Principale

Gomito

Rivelare i segreti su come curare l'artrosi

Il trattamento dell'osteoartrosi consiste nel garantire la remissione più lunga possibile, alleviare i sintomi, ritardare la transizione della malattia in una forma trascurata, ma non curarla completamente. La deludente prognosi per l'artrosi è spiegata dal fatto che di solito viene diagnosticata nella fase in cui la cartilagine articolare viene completamente distrutta e la deformazione del tessuto osseo è iniziata. Questi processi sono irreversibili, ma se vengono rilevati nell'embrione e iniziano immediatamente il trattamento, c'è la possibilità di ripristinare il normale stato dell'articolazione e sconfiggere l'artrosi. La medicina moderna sa come curare l'artrosi delle articolazioni, ma il processo è lungo, richiede uno sforzo da parte del paziente.

Segreti di trattamento di successo

Ci sono un certo numero di condizioni in cui l'artrosi viene veramente fermata. Il trattamento precedente è iniziato, maggiore è il successo. Pertanto, quando appaiono dolore e rigidità nelle articolazioni, non si dovrebbe visitare un medico per una visita. L'artrosi di 1 grado è quasi asintomatica ed è spesso rilevata per caso durante un esame fisico completo ed è importante differenziare correttamente la malattia. Particolarmente importanti sono gli esami regolari per i pazienti a rischio:

  • persone sopra i 60 anni;
  • persone impegnate in pesanti lavori fisici (caricatori, costruttori), atleti professionisti, ballerini;
  • quelli i cui parenti hanno sofferto o soffrono di artrosi;
  • pazienti con patologie congenite o acquisite della struttura delle articolazioni, postura scorretta, curvatura spinale, piede piatto;
  • lesioni subite agli arti, colonna vertebrale;
  • disturbi endocrini, donne in menopausa;
  • persone con malattie vascolari, disturbi circolatori;
  • pazienti con malattie autoimmuni;
  • persone in sovrappeso;
  • coloro che conducono uno stile di vita sedentario.

La diagnosi precoce e il trattamento precoce sono la metà del successo. Non esiste una pillola miracolosa, prendendo ciò che si può curare l'artrosi senza il fastidio e lo sforzo. Il trattamento di questa malattia è un lavoro responsabile, e il risultato dipende non solo dalle qualifiche dello specialista che prescrive la terapia, ma anche dal paziente che deve eseguire le sue prescrizioni senza darsi sollievo. Per il trattamento di successo richiede:

  • cambiare stile di vita;
  • se possibile, eliminare i fattori che hanno portato allo sviluppo dell'artrosi;
  • combinare la terapia farmacologica con la terapia non farmacologica;
  • esercitare la terapia non caso per caso, ma sistematicamente, ogni giorno;
  • ricorrere ai metodi più avanzati di trattamento;

Stile di vita con l'artrosi

Le persone cui è stata diagnosticata l'artrosi devono iniziare a valutare la loro attività fisica. Se i giunti sono sistematicamente soggetti a carichi eccessivi, dovrebbero essere limitati. Potrebbe essere necessario utilizzare prodotti ortopedici per lo scarico. Urti, carichi di vibrazioni sulle articolazioni, sollevamento pesi, sport traumatici sono controindicati. Ma la mancanza di attività motoria può portare alla degradazione delle articolazioni a causa di insufficiente afflusso di sangue e indebolimento dei muscoli. Lo specialista ti aiuterà a scegliere una serie di esercizi per sviluppare un'articolazione specifica e rafforzare i muscoli intorno a essa, che possono essere eseguiti a casa. Inoltre, vengono mostrati passeggiate, nordic walking, nuoto. Insieme al carico fisico dosato per il trattamento efficace dell'osteoartrosi è necessario:

  • sbarazzarsi di peso in eccesso;
  • andare a una dieta sana ed equilibrata, eliminare dalla dieta cibi fritti, cibi affumicati, dolci, prodotti con un'abbondanza di conservanti, fast food. È meglio consultare un nutrizionista;
  • cercare di rilassarsi completamente, evitare lo stress;
  • rinunciare all'alcool, fumare;
  • bere abbastanza acqua (il tè e il caffè non sono considerati).

Se l'artrosi è secondaria, sviluppata sullo sfondo della malattia esistente, è necessario applicare il massimo sforzo per il suo trattamento. Diabete e altri disturbi endocrini, malattie autoimmuni, squilibri ormonali e disordini metabolici sono abbastanza difficili da guarire, ma almeno i loro effetti negativi sulle articolazioni dovrebbero essere ridotti al minimo. Con insufficiente apporto di sangue alle articolazioni, vengono mostrati vasodilatatori e farmaci che potenziano la microcircolazione. Il trattamento dell'artrosi infettiva, che si è sviluppato sullo sfondo di artrite o infiammazione settica in altri organi, dovrebbe essere avviato con la riabilitazione della fonte di infezione. Se l'artrosi è causata da piedi piatti, sono necessarie scarpe ortopediche.

Cosa si può fare

Quando i processi degenerativo-distrofici nella cartilagine articolare sono appena all'inizio, possono essere fermati e persino invertiti. Nella seconda fase, quando l'integrità della cartilagine è rotta, è ancora possibile fermare la sua distruzione. Esistono anche metodi che consentono di "bucare i buchi", ma danno un effetto temporaneo. Ma per sbarazzarsi degli osteofiti, per eliminare le deformità ossee si può ottenere solo con la chirurgia. Se la malattia va in una forma trascurata, è troppo tardi per chiedersi come fermare l'artrosi. Puoi solo ridurre l'intensità del dolore, prendere misure in modo che il paziente non perda completamente la capacità di lavorare e la capacità di auto-servizio. La soluzione più radicale al problema è la chirurgia, ma non trasforma un paziente con l'artrosi in una persona completamente sana.

Con un trattamento inopportuno o insufficientemente efficace, l'artrosi spesso porta alla disabilità. In caso di artrosi del ginocchio, anca, articolazione della caviglia, la funzione locomotoria della gamba viene disturbata, l'andatura diventa zoppicante e devono essere utilizzati dispositivi ausiliari. In caso di artrosi delle mani, la motilità fine è disturbata, il danno alle articolazioni è solitamente multiplo ed è difficile per il paziente eseguire le operazioni quotidiane di base.

Il trattamento per l'osteoartrosi ha diversi obiettivi:

  • alleviare i sintomi;
  • interrompere o rallentare la distruzione della cartilagine articolare;
  • per preservare la gamma di movimento nell'articolazione;
  • prevenire l'atrofia dei muscoli adiacenti.

Per il trattamento sintomatico vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidei, meno spesso steroidi con effetto anti-infiammatorio. Unguenti con effetto riscaldante, irritante, comprime, bagni, procedure fisioterapiche facilitano anche la manifestazione, ma non fermano il processo di distruzione dell'articolazione. Pertanto, una revisione di questi metodi non risponderà alla domanda su come curare l'artrosi delle articolazioni. I condroprotettori, le iniezioni di acido ialuronico, la terapia cellulare, la terapia manuale sono più efficaci. Un certo numero di procedure fisioterapiche stimolano anche i processi di rigenerazione.

Condroprotettore

I condroprotettori sono farmaci che contengono componenti tissutali della cartilagine, glucosamina e / o condroitin solfato. Il loro lungo ricevimento può compensare la carenza di queste sostanze nel corpo. Le istruzioni ai farmaci indicano che contribuiscono alla riparazione e alla rigenerazione dei tessuti, ma la pratica mostra che la loro funzione protettiva (protettiva) è più pronunciata. I condroprotettori possono inibire la distruzione del tessuto cartilagineo, ma assicurarne il ripristino da parte loro solo in una fase precoce. Quando inizi il trattamento con condroprotettori, devi ricordare un certo numero di regole:

  • la ricezione è efficace solo nella fase 1-2;
  • il corso del trattamento è lungo, diversi mesi, di solito è richiesto di sottoporsi a diversi corsi nelle pause;
  • i condroprotettori sono divisi in integratori alimentari e farmaci, in primo luogo ha senso prendere solo a scopo preventivo, il loro effetto terapeutico è scarsamente pronunciato;
  • compresse e scatti sono molto più efficaci di unguenti, creme.

L'acido ialuronico viene anche indicato come condroprotettore, chiamato anche protesi liquida di liquido sinoviale. Le iniezioni intra-articolari aiutano a normalizzare il volume e la composizione, forniscono cartilagine con sostanze nutritive e riducono l'attrito osseo. Nelle fasi iniziali, l'acido ialuronico protegge la cartilagine articolare dalla distruzione, alle sue successive iniezioni sono anche efficaci, ma non aiuta a ripristinare il tessuto cartilagine distrutto. Ma forniscono un movimento più libero e indolore delle ossa nell'articolazione. Le iniezioni di acido ialuronico sono spesso utilizzate nei casi di osteoartrosi delle articolazioni del ginocchio. Introdurre il farmaco nella cavità dell'articolazione dell'anca è molto più difficile a causa della sua presenza in profondità. Per l'artrosi delle piccole articolazioni del piede, mano, colonna vertebrale, le iniezioni intra-articolari vengono eseguite raramente.

Il diacerolo ha anche un effetto condroprotettivo, che inibisce l'attività dei mediatori dell'infiammazione, che provoca la distruzione della cartilagine articolare. Sebbene il farmaco appartenga al gruppo dei FANS, dovrebbe essere assunto allo stesso modo dei condroprotettori per almeno 4 mesi.

Terapia manuale, massaggio, terapia fisica

Per fermare la distruzione e la deformazione delle articolazioni allungandole. Viene eseguito da un terapista manuale, è anche possibile utilizzare dispositivi speciali per la terapia di trazione. Nelle prime fasi dell'artrosi, la terapia manuale è considerata un'alternativa ai condroprotettori, ma non è sempre indicata. La trazione è efficace se la distruzione dell'articolazione è dovuta a fattori meccanici. Se la degradazione della cartilagine è iniziata a causa di anormali processi biochimici nel corpo, la terapia manuale non aiuterà a correggerli. Un massaggio eseguito da un massaggiatore qualificato allevia il dolore, stimola la circolazione sanguigna, rafforza i muscoli e allevia gli spasmi. In assenza di controindicazioni, è un buon complemento ad altri metodi di trattamento, ma non può sostituirli.

L'artrosi può essere curata senza farmaci e interventi chirurgici? Secondo il dottor Bubnovsky, questo è reale, è necessario utilizzare le risorse proprie del corpo, mobilitarlo per combattere la malattia. Nei centri di kinesioterapia per ogni paziente sviluppare un programma di allenamento individuale. Gli esercizi ripristinano la mobilità delle articolazioni, l'elasticità dei muscoli e dei legamenti, aiutano a allenare i muscoli profondi, attivano la circolazione sanguigna. Un certo numero di esercizi sono eseguiti sui simulatori dell'autore. Nel corso del trattamento, si ricorre a metodi non farmacologici di anestesia, all'esposizione alle alte e basse temperature.

La terapia sportiva viene mostrata in qualsiasi fase dell'artrosi, con la sconfitta di qualsiasi articolazione, solo il complesso degli esercizi e l'intensità dei carichi cambiano. La medicina tradizionale è incline a credere che l'uso di soli esercizi non possa curare l'artrosi, ma allo stesso tempo consideri la terapia di esercizio come una componente essenziale della terapia non farmacologica.

Terapia cellulare e fisioterapia

L'effetto eccellente, specialmente nelle prime fasi dell'artrosi, produce metodi di terapia biologica (cellulare). È un trattamento con farmaci derivati ​​dal sangue, dal midollo osseo o dal tessuto adiposo del paziente. Nel trattamento dell'artrosi si ricorreva principalmente a tali metodi:

  • PRP-terapia, trattamento con plasma ricco di piastrine. Le piastrine sono un fattore di crescita, sembrano attrarre le cellule staminali dall'articolazione, da cui si formano le cellule necessarie per la riparazione dei tessuti articolari;
  • Terapia MSK - gestione delle cellule staminali mesenchimali, un materiale da costruzione per il tessuto cartilagineo, nell'articolazione. Le cellule sono isolate dal midollo osseo o dal tessuto adiposo. La terapia con MSK è più efficace in combinazione con la terapia PRP.

La terapia con citochine è indicata per l'artrite, è anche usata nei casi di artrosi provocata dal processo infiammatorio. Si tratta dell'introduzione di una proteina isolata dal sangue nel sito di infiammazione che inibisce l'attività di interleuchina-1, un mediatore dell'infiammazione.

Alcune procedure fisioterapiche aiutano ad avviare il processo di rigenerazione del tessuto cartilagineo. Questo effetto è più pronunciato in:

  • BBM - terapia magnetica ad alta frequenza ad alta frequenza;
  • UHT: terapia ad onde d'urto, esposizione a onde infrasoniche;
  • ozonoterapia: l'introduzione di ossigeno attivo nell'articolazione, trattata con un laser. Tali iniezioni si comportano come iniezioni di acido ialuronico.

Tutti questi metodi sono efficaci nella fase in cui le deformazioni ossee non sono ancora iniziate. Stimolano la rigenerazione della cartilagine, ma sotto la loro influenza gli osteofiti non si dissolvono. Le procedure fisioterapeutiche possono essere utilizzate in una fase avanzata, ma solo come trattamento sintomatico, per alleviare il dolore e aumentare la mobilità articolare.

Intervento operativo

A volte, alla ricerca di modi per fermare l'artrosi, i medici giungono a una conclusione sulla desiderabilità dell'intervento chirurgico o artroscopico. L'artroscopia, la chirurgia mini-invasiva, che viene eseguita attraverso una piccola incisione, viene mostrata già a 2, a volte a 1 stadio di artrosi. Il debridement artroscopico è un'operazione più semplice e più comune, durante la quale gli osteofiti vengono tagliati e i corpi liberi vengono rimossi dalla cavità articolare. Dopo un tale intervento, il paziente si riprende rapidamente e per un anno o due praticamente non soffre di dolore o rigidità dei movimenti.

Una tecnica più complessa è la condroplastica. Nel corso di questa operazione, la cartilagine viene "rattoppata" trapiantando frammenti di tessuto cartilagineo prelevati dal paziente stesso o dal donatore, dalle cellule staminali, dalle membrane di collagene, dagli impianti. Ricorrono anche all'artroscopia abrasiva o alla chondroplastia laser, stimolano la rigenerazione del tessuto cartilagineo colpendo aree intatte. Il periodo di riabilitazione dopo tali operazioni è più lungo e l'effetto è temporaneo, le aree della cartilagine trapiantate o non ancora coinvolte nel processo degenerativo-distrofico prima o poi collasseranno.

Anche in caso di artrosi eseguono:

  • artrodesi, immobilizzazione artificiale dell'articolazione. Non si può dire che questa operazione possa curare l'artrosi, poiché porta alla perdita della funzionalità dell'arto operato, cioè della disabilità. L'unica virtù è sbarazzarsi del dolore;
  • osteotomia, correzione delle estremità articolari deformate delle ossa. Consente di salvare la funzione muscolo-scheletrica dell'arto, ma l'effetto è temporaneo;
  • la denervazione viene eseguita in caso di spondiloartrosi con dolore severo. Elimina il dolore, ma non risolve altri problemi;
  • la sostituzione dell'endoprotesi è l'operazione più progressiva, che si riduce alla sostituzione di un'articolazione o del suo frammento con una protesi. Principalmente effettuato con artrosi di grandi articolazioni periferiche. Se l'operazione e la riabilitazione hanno successo, le funzioni del giunto vengono ripristinate quasi completamente. Ma la vita di servizio dell'endoprotesi è limitata e se tale operazione viene eseguita in giovane età, sarà necessario un secondo.

È vero che curare l'artrosi, ma solo se inizi il trattamento in una fase iniziale e non ti limiti a combattere le manifestazioni, ma cerca di eliminare la causa. Tale trattamento è piuttosto costoso, ma la chirurgia per endoprotesi è ancora più costosa. Spesso puoi trovare annunci di farmaci miracolosi, ricette popolari o metodi di medicina alternativa unici che ti permettono di dimenticare per sempre l'artrosi. Tra i metodi non convenzionali ce ne sono davvero di efficaci, ma le loro capacità non dovrebbero essere sovrastimate e il regime terapeutico classico dovrebbe essere abbandonato. Altrimenti, il tempo prezioso andrà perso.

Osteoartrite: che cos'è e come trattare le articolazioni colpite?

L'osteoartrosi è un cambiamento distrofico nella cartilagine articolare di natura non infiammatoria. Questo processo si verifica nella maggior parte dei casi a causa del naturale invecchiamento del corpo.

Secondo le statistiche, l'artrosi è considerata una malattia abbastanza comune, dal momento che, secondo varie stime, dal 10% al 15% delle persone in diversi paesi ne soffrono.

Questa malattia è caratteristica per la fascia di età di 45 anni e più. Sebbene ci siano delle eccezioni, quando l'artrosi viene osservata in un gruppo di persone di età inferiore, a seguito di traumi patiti, gravi malattie, fratture, peculiari in misura maggiore per gli atleti.

L'artrosi delle articolazioni del ginocchio, dell'anca e delle falangi è la più comune. In questo caso, si distinguono tradizionalmente due tipi di artrosi: primaria - che si manifesta sullo sfondo generale delle modificazioni correlate all'età nel corpo e secondaria - sviluppate a seguito di lesioni, sforzi fisici eccessivi, malattie infettive o di altro tipo, come il diabete.

Di norma, i pazienti avvertono dolore artritico in uno stato di sforzo, ma non appena si siedono o si sdraiano in una posizione comoda per l'arto interessato, i sintomi dolorosi si attenuano. Con il progredire della malattia, il crunch caratteristico delle articolazioni aumenta, l'ampiezza dei movimenti abituali delle articolazioni diminuisce e si osserva la deformazione dei componenti articolari.

Osteoartrosi - che cos'è?

Perché si verifica l'artrosi e che cos'è? La malattia si sviluppa a causa di disturbi metabolici nell'articolazione, che a sua volta porta al fatto che la cartilagine inizia a perdere elasticità. Questo può essere facilitato dalla perdita totale o parziale di proteoglicani dalla composizione della cartilagine, questo accade, di regola, a causa di crepe piuttosto profonde nella cartilagine stessa.

La perdita di proteoglicani può verificarsi per un altro motivo: a causa del fallimento della loro produzione da parte delle cellule dell'articolazione.

  1. L'artrosi primaria - inizia senza una causa evidente e colpisce la cartilagine articolare invariata simultaneamente in molte articolazioni; più comune nelle persone di età superiore a 40 anni. L'artrosi primaria è anche una conseguenza di una violazione dei rapporti nel tessuto cartilagineo dei processi di sintesi e degenerazione ed è accompagnata da un disturbo nella funzione dei condrociti. Nella cartilagine con alterazioni artritiche prevalgono i processi di distruzione.
  2. Le principali cause di artrosi secondaria sono cambiamenti significativi nei processi metabolici: afflusso di sangue, metabolismo del sale e flusso linfatico, disturbi ormonali nell'assorbimento di sostanze necessarie per un'articolazione. I cambiamenti ormonali che portano all'artrosi si trovano spesso nelle donne di età avanzata e avanzata, quando si verificano cambiamenti regolari nei livelli ormonali.

Il gruppo a rischio include le persone:

  • in sovrappeso;
  • con disturbi ereditari;
  • vecchiaia;
  • con specifiche professioni;
  • con disturbi metabolici nel corpo;
  • con carenze di micronutrienti;
  • sofferto di lesioni spinali;
  • coinvolto in alcuni sport.

L'insidiosità dell'artrosi sta nel fatto che i cambiamenti patologici nel tessuto cartilagineo dell'articolazione interessata per lungo tempo non mostrano alcun sintomo - il dolore e la difficoltà dei movimenti diventano evidenti solo nel momento in cui la distruzione raggiunge il periostio situato sotto la cartilagine.

Artrosi 1, 2 e 3 gradi

Esistono tre gradi di artrosi delle articolazioni:

  1. La malattia di grado 1 si presenta con sintomi quasi non evidenti. Solo raramente sono dolorosi quando si spostano o altre forme di attività fisica. Già nella prima fase dell'artrosi, i cambiamenti patologici si verificano nel liquido sinoviale dell'articolazione, mentre il sistema muscolare si indebolisce, ma non subisce cambiamenti.
  2. 2 gradi di artrosi sono contrassegnati dall'inizio della distruzione dell'articolazione, compaiono i primi osteofiti. Il dolore diventa tollerabile, ma pronunciato. Il crunch nelle articolazioni colpite è chiaramente udibile. Vi è una violazione della funzione muscolare a causa di una violazione della regolazione neurotropica riflessa.
  3. Artrosi di grado 3 - la cartilagine articolare è diluita, ci sono ampi centri di distruzione. Esiste una significativa deformazione dell'area articolare con una variazione nell'asse dell'arto. A causa della rottura della normale relazione tra le strutture anatomiche dell'articolazione e gli ampi cambiamenti patologici nel tessuto connettivo, i legamenti diventano insostenibili e accorciati, a seguito dei quali la mobilità patologica dell'articolazione si sviluppa in combinazione con la limitazione del range naturale di movimento. Ci sono contratture e sublussazioni. I muscoli periarticolari sono allungati o accorciati, la capacità di ridurre indebolito. La nutrizione dell'articolazione e del tessuto circostante è compromessa.

Il decorso della malattia è caratterizzato da fasi acute di esacerbazione e remissione. Ciò rende difficile l'auto-diagnosi dell'artrosi, basandosi solo sui propri sentimenti. Pertanto, è necessario cercare una diagnosi da un medico.

Segni di

L'osteoartrosi ha alcuni primi segni, in base alla sua classificazione, ma esiste anche una lista generalizzata:

  1. Sindrome del dolore, che aumenta con il tempo piovoso e dal gelo;
  2. L'articolazione aumenta di volume a causa di deformità e osteofiti;
  3. La temperatura della pelle attorno all'articolazione malata aumenta. Potrebbe esserci un generale aumento della temperatura.
  4. L'articolazione inizia a gonfiarsi, ci sono gonfiore e foche;
  5. Quando la tensione e il lavoro dell'articolazione vengono ascoltati e avvertiti il ​​crunch o il cigolio dall'attrito delle formazioni ossee.

Nelle fasi successive, il dolore può verificarsi anche in uno stato di calma a causa di sangue stagnante e aumento della pressione intraossea.

Sintomi di artrosi

L'osteoartrite appartiene alla categoria delle malattie croniche. A volte la malattia può passare inosservata per anni, solo occasionalmente somiglia al dolore con un carico sull'articolazione o un movimento scomodo.

Ma accade anche che la malattia si sviluppi rapidamente in una fase grave in pochi mesi. In ogni caso, è importante ricordare che se l'artrosi non viene trattata, i suoi sintomi aumenteranno nel tempo, peggiorando la qualità della vita e nei casi gravi che portano alla disabilità e all'immobilizzazione.

Quindi, con l'artrosi, i sintomi principali sono i seguenti:

  1. Dolore dolorante nell'articolazione È particolarmente evidente quando tutti i tipi di carichi sul giunto dolente, mentre si cammina sulle scale.
  2. Schiacciare e scricchiolare nell'articolazione. Il livido si manifesta durante l'ipotermia. Il crunch non è forte all'inizio, ma se non viene trattato, altri lo sentiranno nel tempo.
  3. La comparsa di gonfiore. Questo sintomo è caratteristico di un'altra malattia delle articolazioni - l'artrite. Ma con l'artrosi, il gonfiore si verifica solo durante le esacerbazioni ed è accompagnato non da dolore acuto, ma da dolori. È molto evidente e causa notevoli disagi.

A volte il dolore alla sera può aumentare. A volte il dolore nell'articolazione è molto attivo, la sua manifestazione dipende dai carichi. In gioventù, l'artrosi può svilupparsi da una grande quantità di sforzo fisico o dopo l'infortunio.

Diagnosi di artrosi

La diagnosi si basa principalmente sulla determinazione di un tale fattore predisponente, come la comparsa di dolore e disagio nei movimenti delle articolazioni. In caso di comparsa dei segni sopra descritti della malattia, è possibile condurre studi radiografici, radionuclidi e morfologici.

Tutti gli studi sono effettuati solo in condizioni cliniche e le conclusioni dovrebbero essere fornite solo da specialisti qualificati. Sul nostro sito puoi sempre porre domande a cui sei interessato riguardo i sintomi, il trattamento e la prevenzione dell'artrosi nei commenti qui sotto.

prevenzione

Le misure preventive per la prevenzione dell'artrosi sono disponibili per tutti. Includono un esercizio moderato (non dovrebbe causare dolore alle articolazioni), una dieta bilanciata e il consumo giornaliero di tutti gli oligoelementi e vitamine essenziali.

Spesso il sovrappeso impedisce di sbarazzarsi di artrosi, quindi dovresti stare molto attento alla tua dieta e, se necessario, seguire una dieta.

È anche necessario ricordare che l'artrosi appartiene alla categoria delle malattie croniche. In altre parole, il criterio principale per l'efficacia del trattamento è ottenere la remissione a lungo termine e migliorare le condizioni del paziente.

Trattamento per l'artrosi

Con un trattamento di artrosi diagnosticato al momento è un problema serio e urgente. E sebbene il numero di farmaci usati per l'artrosi sia in costante aumento, essi hanno solo un effetto sintomatico. E mentre nessuno dei farmaci è diventato una panacea per il trattamento delle articolazioni.

Il piano e i metodi di trattamento dipendono dallo stadio e dai sintomi dell'artrosi, spesso inizialmente alleviare il dolore, poiché nella seconda e nella terza fase della malattia possono essere molto dolorosi. La terapia anti-infiammatoria è anche possibile con l'infiammazione concomitante delle articolazioni.

Lo schema principale del trattamento farmacologico dell'artrosi prevede l'uso di:

  1. FANS: ibuprofene, nimesulide, diclofenac per ridurre il dolore ed eliminare il processo infiammatorio.
  2. Farmaci dal gruppo di condroprotettori, che includono componenti attivi come glucosio e condroitina.
  3. In caso di malattia grave, può essere necessaria l'iniezione intraarticolare di farmaci corticosteroidi: idrocortisone, Diprospan. Questi farmaci eliminano rapidamente il processo infiammatorio e normalizzano la mobilità dell'articolazione colpita.
  4. Dopo l'eliminazione del processo infiammatorio, può essere necessaria la somministrazione intra-articolare dell'acido ialuronico, che funge da lubrificante e previene il processo di attrito delle articolazioni, elimina il dolore, migliora la mobilità e stimola la produzione del proprio ialuronato.

È possibile restituire un'articolazione interessata dall'artrosi solo eseguendo un intervento chirurgico per sostituire l'articolazione, ma non è ancora possibile farlo senza un intervento chirurgico.

Intervento operativo

Nelle fasi avanzate dell'osteoartrosi delle articolazioni del ginocchio, i farmaci potrebbero non essere più efficaci, e quindi dovrebbe essere presa una decisione sui metodi operativi di recupero.

Esistono diversi tipi di intervento chirurgico:

  1. Artroplastica. Sostituzione della fodera artificiale della cartilagine articolare. Dopo l'intervento chirurgico, il dolore è significativamente ridotto e la mobilità aumenta.
  2. Artroscopia. Non richiede un lungo periodo di recupero, adatto per i pazienti di tutte le età. È necessario prevenire la distruzione dell'articolazione. Durante l'operazione, le aree infiammate vengono rimosse - questo accade con una sonda sottile e strumenti ausiliari.
  3. Protesi. Sostituzione di tutti i componenti dell'articolazione con analoghi artificiali. A proposito, le protesi moderne sono fatte di un metallo speciale che non viene rifiutato dal corpo. Tali trapianti hanno una durata media di circa dieci anni. Dopo un tale intervento, i pazienti possono condurre una vita piena.

A casa, come prescritto da un medico, un paziente può usare distrazioni sotto forma di unguenti, sfregamento, gel, infusi a base di erbe. Buoni risultati sono dati dalla fisioterapia, dall'agopuntura, dall'irudoterapia (terapia della leech), così come dal trattamento termale nella fase di remissione (attenuazione della malattia) con l'uso di fanghi naturali e bagni minerali.

Esercizi per il trattamento dell'artrosi

Un prerequisito nel trattamento dell'artrosi è l'uso di vari tipi di esercizi al fine di prevenire l'atrofia muscolare e indebolire i legamenti.

Gli esercizi per il trattamento dell'artrosi sono selezionati individualmente per ciascun paziente dal medico curante e da uno specialista in fisioterapia. Gli esercizi sono iniziati solo dopo la rimozione della riacutizzazione, ma non più tardi di 5-6 giorni dopo la rimozione della sindrome del dolore.

Il compito degli esercizi per il trattamento dell'artrosi è il ripristino della mobilità articolare, l'allenamento aerobico, l'aumento della forza e della flessibilità dei muscoli e delle articolazioni.

Come trattare i rimedi popolari dell'osteoartrite?

In caso di artrosi, le cure mediche non possono essere evitate, ma di solito il medico prescrive un trattamento completo, consigliando di usare rimedi popolari. Ma è necessario sapere che il trattamento dell'osteoartrite, compresa la medicina alternativa, si basa su uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, a tutte queste ricette popolari vengono aggiunte.

  1. Foglie di betulla, foglie di ortica e infiorescenze di calendula vengono prese in parti uguali. Alla fine, devi prendere due cucchiai. Sistemiamo la raccolta risultante frantumata in un thermos, versiamo un litro di acqua bollente e lasciamo la notte. A partire dal mattino successivo, devi prendere mezza tazza di brodo quattro o cinque volte al giorno. Il corso di prendere questa ricetta è di due o tre mesi.
  2. La soluzione di uovo è preparata da tuorlo d'uovo fresco, che è mescolato con trementina e aceto di mele in un rapporto 1: 1: 1. Il liquido deve essere accuratamente miscelato e strofinare con esso l'articolazione interessata durante la notte. Quindi è necessario avvolgere tutto con una sciarpa di lana. Si consiglia di eseguire lo sfregamento per 1 mese 2-3 volte a settimana.
  3. Sedano. 1-2 cucchiaini di succo di sedano fresco fino a 3 volte al giorno. Puoi usare un decotto. Brew 1 cucchiaio. un cucchiaio di radici fresche 2 tazze di acqua bollente e lasciate riposare sotto il coperchio per 4 ore. Bere 2 cucchiai. cucchiai fino a 4 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.
  4. Avrai bisogno di un pezzo di tessuto morbido fatto di lana, senza impurità sintetiche e una testa di cavolo. Per prima cosa è necessario macinare la testa, quindi bene schiacciarla con un mortaio o con le mani, è preferibile usare stoviglie non ossidate. Dopo di che puoi spremere il succo nello spremiagrumi. Ora prendiamo il tessuto preparato e lo bagniamo nel succo di cavolo, mettiamo questo impacco sul giunto dolente. Vorrei anche notare che il succo spremuto può essere conservato non più di tre giorni dal momento della centrifuga.
  5. L'uso di farina d'avena bollita dà anche buoni risultati. Prendere tre o quattro cucchiai di farina d'avena, coprire con acqua bollente e cuocere a fuoco basso per cinque-sette minuti. La quantità di acqua utilizzata dovrebbe fornire un porridge denso che dovrebbe essere raffreddato e utilizzato come impacco per la notte. Utilizzare solo fiocchi appena bolliti. Il porridge di ieri per un impacco non è adatto.
  6. La farmacia acquisisce la radice devyasila. Di norma, è confezionato in confezioni da 50g. Per preparare la tintura è necessario un mezzo pacchetto di radici della pianta e 150 ml di vodka di alta qualità. Gli ingredienti sono mescolati, messi in una bottiglia scura e infusi per 12 giorni. Lo sfregamento si fa prima di coricarsi e, se possibile, al mattino.

Nel complesso, il trattamento dell'artrosi con i rimedi popolari non è in grado di sostituire completamente i tipi standard di terapia (farmaci, fisioterapia, massaggi, terapia fisica), ma può alleviare significativamente i sintomi della malattia, migliorare l'effetto di altre terapie e accelerare il recupero.

Metodi per il trattamento efficace dell'artrosi

L'artrosi è una malattia i cui sintomi tutti dovrebbero sapere. Questa patologia pericolosa e molto comune in una fase precoce può essere quasi impercettibile, ma in una fase successiva può causare dolore insopportabile e persino portare alla disabilità. Parleremo delle cause della malattia, dei suoi sintomi, delle misure preventive e dei metodi più efficaci per trattare l'artrosi delle varie articolazioni.

Perché si verifica l'artrosi e quanto sia urgente procedere con il suo trattamento

Il dolore alle articolazioni, i "clic" durante lo spostamento e la riduzione della mobilità degli arti spesso passano inosservati: la maggior parte delle persone non attribuisce importanza a tali segnali del corpo. Nel frattempo, questi sintomi possono indicare una grave malattia: l'artrosi. Secondo l'OMS, questa patologia colpisce fino al 7% della popolazione mondiale e la cifra aumenta ogni anno. Se nella seconda metà del XX secolo la malattia fu diagnosticata principalmente in persone di oltre sessant'anni, ora i ricercatori parlano di un aumento dell'incidenza dopo i quaranta. Il gruppo di rischio è piuttosto esteso: comprende non solo i cittadini di età superiore a quella età, ma anche coloro che sono impegnati in lavori fisici, sono sovrappeso, atleti, coloro che hanno subito lesioni o hanno una predisposizione genetica. Le donne sono più inclini alla malattia rispetto agli uomini.

Quando si verifica l'artrosi, la distruzione graduale della cartilagine articolare e la deformazione del tessuto osseo. Di conseguenza, i pazienti in una fase precoce sperimentano poco disagio durante i movimenti, al secondo - dolore severo e mobilità limitata delle articolazioni. Il terzo stadio - una forma acuta di artrosi con distruzione completa o quasi completa della cartilagine articolare - qualche decennio fa incatenò il paziente a una sedia a rotelle. Le possibilità della medicina moderna sono molto più ampie. E mentre i medici non sono ancora in grado di eliminare completamente la malattia e ripristinare l'articolazione danneggiata, la terapia può rallentare significativamente lo sviluppo dell'artrosi, aiutare a mantenere la mobilità degli arti ed evitare un intervento chirurgico serio - ecco perché è così importante andare da un reumatologo ai primi sintomi.

Metodi di trattamento dell'artrosi

Una malattia così grave come l'artrosi richiede un approccio integrato: farmaci, perdita di peso, chinesioterapia, fisioterapia e, se necessario, intervento chirurgico. Il programma di trattamento è prescritto da un reumatologo a seconda dello stadio e della sede della malattia, le caratteristiche del paziente, ma quasi sempre include molti dei metodi seguenti.

Trattamento farmacologico

Il primo compito che si pone nel trattamento dell'artrosi è l'eliminazione del dolore e dell'infiammazione nell'articolazione. Per fare questo, sono prescritti farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), come ibuprofene, ketorolac, piroxicam, diclofenac e loro derivati ​​- sotto forma di compresse, iniezioni, gel, unguenti o supposte rettali. Ricorda che l'uso di questo gruppo di farmaci allevia solo i principali sintomi della malattia. Inoltre, l'uso a lungo termine dei FANS può accelerare il processo di distruzione della cartilagine, quindi devono essere usati con grande cura e solo come prescritto da un medico.

Nei casi gravi e con bassa efficacia del trattamento con farmaci anti-infiammatori non steroidei, i corticosteroidi sono usati per eliminare il dolore e l'infiammazione. Di norma, vengono iniettati nel corpo per iniezione direttamente nella capsula articolare. I corticosteroidi con uso prolungato peggiorano la condizione della cartilagine, quindi sono prescritti solo per il dolore grave. Come con i FANS, questo gruppo di farmaci serve per eliminare il dolore e l'infiammazione e non rallenta il corso dell'artrosi.

L'uso di analgesici (analgin, "baralgin") è un altro modo per alleviare il paziente dal dolore. A differenza dei FANS, gli analgesici riducono l'infiammazione in misura minore, ma sono più efficaci nella lotta contro il dolore. In caso di spasmi muscolari, vengono prescritti antispastici - ad esempio, Mydocalm. Entrambi i gruppi di farmaci sono più spesso utilizzati sotto forma di iniezioni per alleviare i sintomi di artrosi: sono inefficaci per combattere la malattia stessa.

I condroprotettori sono una delle componenti più importanti del trattamento farmacologico dell'artrosi: saturano il tessuto cartilagineo con sostanze nutritive, stimolando la crescita cellulare. Il gruppo di condroprotettori comprende glucosamina e condroitin solfato, venduti sotto vari nomi sotto forma di compresse o capsule. Non dovresti aspettarti un effetto rapido dall'uso dei condroprotettori: il miglioramento della condizione della cartilagine è evidente dopo un lungo trattamento. Inoltre, non aiuteranno nel caso in cui la malattia abbia raggiunto il terzo stadio più grave.

I farmaci vasodilatatori ("Trental", "Theonikol", ecc.) Sono utilizzati per migliorare il flusso sanguigno e per eliminare lo spasmo dei piccoli vasi. L'assunzione di tali farmaci in combinazione con i giuntoprotettori migliora significativamente l'efficacia di questi ultimi: i nutrienti entrano nel tessuto cartilagineo in maggiore volume.

Trattamento non chirurgico per l'osteoartrite

fisioterapia

L'uso della terapia a onde d'urto (terapia ad onde d'urto) per l'artrosi consente di eliminare una delle principali cause di dolore: processi spinosi ossei - osteofiti. Sotto l'influenza delle onde ultrasoniche, i "picchi" si ammorbidiscono e si dissolvono col tempo, migliorando l'efficienza del flusso sanguigno e dei processi metabolici. Con tutti i vantaggi, l'UHT è efficace solo nelle fasi iniziali dell'artrosi e ha molte controindicazioni, pertanto è prescritto con cautela.

L'uso di impulsi elettrici per la contrazione muscolare è consigliabile principalmente per i pazienti del letto e nei casi di gravi lesioni, quando gli esercizi fisici necessari sono controindicati. Sebbene la miostimolazione non sia il trattamento più comune per l'osteoartrosi, il suo utilizzo aiuta ad aumentare il tono muscolare e migliorare la circolazione del sangue, il che ha un effetto positivo sulla dinamica del recupero.

Questo metodo combina due tipi di esposizione contemporaneamente: onde ultrasoniche e preparazioni mediche. Di conseguenza, la fonoforesi consente di aumentare l'efficacia dei farmaci più volte: in combinazione con gli ultrasuoni, vengono consegnati alle cellule "bersaglio" e vengono assorbiti da loro molto meglio.

L'introduzione della miscela di gas nella capsula articolare porta una serie di effetti positivi: riduce il dolore e l'infiammazione, aiuta a ripristinare la mobilità articolare e migliora la circolazione sanguigna. Di norma, l'ozonoterapia è prescritta da un corso di diverse iniezioni, a seconda della gravità della malattia.

Esercitare la terapia

La terapia fisica per l'artrosi è un modo per migliorare la circolazione del sangue nella zona dell'articolazione interessata, oltre a rafforzare i muscoli. Di norma, il medico consiglia di iniziare con esercizi semplici, aumentando gradualmente il numero di ripetizioni.

Massaggio (incluso il drenaggio linfatico) e terapia manuale
Il massaggio e la terapia manuale per l'artrosi contribuiscono al riscaldamento della zona interessata, alleviare spasmi e dolori e migliorare la circolazione sanguigna nelle articolazioni. Le procedure possono essere applicate con una mobilità limitata del paziente.

trattamento meccanico
Per una maggiore efficienza della terapia fisica, è integrato con la meccanoterapia - esercizi con simulatori speciali. I dispositivi consentono di aumentare il carico in ginnastica (a causa di vari agenti di ponderazione), proteggendo il giunto dolente da eventuali danni. Come la terapia fisica, la meccanoterapia aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e ad aumentare il tono muscolare.

Giunti di trazione
L'essenza di questo metodo è nello "stiramento" meccanico dell'articolazione in un apposito apparato per 15-20 minuti. Questo riduce il carico sull'articolazione, rallenta lo sviluppo dell'artrosi e riduce significativamente il dolore del paziente. Un corso di 10-12 sedute, per il miglior risultato, viene eseguito circa una volta ogni sei mesi.

Terapia dietetica
La correzione del peso è un modo per ridurre significativamente il carico sull'articolazione e rallentare lo sviluppo dell'artrosi. Certamente, mantenere una dieta di per sé non contribuisce al recupero, ma in combinazione con altre procedure può dare un effetto eccellente.

Correzione dello stile di vita
Per combattere l'artrosi, il paziente dovrà rivedere in modo significativo il suo solito stile di vita: indossare solo scarpe comode, usare solo mobili comodi, rinunciare a tacchi, cattive abitudini ed esercizio eccessivo. In alcuni casi sarà utile indossare un'ortesi, visite regolari alla piscina e al bagno. Di norma, il medico curante fornirà un elenco esaustivo delle raccomandazioni in base alle condizioni del paziente.

Trattamento chirurgico

  • Puntura (intervento mini-invasivo)

Questo metodo viene utilizzato per diagnosticare la malattia. Un ago viene inserito nella capsula articolare, prendendo una parte del fluido - questo consente di ottenere materiale di prova, riduce il carico sulla capsula e, se necessario, inietta corticosteroidi direttamente al sito di infiammazione.

L'artroscopia è l'introduzione di uno speciale apparecchio artroscopico attraverso micro incisioni nella pelle. Il metodo consente di esaminare attentamente l'articolazione e di rimuovere i frammenti separati della cartilagine, eliminando le cause del processo infiammatorio e del dolore.

  • Osteotomia periarticolare

L'essenza del metodo dell'osteotomia periarticolare è contenuta nelle ossa del paziente, seguita dal fissarle da una diversa angolazione. L'operazione riduce il carico sul giunto ed elimina il dolore per un lungo periodo. Nonostante la sua efficacia, questo tipo di intervento chirurgico è usato raramente - il carico sul corpo del paziente è troppo grande e il periodo di riabilitazione è lungo.

Nei casi in cui altri tipi di trattamento non hanno aiutato e la malattia ha completamente o quasi completamente distrutto le articolazioni, vengono sostituite con protesi in plastica, metallo o ceramica. L'endoprotesi è un'operazione difficile e costosa che richiede una riabilitazione a lungo termine. Molti pazienti sono tormentati dal dolore per diversi mesi dopo l'intervento. Tuttavia, questo metodo è spesso l'unica alternativa per immobilizzare il paziente. La vita di servizio delle moderne protesi raggiunge i venti anni e in tutti questi anni il paziente può vivere una vita piena.

Molte persone confondono i concetti di "artrite" e "artrosi" - e queste sono due diverse malattie (tuttavia, a volte si accompagnano a vicenda). L'artrite è un processo infiammatorio delle articolazioni, di solito causato da infezioni e si verifica in persone di età inferiore ai quaranta. Confusione dei sintomi della malattia: il dolore e il gonfiore nella zona interessata aggiungono confusione.

Sintomi e caratteristiche del trattamento dell'artrosi di diversi tipi

Nonostante le somiglianze nei sintomi, l'artrosi delle diverse articolazioni ha i suoi segni e le caratteristiche del trattamento. Ad esempio, l'uso di unguenti per l'osteoartrite dell'articolazione dell'anca è inefficace a causa del muscolo e del tessuto adiposo che impedisce al farmaco di raggiungere il sito di infiammazione. Ma gli stessi unguenti si mostrano bene quando applicati all'articolazione del ginocchio o del gomito. Diamo un'occhiata a quali sintomi sono caratteristici dell'artrosi delle articolazioni: caviglia, ginocchio, gomito, spalla, dita e anca, nonché i metodi di trattamento che lo influenzano più efficacemente.

  • Trattamento dell'artrosi delle articolazioni della mano (dita)

In una fase iniziale, la malattia si manifesta solo con un lieve scricchiolio e leggero dolore durante i movimenti della mano, ma senza trattamento diventa visivamente evidente - si nota un ispessimento notevole nelle falangi delle articolazioni. Il dolore aumenta e diventa permanente, c'è una sensazione di bruciore e palpitante nelle dita. Per alleviare il dolore e l'infiammazione, usano FANS e corticosteroidi, per rallentare la distruzione della cartilagine - massaggio, condroprotettore e allungamento delle dita.

  • Trattamento dell'artrosi dell'articolazione della spalla

Spasmi muscolari dolorosi, ridotta mobilità delle mani, "tiro attraverso" quando li si alza e li tira lateralmente - tutti questi sono sintomi di artrosi dell'articolazione della spalla. Per il trattamento, sono efficaci i massaggi, gli esercizi di fisioterapia in combinazione con l'uso di antispastici e le iniezioni intra-articolari di antidolorifici.

  • Trattamento dell'artrosi dell'articolazione del gomito

I sintomi della malattia dell'articolazione del gomito sono un forte scricchiolio quando le braccia sono flesse nei gomiti e il movimento delle mani, il dolore "sparo" e la debolezza nei muscoli. Per sbarazzarsi di questo tipo di artrosi, vengono utilizzati metodi fisioterapici, compresse e farmaci antiinfiammatori non steroidei sotto forma di unguenti.

  • Trattamento dell'artrosi dell'anca

Per l'artrosi di TBS è caratterizzata da "soft" crunching delle articolazioni, sensazioni dolorose o scomode nella parte bassa della schiena durante il movimento o affaticamento. Nel trattamento della malattia, gli antidolorifici vengono prescritti sotto forma di iniezioni, capsule o compresse, compresse con soluzioni anti-infiammatorie.

  • Trattamento dell'osteoartrosi del ginocchio

Nella gonartrosi, i pazienti lamentano suoni croccanti quando si muovono, sensazioni dolorose nell'area del polpaccio, specialmente sotto carichi pesanti, un aumento delle dimensioni dell'articolazione. Nel trattamento di UHT efficace, stretching articolare, fisioterapia, farmaci antinfiammatori non steroidei sotto forma di unguenti e compresse.

  • Trattamento dell'artrosi dell'articolazione della caviglia

La sensazione di formicolio, arrossamento, crunch, scatti al piede, stanchezza veloce quando si cammina - questi sintomi indicano lo sviluppo di artrosi alla caviglia. Nel trattamento di questo tipo di malattia, i metodi fisioterapici, i massaggi, i bagni terapeutici e il riposo a letto sono efficaci.

Per evitare il verificarsi di osteoartrosi, specialmente in presenza di una predisposizione, si dovrebbero seguire semplici regole: indossare scarpe comode, mantenere l'attività fisica, osservare la misura durante lo sforzo, evitare lesioni e sovraraffreddamento. Mantenere un peso normale è particolarmente importante per prevenire una malattia: secondo le statistiche, ogni chilogrammo in più aumenta la probabilità di una malattia articolare del 7-8%.

Gli approcci della medicina tibetana nel trattamento dell'artrosi

Oltre alla medicina tradizionale, il tibetano offre un approccio efficace al trattamento dell'artrosi. I suoi metodi si basano sui principi che abbiamo già considerato:

  • perdita di peso per ridurre il carico sulle articolazioni;
  • transizione verso uno stile di vita sano, abbandonando le cattive abitudini;
  • rimozione di spasmi muscolari (moxotherapy);
  • eliminazione del dolore e dell'infiammazione (stone therapy, agopuntura);
  • miglioramento dell'afflusso di sangue e della nutrizione delle articolazioni colpite (punto di energia e massaggio sotto vuoto);
  • accelerazione della rigenerazione della cartilagine (massaggio sotto vuoto).

Secondo le recensioni dei pazienti, nonostante i metodi diversi da quelli tradizionali, la medicina tibetana mostra buoni risultati nel trattamento dell'artrosi. Importante, tuttavia, è un approccio equilibrato alla scelta di un centro di cura.

Raccomandiamo di prestare attenzione alla clinica della medicina tibetana "Naran", che offre un programma completo per il trattamento dell'artrosi. Il programma terapeutico comprende tre aspetti: personale (lavoro sulla correzione della nutrizione e dello stile di vita del paziente), energia (armonizzazione degli scambi energetici), fisiologica (rimozione del dolore, spasmi, miglioramento dell'afflusso di sangue, metabolismo, ripristino della cartilagine danneggiata, nutrizione articolare). Una caratteristica distintiva del corso di trattamento nella clinica della medicina tibetana è l'uso di rimedi esclusivamente naturali invece di preparati chimici.

Gli esperti Narana consigliano di andare in clinica nelle prime fasi dell'artrosi, aumentando notevolmente le possibilità di recupero per il paziente.

Come trattare l'osteoartrite - farmaci e rimedi popolari, chirurgia per sostituire l'articolazione

La patologia della cartilagine articolare è considerata una malattia comune, poiché secondo le statistiche, fino al 15% degli abitanti del mondo ne soffre. Il trattamento dell'artrosi dell'articolazione nelle prime fasi viene eseguito con successo, sia con farmaci che con rimedi popolari. Con la progressione della malattia, oltre ai farmaci, vengono applicate terapie chirurgiche. Patologie del ginocchio, dell'anca, della cartilagine falangea, che si sviluppano sullo sfondo dell'invecchiamento naturale del corpo o come conseguenza di lesioni, malattie croniche o infettive, sono considerate le più comuni.

Cos'è l'artrosi

Quando si verifica un dolore grave nell'articolazione, a qualsiasi persona senza una differenza si parla di una malattia. Tuttavia, per iniziare il trattamento nel tempo, è necessario sapere cos'è l'artrosi, una malattia distruttiva della cartilagine articolare derivante dalla sua sconfitta. Spesso la malattia inizia a disturbare le persone dopo 45 anni, ma ci sono delle eccezioni. La distruzione della cartilagine è una conseguenza di gravi lesioni, fratture o sforzi fisici eccessivi. La malattia si manifesta con esacerbazioni ricorrenti, che spesso colpiscono le dita dei piedi, le mani, le caviglie, le articolazioni dell'anca e le ginocchia.

Posso curare l'artrite

La malattia articolare si sviluppa gradualmente. All'inizio non ci sono quasi sintomi, quindi è difficile da determinare. In primo luogo, una persona avverte un dolore articolare corto, debole rigidità. Potrebbero essere necessari diversi anni prima che venga fatta una diagnosi. Quando una persona viene superata da un tale problema, naturalmente ha una domanda: l'artrosi può essere curata? Pareri medici su questo set, ma ogni caso deve essere considerato individualmente. Quindi, come sbarazzarsi di artrosi? La terapia primaria è volta a ripristinare la struttura articolare distrutta.

Metodi di terapia

La scelta del trattamento dipende dalla gravità del processo. Poiché i cambiamenti degenerativi dell'articolazione in questa malattia sono irreversibili, il compito principale del medico è quello di prevenire le complicanze, per preservare la funzione della cartilagine. Esistono diversi metodi e sono applicati in un complesso. Le loro indicazioni includono il miglioramento della nutrizione della cartilagine, l'espansione della gamma di movimenti, l'eliminazione delle comorbidità, la soppressione dei processi infiammatori (accumulo di liquidi, edema tissutale). Per fare ciò, applicare:

  • terapia farmacologica;
  • massaggio;
  • fisioterapia;
  • trattamento domiciliare con metodi tradizionali;
  • esercizi terapeutici;
  • intervento chirurgico

Trattamento dell'osteoartrosi senza chirurgia

Ci sono 4 gradi di sviluppo di questa patologia. Nelle fasi iniziali (fasi 1,2,3), viene applicato un trattamento conservativo. Durante il periodo in cui la distruzione della cartilagine, delle articolazioni e dei tessuti circostanti porta a una necrosi su larga scala, il paziente viene salvato chirurgicamente (fase 4). Il primo e lo stadio della malattia vengono trattati con metodi gentili volti a rafforzare l'immunità complessiva del corpo. Nella terza fase della malattia viene applicato un trattamento più serio:

  • antidolorifici (pillole, iniezioni);
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • condroprotettore che alleviano gonfiore, gonfiore;
  • agenti che stimolano la microcircolazione;
  • esercizio terapeutico;
  • dieta speciale;
  • fisioterapia (laser, crioterapia, onde magnetiche, ecc.).

operazione

Se la terapia farmacologica era impotente, viene prescritto l'intervento chirurgico. Applicare tre operazioni per l'artrosi: artroscopia, artroplastica, protesi. Nel primo caso, un ago viene inserito nell'articolazione interessata, con l'aiuto di quali aree dolenti vengono rimosse, quindi lucidate. La protesi è un'operazione più complicata in cui non viene rimossa solo l'area interessata, ma viene inserita una nuova protesi per sostituirla sotto forma di una protesi artificiale che il corpo non rifiuta e l'uso non provoca disagio.

Come trattare l'artrosi

I farmaci sono disponibili sotto forma di supposte, gel, soluzioni per iniezioni, compresse, unguenti, capsule, compresse. Oltre al trattamento conservativo in clinica ea casa, i pazienti vengono mostrati a riposo nei sanatori, fornendo un effetto benefico su tutto il corpo. I principali farmaci per l'artrosi, quando la malattia è in fase acuta, sono destinati al sollievo dal dolore. Degli altri medicinali usati;

  • Vitamine del gruppo B (cianocobalamina, tiamina);
  • agenti desensibilizzanti (Pipolfen, Suprastin);
  • ormoni surrenali (Prednisolone, Idrocortisone).

compresse

I FANS (Diclofenac, Ibuprofen, Nimesulide) aiutano a rimuovere il dolore. Tuttavia, il loro uso prolungato cancella l'immagine della malattia, e il paziente è sicuro che la patologia è scomparsa, ma la malattia continua a progredire, perché i farmaci anti-infiammatori rimuovono solo il dolore. Allevia infiammazione, gonfiore e dolore ai corticosteroidi (idrocortisone, Loracort), ma queste pillole con l'artrosi portano alla dipendenza e a molteplici effetti collaterali.