossa articolate.

Ma lo studio a raggi X ha un serio svantaggio: solo le ossa sono impresse sulla radiografia. Ma non possiamo vedere i tessuti molli dell'articolazione (cartilagine, capsula articolare, ecc.) Sui raggi X. Pertanto, utilizzando solo i raggi X, non saremo in grado di stimare con il 100% di accuratezza il grado di danneggiamento della cartilagine articolare e della capsula dell'articolazione. Fortunatamente, negli ultimi anni, la tomografia magnetica è diventata sempre più diffusa.

Imaging a risonanza magnetica (risonanza magnetica o risonanza magnetica). Per la ricerca vengono utilizzate le onde magnetiche, come suggerisce il nome. Sono in grado di riflettere sull'immagine risultante nei minimi dettagli del giunto. Il metodo di imaging a risonanza magnetica è molto accurato: consente di rilevare i primi cambiamenti nel tessuto cartilagineo (che non sono ancora visibili su una radiografia regolare) e aiuta anche a vedere i primi segni di necrosi asettica che è iniziata (attacco cardiaco dell'articolazione) quando è. Pertanto, consiglio spesso ai miei pazienti, al fine di chiarire la diagnosi, di condurre, oltre ai raggi X, la risonanza magnetica dell'articolazione.

Anche se qui dobbiamo tenere a mente una cosa. Di solito, dopo aver ricevuto i dati da un esame tomografico, i medici sono così sicuri della loro infallibilità che non ritengono necessario riesaminare i risultati della ricerca e condurre un esame personale del paziente. Questo è sbagliato.

In primo luogo, lo specialista del dipartimento di tomografia, che esegue la decodifica delle immagini, è anche un uomo e può essere confuso. In particolare, mi sono imbattuto ripetutamente in situazioni in cui l'artrosi è stata presa per i soliti cambiamenti legati all'età o altre malattie simili nell'immagine all'artrosi. Succede molto spesso.

In secondo luogo, la coxartrosi rilevata su un tomogramma potrebbe non essere l'unica malattia del paziente. E la causa principale del dolore, anche in presenza di coxartrosi, può essere un'altra malattia: ad esempio, un'ernia di un disco intervertebrale che deve essere trattata in parallelo con la coxartrosi.

In generale, anche dopo aver ricevuto un "pacchetto completo" di esami del paziente (radiografia, esami, tomogramma), il medico deve ancora prima condurre un esame personale del paziente e solo successivamente prescrivere il trattamento.

Tomografia computerizzata (CT). Oltre alla risonanza magnetica, alcuni ospedali usano ancora la tomografia computerizzata. Infatti, la tomografia computerizzata è la versione più avanzata dei raggi X: per la tomografia computerizzata, tutti gli stessi raggi X vengono utilizzati come in un esame a raggi X convenzionale. L'unica differenza è che con la tomografia computerizzata, lo scanner per tomografia "distrugge" l'articolazione con una serie di raggi X e, di conseguenza, l'immagine è più voluminosa e dettagliata rispetto alla radiografia. Ma è ancora un ordine di grandezza inferiore al contenuto informativo del tomogramma a risonanza magnetica. Pertanto, la TAC deve essere utilizzata solo nei casi in cui, per qualche motivo, non possiamo condurre una risonanza magnetica al paziente (ad esempio, se un paziente ha un pacemaker, un pacemaker e le onde magnetiche possono disturbare il suo lavoro).

Ultrasuoni delle articolazioni (ultrasuoni). Negli ultimi anni, l'ecografia è stata utilizzata attivamente per diagnosticare le malattie delle articolazioni. Dopotutto, l'ecografia, come la risonanza magnetica, consente di vedere i cambiamenti nei tessuti molli dell'articolazione - ad esempio, utilizzando gli ultrasuoni è possibile rilevare l'assottigliamento del tessuto cartilagineo durante l'artrosi o un aumento della quantità di liquido articolare nell'artrite; il danno al menisco del ginocchio può essere rilevato, ecc. Tuttavia, il metodo ha un notevole svantaggio: è molto soggettivo e i dati ottenuti dipendono interamente dalle qualifiche della persona che conduce lo studio.

Naturalmente, questo non significa che gli specialisti in ecografia delle articolazioni siano costantemente in errore. Ma anche se un metodo così preciso come la tomografia lascia spazio a discrepanze nella decifrazione dei dati ottenuti e dei disaccordi nella diagnosi, i dati di esame ecografico delle articolazioni sollevano domande soprattutto spesso.

Pertanto, non sono incline a fidarsi ciecamente della diagnosi fatta sugli ultrasuoni delle articolazioni, e sempre ricontrollare tali conclusioni (attraverso l'esame personale del paziente, così come con l'aiuto dell'esame a raggi X o utilizzando la risonanza magnetica).

Osteoartrosi dell'articolazione dell'anca - sintomi e trattamento complesso

L'osteoartrosi dell'articolazione dell'anca (coxartrosi) è una malattia cronica progressiva, in assenza di un trattamento tempestivo e corretto, può comportare la completa perdita di movimento in esso. La desinenza -oz suggerisce che il processo degenerativo è dominato non dall'infiammatorio.

I sintomi di questa malattia variano a seconda del palco. All'inizio è un disagio appena percettibile che si verifica quando si cammina e si fa esercizio fisico. Forse la manifestazione sotto forma di dolore debole nella coscia, che a riposo passa. In questo caso, il dolore può essere sentito non solo nella coscia, ma anche nella zona inguinale o nel ginocchio.

Di norma, la coxartrosi è un processo che si svolge per molti anni, caratterizzato da un graduale cambiamento della cartilagine, seguito dalla deformazione delle ossa e dalla perdita di funzionalità articolare. La maggior parte colpisce le persone dopo 40 anni, tuttavia, ci sono anche pazienti molto giovani.

cause di

Perché si verifica l'artrosi dell'anca e di cosa si tratta? Le cause della coxartrosi possono essere diverse, ma l'immagine della malattia è sempre la stessa. Tutto inizia con un cambiamento nella cartilagine articolare, che diventa più sottile e perde la capacità di assorbire il carico. Il fascio di cartilagine del corpo è compensato dalla formazione di escrescenze ossee sul bordo delle superfici articolari, che porta alla deformazione delle articolazioni e delle ossa di gradi diversi.

Le cause principali di questa malattia articolare sono:

  1. Lesioni. Tale causa potrebbe non essere una lesione grave, e in molti casi i microtraumi cronici influenzano lo sviluppo della malattia, contribuendo a rompere e assottigliare la cartilagine. Inoltre influenzano lo strappo della capsula articolare, portando all'accumulo di molte lesioni. Spesso i microtraumi ripetuti sono il precursore dell'inizio di una tale malattia.
  2. Carichi eccessivi con conseguenti microtraumi sistematici e lesioni alle articolazioni. Molto spesso questo si verifica in persone impegnate in lavori fisici pesanti o atleti professionisti. In questo caso, il trattamento senza cambiamenti di stile di vita o restrizioni di carico è anche inefficace e spesso accompagnato da ricadute.
  3. Predisposizione ereditaria Questi includono anomalie nello sviluppo della stessa testa del femore, il sottosviluppo degli elementi dell'articolazione, ecc. In questo caso, si origina la cosiddetta artrosi displastica dell'articolazione dell'anca.
  4. Disease. Ad esempio, l'artrite in assenza di un trattamento adeguato può, nel tempo, degenerare in artrosi. Ciò è dovuto al fatto che durante l'artrite, le proprietà del tessuto cartilagineo cambiano e la circolazione sanguigna è disturbata. A poco a poco, ciò porta allo sviluppo di un processo degenerativo.
  5. Eccesso di peso corporeo. L'eccessivo peso corporeo, anche quando si cammina, esercita un carico sulle articolazioni che supera i loro limiti fisiologici di forza.

A seconda della causa dello sviluppo della malattia e della sua patogenesi, esistono 2 tipi principali di artrosi dell'articolazione dell'anca.

  1. Coxartrosi primaria. In questo caso, la malattia si sviluppa molto lentamente e inizia con una violazione dell'erogazione di sangue ai tessuti. Le ragioni per lo sviluppo di questo tipo di artrosi sono radicate in un disordine metabolico, che è più comune per le persone con più di 50 anni. L'artrosi primaria dell'articolazione dell'anca è la più comunemente diagnosticata.
  2. Coxartrosi secondaria. In questo caso, la malattia si sviluppa sullo sfondo di lesioni infiammatorie sistemiche di molte articolazioni nel corpo. L'infiammazione può essere infettiva o autoimmune.

Nella fase iniziale della coxartrosi, solo un lieve dolore o disagio nell'area dell'articolazione è preoccupante. Spesso tali segni vengono ignorati, causando il progredire della malattia.

Sintomi dell'artrosi dell'anca

La coxartrosi dell'articolazione dell'anca, i cui sintomi non possono essere ignorati, può portare a gravi conseguenze. Ci sono diversi segni principali della malattia, che dipendono dallo stadio della malattia:

  1. Il dolore nella zona dell'articolazione è il sintomo più pronunciato con il quale si può assumere qualsiasi malattia della TBS. L'intensità e la natura delle sensazioni di solito dipende dallo stadio.
  2. La limitazione della mobilità degli arti è anche un sintomo della coxartrosi. Per la fase iniziale, la sensazione di "rigidità" dell'articolazione, passando dopo un certo carico, è caratteristica.
  3. L'indebolimento dei muscoli della coscia può essere osservato già nel secondo stadio della malattia, raggiungendo il terzo stadio per completare l'atrofia.
  4. Una variazione della lunghezza della gamba dovuta alla deformità pelvica è caratteristica dell'osteoartrosi "trascurata".
  5. Una zoppia o un cambiamento nell'andatura è un segno molto probabile di deformità ossea.
  6. Un crunch distinto nell'articolazione non è sempre un segno di artrosi. Di solito preso in considerazione in presenza di altri sintomi.

Il sintomo principale della coxartrosi è il dolore, la cui natura, la sua durata, la sua posizione e intensità dipendono dallo stadio della malattia.

Artrosi dell'articolazione dell'anca di 1 grado

Questo stadio della malattia è caratterizzato da dolore all'articolazione e all'anca, a volte nel ginocchio, che si verifica dopo l'esercizio e si placa dopo il riposo. La mobilità articolare è illimitata e non c'è nessun disturbo dell'andatura.

La coxartrosi del primo grado è lo stadio iniziale della malattia, iniziando un trattamento di cui è ancora possibile interrompere il processo di distruzione e deformazione dell'articolazione e preservarne appieno le funzioni. Ma, sfortunatamente, molti non ritengono necessario consultare un medico a causa del dolore debole nell'articolazione e la malattia progredisce nel frattempo.

Artrosi dell'articolazione dell'anca di 2 gradi

Appare più brillante - l'intensità del dolore aumenta, si verifica non solo dopo il carico, ma anche a riposo, c'è una restrizione delle funzioni motorie. In particolare, la coxartrosi è caratterizzata dalla difficoltà di eseguire la pronazione (rotazione della coscia verso l'interno) e l'abduzione e si forma la contrattura.

All'esame radiologico, vediamo un restringimento dello spazio articolare e la comparsa di escrescenze ossee sulle superfici. L'acetabolo e la testa del femore sono deformati. I muscoli della coscia sul lato interessato iniziano a atrofizzarsi e la sindrome del dolore si diffonde in basso, catturando sia l'articolazione del ginocchio che l'area inguinale (è importante capire che non ci saranno cambiamenti distrofici nell'articolazione del ginocchio).

Osteoartrosi dell'articolazione dell'anca, grado 3

I sintomi della malattia sono pronunciati e hanno un carattere permanente. La sindrome del dolore sorpassa di notte. Quando si cammina il paziente usa un supporto. I muscoli delle gambe e delle cosce gradualmente si atrofizzano e la gamba malata di un malato diventa molto più corta.

Spesso, al 3 ° grado, la fessura articolare scompare completamente e le articolazioni crescono insieme in un'unica struttura ossea, questo dimostra un'istantanea. Di conseguenza, si verifica la completa immobilità dell'articolazione.

Le radiografie sono determinate dalla crescita ossea estesa dal tetto dell'acetabolo e dalla testa del femore, un restringimento acuto dello spazio articolare. Il collo del femore viene significativamente ingrandito e accorciato.

diagnostica

Prima di capire come trattare l'artrosi dell'articolazione dell'anca, devi fare una diagnosi corretta. Se si sospetta una coxartrosi, una persona verrà inviata a un esame del sangue biochimico - in presenza della malattia, i pazienti mostrano un lieve aumento di ESR, globuline, immunoglobuline e seromcoidi.

La fase successiva nella rilevazione dell'osteoartrosi è una foto a raggi X. Rivelerà:

  • ossificazione della cartilagine
  • crescita ossea al bordo della cartilagine,
  • restringere la distanza tra le articolazioni,
  • compattazione del tessuto osseo sotto la cartilagine.

Sfortunatamente, la foto a raggi X non rileva la capsula articolare e la cartilagine stessa, se è necessario ottenere informazioni su questi tessuti molli, il paziente verrà indirizzato alla tomografia.

Trattamento dell'artrosi dell'anca

Con un'osteoartrosi diagnosticata dell'anca, il trattamento dipenderà direttamente dallo stadio in cui si trova la malattia. Lo schema generale di trattamento prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • eliminare il dolore e il disagio nella zona dell'articolazione dolorante;
  • regolare la nutrizione della cartilagine intraarticolare e avviare il processo di restauro;
  • eliminare la carenza di fluido intraarticolare;
  • attivare la microcircolazione nei tessuti articolari;
  • eliminare il carico maggiore sull'articolazione dell'anca;
  • rafforzare i muscoli che circondano, proteggono e sostengono l'articolazione;
  • prevenire deformità e aumentare la mobilità nell'articolazione dell'anca.

Tutto questo può essere ottenuto solo con l'aiuto di un approccio integrato, che dovrebbe includere non solo la terapia farmacologica, ma anche i cambiamenti dello stile di vita al fine di eliminare i fattori di rischio per la coxartrosi.

  • Nella fase 3 della malattia, il trattamento prevede un intervento chirurgico, durante il quale l'articolazione viene sostituita da un'endoprotesi, con una parte della protesi impiantata nel femore e una parte pelvica. L'operazione è piuttosto complicata, richiede molto tempo e richiede un lungo periodo di riabilitazione.
  • Quando io e II grado di artrosi dell'anca, il trattamento viene effettuato senza intervento chirurgico. Usato: FANS, miorilassanti, condroprotettori, vasodilatatori, steroidi ormonali, farmaci topici - unguenti, lozioni, impacchi.

Tutti questi farmaci sono prescritti esclusivamente dal medico curante. Alcuni di essi sono efficaci sotto forma di iniezioni direttamente nella zona articolare interessata. Tali iniezioni possono essere effettuate solo da personale medico qualificato. Pertanto, l'automedicazione è severamente sconsigliata.

Metodi senza droghe

Oltre all'uso di droghe, i medici raccomandano metodi non farmacologici per affrontare la malattia. Questi includono i seguenti metodi di trattamento di questa malattia:

La fisioterapia utilizzata per l'artrosi comprende i seguenti tipi di trattamento:

  • terapia magnetica;
  • Terapia UHF e ultrasuoni;
  • aerazione ed elettroterapia;
  • inductothermy;
  • terapia della luce;
  • l'uso della tecnologia laser.

Tutti questi metodi possono essere utilizzati solo per migliorare l'afflusso di sangue alle articolazioni e alleviare gli spasmi.

Terapia farmacologica

Il trattamento combinato dell'artrosi dell'anca prevede la nomina dei seguenti gruppi di farmaci:

  1. Farmaci antinfiammatori non steroidei (questi sono diclofenac, ketoprofene, indometocina, brufen, piroxicam, ecc., Tutti eliminano il dolore, alleviano l'infiammazione, ma non riparano il tessuto cartilagineo).
  2. Condroprotettore. Farmaci per la nutrizione del tessuto cartilagineo. Accelerare il suo recupero. Importante nella fase 1.2 trattamento dell'artrosi. Con la malattia di grado 3 la cartilagine è già distrutta, questi farmaci saranno inutili. È necessario assumere farmaci per un lungo periodo, per passare diversi corsi.
  3. Rilassanti muscolari (sirdalud, mydocalm, ecc., Eliminano gli spasmi muscolari nell'area delle articolazioni malate, aiutano a migliorare l'afflusso di sangue ai tessuti).
  4. Unguenti e creme Gli unguenti curativi sono modi per alleviare le condizioni di una persona malata, ma non contribuiscono al pieno recupero. Gli unguenti per il riscaldamento sono adatti. Irritano i recettori della pelle e, a causa di ciò, riducono la sindrome del dolore. Gli unguenti per il riscaldamento funzionano anche per ripristinare la circolazione sanguigna nei tessuti e nei muscoli intorno all'articolazione malata.
  5. Le iniezioni di steroidi nella cavità articolare (idrossia, mitelpred, kenalog, ecc., Iniezioni di questi farmaci sono prescritte per alleviare la riacutizzazione della malattia ed eliminare il dolore grave).
  6. I farmaci vasodilatatori (trental, cynaresin, theonikol, ecc.) Espandono i vasi all'interno e intorno alla cavità articolare, migliorando così l'apporto di nutrienti necessari per la riparazione dei tessuti).

Non è necessario fare molto affidamento sui rimedi popolari. Ma alcuni guaritori consigliano la tintura di limone, aglio o radice di sedano per il trattamento di articolazioni e ossa.

Massaggio nel trattamento della coxartrosi

Con la deformazione dell'artrosi dell'articolazione dell'anca, la massoterapia dà buoni risultati. Il massaggio per la coxartrosi è un metodo molto efficace e utile. È auspicabile che un buon specialista conduca il massaggio il più spesso possibile.

La sua azione è volta a migliorare la circolazione sanguigna, rafforzare i muscoli, alleviare lo spasmo doloroso, gonfiore e tensione muscolare, nonché un aumento della diastasi tra gli elementi articolari dell'articolazione.

In assenza di un massaggiatore professionista, puoi fare il massaggio da solo. Il massaggio in caso di artrosi può essere eseguito sia manualmente che con l'ausilio di vari dispositivi di massaggio e persino di un getto d'acqua (idrochinesiterapia).

ginnastica

Il trattamento dell'artrosi dell'articolazione dell'anca con l'esercizio fisico consiste nel raggiungimento di due obiettivi: aumentare la mobilità delle gambe e prevenire l'atrofia muscolare. Tutti i complessi di esercizi fisici standard per la coxartrosi hanno anche un carattere generale di rafforzamento e un effetto positivo su tutto il corpo.

Un complesso di esercizi ginnici è prescritto da uno specialista. La prima coppia di lezioni di fisioterapia dovrebbe essere supervisionata da un medico. Mostrerà come eseguire correttamente ciascun movimento, oltre a monitorare il corretto carico sulle articolazioni dell'anca.

dieta

  1. Preferisci il porridge in acqua.
  2. Mangia abbastanza proteine ​​animali: pesce (eccetto salato), carne di pollo, manzo.
  3. Mangia almeno 5 porzioni di verdura al giorno (una porzione - 100 grammi, può essere usata come contorno).
  4. Prodotti lattiero-caseari richiesti: ricotta, yogurt, ryazhenka.
  5. Elimina alcol, caffè, tè nero forte.
  6. Elimina il dolce, farina.
  7. Mangia poco, ma spesso.

La dieta ridurrà il carico sulle articolazioni dell'anca e fornirà loro tutto il necessario per la riparazione dei tessuti.

Coxartrosi dell'articolazione dell'anca

Le malattie del sistema musculoskeletal sono osservate non solo negli anziani, sono caratteristici perfino di bambini. La coxartrosi dell'articolazione dell'anca, il cui sintomo principale è un forte dolore nella zona interessata, può colpire tutti, quindi è necessario capire cosa lo causa e come affrontarlo. È possibile gestire con terapia conservativa e quando è necessario un intervento chirurgico?

Cos'è la coxartrosi dell'articolazione dell'anca

L'intero gruppo di artrosi è una malattia caratterizzata da cambiamenti degenerativi deformativi nei tessuti. La coxartrosi tra di loro si distingue per la frequenza della diagnosi, soprattutto nelle donne, e la lesione dell'anca si verifica più spesso di altre a causa di un aumento dello stress anche in una persona non coinvolta in un grande sport. Il tasso di coxartrosi è progredito lentamente, quindi, in una fase iniziale, le previsioni dei medici sono positive. Il meccanismo di sviluppo della malattia è il seguente:

  1. Il liquido articolare si ispessisce, aumenta la sua viscosità. La superficie cartilaginea si asciuga, si formano delle crepe.
  2. L'attrito della cartilagine articolare porta al loro assottigliamento e iniziano processi patologici nei tessuti.
  3. Viene avviato il processo di deformazione delle ossa, la mobilità della zona dell'anca viene disturbata. Il metabolismo locale soffre, i muscoli della atrofia della gamba interessata.

sintomi

Il principale segno dei cambiamenti distrofici è il dolore: che può essere localizzato all'inguine, all'anca e persino all'area del ginocchio. Allo stesso tempo, la natura del dolore dipende dallo stadio della malattia - nella fase iniziale appare solo quando il paziente si concede uno sforzo fisico. Più tardi, il dolore diventa costante, i tormenti anche a riposo, l'area del dolore si espande. L'osteoartrosi delle articolazioni dell'anca è caratterizzata principalmente dai seguenti sintomi:

  • rigidità del movimento;
  • disturbi dell'andatura (fino alla zoppia);
  • una diminuzione dell'ampiezza del movimento nell'area dell'anca;
  • accorciamento dell'arto con l'articolazione colpita.

motivi

La medicina moderna divide tutta l'osteoartrite in 2 categorie: la principale è caratterizzata dall'assenza di ovvie ragioni per l'insorgenza della malattia, esclusi i fattori di rischio e alcuni aspetti congeniti. Quindi un prerequisito indiretto può essere una violazione dei processi metabolici o debolezza del tessuto cartilagineo, ma principalmente la coxartrosi primaria si sviluppa in background:

  • stress prolungato sull'articolazione;
  • anomalie spinali;
  • problemi con la circolazione del sangue e gli ormoni;
  • età avanzata;
  • lavoro sedentario.

La coxartrosi secondaria è una malattia che è ancora supportata da un intero "insieme" di malattie associate al sistema muscolo-scheletrico, alla cartilagine e al tessuto osseo o si presenta come una complicanza post-traumatica. Lesione unilaterale della zona dell'anca si verifica principalmente sullo sfondo di osteocondrosi e malattie bilaterali dell'articolazione del ginocchio. Le principali cause della malattia:

  • necrosi asettica che colpisce la testa del femore;
  • displasia;
  • Malattia di Perthes;
  • dislocazione congenita dell'anca;
  • processo infiammatorio (spesso complicato dall'infezione) nell'area dell'anca.

gradi

La medicina ufficiale riferisce che un'artrosi deformante dell'articolazione dell'anca ha 3 stadi di sviluppo, per i quali il dolore rimane l'unico sintomo comune, aumentando gradualmente l'intensità. I sintomi rimanenti cambiano con il progredire della coxartrosi, quindi è facile determinare da loro come sta andando la malattia. La classificazione è semplice:

  1. Grado 1 - restringimento dello spazio articolare, della testa e del collo dell'osso femorale allo stato normale, ma vi è un ingrandimento nell'acetabolo.
  2. 2 ° grado - I raggi X mostreranno un restringimento non uniforme significativo dello spazio, c'è una deformazione della testa del femore, che è spostata verso l'alto e ingrandita. Crescita ossea su entrambi i lati dell'acetabolo.
  3. 3 ° grado - caratterizzato da un significativo restringimento della fessura e dall'espansione della testa del femore. Dai sintomi di questa fase, dal dolore costante, dall'atrofia muscolare (a causa della ridotta circolazione sanguigna dell'articolazione), spicca l'accorciamento dell'arto.

diagnostica

Il metodo principale per verificare la condizione della zona dell'anca per sospetta coxartrosi è la radiografia: il contenuto di informazioni dell'immagine è vicino all'assoluto - si può persino sapere esattamente la causa della malattia. In aggiunta alle radiografie, un medico può prescrivere:

  • Risonanza magnetica (verificare la presenza di problemi con i tessuti molli);
  • CT (per un esame dettagliato delle strutture ossee).

trattamento

Prima di scoprire la causa che ha causato i cambiamenti distrofici nei tessuti, il compito principale del paziente è quello di eliminare i sintomi - principalmente la lotta contro il dolore e i tentativi di ripristinare la mobilità articolare. Allo stesso tempo, i medici stabiliscono l'obbligo di limitare i carichi sui muscoli della coscia in modo che la malattia non abbia una forma acuta. Nelle fasi iniziali, gli specialisti scelgono la terapia conservativa, in una situazione trascurata dovranno ricorrere all'intervento chirurgico.

Come curare la coxartrosi dell'articolazione dell'anca senza chirurgia

Se le anomalie congenite del tessuto connettivo o della cartilagine o della colonna vertebrale hanno contribuito all'artrosi distrofica, il trattamento sarà diretto solo a prevenire l'esacerbazione e ad alleviare i sintomi principali. In altri casi, il medico agisce sulla causa della malattia, per la quale è prescritto il paziente:

  • terapia farmacologica (topica, iniettabile, orale);
  • fisioterapia sull'articolazione dolorante;
  • terapia fisica (preserva la mobilità della zona dell'anca);
  • massaggio;
  • dieta.

Trattamento farmacologico

Tutte le compresse e le droghe locali (unguenti, iniezioni) vengono scaricate dal paziente in base alla causa della coxartrosi e allo stadio del suo sviluppo. I FANS aiutano ad alleviare il dolore, ma non cureranno - solo per fermare i sintomi. I rilassanti muscolari e i vasodilatatori sono usati per migliorare l'apporto di sangue all'articolazione ed eliminare lo spasmo, e i condroprotettori sono usati per ripristinare la cartilagine. I farmaci efficaci per la coxartrosi sono:

  • Indometacina - esclusivamente in caso di esacerbazione acuta della coxartrosi della zona dell'anca, al fine di alleviare l'infiammazione e il dolore.
  • Condroitin solfato - sicuro, permesso durante la gravidanza, protegge dall'ulteriore distruzione della cartilagine.

blocco

Quando la coxartrosi diventa acuta, il paziente ha bisogno non solo di essere trattato, ma anche di sentirsi meglio per lui, rimuovendo l'attacco di dolore nell'articolazione. A tal fine, i medici iniettano Novocain e quindi il farmaco glucocorticoide, che ha forti proprietà antinfiammatorie. Il blocco può durare per diverse settimane, ma l'agente per l'iniezione viene scelto esclusivamente dal medico.

Iniezioni per la coxartrosi dell'articolazione dell'anca

Le iniezioni per questa malattia possono essere intramuscolari, endovenose e nella cavità articolare. Quest'ultimo - con farmaci a base di acido ialuronico che sostituiscono il fluido articolare, che protegge e ripristina il tessuto cartilagineo. Iniezioni intramuscolari possono essere condotte con condroprotettori e farmaci antinfiammatori:

  • Artradol - sul solfato di condroitina, blocca l'infiammazione, adatta l'articolazione al carico, non consente il collasso della cartilagine.
  • Il diclofenac è ​​un agente antinfiammatorio che elimina gonfiore e dolore, ma possono essere trattati per non più di 2 settimane.

dieta

La correzione della nutrizione per trattare la coxartrosi non aiuta - è solo necessario ridurre il carico sull'articolazione, se il paziente soffre di eccesso di peso. Si raccomanda di abbandonare completamente i carboidrati semplici, consumare più acqua, e nella dieta è necessario includere il gruppo caseario di prodotti, pesce, grano saraceno, fagioli e piatti a base di gelatina (collagene) - aspic, gelatina.

Ginnastica terapeutica

Sono proibiti carichi pesanti per un paziente con coxartrosi al fine di prevenire la progressione della malattia, ma è impossibile rifiutare l'attività - contribuisce a mantenere la mobilità delle articolazioni. Una serie di esercizi per la terapia fisica dovrebbe essere compilata da un medico ed escludere il carico assiale. Tali opzioni sono possibili:

  • Sdraiato sulla schiena, lentamente "pedalando" con le gambe sollevate per 15 secondi. Fai una pausa, ripeti l'esercizio.
  • Sdraiati sullo stomaco e mettendo le mani sui fianchi, alza le gambe dritte alternativamente.
  • Distesi sul lato, braccio inferiore sotto la testa. Sollevare lentamente la parte superiore della gamba e abbassarla.

Massoterapia

Le tecniche manuali sono mostrate non solo l'area dell'anca, ma anche l'intera colonna vertebrale (procedura di estensione), specialmente al 2o stadio della malattia. Il massaggio migliora la circolazione sanguigna, rafforza i muscoli e riduce il carico sulle zone di articolazione. Il massaggio domiciliare è uno sfregamento circolare che accarezza l'area dell'anca interessata per 10 minuti (le direzioni possono essere studiate dalla foto), ma è importante ricordare:

  • Non puoi permettere abrasioni e lividi - non spingere forte.
  • Dovresti sentire come si rilassano l'articolazione dolorante ei tessuti adiacenti, non più lo spasmo.

Procedure fisioterapeutiche

Il miglioramento della circolazione sanguigna e la rimozione degli spasmi vascolari sono i compiti principali di tutte le procedure (dall'elettroforesi alla UHF), ma senza cure mediche saranno quasi inutili, specialmente al 2 ° stadio della malattia e oltre. Spesso il trattamento della coxartrosi dell'articolazione dell'anca implica:

  • Terapia magnetica - l'effetto sul campo magnetico congiunto (costante / impulso), che espande i vasi sanguigni.
  • Terapia ad onde d'urto: azione delle onde sulle escrescenze ossee per migliorare la mobilità articolare.
  • Trattamento laser: fino a una profondità di 15 cm per migliorare lo scambio e i processi rigenerativi nella cartilagine dell'area dell'anca.

operazione

In precedenza, l'ultimo stadio della chirurgia della coxartrosi non è raccomandato, perché per qualsiasi operazione possono esserci molte complicazioni e risultati negativi. È prescritto se gli attacchi di dolore non possono più essere fermati e l'articolazione cessa di funzionare normalmente. Secondo i medici, nel 95% dei casi una persona ritorna al ritmo abituale della vita e non perde nemmeno l'opportunità di praticare sport, e il restante 5% cade sull'artrodesi - fissazione delle ossa, in conseguenza del quale un arto mantiene solo una funzione di supporto.

artroplastica

Nella fase iniziale della distruzione della cartilagine o dell'osso (spesso quando la coxartrosi si presentava sullo sfondo di una ferita), i medici prescrivono il ripristino delle superfici mancanti. L'artroplastica viene eseguita in anestesia generale: il chirurgo espande il tessuto o taglia i muscoli per accedere all'area interessata, fissa una protesi sul cemento osseo e, se necessario, reticola i muscoli o altri tessuti che sono stati sezionati.

endoprotesi

La sostituzione dell'articolazione dell'anca con un artificiale (metallo / ceramica) viene eseguita solo con la completa distruzione del proprio secondo lo schema simile all'artroplastica. Prima di un intervento chirurgico, vengono esaminati durante la procedura di anestesia generale. La protesi, che viene messa al paziente, può sostituire solo la testa del femore o lei, ma con l'acetabolo. Durante la riabilitazione vengono prescritti antibiotici, il paziente viene tenuto in ospedale per 10-12 giorni, quindi le suture vengono rimosse e rimandate a casa.

Conseguenze della malattia

Il principale pericolo della coxartrosi è la disabilità, che si sviluppa se la malattia non viene curata nemmeno all'ultimo stadio o se la terapia non è corretta. Cambiamenti progressivi irreversibili porteranno alla necessità di muoversi raramente, con poco e solo un bastone. Se ignori la forma iniziale di coxartrosi, una persona riceverà complicazioni meno gravi:

  • disturbi posturali;
  • lombalgia;
  • accorciamento della gamba.

prevenzione

Se una persona è a rischio di sviluppare la coxartrosi (sia per la presenza di condizioni congenite che per l'influenza di fattori esterni), il suo compito principale è quello di proteggere il più possibile il tessuto cartilagineo e l'articolazione. È importante seguire la dieta (la dieta sopra menzionata per la coxartrosi delle articolazioni dell'anca) e anche:

  • praticare quotidianamente camminate lunghe o praticare sport (nuoto, ginnastica);
  • prevenire il sovraccarico dell'articolazione;
  • evitare l'ipotermia.

Osteoartrosi dell'articolazione dell'anca

Cos'è l'artrosi dell'articolazione dell'anca?

Sinonimi: coxartrosi, deformando l'artrosi dell'articolazione dell'anca, osteoartrosi dell'articolazione dell'anca.

L'osteoartrosi dell'articolazione dell'anca è un concetto che include tutte le malattie degenerative dell'articolazione dell'anca che si sono manifestate per varie ragioni (displasia articolare, lesione articolare, malattie associate a disturbi metabolici, alcune malattie infettive, sovraccarico, esposizione a sostanze tossiche e radiazioni, ecc.) Comuni a tutti i decessi progressivi, distruzione della cartilagine articolare, dolore e compromissione della funzionalità dell'articolazione.

Poiché le donne hanno maggiori probabilità di avere displasia delle articolazioni dell'anca, così come a causa della maggiore resistenza della cartilagine allo stress negli uomini, le donne soffrono di artrosi dell'articolazione dell'anca più spesso rispetto agli uomini. Il rischio di sviluppare la coxartrosi aumenta con l'età. Quindi nelle persone a 70 anni nel 70-80% dei segni di artrosi sono rilevati.

Cause dell'artrosi dell'anca

Un fattore di rischio significativo per l'insorgenza o l'accelerazione dell'artrosi dell'articolazione dell'anca è il sovrappeso (obesità).

Nei casi in cui la causa dello sviluppo dell'artrosi dell'articolazione dell'anca non è nota, si parla di coxartrosi primitiva o idiopatica. L'artrosi primaria dell'articolazione dell'anca (coxartrosi) di solito si sviluppa in età più avanzata dopo una media di 50-60 anni ed è spesso bilaterale.

Nei casi in cui è nota la causa della malattia, essi parlano di artrosi secondaria dell'articolazione dell'anca. Questo tipo di coxartrosi è più comune in giovane età e di solito è unilaterale. Nella maggior parte dei casi, la causa dello sviluppo della coxartrosi non è nota.

Ci sono varie ragioni per lo sviluppo dell'artrosi dell'anca:

  1. Dislocazione congenita parziale o completa della testa del femore (nel 10% dei neonati, la testa del femore non è posizionata correttamente nell'acetabolo);
  2. Displasia dell'anca, manifestata da una violazione dello sviluppo dell'anatomia del femore prossimale o dell'acetabolo;
  3. Disturbi metabolici come diabete mellito e gotta possono portare a malnutrizione della testa del femore;
  4. Malattie infettive dell'articolazione dell'anca (coxite batterica);
  5. Epiphysiolysis della testa femorale (in bambini e adolescenti, più spesso che ragazzi all'età di 12-16 anni, in ragazze, di regola, tra 10 e 14);
  6. Condromatosi delle articolazioni - la formazione di corpi intra-articolari liberi che possono danneggiare la cartilagine;
  7. Necrosi della testa del femore;
  8. Malattia di Perthes;
  9. Osteoradionecrosi - uno dei tipi di necrosi della testa del femore si verifica sullo sfondo della radioterapia di malattie tumorali vicino all'articolazione dell'anca;
  10. Artrite reumatoide;
  11. Lesioni all'articolazione dell'anca (frattura acetabolare, lussazione dell'anca, frattura del collo del femore, fratture erroneamente accresciute, ecc.).

Sintomi dell'artrosi dell'anca

Il principale sintomo dell'artrosi dell'anca è il dolore nella zona dell'articolazione quando si cammina. La coxartrosi è una malattia cronica che si sviluppa per diversi anni. Come ogni malattia cronica, l'artrosi dell'articolazione dell'anca si sviluppa con periodi di esacerbazione, quando la sindrome del dolore aumenta in modo drammatico: attivazione di artrosi e remissione.

Il dolore è associato a sovraccarichi meccanici: camminare. Appare più spesso al mattino (dopo aver dormito) o dopo un lungo periodo di seduta, questi sono i cosiddetti "dolori iniziali". Il dolore scompare dopo brevi movimenti, come camminare.

Tipicamente, il dolore è localizzato nell'area dell'inguine, o nell'area esterna della coscia (area dello sputo), nell'area dei glutei, lungo la superficie anteriore della coscia, irradiata al ginocchio. A seconda dell'intensità della sindrome del dolore, si forma una limitazione del movimento dell'articolazione. Vale la pena notare che la restrizione del movimento è inizialmente associata alla tensione dolorosa dei muscoli e, successivamente, alla riduzione della capsula articolare.

In connessione con lo sviluppo del dolore, si forma un disturbo dell'andatura - di regola, il paziente evita i movimenti dolorosi. Un ulteriore sviluppo dell'artrosi dell'articolazione dell'anca porta a violazioni più gravi, la formazione di contratture persistenti, l'accorciamento dell'arto.

Diagnosi dell'artrosi dell'anca

La diagnosi clinica dell'artrosi dell'anca comprende:

  • Indagine sulla gamma di movimento e intensità del dolore;
  • Determinazione del disturbo dell'andatura;
  • Definizione delle differenze nella lunghezza della gamba;
  • Rilevazione dell'atrofia muscolare;
  • Definizione del dolore alla palpazione;
  • Determinazione della funzione dei giunti adiacenti;
  • Lo studio della sensibilità e del rifornimento di sangue agli arti inferiori.

Artrosi strumentale della diagnosi articolare dell'anca:

  • Radiografia panoramica del bacino;
  • Radiografia assiale;
  • In alcuni casi - ultrasuoni, tomografia computerizzata (TC), risonanza magnetica (MRI), scintigrafia.

Studi clinici e di laboratorio per la diagnosi differenziale dell'artrosi dell'articolazione dell'anca:

  • Puntura dell'articolazione con l'analisi del liquido sinoviale.

La chirurgia per l'osteoartrite dell'articolazione dell'anca viene eseguita gratuitamente all'interno del VMP

Con le indicazioni mediche e la disponibilità di quote nella direzione del nostro centro, le operazioni vengono effettuate a spese dei fondi assegnati nell'ambito del programma di assistenza medica ad alta tecnologia (VMP)

Trattamento dell'artrosi dell'anca

L'obiettivo generale del trattamento dell'artrosi dell'articolazione dell'anca è di ridurre il dolore, mantenere o migliorare la mobilità articolare, rallentare la progressione dell'artrosi e migliorare la "qualità della vita" del paziente. Il trattamento principale nelle prime fasi della malattia è quello di eliminare i cosiddetti "fattori di rischio". Ad esempio, violazione unilaterale dell'asse dei disturbi dell'arto inferiore, del sovrappeso o del metabolismo.

Terapia conservativa:

Richiede i cambiamenti del paziente nello stile di vita e nelle abitudini. I farmaci più frequentemente usati per il trattamento dell'artrosi dell'articolazione dell'anca sono:

  • Farmaci anti-infiammatori;
  • Nelle fasi iniziali dell'artrosi vengono utilizzati farmaci del gruppo condroprotettore e protesi del liquido sinoviale.

Il trattamento di fisioterapia dell'artrosi dell'anca è attualmente molto diversificato e include:

  • Vari tipi di massaggi (compresi i massaggi subacquei);
  • L'uso di "calore umido";
  • Esercizio per rinforzare, allungare e coordinare i muscoli;
  • Terapia del calore (combinazione di esposizione calda e fredda);
  • Idro e balneoterapia;
  • Elettroterapia.

Uso di strutture ortopediche:

  • Scaricare i piedi doloranti quando si cammina con un bastone;
  • L'uso di cuscini a forma di cuneo, seggiolini, ortesi.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico dell'osteoartrosi dell'articolazione dell'anca viene utilizzato con l'inefficacia del trattamento conservativo negli stadi avanzati della malattia. Tra i metodi operativi di trattamento dell'artrosi dell'articolazione dell'anca, a seconda dell'eziologia, della radiografia clinica e di altri fattori, si applicano:

  • Chirurgia per preservare le articolazioni - osteotomia correttiva del femore prossimale e del bacino;
  • Operazioni in cui si chiude l'articolazione dell'anca: artrodesi;
  • Chirurgia in cui viene sostituita l'articolazione dell'anca - endoprotesi.

Endoprotesi dell'articolazione dell'anca Video chiamate per l'artrosi

Potrebbe essere interessante.

Domande degli utenti sull'osteoartrite dell'articolazione dell'anca

Risposta del medico:
A Mosca, molte cliniche che affrontano questo problema a un buon livello.

Risposta del medico:
Fare riferimento all'ortopedico nel luogo di residenza.

Risposta del medico:
Potrebbe essere mostrata l'operazione di artroplastica dell'anca.

Risposta del medico:
Evitare sovraccarichi statici, squat con grandi pesi.

Risposta del medico:
Non critico.

Risposta del medico:
Le conseguenze sono diverse. Completamente rispondere alla tua domanda potrebbe essere un medico in consultazione.

Sai come diagnosticare la coxartrosi?

L'artrosi di qualsiasi posizione può essere trattata meglio, prima viene iniziata. L'artrosi avviata dell'articolazione dell'anca porta alla disabilità, quindi il suo trattamento deve iniziare in modo tempestivo. Ma se il trattamento viene eseguito a caso, non solo può aiutare ma esacerbare la situazione, quindi devi prima fare una diagnosi corretta. Una diagnosi accurata della coxartrosi è particolarmente importante perché, a causa della natura della localizzazione del dolore, questa malattia viene spesso scambiata per altri e viceversa. Quando si effettua una diagnosi, è necessario affidarsi ai risultati del sondaggio e all'esame fisico del paziente, ai raggi X, ai test di laboratorio. Esistono altri metodi per la diagnosi dell'artrosi dell'articolazione dell'anca.

Procedura d'esame

La diagnosi di coxartrosi inizia con uno studio della storia e dell'analisi dei reclami dei pazienti. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai casi di artrosi nella storia familiare della storia del paziente di tali malattie e patologie:

  • displasia dell'anca;
  • lesioni precedenti dell'articolazione dell'anca, gambe;
  • disordini cronici vascolari, endocrini, metabolici;
  • artrite dell'anca prolungata (coxite);
  • piedi piatti, scoliosi;
  • osteocondropatia (necrosi asettica della testa del femore, malattia di Perthes)

Il paziente di solito lamenta una sensazione di rigidità, dolore all'inguine, all'anca, meno frequentemente nell'articolazione del ginocchio. Se la malattia è andata abbastanza lontano, l'intervallo di movimento nell'articolazione è limitato. Dopo il sondaggio, il medico esegue un esame, palpazione, udito, test funzionali per valutare l'intervallo di movimento. Nella fase iniziale della coxartrosi, l'esame non rivela anomalie: in una fase avanzata, il medico nota i seguenti punti:

  • il paziente si affida alle dita del piede dolorante, zoppica quando cammina;
  • il bacino è inclinato, ha una pendenza verso la gamba dolorante;
  • gamba piegata all'articolazione dell'anca e non completamente raddrizzata;
  • quando si cerca di appoggiarsi su tutto il piede, la natica sul lato interessato diminuisce in modo significativo;
  • la lordosi lombare diventa più pronunciata;
  • la gamba dolorante è più corta di quella sana, i suoi muscoli sono atrofizzati (può essere rilevato a 2 stadi con l'aiuto di misurazioni, 3 cambiamenti possono essere evidenti negli occhi);
  • quando il paziente è supino, la posizione delle gambe è asimmetrica;
  • con la coxartrosi bilaterale, l'andatura è invasa, c'è una sindrome delle gambe legate.

La palpazione dell'articolazione è dolorosa, con palpazione profonda, è possibile rivelare la violazione dei confini dell'articolazione, la sua deformazione. L'esecuzione dei movimenti passivi nell'articolazione è accompagnata da crepitio (scricchiolii, scricchiolii), il palmo del dottore sente resistenza, balzi. Una serie di test viene eseguita per stimare l'intervallo di movimento, la sua riduzione è caratteristica dello stadio 2-3 della malattia.

Dopo aver completato un esame personale del paziente, il medico deve prescrivere una radiografia delle articolazioni e dei test dell'anca. In casi difficili, vengono assegnati anche casi dubbi:

  • Ultrasuoni dell'articolazione;
  • TC o MRI;
  • puntura articolare e analisi del liquido sinoviale.

Intervallo di movimento stimato

Nei movimenti articolari dell'anca in 3 piani sono fatti, il loro volume normale (in gradi) è:

  • flessione - circa 120;
  • estensione - 15;
  • cast - 30;
  • lead - 40;
  • rotazione esterna e interna -45.

Allo stadio 1 della coxartrosi dell'articolazione dell'anca, non ci sono notevoli deviazioni dalla norma, l'angolo di abduzione e la rotazione interna diminuiscono di 2, il volume di tutti i movimenti dell'articolazione è significativamente ridotto di 3. Tutte le funzioni, oltre all'estensione, controllano, mettono il paziente sulla sua schiena, l'estensione - nella posizione supina.

  1. Valutazione della flessione. Il paziente piega la gamba al ginocchio, rilassando al massimo i muscoli posteriori della coscia. Il medico, stringendo la caviglia con una mano, con l'altra sul ginocchio, cerca di avvicinare la superficie anteriore della coscia il più vicino possibile all'addome e al torace del paziente.
  2. Abduction. Il paziente raddrizza la gamba, il medico con una mano fissa la cresta iliaca sul lato opposto al giunto di prova. La lancetta dei secondi prende la gamba di lato, tenendo la gamba.
  3. Il cast viene valutato nella stessa posizione, la gamba, che non è attualmente in fase di test, dovrebbe essere messa da parte di circa 30 °. Esegui portando la gamba di prova, cercando di raggiungere il suo contatto con l'abdotto, senza dimenticare di fissare il bacino.
  4. Per valutare la rotazione interna ed esterna, la gamba è piegata al ginocchio, trattenuta dietro il ginocchio e il tallone, il gambo viene girato dentro e fuori e l'anca viene ruotata insieme ad esso.
  5. Estensione. Il paziente si gira sullo stomaco, il medico mette una mano sulla losanga lombare, per escludere l'innalzamento del bacino. La lancetta dei secondi afferra la parte anteriore della coscia appena sopra il ginocchio e solleva la gamba raddrizzata.

Tutti i test vengono eseguiti per entrambe le articolazioni, confrontare i risultati ottenuti. Inoltre, con una coxartrosi unilaterale, si raccomanda di misurare la lunghezza di entrambe le gambe. La lunghezza assoluta e relativa di ciascuna gamba viene confrontata (misurata da diversi punti di riferimento dell'osso) e entrambi gli indicatori per le gambe destra e sinistra.

Esame a raggi X.

Il metodo principale per la diagnosi dell'artrosi dell'articolazione dell'anca è la radiografia. Permette di visualizzare i cambiamenti che si verificano nel tessuto osseo. Di solito l'immagine è presa in una proiezione diretta, il medico può decidere di eseguire radiografie aggiuntive in altre proiezioni. La stima più affidabile della larghezza dello spazio articolare è fornita da una radiografia separata, in cui viene raggiunta la concentrazione ottimale (il raggio centrale passa attraverso il centro della testa del femore). Ma con questo approccio, la dose di radiazioni aumenta. Con la coxartrosi unilaterale e bilaterale, viene presa un'istantanea di entrambe le articolazioni dell'anca. Se il processo è a senso unico, i cambiamenti nell'articolazione dolorante sono più evidenti rispetto a uno sfondo sano.

La coxartrosi si manifesta con tali segni radiologici:

  • restringimento dello spazio articolare, da minore, irregolare allo stadio 1 a filiforme a 3;
  • osteofiti. All'inizio sono puntuali, localizzati lungo il bordo dell'acetabolo, poi ingranditi, si estendono oltre i limiti del labbro articolare, nella fase finale coprono la testa del femore;
  • osteosclerosi subcondrale (aumento della densità ossea sotto la cartilagine), la cui gravità sta gradualmente aumentando. Innanzitutto, i fuochi dell'osteosclerosi si formano nella regione dell'acetabolo, quindi nella parte superiore della testa del femore;
  • cisti singole o multiple (vuoti nel tessuto osseo) nelle aree di massimo carico;
  • deformità ossee.

Nello stadio 1-2 della coxartrosi, i bordi della fossa sono affilati, dove un legamento rotondo è attaccato alla testa del femore. La testa della coscia acquisisce gradualmente una forma a fungo, quindi si appiattisce e si espande in larghezza, e il collo diventa più spesso e più corto. Ossificazione del labbro articolare cartilagineo, che corre lungo il bordo dell'acetabolo, si verifica. Il fondo dell'acetabolo può diventare più sottile, il che porta ad un aumento della sua profondità. Se un grosso osteofita di forma cuneiforme si forma nella parte centrale della depressione, la testa del femore viene spostata, spostata lateralmente e verso l'alto, la sua sublussazione è visibile nell'immagine. La coxartrosi è spesso accompagnata da rimodellamento osseo cistico (un segno facoltativo di artrosi), ma una radiografia raramente rivela corpi liberi (topi articolari).

Altri metodi diagnostici

Le analisi per le malattie articolari sono prescritte per la diagnosi differenziale di artrosi e artrite. Set minimo: analisi del sangue generali e biochimiche, analisi delle urine. Quando le deviazioni dell'artrosi nel quadro ematico non vengono rilevate, in condizioni normali e nelle urine. Segni di infiammazione marcati (un aumento significativo di ESR e conta dei globuli bianchi) indicano l'artrite. L'analisi biochimica, i test reumatici possono determinare la natura dell'infiammazione. Esame microscopico altamente informativo del liquido sinoviale, per il quale viene eseguita la puntura. Questa procedura viene solitamente utilizzata nei casi di processi infiammatori pronunciati di natura presumibilmente contagiosa al fine di identificare l'agente patogeno.

La TC (tomografia computerizzata) e la risonanza magnetica (magnetoterapia a risonanza magnetica) sono più istruttive dei raggi X. CT consente di ottenere immagini del giunto in diversi angoli, sotto forma di sezioni multiple. Quindi puoi identificare i cambiamenti che passano inosservati durante i raggi X. La TC e i raggi X sono progettati per studiare i tessuti duri dell'articolazione e la risonanza magnetica consente di visualizzare i cambiamenti nella cartilagine, nella membrana sinoviale e nello strato esterno della capsula articolare, nei muscoli, nei legamenti, nei tendini. L'ultrasuono è il più informativo nei processi infiammatori, perché permette di stimare il volume di versamento infiammatorio, i cambiamenti nelle caratteristiche del liquido sinoviale.

C'è anche un metodo invasivo per la diagnosi delle malattie dell'articolazione - artroscopia. Una sorta di endoscopio viene inserito nella cavità articolare attraverso una piccola incisione o puntura. Tale diagnostica viene utilizzata in casi difficili quando altri metodi non sono sufficientemente informativi, così come prima di eseguire operazioni artroscopiche.

Diagnostica differenziale

Concentrandosi solo sui sintomi clinici, la coxartrosi viene spesso scambiata per altre malattie. Il metodo più informativo di diagnosi differenziale è la radiografia, ma si può anche concentrarsi su alcune caratteristiche dei sintomi clinici, in particolare la sindrome del dolore. Quando l'infiammazione dei tendini femorali (trocanterite) è simile all'artrite, ma la mobilità della gamba non è limitata, i cambiamenti radiologici sono assenti. Con lesioni della colonna lombare (sindrome radicolare, sindrome piriforme), il dolore aumenta rapidamente, di solito dopo un movimento o uno stress infruttuoso, è ugualmente pronunciato giorno e notte.

Nella coxartrosi, i dolori riflessi non cadono mai sotto la metà della gamba. Per le malattie della colonna vertebrale, possono raggiungere la punta delle dita del piede. L'inclinazione in avanti e il sollevamento della gamba raddrizzata sono accompagnati da forti dolori, sensazioni dolorose e mobilità limitata durante l'abduzione delle gambe, senza movimenti rotazionali nell'articolazione dell'anca. Con l'artrite, il dolore si fa sentire prevalentemente di notte, la rigidità mattutina dura più di mezz'ora, le analisi indicano un processo infiammatorio. Se il paziente lamenta dolore all'articolazione del ginocchio e la sua radiografia non rivela alcun cambiamento caratteristico della gonartrosi, devono essere eseguiti una serie di test funzionali e una radiografia di TBS.

Sebbene la coxartrosi del grado 2-3 si manifesti con sintomi piuttosto caratteristici, gli specialisti spesso commettono errori quando formulano una diagnosi. Uno di questi è collegato al fatto che i medici guardano il quadro, si affidano alla conclusione del radiologo, ma trascurano l'esame personale del paziente. L'estremo opposto - il medico si concentra sulle lamentele del paziente e fa una diagnosi sulla base di sintomi soggettivi, non indirizzandolo verso i raggi-x. Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario un esame completo: esami, test funzionali, radiografie e altri metodi di imaging, test di laboratorio. La diagnosi è complicata dal fatto che la coxartrosi si verifica spesso in combinazione con osteocondrosi, coxite.