Principale

Menisco

7 principi di nutrizione curativa per l'artrite reumatoide

Cosa può fare una certa dieta per l'artrite reumatoide? Si scopre molto. Centinaia di persone che soffrono di questa malattia notano un significativo miglioramento delle loro condizioni, aderendo ad alcuni semplici principi di nutrizione, che saranno discussi di seguito.

Una corretta alimentazione è una componente essenziale sia di uno stile di vita sano che del trattamento e prevenzione di qualsiasi malattia.

Principio 1: trovare ed eliminare i prodotti problematici

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune. Ciò significa che il sistema immunitario combatte contro il proprio organismo e, prima di tutto, contro le proprie articolazioni, causando la loro infiammazione e un "fallimento" graduale.

Si nota che se si mangiano alimenti che contribuiscono al verificarsi di reazioni allergiche, allora il corso dell'artrite reumatoide viene esacerbato. Come nel caso di una normale allergia, qualcosa che è pericoloso per uno è facilmente tollerabile da un altro. Pertanto, il modo migliore è quello di studiare il tuo corpo aderendo ad una dieta di eliminazione per qualche tempo. Come fare questo?

Per fare questo per 1-2 settimane un determinato prodotto è completamente escluso dalla dieta, così come tutti quei piatti che possono contenerlo. Ad esempio, è necessario abbandonare non solo il latte, ma anche tutti i porridge del latte, le zuppe, i cocktail con l'aggiunta di latte, il gelato. Quindi, il giorno 1, il prodotto viene reintrodotto nella dieta e nei giorni seguenti osserviamo: se la poliartrite reumatoide è peggiorata o meno. Dopo 3 giorni, introduciamo nuovamente il prodotto in esame nella dieta per 1 giorno e osserviamo di nuovo. Per precisione, il risultato può essere ripetuto più volte.

I prodotti "colpevoli" identificati in questo modo sono esclusi dalla nostra dieta, se non per sempre, quindi sicuramente durante il periodo di esacerbazione.

Come mostrano le osservazioni, i seguenti prodotti causano più spesso esacerbazione della poliartrite reumatoide (quindi, dovrebbero essere testati utilizzando una dieta di eliminazione in primo luogo):

  • agrumi
  • latte intero,
  • cereali di grano,
  • segale,
  • granoturco di mais,
  • farina d'avena,
  • carne di maiale,
  • cacao,
  • Solanacee: pomodori, melanzane, patate.

Nonostante la prevalenza di patate nella cucina russa, molti nutrizionisti non lo considerano un prodotto particolarmente utile.

Principio 2: mantenere un corso sul vegetarismo

Quasi il 40% dei pazienti affetti da artrite reumatoide segnala un significativo miglioramento del loro stato di salute dopo il passaggio a una dieta a base di verdure e latticini. In alcuni casi, il pesce grasso viene aggiunto alla dieta come una buona fonte di acidi grassi omega-3 e vitamina D.

Secondo gli scienziati americani, la dieta mediterranea, che include una grande quantità di frutta, verdura, olio d'oliva, noci e pesce, ha un effetto benefico sul decorso della malattia.

Principio 3: non risparmiare su frutta e verdura.

Una persona che soffre di artrite reumatoide durante il giorno dovrebbe consumare almeno 200 grammi di frutta e 300 grammi di verdure oltre alle patate. Il fatto è che frutta e verdura contengono un'enorme quantità di sostanze fitochimiche con effetti analgesici e anti-infiammatori. Sono anche una buona fonte di potassio e molte vitamine.

Principio 4: durante il trattamento, colonna vertebrale, reni e fegato

Poiché l'artrite reumatoide è una malattia cronica, è spesso necessario assumere vari farmaci, molti dei quali non hanno l'effetto migliore sul fegato o sui reni e causare anche gastrite.

Per questo motivo, per l'intero periodo di trattamento, il cibo per l'artrite reumatoide non dovrebbe irritare gli organi digestivi ed esercitare un pesante carico sul fegato o sui reni.

A tal fine, sono esclusi:

  • spezie piccanti, brodi ricchi,
  • prodotti fritti e affumicati,
  • cibo in scatola
  • alcol,
  • caffè forte, tè,
  • cioccolato,
  • grassi solidi
  • alimenti ricchi di colesterolo.

Tra i vari metodi di cottura, la preferenza è data al vapore, bollitura, stufatura, cottura al forno.

Quando si cucina il cibo per una coppia, viene conservata la quantità massima di vitamine e sostanze nutritive.

Principio 5: prenditi cura del calcio

L'uso regolare di farmaci ormonali porta alla lisciviazione del calcio dalle ossa e allo sviluppo dell'osteoporosi, che è estremamente indesiderabile nell'artrite reumatoide. A tal fine, una dieta per la poliartrite include:

  • latticini a basso contenuto di grassi,
  • verdure a foglia verde
  • prodotti di soia.

Principio 6: mantenere il peso sotto controllo

È molto semplice: l'eccesso di peso crea un carico aggiuntivo sulle articolazioni infiammate degli arti inferiori. Durante l'esacerbazione della malattia, il paziente si sposta meno, quindi viene ridotta la quantità totale di calorie sprecate durante il giorno. In questo caso, se l'apporto calorico viene lasciato invariato, questo porterà ad un aumento del peso corporeo.

Per normalizzare il peso, è necessario rifiutare i seguenti prodotti:

  • carboidrati raffinati, in primo luogo zucchero (comprese caramelle, gelati),
  • piatti ad alto contenuto di grassi - il suo eccesso più rapidamente porta alla formazione di chili in più (pasticcini, torte, panini con burro),
  • rinuncia all'alcool e al pane bianco (hanno un minimo di nutrienti e molte calorie).

Principio 7: prendere il cibo con gratitudine.

L'artrite reumatoide, insieme con l'asma bronchiale e l'ulcera peptica dello stomaco, sono tra quelle malattie, il cui peggioramento può provocare stress e forti emozioni negative.

L'abitudine di mangiare con gratitudine consente al paziente di neutralizzare l'effetto di fattori negativi, perché in risposta alle emozioni positive, il corpo produce sostanze che hanno proprietà analgesiche e antinfiammatorie. Un'atmosfera tranquilla contribuisce all'adozione del cibo con un ritmo lento, essenziale e necessario per lo stomaco.

conclusione

L'artrite reumatoide senza un adeguato trattamento porta alla disabilità, in quanto provoca cambiamenti irreversibili nelle articolazioni. La dieta può anche contribuire all'esacerbazione e alla remissione della malattia. Per migliorare il tuo benessere, devi tenere traccia del tuo peso, lottare per il vegetarianismo, non risparmiare su frutta e verdura, rinunciare all'alcool, spezie piccanti, spezie ed evitare prodotti che esacerbano la malattia.

  • VKontakte
  • Facebook
  • cinguettio
  • Compagni di classe
  • Il mio mondo
  • Google+

Nella parte superiore del feed dei commenti sono presenti gli ultimi 25 blocchi domanda-risposta. Rispondo solo a quelle domande dove posso dare consigli pratici in contumacia - spesso senza consultazione personale è impossibile.

Buon giorno, non ho una domanda, ma un augurio: con RA puoi vivere e goderti la vita, la cosa principale è seguire tutte le raccomandazioni del dottore, per non perdersi d'animo. Mi è stato diagnosticato un RA nel 2004, quando mia figlia aveva un anno, avevo ginocchia e mani molto dolorose, mi è stato prescritto un trattamento, ho preso tutti i farmaci regolarmente, ma non appena è diventato più facile, ho abbandonato il trattamento, si è rivelata una gravidanza inutile. senza problemi, è nato quasi in tempo con solo un piccolo peso di 2850 maschi e, dopo la nascita, mi sono sentito perfettamente al lavoro, generalmente dimentico della mia diagnosi. Ma nel 2009, l'artrite cominciò a ricordare a me stesso, ho iniziato a bere antinfiammatorio, ma non è stato più facile. Nel 2010 sono scivolato e mi sono rotto il collo della coscia, è stato molto doloroso e spaventoso, all'inizio mi è stato dato un piatto, ma questo non ha dato risultati articolazione dell'anca, mi stavo riprendendo molto a lungo e duramente, e tutto perché un tempo non ascoltava le raccomandazioni dei medici. Il marito non si alza e se ne va. Nel 2012, per caso ho incontrato un ragazzo su Internet, di conseguenza, un matrimonio, i bambini prendono un nuovo papà eccellente, tutto va bene, mi sottopongo regolarmente a un trattamento, ma nel 2013 la seconda articolazione è protesica, mi riprendo velocemente. Entro il 2016, mi sento benissimo poiché il trattamento non si interrompe: nel 2016, decidiamo di rimanere incinta e ci riusciamo, la gravidanza è praticamente senza complicazioni, e il nostro terzo figlio è nato, io ti ho scritto in modo da non ripetere i miei errori e osservare rigorosamente tutto appuntamenti del dottore e dottori che si inchinano per il loro lavoro)))

Eugene, grazie per il tuo commento, rivelazioni e desideri. Sii sano sia tu che i tuoi figli!

Buona giornata! Grazie mille all'amministratore per informazioni utili, per non avere una sola domanda rimasta senza risposta!
Ho RA da più di 10 anni, considerando che ho solo 33 anni. Nel 2015, ho eseguito l'artroplastica dell'articolazione del ginocchio destro. Ci sono voluti 4 mesi per riabilitare. Sfortunatamente, la sostituzione dell'articolazione non solleva completamente l'AR, solo un parziale sollievo. Avevo poco più di vent'anni quando fui diagnosticato per la prima volta, a causa della mia giovinezza e irresponsabilità, sfortunatamente non capivo la gravità della malattia, e da qualche parte ero colpevole di essermi perso molto e di aver sostituito l'articolazione. Pertanto, invito tutti coloro che sono stati toccati da questa malattia insidiosa a essere più attenti e responsabili nei loro confronti. Dal momento che RA non risparmia nessuno. Il trattamento di base è obbligatorio, prendere farmaci strettamente per lo scopo e il movimento nella zona di comfort. Vi auguro salute, forza, pazienza! Non perdere il coraggio in nessuna circostanza! Grazie!

Ciao, Kuralay. Grazie per i vostri cortesi auguri e consigli ai nostri lettori. Sii sano e abbi cura di te!

Dieta dell'artrite

Quando una o più articolazioni si infiammano e si gonfiano, e i loro movimenti diventano dolorosi o impossibili, parlano di una malattia come l'artrite.

Le cause di artrite sono varie, a seconda del fattore eziologico, si distinguono anche varie forme di artrite:

Una corretta alimentazione svolge un ruolo importante nel trattamento dell'infiammazione delle articolazioni e aiuta ad alleviare il decorso della malattia.

Regole di base per l'artrite

L'obiettivo perseguito dalla nutrizione terapeutica nell'artrite è la normalizzazione della risposta immunitaria, l'indebolimento delle reazioni infiammatorie e il ripristino dell'intera gamma di movimento dell'articolazione interessata.

Il cibo per l'artrite è selezionato dal medico curante e dipende da:

  • forme della malattia;
  • grado di danno articolare;
  • malattie associate;
  • gravità delle manifestazioni cliniche.

Pertanto, non esiste un'unica dieta per l'artrite, ma è possibile determinare i principi generali per la preparazione di una dieta, oltre a cibi raccomandati e proibiti.

In totale, l'alimentazione per l'artrite corrisponde alla dieta standard (versione generale) o alle tabelle di trattamento secondo Pevzner n. 15, 10, 6, che sono prescritte per diversi tipi di artrite. Il valore energetico della dieta è di 2170-2400 calorie al giorno e il contenuto di nutrienti corrisponde al seguente schema:

  • proteine ​​- 85-90 g, di cui 45-50 g sono proteine ​​animali;
  • grassi - 70-80 g, di cui 25-30 g di grassi vegetali;
  • carboidrati - 300-330 g, di cui non più di 30-40 g di zuccheri complessi.

Quando il sovrappeso mostra una dieta ipocalorica, il cui valore energetico è pari a 1340-1550 calorie al giorno.

Principi di nutrizione:

  • modalità di alimentazione;
    I pasti dovrebbero essere frequenti e frazionari, fino a 4-6 volte al giorno, l'ultimo pasto entro e non oltre 2 ore prima di coricarsi. La nutrizione frazionata è costituita da pasti in piccole quantità e saturazione con piccoli volumi, che non sovraccaricano il tratto gastrointestinale, previene l'eccesso di cibo e l'eccesso di peso.
  • elaborazione culinaria;
    Il cibo dovrebbe essere bollito, cotto al forno, cotto a vapore o in umido. I piatti preparati nei metodi sopra menzionati mantengono il loro valore nutritivo e le vitamine in quantità maggiori, mentre nel processo di frittura si formano carcinogeni e altre tossine che aumentano i processi infiammatori e quindi il dolore e ostacolano anche il fegato, la cui funzione è di inattivare le sostanze nocive, formata durante l'infiammazione delle articolazioni.
  • temperatura del cibo;
    La temperatura ottimale del cibo preparato deve essere compresa tra 15 e 60 gradi Celsius. Il cibo caldo è meglio digerito, non irrita la mucosa gastrica e non appesantisce il fegato.
  • sale e liquido;
    Il sale da cucina è limitato a 6-10 g, soprattutto nell'artrite gottosa. Ciò è dovuto al fatto che, in primo luogo, un eccesso di sale provoca un ispessimento del sangue, peggiora la microcircolazione delle articolazioni e provoca la deposizione di depositi di sale sulle superfici articolari. E, in secondo luogo, il lavoro del sistema urinario si sta deteriorando con il sale, il che rende difficile rimuovere i mediatori dell'infiammazione, le tossine e altre sostanze nocive dal corpo. È necessario consumare 2-2,5 litri di liquido libero al giorno, aumenta il volume di sangue circolante, riduce la concentrazione di sostanze infiammatorie e nocive, previene la deposizione di sali sulle superfici articolari e migliora la composizione del fluido intraarticolare.
  • peso;
    La dieta per l'artrite è anche finalizzata a combattere l'obesità, quindi il contenuto di zuccheri complessi e carboidrati facilmente digeribili è significativamente ridotto negli alimenti. Anche il consumo di proteine ​​animali è limitato a causa del suo alto contenuto di purine (specialmente nell'artrite gottosa) e di grassi. La dieta dovrebbe includere alimenti che contengono sostanze che dissolvono i lipidi. Un peso eccessivo aumenta il carico sul sistema muscolo-scheletrico, in particolare sulle articolazioni dolenti, il che aggrava il corso dell'artrite.
  • alcol;
    L'alcol rallenta i processi di rigenerazione dell'articolazione colpita e aumenta l'infiammazione, oltre a distruggere vitamine e minerali, altera la microcircolazione nei tessuti.
  • vitamine;
    Il cibo per i pazienti con artrite dovrebbe essere ricco di vitamine, in particolare A, E, C, D e Gruppo B, che hanno un effetto benefico sulla condizione delle articolazioni e normalizzano il metabolismo.
  • attenzione nella scelta dei prodotti.
    Nel meccanismo di infiammazione delle articolazioni, la componente allergica non ha alcuna importanza, quindi è necessario assumere con elevata cautela alimenti ad alta attività allergenica.

Prodotti proibiti

L'elenco degli alimenti proibiti comprende alimenti ricchi di purine e sostanze azotate che contribuiscono alla deposizione di sali sulla superficie dell'articolazione. Fondamentalmente, è una proteina animale.

Sono inoltre esclusi i piatti speziati e speziati, poiché tali alimenti aumentano la permeabilità della parete vascolare, il che porta ad un maggiore assorbimento di sostanze nocive. Inoltre, cibi piccanti e salati e olii essenziali irritano la mucosa dell'apparato digerente, violano i processi di assimilazione di nutrienti e microelementi.

È necessario rifiutare o limitare il consumo di prodotti altamente allergici, poiché attivano i mediatori dell'infiammazione e aggravano il corso dell'artrite. È necessario ridurre la quantità di grassi nella dieta, in particolare di origine animale (refrattaria): contribuiscono all'aumento di peso, violano i processi di digestione e l'eliminazione dei sali di acido urico dal corpo.

Al fine di ridurre il peso corporeo, carboidrati facilmente digeribili, i prodotti contenenti lievito sono esclusi o limitati.

L'elenco dei prodotti vietati include:

  • pane fresco di frumento, pasticceria, torte e pasticcini, pancake, frittelle, torte;
  • carne e pollame, in particolare varietà grasse;
  • carne in scatola e pesce (conservanti, esaltatori di sapidità e altre sostanze nocive e allergeniche);
  • sottaceti, carni affumicate, sottaceti;
  • condimenti (pepe amaro e fragrante, rafano, coriandolo);
  • salse in brodo di carne e pesce, maionese, brodi di carne, pesce, pollame e funghi (grazie all'elevato contenuto di estratti, purine);
  • caffè nero, tè (a causa dell'effetto stimolante, spasmo vascolare, deterioramento della microcircolazione);
  • salsicce, fast food;
  • frattaglie (fonte di grasso nascosto, purine);
  • verdure acide e alcuni frutti e piante (spinaci, acetosella, sedano), che aumentano l'acidità delle urine, aumentano il livello di acido urico nel corpo;
  • verdure della famiglia delle solanacee (pomodori, melanzane, peperoni, patate);
  • cioccolato, marmellata, miele, creme al burro, gelato (carboidrati facilmente digeribili);
  • grassi di lardo, margarina, manzo e montone;
  • latte magro e prodotti a base di latte fermentato;
  • uova (fonte di colesterolo, allergeni, grassi animali).

Prodotti consentiti

Prima di tutto, la dieta per l'artrite dovrebbe essere ricca di verdure fresche e frutta. Loro alcalinizzano le urine, contengono grandi quantità di vitamine, migliorano l'escrezione delle feci e, con loro, le tossine, prevengono la stitichezza e normalizzano il peso.

È inoltre necessario utilizzare alimenti ricchi di acidi grassi omega-3 polinsaturi (olio di pesce). Riducono il contenuto di prostaglandine, che sono prodotte dall'infiammazione, riducono l'aggregazione piastrinica, a seguito della quale la microcircolazione migliora ei livelli di colesterolo ritornano alla normalità.

La vitamina D previene i cambiamenti degenerativi delle articolazioni, partecipa al metabolismo del calcio-fosforo, previene lo sviluppo dell'osteoporosi, sopprime l'infiammazione.

Il calcio stimola la crescita del tessuto cartilagineo.

La vitamina A ha proprietà antiossidanti, aumenta l'efficacia delle prostaglandine opposte, stimola la crescita della cartilagine, aumenta le difese dell'organismo.

L'acido ascorbico è necessario per la produzione di collagene - una proteina del tessuto connettivo (cartilagine), inoltre, ha un effetto antinfiammatorio e immunostimolante.

Le vitamine B1, B5, B6 migliorano la rigenerazione delle superfici articolari danneggiate.

La vitamina E è un antiossidante, inattiva i prodotti di perossidazione lipidica, riduce l'infiammazione.

L'elenco dei prodotti approvati include:

  • pane di crusca, segale o essiccato, crackers, biscotti;
  • zuppe vegetariane o zuppe con cereali e pasta;
  • grano saraceno, avena, riso, lenticchie, fagioli, miglio, mais e orzo perlato - fibra, proteine ​​vegetali, vitamine del gruppo B;
  • verdi (prezzemolo, lattuga, aneto) - fonti di vitamina C, acido folico, ferro, calcio;
  • carote e barbabietole (con cura), zucca, zucchine, cavoli, cetrioli;
  • carne magra e pollame senza pelle (1-3 volte a settimana);
  • pesce di mare (tonno, trota, merluzzo, sgombro) - acidi grassi omega-3 polinsaturi, fosforo, vitamina D;
  • latticini a basso contenuto di grassi con bioculture vivi - vitamina D, proteine;
  • banane, pesche, kiwi, albicocche, agrumi (con cura), mele, preferibilmente rosse;
  • lamponi, mirtilli rossi, mirtilli rossi, fragole (con cura), ribes nero, olivello spinoso - vitamine E e C;
  • semi di girasole e di zucca, noci (con cautela);
  • olio vegetale, preferibilmente semi di lino (è meglio assorbito, contiene acidi grassi omega-3);
  • tè verde, spremute fresche di frutta e verdura;
  • gelatina, gelatina, aspic, gelatina di ossa e articolazioni - condroitina, necessaria per il tessuto cartilagineo.

Il bisogno di stare

Il tavolo da trattamento per i livelli di artrite dolore, allevia il gonfiore delle articolazioni, aiuta ad evitare complicazioni della malattia. Inoltre, la dieta normalizza i processi metabolici, riduce il peso.

Conseguenze di non seguire la dieta

La trascuratezza dei principi della nutrizione terapeutica esacerba la gravità della malattia, contribuisce alla transizione dell'artrite all'artrosi, diventa un prerequisito nello sviluppo dell'osteoporosi.

Nutrizione per l'artrite

L'artrite è una malattia delle articolazioni e dei tessuti periarticolari con disturbi infiammatori della loro funzionalità.

Sviluppo:
predisposizione genetica alla patologia articolare, cattive abitudini (fumo, alcolismo), metabolismo compromesso e sovrappeso, infortuni (domestici, sportivi, professionali, mentali) o aumento dei carichi articolari, malattie infettive, allergiche e immunitarie, malattie basate sul sistema nervoso, Stile di vita "sedentario" e scarsa nutrizione, mancanza di vitamine.

Le ragioni:

  1. 1 infezione alle articolazioni;
  2. 2 feriti;
  3. 3 ipotermia;
  4. 4 grande sforzo fisico.

sintomi:
dolore al mattino in una o più articolazioni (tipo di dolore infiammatorio); gonfiore, arrossamento e indurimento della pelle attorno alle articolazioni; la loro inattività; aumento della temperatura nelle articolazioni; deformità articolare; crunch sotto carico aumentato.

Classificazione dei tipi di artrite:
Nella medicina moderna, ci sono circa un centinaio di varietà di artrite, le più comuni sono classificate:

a seconda dell'entità della lesione:

  • la monoartrosi è una malattia infiammatoria di un'articolazione;
  • l'oligoartrite è una malattia infiammatoria di varie articolazioni;
  • la poliartrite è una malattia infiammatoria di molte articolazioni;

a seconda della natura del flusso:

a seconda della natura della lesione:

  • l'artrite reumatoide è una malattia autoimmune infiammatoria sistemica (colpisce i tessuti, i sistemi e gli organi periarticolari del corpo);
  • l'artrite psoriasica è una malattia articolare associata alla psoriasi;
  • l'artrite reattiva è una malattia articolare che si sviluppa a seguito di un'infezione urogenitale o intestinale acuta;
  • artrite infettiva (artrite settica o piogenica) - una malattia infettiva delle articolazioni (patogeni: gonococchi, tubercolosi, bacilli emofilici, streptococchi, lieviti, infezioni fungine);
  • artrite traumatica - si sviluppa a causa di danni alle articolazioni;
  • artrite distrofica - si sviluppa a causa di raffreddamento, disturbi metabolici, sovraccarico fisico, violazione delle condizioni di vita e di lavoro, mancanza di vitamine.

A causa del fatto che ci sono così tante varietà di artrite, non esiste un'unica dieta che sia ugualmente adatta alla nutrizione terapeutica con ogni tipo di questa malattia. Ma ancora, con l'artrite, è necessario includere alimenti con una maggiore quantità di oligoelementi e vitamine, mangiando cibo bollito o cotto almeno cinque o sei volte al giorno.

Prodotti utili per l'artrite

  1. 1 frutta, verdura, in particolare arancia o giallo, con un alto contenuto di vitamina C e antiossidanti (peperone, agrumi, succo di patate crude, carote, barbabietole, cetrioli, cipolle, mele);
  2. 1 insalata di verdure fresche e frutta;
  3. 2 bacche (mirtilli rossi, mirtilli rossi);
  4. 3 succhi di frutta freschi (ad esempio, succo di mela o una miscela di succo di carota, succo di sedano, pomodori e cavoli);
  5. 4 prodotti lattici ad alto contenuto di batteri benefici e calcio;
  6. 5 olio di pesce, olio di fegato di merluzzo (contengono acidi grassi omega-3, che riducono la sensibilità delle articolazioni);
  7. 6 diverse varietà di pesce con acidi grassi insaturi in quantità limitata (trota, sgombro, salmone);
  8. 7 porridge di grano saraceno e lenticchie (contengono proteine ​​vegetali);
  9. 8 carni dietetiche (pollo, coniglio, tacchino, uova di pollo bollite).

Rimedi popolari per l'artrite:

  • erba di cicoria fresca (vapore e applicare al punto dolente);
  • farfara o cavolo (avvolgere foglie di cavolo durante la notte, articolazioni infiammate di farfara);
  • succhi naturali di mirtillo rosso, mela, pompelmo (prendi due cucchiaini da tè per bicchiere di acqua pura) o una miscela di succhi (carote, cetrioli, barbabietole, lattuga, cavoli, spinaci);
  • celidonia (succo usato per lubrificare le articolazioni colpite);
  • aglio (due o tre chiodi di garofano al giorno);
  • massaggio con oli essenziali (cinque gocce di olio di pino, tre gocce di olio di lavanda, tre gocce di olio di limone mescolato con un cucchiaio di olio d'oliva o cinque gocce di olio di limone, quattro gocce di olio di eucalipto, quattro gocce di olio di lavanda mescolato con un cucchiaio di olio di semi d'uva).

Prodotti pericolosi e dannosi per l'artrite

Dovrebbero essere limitati o esclusi dalla dieta: acetosa, legumi, spinaci, carne arrosto, salsicce, carni affumicate, sottoprodotti, brodi, alcool, sale e zucchero, prodotti con un contenuto di grassi refrattari e carboidrati facilmente digeribili, spezie e spezie (pepe, senape, rafano) ), culinario, carne di manzo, maiale e grassi di agnello, cibo in scatola, carne affumicata, marinate, sottaceti, snack salati, pasta frolla, caffè forte e tè, gelato.

Dieta dell'artrite

L'artrite è una malattia comune associata al danno articolare. In generale, l'artrite è un nome generalizzato, che è chiamato tutte le malattie che interessano le articolazioni. Convenzionalmente, nella letteratura medica, un concetto così ampio come l'artrite può essere suddiviso nelle seguenti sottocategorie:

A seconda della durata del flusso:

  • Artrite cronica
  • Artrite acuta

A seconda del numero di articolazioni interessate

  • Monoartrit. Potrebbe essere l'artrite del ginocchio, l'anca, cioè la localizzazione della lesione è limitata a una articolazione.
  • Poliartrite. In questa malattia, sono interessate diverse articolazioni.

A seconda della lesione

  • Artrite al ginocchio
  • Artrite della spalla
  • Artrite dell'articolazione dell'anca
  • Artrite delle dita
  • Artrite alla caviglia

A seconda della natura della lesione

  • Malattia degenerativa - quando l'articolazione, la cartilagine viene intensamente distrutta (degradata). Questo può includere l'artrosi.
  • Malattia infiammatoria - quando la malattia è associata, principalmente, all'infiammazione del tessuto dell'articolazione - il guscio che riveste l'articolazione dall'interno. Questa può essere una lesione infettiva o una malattia autoimmune. Questi includono l'artrite reumatoide, l'artrite gonorrheal, la gotta - come un tipo di artrite.

Qui va tenuto presente che questa tassonomia è piuttosto arbitraria, poiché spesso una malattia scorre in un'altra, l'infiammazione si trasforma in degrado del tessuto e viceversa.

I tipi più comuni di artrite

Artrite reumatoide Questa è una malattia molto comune del tessuto connettivo, che è accompagnata da un grave danno alle articolazioni, con un ulteriore effetto su altri organi e sistemi (respiratorio, cardiovascolare, ecc.), Spesso causa di disabilità, che inizia con mono o poliartrite con ulteriore deterioramento. La malattia si manifesta in diverse fasi: prima si verifica l'infiammazione dei sacchi sinoviali dell'articolazione e si inizia a produrre un enzima che distrugge tutti i tessuti connettivi. I primi sintomi sono la rigidità mattutina delle articolazioni. In futuro, il numero di lesioni aumenta, si forma sotto la pelle, aumenta la temperatura. Ai primi sintomi, dovresti assolutamente consultare un medico.

Osteoartrite. Un'altra malattia comune delle articolazioni. Degradazione delle articolazioni si verifica. Le articolazioni più spesso colpite, che rappresentano un grande carico: il ginocchio, l'anca. Questa è una comune malattia correlata all'età (artrite di falange di Poultz). C'è una deformazione, una curvatura delle articolazioni, la formazione di speroni. Questo è un fenomeno molto spiacevole associato più spesso a cambiamenti legati all'età, ma possono esserci delle eccezioni, sotto forma di lesioni, infezioni, malattie del passato.

Le cause dell'artrite non sono ancora ben stabilite. Si ritiene che la ragione principale sia una malattia autoimmune. Tuttavia, ci sono una serie di fattori cosiddetti "trigger" che possono accelerare in modo significativo lo sviluppo della malattia o dargli una spinta.

  • Infezioni (incluso urinario)
  • Malattie immunitarie
  • lesioni
  • l'eccesso di peso
  • Stile di vita sbagliato
  • Cattive abitudini
  • frigorism

Nella moderna comunità medica, si ritiene che le principali cause dell'artrite siano prerequisiti genetici e disordini autoimmuni (compresi i disturbi dell'età naturale). Ci sono molti studi degli ultimi anni, per esempio, uno studio dell'Australian Murdoch Research Institute, che ha isolato il gene (TRPV4), che è responsabile per lo sviluppo della malattia. Il gene è stato trovato in tutti i pazienti le cui famiglie soffrivano di artrite, incluso reattivo. Parlando di artrite senile, sono principalmente i disordini immunitari associati al fatto che gli anticorpi non possono più combattere i prodotti dell'apoptosi, che a loro volta, in termini semplici, "avvelenano il corpo" e conducono a processi infiammatori (secondo Avteneva A. V. e co-autori). Il numero di anticorpi diminuisce con l'età e non possono più combattere con gli enzimi - "interruttori" del processo infiammatorio nell'articolazione. Ecco perché l'artrite, in particolare l'artrite reumatoide, è una malattia autoimmune.

Ciò significa che la malattia richiede un approccio integrato, vale a dire cambiamenti nello stile di vita, compreso il modo di mangiare. Alcuni farmaci non sono in grado di curare completamente questa malattia, gli esperti raccomandano sempre più una terapia complessa: una dieta speciale, esercizio fisico, massaggio.

Terapia dietetica raccomandata per l'artrite

Anche un semplice esame del sangue biochimico può rilevare l'artrite nelle sue fasi iniziali. Un paziente con artrite è probabile che abbia un livello aumentato di proteina c-reattiva (CRP), che è un segno di un processo infiammatorio nel corpo.

Un altro fattore tipico dell'artrite è l'aumento dei livelli di acido sialico. È anche importante conoscere lo stato del sistema immunitario (alcuni test per gli anticorpi), i livelli di zucchero nel sangue, prendere in considerazione la presenza di eccesso di peso. Confrontando tutti questi fattori, è possibile sviluppare alcune raccomandazioni e adeguare la dieta in modo tale da ridurre significativamente i sintomi della malattia, nonché sostenere e rafforzare la terapia farmacologica.

La dieta per l'artrite non è tanto mirata a nutrire il tessuto (come con l'osteoporosi o la displasia) ma, piuttosto, a ridurre l'infiammazione e l'alcalinizzazione del corpo. Elementi nutritivi dovrebbero anche essere presenti come supporto per il tessuto connettivo. Se il paziente è in sovrappeso, prima di tutto è necessario ridurre il peso corporeo, riducendo il carico sull'articolazione del paziente.

I componenti principali della terapia dietetica per l'artrite

1 componenti anti-infiammatori della dieta. L'infiammazione del guscio delle articolazioni, del tessuto, della cartilagine è un quadro tipico della malattia. Esistono numerose sostanze biologicamente attive che possono ridurre significativamente l'infiammazione.

  • PUFA (acidi grassi polinsaturi) Omega-3

Numerosi studi dimostrano l'importanza di assumere cibi contenenti acidi grassi Omega-3 nei processi infiammatori delle articolazioni, in particolare nell'artrite reumatoide. Studi condotti da Kramer J.M. e co-autori hanno dimostrato che su 20 pazienti con artrite reumatoide17 hanno avvertito una significativa riduzione del dolore durante l'assunzione di alte dosi di acidi grassi omega-3 (PGE e DKG). Ciò è dovuto al fatto che questi acidi aumentano la produzione di eicosanoidi anti-infiammatori e riducono il fattore per la produzione di aggregazione piastrinica. Si consiglia vivamente di assumere quotidianamente acido Omega-3 con l'artrite sotto forma di oli vegetali (semi di lino, colza, oliva) e più volte alla settimana sotto forma di pesce appena preparato (trota, merluzzo, sgombro, salmone, salmone).

  • Zenzero, curcuma, peperoncino

Queste spezie a causa dei loro principi attivi (curcumina - in curcuma, capsoicina - in pepe rosso, zenzero - in generale) riducono significativamente l'infiammazione nell'artrite. Nel 2001, uno studio controllato con placebo è stato pubblicato sulla rivista americana Arthritis and Rheumatism. I pazienti con osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio hanno ricevuto estratto di zenzero. Rispetto ai partecipanti che hanno assunto placebo, il dolore e la rigidità delle articolazioni sono diminuiti del 40%. Gli studi tedeschi del 2003 hanno dimostrato che la curcumina riduce la formazione dell'enzima "infiammatorio" COX-2, che è responsabile del gonfiore delle articolazioni nell'artrite. Inoltre, lo zenzero e il peperoncino accelerano i processi metabolici nel corpo.

  • Prodotti contenenti boro

Recenti studi hanno dimostrato che il boro è un nutriente molto importante per varie malattie del tessuto connettivo. Ricerca Scorei I.D. ha mostrato che l'assunzione di frutti di bosco (sali di boro, che si trovano anche in molti alimenti) riduce il livello di proteina C-reattiva nel siero di sangue, cioè ridurre l'infiammazione articolare. La ricerca Newnham R.E 1998 ha mostrato l'effetto di ricevere boro nel trattamento di varie forme di artrite. Un sacco di boro si trova in albicocche, grano saraceno, piselli verdi, lenticchie.

2 componenti alcalinizzanti della dieta

  • Frutta, verdura, verdura

Con un livello aumentato di acidi sialici e il processo infiammatorio, è molto importante osservare il pH del sistema, per bilanciarlo nella direzione alcalina. Il processo di infiammazione è spesso associato specificamente ai processi ossidativi nelle cellule del tessuto connettivo. Quasi tutta la frutta fresca, verdura e verdura hanno un forte effetto alcalino. La vitamina C, che si trova in molti frutti e verdure, ha un forte effetto alcalinizzante e aiuta anche a produrre collagene (Tucker K.L., 2008). Con l'esacerbazione dell'artrite è necessario aumentare il consumo di frutta e verdura fresca fino al 60% della dieta giornaliera totale. È molto utile usare succhi freschi. Un bicchiere di succo di pompelmo fornisce una dose giornaliera di vitamina C per un adulto e ha un potente effetto anti-acido.

3 Componenti di una dieta progettata per nutrire il tessuto connettivo

  • Condroprotettore

Condroprotettore - condroitina solfato, glucosamina. Fransen M. 2014 nel suo studio controllato con placebo ha mostrato un effetto positivo dei condroprotettori nel trattamento dell'osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio. I condroprotettori si trovano nel pesce fresco e nei prodotti contenenti gelatina (aspic, non acido grasso)

  • Vitamine - antiossidanti

La presenza delle vitamine A, E, K nella dieta è molto importante, ha un effetto antiossidante, riduce l'effetto dei radicali liberi sulle cellule del tessuto connettivo. Molte di queste vitamine in noci (mandorle, noci di anacardi), oli vegetali. Gli studi giapponesi del 2003 dimostrano l'effetto positivo della vitamina K2 nei processi degenerativi del tessuto connettivo. La vitamina K è abbondante in erbe fresche, broccoli e olivello spinoso.

  • Prodotti lattiero-caseari

È necessario utilizzare latticini e latticini come fonte di calcio. Inoltre, studi moderni (Università medica di New York, Dan Litmann, 2013) dimostrano che la microflora intestinale patogena, la Prevotella copri e i prodotti a base di latte fermentato, specialmente quelli contenenti bacillo acidofilo e bifidobatteri, possono essere la causa dell'artrite ( bifido-kefir, acidophilus) contribuiscono alla colonizzazione dell'intestino con la microflora nativa (obbligata), che è un antagonista di batteri nocivi.

L'acqua è un componente indispensabile della terapia dietetica per l'artrite. Spesso, la disidratazione a livello cellulare causa malattie autoimmuni, che è anche l'artrosi. Assicurati di bere almeno 2 litri di acqua pura al giorno.

Per l'artrite va escluso un numero di prodotti nocivi:

  • Cibi fritti La ricerca dell'Università del Massachusetts nel 2001 mostra che i prodotti di decomposizione dell'acido arachidonico, che si formano durante la frittura, aggravano notevolmente il processo infiammatorio.
  • Cibi affumicati e salati Sale - trattiene l'acqua nel corpo, che è inappropriata per l'artrite
  • Caffè forte e tè nero. Queste bevande contribuiscono alla lisciviazione del calcio, che è dannosa per la densità minerale del tessuto delle articolazioni.
  • Alimenti ipercalorici (dolci, pasticcini, ecc.). Con lo sviluppo dell'artrite è molto importante non appesantire le articolazioni con la massa in eccesso. Pertanto, la dieta per l'artrite dovrebbe essere a basso contenuto calorico.
  • Quando la gotta dovrebbe escludere tutti i prodotti che portano all'accumulo di sostanze purine (prodotti a base di carne, brodo forte, legumi).

Sintomi di artrite, trattamento e rimedi popolari

L'artrite è una malattia delle articolazioni, accompagnata dalla loro infiammazione, i cui sintomi e trattamento sono descritti più chiaramente nella letteratura medica. Il nome della malattia deriva dalla parola "athron", che in greco significa giunto.

Durante l'artrite, si verificano cambiamenti infiammatori nella membrana sinoviale articolare interna. In questo luogo, si verifica lo sviluppo di sinovite, spesso appena inizia ad accumulare versamento infiammatorio - essudato.

La medicina moderna significa per l'artrite un intero gruppo di malattie, unite da segni e caratteristiche comuni. Le principali manifestazioni cliniche della malattia sono gonfiore e dolore. Problemi simili suggeriscono che il tessuto cartilagineo è affetto, che è accompagnato da cambiamenti nella capsula articolare. In questo caso, una persona prova dolore in loro e c'è una limitazione nel movimento.

Cos'è?

I sintomi di vari tipi di artrite sono più o meno simili. I sintomi di artrite includono dolore nella zona infiammata, arrossamento, calore sopra l'articolazione dolente, rigidità e difficoltà nel movimento. Potresti dover affrontare altri problemi, come affaticamento, perdita di peso, linfonodi ingrossati, febbre. In alcuni casi, i pazienti possono avere difficoltà a camminare e a prendersi cura di se stessi.

Sebbene la malattia sia comune tra gli adulti, in alcuni casi i giovani sono anche predisposti all'artrite. Solo negli Stati Uniti, oltre 42 milioni di persone soffrono di artrite e ogni sesta persona è diventata invalida a causa di questa malattia. Va notato che tra le cause di disabilità in questo paese l'artrite è in primo luogo.

Vari farmaci anti-infiammatori sono usati per ridurre l'infiammazione e il dolore. È meglio combinare terapia farmacologica e fisioterapia durante il trattamento. Un massaggio terapeutico può ridurre il dolore, il gonfiore e l'infiammazione. Secondo le statistiche, l'artrite riduce la vita di circa 10 anni, ma raramente diventa una causa diretta di morte. Ad oggi, purtroppo, non ci sono farmaci che potrebbero curare completamente l'artrite reumatoide.

Cause di artrite

Come si sviluppa l'artrite e cos'è? La malattia può verificarsi a causa di vari fattori, tra cui l'abrasione dell'articolazione, che si verifica nel tempo.

Contribuiscono anche allo sviluppo della patologia - infezioni e traumi articolari, allergie e processi autoimmuni con la formazione di anticorpi che distruggono i tessuti del corpo - i componenti dell'articolazione. Spesso l'artrite si verifica dopo una precedente infezione del tratto respiratorio superiore - mal di gola, influenza, ARVI, ecc.

Artrite e artrosi: qual è la differenza?

I nomi di queste malattie articolari sono consonanti, ma i sintomi di accompagnamento, il processo patologico e il trattamento sono diversi. Quindi qual è la differenza, capiamo:

  1. L'osteoartrite o l'osteoartrite deformante (DOA) è una malattia degenerativa cronica che si verifica nelle onde. Una delle principali caratteristiche di questa malattia è il danneggiamento del tessuto cartilagineo nell'articolazione.
  2. L'artrite, al contrario, è una malattia infiammatoria dell'intero organismo; e l'infiammazione delle articolazioni nell'artrite è solo la "punta dell'iceberg", sotto la quale sono nascosti altri processi che si verificano all'interno del corpo.

L'artrosi e l'artrite differiscono nella natura del dolore e del disagio durante i movimenti, i sintomi associati e l'età dei pazienti.

classificazione

Nella medicina moderna, è consuetudine suddividere la malattia in diversi tipi, i cui sintomi e metodi di trattamento dipendono direttamente dal tipo di artrite e dalla sua causa.

  1. Reumatoide: è oltre il 45% delle malattie in cui l'agente causale è un'infezione da stafilococco.
  2. Gouty - lui è "gotta". Un tipo abbastanza comune di malattia associato con la deposizione di sali nel corpo e l'acido urico.
  3. Reattivo: si sviluppa dopo la malattia ed è accompagnato da un forte dolore.
  4. Reumatico - infiammazione delle articolazioni causata da reumatismi. In questo caso, la temperatura aumenta, le articolazioni del gomito, del ginocchio e dell'anca si gonfiano e si arrossano.
  5. Traumatico - colpisce le articolazioni più grandi, che è il carico maggiore: spalla, gomito, ginocchio, caviglia.
  6. Infettivo - il più delle volte causato da infezioni intestinali (tifo, salmonellosi, dissenteria).
  7. Psoriasica - una malattia cronica delle articolazioni causata dalla psoriasi.
  8. Chlamydia - causata da infezione da clamidia dopo uretrite, polmonite, prostatite e altri processi infiammatori.

L'artrite può spesso portare alla disabilità. In caso di prime manifestazioni della malattia, consultare immediatamente un medico.

Sintomi di artrite

Artrite, i primi sintomi dei quali si sentono più spesso su piccole articolazioni, ad esempio dita delle mani o dei piedi. Molti esperti ritengono che questa malattia fosse originariamente rivolta a loro.

I sintomi dell'artrite possono includere arrossamento, gonfiore e cambiamenti nella struttura dell'articolazione, che possono portare a danni, dolore e perdita della funzione articolare.

I principali segni di artrite che dovrebbero avvisare un adulto:

  • dolore articolare;
  • gonfiore delle articolazioni;
  • articolazioni gonfie;
  • rigidità e limitazione del movimento nell'area del giunto;
  • arrossamento della pelle attorno all'articolazione;
  • intorpidimento delle articolazioni, soprattutto al mattino;
  • aumento della temperatura locale.

Una persona con artrite si stanca rapidamente, mentre il dolore aumenta quando il paziente è sottoposto a sforzo fisico, a volte le articolazioni si "incrinano". I risultati del test mostrano un aumento del numero di leucociti e di ESR e si può anche osservare la presenza di proteina c-reattiva. Sfortunatamente, l'uniformità dei sintomi per le diverse cause della malattia rende difficile una diagnosi accurata e tempestiva.

Fasi di sviluppo

Nella dinamica del processo patologico nell'artrite, ci sono quattro fasi:

  1. Clinicamente, la malattia non si manifesta, tuttavia, i primi segni di infiammazione sono presenti sui raggi X delle articolazioni. A volte c'è una leggera rigidità dei movimenti e dolore periodico durante l'esercizio.
  2. Un processo infiammatorio progressivo porta ad un assottigliamento dei tessuti delle strutture articolari e all'erosione delle teste ossee. Il gonfiore appare nell'area delle articolazioni colpite; L'aumento della temperatura locale e l'arrossamento della pelle sono spesso osservati, i movimenti sono accompagnati da uno scricchiolio.
  3. La distruzione graduale delle strutture articolari porta a deformazioni significative delle articolazioni, limitazione della mobilità, dolore costante e perdita parziale della funzione articolare, che sono parzialmente compensate dalla tensione muscolare.
  4. I cambiamenti patologici nei tessuti articolari diventano irreversibili; l'articolazione colpita è completamente immobilizzata. Con la sconfitta delle articolazioni del ginocchio, si formano contratture, si sviluppa anchilosi nelle articolazioni dell'anca - fusione delle teste delle ossa articolari a causa del riempimento della capsula articolare con tessuto osseo o fibroso di ricambio.

Come si manifesta l'esacerbazione

L'artrite reumatoide ha due fasi di flusso. La remissione è un periodo di relativo benessere quando i sintomi della malattia diventano meno pronunciati o scompaiono completamente. Al contrario, durante un'esacerbazione, non ci sono solo segni di infiammazione delle articolazioni, ma anche reazioni generali.

L'esacerbazione dell'artrite reumatoide si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Perdita di appetito;
  2. Aumento della temperatura fino a 37-38,5 о С
  3. Grande debolezza e apatia;
  4. Grave dolore alle articolazioni colpite. Diventa costante e non dipende dall'ora del giorno. I FANS, molto spesso, non hanno alcun effetto;
  5. Può causare dolore al petto, difficoltà di respirazione, fastidio nella zona degli occhi, riduzione della vista.

È importante riconoscere l'esacerbazione dell'artrite il prima possibile, poiché in questo periodo soffrono tutti gli organi del paziente. È necessario un trattamento speciale per alleviare tutti i sintomi e riportare la malattia alla fase di remissione.

diagnostica

Diagnosticare l'artrite è una vera sfida. Ciò è dovuto al fatto che le cause dei processi infiammatori nelle articolazioni possono essere diverse. Alcuni tipi di artrite sono diffusi e facilmente diagnosticati, e ci sono quelli in cui solo un medico esperto può fare una diagnosi corretta, dopo un esame approfondito del paziente.

La causa dell'artrite può essere qualsiasi processo infettivo (locale o generale), lesioni articolari, allergie, malattie autoimmuni, disordini metabolici. Ci sono anche tali malattie infiammatorie delle articolazioni, la cui eziologia non è ancora abbastanza chiara, un esempio di tale patologia è "l'artrite reumatoide".Per poter scegliere il trattamento dell'artrite, è necessario fare una diagnosi e determinare quale fattore ha portato allo sviluppo del processo patologico.

La diagnosi di artrite consiste nei seguenti dati:

  1. Storia attenta della malattia.
  2. Identificare la sua connessione con malattie infettive e allergiche, traumi.
  3. Quadro clinico caratteristico dell'artrite.
  4. Metodo di esame di laboratorio (l'esame del paziente rivela segni di infiammazione, aumento dei livelli di acido urico, presenza di anticorpi contro lo streptococco emolitico di gruppo A, ecc.).
  5. Diagnostica strumentale (radiografia, ultrasuoni, calcolo o risonanza magnetica).
  6. Studi di liquido sinoviale.

Negli ultimi anni, per una diagnosi più accurata dell'artrite, è stata utilizzata l'artroscopia, che consente un esame approfondito della cavità articolare e l'assunzione di liquido sinoviale per la sua analisi successiva. Il metodo principale di diagnostica strumentale per l'artrite è la radiografia. Di solito viene eseguito in due proiezioni, secondo le indicazioni, i raggi X possono essere presi e proiezioni aggiuntive, consentendo una identificazione più dettagliata dei cambiamenti locali che si verificano nelle articolazioni colpite.

Per chiarire i cambiamenti nei tessuti articolari, che di solito sono scarsamente distinti durante l'esame a raggi X, per esempio, si usano sezioni epifisarie, computer o tomografia a risonanza magnetica. La principale difficoltà nella diagnosi di artrite è che nessuno dei metodi di diagnosi strumentale o di laboratorio della malattia rende possibile una diagnosi corretta e precisa. Per diagnosticare l'artrite, identificare le sue cause e, di conseguenza, la scelta corretta del trattamento prescritto, è necessario un esame completo del paziente. Tutti i dati ottenuti durante l'esame devono quindi essere associati al quadro clinico della malattia.

effetti

Le complicanze dell'artrite sono precoci e tardive. Phlegmon, panartrite (artrite purulenta acuta) può essere attribuita a complicanze precoci. Le complicazioni tardive comprendono osteomielite, sepsi, contratture e lussazioni patologiche.

Trattamento dell'artrite

Quanto prima viene avviato un trattamento per l'artrite, tanto più efficace sarà. Ciò è dovuto al fatto che il primo e il secondo stadio dello sviluppo della malattia non sono caratterizzati da un pronunciato grado di deformità delle articolazioni. Prima di tutto, il trattamento della malattia dipende dalla natura e dalle sue cause. Fondamentalmente, il trattamento dell'artrite ha lo scopo di ridurre il dolore, eliminare l'infiammazione e prevenire il progredire della malattia.

E quindi, come trattare l'artrite e quali principi di trattamento sono più importanti? Principalmente utilizzati sono i componenti principali:

  1. Metodi farmacologici di trattamento: l'uso di unguenti, creme e gel antinfiammatori non steroidei; somministrazione intraarticolare di glucocorticosteroidi.
  2. Vitamina, assunzione di macro e microelementi, terapia dietetica, assunzione di aminoacidi (metionina, arginina), necessari per la costruzione di nuovi tessuti.
  3. Metodi di trattamento non farmacologici: selezione di scarpe ortopediche, riduzione dei carichi sulle articolazioni, eliminazione di cattive abitudini, esercizi terapeutici, massaggi, idroterapia, agopuntura e stimolazione muscolare elettropneumatica.
  4. Il trattamento chirurgico o la sostituzione dell'articolazione sono usati solo per le forme più avanzate di artrite.
  5. Nel caso di forme complicate, è possibile utilizzare l'iniezione di cellule staminali.

Per i pazienti con artrite sviluppato complessi specializzati di terapia fisica, che hanno lo scopo di sviluppare flessibilità e forza. Sono obbligatori completati dall'esercizio aerobico. Ad alcuni pazienti può sembrare che un tale carico sia troppo grande per una persona con articolazioni doloranti. Tuttavia, questo non è completamente vero. In primo luogo, dovrebbe iniziare a impegnarsi in remissione, e in secondo luogo, il complesso viene selezionato individualmente, tenendo conto del grado di danneggiamento delle articolazioni. Le lezioni regolari danno un effetto sorprendente.

Inoltre, hanno bisogno di aderire a una dieta speciale, di cui parleremo di seguito.

fisioterapia

I seguenti metodi hanno un'alta efficienza:

  1. Correnti galvaniche;
  2. Irradiazione dell'articolazione con onde ultraviolette;
  3. Diatermia - l'impatto della corrente a bassa frequenza sull'area di articolazione, in vista del suo riscaldamento;
  4. L'elettrostimolazione secondo Gerasimov è un nuovo metodo di fisioterapia, il cui principio è quello di stimolare i tessuti attorno all'articolazione con corrente a bassa frequenza. Il corso del trattamento è 3-6 procedure, e l'effetto di esso dura per diversi anni. Dopo la terapia, i pazienti notano una diminuzione della gravità del dolore, rigidità e segni di infiammazione (gonfiore e arrossamento delle articolazioni).

Va notato che la fisioterapia non sostituisce la terapia farmacologica, ma la integra solo. In caso contrario, l'artrite reumatoide progredirà costantemente e porterà al danneggiamento e alla curvatura delle articolazioni.

Droghe moderne

L'ultima generazione di farmaci contro l'artrite reumatoide sono farmaci che riducono selettivamente l'attività delle sostanze infiammatorie nel corpo: interleuchine, fattore di necrosi tumorale (TNF) e altri. Hanno dimostrato la loro efficacia non solo nei test farmacologici, ma anche nella pratica clinica reale. Un altro vantaggio è la rara presenza di reazioni avverse.

Il principale rappresentante di questo gruppo di farmaci:

  • Infliximab (sinonimi - Remicade, Flammegis);
  • Etanercept (sinonimo - Enbrel);
  • Adalimumab.

Perché questi farmaci non sono ampiamente diffusi? Il punto è il prezzo. Il costo di 20 ml del farmaco, in media, è 45000-50000 mila rubli. Non tutti gli ospedali o i pazienti possono permetterselo.

Come trattare i rimedi popolari per l'artrite

Oltre ai metodi tradizionali, il trattamento dell'artrite può essere completato con rimedi popolari. Le ricette dell'arsenale dei guaritori popolari ne hanno collezionate moltissime. Tuttavia, iniziando il trattamento domiciliare, devi essere paziente.

  1. Prendi 1 cucchiaio. l. salare e sciogliere in un bicchiere di acqua bollita. In un piccolo stampo congelare nel congelatore. Il ghiaccio risultante da mettere sul giunto dolente e mantenere fino al completo scongelamento. Senza lavare, avvolgere l'articolazione per 3-4 ore con una sciarpa di lana (sciarpa).
  2. Trattamento con una miscela di succhi - tritare una barbabietola media, una grande mela e 2 carote. Spremere il succo dalla polpa, aggiungere un terzo di un cucchiaino di polvere di zenzero, mescolare accuratamente tutti gli ingredienti e bere 3 porzioni di questa miscela durante il giorno.
  3. Venti tuberi di ciclamino devono essere fatti bollire in 10 litri d'acqua. Per una procedura, da 1 a 2 litri di decotto sono sufficienti. Tali bagni medici per mani e piedi dovrebbero essere fatti ogni giorno per 30 minuti finché la condizione non migliora.
  4. Prendi un pacchetto di alloro e mettilo mezzo nella padella. Versare 300 ml di acqua bollente e far bollire per 5 minuti. Dopo avvolgere meglio e lasciare fermentare per tre ore. Dopo 3 ore, filtrare e bere prima di coricarsi. E così 3 giorni di fila. Una settimana dopo, devi ripetere il corso.
  5. Prendiamo fiori di sambuco nero - 1 parte. Foglie di betulla - 4 parti. Corteccia di salice - 5 parti. Gli ingredienti schiacciati vengono mescolati, 1 cucchiaio di miscela viene riempito con un bicchiere di acqua bollente. L'infusione è avvolta. Dopo mezz'ora lo strumento è pronto. È necessario assumere mezzo bicchiere di infuso 4 volte al giorno prima dei pasti.
  6. Questo metodo consiste nell'applicare l'intonaco di senape su un punto dolente per riscaldare le articolazioni, alleviando così il paziente dal dolore.

Dieta dell'artrite

Adulti affetti da varie forme di artrite, si raccomanda una dieta speciale, che aiuta a ridurre l'acidità.

Si raccomanda di includere nella dieta:

  • frutta e verdura fresca;
  • succhi di frutta freschi;
  • sgombro, trota, salmone;
  • olio di pesce;
  • acqua minerale;
  • prodotti a base di latte fermentato.

Una dieta equilibrata per l'artrite dovrebbe essere ricca di acidi grassi polinsaturi del gruppo Omega 3 e avere un effetto anti-infiammatorio.

Dovrebbe essere rimosso dalla dieta tè forte, caffè, ridurre il consumo di alcol. Rifiuti dall'uso di carne, funghi e brodi di pesce; tutti i tipi di carni affumicate; pesce salato e fritto; caviale; tutte le varietà di legumi. I fan di muffin, patatine e marmellate dovranno scegliere tra le loro preferenze di salute e di cibo.

La cosa principale che devi ricordare: una dieta per l'artrosi e l'artrite dovrebbe essere bilanciata, ipocalorica e contenere anche vitamine e minerali.

prevenzione

Per la prevenzione completa dell'artrite, devi seguire queste regole:

  1. Osserva il peso, poiché il sovrappeso aumenta l'usura delle articolazioni;
  2. Non fumare o bere alcolici - questo influisce negativamente anche sulle articolazioni;
  3. Mantenere una corretta postura, che riduce il carico sulle articolazioni;
  4. Sollevare pesi in modo corretto, senza piegare la colonna vertebrale sinistra-destra, evitando ferite e carichi inutili sulle articolazioni e sui muscoli;
  5. Esercitare regolarmente, poiché un "corsetto muscolare" ben sviluppato riduce il carico sulle articolazioni;
  6. Ridurre il consumo di zucchero e altre bevande gassate facilmente digeribili;
  7. Fare pause nel lavoro associato a una seduta / posizione prolungata. Nelle pause per fare esercizi leggeri;
  8. Organizzare correttamente il posto di lavoro in modo che fosse comodo sedersi, non dovevi piegarti in avanti, gettare la testa all'indietro, tendere la schiena e il collo.

Vale anche la pena di seguire una dieta equilibrata, includendo nella dieta polinsaturi acidi grassi (pesce grasso, olio di pesce) e calcio (latticini, pesce), eliminare anche i grassi animali (la fonte del colesterolo "cattivo"), mangiare più frutta e verdura. Gli acidi grassi omega-3-insaturi facilitano i sintomi dell'artrite (in particolare, a causa della sintesi di molecole anti-infiammatorie - rezolvinov). Uno studio condotto su 2112 pazienti con osteoartrosi del ginocchio confermata ai raggi X ha dimostrato che un maggior apporto di magnesio corrisponde a una significativa riduzione del rischio di osteoartrite (P = 0,03)

prospettiva

Nelle fasi iniziali, l'artrite infettiva acuta risponde bene al trattamento, fino al completo ripristino della funzione articolare.

Se lo sviluppo del processo infiammatorio è associato a fattori endogeni, il recupero è più difficile, ma è possibile rallentare la progressione della malattia, prevenire lo sviluppo di complicazioni ed evitare la disabilità.