Principale

Gotta

I sintomi di artrite e artrosi

L'artrite e l'artrosi sono infatti molto simili nei sintomi alla patologia delle articolazioni, accompagnate da dolore e movimento limitato, ma la base dell'artrite è l'infiammazione e l'artrosi è la distruzione dell'articolazione. Questa non è una diagnosi, è una conseguenza di una malattia. La diagnosi è fatta sulla base della causa di questa condizione delle articolazioni, per esempio, l'artrite reattiva (infiammazione dell'articolazione in risposta all'infezione in un altro organo) o l'artrosi.

Le malattie delle articolazioni possono essere suddivise in infiammatorie - questa è l'artrite, non infiammatoria è l'artrosi e dolori articolari a causa di tumori e altri disturbi - artralgia.

artrite

L'artrite è solitamente chiamata infiammazione articolare (il nome "artrite" deriva dalla parola greca arthron, che significa "articolazione", la fine dell'IT in medicina significa infiammazione). L'artrite può avere un'origine traumatica, infettiva e distrofica.

La sconfitta di una (artrite) o più articolazioni (poliartrite) è un sintomo di altre malattie. L'artrite si verifica spesso con lesioni lievi ricorrenti, lesioni aperte o chiuse delle articolazioni. L'artrite può svilupparsi con frequenti sovraccarichi fisici e ipotermia. Varie infezioni (come infezioni intestinali o urinarie) possono anche causare l'artrite, chiamata reattiva. C'è anche l'artrite reumatoide, in cui vi è una progressiva infiammazione di diverse articolazioni (il più delle volte piccole) e gli arti sono colpiti simmetricamente. Le persone anziane sono spesso colpite. La causa dell'artrite può anche essere una malattia metabolica.

L'artrite nelle sue varie forme può essere caratterizzata da diverse combinazioni di sintomi. L'artrite causa solitamente gonfiore delle articolazioni interessate e dolore in esse. Nelle fasi iniziali della malattia, il dolore può manifestarsi sia durante il movimento che durante lo sforzo fisico, e in determinati momenti della giornata (ad esempio, di notte o sotto forma di rigidità mattutina). Se l'artrite diventa cronica, il dolore può diventare permanente. Inoltre, un'articolazione infiammata di solito diventa rossa, si gonfia e si deforma, il suo lavoro è disturbato, e nei casi gravi di artrite - per completare l'immobilità.

Cause di artrite

Cause di artrite: infezioni batteriche, virali o fungine, lesioni, allergie, disordini metabolici, malattie del sistema nervoso, mancanza di vitamine. In genere, l'infezione delle articolazioni avviene attraverso il sistema circolatorio da un'altra parte del corpo, questo può verificarsi durante un infortunio, un intervento chirurgico o una diminuzione generale dell'immunità.

Tipi di artrite

L'artrite include:

Tutti loro sono associati con l'infiammazione della membrana sinoviale - una sottile pellicola di tessuto connettivo che riveste l'articolazione dall'interno.

Per artrite degenerativa comprende l'artrite traumatica, è associata a danni alla cartilagine articolare, che copre le estremità delle ossa al posto della loro articolazione.

Sintomi di artrite

L'artrite è caratterizzata da dolore nell'articolazione, soprattutto quando si muove, spesso ci sono limitazioni sulla sua mobilità, gonfiore, cambiamento di forma, a volte la pelle sopra l'articolazione diventa rossa e appare la febbre.

I sintomi di artrite infettiva sono arrossamento, gonfiore dell'articolazione, sensazione di dolore quando premuto, l'articolazione può essere calda al tatto, spesso ci sono sintomi comuni di una malattia infettiva - febbre, brividi, dolore in tutto il corpo.

Ci sono l'artrite di un comune (monoartrite) e molti (poliartrite).

L'artrite può iniziare improvvisamente ed è accompagnata da un forte dolore all'articolazione (artrite acuta) o si sviluppa gradualmente (artrite cronica). Alcune persone provano dolore acuto o dolore sordo. Questo dolore è paragonabile a un mal di denti. Il movimento in questa articolazione è generalmente compromesso, si osserva rigidità.

Trattamento dell'artrite

Il trattamento dell'artrite dipende dalla forma della malattia. Prima di tutto, è necessario eliminare la sua causa principale (infezione, esercizio eccessivo, dieta malsana, abuso di alcool).

Il trattamento dell'artrite comporta principalmente l'assunzione di antibiotici e farmaci antinfiammatori non steroidei, spesso somministrati intraarticolarmente. Attraverso il trattamento dell'artrite, gli specialisti prestano grande attenzione anche alle procedure fisioterapiche e alla ginnastica terapeutica, necessarie per mantenere la mobilità articolare e preservare la massa muscolare.

Maggiori informazioni sulle cause, i sintomi e il trattamento dell'artrite nell'articolo Artrite - infiammazione delle articolazioni >>

artrosi

Qual è la differenza tra artrosi e artrite?

L'artrosi è una malattia cronica delle articolazioni di natura intercambiabile, accompagnata da cambiamenti nelle superfici articolatorie delle ossa. Un nome più corretto per l'artrosi è l'artrosi.

I principali sintomi di artrosi: forte dolore all'articolazione, ridotta mobilità dell'articolazione. In caso di negligenza nell'artrosi, si verifica rigidità dell'articolazione.

La principale differenza tra l'artrosi e l'artrite: durante l'artrosi, le principali attività distruttive non vengono eseguite da processi infiammatori, ma da processi degenerativi nella cartilagine articolare, la cartilagine viene distrutta.

L'osteoartrosi non è una malattia infiammatoria e quindi non ha nulla a che fare con l'artrite o la poliartrite cronica, in cui l'infiammazione articolare si basa su alterazioni patologiche reattive nel liquido articolare. Lo stesso si può dire per l'artrite acuta - infiammazione delle articolazioni causata da vari agenti infettivi.

I sintomi caratteristici dell'artrosi sono il dolore sotto carico, l'abbassamento a riposo, la limitazione della mobilità e del crunch nell'articolazione, la tensione muscolare nell'area articolare, il gonfiore periodico e la deformazione graduale dell'articolazione sono possibili. Ma allo stesso tempo, a differenza dell'artrite, non c'è arrossamento dell'articolazione, non è caldo al tatto.

A differenza dell'artrite, l'artrosi è una malattia articolare che è principalmente accompagnata dalla distruzione della cartilagine, e l'infiammazione si verifica in seguito e potrebbe non essere permanente.

Nelle fasi iniziali di artrosi si manifesta sotto forma di disagio e scricchiolio quando le articolazioni sono piegate. Quando l'artrosi inizia a progredire, il dolore appare sul movimento, lo sforzo fisico, che aumenta entro la fine della giornata (di solito si abbassa durante la notte, e una persona che soffre di artrosi non può prestare attenzione alla malattia per un lungo periodo). Negli stadi successivi dell'artrosi, la mobilità delle articolazioni è completamente distrutta e il dolore tormenta una persona sempre più spesso.

L'osteoartrosi è molto pericolosa e se i cambiamenti degenerativi nei tessuti si sono spinti troppo lontano, il medico non sarà in grado di riparare l'articolazione. Di solito, è solo possibile rallentare la progressione della malattia, ridurre l'infiammazione (attraverso l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei) e ridurre il dolore. Per prevenire l'osteoartrite dalla disabilità, il paziente dovrebbe cercare di ridurre il carico sull'articolazione interessata e di eliminare l'eccesso di peso, che è facilitato dalla fisioterapia e dalla fisioterapia. L'artrosi grave può richiedere un intervento chirurgico.

Cause di artrosi

L'artrosi provoca alterazioni patologiche nei tessuti articolari e le cause della malattia non sono state ancora completamente studiate. L'artrosi si sviluppa sotto l'influenza di varie genetiche (l'artrosi colpisce spesso le donne, così come le persone con malattie congenite delle ossa e delle articolazioni) e fattori acquisiti (vecchiaia, sovrappeso, operazioni precedenti sulle articolazioni). L'artrosi può anche derivare da sforzi eccessivi sulle articolazioni o sulle loro ferite. È consuetudine distinguere tra artrosi primaria e secondaria. L'artrosi primaria è il risultato di processi di rigenerazione cellulare alterati della cartilagine, che possono verificarsi a causa della scarsa disponibilità di sangue e della nutrizione dei tessuti dell'articolazione. Si ritiene che l'artrosi secondaria si sviluppi in un'articolazione già colpita, ma è difficile tracciare una linea chiara tra queste due forme.

L'osteoartrosi può verificarsi a causa di intossicazione, malattie infettive (ad esempio tifoide, sifilide, ecc.) Inoltre, l'artrosi può verificarsi con lesioni articolari (frattura delle estremità articolari delle ossa, danni alla cartilagine articolare), con significativo sovraccarico funzionale dell'articolazione (per esempio, ballerini e altri). I carichi di lavoro professionali (ad esempio l'artrosi nei negozi a caldo) sono di importanza nota.

Classificazione dell'artrosi

L'artrosi primaria è circa il 40-50% di tutti i casi di artrosi. In questo caso, la malattia si verifica su un'articolazione precedentemente sana e la sua causa non è il danno dell'articolazione, ma, ad esempio, il duro lavoro fisico.

L'artrosi secondaria è circa il 50-60% dei casi. In questo caso, l'articolazione incline all'artrosi era deformata prima della malattia, ad esempio a seguito di una lesione.

L'artrosi colpisce dal 10 al 15% della popolazione mondiale. Con l'età, il rischio di artrosi aumenta in modo significativo. Spesso i sintomi di artrosi si riscontrano già in 30-40 anni. Il 27% delle persone sopra i 50 anni ha l'artrosi. E dopo 60 anni, quasi tutti soffrono di questa malattia. La frequenza di insorgenza di artrosi è la stessa tra uomini e donne. L'eccezione è l'artrosi delle articolazioni interfalangee - questo tipo di artrosi si verifica più spesso nelle donne.

Molto spesso, l'artrosi è un cambiamento distruttivo della cartilagine e del tessuto osseo che si verifica con l'età a causa dell'invecchiamento naturale. Eloquente e statistiche. Al raggiungimento di 60-70 anni, l'artrosi viene diagnosticata nel 60-70% delle persone. Le parole "artrosi" e artrite sono solo foneticamente simili, ma le ragioni possono essere diverse, rispettivamente, e anche il trattamento.

Quando si evidenziano le differenze nell'artrosi e nell'artrite, è importante rendersi conto della diversa direzione in cui avviene il processo distruttivo e di deformazione. Se hai l'artrosi, il metabolismo dell'articolazione viene disturbato, la sua elasticità si perde, la cartilagine si assottiglia e ogni movimento causa dolore. Se hai l'artrite, allora i germi o anche il tuo sistema immunitario ha preso le braccia, il tuo corpo lavora contro i suoi tessuti e questo causa infiammazione, dolore e cambiamenti che si stanno deformando. Comprenderlo è importante perché determina il trattamento. Mentre l'artrite sopprimerà l'infezione o i processi autoimmuni, la riparazione meccanica dell'articolazione è l'obiettivo principale per il trattamento di pazienti con artrosi.

Il primo colpo viene preso dalle articolazioni del ginocchio, dalle articolazioni del gomito e dalle braccia. Pertanto, l'artrosi del ginocchio è più comune. Nel tempo, si verifica un'artrosi deformante, le articolazioni iniziano a deformarsi, a causa della curvatura dei luoghi colpiti possono assumere contorni bizzarri. Ci sono, in particolare, termini come "collo di cigno", "anello pulsante". Se una persona ha deformato l'artrosi e le dita sono colpite, allora esternamente possono diventare più corte.

L'artrosi deformante è una malattia del nostro tempo, uno stile di vita sedentario ci ha condotto ad esso. Per natura, eravamo destinati a vivere in modo diverso, ma dopo aver automatizzato i processi, l'uomo "ha guadagnato" molte piaghe con le quali le persone pagano per tutti i benefici ricevuti. L'artrosi deformante di solito colpisce le articolazioni di supporto. L'artrosi dell'articolazione del ginocchio è spiegabile, perché la sua peculiarità, a differenza di altre articolazioni, è in grandi carichi che trasporta. La natura non si è presa cura della nutrizione di posti così sovraccarichi di lavoro. E poiché la cartilagine dell'articolazione del ginocchio non ha i suoi stessi vasi sanguigni, a causa dell'invecchiamento o sotto l'influenza di infezioni o lesioni, può atrofizzarsi.

Quali articolazioni soffrono di artrosi?

Le malattie più comuni sono l'artrosi delle articolazioni della metà inferiore del corpo (anca, ginocchio, primo metatarso-falangea). L'osteoartrosi colpisce più spesso le articolazioni del ginocchio (gonartrosi) e dell'anca (coxartrosi). Uno dei primi sintomi dell'osteoartrosi è il dolore alle articolazioni del ginocchio. All'inizio della malattia a riposo, è quasi assente, ma appare quando il carico sul giunto. In caso di osteoartrite delle articolazioni del ginocchio, un massaggio degli arti inferiori può essere utile, ma allo stesso tempo è necessario evitare l'impatto diretto sull'articolazione dolorante, in quanto ciò può aumentare la risposta infiammatoria in esso.

Nelle mani della malattia l'artrosi è più spesso soggetta alle articolazioni delle falangi delle dita. L'osteoartrosi di solito si verifica prima su un'articolazione, e poi sulla seconda - simmetrica alla prima.

Osteoartrosi della colonna vertebrale

La spondiloartrosi anchilosante (spondilite anchilosante) porta alla limitazione delle capacità motorie della colonna vertebrale a causa della connessione, ad es. accrescimento, alcune articolazioni.

I risultati dell'esame a raggi X rivelano che la colonna vertebrale incline all'artrosi è simile a un bastone di bambù.

Ci sono cinque forme di artrosi della colonna vertebrale:

1. Centrale - solo la colonna vertebrale è suscettibile di artrosi.
2. Sconfitta dell'artrosi non solo della colonna vertebrale, ma anche delle spalle o delle articolazioni dell'anca.
3. Periferico - l'artrite colpisce la colonna vertebrale e le articolazioni periferiche
4. Scandinavo - l'artrosi si verifica nella colonna vertebrale e nelle piccole articolazioni delle mani e dei piedi
5. Spondilite anchilosante con manifestazioni extra-articolari: danno agli occhi, sistema cardiovascolare, reni, polmone sotto forma di fibrosi.

La valutazione di quanto l'artrosi abbia danneggiato la colonna vertebrale, più precisamente, di quanto sia limitata la mobilità, è costituita dai test seguenti:

  • È necessario inclinare il busto in avanti fino a una distanza massima, senza piegare le ginocchia. La distanza dal pavimento in assenza di artrosi entro 5 millimetri.
  • È necessario stare con le spalle contro il muro e coccolare i talloni, i glutei e la parte posteriore della testa. Molto spesso, i pazienti con artrite non possono toccargli la testa.
  • È necessario stare dritti, senza piegare la colonna vertebrale, quindi provare a raggiungere l'articolazione della spalla con l'orecchio.

I pazienti con artrite non possono farlo.

Sintomi di artrosi

La base della malattia è la malnutrizione delle estremità delle ossa articolari (epifisarie). Come risultato di cambiamenti nella pervietà o danni ai vasi che forniscono l'osso, si verifica una necrosi asettica, lesioni aggravanti nell'articolazione. L'artrosi è progressiva. Inizialmente, cambiamenti dolorosi compaiono nella guaina interna (cosiddetta sinoviale) del sacco articolare, quindi afferrano la cartilagine che copre le superfici articolari delle ossa articolate; la cartilagine viene gradualmente distrutta, esponendo l'osso; il tessuto osseo è assottigliato in alcuni punti, ispessito in alcuni punti, escrescenze ossee spikelike - si formano osteofiti e si sviluppa un'immagine di artrosi deformante. Gli osteofiti possono staccarsi e quindi l'artrosi è accompagnata da artrite - infiammazione dell'articolazione.

Spesso l'artrosi si sviluppa nell'anca, nel ginocchio e nelle prime articolazioni metatarso-falangee. Di solito, le persone di mezza età e gli anziani soffrono di artrosi. L'osteoartrite si manifesta con dolori che appaiono gradualmente, si verificano periodicamente, si aggravano dopo un intenso sforzo fisico o, al contrario, dopo uno stato di riposo prolungato. A causa del dolore, la mobilità dell'articolazione è limitata. L'artrosi è accompagnata da un'infiammazione dei tessuti che circondano i tronchi articolari e nervosi e la funzione dell'articolazione soffre a causa della tensione protettiva dei muscoli.

Trattamento per l'artrosi

Il trattamento dell'artrosi è ambulatoriale e in condizioni di sanatorio. Assegna antidolorifici, ormoni (adrenocorticotropo), fisioterapia (trattamenti termici, ultrasuoni), esercizi terapeutici, massaggi. Nei casi gravi - per il trattamento dell'osteoartrite ricorrere alla chirurgia (artrodesi, artroplastica).

Se il processo di usura della cartilagine non è ancora andato troppo lontano, i farmaci contenenti glucosamina solfato, una sostanza naturale derivata dai gusci degli animali marini, aiutano. Ha un effetto positivo sul metabolismo della cartilagine e migliora la mobilità articolare.

Maggiori informazioni sulle cause, i sintomi e il trattamento dell'artrosi nell'articolo Osteoartrosi (osteoartrosi) >>

Qual è la differenza tra artrite e artrosi?

✓ Articolo verificato da un medico

L'artrite e l'artrosi sono due diverse malattie, ma le persone tendono a prenderle per una cosa. Ci sono molte ragioni per questo: in primo luogo, entrambe le malattie affliggono lo stesso sistema più importante - il sistema locomotore, e in secondo luogo, i sintomi delle malattie hanno alcune caratteristiche comuni. E, naturalmente, la consonanza dei nomi si fa sentire. Ma anche con un'attenta ricerca, è quasi impossibile trovare ulteriori somiglianze tra l'artrite e l'artrosi.

Qual è la differenza tra artrite e artrosi?

Cos'è l'artrite e l'artrosi

Cominciamo con l'artrite, che è l'infiammazione delle articolazioni. La causa della malattia è costituita da molti fattori diversi, che verranno discussi di seguito. La cosa principale da ricordare sull'artrite è che si tratta di una malattia infiammatoria. Questo è ciò che lo distingue dall'osteoartrite, che colpisce anche le articolazioni e influenza la loro funzionalità attraverso la formazione di cambiamenti degenerativi.

Artrite del ginocchio

Immediatamente si dovrebbe notare che queste due malattie raramente vanno da sole. Nel momento in cui l'articolazione inizia a subire cambiamenti degenerativi, inizia l'infiammazione, in conseguenza della quale può svilupparsi la forma cronica di artrite. Forse la situazione opposta: il trattamento dell'artrite non darà risultati al cento per cento e al suo posto rimarranno cambiamenti vulnerabili all'artrosi.

Artrosi del ginocchio di 3 gradi

Cause di artrite e artrosi

Queste malattie, essendo completamente diverse nella loro base, hanno cause e motivi diversi, come si vedrà nella tabella.

L'età come fattore di rischio

L'età come fattore di rischio

Fatto interessante: ogni terza persona di età compresa tra 35 e 45 anni lamenta dolori articolari. Lo stesso problema sorpassa ogni secondo, la cui età supera i 50 anni e non raggiunge i 70. Se consideriamo la categoria "75+", il numero di pazienti sale al 90%.

Dopo 75 anni, quasi ogni persona nota dolore alle articolazioni

Ora mettiamo in relazione questo con le malattie in questione. L'artrosi colpisce più spesso gli anziani. Per quanto riguarda l'artrite, è più comune nelle persone di età compresa tra 30 e 55 anni. Anche i bambini e i giovani soffrono di artrite, ma si sviluppa in essi in forma purulenta o allergica. Nelle persone anziane, è l'artrosi che diventa il fattore motivante per lo sviluppo dell'artrosi.

Artrite infettiva e allergica nei bambini

Il corso della malattia: le differenze

L'artrite può manifestarsi in due forme principali: cronica e acuta, a differenza dell'artrosi, che può essere solo cronica. L'artrite in forma acuta non è così pericolosa come nella cronica perché, nel caso di quest'ultima, la malattia causa una contrazione delle articolazioni che non può essere corretta. Nel tempo, potrebbe perdere del tutto le sue funzioni.

Artrite infettiva acuta

Artrite acuta delle dita dei piedi

La forma cronica di artrosi porterà anche un po 'di gioia a una persona, poiché, essendosi alzata, si svilupperà lentamente, ma con molta confidenza. In quasi tutti i casi, porta alla disabilità. Solo la diagnosi e il trattamento tempestivi possono salvare.

Osteoartrosi dell'articolazione temporomandibolare - una malattia cronica

Artrosi cronica deformante delle ginocchia

Manifestazioni cliniche

Come accennato in precedenza, i sintomi di artrite e artrosi sono molto simili, ma hanno anche differenze. Innanzitutto, parliamo delle stesse manifestazioni di disturbi, tra cui:

  • sensazioni dolorose con qualsiasi carico sull'articolazione;
  • la presenza di "rumore" nell'articolazione durante il movimento;
  • gonfiore al sito di articolazioni malate;
  • difficoltà motorie;
  • deformità articolare;
  • reazione acuta ai cambiamenti climatici;
  • sensazione di rigidità dopo un lungo riposo o sonno.

Il dolore articolare è caratteristico dell'artrite e dell'artrosi.

Per quanto riguarda le differenze nei sintomi, aiuteranno una persona a diagnosticare correttamente la malattia.

diagnostica

Nonostante si parli di due malattie fondamentalmente diverse, per diagnosticarle viene utilizzato lo stesso metodo di base noto a molte persone, i raggi X. Questo studio, condotto secondo tutte le regole, consente di identificare i seguenti fattori:

  • traumi;
  • infiammazione ossea;
  • formazione congiunta;
  • distruzione delle articolazioni;
  • osteofita: la crescita del tessuto osseo;
  • deformità articolare.

Procedura a raggi X.

Affinché la diagnosi sia più completa ed efficace, gli specialisti utilizzano anche l'ecografia delle aree interessate, la risonanza magnetica, la tomografia computerizzata, la puntura articolare, l'artroscopia e altri metodi specificamente progettati per le aree ristrette. Molto spesso sono usati per diagnosticare l'artrite.

Procedura di esame della RM dell'articolazione del ginocchio

Ci sono una serie di segni che consentono ai professionisti di fare una diagnosi accurata. I test di laboratorio consentono di rilevare l'artrite. Gli esperti diagnosticano cambiamenti nell'analisi biochimica del sangue, conducono studi immunologici. La gravità dei sintomi può essere diversa: il grado dipende dal tipo di artrite in questione. Per quanto riguarda l'artrosi, per loro tali cambiamenti nei test di laboratorio non sono tipici.

Analisi biochimiche, normali

Trattamento per l'artrite e l'artrosi

Il trattamento di queste due malattie è fondamentalmente diverso. A differenza dell'artrosi, che è consuetudine smaltire a casa, l'artrite non può essere curata senza l'aiuto di uno specialista, soprattutto quando si tratta della forma acuta della malattia. In questo caso, un appello immediato al medico è la chiave per un risultato positivo. In alcuni casi, l'artrite viene curata in ospedale, e in particolare situazioni difficili si applicano interventi chirurgici.

È meglio non trascurare la visita dal medico per nessuna delle malattie.

Non ignorare i sintomi dell'artrite. Un urgente bisogno di chiamare un medico se si nota:

  • dolore acuto;
  • evidente gonfiore;
  • dolore dopo l'infortunio;
  • alta temperatura;
  • dolori muscolari, ecc.