Principale

Gotta

Osteoartrosi delle articolazioni metatarsali del piede

Le malattie del piede sono tra le patologie più comuni al mondo. In una forma o nell'altra, possono essere rilevati nel 70-85% degli adulti, ma molti di loro non si considerano malati: un osso sporgente nell'area degli alluci (l'artrosi dell'articolazione metatarsale si manifesta) è spesso percepito dalle persone come la norma - cambiamenti di età che non possono essere evitati.

Con le malattie dei piedi, l'umanità è largamente "obbligata" verso l'urbanizzazione, la moda, così come gli sport eccessivi o il carico di lavoro sulle gambe.

Perché le articolazioni metatarsali delle grandi dita sono più spesso colpite? Lo scheletro umano è progettato in modo tale che nella posizione verticale del corpo è su di loro che il maggior carico cade. Se questo carico è eccessivo, le articolazioni non si alzano e iniziano a scoppiare gradualmente.

Leggi oltre la descrizione capiente della malattia: le principali cause, sintomi, stadi e metodi di trattamento della patologia.

Quattro cause dell'osteoartrosi delle articolazioni metatarsali

Indossare scarpe che sono dannose per il piede. I medici ortopedici di questa categoria portano scarpe con suola piatta (scarpe da ginnastica, scarpe da ballo), con tacchi sopra i 7-8 cm, con le dita strette (barche), che sono spinte verso l'esterno.

Lezioni di calcio che portano a microtraumi delle articolazioni del piede.

Camminare a piedi nudi o su scarpe su una suola molto sottile su una superficie dura (pavimento, asfalto).

Artrite cronica del piede a causa di ipotermia, sali di acido urico (gotta) o malattia sistemica (artrite reumatoide, lupus eritematoso, ecc.).

Il precursore di questo tipo di artrosi è il piede piatto trasversale. Nella maggior parte dei casi, appare all'età di 30-35 anni, e per coloro che hanno debolezza congenita o alta estensibilità dei legamenti, tali piedi piatti a volte si verificano prima. A differenza di quello longitudinale, che quasi tutti sanno, il piede piatto trasversale non si fa sentire a lungo e si manifesta solo con una leggera stanchezza alle gambe dopo una lunga camminata o in piedi. Molti cominciano a notare un problema quando un brutto "osso" cresce alla base del pollice.

Clicca sulla foto per ingrandirla

"Pietra" è un sintomo tipicamente femminile; negli uomini, il piede piatto trasversale di solito non è accompagnato dal suo aspetto, e quindi rimane inosservato più a lungo. Di conseguenza, gli uomini soffrono di artrosi dell'articolazione metatarsale 4 volte più spesso, ma tra i pazienti la deformità visibile del piede è 8 volte più comune nelle donne.

Sintomi e fasi della malattia

Nello sviluppo dell'artrosi metatarsale, ci sono 3 gradi: primario, moderato e grave (grave).

1 grado

Il primo grado può non avere manifestazioni cliniche - è caratterizzato solo da piccoli cambiamenti strutturali nell'apparato legamentoso: micro-rotture del legamento e debole infiammazione in esse.

La sensazione (palpazione) dell'articolazione aiuterà a riconoscere la malattia in questa fase: il dolore di solito si verifica in determinati punti di pressione. Può anche essere doloroso piegare e raddrizzare il dito su e giù, specialmente verso la suola.

La radiografia non rivela alcuna anomalia.

2 gradi

Il secondo grado di artrosi metatarso-falangea nella maggior parte dei pazienti causa già lamentele: dolore durante la deambulazione, edema dei piedi nel pomeriggio, disagio a stare a lungo (sensazione di pesantezza, gambe doloranti). Nelle donne e nei singoli uomini, una "protuberanza" inizia a formarsi vicino al pollice.

3 gradi

Il terzo stadio ha manifestazioni luminose e caratteristiche. Anche quelli che in precedenza consideravano la "osso" sulla gamba come la norma cominciano a rendersi conto che non è così.

Il dolore diventa costante e forte, camminare è estremamente difficile e la forma del piede assume la forma tipica di questo disturbo: il pollice è fortemente deviato verso l'esterno (alluce valgo) e talvolta si trova sotto il secondo dito, e la testa dell'osso metatarsale si ispessisce notevolmente. L'area articolare si gonfia, si ispessisce e dalla suola è ricoperta di calli.

In questa fase, il fungo del piede è quasi sempre attaccato all'artrosi, che può essere riconosciuto da prurito, arrossamento e desquamazione della pelle tra le dita, così come un odore sgradevole. Se durante questo periodo non inizi il trattamento, puoi perdere completamente l'opportunità di camminare.

Metodi di trattamento della patologia nelle diverse fasi

Il primo e il secondo stadio

È necessario iniziare il trattamento dell'artrosi delle articolazioni metatarso-falange il prima possibile. In un primo momento, questo non richiede grandi spese e tempo: i farmaci di solito non sono prescritti; A volte i medici consigliano di sfregare gli antidolorifici nelle articolazioni (finalgon, chetonal, nise, ecc.).

La cosa più importante in questo periodo è eliminare il fattore dannoso. Se lo sviluppo della malattia ha portato a scarpe - sostituirlo con urgenza con quello corretto (scarti scarpe, ballerine, scarpe col tacco alto e una suola piatta). Invece, le donne dovrebbero indossare scarpe con un tacco di 3-5 cm o una zeppa con un fronte allentato, e gli uomini dovrebbero usare plantari ortopedici che correggono il piede piatto trasversale (se necessario).

Rinforza perfettamente i legamenti e i muscoli del massaggio dei piedi e l'automassaggio dell'area plantare.

Fermare l'artrosi aiuterà a camminare a piedi nudi su terra soffice, sabbia o piccoli ciottoli, oltre a fisioterapia.

All'inizio dell'artrosi, è importante mantenere i piedi caldi e non soggetti a carichi eccessivi.

Terzo stadio

Quando la malattia è già andata lontano, un metodo conservativo può solo aiutare a rimuovere i sintomi più spiacevoli: dolore e prurito che si verifica a causa dell'aggiunta del fungo.

La possibilità di fare pieno affidamento sul piede sarà in grado di restituire solo l'operazione: rimuovere una parte della testa dell'osso metatarsale ricoperto e ripristinare l'arco trasversale del piede. L'articolazione plusphalangeal dopo tali operazioni il più spesso diventa immobile.

Gambe, come dicono i medici, questo è il secondo cuore. Pertanto, al fine di non perdere l'opportunità di camminare per l'età di 50-60, prendersi cura del secondo cuore non meno del primo.

Osteoartrosi delle articolazioni metatarsali del piede

L'evento e il decorso della malattia sono sempre individuali. Tuttavia, ci sono casi comuni sulla base dei quali si formano i principali metodi di trattamento. Questo vale anche per una malattia come l'artrosi del piede. Per risolvere il problema con un corso di assunzione di farmaci o procedure è impossibile. Il processo di trattamento è lento e con l'uso complesso di tutti i mezzi possibili.

Possono esserci priorità nel trattamento delle articolazioni

Il paziente può notare i sintomi della malattia in qualsiasi area, ma da ciò ne consegue che ha semplicemente trovato il posto più vulnerabile e stiamo parlando di malattie ossee in generale. Durante l'esame, si scopre che il corpo manca di calcio e vitamina C, e il volume che entra è scarsamente assorbito, e tutto questo accade sullo sfondo di alta tensione nella parte inferiore della gamba. Con la confluenza di fattori avversi e artrosi del piede. Questa malattia si fa conoscere da diversi sintomi, il primo dei quali è il dolore. Altri sintomi vengono gradualmente aggiunti: infiammazione, deplezione del tessuto cartilagineo, deformità nella zona del pollice o dell'articolazione dell'articolazione navicolare.

Il trattamento dipende dalla gravità della malattia e dalla capacità di eliminare i fattori provocatori.

È stato dimostrato che l'artrosi del piede si verifica più spesso nelle donne che preferiscono indossare scarpe col tacco alto. Nel loro caso, il carico sulle aree delle ossa metatarsali e delle articolazioni interfalangee è costante, con l'eccezione di poche ore di sonno. Una punta stretta nelle scarpe aggiungerà solo problemi sotto forma di deformazione delle articolazioni del pollice. Tuttavia, sintomi simili possono essere osservati in altri casi, un posto importante in cui è occupato da un disturbo metabolico, una mancata corrispondenza tra peso e altezza, un sovraccarico durante la danza o lo sport, una predisposizione genetica. Perché il trattamento sia efficace, deve includere l'eliminazione o la riduzione di questi fattori.

Come trattare l'artrosi del piede, il medico determina, a seconda della posizione e dell'estensione della lesione. Immediatamente nominato antidolorifici e farmaci anti-infiammatori, tra cui Ibuprofen, Piroxicam, Movalis, e per rallentare la distruzione della cartilagine e per il suo restauro può essere assegnato Struktum, Don.

I metodi medici sono completati dall'uso di rimedi popolari basati, per esempio, il sabelnik o camomilla, così come la ginnastica medica, il massaggio e l'automassaggio di ogni dito del piede.

Se l'artrosi del piede si è sviluppata fino al secondo grado, i sintomi principali che compaiono al suo primo stadio sono integrati con nuovi: edema, sensazione di pesantezza e nella zona dell'alluce si ha una deformazione sotto forma di un grumo caratteristico quando la punta viene deviata verso il bordo interno del piede. La mobilità nell'area del pollice e delle articolazioni interfalangee in questa fase è significativamente limitata. Qui è già necessario un trattamento più intensivo, mirato al rafforzamento generale delle ossa e dell'intero organismo.

Tipi di malattie

In un momento in cui una persona è già adulta, ma continua a crescere, le sue gambe deboli sentono un carico eccessivo. Lividi e stiramenti, anche in misura insignificante, possono portare a una tale malattia come l'artrosi dell'articolazione dell'articolazione navicolare. Questo problema sorge in un gran numero di persone coinvolte in alcuni sport: atleti, ginnasti, pugili, lottatori. I pazienti presentano sintomi come dolore durante la flessione e l'estensione del piede, grave gonfiore nella zona del piede e della caviglia, un crunch durante lo spostamento del piede e nel tempo sono influenzati da danni ad altre articolazioni e muscoli.

Il successo del trattamento dipende dalla sua tempestività e dal corso prescritto, in cui saranno selezionati analgesici, farmaci antinfiammatori non steroidei, condroprotettori naturali e farmaceutici.

Secondo la pratica medica, le persone a cui è stata diagnosticata l'artrosi dell'articolazione ram-navicolare primaria, e sono state in grado di curare il piede in modo tempestivo e completo.

Abbastanza spesso c'è l'artrosi dell'alluce. Qui, i primi sintomi osservati per altre malattie articolari delle gambe sono dolore, infiammazione, edema e talvolta febbre. Per influenzarli, il medico può prescrivere farmaci antinfiammatori non steroidei. Con il primo grado della malattia, i condroprotettori danno un effetto rapido, i più popolari tra i quali sono Alflutop e Arteparon. In questa fase di artrosi si raccomandano anche ginnastica speciale, massaggio del pollice e fisioterapia.

Un'attenzione speciale merita l'artrosi delle piccole articolazioni del piede. Questa malattia è considerata meno comune, ma è più dolorosa di altre ed è accompagnata da sensazioni di dolore e infiammazione. Inoltre, nell'area di un dito o due o tre allo stesso tempo, possono comparire noduli e arrossamenti densi intorno a loro, e poi? Deformità graduale delle articolazioni Se si verifica un dolore grave, di solito vengono prescritti analgesici e farmaci antinfiammatori non steroidei, ma non possono essere curati, ma solo ridurre le manifestazioni della malattia durante un attacco. Inoltre, questi farmaci hanno gravi controindicazioni per le malattie del tratto gastrointestinale.

Possibile risultato

L'enfasi è sui farmaci che aiuteranno a ripristinare il tessuto cartilagineo e proteggere le articolazioni da possibili danni in futuro. Condroprotettore: può essere sotto forma di compresse, capsule, polvere, iniezioni o unguenti. Ma il loro trattamento sarà efficace nel mantenere il peso e l'altezza del corpo, in caso di una diminuzione del carico sulle articolazioni e l'assenza di ipotermia nelle gambe e nel corpo nel suo complesso. L'uso di tali farmaci è importante nella prima e nella seconda fase della malattia.

Alleviare il dolore e l'infiammazione più il massaggio

I metodi tradizionali di medicina offrono i loro effetti sulle articolazioni dolenti. Tra gli agenti terapeutici, un posto speciale è occupato da unguenti per il riscaldamento. Il loro impatto è simile agli effetti delle procedure fisiche che presuppongono il riscaldamento dell'area interessata. A causa di ciò, il flusso di sangue nella zona dell'articolazione migliora, la sindrome del dolore e la diminuzione dell'infiammazione. Applicare l'unguento per l'artrosi è anche importante perché nel processo della loro applicazione, viene eseguito un massaggio aggiuntivo, durante il quale l'effetto dell'agente è su tutto il piede e localmente su ogni dito. Per questa procedura possono essere utilizzati unguenti farmaceutici come Apizatron e Ungapivan a base di veleno d'api o Viprosal a base di veleno di serpente.

Al fine di ridurre il dolore muscolare e articolare, l'infiammazione, unguenti a base vegetale sono utilizzati in medicina, tra cui la calendula è uno dei più preziosi e universali.

Le proprietà curative della calendula erano conosciute molti secoli fa. Contiene molte sostanze utili, compresa la salicina, che è simile in efficacia all'aspirina, che aiuta a rilassare i muscoli e ridurre il dolore. È stato anche notato che un unguento preparato sulla base della calendula non è inferiore in termini di efficienza alla variante della farmacia. È necessario combinare 4 g di cera d'api con 60 ml di olio di calendula, mettere a bagnomaria, e quando la cera è completamente sciolta, aggiungere 8 g di burro di cacao.

Per la preparazione di un altro unguento, è possibile utilizzare 10 g di erbe pre-schiacciate di trifoglio, erba di San Giovanni e luppolo. A loro, aggiungere 50 g di vaselina medicale e mescolare accuratamente, quindi metterlo in un contenitore di vetro, chiudere strettamente e lasciarlo fermentare per un paio d'ore. Dopo di ciò, l'unguento può essere applicato alle articolazioni.

Unguenti durante il trattamento delle articolazioni malate forniscono un servizio inestimabile. Possono ridurre significativamente l'infiammazione e il dolore, eliminare gli spasmi muscolari, migliorare la circolazione sanguigna nei tessuti periarticolari, normalizzare il nutrimento dei tessuti ossei e cartilaginei e, soprattutto, migliorare gli effetti di altri farmaci e procedure.

Il danno alle articolazioni degli arti inferiori è molto comune. Indipendentemente dall'età, molte persone nella vita di tutti i giorni affrontano un problema simile. Qualcuno ha le ginocchia doloranti, e alcuni soffrono di malattie delle articolazioni del piede, in particolare il metatarso-falangea. Quindi, è così che succede e come liberarsi delle sensazioni spiacevoli - forse i problemi principali che riguardano i pazienti.

Informazioni generali

Il piede è un elemento importante del sistema muscolo-scheletrico. Il suo scopo funzionale principale è quello di mantenere la posizione verticale del corpo e garantirne il movimento. Questa sezione dell'arto inferiore sta vivendo gravi carichi statici e dinamici, che sono supportati da caratteristiche strutturali del piede: legamenti e muscoli forti, articolazioni stabili, tessuti molli sviluppati.

Le articolazioni falange più sono formate dalle teste delle ossa metatarsali e delle falangi prossimali delle dita. Hanno una forma sferica e sono fortificati all'esterno con diversi legamenti: il plantare, collaterale, profondo trasversale. A differenza delle articolazioni simili degli arti superiori, le articolazioni del piede hanno una gamma di movimenti molto più piccola: il primo metatarso-falange si flette e si distende, rispettivamente, 80 e 35 gradi, mentre nelle altre dita tali movimenti sono possibili con un angolo di 40 gradi.

Per eseguire le funzioni assegnate ad esso, il piede ha una struttura abbastanza solida e stabile.

Cause di patologia

Dato il ruolo importante del piede nella vita di una persona, il suo danno diventa un ostacolo significativo all'attività quotidiana e lavorativa. Le capacità compensatorie dell'apparato articolare non sono affatto illimitate, pertanto, nelle condizioni di esposizione prolungata a fattori avversi, le articolazioni sono soggette a cambiamenti patologici. I seguenti fattori contribuiscono a questo:

  • Sovrappeso.
  • Indossare scarpe scomode (tacchi alti).
  • Piede piatto.
  • Lesioni ai piedi

Portano a un aumento dello stress sulle articolazioni metatarso-falangee e alla biomeccanica errata del piede. Ma oltre ai fattori locali, un ruolo importante è giocato da disturbi sistemici nel corpo, che sono i prerequisiti per lo sviluppo di artrite e artrosi:

  1. Scambia disturbi metabolici (per gotta, diabete, osteoporosi).
  2. Processi autoimmuni (per l'artrite reumatoide, il lupus eritematoso, i reumatismi).
  3. Lesione infettiva dell'apparato respiratorio, urogenitale, intestinale (con artrite reattiva).
  4. L'età cambia
  5. Predisposizione genetica.

Pertanto, il problema della sconfitta delle articolazioni metatarso-falangea è piuttosto esteso e l'individuazione della causa del dolore nel piede dovrebbe essere l'aspetto principale delle misure diagnostiche. Considerando le caratteristiche individuali dei pazienti, è necessario un attento esame per differenziare tra i cambiamenti infiammatori e degenerativi-distrofici delle articolazioni, come il più comune.

Le articolazioni extrafalangee sono più spesso danneggiate da una combinazione di fattori locali e disturbi sistemici nel corpo.

sintomi

Tra tutte le malattie dell'artrite e dell'artrosi del piede si riscontrano principalmente. Hanno differenze fondamentali nel meccanismo di sviluppo: i primi sono causati dall'infiammazione, e il secondo - dai processi degenerativi e distrofici nella cartilagine e nei tessuti circostanti. Il quadro clinico di queste malattie è anche caratterizzato da alcune caratteristiche.

artrite

L'artrite si verifica quando un'infezione viene portata direttamente nell'articolazione o quando si verificano disturbi sistemici nel corpo. Nel primo caso, il danno traumatico è di grande importanza, e nel secondo - endocrino, metabolico e fattori immunitari.

L'infiammazione colpisce più spesso la capsula articolare. Ma ci sono artriti in cui il processo patologico si estende all'osso sottostante (ad esempio, reumatoide). Per malattie infiammatorie tali sintomi sono caratteristici:

  • Dolore a riposo, aggravato dallo sforzo.
  • Puffiness dei tessuti periarticolari.
  • Aumento della temperatura locale.
  • Arrossamento della pelle

Ciò si osserva nei casi in cui il processo è acuto e l'artrite cronica è accompagnata da segni non così luminosi. In questo caso, spesso non sono colpite solo le articolazioni metatarso-falangee, ma anche altre articolazioni, che indicano la natura sistemica della malattia.

Nell'artrite gottosa della prima articolazione metatarso-falangea, il dolore si verifica improvvisamente, più spesso durante la notte e dopo errori alimentari (cibi grassi, alcol). A causa dei cambiamenti infiammatori nel movimento con il pollice, è molto difficile, è impossibile persino calpestare la gamba. La gotta cronica è accompagnata dalla deposizione di sali - urati - nei reni (nefropatia, urolitiasi) e sotto la pelle sotto forma di tophi (sopra le articolazioni, nella regione del padiglione auricolare).

Se il processo reumatoide è inteso, allora le articolazioni della mano sono necessariamente influenzate, la rigidità mattutina è caratteristica e nel corso del tempo compaiono deformazioni specifiche ("collo di cigno", "pinne di tricheco", "anello di bottone"). Nell'artrite reattiva, è necessario prestare attenzione allo stato dei sintomi degli organi respiratori, degli occhi, dell'intestino e del sistema urinario:

  • Rezi durante la minzione.
  • Scarica dal tratto genitale.
  • Diarrea con impurità patologiche.
  • Tosse, mancanza di respiro.
  • Congiuntivite.

Se l'articolazione metatarso-falangea fa male, dovresti pensare alla possibilità di artrite dovuta a cambiamenti locali o sistemici.

artrosi

Una situazione alquanto diversa si presenta in caso di artrosi dell'articolazione 1 metatarso-falangea. La nutrizione della cartilagine è compromessa, il che porta ad assottigliamento, screpolature e screpolature, che riducono l'elasticità e la forza. In queste condizioni, anche il carico abituale diventa insopportabile e nel tempo i cambiamenti distrofici si diffondono all'osso, legamenti, tendini e muscoli sottostanti. I pazienti sono preoccupati per i seguenti sintomi:

  • Dolore all'inizio del carico (partenza) e dopo (meccanico).
  • Crunch e crepitio quando si cammina.
  • Deformità del giunto.
  • Restrizione della mobilità

Molte persone notano che uno spiacevole rigonfiamento o protuberanza si è formato sopra l'articolazione, che inizialmente crea solo disagio estetico, e quindi difficoltà nella scelta delle scarpe e durante la camminata. Nei casi più gravi, il dolore diventa quasi costante, l'articolazione diventa immobilizzata a causa dell'anchilosi e la funzione dell'alluce è significativamente ostacolata.

diagnostica

È possibile assumere un processo patologico nell'articolazione clinica, ma la diagnosi può essere confermata solo con l'aiuto di un ulteriore esame. Consiste in metodi di laboratorio e strumentali, i cui risultati creano l'immagine più completa della malattia. Quindi, i seguenti studi sono mostrati ai pazienti con dolore al piede:

  1. Radiografia.
  2. Tomografia (risonanza magnetica o calcolata).
  3. Prove generali di sangue e urine.
  4. Biochimica del sangue (acido urico, test reumatici, marcatori di infiammazione, anticorpi contro infezioni, glucosio, ecc.).
  5. Analisi del liquido sinoviale.

Sulla base della causa della patologia articolare, potrebbe essere necessario consultare specialisti alleati: reumatologo, ortopedico e traumatologo, endocrinologo, infectiologist.

È necessario determinare l'origine dei sintomi il più presto possibile, perché il successo di ulteriori trattamenti dipende dalla diagnosi tempestiva.

trattamento

Indipendentemente dal numero di articolazioni interessate - uno o più gruppi - è necessario trattare la malattia in modo complesso. Prima di tutto, influenzano la causa della patologia e il suo meccanismo di sviluppo. E l'eliminazione dei sintomi coinvolti in secondo luogo. Il piano delle misure terapeutiche è determinato dallo stadio della malattia, dallo stato del corpo del paziente e dai possibili problemi correlati.

Terapia farmacologica

L'uso di droghe è una componente necessaria del trattamento dell'artrite e dell'artrosi. I farmaci moderni hanno una vasta gamma di effetti positivi su varie parti della patologia, buona sicurezza e prove. Ma non sono anche privi di effetti collaterali e restrizioni, che vengono presi in considerazione dal medico quando prescrive una correzione medica. Sulla base delle cause e della natura della malattia, questi farmaci sono usati:

  • Antinfiammatorio non steroideo (Ksefokam, Nimesil, Ortofen).
  • Anti-gottosa (Purinol, Kolkhikum, Magurlit).
  • Glucocorticoidi (Metipred).
  • Cytostatics (metotrexato).
  • Condroprotettore (Struktum, Teraflex).
  • Vitamine e oligoelementi (Calcemin).

I segni locali di infiammazione possono anche essere ridotti con l'aiuto di preparazioni topiche - unguento, gel, crema (Dolobene, Diklak, Fastum, unguento con la consolida maggiore).

Qualsiasi farmaco è applicabile solo con il permesso del medico - nel dosaggio raccomandato e il corso necessario.

fisioterapia

Oltre ai farmaci, il trattamento delle malattie infiammatorie e degenerative dell'apparato articolare non è completo senza metodi fisici. Permettono di attivare il flusso sanguigno, il trofismo tissutale e i processi riparativi (cicatrizzazione) nei processi sia acuti che cronici. Tali procedure sono ampiamente utilizzate:

  1. Elettro- e fonoforesi (con Novocain, Idrocortisone, Analgin, Dimexide).
  2. Terapia magnetica
  3. UHF-terapia.
  4. Terapia laser
  5. Applicazioni di paraffina e fango.
  6. Idroterapia.

Quando si deve ricordare l'artrite infettiva purulenta, l'effetto del riscaldamento deve essere posticipato fino all'eliminazione dell'infiammazione acuta. Alcune condizioni associate - malattie della pelle, tumori, patologie cardiovascolari - sono anche una limitazione alle procedure fisiche.

massaggio

Tra i metodi non farmacologici utilizzati effetti manuali sulle articolazioni - massaggio ai piedi. A causa della relativa semplicità, questo strumento è ampiamente utilizzato non solo negli ospedali e nelle cliniche, ma anche indipendentemente dai pazienti a casa. È solo necessario imparare le tecniche di base del massaggio classico: carezze, sfregamento, impastamento, pressatura. Il corso di tale trattamento è di almeno 10-15 procedure.

ginnastica

La terapia fisica è una componente estremamente importante del trattamento delle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. E le malattie della prima articolazione del piede non possono farne a meno. Inizialmente si usano i movimenti passivi e, dopo la completa eliminazione della sindrome del dolore, si può procedere ad esercizi attivi. Ma anche qui si deve evitare un'eccessiva pressione o improvvisi cretini per non provocare un ritorno dei sintomi. In ogni caso, per una terapia efficace è necessario creare un programma di allenamento individuale.

Classi adeguatamente organizzate di ginnastica terapeutica creano i prerequisiti per ripristinare la funzione motoria delle articolazioni.

Correzione ortopedica

L'artrite o l'artrosi dell'articolazione metatarso-falangea richiedono una riduzione e una corretta distribuzione del carico. Questo è ottenuto attraverso l'uso di apparecchi ortopedici:

  • Scarpe speciali
  • Solette.
  • Arch supporta.
  • Distanziatori interdigitali.

Un aspetto importante di questa correzione è la riduzione del peso del paziente, poiché questo riduce significativamente la pressione eccessiva sul piede e, di conseguenza, migliora la sua funzione.

operazione

Se i metodi conservativi non portano al risultato desiderato, viene presa in considerazione la possibilità di condurre un'operazione. Ciò è principalmente necessario nei casi avanzati in cui l'anchilosi si sviluppa con artrite o marcata osteofite e rigidità con l'artrosi. Sono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Resezione della base della prima falange.
  2. Rimozione di osteofiti.
  3. Artrodesi.
  4. Endoprotesi.

Dopo l'intervento chirurgico è necessaria l'immobilizzazione dell'articolazione con gesso o stecca e misure di riabilitazione. Potrebbero essere necessari almeno 2 mesi per riprendersi completamente. Ma ancora meglio non iniziare la situazione e ottenere un buon effetto dal trattamento conservativo. Quindi puoi tornare alla vita attiva molto prima.

Come trattare l'artrite alle gambe.

Quando le gambe fanno male, è sempre spiacevole. È difficile camminare, i piedi si gonfiano, il dolore non permette di dormire, fa il solito lavoro, è impossibile stare in piedi. Le malattie associate all'infiammazione delle articolazioni degli arti inferiori sono chiamate artrite. L'artrite alle gambe può interessare entrambe le articolazioni grandi (ginocchio, caviglia, anca) e la più piccola (artrite delle articolazioni metatarsali e interfalangee). L'infiammazione, manifestata da edema, infiltrazione, vasculite, porta gradualmente a cambiamenti degenerativi nel tessuto cartilagineo. C'è una rigidità, un cambiamento nella configurazione delle articolazioni sulle gambe, deformità e disabilità significative dovute alla anchilosi e alle contratture formate.

Tipi di artrite

La singola classificazione non esiste. L'artrite alle gambe può essere causata sia da un agente patogeno specifico che da un processo infiammatorio asettico. A questo proposito, ci sono:

  • Infettivo (tubercolosi, clamidia, streptococco, ecc.);
  • Reattivo - post-infettivo, che si manifesta qualche tempo dopo aver sofferto di una malattia virale o di un'infezione fungina;
  • Autoimmune (artrite reumatoide);
  • psoriasica;
  • allergica;
  • Gottoso (scambio) - il più delle volte colpisce le piccole articolazioni sulle gambe;
  • Post-traumatico.

L'artrite delle articolazioni delle dita può anche essere osservata come manifestazione secondaria di altre malattie sistemiche: lupus, diabete e altri.

Per il numero di articolazioni interessate, ci sono:

  • Monoartrite - di solito queste sono grandi articolazioni (pulsazioni, coxite);
  • Oligoartrite - il coinvolgimento di molti, ma non più di quattro cinque, inizia spesso con uno grande con una transizione graduale verso articolazioni più piccole;
  • La poliartrite è la forma più comune quando la malattia colpisce molte piccole articolazioni contemporaneamente.

Molto spesso le dita dei piedi sono affette da artrite reumatoide, in particolare sieropositive e gotta. Cosa causa l'artrite alle gambe: i sintomi di questa malattia sono diversi e dipendono dalla causa dell'infiammazione o dal meccanismo del suo sviluppo.

Eziologia della malattia

Come descritto sopra, le forme dell'artrite delle dita possono avere sia una chiara natura infettiva che quindi l'agente causale della malattia può essere identificato nel sangue o nel liquido sinoviale e non avere un fattore eziologico sufficientemente affidabile. Ad esempio, la causa dell'artrite reumatoide non è stata ancora chiarita. Tutti descritti in letteratura, i fattori sono solo un fattore scatenante, dando impulso alla reazione patologica del corpo. Sono stati scoperti cambiamenti a livello genetico nel sistema HLA umano, dando il diritto di parlare del ruolo dell'ereditarietà nello sviluppo dell'artropatia. In ogni caso, dovrebbero essere distinti diversi fattori predisponenti, contro i quali la malattia si verifica più spesso. Questo è:

  • Eccessiva esposizione al sole o abuso di radiazioni ultraviolette (ad esempio nel solarium);
  • Raffreddamento sistematico del corpo, in particolare delle dita dei piedi;
  • Età superiore a cinquanta anni - nelle persone anziane, l'artrite delle articolazioni delle dita si sviluppa più spesso;
  • Malformazioni congenite di ossa o legamenti;
  • Lesioni trasferite, più spesso in atleti, ballerine, ballerini;
  • Sovrappeso e obesità: con ogni chilogrammo aumenta il carico sulle dita dei piedi piccoli;
  • Malattie virali trasferite (Coxsackie, Epstein - Barr, morbillo, rosolia, ecc.), Fungine, batteriche;
  • Gravi reazioni di stress, traumi psicologici;
  • Lavoro associato a sollevamento pesi oa lunga durata.

Quadro clinico

I sintomi di artrite delle articolazioni delle gambe dipendono dal tipo di malattia. Il debutto può essere netto, molto tempestoso e può iniziare gradualmente, impercettibilmente. In alcune forme di artrite, oltre al processo infiammatorio delle articolazioni, si osservano pronunciate manifestazioni extra-articolari degli organi interni. Quindi, nell'artrite reumatoide, la coroide può essere colpita sotto forma di uveite, la pelle - noduli reumatoidi, i reni - glomerulonefrite, amiloidosi, cuore - miocardite, pericardite, ecc. area colpita; la deposizione di sali di acido urico nella membrana cardiaca (pericardite) e nei reni (nefrolitiasi).

I sintomi di artrite delle articolazioni delle gambe dipendono dal tipo di malattia. Il debutto può essere netto, molto tempestoso e può iniziare gradualmente, impercettibilmente. In alcune forme di artrite, oltre al processo infiammatorio delle articolazioni, si osservano pronunciate manifestazioni extra-articolari degli organi interni. Quindi, nell'artrite reumatoide, la coroide può essere colpita sotto forma di uveite, la pelle - noduli reumatoidi, i reni - glomerulonefrite, amiloidosi, cuore - miocardite, pericardite, ecc. area colpita; deposizione di sali di acido urico nella membrana cardiaca (pericardite) e renale (nefrolitiasi). Possono essere considerati i sintomi comuni di artrite delle dita dei piedi: gonfiore o gonfiore, dolore di varia gravità, scolorimento della pelle e ipertermia locale, rigidità dopo riposo prolungato, alterazione dell'andatura. Nella maggior parte delle situazioni è presente anche la sindrome da intossicazione generale: mal di testa, febbre (da subfebrile a frenetica), malessere, insonnia, irritabilità, depressione, perdita di appetito e perdita di peso corporeo, mialgie e atrofia muscolare nelle gambe.

Misure diagnostiche

La storia dettagliata, l'accertamento della presenza o dell'assenza di malattie simili nei parenti, la descrizione dei reclami del paziente e il loro dettaglio dettagliato, i primi segni e il loro sviluppo sono importanti per una corretta diagnosi. Già nella prima fase, puoi sospettare la presenza di artrite alle dita. I dati fisici ottenuti dall'esame delle dita del piede confermeranno l'ipotesi del medico.

Lo standard di esame obbligatorio include un esame emocromocitometrico completo e un'analisi delle urine. Il primo consente di identificare la presenza di segni non specifici di infiammazione, il secondo - i disordini metabolici, l'insorgenza di complicanze. Un ruolo importante è svolto dagli studi biochimici e microbiologici. Nell'analisi del sangue o del fluido intraarticolare, è possibile identificare la proteina C-reattiva, il fibrinogeno, i campioni di sial aumentati, i cambiamenti nella composizione dell'elettrolita. Alti livelli di acido urico favoriscono l'artrite psoriasica delle dita dei piedi. La microscopia può determinare la crescita dell'agente patogeno, il suo tipo, la sensibilità ai farmaci antibatterici. Negli ultimi anni, studi immunologici sono emersi in cima alla diagnosi differenziale dell'artrite delle dita dei piedi, permettendo specifici immunocomplessi, immunoglobuline, fattori antinucleari, ecc., Da trovare nel sangue o nel liquido sinoviale. Quindi la definizione di fattore reumatoide nel sangue conferma chiaramente la diagnosi di artrite reumatoide.

Di grande importanza nel determinare il grado di danno alle dita dei piedi, la gravità del processo, la presenza di cambiamenti irreversibili ha la diagnostica dei raggi x. Su radiografie o tomografi computerizzati, è possibile vedere aree di osteoporosi delle ossa, danni e proliferazione del tessuto cartilagineo, restringimento della fessura, Uzur e altri cambiamenti caratteristici. Un tale metodo come la risonanza magnetica, che consente di vedere i più piccoli cambiamenti patologici non solo nelle ossa o nella cartilagine, ma anche nei tessuti e nei vasi molli circostanti, è riconosciuto come più informativo.

Metodi di trattamento

La terapia per l'artrite associata alle lesioni delle dita dei piedi può essere sia conservativa che operativa. L'intervento chirurgico non è il principale, ma viene utilizzato in casi avanzati quando la deformazione e le contratture portano alla perdita di funzionalità e disabilità. Il metodo conservativo in tutte le forme della malattia è essenziale. Il trattamento dell'artrite delle gambe dipende dai sintomi. Il gruppo più comune di farmaci prescritti dai reumatologi sono i farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) - voltaren, diclofenac, ortofen, ibuklin, nemisulid. Oltre a ridurre il gonfiore, il calore e alleviare il dolore, riducono il livello di sostanze biologicamente attive nell'infiammazione, migliorando le condizioni del paziente. Il trattamento etiotropo dell'artrite è possibile solo nel caso di una determinazione affidabile dell'agente patogeno, vengono prescritti farmaci antivirali, gli antibiotici sono sensibili alla sensibilità, il corso del trattamento è solitamente lungo.

Nei casi in cui l'artrite alle gambe è causata da un processo autoimmune, viene prescritto un trattamento patogenetico di base che può influire sul meccanismo dello sviluppo del disturbo. E anche se è impossibile sbarazzarsi dell'artrite reumatoide, le medicine in questo gruppo aiutano a rallentare il processo di distruzione della cartilagine. Questi sono citostatici e immunosoppressori: metotrexato, d-penicillamina, derivati ​​dell'oro, sulfasalazina e altri. Il trattamento con questi farmaci dura tutta la vita. Inoltre, gli ormoni sono prescritti da corsi brevi, vitamine e, se necessario, condroprotettori. Non trascurare la dietoterapia, la fisioterapia e la fisioterapia, queste ultime sono particolarmente efficaci durante la remissione.

Nelle fasi finali, quando le deformità significativamente pronunciate non consentono a una persona di muoversi, ricorrono al trattamento chirurgico dell'artrite. Gli interventi chirurgici usati includono:

  • Asportazione di membrana sinoviale ispessita;
  • Drenaggio dell'articolazione con la rimozione del fluido in eccesso e delle infusioni terapeutiche;
  • Artroprotesi: ripristino delle superfici perse con l'aiuto di speciali cuscinetti;
  • Protesi - sostituzione parziale o completa dell'articolazione danneggiata con una artificiale.

Allenamento fisico terapeutico (terapia fisica)

Poiché nelle artropatie il principale fattore che porta alla disabilità è la compromissione dell'attività fisica, nel trattamento della terapia di esercizio dell'artrite viene assegnato un ruolo molto ampio. La limitazione totale della mobilità è mostrata solo in casi eccezionali e per un breve periodo. In tutti gli altri periodi, il carico dovrebbe essere obbligatorio, anche se attentamente misurato.

  1. L'esercizio dovrebbe essere eseguito stando in piedi. Appoggiate le calze e rotolate sul tallone. Ripeti almeno cinque volte.
  2. Se il paziente non è in grado di stare in piedi, puoi fare gli esercizi seduti su una sedia. Per questo è utile la bacchetta sportiva. Metti i piedi su di esso e rotola con le dita e i piedi.
  3. Seduti su una sedia, le dita dei piedi fanno avanzare i movimenti collettivi, come se un bruco strisciasse.
  4. Solleva piccoli oggetti dal pavimento con le dita dei piedi: bastoncini, noci, grosse perle.

Prognosi della malattia

Il risultato dell'artrite dipende dalla sua forma, dalla correttezza della diagnosi e dalla tempestività del trattamento iniziato. Le forme infettive e reattive spesso finiscono nel recupero, il decorso delle varianti autoimmuni dipende dal grado di aggressività del sistema immunitario. Tuttavia, anche in casi difficili, è possibile ottenere una remissione lunga e duratura. La prevenzione specifica non esiste, ma nonostante la varietà di artropatie, mantenere uno stile di vita sano, evitare l'alcol, il sovrappeso e l'inattività fisica contribuirà a mantenere le articolazioni sane per molti anni.

Quale trattamento è necessario per l'artrosi delle articolazioni metatarso-falangee?

Tra le numerose articolazioni del piede, le articolazioni interfalangee delle dita e le articolazioni, che uniscono le dita con il tarso, sono sottoposte al maggior carico. Pertanto, l'artrosi delle articolazioni metatarso-falangea è una malattia comune, più spesso soffre l'articolazione alla base del pollice. L'artrosi della prima articolazione metatarso-falangea porta alla deformità in valgo del pollice, che viene comunemente chiamata osso, un nodulo. L'aspetto di un osso sporgente sulla superficie laterale del pollice è caratteristico dello stadio tardivo dell'artrosi. Inizialmente, la malattia si manifesta con moderato dolore e affaticamento, quindi i pazienti spesso vanno dal medico quando l'artrosi raggiunge il secondo o anche terzo grado. E il trattamento è più efficace in una fase iniziale.

Il meccanismo di sviluppo dell'artrosi

L'osteoartrosi inizia con la distruzione della cartilagine articolare. Vari fattori possono provocare processi degenerativi-distrofici nel tessuto cartilagineo:

  • cambiamenti biochimici nel corpo sullo sfondo di disturbi endocrini, ormonali, metabolici, processi infiammatori;
  • disturbi circolatori e trofismo tissutale, con conseguente mancanza di sostanze nutritive nella cartilagine;
  • lesioni meccaniche alla cartilagine all'impatto, dislocazione, a causa di eccessivo stress sul giunto.

La cartilagine affetta da artrite diventa meno elastica, perde il liquido intercellulare e diventa più sottile. Si formano delle crepe, pezzi di cartilagine si staccano, cadono nella capsula articolare. La cartilagine articolare sana impedisce l'attrito tra le regioni articolari dell'osso l'una contro l'altra. Con la sua distruzione e assottigliamento, le superfici articolari subcondrali sono esposte, i movimenti diventano difficili, dolorosi. Le schegge di cartilagine possono cadere nello spazio articolare, causando dolore acuto, irritano anche la membrana sinoviale e causano infiammazione. La deformazione del tessuto osseo inizia a proteggere dall'attrito e dall'aumento del carico, diventa più denso e forma punte (osteofiti).

Con l'artrosi del 1 ° grado, la formazione di osteofiti è appena all'inizio, sono piccoli, isolati, situati lungo il bordo dell'area articolare. Successivamente, numerosi osteofiti di grandi dimensioni compaiono su tutta l'area delle superfici subcondrali. Lo spazio articolare si restringe, gli osteofiti si aggrappano l'uno all'altro, limitando il movimento nell'articolazione. La crescita degli osteofiti porta a una grave deformazione dell'articolazione, il suo ispessimento. Deformità particolarmente evidente della punta dell'articolazione 1 (grande). Diventa rigido, a causa del quale i muscoli e i legamenti circostanti si indeboliscono. La loro atrofia esacerba la deviazione del dito dall'asse normale verso l'esterno, deformità in valgo.

motivi

Il metatarso è la parte centrale del piede costituita da 5 ossa tubolari. Sono collegati dalle articolazioni sferiche con le falangi prossimali delle dita. L'artrosi delle ossa metatarsali del piede colpisce, di regola, queste stesse articolazioni. Le articolazioni tra le basi delle ossa del metatarso e la seconda fila delle ossa del tarso, così come l'interplusarsus, sono inattive, quindi sono meno suscettibili all'artrosi.

Molto spesso, articolazioni sollecitate e mobili sono affette da artrosi. Le articolazioni del piede rappresentano l'intero peso corporeo, le articolazioni metatarso-falangee sono abbastanza mobili e anche l'articolazione del 1 ° dito è più spesso ferita. Pertanto, l'artrosi della prima articolazione metatarso-falangea ha spesso una natura post-traumatica. Inoltre, la malattia può provocare:

  • frequente prolungata in piedi;
  • in sovrappeso;
  • indossare scarpe scomode;
  • ipotermia intensa, congelamento delle gambe;
  • struttura anormale del piede, piedi piatti;
  • lesioni o displasia delle articolazioni soprastanti, per le quali il carico sul piede è distribuito in modo non uniforme;
  • malattie vascolari, vene varicose, tromboflebiti, disturbi circolatori;
  • diabete e altri disturbi endocrini, squilibri ormonali;
  • malattie autoimmuni, disordini metabolici.

La predisposizione all'artrosi viene ereditata, quindi gli individui i cui parenti soffrono di artrosi dell'articolazione metatarso-falangea del piede devono prestare particolare attenzione.

Sintomi e diagnosi

L'artrosi deformante dell'articolazione metatarso-falangea progredisce lentamente, la graduale distruzione della cartilagine per diversi anni può non manifestare sintomi evidenti. Se il tiro dal tallone alla punta è difficile, le gambe si stancano rapidamente, nel momento in cui le dita vengono rimosse dal terreno c'è dolore, dovresti consultare un medico che effettuerà un esame completo. Ma nella fase iniziale del dolore, lieve e breve, per lo più ridotto al formicolio al dito, la rigidità si manifesta all'inizio del movimento. Pertanto, la visita di un medico viene solitamente ritardata fino alla comparsa di sintomi più pronunciati e allarmanti:

  • l'artrosi del 2 ° grado si manifesta con frequenti dolori prolungati, la mobilità del dito nell'articolazione è fortemente limitata, i movimenti sono accompagnati da uno scricchiolio. Appaiono segni visivi di deformità articolare. Gli osteofiti esercitano pressione sulle terminazioni nervose, provocando una sensazione di intorpidimento al piede. Quando si cammina, il paziente cerca di appoggiarsi sul bordo esterno del piede per ridistribuire il carico e ridurre il dolore. Ciò porta alla comparsa di calli callo.
  • allo stadio 3 della malattia, il dolore tormenta il paziente il più delle volte, non passa a riposo. L'andatura diventa zoppicante, il paziente è costretto a usare un bastone. Il movimento nell'articolazione è praticamente assente. Il pollice respinge, preme sulle dita vicine e causa la loro deformazione, a causa dell'osso sporgente è estremamente difficile raccogliere le scarpe.

Abbastanza spesso, l'artrosi dell'articolazione metatarso-falangea è complicata dalla sinovite, un'infiammazione della membrana sinoviale. Quando questa articolazione si gonfia, aumenta di volume, la pelle diventa rossa e calda.


Sintomi simili del processo infiammatorio sono osservati con l'artrite, e la deformità in valgo del pollice è un segno caratteristico della gotta, piede piatto trasversale. Pertanto, per fare una diagnosi accurata, il terapeuta o il reumatologo non solo esamina e sente il piede, ma prescrive anche una serie di procedure diagnostiche:

  • La radiografia mostra un restringimento non uniforme della fessura articolare, compattazione del tessuto osseo, osteofiti;
  • Ultrasuoni, TC, RM possono valutare lo stato della cartilagine e dei tessuti molli periarticolari;
  • emocromo completo aiuta a distinguere l'artrosi dall'artrite, che è accompagnata da un pronunciato processo infiammatorio;
  • Aumento della concentrazione di acido urico nel sangue, l'urina indica la gotta;
  • I test reumatici positivi sono un segno di artrite reumatoide.

Principi di trattamento

Con l'artrosi delle articolazioni metatarso-falangea dei piedi, il trattamento ha diversi obiettivi:

  • ridurre il carico sul giunto;
  • fermare il dolore e ridurre l'infiammazione;
  • per rallentare la progressione della malattia, per mantenere la mobilità articolare il più a lungo possibile.

Questi compiti sono risolti combinando la terapia farmacologica con la terapia non farmacologica. Un ruolo importante è svolto dalla fisioterapia, dalla fisioterapia, dalla dietoterapia. Viene mostrato l'uso di apparecchi ortopedici per il fissaggio di un giunto deformato nella posizione corretta e il suo scarico.

Per ridurre il carico sul giunto è necessario:

  • indossare scarpe comode, non strette su una corsa bassa (non superiore a 4 cm) con una suola rigida;
  • utilizzare plantari ortopedici, scarpe con supporti per arco;
  • perdere peso;
  • riposare, sedersi o sdraiarsi più spesso, evitare di stare in piedi prolungato.

Con l'artrosi del piede, il trattamento inizia con l'assunzione di farmaci anti-infiammatori. Esercizi di terapia e fisioterapia sono prescritti quando un processo infiammatorio acuto viene interrotto. In parallelo, puoi ricorrere a metodi popolari. Si sta sviluppando una dieta terapeutica per normalizzare il peso, correggere il metabolismo, fornire la cartilagine e il tessuto osseo con i nutrienti essenziali. Prodotti affumicati, prodotti con conservanti, fast food, condimenti piccanti sono controindicati. Il consumo di grassi, dolci, sale dovrebbe essere ridotto al minimo. Invece di pasticceria, usare la frutta, invece di cuocere - pane integrale. Piatti utili con gelatina, aspic, aspic.

di farmaci

L'osteoartrosi viene trattata con farmaci di diversi gruppi:

  • farmaci anti-infiammatori non steroidei sotto forma di compresse, unguenti sono usati per un breve corso per alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione. Questo gruppo include Diclofenac, Ibuprofen, Nimesulide, Indomethacin;
  • in caso di artrosi del grado 1-2, il trattamento può essere effettuato utilizzando condroprotettori, preparati contenenti componenti di tessuto cartilagineo (condroitina e glucosamina). Possono rallentare la distruzione della cartilagine fino a quando diventa irreversibile, sospendere la progressione della malattia. I condroprotettori orali o iniettabili più efficaci, alcuni farmaci (Artrin, Hondroksid) sono disponibili sotto forma di un unguento, gel;
  • se l'infiammazione non può essere interrotta usando i FANS, i farmaci ormonali (idrocortisone) sono fatti ricorso a iniezioni;
  • in una fase avanzata per alleviare il dolore è necessario ricorrere a potenti analgesici.

Vengono anche mostrati complessi vitaminici-minerali, farmaci per la normalizzazione della circolazione sanguigna. L'artrosi delle articolazioni è ben trattata con iniezioni di acido ialuronico - compensa la mancanza di liquido sinoviale, fornisce cartilagine con sostanze nutritive e riduce l'attrito osseo nell'articolazione. Ma le iniezioni nelle piccole articolazioni devono essere fatte con estrema attenzione.

Fisioterapia e terapia fisica

Il trattamento di fisioterapia è più efficace in una fase iniziale della malattia. Nei casi di artrosi delle articolazioni metatarso-falangee, la terapia UHF di bassa intensità, la radiazione suf è più spesso utilizzata. La terapia magnetica e la terapia laser a infrarossi hanno un buon effetto. L'elettroforesi e la fonoforesi favoriscono la penetrazione profonda dei farmaci nel tessuto. Varie procedure fisioterapiche:

  • avere un effetto analgesico e antinfiammatorio pronunciato;
  • stimolare i processi metabolici, la microcircolazione del sangue e della linfa nei tessuti periarticolari;
  • aiutare a eliminare il gonfiore;
  • avviare processi di rigenerazione;
  • ripristinare la mobilità delle articolazioni e normalizzare il tono muscolare.

Prendendo in considerazione le condizioni del paziente, il grado della malattia, lo specialista sviluppa un complesso di ginnastica terapeutica e educazione fisica. La maggior parte degli esercizi può essere eseguita a casa, senza simulatori e dispositivi speciali. Si raccomanda di ruotare i piedi, tirare la punta e il tallone di lato, tirare la punta verso di sé e in avanti, imitare camminare (rotolando dalla punta ai talloni, dal tallone ai piedi) mentre si è seduti su una sedia. La meccanoterapia è efficace: collega gli alluci con un elastico e allarga i piedi, superandone la resistenza. È importante dosare il carico, ridurlo, se gli esercizi sono accompagnati da grave disagio, dolore prolungato. È bene integrare la ginnastica con l'automassaggio, l'accarezzamento e le dita impastate.

Metodi di trattamento popolare

La medicina tradizionale raccomanda una combinazione di farmaci per l'esposizione interna ed esterna. Quindi, la tintura di vodka o alcol delle partizioni di noce può lubrificare le articolazioni doloranti e berlo due volte al giorno in un cucchiaino. Tintura alcolica di baffo d'oro con l'aggiunta di propoli viene assunto per via orale in un cucchiaio prima dei pasti due volte al giorno. Per la sua preparazione, prendi 50 g di materiale vegetale e 1 g di propoli, versa 0,5 litri di alcool medico e insisti 10-11 giorni. Per le compresse si adatta una miscela di vodka, succo di aloe e miele (1: 1: 2). Puoi preparare il tuo unguento con un effetto riscaldante e irritante:

  1. Preparare una base di una miscela di oli di oliva, mais e sesamo (50 ml). Aggiungere un cucchiaino di sale, mezzo cucchiaio di polvere di peperoncino piccante, la testa d'aglio tritata. Portare a ebollizione a bagnomaria. Strofinare quotidianamente nell'articolazione per un quarto d'ora.
  2. Prendere un cucchiaio di foglie di ortica, timo e sabelnik, radici tritate di crespino e zenzero, versare un bicchiere di olio di girasole. Mettere in un bagno, portare a ebollizione. Strofinare nel giunto di notte, avvolgendo.

Per i pediluvi, puoi fare un infuso di rami di pino e radice tritata di topinambur, versandoci sopra dell'acqua bollente. Aggiungere 2 cucchiaini di miele e trementina al bacino, 2-3 cucchiai di sale marino. Quando l'acqua si è raffreddata a una temperatura confortevole, immergere le gambe e tenere premuto per 15-20 minuti. Dopo la procedura, si consiglia di strofinare il grasso fuso di maiale nelle articolazioni, preferibilmente all'interno. Il corso del trattamento richiede 10-12 bagni, che sono meglio fare prima di coricarsi.

Intervento chirurgico

Per eliminare la sindrome del dolore, si esegue l'artrodesi, cioè l'anchilosi ha una forma chirurgica e l'articolazione è immobilizzata. Se necessario, le superfici articolari delle ossa vengono asportate, le crescite e le aree deformate vengono rimosse. Dopo la resezione, le ossa del metatarso sono collegate alla falangea in una posizione funzionalmente vantaggiosa. Quindi sono fissati con aghi, viti e lasciano i morsetti fino a quando le ossa sono completamente fuse, di solito ci vogliono fino a 3 mesi. Dopo una tale operazione, i movimenti nell'articolazione sono impossibili, ma l'attrito delle ossa, accompagnato dal dolore, si arresta.

Nei pazienti giovani, cercano di mantenere l'articolazione il più possibile riducendo la pressione reciproca delle superfici articolate. Per fare ciò, rimuovere le escrescenze ossee - osteofiti, accorciare l'osso metatarsale e fissarlo nella posizione desiderata. Di conseguenza, l'attrito viene eliminato, il dolore si riduce, viene ripristinata la gamma di movimenti nell'articolazione. Tale operazione è chiamata helectomy. Una delle aree più progressive del trattamento chirurgico dell'artrosi è la condroplastica, la sostituzione della cartilagine con un impianto elastico. Un giunto distrutto può essere sostituito da un'endoprotesi dopo la resezione parziale preliminare del tessuto osseo. L'endoprotesi ripristina la funzione dell'articolazione, ma la durata della protesi è limitata.

In caso di artrosi delle articolazioni metatarso-falangea del piede, la cartilagine e il tessuto osseo vengono lentamente ma costantemente distrutti. La malattia è accompagnata dalla progressiva deformità delle dita, e questo non è solo un problema estetico. Un piede deformato non può eseguire una funzione di supporto, l'andatura cambia, i movimenti sono accompagnati da dolore, e in una fase avanzata il dolore non si ferma nemmeno nel sonno. Se si effettua una diagnosi in tempo e si inizia il trattamento, è possibile posticipare la transizione all'artrosi all'ultimo stadio con grave deformità e sindrome del dolore intenso. Ma con le forme di corsa, solo la chirurgia può alleviare il dolore.