Principale

Gotta

Artrosi del trattamento articolare maxillo-facciale

L'osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare (HFND) è una malattia degenerativa cronica delle ossa del cranio, che si manifesta nella distruzione del tessuto cartilagineo delle superfici articolari, portando a deformità, sindrome del dolore e mobilità ridotta.

Se hai domande generali sull'osteoartrosi, leggi l'articolo "Differenze tra artrite e artrosi".

Struttura comune

L'articolazione temporo-mandibolare è un'articolazione complessa. Nella borsa più articolare è la cartilagine intraarticolare che separa l'articolazione e offre una vasta gamma di movimenti:

  1. Movimenti rotazionali durante la masticazione del cibo;
  2. Spostamenti avanti e indietro in avanti;
  3. Alzare e abbassare la mascella inferiore.

Le caratteristiche anatomiche e fisiologiche dell'HFSS, una grande quantità di movimento e un'architettura complessa assicurano traumatizzazione frequente, così come la vulnerabilità di questa articolazione fragile.

Il meccanismo della malattia

L'intera essenza del processo patologico si riduce ai processi regolari della malnutrizione dell'articolazione, che porta alla sua normale traumatizzazione, riduce la capacità di rigenerarsi e la resistenza al danno. Contemporaneamente alla cartilagine articolare, è interessato anche l'apparato legamentoso insieme ai muscoli.

I fattori di spinta per lo sviluppo di questa complessa malattia articolare sono molti. Includono fattori predisponenti a lunga azione in cui i processi rigenerativi e la normale nutrizione dei tessuti diminuiscono con il tempo, innescando una catena di reazioni irreversibili che causano l'artrosi della mascella con i suoi sintomi caratteristici, che richiedono un trattamento immediato.

Le ragioni principali per lo sviluppo di artrosi HFVD:

  • traumi;
  • Disturbi congeniti delle proporzioni maxillo-facciali;
  • Artrite prolungata o frequente (infiammazione diretta dell'articolazione temporomandibolare);
  • malocclusione;
  • Protesi di bassa qualità;
  • Assenza completa o parziale dei denti;
  • Chirurgia maxillo-facciale;
  • Cambiamenti nei livelli ormonali durante la menopausa;
  • Predisposizione genetica;
  • Altra artrosi;
  • Lunga bocca aperta (frequenti visite dal dentista, protesi);
  • Cattive otturazioni dentali, che portano all'asimmetria nel lavoro dell'articolazione;
  • Il bruxismo è una notte inconscia digrignamento dei denti, che porta a una graduale cancellazione dello smalto dei denti.

Classificazione dell'artrosi dell'articolazione mandibolare

  • Primaria - in cui la disfunzione dell'articolazione temporomandibolare si verifica senza motivo, il trattamento descritto di seguito è più spesso una delle tante artrosi in tutto il corpo;
  • Secondaria - artrosi dell'articolazione mandibolare, i cui sintomi si sviluppano regolarmente, secondo le ragioni sopra esposte.
  • Fase I - cambiamenti di debutto caratterizzati da un'eccessiva mobilità dei legamenti con un restringimento non uniforme dello spazio articolare;
  • Stadio II - grave dolore all'articolazione mascellare, con segni di diminuzione della funzione motoria;
  • Stadio III: distruzione completa del tessuto cartilagineo, forte limitazione della mobilità, aumento delle distanze ossee;
  • Stadio IV - la formazione di fusione fibrosa (anchilosi) delle superfici articolari.

L'osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare all'inizio della malattia può avere uno sviluppo lento. Le manifestazioni iniziali si verificano con carichi eccessivi sulla regione delle mascelle superiore e inferiore. La malattia inizia gradualmente, spesso il paziente è stato precedentemente disturbato da malattie infiammatorie o dolore irragionevole nell'articolazione mascellare.

sintomi

I principali sintomi di artrosi di HFSS:

  • Dolore alla mascella durante la masticazione e altri movimenti;
  • Violazione della simmetria del viso;
  • Spostamento del dolore nell'area orbitale, orecchio, mascella superiore;
  • Sintomi aumentati con un'apertura ampia e uniforme della bocca;
  • Rigidità mattutina nell'articolazione;
  • Spasmo, indurimento, dolore nei muscoli masticatori;
  • Gamma di movimento ridotta;
  • Suoni croccanti quando si apre la bocca.

Metodi diagnostici

Inizialmente, questa patologia è affrontata da medici della medicina sportiva, dentisti, chirurghi maxillo-facciali, traumatologi e reumatologi.

Uno specialista qualificato ha bisogno di un sondaggio, un breve esame, una revisione dell'asimmetria facciale, i cambiamenti nella gamma di movimento e la palpazione dei muscoli masticatori per sospettare questa malattia.

Uno dei metodi di ricerca più comuni e più accessibili è la radiografia dell'articolazione interessata (se necessario con miglioramento del contrasto intra-articolare), grazie alla quale è possibile determinare non solo la presenza della malattia, ma anche il suo stadio.

Esistono anche metodi di esame altamente specializzati:

  1. Tomografia computerizzata;
  2. L'uso di parentesi graffe specializzate;
  3. L'elettromiografia.

Sull'applicazione dei moderni metodi di diagnosi della patologia articolare, leggi in questo articolo....

Trattamento dell'osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare

Spesso il paziente si rivolge al medico nella fase in cui l'articolazione della mascella è già molto dolorante e quindi il trattamento è urgente. Il trattamento dell'osteoartrosi dell'articolazione mandibolare e di tutti i suoi sintomi dovrebbe essere completo e multilaterale per un rapido recupero e miglioramento della qualità della vita del paziente. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla riduzione del carico sull'articolazione, alla normalizzazione della dieta, al sonno e alla veglia, all'esclusione dallo stress, al sovraccarico nervoso.

Terapia farmacologica

Le principali preparazioni farmaceutiche utilizzate nell'osteoartrosi dell'articolazione maxillofacciale possono essere prescritte solo da un medico.

Mai auto-medicare, può portare a deterioramento della tua condizione e reazioni incontrollabili del tuo corpo.

I principali gruppi di farmaci usati:

  1. Farmaci antiinfiammatori non steroidei. Come ibuprofene, etoricoxib, ketorol, diclofenac e altri. Fai attenzione al tuo medico per possibili malattie del tratto gastrointestinale quando prescrivi questo gruppo di farmaci. Se necessario, assumere farmaci che riducano l'acidità, ad esempio: Omeprazolo, Lansoprazolo;
  2. Terapia vitaminica: più spesso vengono utilizzati complessi di vitamine C (acido ascorbico) e D (colecalciferolo), così come i preparati di calcio, ad esempio: Calcio-D3-Nicomed Forte, Calcemin e altri;
  3. Medicinali che proteggono e rinnovano il tessuto cartilagineo, quali: condroitin solfato, acido ialuronico;
  4. Possibile correzione ormonale nelle donne dopo la menopausa sotto la supervisione obbligatoria di un endocrinologo e un ginecologo;
  5. In caso di dolore grave e prolungato dell'articolazione mandibolare, si possono usare iniezioni intra-articolari con farmaci ormonali a lunga durata d'azione, come Diprospan. Questo tipo di trattamento è consigliabile non più di una volta ogni 4-6 mesi.

Metodi di trattamento fisioterapeutico dell'artrosi

  1. Elettroforesi con ioduro di potassio e novocaina;
  2. massaggio;
  3. Allenamento fisico terapeutico, esercizi ginnici speciali, ad esempio, secondo Rubinov;
  4. Terapia magnetica;
  5. Irradiazione ultravioletta;
  6. Terapia laser;
  7. Correnti galvaniche;
  8. Terapia ad ultrasuoni;
  9. Terapia alla paraffina;
  10. Terapia a microonde;
  11. Irradiazione a infrarossi;
  12. Ozokeritotherapy.

Quali metodi sono utilizzati nel trattamento dell'artrosi in fisioterapia, indicazioni, controindicazioni - leggi questo articolo...

Opportunità per ortodontisti e chirurghi maxillo-facciali

Con le capacità degli ortodontisti, è possibile ottenere il ripristino di un morso normale, l'impostazione di controventi, protesi e denti di rettifica se le superfici del mastice non si adattano. In tal modo, rimuovendo le cause di artrosi.

Con stadi avanzati, distruzione delle superfici articolari, si raccomandano interventi chirurgici come:

  1. Rimozione del disco intra-articolare;
  2. Trapianto della testa articolare della mascella inferiore;
  3. Rimozione della testa dell'osso mandibolare;
  4. Protesi articolari

Principi della terapia dietetica razionale

Tutto il cibo deve essere lavorato meccanicamente (schiacciato, grattugiato) e masticato con movimenti minimi dell'articolazione temporo-mandibolare.

Esclusi dalla dieta: carni affumicate, tè forte, alcol, snack piccanti, cioccolato, carne, chewing gum e tutto ciò che riguarda il lungo processo di masticazione.

Consigliato: latticini, uova, frutta, verdura, cereali, zuppe.

Leggi di più sulla dieta qui...

Trattamento dell'artrosi dei metodi popolari dell'articolazione temporo-mandibolare

Miscela di aglio-mirtillo: 500 grammi di mirtilli selvatici crescono in un frullatore con 200 gr. teste d'aglio sbucciate, quindi aggiungere 1 kg. miele. La miscela viene consumata in un cucchiaino prima di ogni pasto.

Nella medicina orientale, il veleno d'api è stato spesso usato nel trattamento dell'artrosi.

Uno dei trattamenti efficaci per l'artrosi è la bile medica.

L'osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare è una malattia difficile e lenta che, se indirizzata prontamente a uno specialista qualificato, può essere trattata, se non sempre semplice e presto.

È necessario conoscere l'osteoartrosi dell'articolazione maxillo-facciale: sintomi e trattamento

Nel cranio umano prevalgono le articolazioni fibrose sedentarie delle ossa. Ma c'è una giuntura accoppiata che fornisce il movimento della mascella inferiore e collega il suo condilo con le ossa temporali. Si chiama mascellare, maxillo-facciale, temporomandibolare (TMJ abbreviato). Quando masticano il cibo, questo giunto è sottoposto a uno stress significativo. Se una persona ha un overbite, manca di denti, il carico aumenta e può provocare artrosi dell'articolazione mandibolare. Causa questa malattia e altre cause, richiede un trattamento specifico. Deve essere trattato come qualsiasi artrosi e allo stesso tempo come una malattia dentale.

Cause dell'osteoartrite dell'ATM

L'osteoartrosi della mandibola può essere associata a fattori tipici di tutte le artrosi: invecchiamento naturale del corpo, usura del tessuto cartilagineo, rallentamento dei processi rigenerativi, alterazione ormonale. In particolare, le persone di età compresa tra 50-70 anni e le donne nel periodo della menopausa sono soggette ad esso. Il rischio di sviluppare la malattia è più alto nelle persone con ereditarietà sfavorevole, cartilagine vulnerabile e tessuto osseo. L'artrosi può svilupparsi sullo sfondo delle malattie sistemiche del tessuto connettivo, delle patologie endocrine e autoimmuni, delle malattie vascolari in cui viene interrotto l'afflusso di sangue all'articolazione.

Di fattori locali, lo sviluppo dell'osteoartrite dell'ATM può innescare:

  • lesioni maxillo-facciali, in particolare, lussazioni della mascella;
  • operazioni maxillo-facciali;
  • portare l'infezione nell'articolazione attraverso una ferita aperta o con sangue dagli organi vicini;
  • problemi dentali, difetti ortodontici, errori di riempimento, protesi;
  • Il bruxismo è una malattia neuromuscolare, che si esprime nello stridore dei denti.

Se non è assolutamente possibile stabilire la causa dell'osteoartrosi, è considerato primario, se la causa è stabilita - secondaria.

Fasi e forme di artrosi della mascella

Nell'osteoartrosi dell'articolazione maxillo-facciale, i sintomi e il trattamento dipendono dallo stadio della malattia. È accettato di dividere questa malattia in 4 fasi.

  1. Le manifestazioni iniziali.
  2. Cambiamenti pronunciati.
  3. È tardi.
  4. Lanciato.

Nello sviluppo dell'osteoartrosi delle articolazioni delle estremità, di regola, si distinguono 3 stadi e il possibile esito dell'osteoartrosi avanzata - anchilosi - è considerato come una malattia indipendente. In relazione all'artrosi dell'ATM, viene utilizzata una diversa classificazione degli stadi, l'anchilosi fibrosa è considerata la quarta fase avanzata dell'artrosi mascellare. Nel determinare lo stadio, viene valutata la gravità dei sintomi clinici e dei segni radiologici. Questi ultimi dipendono dalle caratteristiche del decorso di questa malattia, possono essere sclerosanti o deformanti:

  • nel caso della forma sclerosante, predomina l'osteosclerosi - compattazione degli strati superficiali e più profondi dell'osso spugnoso, si nota il restringimento dello spazio articolare;
  • la proliferazione ossea pronunciata (esostosi, osteofiti), che porta alla deformità della testa articolare, è caratteristica della deformazione. Diventa piatto, ma si espande in larghezza, nei casi gravi diventa più nitido, diventa come una mazza, un fungo o un uncino. Il collo del processo condiloideo dell'osso mandibolare si accorcia e la fossa articolare dell'osso temporale diventa più piatta, poco profonda.

Nello stadio 1, la distrofia, l'assottigliamento della cartilagine articolare avviene, la perforazione del disco cartilagineo intraarticolare (menisco) è possibile, i legamenti che stabilizzano l'articolazione diventano più deboli. A 2, il tessuto osseo è coinvolto nel processo, l'osteosclerosi e l'osteofitosi iniziale si sviluppano. Allo stadio 3 con sclerosi la forma sclerosante diventa più massiccia, si estende agli strati sottostanti. Quando si deformano - le crescite ossee aumentano, la forma delle superfici articolari cambia, il processo condilare si accorcia. Se l'artrosi dell'ATM raggiunge lo stadio 4, le superfici articolari della testa e la miccia della fossa, si forma uno spillo tra di esse invece dello strato della cartilagine, negli adulti, di norma, fibroso. L'anchilosi può essere semplice o complicata dalla deformazione.

sintomi

I primi segni di artrosi delle estremità sono dolori e rigidità moderati, e successivamente si aggiungono crepitazioni (suoni specifici durante i movimenti). L'osteoartrosi dell'articolazione temporo-mandibolare in uno stadio precoce può procedere indolore, causando clic, scricchiolii e altri rumori anormali durante i movimenti della mascella inferiore per sospettare che qualcosa non andasse. Sebbene il quadro clinico in diversi pazienti varia in modo significativo. Alcuni fin dall'inizio lamentano dolori dolorosi che si intensificano durante il mangiare, parlando. La rigidità si nota principalmente al mattino, la bocca non si apre completamente. Per tutto il giorno, la rigidità è sostituita dal rasbelling mascellare, dovuto alla distorsione e alla capsula articolare.

Con il progredire della malattia, i dolori diventano lunghi, spesso aggravati dal maltempo. I pazienti lamentano un aumento dell'affaticamento, disagio anche con un leggero carico sull'apparato masticatorio. La rigidità e la restrizione della mobilità della mascella diventano più pronunciate. Un paziente con artrosi avanzata può aprire la bocca per un massimo di mezzo centimetro. L'articolazione temporo-mandibolare è accoppiata, ma la sua lesione può essere sia bilaterale che unilaterale. In caso di artrosi monolaterale, i pazienti sono costretti a masticare il cibo con un lato delle mascelle, perché il carico sul lato opposto provoca dolore. Spesso, quando si apre la bocca, la mascella si sposta verso l'articolazione interessata.

Il dolore può essere dato all'orecchio, l'occhio, la mucosa della bocca e la pelle del viso intorpidito, periodicamente sentono formicolio. Questi segni, così come l'udito e la menomazione visiva, il mal di testa indicano che l'orecchio e il nervo temporale sono coinvolti nel processo. Sintomi simili sono caratteristici delle lesioni del rachide cervicale.

diagnostica

I pazienti con osteoartrosi dell'articolazione maxillo-facciale di solito si rivolgono al dentista. Dopo aver ascoltato le loro lamentele, il medico effettua un esame approfondito della cavità orale e dell'esame del volto. I cambiamenti degenerativi-distrofici nell'articolazione maxillo-facciale spesso portano a un cambiamento delle caratteristiche del viso:

  • l'altezza della sezione inferiore diminuisce, le pieghe naso-labiali diventano più prominenti, le labbra affondano;
  • sviluppa spesso angulite - i cosiddetti mazzi, fessure agli angoli della bocca;
  • a causa dello spostamento della mascella, il viso diventa asimmetrico.

L'ampiezza e la traiettoria dei movimenti della mascella sono stimate: un dispositivo per registrare questi movimenti, un funzionalografo, può essere usato. Vengono esaminati i denti, valutato il grado di erosione dello smalto, l'integrità della dentatura, i contatti occlusali, la qualità delle protesi (se presenti). Per un esame dettagliato, sono fatti da stampi del modello della mascella e installati nell'articolatore - un dispositivo che simula i movimenti della mascella inferiore. Nelle forme gravi di artrosi con una significativa limitazione della funzione articolare, è difficile esaminare visivamente i denti, poiché il paziente non può aprire la bocca. Ricorrendo a vari metodi di esame radiologico:

  • semplice radiografia dell'articolazione;
  • tomografia computerizzata - ottenendo un'immagine stratificata;
  • ortopantamografia digitale delle mascelle - un'immagine dettagliata dei tessuti duri e molli delle mascelle, dei denti.


L'osteoartrosi dell'articolazione mandibolare è facilmente confusa con un disturbo neuromuscolare di localizzazione simile - sindrome da dolore della disfunzione articolare (BSD). In entrambi i casi, il movimento dell'articolazione è accompagnato da rumore patologico, i clic sono più caratteristici della BSD, uno scricchiolio è tipico dell'artrosi, si sente anche alla palpazione. La BSD è accompagnata da dolore nei muscoli masticatori, con artrosi, anche la loro palpazione è solitamente indolore. La radiografia rivela i cambiamenti solo con l'osteoartrosi.

trattamento

Valutando l'entità della lesione e determinando la causa della malattia, il dentista decide come trattare l'artrosi dell'articolazione maxillo-facciale. Prima di tutto, si raccomanda al paziente di limitare il carico sulla mascella e sul giunto: non aprire la bocca troppo larga, parlare di meno, rifiutare il cibo solido per un po '. È stata dimostrata una dieta standard per le persone con artrosi. Dopo l'ammissione iniziale, il paziente può essere indirizzato a un dentista dal profilo stretto - un ortopedico, un ortodontista, un chirurgo, nonché un reumatologo e altri specialisti ristretti, a seconda delle malattie associate. Oltre ai metodi di medicina e fisioterapia, standard per tutti i tipi di artrosi, l'artrite dell'articolazione temporo-mandibolare richiede l'ortopedia e, in una forma grave e avanzata, è richiesto un trattamento chirurgico.

Trattamento ortopedico

Se l'esame e l'esame dell'hardware hanno rivelato difetti nella dentizione, malocclusione, contatto dei denti opposti della mascella inferiore e superiore, il trattamento inizia con l'eliminazione di questi problemi. Tale trattamento può richiedere molto tempo: la correzione dei disturbi ortodontici è un processo lungo. Possibili metodi di trattamento ortopedico dell'osteoartrosi dell'articolazione maxillo-facciale:

  • macinazione selettiva dei denti con sostituzione delle otturazioni per creare normali contatti occlusali;
  • ripristino dell'integrità della dentatura attraverso protesi razionali;
  • correzione dei movimenti nell'articolazione con l'ausilio di dispositivi speciali - placche palatali e morso, tappi, bretelle, fermi per l'apertura della bocca;
  • ripristino dell'altezza interalveolare con l'aiuto di paradenti in plastica.

terapia

Per rallentare o addirittura fermare la distruzione del tessuto cartilagineo, al paziente viene prescritto un lungo ciclo di assunzione sistemica di condroprotettori (orali o iniezioni). In caso di sindrome da dolore grave, è indicato l'uso a breve termine di farmaci anti-infiammatori non steroidei e, dopo il sollievo dal dolore e l'infiammazione, vengono cancellati. I cicli ripetuti di trattamento con condroprotettore vengono eseguiti in accordo con le istruzioni per il farmaco specifico, i FANS vengono prelevati nuovamente per le riacutizzazioni. Dal trattamento non farmacologico, vengono mostrati il ​​massaggio dei muscoli masticatori, uno speciale complesso di ginnastica, la fisioterapia. I corsi di fisioterapia sono raccomandati due volte l'anno.

Tali procedure possono essere prescritte:

  • elettroforesi con novocaina, ioduro di potassio;
  • fonoforesi con idrocortisone;
  • terapia laser a infrarossi;
  • terapia a microonde;
  • terapia magnetica;
  • fluttuazioni (l'impatto delle correnti pulsate);
  • applicazioni di ozocerite, paraffina, sogno.

L'osteoartrite dell'ATM è spesso accompagnata da uno spostamento patologico della mascella inferiore. Soprattutto per la correzione di tali violazioni si sviluppò il myogymnastics di Rubinov. Il paziente dovrebbe aprire la bocca, ma non spingere la mascella in avanti. L'esercizio viene eseguito in posizione seduta, con il sostegno del collo nel muro, il pugno preme sul mento. Tali esercizi dovrebbero essere eseguiti 3-5 volte al giorno per 2-5 minuti.

Trattamento chirurgico

Nell'osteoartrite grave e avanzata, il trattamento dell'articolazione mandibolare richiede un intervento chirurgico. A seconda dell'estensione del danno all'articolazione si esegue:

  • rimozione del menisco;
  • resezione della testa articolare, con e senza successiva sostituzione del trapianto;
  • sostituzione dell'articolazione temporo-mandibolare con auto-articolazione o endoprotesi.

La fase 4 dell'artrosi - anchilosi - a volte può essere eliminata con un'operazione senza sangue, correggendo la mascella inferiore. Questa è una diluizione graduale delle mascelle con l'aiuto di strumenti, in cui vi è una rottura di aderenze fibrose. Se questa operazione fallisce, le aderenze vengono sezionate attraverso l'incisione. Quando l'anchilosi ossea è complicata dalla deformazione, l'osteotomia viene eseguita in combinazione con l'artroplastica.

I sintomi dell'osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare non sempre fanno sospettare che il problema si trovi proprio nell'articolazione. Ci sono diverse malattie con sintomi simili. Il primo è l'artrite, che procede con un processo infiammatorio pronunciato. Il secondo è i disordini neuromuscolari funzionali dell'ATM con dolore, in cui predominano i dolori muscolari. Per fare una diagnosi corretta, è necessario un esame completo utilizzando metodi di diagnostica hardware. Il trattamento di questo tipo di artrosi comprende una serie di misure specifiche che vengono eseguite da un dentista. Dopo il trattamento, i pazienti devono sottoporsi regolarmente a esami di follow-up da un dentista.

Osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare: cause, sintomi, trattamento

L'osteoartrosi dell'articolazione maxillo-facciale è associata a cambiamenti distrofici nella struttura. Quali sono le cause principali di questa malattia, i suoi sintomi, le terapie e i metodi di prevenzione, nonché quale tipo di trattamento con rimedi popolari può essere applicato, si consideri nell'articolo.

Perché può svilupparsi una malattia?

Questa patologia ha un'origine cronica. L'artrosi dell'ATM è causata da processi distrofici prolungati nei tessuti. Sono accompagnati da un malfunzionamento della mascella inferiore. Il problema è comune Secondo gli ultimi dati, i sintomi di questa malattia si verificano in circa la metà dei pazienti dopo 50 anni. Nelle persone di età superiore ai 70 anni, questa patologia è già presente nel 90% dei casi, indipendentemente dal sesso.

L'osteoartrosi della mandibola viene diagnosticata più spesso nelle giovani donne. Il trattamento di tale patologia è effettuato da specialisti di varie specialità: dentisti, ortopedici, ortodontisti, chirurghi, traumatologi e fisioterapisti.

L'osteoartrosi dell'articolazione mandibolare appartiene a una patologia multifattoriale. Le ragioni sono sia locali che generali. I fattori locali per lo sviluppo della malattia includono:

  • artrite maxillo-facciale cronica;
  • patologia del morso;
  • adentia (il più delle volte l'assenza di molari nella mascella inferiore);
  • patologia dello smalto;
  • bruxismo;
  • installazione impropria di sigilli;
  • errori nel processo di protesi dentaria;
  • traumi;
  • storia delle operazioni sull'articolazione mascellare.

Tra le cause comuni di questa malattia:

  • eredità sfavorevole;
  • violazioni nelle ghiandole endocrine;
  • patologie vascolari;
  • malattie sistemiche;
  • infezione;
  • nelle donne, menopausa e calo della produzione di ormoni sessuali femminili a causa di cambiamenti legati all'età;
  • patologia del tessuto osseo e della cartilagine.

La patogenesi di questa malattia è associata a un carico aggiuntivo sulla parte articolare, che è superiore al limite della normale resistenza. Questo accade come risultato di microtraumi, infiammazioni e disturbi metabolici costanti nel corpo. La patologia dei muscoli masticatori si sviluppa gradualmente. Tutti questi processi provocano cambiamenti nella nutrizione tissutale della parte articolare e le proprietà elastiche dei suoi tessuti sono perse.

La testa della mascella cambia gradualmente forma (diventa a forma di bastone, a forma di fungo, uncinata). Diagnostica i segni dell'osteoporosi.

Come vengono classificate le malattie?

L'artrosi della mascella può essere classificata come segue:

  1. Artrosi sclerosante Manifestato dalla sclerosi della superficie ossea, restringimento delle fessure articolari.
  2. L'artrosi deformante si manifesta spianando la fossa dell'articolazione, della testa e del tubercolo articolare. Allo stesso tempo, la formazione di osteofiti sulle superfici dell'articolazione è determinata radiologicamente. Nei casi avanzati, l'osteoartrosi dell'articolazione mandibolare si manifesta con una deformazione molto forte della testa.
  3. L'artrosi primaria si sviluppa in una persona senza precedenti malattie. Questo tipo si verifica principalmente nella vecchiaia.
  4. L'artrosi secondaria è associata a lesioni frequenti e gravi, infiammazioni, disordini metabolici o funzione vascolare.

Ci sono 4 stadi della patologia mascellare:

  1. Nella prima fase, c'è instabilità nell'articolazione mascellare. Il segno radiologico di tale instabilità è un restringimento non permanente della fessura articolare (è lieve o moderatamente pronunciato). C'è un moderato degrado della cartilagine.
  2. Nella seconda fase si notano cambiamenti marcati. Sclerosi radiografica diagnosticata e ossificazione del processo condiloideo nella mascella inferiore.
  3. Alla terza fase (tarda), la funzione dell'articolazione mascellare è limitata. Degenerazione quasi completa della cartilagine radiologicamente determinata, vi è una massiccia sclerosi delle superfici dell'articolazione. Il processo condilare si riduce gradualmente, la fossa articolare diventa più densa.
  4. Nella fase avanzata, si verifica la degradazione fibrosa dell'articolazione.

Quali sono i sintomi della patologia

Questa malattia si sviluppa per molto tempo. All'inizio, il paziente non nota i cambiamenti che si verificano nel corpo. Tra i primi segni di cambiamenti degenerativi nel corpo ci sono clic e scricchiolii, rigidità al mattino. Durante il giorno, questi sintomi scompaiono gradualmente. In futuro, il dolore si unisce a tale rigidità: prima parlando e masticando, e poi a riposo. I sintomi dolorosi aumentano con il tempo che cambia, spesso nel tardo pomeriggio.

In futuro, la funzione del giunto sarà gradualmente limitata. Questo diventa evidente quando si limita l'ampiezza del movimento nell'articolazione. Tali sintomi sono annotati:

  • scarsa mobilità;
  • affrontare l'asimmetria;
  • cambiare la posizione della mascella durante l'apertura della bocca;
  • intorpidimento sul lato colpito;
  • dolore nella lingua;
  • dolore nelle orecchie, negli occhi, nella testa, a volte nella perdita dell'udito.

Alla palpazione e auscultazione è determinata dal crunch e crepitio. Quando palpano il muscolo pterigoideo, il paziente di solito non avverte dolore. Spesso il paziente non può aprire la bocca; in rari casi, la larghezza dell'apertura della bocca non supera 0,5 cm, a volte una persona sposta la mascella inferiore verso i lati per aprire normalmente la bocca.

Inoltre, con movimenti attivi, i pazienti avvertono un dolore molto acuto. La condizione nello stesso momento bruscamente peggiora, la temperatura aumenta, c'è una febbre. In caso di parotite purulenta, è possibile l'ulteriore diffusione del processo infiammatorio alle ghiandole salivari e all'orecchio interno. Ci sono sintomi caratteristici di parotite, otite.

Disfunzione del dolore

Con carico non uniforme (unilaterale) sull'articolazione, si verifica una grave disfunzione dolorosa. È caratterizzato dall'apparenza di dolore costante e doloroso. Di solito si irradia sulla guancia, sull'orecchio, sulla nuca. La possibilità di aprire normalmente la bocca è generalmente compromessa. La palpazione dei muscoli masticatori di solito causa dolore.

Il trattamento della disfunzione del dolore ha principalmente lo scopo di eliminare le sue manifestazioni. Questo può essere ottenuto attraverso l'uso di analgesici e sedativi. Mostrando farmaci con proprietà rilassanti muscolari. Sirdalud è usato più spesso per questo scopo.

Modi per diagnosticare la malattia

Quanto prima inizi a curare l'artrosi, maggiore è la probabilità di un esito favorevole. La diagnosi è fatta sulla base di dati funzionali, radiografia. Se il paziente si rivolge al dentista, i reclami vengono analizzati, viene esaminata la cavità orale e vengono palpati i muscoli e le articolazioni. Determinato con attenzione la dimensione del movimento nel giunto.

Poiché il metodo principale di diagnosi è la radiografia dell'articolazione. Con il suo aiuto, vengono rilevati i primi segni di artrosi. La tomografia computerizzata consente di determinare con maggiore precisione tali cambiamenti nell'articolazione. Inoltre, vengono effettuati i seguenti esami:

  • artro;
  • ortopantomografia della mascella;
  • elettromiografia;
  • reografia;
  • artrofonografiya;
  • aksiografiya.

Viene mostrata la consulenza di un ortodontista, endocrinologo, reumatologo.

Questa malattia è differenziata da artrite, disfunzioni di muscoli e articolazioni, condroma, osteomi.

Principi di trattamento

In caso di rilevamento dell'osteoartrosi dell'articolazione mandibolare, è obbligatorio un trattamento completo. Vengono fornite le necessarie misure terapeutiche, ortopediche e ortodontiche. L'intero periodo in cui viene eseguita la cura dell'artrosi dell'ATM, viene mostrata una dieta parsimoniosa, con la restrizione del cibo solido, inoltre è necessario masticare intensivamente il cibo. A volte viene mostrato un limite di conversazione per limitare l'intenso sforzo sull'articolazione.

Lo stadio stomatologico del trattamento implica l'eliminazione dei fattori che portano al sovraccarico articolare. C'è l'eliminazione dei difetti dei denti, la correzione del morso. A volte il paziente ha bisogno di digrignare i denti, con la sostituzione delle otturazioni. Elimina sovraccarico e installazione di corone, indossando protesi e sistemi ortodontici. Va ricordato che questo metodo di trattamento dell'artrosi dell'articolazione mandibolare è piuttosto lungo.

È molto importante fermare il dolore derivante da questa malattia. E per questo spesso utilizzare il metodo tradizionale di eliminazione del dolore - farmaci anti-infiammatori non steroidei. Più spesso, questi strumenti sono utilizzati in forma di tablet. Unguento meno usato con i FANS. I condroprotettori vengono utilizzati per migliorare il trofismo tissutale e rallentare il processo degenerativo nei tessuti. È stato dimostrato un tale strumento come Hondroksid.

Metodi fisioterapeutici

La terapia fisica per la malattia ha un effetto positivo sull'articolazione della mascella e previene il suo ulteriore danno. Tra le procedure fisioterapeutiche, vengono spesso utilizzate le seguenti:

  • fonoforesi ultrasonica;
  • elettroforesi (esposizione a una debole corrente elettrica);
  • trattamento dell'articolazione interessata con un laser;
  • terapia magnetica;
  • galvanoterapia;
  • fluktuorizatsiya;
  • trattamento alla paraffina;
  • trattamento di ozocerite;
  • irradiazione di raggi infrarossi;
  • trattamento a microonde;
  • massaggio.

Se appropriato, viene eseguito un trattamento adeguato, l'artrosi dell'articolazione temporomandibolare ha molte possibilità di successo.

Trattamento dell'artrosi traumatica

Questo tipo di malattia deriva da gravi lesioni in quest'area. Il compito principale del chirurgo è quello di raggiungere l'immobilità dell'articolazione. Questo può essere ottenuto imponendo una cosiddetta imbracatura. Corregge in modo affidabile la mascella e previene i movimenti improvvisi.

Indossare una fionda è raccomandato per 2 o 3 giorni se il paziente sviluppa un'artrite di natura infettiva. Il termine di indossare una medicazione per le ferite dell'articolazione mandibolare è prolungato a 10 giorni. Durante questo periodo, per evitare complicazioni, si raccomanda di mangiare solo cibi liquidi.

Se l'artrite traumatica è accompagnata da edema, il paziente viene solitamente prescritto farmaci per stimolare la circolazione sanguigna alterata nei tessuti malati. Per ridurre l'intensità del processo infiammatorio, vengono prescritti antibiotici. Inoltre, si raccomandano gli immunomodulatori per migliorare il funzionamento del sistema nervoso.

Caratteristiche della terapia chirurgica

Il trattamento chirurgico di questa malattia è indicato nei casi più gravi. Attualmente vengono utilizzati interventi chirurgici minimamente invasivi per ripristinare rapidamente le normali funzioni dell'articolazione mandibolare. Allo stesso tempo, non ci sono violazioni del morso, le funzioni masticatorie, come è successo prima quando si eseguono operazioni articolari tradizionali.

Di solito, il medico sceglie uno dei seguenti metodi di trattamento chirurgico dell'artrosi dell'articolazione mandibolare:

  • resezione del capo dell'articolazione;
  • rimozione del disco all'interno dell'articolazione (meniscectomia);
  • trapianto della testa articolare;
  • protesi (nei casi più gravi, quando si è verificata la completa distruzione dell'articolazione).

L'artroprotesi è usata nei casi avanzati quando altri metodi per ripristinare la normale funzione articolare sono impossibili.

Trattamento con metodi popolari

L'obiettivo di trattare l'osteoartrosi dell'articolazione mascellare con l'aiuto di rimedi popolari è quello di eliminare i sintomi della malattia e le sue cause. Gli unguenti più comunemente usati, comprime, tinture.

I modi migliori per trattare l'artrosi a casa sono i seguenti:

  1. Una miscela di mirtilli rossi, miele e aglio viene macinata con un tritacarne. La ricezione interna di tale strumento migliora significativamente la nutrizione dei tessuti malati, riduce l'infiammazione e il dolore. Una tale miscela è desiderabile da prendere prima di mangiare cibo.
  2. Prima di ogni pasto, è consigliabile bere l'aceto di mele diluito con acqua. Questa medicina rimuove molto bene i depositi di sale nel corpo. Un ciclo di trattamento della durata di almeno 1 mese aiuta a normalizzare i processi metabolici nei muscoli.
  3. Il trattamento con i prodotti delle api fornisce un potente effetto anti-infiammatorio e tonico. L'uso del veleno d'api come agente terapeutico aiuta ad attivare il sistema immunitario ea rafforzare i tessuti del corpo. Prima di utilizzare i prodotti delle api per scopi medicinali, è necessario assicurarsi di non essere allergici.

Prima di usare rimedi popolari, è consigliabile consultare un medico.

Misure preventive

La prevenzione di questa malattia è ridotta a determinate misure:

  • migliorare la qualità della nutrizione;
  • aumento dell'attività motoria;
  • lotta con cattive abitudini;
  • igiene orale approfondita;
  • correzione tempestiva dei difetti del morso, igiene della cavità orale;
  • visite regolari dal dentista

L'osteoartrosi dell'articolazione mascellare è una malattia abbastanza comune. È ben curabile nelle prime fasi. Se inizi la malattia, i risultati della terapia non saranno così alti.

Ognuno ha il potere di prevenire la malattia. È molto importante visitare regolarmente il dentista per il trattamento di possibili disfunzioni articolari. Nei casi avanzati, al paziente viene raccomandato un trattamento chirurgico per riparare l'articolazione. Le moderne tecnologie mediche rendono il trattamento facile e indolore.