Principale

Massaggio

L'artropatia non è una frase: tipi, caratteristiche della malattia, trattamento

L'artropatia articolare è una malattia non reumatica. Di solito viene fatta una diagnosi del genere, se non si trova conferma dello sviluppo di artrite reumatoide o gottosa. La patologia differisce nel danno asimmetrico del tessuto, i sintomi dipendono dalla malattia sottostante.

Sintomi di artropatia

Il quadro clinico può variare a seconda del tipo di patologia. Ma i sintomi più caratteristici del danno articolare sono:

  • natura dolorante, che aumenta con l'aumentare del carico sulla zona interessata;
  • cambiare la forma del giunto;
  • iperemia ed edema dell'area interessata (durante lo sviluppo di questi sintomi, la sindrome del dolore di solito inizia a peggiorare);
  • disfunzione dell'articolazione, manifestata dalla rigidità, e mentre progredisce e dalla completa impossibilità di movimento nell'articolazione.

Identificare la malattia può essere in una fase iniziale. Con l'aiuto della radiografia, i medici identificano l'osteoporosi periarticolare nella foto.

In circa il 30% dei pazienti, insieme ai principali segni della malattia, si sviluppano sintomi urogenitali:

  • sanguinamento intermestruale nelle donne;
  • scarico purulento dalla vagina;
  • dolore addominale inferiore;
  • cervicite;
  • negli uomini, prostatite in forma acuta e violazione dell'escrezione urinaria.

Inoltre, nei pazienti con artropatia si possono osservare lesioni viscerali, extra-articolari, processi degenerativi nella colonna vertebrale e infiammazione sistemica. I restanti sintomi clinici dipendono dal tipo di patologia.

Esistono questi tipi di artropatia:

  • sieronegativi;
  • shunt intestinale accompagnatorio;
  • generalizzata;
  • streptococco;
  • bulimia;
  • diabetica;
  • microcristallina;
  • ipotiroidei;
  • reumatoide;
  • sarkoidoznaya;
  • gotta;
  • NDU e altri

Spondiloartropatia sieronegativa

Questo tipo di malattia è molto simile all'artrite reumatoide, ma il fattore reumatoide nel sangue è assente. Membrane connettive sinoviali infiammatorie. La ragione per lo sviluppo è considerata come una combinazione di due fattori: ereditarietà gravata e diminuzione dell'intensità dell'immunità.

  • sviluppo attivo di patologie articolari con frequenti recidive, con danni alle articolazioni della colonna vertebrale;
  • violazione precoce della funzionalità articolare;
  • lesioni lievi o rare delle articolazioni falangee;
  • rigidità al mattino;
  • la sindrome del dolore più forte di notte;
  • lesione del miocardio e dei vasi cardiaci;
  • infezioni del tratto urinario o intestinale;
  • malattie infiammatorie dell'occhio (uveite, irite, cheratite, ecc.).

Si sviluppa più frequentemente sullo sfondo della sindrome di Reiter. La prognosi di questo tipo di artropatia è favorevole per la vita, ma non per il recupero.

Artropatia che accompagna lo shunt intestinale

Questo è un tipo speciale di artropatia, che si sviluppa estremamente raramente con grave intossicazione dovuta a dissenteria o altre malattie infettive dell'intestino. I ragazzi di solito si ammalano all'età di 5-9 anni e le ragazze di 10-14 anni.

  1. Dolore, rigidità dell'articolazione.
  2. Debolezza.
  3. Aumento della temperatura locale o generale.
  4. Febbre.
  5. Leucocitosi.

Artropatia generalizzata

Le forme generalizzate sono caratterizzate da un decorso più grave, che è caratterizzato da un aumento della manifestazione dei sintomi, coinvolgendo organi esterni. Il quadro clinico è dominato da manifestazioni articolari. Spesso procede con complicazioni. La stessa patologia si sviluppa abbastanza rapidamente e può includere uno qualsiasi dei sottotipi precedentemente elencati della malattia.

La forma generalizzata richiede l'intervento chirurgico di professionisti medici. A causa del rapido decorso della malattia, spesso si sviluppano varie complicanze, a seconda della forma e della causa principale.

Artropatia da streptococco

Questo tipo non è una malattia indipendente. Si sviluppa a causa della presenza di infezione da streptococco nel corpo sotto forma di vari disturbi:

  • mal di gola;
  • la meningite;
  • scarlattina;
  • endocardite;
  • polmonite, ecc.

Manifestato da gonfiore, gonfiore, limitazione del movimento delle articolazioni colpite. Si sviluppa più frequentemente in persone con ridotta immunità e nei bambini. Il corso più pericoloso quando combinato con la meningite. Tipicamente, con una cura clinica completa della causa sottostante, i sintomi scompaiono da soli.

Artropatia neurogena

L'artropatia neurogena è un termine generico che combina patologie di vario tipo, incluso il diabete. Si chiama anche congiunta di Charcot. Con questo tipo di malattia, la sensibilità propriocettiva e del dolore viene violata (tale sindrome può accompagnare varie malattie, ma il più delle volte si verifica nel diabete e nell'ictus).

Si fa sentire dopo anni dal momento dell'origine della causa radice. All'inizio appare il dolore, ma a causa della sensibilità compromessa, non corrisponde al grado di danno articolare. Quindi si sviluppa un versamento emorragico che porta all'instabilità dell'articolazione. Le sublussazioni sono possibili.

Artropatia diabetica

L'artropatia diabetica si sviluppa più frequentemente. Il decorso della malattia è lento: sembra circa 6 anni dall'inizio del corso. Se il trattamento è anormale o irregolare, i sintomi possono svilupparsi prima. Il processo patologico è per lo più unilaterale e colpisce gli arti inferiori. In alcuni casi, è stato osservato un danno alle articolazioni delle braccia o della colonna vertebrale. Si sviluppa parallelamente e l'artrosi, che sta progredendo rapidamente.

Per la terapia, è necessaria una corretta selezione di farmaci che contribuirà a stabilizzare i sintomi del diabete, nonché a ripristinare il tessuto cartilagineo delle articolazioni ed eliminare la sindrome del dolore. Completamente guarito da questo tipo di malattia è quasi impossibile.

Artropatia microcristallina

L'artropatia microcristallina è caratterizzata dalla deposizione di cristalli di alcune sostanze sui tessuti delle ossa e dei tendini che entrano nell'articolazione. Questo porta alla deformazione delle articolazioni e gradualmente non solo limita la mobilità, ma li distrugge. Provoca una tale patologia è di solito un disturbo metabolico. In generale, questo termine combina vari tipi di artropatia, ad esempio, pirofosfato o idrossiapatite.

Manifestato dallo sviluppo di crescite sulle ossa, che deforma l'articolazione e limita la gamma di movimento in esso. Durante i periodi di esacerbazione, vi è gonfiore, dolore acuto e arrossamento della zona interessata. Il trattamento richiede una combinazione, ma il ruolo più importante è svolto dagli stili di vita sani, dall'adattamento della nutrizione in accordo con la deposizione di sali specifici nei tessuti. Per determinarli, studiano i test delle urine, in cui si trova la prevalenza di uno o un altro tipo di sale.

Artropatia ipotiroidea

Questa è una forma endocrina di patologia, provocata dall'ipotiroidismo. Si sviluppa abbastanza raramente. Si manifesta con artralgia, osteoporosi comune, dolore muscolare. La diagnosi viene fatta sulla base dei reclami e del quadro clinico. Con un trattamento adeguato, i sintomi scompaiono gradualmente senza lasciare traccia.

Artropatia NOS

L'abbreviazione BDU sta per "senza ulteriori specifiche", cioè è una forma in cui la causa della patologia delle articolazioni non è stata chiarita. Raramente tale diagnosi viene fatta, poiché ogni tipo di malattia ha le sue caratteristiche specifiche, la sua localizzazione e le sue caratteristiche di manifestazione, che insieme ai segni esterni indicano chiaramente la causa dello sviluppo.

Allo stato attuale, l'artropatia della BDU è esclusa dalla classificazione ICD. Ciò è spiegato dal fatto che le conoscenze e le capacità diagnostiche accumulate in quasi tutti i casi ci permettono di determinare il nome esatto della malattia e prescrivere un trattamento adeguato.

Artropatia reumatoide

Questa forma è spesso chiamata artrite reattiva ed è di tipo distrofico. Caratterizzato dalla malnutrizione del tessuto cartilagineo, in conseguenza del quale quest'ultimo viene attivamente distrutto. Ciò porta, a sua volta, allo sviluppo dell'infiammazione con sintomi caratteristici: arrossamento, dolore, gonfiore.

Artropatia sarcoide

Questa forma della malattia si presenta nella sarcoidosi. Secondo varie fonti, dal 15 al 30% dei pazienti soffre di questa complicanza. È caratterizzato dalla formazione di granulomi sarcoidi, lesioni dell'apparato muscolo-scheletrico, occhi, ghiandole salivari e manifestazioni cutanee.

La malattia è cronica ed è associata a danni ai polmoni, alla miopatia e ad un aumento dei linfonodi della regione toracica.

Artropatia Jakku

Questo tipo di patologia è un tipo di sindrome paraneoplastica, cioè si verifica sullo sfondo di patologie oncologiche: linfomi, carcinoma mammario, testicoli e polmoni. Raramente, questa complicanza è causata da lupus eritematoso, artrite reumatoide, malattie endocrine e tumori benigni.

La patologia si sviluppa rapidamente e colpisce principalmente le articolazioni e le dita del polso, e cambia così tanto che il paziente non può eseguire azioni quotidiane. La sindrome del dolore è presente, ma in ogni caso in modo diverso: in alcuni è debole, in altri è quasi insopportabile.

osteoartropatia

L'osteoartropatia è una qualsiasi malattia delle ossa e delle cartilagini che entrano nell'articolazione. Assegni le forme ipertrofiche e diabetiche. Quando si forma un nuovo tessuto osseo ipertrofico. Molto spesso questo tipo si sviluppa in malattie degli organi del torace, tra cui ascesso polmonare, cancro ai polmoni, mesotelioma.

Per lesioni ossee significative, può essere necessario un intervento chirurgico durante il quale sarà rimosso il tessuto in eccesso.

Artropatia di Charcot

Questa forma di osteoartropatia è diabetica. Il più delle volte, provoca la progressione e il decorso grave della malattia iniziale. Si manifesta abbastanza brillantemente e provoca la formazione del cosiddetto piede diabetico.

La patologia ha i suoi sintomi, comprese le lesioni dell'articolazione della caviglia e la zona del plus-plus plyusnevoy. Da qui il nome "piede di Charcot". Si stanno inoltre sviluppando iperemia, edema, sindrome del dolore e aumento della temperatura locale nella zona interessata. Con il progredire della malattia, si possono avvertire calcificazioni, ulcere trofiche e deformità del piede.

polyarthropathy

La poliartropatia è una patologia cronica in cui si sviluppano molteplici focolai di infiammazione e danno articolare. Ha un corso sistemico con un carattere progressivo. Per questa malattia è anche il tipico danno al tessuto connettivo, agli organi interni, tra cui il primo a soffrire il cuore, i reni ed i vasi sanguigni.

In assenza di una terapia adeguata, la patologia progredisce. Inizia con una diminuzione della massa muscolare. Nel tempo, i muscoli si atrofizzano. I tendini iniziano ad infiammarsi, le articolazioni si deformano. La forma delicata procede con una leggera lesione delle articolazioni senza comprometterne la funzione. Gli stadi avanzati influenzano gli organi interni e passano con la febbre.

Poliartropatia infiammatoria

Questo è un intero gruppo di patologie infiammatorie che colpiscono i tessuti connettivo e muscolo-scheletrico. Questi includono: gotta, poliartrite, artrite reumatoide, borsite. Nella fase iniziale, c'è solo un lieve disagio, dolore alle articolazioni e un leggero gonfiore. Anche affaticamento osservato, un leggero aumento della temperatura, sudorazione. La mancanza di trattamento può essere fatale. Le donne soffrono di questo tipo di patologia quasi 3 volte più spesso e la loro mortalità è osservata nel 3,76% dei casi.

Artropatia gottosa

Questa è una malattia cronica che colpisce le articolazioni e il tessuto circostante. La principale causa di sviluppo è la nefropatia dismetabolica, in cui il metabolismo dell'acido urico è disturbato. Di conseguenza, i cristalli di urato (sali di acido urico) si depositano nelle articolazioni, nei tessuti e negli organi interni. Senza il trattamento della malattia primaria per far fronte a questa patologia non avrà successo.

Di regola, dapprima la patologia procede in modo impercettibile, ma col tempo si sviluppa un aggravamento sotto l'influenza di fattori esterni, e improvvisamente. Si manifesta sotto forma di gonfiore articolare, arrossamento della zona interessata e sindrome del dolore. Spesso combinato con la febbre. Nel tempo, l'esacerbazione passa, ma senza trattamento, la patologia diventa cronica.

Artropatia traumatica

Come suggerisce il nome, è una forma di patologia che si è sviluppata sotto l'influenza di una lesione articolare. Manifestata dal dolore, dalla rigidità, dal crunch al sito della lesione, dallo sviluppo di edema e iperemia.

Poiché si presume l'effetto del tipo meccanico, la patologia può essere curata. Ma con episodi ricorrenti di ferite ricorrenti, progredirà e gradualmente diventerà cronico. Pertanto, la prima cosa a cui devi prestare attenzione è la limitazione di questo tipo di esposizione al tessuto malato. In caso contrario, il trattamento a lungo termine non darà risultati. Terapia farmacologica

Artropatia post-traumatica

L'artropatia post-traumatica è una continuazione di artropatia traumatica. Cioè, se il fattore di rischio non viene eliminato, la patologia progredisce e si trasforma in uno stadio cronico con esacerbazioni periodiche. La sintomatologia di questo tipo di artropatia è fondamentalmente attenuata e si manifesta come dolore muscolare e scricchiolio articolare. Nel periodo di esacerbazione, la malattia dà altri sintomi - gonfiore della zona interessata, arrossamento, aumento del dolore, rigidità del movimento, fino al completo blocco e instabilità dell'articolazione.

Il trattamento è offerto farmaci e fisioterapia. È anche necessario alla fine della fase acuta fare esercizi di esercizi. Questa terapia combinata dà lunghi periodi di remissione.

Artropatia emofilica

Questa forma è considerata una delle più gravi, dal momento che sono le articolazioni che sono il sito più frequente di emorragia. La fonte delle navi si trova nella membrana sinoviale. Se la terapia non viene eseguita, il sangue può scorrere a lungo. Dei sintomi, sono presenti solo dolore, gonfiore e tensione dei tessuti molli.

I leucociti, intrappolati nella cavità articolare, distruggono attivamente il tessuto cartilagineo. La membrana sinoviale diventa friabile, che provoca nuovamente sanguinamento. L'atrofia del tessuto muscolare indebolisce l'arto, a causa del quale una persona perde gradualmente la capacità di svolgere le sue attività quotidiane. Senza trattamento, si verifica la completa distruzione della cartilagine e si sviluppa un'artrosi deformante.

Carica artropatia

Da questo tipo di patologia il più delle volte ha colpito le articolazioni del ginocchio. Il sovraccarico di artropatia è una patologia trofica secondaria, in cui si verificano solitamente gonfiore dei tessuti interessati, dolore articolare, arrossamento e una diminuzione della gamma dell'attività fisica.

Si verifica a seguito di sovraccarico fisico dell'articolazione, incluso sovraccarico da parte del paziente.

Artropatia idrossiapatite

Questa patologia è associata ad alterato metabolismo del calcio nel corpo. L'essenza della malattia è che i cristalli di idrossiapatite si accumulano nei tessuti degli organi, sulle ossa, i tendini e gradualmente crescono. Di conseguenza, le articolazioni si deformano.

La forma primaria si presenta come una malattia indipendente che si è sviluppata sotto l'influenza di lesioni, disordini metabolici. Secondario si manifesta a causa dell'eccessivo consumo di vitamina D, così come a causa dell'emocromatosi, dell'emodialisi, della PFA, dell'ipotirotossicosi. La patologia può colpire la colonna vertebrale, le articolazioni delle braccia e delle gambe, la spalla-spalla, i reparti pelvici. Manifestato dal dolore, movimenti limitati.

Classificazione di artropatia per localizzazione

L'artropatia può avere una localizzazione diversa e, a seconda di ciò, essere accompagnata da vari segni clinici.

Artropatia dell'articolazione della spalla

L'artropatia dell'articolazione della spalla appare abbastanza spesso. Di solito si sviluppa sullo sfondo delle patologie spinali, ma può anche essere primario. È caratterizzato da una sindrome del dolore pronunciata, cambiamenti nei tessuti circostanti - dall'osso al nervo, oltre alla limitazione della funzione motoria. Nelle prime fasi, il dolore non è intenso, ma l'attività fisica rimane. Mentre la malattia progredisce, i sintomi aumentano e le condizioni del paziente peggiorano. Non solo i tessuti ossei e cartilaginei sono coinvolti nel processo, ma anche i muscoli, i tendini, i nervi e i vasi sanguigni.

Il trattamento è conservativo, compreso l'uso di farmaci e fisioterapia. È anche necessario praticare la terapia fisica per sviluppare quest'area e la sua mobilità.

Periartropatiya gleno-omerale

Questo tipo di malattia si manifesta principalmente con il dolore. I processi degenerativi influenzano non solo il tessuto cartilagineo dell'articolazione, ma anche i muscoli, i tendini, i nervi e i vasi sanguigni. La parte omerale del corpo è interessata, il che è significativamente limitato nel movimento.

Questo tipo di patologia può essere primaria e secondaria. Quando il primario si sviluppa come una malattia indipendente, con il secondario - come complicanza di un'altra malattia. La periartropatia dei cingoli scapolari viene trattata esclusivamente in modo completo, poiché alcune aree dei risultati a lungo termine non danno risultati.

Artropatia dell'articolazione del gomito

Questo modulo si sviluppa di solito con un numero di patologie. L'artropatia secondaria dell'articolazione del gomito è provocata da un midollo spinale secco (neurosifilide in stadio avanzato). In questo caso, l'articolazione è gonfia, immobile, deformata, ma non c'è dolore. Nella siringomielia, le articolazioni della spalla e del gomito sono più spesso colpite. I sintomi sono gli stessi del punto secco, ma può svilupparsi un'infiammazione purulenta dei tessuti interessati. In entrambi i casi, l'articolazione è instabile, ci sono frequenti dislocazioni e fratture.

La lesione psoriasica è di solito una complicazione della patologia originale, cioè la psoriasi. Oltre alla deformità, rigidità, gonfiore, infiammazione dei tessuti intorno all'articolazione, si manifestano sintomi cutanei caratteristici di una specifica forma della malattia. Il trattamento è molto difficile.

Pertanto, la lesione più comune dell'articolazione del gomito è provocata da processi autoimmuni o malattie infettive. In entrambi i casi, il trattamento è fondamentalmente diverso, poiché una lesione infettiva richiede un certo gruppo di farmaci per uccidere gli agenti patogeni. Al termine della terapia, il recupero completo delle articolazioni di solito non è possibile.

Artropatia della caviglia

L'articolazione della caviglia può essere influenzata dal processo psoriasico. Cioè, una reazione autoimmune in assenza di trattamento o un decorso grave della malattia colpisce le articolazioni, deformandole. Durante il periodo di esacerbazione della patologia, si sviluppa spesso edema locale, che complica in modo significativo il movimento.

La sconfitta della caviglia è una forma piuttosto rara di artropatia. Manifestato sullo sfondo di altre malattie che hanno un decorso cronico e sono incurabili. Questa malattia ha un secondo nome - artrite reattiva. Colpisce non solo gli adulti, ma anche i bambini. Il quadro clinico dipende da quale patologia ha causato la condizione.

Artropatia dell'anca

Questo tipo di patologia è più comune nella pediatria a scuola e nei bambini in età prescolare come una complicanza rara delle malattie infettive ed è quindi l'artrite reattiva. C'è evidenza di predisposizione ereditaria a questa malattia.

L'artropatia TBS dà i seguenti sintomi:

  1. Dolore nell'articolazione dell'anca interessata.
  2. Limitazione della mobilità dell'articolazione a causa di danni ai legamenti.
  3. Congiuntivite, uveite.
  4. Balanite, uretrite.
  5. Cheratoderma.
  6. Cambio delle unghie: ingiallimento, separazione, distruzione.
  7. Ingrandimento linfonodale sistemico.
  8. Erosione nella cavità orale.

I più caratteristici di questo tipo di artropatia sono tre gruppi di sintomi (sindrome di Reiter): danno articolare, malattie degli occhi e infiammazione dell'uretra.

Artropatia delle faccette

L'artropatia delle faccette è la lesione delle articolazioni intervertebrali, che colpisce maggiormente la regione cervicale.

La malattia si manifesta con rigidità dei movimenti della testa e del collo, nonché dolori di varia intensità. Spesso confuso con il nervo schiacciato e l'osteocondrosi. Le ragioni per lo sviluppo sono:

  • spondilolisi;
  • lombalgia;
  • malformazione congenita della colonna vertebrale;
  • ferirsi.

Dopo aver identificato la causa principale, è possibile determinare la direzione del trattamento.

Artropatia delle mani

L'artropatia delle mani è spesso una complicazione della psoriasi. Manifestato dalla deformazione delle articolazioni delle dita, che assumono un aspetto nodoso. C'è anche gonfiore dei tessuti molli, il loro rossore, dolore. Sulla pelle sopra le articolazioni colpite visibile caratteristica eruzione psoriasica.

Si manifesta anche con l'artropatia delle mani e, in particolare, delle dita, la forma di Jacot. Sembra una forte deformazione delle falangi. Questo riduce la possibilità di attività quotidiane. Una storia di reumatismi. Tale deformazione si sviluppa più spesso come una sindrome paraneoplastica, cioè come conseguenza dell'impatto sul corpo dei tumori maligni. Meno comunemente, la patologia è causata da altre malattie o neoplasie benigne. La vita del paziente dipenderà dalla correttezza della diagnosi in futuro.

Artropatia nei bambini

L'artropatia nei bambini si manifesta spesso in due tipi:

  • artropatia dell'anca;
  • artropatia alla caviglia.

La malattia è espressa dal dolore, rigidità, gonfiore delle aree colpite. A livello locale può mostrare un aumento della temperatura. L'artropatia dell'articolazione dell'anca nei bambini è più spesso innescata da malattie infettive e da un fattore ereditario.

L'artropatia della caviglia nei bambini si sviluppa sullo sfondo di patologie croniche e, di regola, incurabili (psoriasi, allergie, ecc.). Il trattamento dipende interamente dalle cause della radice identificate. Spesso le esacerbazioni si verificano all'improvviso. L'area della caviglia si gonfia, l'attività motoria è significativamente limitata. C'è parecchio dolore, anche se in alcuni casi la malattia può essere indolore.

Artropatia incinta

Nelle donne incinte, l'artropatia è associata a squilibri ormonali e alla ristrutturazione del corpo. I fattori aggravanti sono il rapido aumento di peso, l'infezione gastrointestinale o il sistema urinario e l'esercizio fisico eccessivo.

Manifestato da gonfiore, dolore delle articolazioni. Parallelo osservato:

  • mal di testa;
  • uretrite;
  • la debolezza;
  • aumento della temperatura;
  • sonnolenza;
  • prurito agli occhi;
  • congiuntivite.

Sulla base di questi sintomi, la diagnosi di artropatia viene spesso eseguita. La sottospecie specifica è determinata in base alla causa e all'ubicazione della malattia. Il trattamento è prescritto in base alle condizioni del paziente. Il più delle volte cercano di limitarsi a droghe leggere, così come fisioterapia, terapia fisica e fornitura di pace alla donna.

Trattamento di artropatia

La terapia dipende in gran parte da quale motivo ha causato la patologia. In alcuni casi, con l'eliminazione della diagnosi iniziale, i sintomi scompaiono da soli. Ma in alcuni casi è necessaria una terapia seria e persino un intervento chirurgico.

  1. L'uso di farmaci: farmaci anti-infiammatori (ormonali e non ormonali), condroprotettori, preparati vitaminici, antistaminici, antibatterici, antiparassitari e così via. Il regime di trattamento specifico prescritto dal medico.
  2. Fisioterapia: elettroforesi, magnetoterapia, esposizione agli ultrasuoni, trattamento termale.
  3. Esercitare la terapia.

Sviluppato molti esercizi di terapia fisica per eliminare gli effetti di artropatia e il ritorno della mobilità articolare. Va notato che questo tipo di trattamento viene effettuato al di fuori della fase acuta e senza carichi intensi.

Neumyvakin: l'artropatia è curabile!

Secondo il professor Neumyvakin, l'artropatia è una patologia curabile. La tecnica sviluppata da questo specialista offre una serie di esercizi in combinazione con la regolazione dello stile di vita secondo le regole di uno stile di vita sano.

A proposito dell'efficacia di questa tecnica ci sono molti feedback, sia positivi che negativi. La maggior parte dei medici crede che senza un'adeguata terapia farmacologica, la malattia possa essere attenuata, ma progredirà ancora, il che porterà allo sviluppo di gravi complicanze.

Artropatia: sintomi, cause e regime di trattamento

Artropatia è il termine usato per designare varie lesioni delle articolazioni, che si verificano sullo sfondo di altre malattie e che si verificano in bambini e adulti. Le loro cause possono essere infezioni, infiammazioni, disturbi metabolici e altro ancora.

Una cosa li unisce: una tale patologia non sorge mai da sola, ma è sempre secondaria ed è una manifestazione di qualche altra malattia. E non puoi nemmeno immaginare la presenza di quest'ultimo, e i problemi con le articolazioni diventeranno la sua prima manifestazione. I meccanismi di artropatia varieranno anche in base a ciò che lo ha innescato.

Cos'è?

Artropatia - distruzione secondaria delle articolazioni sullo sfondo di altre patologie, condizioni dolorose. In grado di iniziare il suo sviluppo in reazioni allergiche, varie malattie associate a infezioni, disturbi del sistema endocrino, patologie di organi interni di natura cronica, disturbi del metabolismo e del sistema nervoso.

cause di

Le ragioni affidabili per lo sviluppo dell'infiammazione reattiva delle articolazioni sono ancora sconosciute. Si ritiene che le articolazioni si infiammino quando il sistema immunitario risponde in modo anomalo agli agenti patogeni delle malattie infettive.

La malattia è basata sull'infezione delle articolazioni. Come conseguenza del lavoro scorretto di immunità, i tessuti delle articolazioni sono percepiti come estranei. Gli anticorpi che danneggiano la cartilagine e i tendini vengono rilasciati. Alcune persone hanno una particolare suscettibilità all'artrite reattiva a causa dell'aumentata sensibilità del sistema immunitario agli agenti patogeni. La malattia di solito si sviluppa da due settimane a 1 mese dopo aver sofferto di malattie infettive del sistema urogenitale, dell'intestino o del sistema respiratorio.

I microrganismi più comuni che causano l'artrite reattiva sono:

  • E. coli;
  • micoplasma;
  • clamidia;
  • Shigella;
  • salmonella;
  • Yersinia.

Secondo le statistiche, il più delle volte si verificano artropatie dopo l'infezione da clamidia.

Sintomi di artropatia

Di norma, l'artrite reattiva si sviluppa un mese dopo aver subito un'infezione urinaria, intestinale o respiratoria. La malattia colpisce una o più articolazioni grandi delle gambe (di solito il ginocchio, la caviglia, l'articolazione metatarso-falangea dell'alluce). Spesso colpisce la colonna vertebrale, i tendini muscolari, le capsule articolari. A volte le articolazioni vicine sono coinvolte nel processo.

La lesione è accompagnata dai seguenti sintomi:

  1. Dolore quando ci si muove;
  2. Gonfiore, arrossamento dell'articolazione;
  3. L'accumulo di liquido infiammatorio nella cavità articolare.

La malattia non è accompagnata da cambiamenti significativi nelle strutture articolari. L'artropatia è spesso accompagnata da lesioni della pelle e delle mucose con la comparsa sulla mucosa di infiammazione autoimmune senza sintomi pronunciati. Il più delle volte colpisce gli occhi, l'uretra, la lingua, le gengive. Il cheratoderma (crescita indolore che assomiglia a verruche) può formarsi sulla pelle. Nella maggior parte dei casi, si formano delle escrescenze sui piedi e sulle mani. A volte le unghie sono coinvolte nel processo, diventano ispessite, giallastre e fragili.

  1. Sintomi comuni della malattia: un aumento dei linfonodi (di solito inguinale).
  2. Nei casi più gravi, l'affezione del cuore si unisce all'infiammazione delle articolazioni.

La sindrome di Reiter (una forma speciale di artrite reattiva) è caratterizzata da una triade di sintomi come l'artrite, la congiuntivite e l'uretrite. A volte il cheratoderma si unisce. I sintomi compaiono 2-4 settimane dopo la malattia infettiva.

Artropatia allergica

Il dolore alle articolazioni si verifica sullo sfondo di una reazione allergica. L'artropatia può svilupparsi quasi immediatamente dopo il contatto con l'allergene e alcuni giorni dopo. La diagnosi viene effettuata sulla base dei sintomi allergici caratteristici: presenza di febbre, rash cutaneo, linfoadenopatia, sindrome bronco-ostruttiva, ecc. In base alle analisi del sangue, vengono rilevati ipergammaglobulinemia, eosinofilia, plasmacellule e anticorpi IgG. I fenomeni di artropatia scompaiono dopo la terapia di desensibilizzazione.

Artropatia nella sindrome di Reiter

La sindrome di Reiter è una triade che comporta danni agli organi della visione, alle articolazioni e al sistema genito-urinario. La causa più comune dello sviluppo è la clamidia, meno spesso la sindrome è causata da Salmonella, Shigella, Yersinia o si verifica dopo enterocolite.

Coloro che soffrono di predisposizione ereditaria soffrono. I sintomi di solito compaiono nella seguente sequenza: in primo luogo, infezione urinogenitale acuta (cistite, uretrite) o enterocolite, subito dopo, danno oculare (congiuntivite, uveite, iridociclite, retinite, cheratite, irite) e solo dopo 1-1,5 mesi - artropatia. In questo caso, i sintomi degli occhi possono manifestarsi entro 1-2 giorni, essere lievi e passare inosservati.

L'artropatia è il sintomo principale della sindrome di Reiter e spesso diventa la prima ragione per chiedere aiuto medico. L'artrite asimmetrica viene solitamente osservata con danni alle articolazioni degli arti inferiori: la caviglia, il ginocchio e le piccole articolazioni del piede. In questo caso, le articolazioni sono solitamente coinvolte nel processo infiammatorio in modo consistente, dal basso verso l'alto, con un intervallo di diversi giorni.

Un paziente con artropatia lamenta dolore, peggio di notte e al mattino. Le giunture si gonfiano, si nota iperemia locale, in alcuni pazienti viene rilevato un versamento. A volte c'è dolore alla colonna vertebrale, si sviluppa la sacroileite, la borsite del tallone con la rapida formazione dello sperone calcaneare e l'infiammazione del tendine di Achille.

Artropatia in altre malattie infettive e parassitarie

Spesso l'artropatia appare sullo sfondo di una varietà di patologie associate a infezioni e parassiti. Quando una persona ha sofferto di malattia di Lyme, brucellosi e trichinella, appare un'artralgia volatile. La rosolia si presenta in combinazione con poliartrite simmetrica. E l'artropatia in combinazione con la parotite è simile all'artrite reumatoide. Osservato tali segni:

  • infiammazione intermittente delle articolazioni;
  • la natura del migrante;
  • si verifica l'infiammazione del pericardio.

Da varicella, mononucleosi con infezioni, appare artropatia, che è l'artrite instabile. Scompare rapidamente se i sintomi della patologia principale passano.

L'artopatia accompagnata da infezione da meningococco viene osservata alla scadenza di una settimana dopo lo sviluppo della patologia. Il più spesso questo è accompagnato da monoartrite dell'articolazione del ginocchio, ma a volte appare poliartrite di grandi giunture. Provoca l'emergere di artropatia e epatite virale, con la patologia manifestata da artralgia o artrite volatile, il danno articolare è simmetrico. Le artropatie si fanno sentire all'inizio dello sviluppo della malattia, quando non c'è nemmeno ittero.

Le infezioni da HIV sono accompagnate da vari segni di interruzione articolare:

  1. Questo può essere l'artrite, l'artralgia.
  2. Può anche verificarsi l'artrite di AIDS delle articolazioni della gamba e del ginocchio. In questo caso, il lavoro degli arti è notevolmente disturbato, c'è dolore.

Se tratti la malattia principale, i segni delle articolazioni colpite scompaiono.

Artropatia pirofosfato

Questa è una malattia reumatologica caratterizzata dal fatto che il calcio pirofosfato diidrato si deposita nella cavità delle articolazioni.

L'artropatia pirofosfata è divisa in tre forme.

Non è noto perché l'artropatia pirofosfatica compaia nel corpo umano, per questo motivo non esiste prevenzione in quanto tale. Un grande vantaggio è che anche la forma più grave della malattia - l'artropatia genetica da pirofosfato - non minaccia la vita del paziente.

Trattamento di artropatia

Il trattamento completo dell'artropatia dovrebbe iniziare non appena è stata fatta la diagnosi. Condotto in due direzioni:

  • terapia antibatterica;
  • terapia della sindrome articolare.

Gli antibiotici sono prescritti per distruggere gli agenti infettivi che hanno provocato la progressione della patologia nei bambini e nei pazienti adulti.

La durata del trattamento è di 7 giorni. Droghe di scelta:

  • azitromicina;
  • doxiciclina;
  • eritromicina;
  • claritromicina;
  • ofloxacina;
  • amoxicillina.

Il piano di trattamento standard include anche i seguenti farmaci:

  • farmaci anti-infiammatori (non steroidei). Nominato per ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore;
  • immunosoppressori e immunomodulatori. Necessario per aumentare la reattività dell'organismo;
  • se la patologia è molto difficile, al paziente devono essere assegnati ormoni glucocorticoidi per eliminare il processo infiammatorio nell'articolazione.

Poiché la malattia si sviluppa una seconda volta, è importante trattare la patologia sottostante. Pertanto, il piano di trattamento principale può essere completato:

  • chemioterapia (se ci sono malattie sistemiche del sangue);
  • si ricorre alla terapia sostitutiva in presenza di malattie del sistema endocrino;
  • neuroprotettivo.

Trattamento a lungo termine di artropatia. Di solito è effettuato su base ambulatoriale e solo nei casi più gravi è il paziente ricoverato in ospedale.

Artropatia: sintomi e trattamento

Artropatia: i sintomi principali:

  • Dolore addominale inferiore
  • Scarico purulento dalla vagina
  • Deformità articolare
  • Dolore nell'articolazione colpita
  • Immobilità congiunta
  • prostatite
  • Puffiness dei tessuti periarticolari
  • Sanguinamento in assenza di mestruazioni
  • Rigidità articolare
  • Interruzione della vescica
  • Rossore della pelle sopra l'articolazione colpita

L'artropatia è una malattia secondaria che si manifesta con varie manifestazioni degenerative-distrofiche o infiammatorie nell'articolazione interessata. Nella letteratura medica, questa condizione è anche nota come artrite reattiva. Molto spesso la malattia colpisce le articolazioni dell'anca, del gomito e del ginocchio. Vale la pena notare che la patologia può iniziare a progredire sia nei bambini che negli adulti. Restrizioni riguardo al sesso, la malattia no.

eziologia

A seconda dei fattori eziologici, i medici distinguono i seguenti tipi di questa condizione patologica:

  • artropatia reattiva. La base della progressione di questa malattia è la reazione dei tessuti e delle strutture cartilaginee alle seguenti patologie sistemiche: siringomielia, leucemia, malattie delle ghiandole del sistema endocrino;
  • forma distrofica. Sviluppato come risultato della malnutrizione primaria delle strutture cartilaginee. Di solito, questa forma di patologia viene diagnosticata nelle persone anziane, quando tutto il loro corpo subisce processi distrofici;
  • artropatia pirofosforica o condrocalcinosi. La patologia si sviluppa a causa del metabolismo compromesso dei sali di calcio nel corpo umano. Di conseguenza, si depositano sulla superficie della cartilagine. Lesioni a ginocchio, anca, gomito e altre articolazioni, processi infettivi, ipocalcemia possono provocare artropatia da pirofosfato. Vale la pena notare che è proprio l'artropatia pirofosforica più spesso diagnosticata;
  • forma idiopatica. Si dice del suo sviluppo nel caso in cui i medici non riescano a individuare la causa che ha provocato la progressione del processo patologico;
  • artropatia psoriasica. La malattia progredisce sullo sfondo della psoriasi;
  • forma ereditaria La patologia delle strutture cartilaginee viene trasmessa a livello genetico. Di solito questa forma inizia ad apparire nei bambini piccoli.

sintomatologia

Il quadro clinico dell'artropatia pirofosfato o di un altro tipo di patologia consiste di due sindromi - articolari e urogenitali.

Sindrome articolare

È la principale sindrome dell'artropatia. Vale la pena notare che spesso due o tre articolazioni sono contemporaneamente infiammate contemporaneamente. Ad esempio, in caso di artropatia dell'articolazione del ginocchio in bambini e adulti, entrambe le ginocchia sono colpite contemporaneamente (un processo a due vie). In questo caso, l'aspetto di tali sintomi:

  • il dolore La sindrome del dolore è dolorosa e può aumentare con l'aumentare del carico sull'articolazione colpita. Dopo un buon riposo, il dolore potrebbe abbassarsi un po ', ma di sera sta peggiorando di nuovo. In caso di progressione dell'artropatia da pirofosfato, il dolore si verifica con attacchi;
  • compromissione del funzionamento dell'articolazione interessata. All'inizio della progressione dell'artropatia, c'è solo una leggera rigidità quando si eseguono movimenti abituali. Ma gradualmente l'ampiezza dei movimenti viene significativamente ridotta, al punto che può verificarsi un blocco completo dell'articolazione;
  • ceppo. L'articolazione cambia gradualmente forma;
  • gonfiore e iperemia della pelle. Di solito, in caso di questi sintomi, la sindrome del dolore aumenta.

È possibile rilevare la presenza di artropatia dell'articolazione del ginocchio, del gomito, dell'anca, ecc., Anche in una fase iniziale della progressione della patologia. A tal fine, i medici hanno fatto ricorso all'esame a raggi X. Nella foto, il radiologo può determinare la presenza di osteoporosi periarticolare.

Sindrome uro-genitale

Oltre alle lesioni delle articolazioni, l'artropatia provoca spesso la progressione di altri disturbi negli organi e nei sistemi del corpo. Soprattutto sullo sfondo dell'artropatia pirofosfata o di un'altra forma delle patologie del sistema genito-urinario nei bambini e negli adulti. Ma vale la pena notare che una tale manifestazione della malattia si osserva solo nel 30% dei pazienti.

Il gentil sesso può manifestare sanguinamento intermestruale, secrezioni vaginali purulente, cervicite, dolore nell'addome inferiore. Negli uomini compaiono segni di prostatite acuta e il processo di escrezione delle urine può anche essere disturbato.

Inoltre, negli adulti e nei bambini con artropatia, si osservano lesioni extra-articolari e viscerali, danni alla colonna vertebrale e una risposta infiammatoria sistemica.

trattamento

Il trattamento della patologia dovrebbe iniziare immediatamente, non appena la diagnosi è stata stabilita. Condotto in due direzioni:

  • terapia antibatterica;
  • terapia della sindrome articolare.

Gli antibiotici sono prescritti per distruggere gli agenti infettivi che hanno provocato la progressione della patologia nei bambini e nei pazienti adulti.

La durata del trattamento è di 7 giorni. Droghe di scelta:

  • azitromicina;
  • doxiciclina;
  • eritromicina;
  • claritromicina;
  • ofloxacina;
  • amoxicillina.

Il piano di trattamento standard include anche i seguenti farmaci:

  • farmaci anti-infiammatori (non steroidei). Nominato per ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore;
  • immunosoppressori e immunomodulatori. Necessario per aumentare la reattività dell'organismo;
  • se la patologia è molto difficile, al paziente devono essere assegnati ormoni glucocorticoidi per eliminare il processo infiammatorio nell'articolazione.

Poiché la malattia si sviluppa una seconda volta, è importante trattare la patologia sottostante. Pertanto, il piano di trattamento principale può essere completato:

  • chemioterapia (se ci sono malattie sistemiche del sangue);
  • si ricorre alla terapia sostitutiva in presenza di malattie del sistema endocrino;
  • neuroprotettivo.

Trattamento a lungo termine di artropatia. Di solito è effettuato su base ambulatoriale e solo nei casi più gravi è il paziente ricoverato in ospedale.

complicazioni

Se un trattamento adeguato della patologia non è stato eseguito in modo tempestivo, nella maggior parte dei casi si sviluppano le seguenti complicanze:

  • la transizione della forma acuta della malattia in una cronica;
  • corso recidivante;
  • mobilità ridotta o blocco totale delle articolazioni colpite.

Se pensi di avere l'artropatia e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora un reumatologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'artrosi reumatoide è una lesione autoimmune delle articolazioni articolari, mentre progredisce, si verificano deformità e distruzione. I processi degenerativi possono influenzare la cartilagine, le ossa e persino i tessuti molli, che è un fenomeno irreversibile e porta a gravi deformità. Con una forte distruzione dei tessuti, si forma l'osteoartrosi, caratterizzata da funzioni motorie alterate.

L'artralgia è una condizione patologica caratterizzata dall'apparizione di una sindrome del dolore pronunciata in una articolazione e in più contemporaneamente. Questa malattia si verifica a causa dell'irritazione delle terminazioni nervose localizzate nella sacca articolare sinoviale. Va notato che di solito le articolazioni di grandi dimensioni sono esposte a questa lesione (l'artralgia dell'articolazione del ginocchio è più spesso diagnosticata).

Il cancro dell'endometrio, o precancro dell'utero, occupa uno dei primi posti in termini di prevalenza tra i tumori del cancro. I ginecologi notano che questa condizione si manifesta nelle donne di età superiore ai cinquanta, il che significa che la causa principale della malattia può essere considerata un processo del genere nella menopausa.

L'artrite da clamidia è una condizione patologica del tipo autoimmune che progredisce come conseguenza della clamidia che entra nel corpo umano. La principale via di trasmissione del patogeno è sessuale (da un partner infetto a uno sano). La malattia viene diagnosticata principalmente nei rappresentanti di entrambi i sessi, che sono nell'età sessualmente attiva - da 20 a 45 anni.

La malattia di Reiter - è classificata come malattia reumatica. La patologia è caratterizzata da una lesione combinata del tratto urogenitale, il rivestimento degli occhi e delle articolazioni. I cambiamenti infettivi-infiammatori possono svilupparsi contemporaneamente e in modo sequenziale.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

artropatia

L'artropatia è una lesione secondaria delle articolazioni rispetto ad altre malattie e condizioni patologiche. Può sviluppare allergie, alcune malattie infettive, disturbi endocrini, malattie croniche degli organi interni, disordini metabolici e disturbi della regolazione nervosa. La clinica di artropatia può variare in modo significativo. Caratteristiche distintive comuni sono il dolore, l'asimmetria della lesione, la dipendenza della sindrome articolare sul decorso della malattia di base e lievi cambiamenti in base ai risultati degli esami strumentali (radiografia, TAC, risonanza magnetica). L'artropatia viene diagnosticata se la sindrome articolare e i sintomi extra-articolari non soddisfano i criteri diagnostici per l'artrite gottosa o reumatoide. Il trattamento viene effettuato tenendo conto della malattia di base.

artropatia

Artropatia: danno articolare causato da malattie non reumatiche. Può verificarsi in malattie di varie eziologie. Si manifesta sotto forma di artralgia (dolore senza disturbare la forma e la funzione dell'articolazione) o sotto forma di artrite reattiva. La principale caratteristica distintiva dell'artropatia è la dipendenza della sindrome articolare dal decorso della malattia di base. I cambiamenti patologici grossolani delle articolazioni di solito non si sviluppano, nella maggior parte dei casi, i sintomi articolari scompaiono completamente o sono significativamente ridotti con un trattamento adeguato della malattia di base.

Artropatia allergica

Il dolore alle articolazioni si verifica sullo sfondo di una reazione allergica. L'artropatia può svilupparsi quasi immediatamente dopo il contatto con l'allergene e alcuni giorni dopo. La diagnosi viene effettuata sulla base dei sintomi allergici caratteristici: presenza di febbre, rash cutaneo, linfoadenopatia, sindrome bronco-ostruttiva, ecc. In base alle analisi del sangue, vengono rilevati ipergammaglobulinemia, eosinofilia, plasmacellule e anticorpi IgG. I fenomeni di artropatia scompaiono dopo la terapia di desensibilizzazione.

Artropatia nella sindrome di Reiter

La sindrome di Reiter è una triade che comporta danni agli organi della visione, alle articolazioni e al sistema genito-urinario. La causa più comune dello sviluppo è la clamidia, meno spesso la sindrome è causata da Salmonella, Shigella, Yersinia o si verifica dopo enterocolite. Coloro che soffrono di predisposizione ereditaria soffrono. I sintomi di solito compaiono nella seguente sequenza: in primo luogo, infezione urinogenitale acuta (cistite, uretrite) o enterocolite, subito dopo, danno oculare (congiuntivite, uveite, iridociclite, retinite, cheratite, irite) e solo dopo 1-1,5 mesi - artropatia. In questo caso, i sintomi degli occhi possono manifestarsi entro 1-2 giorni, essere lievi e passare inosservati.

L'artropatia è il sintomo principale della sindrome di Reiter e spesso diventa la prima ragione per chiedere aiuto medico. L'artrite asimmetrica viene solitamente osservata con danni alle articolazioni degli arti inferiori: la caviglia, il ginocchio e le piccole articolazioni del piede. In questo caso, le articolazioni sono solitamente coinvolte nel processo infiammatorio in modo consistente, dal basso verso l'alto, con un intervallo di diversi giorni. Un paziente con artropatia lamenta dolore, peggio di notte e al mattino. Le articolazioni sono gonfie, si nota iperemia locale, in alcuni pazienti viene rilevato effusione. A volte c'è dolore alla colonna vertebrale, si sviluppa la sacroileite, la borsite del tallone con la rapida formazione dello sperone calcaneare e l'infiammazione del tendine di Achille.

La diagnosi viene impostata sulla base di anamnesi, sintomi, dati di laboratorio e studi strumentali. In caso di anamnesi di enterite o infezione urinaria in pazienti con artropatia, vengono consultati per gli specialisti appropriati: un gastroenterologo, un urologo e un venereologo. Se gli occhi sono colpiti, consultare un oftalmologo.

Gli esami del sangue mostrano segni di infiammazione, mentre i test delle urine mostrano una piccola o moderata quantità di globuli bianchi. Per il rilevamento della clamidia viene eseguita la raschiatura dal canale cervicale, dall'uretra e dalla congiuntiva. Quando si esegue la radiografia del ginocchio e della caviglia, si osserva un restringimento delle fessure articolari e dei fuochi dell'osteoporosi periarticolare. La radiografia del calcagno di solito conferma la presenza dello sperone calcaneale. La radiografia del piede indica la presenza di periostite, erosioni e speroni delle ossa metatarsali e delle ossa falangea delle dita.

Il trattamento mira a combattere l'infezione principale e ad eliminare i sintomi della malattia. I pazienti con artropatia prescrivono farmaci anti-Chlamydia, se necessario - analgesici e FANS. Nel 50% dei casi, l'artropatia scompare completamente, nel 30% dei casi si osservano recidive di artrite, nel 20% dei casi si osserva un decorso cronico di artropatia con ulteriore esacerbazione dei sintomi e disfunzione delle articolazioni.

Artropatia in altre malattie infettive e parassitarie

L'artropatia può verificarsi con un numero di malattie parassitarie e molte malattie infettive. La trichinosi, la brucellosi e la malattia di Lyme sono caratterizzate da artralgia volatile, talvolta associata a mialgia. Quando si verifica una rosolia instabile simmetrica poliartrite. L'artropatia nella parotite epidemica assomiglia a un quadro di artrite reumatoide: l'infiammazione delle articolazioni è intermittente, è di natura migratoria e talvolta è accompagnata da infiammazione pericardica. Mononucleosi infettiva e varicella sono accompagnate da artropatia sotto forma di artrite instabile, passando rapidamente con l'estinzione dei sintomi della malattia di base.

L'artropatia con infezione da meningococco si sviluppa circa una settimana dopo l'inizio della malattia; la monoartrite dell'articolazione del ginocchio è di solito osservata, meno spesso la poliartrite di parecchie articolazioni grandi. Nell'epatite virale, l'artropatia è possibile sotto forma di artralgia o artrite volatile con danno simmetrico a prevalentemente il ginocchio e le piccole articolazioni della mano; le artropatie si verificano di solito all'inizio della malattia, prima che compaia l'ittero. L'infezione da HIV è caratterizzata da un'ampia varietà di sintomi articolari: artrite e artralgia sono possibili, in alcuni casi si sviluppa l'artrite correlata all'AIDS delle articolazioni del ginocchio e della caviglia, accompagnata da grave disfunzione dell'arto e dolore intenso.

In tutti questi casi, i sintomi articolari scompaiono rapidamente nel trattamento della malattia di base.

Artropatia per vasculite

Con la periarterite nodosa, la sindrome di Takayasu e la granulomatosi di Cherja-Strauss, l'artropatia si presenta solitamente sotto forma di artralgia. Nella malattia di Kawasaki sono possibili artralgia e artrite. Nel caso della malattia di Schönlein-Henoch e della granulomatosi di Wegener, si osserva una lesione simmetrica delle grandi articolazioni, una sindrome da dolore instabile in mezzo al gonfiore dei tessuti periarticolari.

Artropatia con disturbi endocrini

Il danno più comune alle articolazioni in violazione dell'equilibrio ormonale è la menopausa o l'artropatia ovariogenica. La sindrome articolare si sviluppa sullo sfondo della menopausa o una diminuzione della funzione ovarica, dovuta ad altre cause (rimozione chirurgica, irradiazione di una neoplasia maligna). L'artropatia colpisce spesso le donne in sovrappeso. Piccole articolazioni dei piedi sono solitamente colpite, meno spesso - articolazioni del ginocchio. Ci sono dolori, rigidità, crunch e gonfiore. La configurazione delle articolazioni è disturbata - prima a causa dell'edema, quindi a causa di processi distrofici. Nelle fasi iniziali della radiografia è normale, un certo ispessimento della membrana sinoviale viene rilevato sulla risonanza magnetica delle articolazioni o durante l'artroscopia dell'articolazione del ginocchio. Successivamente, vengono rilevati gonartrosi e artrosi delle articolazioni del piede. Dopo aver selezionato una terapia sostitutiva efficace, l'artropatia diminuisce o scompare.

L'artropatia diabetica si sviluppa prevalentemente nelle giovani donne affette da diabete mellito di tipo 1 per 6 anni o più, in particolare con un trattamento irregolare e inadeguato. La lesione è solitamente unilaterale, le articolazioni del piede sono interessate. Meno frequentemente, il ginocchio e la caviglia sono coinvolti nel processo e, ancor più raramente, nella colonna vertebrale e nelle articolazioni degli arti superiori. Per l'artropatia diabetica è caratterizzata da una clinica di artrosi rapidamente progressiva. Nelle radiografie vengono rilevati focolai di osteolisi, osteoporosi e osteosclerosi, appiattimento delle superfici articolari e osteofiti. Il trattamento del diabete porta alla riduzione dell'artropatia, tuttavia, con l'artrosi grave, è necessaria la terapia per eliminare il dolore e ripristinare la cartilagine.

L'iperparatiroidismo provoca il riassorbimento e il successivo ripristino del tessuto osseo, mentre i depositi di calcare compaiono nella cartilagine articolare, si sviluppa la condrocalcinosi articolare. L'artropatia si manifesta sotto forma di dolore volatile nelle articolazioni, acuta mono-e poliartrite. Dopo la correzione dell'iperfunzione o la rimozione dell'adenoma paratiroideo, i sintomi articolari di solito scompaiono.

L'ipertiroidismo, in particolare le sue forme gravi, può anche essere accompagnato da artropatia. Sia l'artrite che l'artralgia sono possibili, a volte in combinazione con dolori muscolari. L'immagine radiografica è scarsa, vengono rivelati solo i fenomeni di osteoporosi diffusa. La diagnosi è impostata sulla base di manifestazioni cliniche. La terapia della malattia di base porta ad una diminuzione o scomparsa di artropatia.

Ipotiroidismo è caratterizzato da danni alle articolazioni grandi, più spesso al ginocchio. È anche possibile il dolore alle articolazioni dell'anca. Artropatia combinata con mialgia, rigidità e debolezza dei muscoli. Immagine a raggi X senza modifiche. Con lo sviluppo dell'ipotiroidismo nei bambini, è possibile la rotazione e lo spostamento della testa del femore con lo sviluppo della contrattura della flessione dell'anca.

Se l'ipofisi è compromessa, a volte le articolazioni spinali e distali degli arti sono colpite. Nei casi più gravi, la cifosi del reparto cervicalomus si sviluppa in combinazione con la decalcificazione dello sterno e delle costole. Sono possibili deformità agli arti e articolazioni sciolte. Le artropatie si manifestano con dolori alla schiena e articolazioni delle estremità. Le contratture non sono tipiche.

Artropatia nelle malattie degli organi interni

La più famosa artropatia nelle malattie degli organi interni è la sindrome di Marie-Bamberger - la deformazione delle dita sotto forma di bacchette e chiodi sotto forma di occhiali da guardia. La causa della deformità è la periostosi ossificante delle ossa tubulari distali, risultante dalla reazione del tessuto osseo a un disturbo dell'equilibrio acido-base e alla mancanza di ossigeno. La sindrome si verifica più spesso nelle malattie polmonari (cancro del polmone, tubercolosi cavernosa, malattie suppurative). Può anche verificarsi nella cirrosi epatica, nell'endocardite settica prolungata e in alcuni difetti cardiaci congeniti. Artropatia manifestata sotto forma di forte dolore alle articolazioni. È possibile un leggero gonfiore.

La malattia di Crohn e la colite ulcerosa sono caratterizzate da artropatia sotto forma di artrite migratoria acuta. Le articolazioni della caviglia e del ginocchio sono solitamente colpite. Con la colite ulcerosa, sono possibili l'artrite delle articolazioni dell'anca e il dolore alla colonna vertebrale. Tutte le manifestazioni di artropatia spariscono indipendentemente entro 1-2 mesi.