Principale

Artrite

Caratteristiche di anchilosi: cause, manifestazioni, come trattare

L'anchilosi è l'immobilità di un'articolazione con la sua fissazione in una certa posizione e l'impossibilità di eseguire la funzione principale - il movimento.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Tale immobilità deriva dalla fusione delle superfici articolari tra loro. Di conseguenza, i pazienti perdono la capacità di muoversi normalmente (se le articolazioni delle gambe sono colpite), la loro capacità di lavoro diminuisce drasticamente e svolgono le normali attività domestiche (pulizia, cottura) - diventa un grosso problema.

Sfortunatamente, l'anchilosi è una condizione irreversibile. Se l'immobilità dell'articolazione si è sviluppata, è impossibile ripristinare la sua funzione, sia con l'aiuto di droghe, sia con la ginnastica, o con la fisioterapia. Anche l'intervento chirurgico volto a tagliare la fusione non è in grado di restituire l'intera gamma di movimenti, ma consente di dare all'arto una posizione più comoda, rendendo più facile per il paziente muoversi e prendersi cura di sé.

L'unico modo per ripristinare la mobilità dell'arto interessato durante l'anchilosi è la chirurgia con endoprotesi (installazione di un giunto artificiale).

Il trattamento delle aderenze articolari (per quanto possibile, ovviamente, questo "trattamento") viene effettuato da traumatologi, ortopedici e chirurghi.

Più avanti nell'articolo - una revisione completa della patologia (cause, sintomi, metodi di trattamento).

Possibili cause

L'anchilosi si sviluppa a causa delle seguenti malattie e condizioni:

Lesioni, specialmente quelle associate alla presenza di emartro (accumulo di sangue nella cavità articolare) o complicate dall'aggiunta di infezione. L'emartro seguito dallo sviluppo della fusione articolare è una tipica complicanza dell'emofilia (una violazione della coagulazione del sangue, in cui il minimo danno porta a interrompere con difficoltà il sanguinamento).

Artrite e borsite, particolarmente purulenta o cronica, esistente da tempo.

L'osteoartrite è una deformità dell'articolazione sullo sfondo della distruzione primaria del tessuto cartilagineo (a causa di cambiamenti legati all'età, carico eccessivo, ecc.). Se non si interviene nel trattamento dell'artrosi, nel tempo, nella maggior parte dei casi, porterà alla fusione delle superfici articolari.

Immobilità prolungata dell'articolazione - nel trattamento delle fratture delle ossa degli arti inferiori, quando un gesso viene applicato per un lungo periodo di tempo o il paziente viene sottoposto a trazione scheletrica.

L'infiammazione acuta, l'infezione, il sangue nella cavità articolare porta alla proliferazione di tessuto fibroso intorno e all'interno dell'articolazione, motivo per cui non può funzionare normalmente - questa condizione è chiamata falsa anchilosi. La vera anchilosi si forma sullo sfondo di infiammazione cronica e distruzione dell'articolazione (con artrosi), con grave artrite infettiva (con accumulo di pus) - la cartilagine viene distrutta, al suo posto si forma il tessuto osseo, che riempie lo spazio tra le superfici articolari, impedendo loro di spostarsi l'uno rispetto all'altro.

sintomi

L'anchilosi è abbastanza facile da diagnosticare, secondo i reclami sull'impossibilità di movimento dell'articolazione.

L'arto (o dito) si trova in una posizione fissa, non può essere piegato, non piegato, rivolto verso l'esterno o verso l'interno. L'anchilosi non è accompagnata dal dolore, ma il dolore può essere causato dalla malattia che ha causato la formazione della fusione intra-articolare.

Oltre all'immobilità, l'anchilosi è spesso accompagnata dalla deformità dell'articolazione colpita (che cambia forma) e dall'edema, che si gonfia sopra di essa.

È possibile confermare la diagnosi utilizzando la radiografia: l'immagine mostrerà tessuto osseo o fibroso che riempie lo spazio articolare e la deformazione delle superfici articolate.

trattamento

Appena iniziato o falsa patologia

Con l'anchilosi iniziale, fibrosa (fibrosa), quando la mobilità nell'articolazione è ancora parzialmente preservata, si può applicare un trattamento conservativo:

  • sviluppo congiunto mediante ginnastica, trazione;
  • massaggio attivo;
  • fisioterapia: UHF, laser, elettroforesi con sostanze medicinali che favoriscono il riassorbimento del tessuto fibroso (ioduro di potassio, bischofite, fango terapeutico);
  • terapia farmacologica: farmaci del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac, ibuklin), ormoni (vengono introdotti nell'articolazione).

In alcuni casi, è possibile ripristinare la mobilità dell'articolazione interessata, ma allo stesso tempo restano le restrizioni sulla gamma dei movimenti, le difficoltà con i movimenti.

Vera anchilosi

In caso di anchilosi vera, si consiglia la chirurgia. Condurre operazioni di due tipi:

Artroplastica - dissezione delle superfici articolari, rimozione dell'osso in eccesso e del tessuto fibroso, seguita dall'imposizione di strati artificiali che imitano il tessuto cartilagineo. Il successo dell'artroprotesi dipende dalla gravità dell'anchilosi e dal grado di distruzione delle superfici delle ossa articolari. L'anchilosi falsa può ancora essere eliminata con l'aiuto di una tale operazione. Ma con vero, specialmente con la deformazione delle superfici ossee, l'artroprotesi preferirebbe alleviare la vita del paziente, facilitare il movimento e la cura di sé, ma non ripristinerà l'intera gamma di movimenti.

Artroplastica della superficie articolare del gomito

L'endoprotesi è l'unico metodo che consente agli arti di restituire l'intera gamma di movimento, anche con la vera anchilosi. Durante l'endoprotesi, il chirurgo rimuove completamente l'articolazione distrutta e al suo posto ne mette uno artificiale.

Questo metodo di trattamento chirurgico presenta una serie di svantaggi: costi elevati (l'operazione può costare decine di migliaia di dollari), la presenza di controindicazioni (vecchiaia e altre controindicazioni generali all'operazione in anestesia). Anche le endoprotesi installate si consumano nel tempo e richiedono la sostituzione, e possono anche causare una reazione di rigetto e non stabilizzarsi.

Endoprotesi articolare dell'anca

Riepilogo di

L'anchilosi è una malattia molto grave che porta alla perdita della funzione articolare e può facilmente causare disabilità. Pertanto, è estremamente importante eseguire la prevenzione dell'anchilosi, in tempo per trattare tutte le lesioni delle malattie delle articolazioni, e anche prestare particolare attenzione alla riabilitazione e allo sviluppo dell'articolazione con l'aiuto di massaggi, ginnastica e fisioterapia.

Ankillosi articolare - classificazione, cause, sintomi, diagnosi, trattamento

L'anchilosi è chiamata rigidità articolare dovuta alla fusione delle superfici articolari.

A seconda della natura del tessuto che si sviluppa tra le superfici articolari, si distingue la seguente anchilosi:

  • osso (vero);
  • fibroso (cicatriziale);
  • cartilagineo (di solito congenito).

A seconda della prevalenza del processo nell'articolazione, l'anchilosi può essere:

A seconda della posizione delle aderenze, ci sono anchilosi:

  • intra-articolare (centrale) - la fusione delle superfici articolari articolari tra loro;
  • extra-articolare (periferica) - la formazione di ponti ossei extra-articolari tra le ossa che formano l'articolazione.

La fusione delle estremità articolari durante l'anchilosi può avere il seguente carattere:

  • congenito (primario);
  • acquisito (secondario).

La posizione in cui è fissato il giunto durante l'anchilosi può essere:

  • funzionalmente vantaggioso (conveniente);
  • funzionalmente svantaggioso (scomodo).

Cause di anchilosi delle articolazioni

Le cause più comuni di anchilosi sono:

  • processi infettivi acuti o cronici nell'articolazione;
  • distruzione delle estremità articolari con ferite e ferite chiuse;
  • ferite aperte infette;
  • processi degenerativi-atrofici nell'articolazione (artrosi);
  • trattamento improprio di fratture e lesioni (soprattutto intra-articolari) con immobilizzazione troppo lunga dell'articolazione;
  • interventi chirurgici (resezione delle estremità articolari delle ossa).

In tutti questi processi, la copertura cartilaginea delle superfici articolari delle ossa viene distrutta dal tessuto di granulazione, che mangia via la placca cartilaginea e organizza i coaguli di sangue. Una riorganizzazione metaplastica dei prodotti patologici si verifica nella cavità articolare e diventa immobile.

Contribuisce allo sviluppo del processo di riposo dell'articolazione danneggiata (ad esempio durante la sua lunga immobilizzazione).

Particolarmente caratteristico è l'insorgenza di anchilosi con lesioni ripetute, fratture o ferite chiuse, contusioni e lesioni con emorragia nei tessuti. La presenza di processi infettivi cronici nei cambiamenti articolari e degenerativi (artrosi) contribuisce anche alla formazione di anchilosi. Le ferite aperte possono essere infettate, il che porta a un lungo processo purulento, alla distruzione del tessuto cartilagineo e alla crescita di tessuto osseo o fibroso. Ankylosis osseo e fibroso sono formati, rispettivamente.

Spesso, il tessuto fibroso appena formato subisce l'ossificazione. ie I sali di calcio iniziano ad accumularsi al suo interno e col passare del tempo comincia a somigliare all'osso.

Il più spesso anchilosi si verifica in artrite infettiva (purulenta, tubercolosi, gonorrea e altri). Quando si verificano, vi è una significativa distruzione dell'apparato dell'articolazione, che contribuisce alla comparsa di anchilosi. Le forme adesive di artrite, che si verificano in alcune lesioni reumatiche, infettive o tossiche delle articolazioni, possono anche portare alla formazione di anchilosi.

Molto spesso, i processi di anchilosaggio si verificano nelle articolazioni della colonna vertebrale. Quando ciò accade, la fusione dei corpi vertebrali o dei loro processi. Malattie infiammatorie della mascella (ad esempio osteomielite), alcune malattie infettive (scarlattina e altre) possono portare ad anchilosi dell'articolazione temporo-mandibolare. Di solito, il processo è unilaterale, ma in circa il 25% dei casi si verifica una lesione bilaterale.

L'anchilosi congenita (primaria) può verificarsi con difetti nella formazione di tessuto osseo e / o cartilagineo nel periodo prenatale. In questo caso, il bambino nasce con articolazioni fibro anchilosante. Questa patologia articolare è un tipo di anchilosi ed è chiamata artrogriposi. L'anchilosi ossea congenita è rara ed è spesso una manifestazione della forma genetica della patologia.

Nelle artropatie neurogene di origine centrale, l'anchilosi non si verifica mai.

Sintomi di anchilosi

Il sintomo principale dell'anchilosi è la mancanza di movimento dell'articolazione dovuta alla fusione delle sue superfici. Inoltre, durante la formazione di anchilosi, l'articolazione può prima diventare rigida, e quindi perde completamente la capacità di muoversi.

Altre manifestazioni possono essere:

  1. Violazione della funzione principale dell'articolazione. A seconda della natura dell'articolazione interessata, questa può essere una violazione dell'andatura o una completa mancanza di opportunità di camminare (anchilosi nelle articolazioni degli arti inferiori), postura (anchilosi nelle articolazioni della colonna vertebrale), masticazione e linguaggio (anchilosi dell'articolazione temporomandibolare) e altri.
  2. Dolore cronico derivante da disturbi statici Soprattutto la loro presenza è caratteristica di forme fibrose di anchilosi.
  3. Deformità del giunto. C'è un cambiamento nelle superfici articolari. Possono diventare convessi, irregolari, notevolmente ispessiti. Il processo appare esteticamente sgradevole, specialmente se l'articolazione temporo-mandibolare è interessata (l'asimmetria facciale è caratteristica).
  4. Patologia postura - si verifica quando anchilosi delle articolazioni della colonna vertebrale, arti inferiori.
  5. Atrofia dei muscoli dell'arto si verifica con anchilosi a lungo termine.
  6. Se l'anchilosi si è verificata durante il periodo di crescita dell'organismo (durante l'infanzia), l'arto interessato può rimanere indietro nella crescita rispetto a quello sano (visivamente, è di dimensioni più piccole). Nell'acilosi, l'articolazione temporo-mandibolare può sviluppare la microgenia (sottosviluppo della mascella inferiore), più pronunciata sul lato interessato.

I sintomi dell'anchilosi dipendono dalla posizione in cui è fissata l'articolazione. Se è funzionalmente svantaggioso (ad esempio, l'articolazione del ginocchio è piegata ad angolo), la persona non sarà in grado di camminare. Se la posizione è più vantaggiosa dal punto di vista funzionale, la capacità di movimento e di lavoro viene mantenuta.

L'anchilosi fibrosa differisce dall'osso in quanto sono caratterizzati dall'insorgenza di dolore cronico nell'articolazione e dalla conservazione di una certa capacità di oscillare i movimenti. Con anchilosi ossea, di solito non c'è dolore e il movimento è completamente assente.

Se l'anchilosi si sviluppa in una delle articolazioni, le articolazioni adiacenti hanno un rischio maggiore di processi simili, specialmente se sono inclini all'artrosi. Ad esempio, quando una delle articolazioni degli arti è immobilizzata, il paziente smette di usarla. Come risultato di questo "risparmio", le articolazioni rimanenti sono quasi completamente immobilizzate, che è un fattore di rischio per anchilosi.

Funzione alterata in alcuni tipi di anchilosi

Diversi tipi di anchilosi, a seconda del loro vantaggio funzionale, possono essere rappresentati come segue:

Anchilosi dell'articolazione della spalla

  • la posizione della spalla in testa è funzionalmente vantaggiosa, poiché la funzione del cast e del piombo dell'arto è preservata;
  • la posizione della spalla in testa è funzionalmente non redditizia, mentre la funzione dell'arto superiore è quasi impossibile.

Anchilosi dell'articolazione del gomito

  • la posizione ad angolo retto è funzionalmente vantaggiosa;
  • la posizione raddrizzata dell'arto superiore è funzionalmente non redditizia, una netta violazione della funzione dell'arto.

Anchilosi dell'articolazione del polso

  • la moderata flessione dorsale della mano è funzionalmente benefica;
  • anchilosi nel palmo della mano abduzione - la funzione della mano è nettamente compromessa.

Anchilosi dell'articolazione dell'anca

  • la posizione rettificata dell'arto con un piccolo abduction è funzionalmente vantaggiosa;
  • posizione piegata e ridotta - funzionalmente non redditizia, il paziente è costretto a usare le stampelle.

Anchilosi del ginocchio

  • la posizione di estensione è funzionalmente più favorevole;
  • posizione di flessione - violare bruscamente la funzione dell'arto, diventa necessario utilizzare le stampelle.

Ankillosi dell'articolazione della caviglia

  • la posizione del piede ad angolo retto è più vantaggiosa;
  • la posizione della flessione plantare porta all'allungamento dell'arto e alla deambulazione alterata.

Una tale divisione in tipi di anchilosi funzionalmente vantaggiosi e svantaggiosi è relativa. Tutto dipende dal tipo di anchilosi, dalla comorbilità e da altri fattori. Con qualsiasi anchilosi, la funzione sarà significativamente ridotta se confrontata con un'articolazione sana e le prestazioni del paziente saranno compromesse.

Diagnosi di anchilosi

Se si sospetta che l'anchilosi sia riferita a un traumatologo o un chirurgo.

Lo scopo della diagnosi è stabilire l'eziologia del processo e la natura dell'anchilosi (osso, fibroso, cartilagine).

Assumendo una diagnosi di anchilosi di solito non è difficile, ma spesso diventa difficile differenziarlo dalla contrattura cicatriziale. Ciò è particolarmente vero per quei casi in cui viene trattenuta una piccola quantità di movimenti passivi nell'articolazione (di solito movimenti oscillanti).

Esame a raggi X - il metodo principale per la diagnosi differenziale tra anchilosi ossea e fibrosa, così come altre forme di patologia. In alcuni casi, aiuta a identificare la causa che ha portato alla comparsa di anchilosi (ad esempio, un processo infiammatorio nell'articolazione).

L'anchilosi ossea sui raggi X si manifesta con l'assenza di uno spazio articolare, la transizione di un osso in un altro, l'assenza di superfici articolari visibili. Se l'anchilosi non interessa l'intera superficie articolare, allora è incompleta.

L'anchilosi fibrosa viene rilevata radiograficamente sulla base di un restringimento dello spazio articolare, un cambiamento nella configurazione (appiattimento) delle superfici articolari.

Metodi più informativi e moderni per la diagnosi di anchilosi sono calcolati e la risonanza magnetica.

Ausiliari sono i dati di laboratorio e altri studi, che consentono di confermare l'eziologia del processo (ad esempio, i cambiamenti infiammatori nel sangue nell'artrite infettiva).

Trattamento di anchilosi

L'obiettivo principale della terapia è il massimo ripristino della funzione articolare. Il trattamento deve essere completo e iniziare il più presto possibile.

La terapia di anchilosi può essere:

  • operativo (correzione chirurgica);
  • conservatore (farmaci, fisioterapia e altri metodi).

Se c'è un processo infiammatorio nell'articolazione, allora il suo sollievo viene alla ribalta.

Il trattamento chirurgico viene eseguito principalmente nei casi in cui l'articolazione viene fissata in una posizione funzionalmente svantaggiosa.

Metodi di correzione online

  • riparazione - stiramento dei tessuti o compressione con successivo ripristino della loro normale configurazione;
  • osteotomia - raddrizzare gli arti per dargli una posizione più vantaggiosa;
  • artroplastica - separazione delle superfici articolari con la formazione di nuove, tra le quali è posta una striscia di tessuto plastico;
  • Endoprotesi articolare - sostituzione completa dell'articolazione con un'artificiale nei casi gravi di anchilosi.

Controindicazioni alla chirurgia

Controindicazioni all'intervento chirurgico sono il rischio di recidiva della malattia di base, completa atrofia muscolare, ampie alterazioni del tessuto cicatriziale. Dopo l'interruzione dei fenomeni infiammatori, l'operazione è possibile non prima che in 6-8 mesi in assenza di altre controindicazioni. In caso di infezione della ferita postoperatoria (suppurazione), l'anchilosi può ripetersi.

Procedure conservative

  • trattamento ortopedico complesso;
  • terapia farmacologica (farmaci anti-infiammatori non steroidei, antibatterici e anestetici, nonché altri farmaci che vengono spesso iniettati nell'articolazione);
  • fisioterapia (SMT, UHF, elettroforesi);
  • terapia fisica (tensione ritmica dei muscoli delle braccia o delle gambe in un calco in gesso);
  • massaggio;
  • terapia manuale.

Con l'anchilosi fibrosa, si sviluppano movimenti oscillatori contro l'uso di antidolorifici.

La partecipazione cosciente e coerente del paziente nel processo di terapia, l'implementazione di tutte le raccomandazioni degli specialisti sono importanti nel trattamento. Solo in questo caso, puoi contare sul massimo ripristino della funzione articolare.

Prevenzione e prognosi dell'anchilosi

Le misure per la prevenzione dell'anchilosi includono:

  • trattamento razionale delle lesioni;
  • l'uso di metodi di immobilizzazione che non disturbano il tono muscolare, che non ostacolano il flusso sanguigno e consentono i primi movimenti attivi;
  • terapia farmacologica, procedure fisioterapeutiche ed esercizi terapeutici mirati a sviluppare l'articolazione dolente e migliorare il tono muscolare.

L'uso tempestivo e corretto dei moderni metodi di trattamento dell'anchilosi consente di ottenere un risultato favorevole. Tuttavia, il ripristino dell'intera gamma di movimento nell'articolazione interessata, specialmente dopo i processi infiammatori, è difficile.

Al fine di prevenire lo sviluppo di artrosi nelle articolazioni vicine, al paziente con anchilosi si raccomandano regolari esercizi di fisioterapia, massaggi, fisioterapia, cure sanatorie-resort.

anchilosi

L'anchilosi delle articolazioni è una condizione patologica dell'articolazione inter articolare, in cui il lume tra le cartilagini è completamente ricoperto da tessuto connettivo (fibroso) o osseo, il che risulta nella completa assenza di movimento attivo o passivo nell'articolazione.

Patologia assegnata Codice ICD 10 - M24.6, che relaziona la malattia ad altre lesioni specifiche delle articolazioni.
A seconda della qualità della giunzione nello stesso giunto, il paziente può parzialmente perdere la capacità di lavoro o diventare completamente dipendente.

sintomi

L'anchilosi ha sintomi simili alle manifestazioni della contrattura - cioè, quando la capacità motoria è limitata nell'articolazione a causa dell'accorciamento del tessuto articolare o dei legamenti e muscoli periarticolari.

La maggior parte dei sintomi si baserà sulla posizione in cui si sono verificati lo splicing e la fissazione dell'arto. Le foglie fibrose di anchilosi permettono di fare oscillare i movimenti delle gambe. Si sentirà dolore all'interno dell'articolazione, ma con lo sviluppo della varietà ossea, nulla farà male, ma l'articolazione diventa completamente immobile.

Se hai riscontrato difficoltà a spostarti in una articolazione, dovresti vedere un medico nel prossimo futuro.
Il compito del medico non è solo quello di esaminare il paziente, ma anche di assegnargli l'esame diagnostico appropriato - una radiografia, scansione MRI, al fine di scoprire la condizione finale dell'articolazione e dei tessuti circostanti.

ragione

Cosa può indurre lo sviluppo di questa patologia? La malattia e le condizioni patologiche che possono causare la crescita eccessiva dello spazio inter articolare con tessuto osseo o fibroso possono essere:

  • Lesione con emorragia nella cavità articolare o complicazione della penetrazione di un agente patogeno infettivo. Borsite cronica, purulenta e di lunga durata e artrite. Casi di emofilia, in cui i pazienti, anche con lievi ferite, ricevono gravi lividi, possono servire come un classico esempio di tale emorragia.
  • Nel caso di artrosi. Quando il tessuto articolare viene distrutto, inizia a verificarsi una deformità parallela dei tessuti adiacenti. Se la condizione patologica non viene trattata in alcun modo, allora l'articolazione interessata prima o poi cresce insieme.
  • Anchilosi si sviluppa anche nel trattamento delle fratture, quando il paziente è costretto a rimanere in uno stato parzialmente o completamente immobilizzato per un lungo periodo di tempo.

L'anchilosi fibrosa, in cui l'articolazione rimane parzialmente mobile e può essere dolorosa, appare sullo sfondo di infiammazione acuta, infezione nell'articolazione o formazione di emorragia nella cavità articolare.

L'anchilosi ossea si verifica quando l'articolazione viene distrutta e infiammata cronicamente. L'ossificazione è promossa dallo sviluppo di artrite infettiva, quando la cartilagine viene distrutta con la presenza costante di pus. Sul posto della cartilagine distrutta, si forma il tessuto osseo, che riempie lo spazio tra i piani articolari, rendendo impossibile per l'articolazione di muoversi sia attivamente che passivamente.

Classificazione di anchilosi

Prima di tutto, lo stato di perdita della mobilità dell'articolazione differisce nella natura del tessuto predominante:

  1. Ankylosis osseo - le estremità articolari sono collegate da una fusione ossea fissa in un unico insieme. Il divario congiunto manca. C'è anche anchilosi ossea extraarticolare. Il processo di splicing avviene all'esterno dell'articolazione. Questi possono essere muscoli o altri tessuti molli che circondano l'articolazione. Il divario congiunto rimane visibile.
  2. L'anchilosi fibrosa è un processo patologico quando le aderenze cicatriziali e fibrose si formano tra le superfici articolari. La spaccatura articolare rimane visibile

L'anchilosi è divisa per il grado di fusione: completo e incompleto. C'è anche una divisione in adesioni funzionalmente vantaggiose e non redditizie. Qui stiamo parlando se sia conveniente che una persona si serva o no.

Un'altra classificazione per quanto riguarda la localizzazione è l'anchilosi capsulare, extra-articolare o intra-articolare.

Quali articolazioni possono essere colpite da anchilosi

L'anchilosi: splicing attraverso il tessuto fibroso o la crescita ossea di due segmenti del corpo può essere associata non solo alle articolazioni. Ad esempio, l'anchilosi del dente in presenza di ipodentia porta al fatto che il molare del latte cresce insieme all'osso mascellare e non cade, rendendo difficile l'eruzione di altri denti. In questo caso, la dentatura nel suo complesso può essere disturbata, e per il trattamento di tali denti "colpiti", la rimozione viene utilizzata con la successiva correzione del difetto a spese della corona.

  • Dopo un trauma alla nascita o ferite riportate dopo la dimissione dall'ospedale provoca anchilosi nei bambini. In questo caso, l'unione del giunto impedisce non solo al bambino di aprire normalmente la bocca, ma impedisce anche lo sviluppo della parte inferiore del viso. Ci sono difficoltà nel mangiare e nella capacità di parlare. L'anchilosi dell'articolazione temporomandibolare può anche essere una conseguenza del danno purulento al sacco articolare a causa dell'infezione e dello sviluppo della suppurazione. Pertanto, è molto importante trattare adeguatamente le malattie infettive durante l'infanzia. Possono dare conseguenze estremamente spiacevoli.
  • L'anchilosi dell'articolazione del ginocchio può diventare estremamente scomoda con l'accrescimento se la fissazione avviene ad angolo. Se l'articolazione è cresciuta insieme in una posizione raddrizzata della gamba, allora in questo caso il paziente si trova in una posizione più vantaggiosa, poiché con l'andatura modificata continua a muoversi indipendentemente. Può svilupparsi come conseguenza dello sviluppo di artrite o lesione.
  • L'anchilosi dell'articolazione dell'anca è il risultato di un'immobilità prolungata o di una malattia infettiva della tubercolosi. L'articolazione sarà limitata in modi per sbarazzarsi del problema a causa del fatto che la chirurgia può provocare una ricaduta di tubercolosi. Lo splicing su un lato con una gamba estesa è considerato positivo. Se la fissazione avviene in posizione seduta, la persona può perdere la capacità di muoversi.
  • Anchilosi dell'articolazione della caviglia: si ritiene che un'appropriata immobilizzazione dello splicing in questa articolazione non influenzi notevolmente la capacità del paziente. Può svilupparsi in caso di infezione dell'articolazione o dopo l'infortunio. Se c'è stato un danno al giunto che non è stato curato a sufficienza, la caviglia potrebbe perdere funzionalità.
  • L'anchilosi dell'articolazione del gomito - minaccia coloro i cui gomiti sono spesso infiammati o feriti. A volte il gomito deve essere immobilizzato, tuttavia è necessario riprendere la terapia e lo sviluppo il prima possibile. Splicing ad angolo retto è considerato il più vantaggioso per il self-service.
  • L'anchilosi della colonna vertebrale è più spesso una conseguenza della spondilite anchilosante trasferita, quando vi è un'infiammazione degli spazi intervertebrali. Di conseguenza, la colonna vertebrale può perdere completamente la sua mobilità, che minaccia una persona con disabilità a causa dell'incapacità di servirsi autonomamente.

Ecco le forme più comuni di anchilosi. In effetti, ce ne sono molti di più, dal momento che ci sono 205-207 ossa nel nostro scheletro e molte di queste si collegano alla successiva attraverso la cartilagine.

L'anchilosi è una malattia grave che deve essere trattata nelle sue fasi iniziali, quando è più probabile la possibilità di prevenire l'ossificazione. Nei casi avanzati, solo l'intervento chirurgico sarà d'aiuto.

Trattamento di anchilosi

La specificità dell'anchilosi è tale che il trattamento conservativo e la terapia farmacologica possono essere indicati solo nella fase iniziale, quando la mobilità parziale nell'articolazione è ancora preservata.

Se il gap interarticolare è completamente occupato da tessuto fibroso o osseo, solo la chirurgia può correggere la situazione.

Trattamento di anchilosi falso o fibroso

I farmaci antinfiammatori non steroidei e gli ormoni vengono iniettati nell'articolazione. Ciò è dovuto al fatto che con la mobilità parziale il paziente sperimenterà sensazioni dolorose, mentre con un'articolazione completamente immobilizzata, il dolore non è più presente.

Fibrosi (anchilosi falso) sono caratterizzati da una parziale mobilità dell'articolazione. Per correggere la patologia, viene prescritto un massaggio attivo, l'articolazione viene sviluppata con esercizi di stretching e ginnastica. Per l'anchilosi fibrosa è caratterizzata dall'uso della fisioterapia - elettroforesi, UHF, fisioterapia laser con l'uso di agenti che favoriscono il riassorbimento del tessuto fibroso.

Con questo effetto, di norma, è possibile ripristinare parzialmente la mobilità dell'articolazione, ma non sarà possibile ripristinare completamente la mobilità. Nell'articolazione si noterà la rigidità del movimento.

Trattamento dell'anchilosi vera o ossea

Con un tale sviluppo di eventi, la mobilità dell'articolazione è completamente persa, molto spesso tale manifestazione è accompagnata dalla deformazione dell'articolazione. In questa situazione, l'intervento chirurgico è l'unico modo per ripristinare la mobilità dell'articolazione.

Opzione artroplastica. Il chirurgo ortopedico analizzerà l'area in eccesso, rimuoverà il tessuto fibroso o osseo in eccesso. Inoltre, uno strato artificiale verrà deposto tra le superfici rilasciate, sostituendo il tessuto cartilagineo distrutto.

Il successo di questo metodo dipende dalla gravità del danno alla superficie delle ossa articolate. Tale operazione sarà efficace con una falsa anchilosi, ma con la vera forma, tale operazione aiuterà solo parzialmente a facilitare il movimento in modo che il paziente possa prendersi cura di se stesso.

La seconda opzione, più radicale - endoprotesi. Sostituire l'articolazione distrutta con una artificiale è in grado di ripristinare completamente il funzionamento. Allo stesso tempo, l'articolazione del paziente viene completamente rimossa. Tale operazione è molto costosa, inoltre, il paziente può avere controindicazioni ad esso, come l'età e le restrizioni sull'uso dell'anestesia. Inoltre, le protesi possono essere rifiutate dal corpo. Se tutto andava bene, allora nel tempo la protesi usurata dovrebbe essere sostituita.

Anchilosi: cos'è?

L'anchilosi è una patologia in cui la funzione dell'articolazione è compromessa, si blocca in uno stato piegato e una persona non può spostarla. Questa condizione si presenta come una complicazione dei disturbi infiammatori e degenerativi delle articolazioni, ad esempio in caso di artrite, osteoartrosi, fratture intraarticolare e infezioni dell'articolazione.

Con questa patologia, i muscoli che circondano l'atrofia articolare, la circolazione sanguigna nei tessuti viene disturbata e la cartilagine viene distrutta, quindi la cartilagine inizia a invadere l'osso e la mobilità dell'intera articolazione viene disturbata. L'anchilosi comporta molti inconvenienti per il paziente e richiede un trattamento tempestivo.

motivi

Di regola, l'anchilosi non può verificarsi da sola, è sempre il risultato di eventuali anomalie che hanno causato danni alla cartilagine. Ci sono una serie di ragioni per la patologia più comune:

  • Fratture e lussazioni dell'articolazione;
  • Infiammazione articolare;
  • Infezioni purulente dopo l'intervento chirurgico;
  • Immobilizzazione forzata dell'articolazione per lungo tempo, ad esempio durante una frattura;
  • Trauma alla nascita in un bambino.

È anche possibile selezionare un gruppo a rischio, le persone dalle quali sono più inclini alla comparsa di anchilosi:

  • Atleti professionisti;
  • Le persone sono sovrappeso;
  • Pazienti affetti da patologie endocrine, autoimmuni e metaboliche;
  • Persone che lavorano in imprese pesanti;
  • Gli anziani;
  • Pazienti che soffrono di disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

Esistono diverse classificazioni di anchilosi. La prima patologia è divisa in extra-articolare e intra-articolare. Nel primo caso, la limitazione del movimento è associata a danno e gonfiore dei tessuti che circondano l'articolazione, questo di solito si verifica quando c'è una infezione purulenta nei tessuti. Intra-articolare associato con violazione diretta del tessuto cartilagineo, per esempio, l'artrite, l'artrosi.

Anchilosi è anche divisa in osso e fibroso. Quando si verifica anchilosi ossea, il tessuto cartilagineo viene completamente distrutto, viene sostituito dal tessuto osseo, quindi l'articolazione smette completamente di funzionare e il dolore scompare. Questa condizione è la più grave e non viene trattata in modo conservativo.

L'anchilosi fibrosa si verifica nei disturbi del tessuto cartilagineo, dei legamenti, ma l'ossificazione non si verifica. In questo caso, l'articolazione può rimanere parzialmente mobile e il paziente avverte forti dolori associati alla distruzione dell'articolazione. Anchilosi è anche divisa in doloroso e doloroso, il primo è osseo, e il secondo è fibroso.

sintomi

I sintomi dell'anchilosi dipendono dal sito della sua localizzazione e dalla forma della malattia. Molto spesso, la patologia si verifica nelle piccole articolazioni delle dita, così come la mascella, le ginocchia e la colonna vertebrale. Il sintomo principale di qualsiasi anchilosi è una violazione dell'attività motoria dell'area interessata, mentre il blocco si presenta in modo piuttosto netto.

Articolazione temporomandibolare di anikolosis

Di norma, quando l'anchilosi del ginocchio o del dito, la qualità della vita del paziente non si deteriora molto, specialmente se l'articolazione è bloccata ad un angolo confortevole per il paziente. Quando l'anchilosi nell'area della mascella, una persona non può aprire la bocca e quindi parlare e mangiare normalmente, il che comporta molti inconvenienti.

Inoltre, la patologia può essere accompagnata da altri sintomi, a seconda del tipo:

  • In caso di anchilosi fibrosa, si verificano sensazioni piuttosto dolorose;
  • Gonfiore, arrossamento dell'articolazione in presenza di infiammazione;
  • Aumento della temperatura generale del corpo in presenza di infezione nei tessuti.
  • All'esame del paziente si osserva una chiara disfunzione dell'articolazione, parte del corpo non si distende.

diagnostica

Dolore al ginocchio - un segno di anchilosi

È solo uno specialista in grado di diagnosticare la patologia e prescrivere un trattamento, pertanto è necessario consultare immediatamente un medico con tale problema. Molto spesso, le persone con anchilosi sono già state osservate da un reumatologo o da un ortopedico, quindi è necessario andare ad un appuntamento con il medico. Se prima non si effettuava questo trattamento, al primo appuntamento è necessario rivolgersi al terapeuta che lo indirizza a uno specialista.

All'esame, il medico interroga il paziente, è importante sapere quali sono le cause dell'insorgenza dei sintomi, quali malattie il paziente attualmente ha. Il medico esegue anche un esame, palpazione della zona interessata e invia il paziente da esaminare per confermare la diagnosi e chiarire l'area della lesione.

All'esame, c'è una violazione della posizione del corpo. Se il viso è interessato, allora appare l'asimmetria, il paziente non può parlare o aprire normalmente la bocca. Con la sconfitta delle ginocchia e della schiena del paziente è zoppo, la gamba interessata è inclinata. Lo stesso è osservato con problemi con le falangi.

Di norma, i pazienti vengono immediatamente indirizzati ai raggi X e il medico può anche prescrivere un'ecografia, una TAC, una risonanza magnetica, un'artrografia e altri studi. Vengono eseguiti anche esami clinici del sangue e delle urine per rilevare la presenza di infezioni o problemi con i processi metabolici. In alcuni casi, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti ristretti, ad esempio un neurologo, un endocrinologo, un nutrizionista, un traumatologo, ecc.

trattamento

Il processo di trattamento per l'anchilosi dipende dalla gravità e dal tipo di malattia. Nelle fasi iniziali, i metodi di trattamento conservativi sono comunemente usati per ripristinare la funzione articolare e prolungarne la vita. Quando i casi di corsa possono solo aiutare un intervento chirurgico. In ogni caso, il medico sceglie la tattica del trattamento dopo aver superato tutti i test necessari.

prudente

Consiste in un trattamento conservativo nell'uso di droghe, fisioterapia e terapia fisica, massaggio. Quando l'anchilosi prescrive i seguenti farmaci:

I condroprotettori sono farmaci e integratori alimentari che mirano a ripristinare il tessuto cartilagineo. Contengono sostanze che sono componenti del tessuto cartilagineo. Una volta nel corpo, aiutano la cartilagine a rigenerarsi più velocemente. Producono tali agenti sotto forma di compresse, unguenti, iniezioni e vengono utilizzati per lungo tempo, non meno di sei mesi.

I farmaci antinfiammatori non steroidei aiutano ad alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione nei tessuti. Di norma, nelle fasi iniziali dell'anchilosi, quando l'articolazione non è ancora rigida, il paziente soffre di un forte dolore. Alleviare le condizioni aiuterà i FANS.

Anche per il sollievo del dolore e dell'infiammazione possono essere prescritti ormoni - glucocorticosteroidi. Tali strumenti sopprimono rapidamente il processo infiammatorio e allevia il dolore, ma hanno molti effetti collaterali e li usano in casi abbastanza gravi.

Inoltre, per accelerare il recupero e alleviare l'infiammazione, il paziente viene indirizzato verso la fisioterapia. Quando l'anchilosi è un'elettroforesi con farmaci, UHF, magnetoterapia, ecc. La terapia fisica aiuta a velocizzare il recupero, riduce il dolore e il gonfiore e normalizza anche la circolazione sanguigna. Al fine di ripristinare l'attività motoria dell'articolazione, vengono prescritti fisioterapia e massaggi giornalieri e può essere utilizzata l'anestesia, poiché il dolore non consente il movimento.

chirurgia

Se il giunto è gravemente danneggiato e il trattamento conservativo fallisce, viene prescritta un'operazione chirurgica. L'artroplastica può essere indicata in cui il medico rimuove le aree colpite della cartilagine e le sostituisce con materiale artificiale. Nei casi più gravi, viene eseguita una sostituzione totale dell'articolazione, che viene completamente rimossa e sostituita con un'endoprotesi speciale.

prevenzione

Sicuramente, è meglio prevenire l'insorgenza di anchilosi, in modo da non doverlo trattare. Poiché è noto che l'immobilità dell'articolazione è principalmente associata alla sua distruzione, la prevenzione è di prevenire una condizione così grave.

Se i dolori in giunture appaiono, è necessario consultare un dottore e subire un corso di trattamento. Il trattamento tempestivo delle patologie infiammatorie e delle lesioni allevia da una complicanza così grave come l'anchilosi. E al fine di prevenire il verificarsi di problemi articolari in generale, è necessario condurre uno stile di vita attivo e sano.

Cos'è l'anchilosi e come trattarla?

L'anchilosi si riferisce a una varietà di patologie del sistema muscolo-scheletrico, che porta alla completa immobilizzazione dell'articolazione. L'impeto per la sua formazione è l'artrite, l'artrosi, il trauma. La malattia si sviluppa a causa della fusione delle superfici dell'articolazione nel processo di un cambiamento nella struttura dell'articolazione articolare, è irreversibile.

Tipi di anchilosi

L'anchilosi dell'articolazione ha un numero secondo l'ICD 10 M 24.6. Esistono vari tipi di classificazioni della malattia. La natura della lesione varia:

  • Anchilosi ossea, che è caratterizzata dall'unione delle estremità articolari con una formazione ossea fissa in un tutto con l'assenza di uno spazio articolare;
  • L'anchilosi fibrosa si forma se le aderenze fibrose e il tessuto cicatriziale si formano tra la superficie articolare interessata. In questo caso, rimane il divario congiunto.

Dal grado di splicing:

Questa divisione influenza se una persona sarà in grado di servire se stessa. Secondo eziopatogenesi spiccano:

  • Vero anchilosi, che si forma a causa di infiammazione cronica, distruzione dell'articolazione, grave artrite;
  • La falsa anchilosi si forma sullo sfondo del sangue accumulato sulla superficie articolare, che interferisce con il normale funzionamento dell'articolazione.

C'è una tensione localizzata all'interno dell'articolazione, al di fuori di essa, nella capsula. In base alla posizione del focus patologico, si distinguono i seguenti tipi di malattia:

  • L'anchilosi del ginocchio si sviluppa dopo lesioni, artrite. Se la fissazione dell'arto si è verificata ad angolo, il paziente perde la capacità di muoversi indipendentemente. Se un'articolazione è giuntata in una posizione raddrizzata, allora è ancora in grado di muoversi;
  • L'anchilosi dell'articolazione dell'anca deriva dalla tubercolosi, una prolungata perdita di mobilità. La capacità di movimento si perde nel caso in cui ci sia una fissazione in posizione seduta. Un giunto accelerato conduce direttamente a un cambiamento nell'andatura, ma il movimento indipendente rimane;
  • L'anchilosi della caviglia non ha alcun effetto sulla capacità della persona. Si verifica sullo sfondo di infezione, lesioni. Una caviglia insufficientemente guarita causa la perdita di funzionalità.

Spesso c'è una perdita di mobilità della colonna vertebrale e dell'articolazione del gomito.

L'anchilosi è una patologia abbastanza seria che necessita di un trattamento precoce per prevenire l'ossificazione. I casi di corsa richiedono un intervento chirurgico.

Cause della malattia

Ci sono i seguenti motivi per lo sviluppo dell'anchilosi:

  • Lesione, che è accompagnata da accumulo di coaguli di sangue nella cavità articolare, o è complicata dall'aggiunta di un processo infettivo. Spesso questa patologia si verifica nelle persone che soffrono di alterazione della coagulazione del sangue;
  • Borsite, artrite, infiammazione a lungo termine dell'articolazione;
  • Osteoartrite, contro cui viene distrutto il tessuto cartilagineo. La mancanza di trattamento dell'artrosi nella maggior parte porta all'ancilosi;
  • Immobilità a lungo termine dell'articolazione, che si verifica nel trattamento delle fratture degli arti inferiori, a seguito di una prolungata applicazione del gesso.

sintomi

I sintomi dell'anchilosi ossea nella fase iniziale sono:

  • Deformazione dell'area interessata;
  • Arrossamento della pelle nello sviluppo del processo patologico;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore;
  • Movimenti vincolati al mattino;
  • Dolore quando si muove.

Nelle fasi successive, l'arto affilato anchilosi è in una posizione forzata. Non può essere piegato o girato.

diagnostica

Se si sospetta anchilosi, è necessario contattare un traumatologo, un ortopedico o un reumatologo. Il medico durante l'esame presterà attenzione alla dimensione dell'arto, determinerà se ci sono gonfiore, dolore, quale gamma di movimento. Per confermare o confutare la diagnosi, il paziente viene inviato a una diagnosi, che viene eseguita con attrezzature speciali e consente di valutare l'entità della malattia. In genere, la diagnosi viene eseguita utilizzando:

  • diffrazione di raggi X. Sulla radiografia, il divario articolare non viene visualizzato, le ossa sembrano trasformarsi l'una nell'altra. Le superfici articolari sono assenti;
  • Tomografia computerizzata (CT);
  • Risonanza magnetica (MRI);
  • Emocromo completo (UAC), che mostra la presenza di un processo infiammatorio.

trattamento

Il trattamento dell'anchilosi dipende dal suo stadio, dalle condizioni generali del paziente.

fisioterapia

Il trattamento conservativo dell'anchilosi delle articolazioni in una fase iniziale, alla quale permane la possibilità di movimento, si basa sui seguenti principi:

  • Esercitare la terapia. Gli esercizi sono selezionati individualmente, in base allo stadio della malattia;
  • massaggi;
  • Fisioterapia, in cui l'uso più efficace dell'elettroforesi con farmaci che hanno un effetto risolutivo su anchilosi fibrosa. Spesso usano UHF, laserterapia, fanghi terapeutici, bagni con sale marino.

La fisioterapia può rallentare il processo patologico, ridurre il dolore, normalizzare il flusso di sangue, eliminare il gonfiore. La massima efficacia si osserva nel trattamento dell'anchilosi fibrosa.

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica include l'uso dei seguenti farmaci:

  • Gli agenti non steroidei (indometacina, ibuprofene) riducono il processo infiammatorio, riducono il dolore. Per ottenere un effetto rapido, vengono utilizzati per via intramuscolare, successivamente per via orale;
  • Hondoprotectors (Glucosamina, Condroitin solfato) mirano a rallentare la distruzione della cartilagine, ripristinare la superficie, ridurre il dolore, migliorare il funzionamento dell'articolazione;
  • La terapia ormonale (prednisolone, desametasone) riduce l'attività infiammatoria. I farmaci vengono iniettati direttamente nella cavità articolare;
  • Per i dolori gravi, gli anestetici (Diclofenac, Alflutop) vengono somministrati per via intramuscolare. Se necessario, può essere prescritto un blocco nell'articolazione interessata.

Trattamento precoce al medico, un trattamento tempestivo aiuterà a ripristinare il movimento dell'articolazione. Ma i limiti dei movimenti, le difficoltà rimarranno sempre.

Trattamento chirurgico

L'anchilosi e le contratture articolari richiedono un intervento chirurgico, che può essere eseguito nei seguenti modi:

  • L'artroplastica, che viene eseguita sezionando le superfici dell'articolazione, si fonde insieme. Successivamente, vengono applicati strati artificiali che imitano il tessuto cartilagineo. Il successo dell'operazione dipende dall'area interessata. Forse la completa eliminazione della falsa anchilosi. Nel trattamento della vera specie, la condizione è solo sollevata, il paziente sarà successivamente in grado di fornire assistenza, ma non sarà possibile ripristinare completamente la gamma di movimento;
  • L'endoprotesi consente di restituire completamente il movimento, anche se trascurato. Durante l'operazione, il giunto distrutto viene sostituito con una protesi. Nel tempo, le articolazioni artificiali si consumano e richiedono la sostituzione.

Nella fase iniziale della malattia, al paziente viene data una prognosi favorevole. Dopo un'adeguata terapia, è possibile interrompere il processo distruttivo e, a volte, persino ripristinare le funzioni perse. Lo stadio avanzato della malattia non garantisce dinamiche positive. Il paziente può perdere completamente la capacità di muoversi. Acquisisce il primo gruppo di disabilità. La complicazione dell'anchilosi è la suppurazione della cavità articolare.

Foci di anchilosi si riferiscono a grave tipo di patologia, diventano la causa della disabilità. Al fine di evitare la loro formazione, è importante prestare attenzione e trattare le infezioni, le ferite, i massaggi, la fisioterapia e la ginnastica in modo tempestivo.

anchilosi

L'anchilosi è una malattia che provoca la completa immobilità di un'articolazione. Si verifica a seguito di cambiamenti patologici che si verificano nell'articolazione. Di norma il trauma, l'artrite o l'artrosi diventano l'impulso per lo sviluppo della malattia.

Durante l'anchilosaggio dell'articolazione colpita, diventa dapprima pesantemente mobile e alla fine perde la sua mobilità. L'anchilosi delle articolazioni può essere ossea con la crescita del tessuto osseo e fibroso con la crescita del tessuto fibroso connettivo.

Segni di anchilosi delle articolazioni

Anchilosi e contratture hanno sintomi simili. Il sintomo più importante dell'anchilosi è la mobilità articolare limitata. Altri sintomi dipendono principalmente dalla posizione in cui si è verificata la fissazione. Per esempio, se l'anchilosi del ginocchio si verifica quando la gamba si trova in uno stato semi-piegato ad un angolo, allora il paziente non sarà in grado di camminare. Se la gamba è bloccata in uno stato raddrizzato, il paziente sarà in grado di camminare e lavorare abbastanza liberamente.

Con l'anchilosi fibrosa dell'articolazione, il sintomo più importante è il suo dolore quando si eseguono movimenti oscillatori. Quando il paziente anchilosi osseo, di regola, non sente dolore.

Cause di anchilosi

Ci sono diverse cause di anchilosi e contrattura. Le cause principali sono le gravi fratture intraarticolari derivanti dalla rottura delle superfici articolari, i cambiamenti infiammatori delle articolazioni (artrosi e artrite), le lesioni articolari aperte, in cui si verifica un lungo processo purulento che porta alla degenerazione della copertura cartilaginea delle superfici articolari e alla proliferazione del tessuto connettivo fibroso o osseo.

Inoltre, la comparsa di anchilosi dell'articolazione è spesso promossa da una lunga permanenza in un cast.

Diagnosi di anchilosi

Se si sospettano anchilosi e contrattura, il paziente deve contattare il chirurgo o il traumatologo che analizzerà la storia della malattia, porre al paziente le domande necessarie e determinare il grado di mobilità dell'articolazione interessata. Al fine di chiarire la diagnosi del paziente verrà inviato alla radiografia dell'articolazione, così come la tomografia computerizzata o la terapia di risonanza magnetica.

Trattamento di anchilosi

A seconda del grado di danno articolare, il trattamento con anchilosi può essere conservativo o operativo. Con questa malattia, la diagnosi precoce e il trattamento sono della massima importanza.

Il trattamento conservativo dell'anchilosi mira a ripristinare la mobilità dell'articolazione, alleviando le sensazioni dolorose durante il movimento e migliorando il tono muscolare. A tal fine, è obbligatorio che il paziente nomini esercizi terapeutici mirati alla tensione ritmica della gamba o del braccio del paziente in un calco in gesso, terapia manuale e massaggio muscolare. Il trattamento farmacologico prevede l'assunzione di farmaci anti-infiammatori non steroidei, ormoni e analgesici che vengono inseriti nella cavità articolare.

La fisioterapia è ampiamente usata per trattare l'anchilosi e la contrattura. L'elettroforesi, UHF, SMT aiuta efficacemente a ridurre l'infiammazione, il gonfiore, allevia il dolore alle articolazioni e ripristina la sua mobilità.

L'anchilosi fibrosa viene trattata con movimenti di oscillazione appositamente progettati (con anestesia preventiva). In caso di anchilosi fibrosa, il trattamento chirurgico è principalmente indicato. L'uso dell'artroprotesi è molto diffuso, in cui le estremità articolari delle ossa sono separate e si formano nuove superfici articolari. Tra le nuove superfici articolari posizionare speciali cuscinetti di plastica. La posizione scomoda dell'arto in anchilosi viene eliminata raddrizzandola (osteotomia). Nei casi più gravi è possibile la sostituzione completa dell'articolazione (endoprotesi).

Prevenzione di anchilosi

Per evitare lo sviluppo di questa malattia, è necessario con particolare attenzione al giunto dolente. È auspicabile iniziare il suo complesso trattamento e trattamento delle fratture intra-articolari il più presto possibile con l'uso di terapie farmacologiche interne ed esterne ed esercizi terapeutici mirati allo sviluppo di muscoli e di un'articolazione malata.

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di artrosi nelle articolazioni adiacenti con anchilosi, sono raccomandati regolare educazione fisica, fisioterapia, massaggio terapeutico e trattamento termale.

Per evitare l'anchilosi funzionalmente sfavorevole, si raccomanda la corretta immobilizzazione dell'arto ferito a seguito di lesioni.

L'informazione è generalizzata e viene fornita solo a scopo informativo. Ai primi segni di malattia, consultare un medico. L'autotrattamento è pericoloso per la salute!

Caratteristiche di trattamento di anchilosi e metodi efficaci di terapia

L'anchilosi è una condizione patologica manifestata dall'immobilità parziale o completa delle articolazioni con fissazione dell'osso e degli elementi cartilaginei in una determinata posizione. Una persona perde la principale funzione di base - per eseguire movimenti di una particolare articolazione. Il trattamento dell'anchilosi è un problema complesso. La previsione dipende da molti fattori.

Aspetti chiave del problema

L'anchilosi è la fusione delle superfici di elementi che formano un'articolazione. Ad oggi, questa condizione patologica è posizionata come una forma irreversibile di disabilità. A seconda di quale articolazione è stata colpita, una persona perde effettivamente questa o quell'abilità, la capacità di muoversi, lavorare, eseguire determinate azioni normalmente.

L'anchilosi dell'articolazione non può essere eliminata con mezzi conservativi, lo splicing non elimina prodotti farmacologici, esercizi, metodi fisioterapeutici. Anche l'intervento chirurgico darà solo agli elementi articolari una posizione che è più comoda per il paziente.

L'unica opzione che consente di migliorare in qualche modo la qualità della vita del paziente è la chirurgia con endoprotesi. In alcune situazioni, è possibile installare un giunto artificiale.

Cause di anchilosi

Prima di tutto, è necessario considerare che cos'è l'anchilosi dalla posizione di eziologia, dopo aver esaminato in dettaglio tutte le ragioni che hanno portato allo sviluppo di tale stato. La maggior parte degli esperti classifica lo splicing delle superfici articolari come un certo tipo di complicazione. Infatti, l'anchilosi è la fase successiva dei cambiamenti degenerativi-distruttivi nei tessuti ossei e cartilaginei, che si sviluppa sulla base di altre patologie.

Stiamo parlando di queste malattie:

  1. Eventuali lesioni alle articolazioni, accompagnate dal verificarsi di emartro. Il sangue potrebbe entrare nello spazio comune. Ha anche formato le condizioni ottimali per l'adesione di infezione e il rapido sviluppo del fuoco infiammatorio. Di per sé, il trauma ha solo aggravato questa condizione. Nell'emofilia (una malattia genetica caratterizzata da disturbi emorragici), l'emartro è comune. In tali pazienti in età adulta, i segni di anchilosi sono segnalati sullo sfondo di emorragie permanenti in una o in altre formazioni articolari;
  2. Artrite e borsite, complicate da processi infiammatori prolungati. Alta probabilità di anchilosi nel caso in cui le patologie primarie fossero aggravate da massicci processi purulenti o croniche con tendenza a frequenti recidive;
  3. L'artrosi è una patologia deformante dell'articolazione che si verifica sullo sfondo della distruzione parziale o completa del tessuto cartilagineo. Il trattamento improprio o la completa assenza di terapia porteranno prima o poi alla comparsa di anchilosi dell'articolazione, e questo sarà un processo irreversibile;
  4. L'immobilizzazione prolungata degli elementi articolari può portare al fatto che l'articolazione "non performante" inizierà gradualmente a atrofizzarsi. Lo splicing è possibile, come uno degli scenari. Le situazioni più comuni in cui questo è possibile sono l'allungamento scheletrico a lungo termine, indossando il gesso.

Classificazione di anchilosi

I giunti di giunzione possono essere diversi. La classificazione principale è basata su quale tessuto è formato nei siti di immobilizzazione. Le condizioni patologiche possono essere le seguenti:

  • Anchilosi ossea (la vera forma della fusione patologica di elementi articolari);
  • Anchilosi fibrosa (tipo cicatriziale di una condizione patologica);
  • Anchilosi della cartilagine (tipo congenito di immobilizzazione).

Il processo patologico può immobilizzare completamente o parzialmente gli elementi dell'articolazione. Le superfici possono essere unite insieme, sia all'interno del giunto che all'esterno (una vista periferica dello splicing).

Inoltre, l'anchilosi delle articolazioni può essere confortevole e scomoda. La posizione funzionalmente vantaggiosa consente a una persona di vivere meno comodamente con un giunto immobilizzato. Lo svantaggio funzionale è un'indicazione assoluta per la chirurgia.

Quadro clinico

Il sintomo principale è la mancanza di movimento in una particolare articolazione. All'inizio del processo patologico può essere osservata solo rigidità nei movimenti.

Altre caratteristiche importanti includono:

  • Perdita totale o parziale della capacità funzionale. Ad esempio, l'anchilosi dell'articolazione del ginocchio causerà disturbi dell'andatura. Nei casi più gravi, camminare è praticamente impossibile. L'anchilosi dell'articolazione temporomandibolare impedisce a una persona di masticare e parlare normalmente;
  • A causa della violazione della statica, una persona sviluppa una sindrome da dolore cronico. Il disagio è sentito in ogni momento, indipendentemente dal fatto che una persona stia cercando di muoversi o meno;
  • Deformità del giunto. Le superfici articolari sono deformate. Il sollievo può essere distorto a causa della comparsa di urti, irregolarità, ispessimenti. Tali deformazioni sono evidenti e visivamente;
  • Atrofia dei muscoli degli arti, se il processo patologico colpisce le articolazioni delle braccia o delle gambe, spesso si verifica. Più a lungo una persona vive con un disturbo simile, maggiore è la probabilità che il processo patologico sia anche complicato dall'atrofia muscolare.

In questo caso, anche la crescita eccessiva del giunto permetterà di effettuare movimenti oscillatori. Il tipo di splicing dell'osso non è accompagnato da dolore, ma non consente il movimento (almeno parzialmente).

Manifestazioni disfunzionali in varie forme di anchilosi

Se la spalla è giuntata nella posizione di abduzione, questo tipo di anchilosi viene posizionato come un tipo funzionalmente vantaggioso. Allo stesso tempo, la funzione del giunto viene mantenuta e l'arto viene ritratto. Se l'impionbatura si verifica nella posizione del cavo, questa è un'opzione scomoda per il paziente. Sposta l'arto no.

Nel caso di anchilosi dell'articolazione dell'anca, ci sono anche diverse posizioni. Lo splicing di un arto raddrizzato con un piccolo abduction è considerato funzionalmente vantaggioso e relativamente pratico. Se il giunto si trova in una posizione piegata e si trova nello stato ridotto, allora tale posizione è considerata svantaggiosa. Il paziente dovrà usare le stampelle.

Se l'anchilosi dell'articolazione della caviglia si forma nella posizione del piede ad angolo retto, il paziente sarà relativamente a suo agio. Se la giuntura si è formata durante la flessione plantare, ciò porta ad un allungamento anormale del piede ea problemi seri durante la deambulazione.

Misure diagnostiche

L'anchilosi si riferisce a un traumatologo o un chirurgo. Di norma, la malattia può essere identificata nella fase di consultazione preliminare e di esame iniziale.

Le principali attività che possono essere prescritte a pazienti con sospetta anchilosi:

  1. radiografia;
  2. TC o MRI;
  3. Analisi del sangue generale

Attività terapeutiche

Il trattamento dell'anchilosi può essere conservativo e operativo. Lo schema specifico di esposizione al paziente è sviluppato tenendo conto delle esigenze di ciascun paziente, della gravità e della forma del decorso della malattia.

Nozioni di base di terapia conservativa

La missione principale è ripristinare la mobilità articolare, migliorare il trofismo degli elementi ossei, contribuire ad accelerare i processi rigenerativi nelle strutture cartilaginee, nonché combattere il disagio e il dolore.

Per fare questo, utilizzare una combinazione di ginnastica medica, esposizione manuale ed effetti farmacologici.

In questo caso, farmaci anti-infiammatori non steroidei, farmaci analgesici e prodotti ormonali vengono iniettati direttamente nello spazio articolare. Elettroforesi, SMT e UHF contribuiranno a rafforzare il potere farmacologico dei farmaci.

Trattamento della vera anchilosi

Nella vera forma di anchilosi, è indicato il trattamento chirurgico. Ci sono diverse opzioni di intervento:

  • Artroplastica - dissezione delle superfici articolari, seguita dalla rimozione di tessuti difettosi, eccesso di cartilagine e strutture ossee. Una delle fasi importanti dell'operazione è la formazione di uno strato di analoghi artificiali che imitano il tessuto cartilagineo. L'effetto ottenuto durante l'operazione dipenderà dalla misura in cui è stato avviato il processo patologico stesso;
  • Redressing - stretching dei tessuti o spremitura delle strutture per ripristinare la normale forma e configurazione dell'apparato articolare;
  • Osteotomia - la procedura per raddrizzare l'arto per dargli una posizione più vantaggiosa;
  • L'endoprotesi è il modo migliore per ripristinare la mobilità delle articolazioni deformate. Tali metodi di trattamento sono fatti valere con completa immobilizzazione o grave distruzione dei tessuti dell'apparato articolare. Il chirurgo rimuove gli elementi deformati e al loro posto imposta un'articolazione artificiale.

Controindicazioni per la chirurgia

Nonostante il fatto che un'operazione a volte sia l'unico modo per aiutare una persona, ci sono situazioni in cui le misure radicali devono essere abbandonate. Le principali controindicazioni per l'intervento chirurgico:

  1. Alto rischio di recidiva della malattia (compreso uno dei disturbi associati) subito dopo l'operazione;
  2. Atrofia completa del tessuto muscolare;
  3. Cambiamenti di tessuto cicatriziale estesi.
  4. Presenza di essudato purulento in un gap articolare parzialmente non riempito.

conclusione

L'anchilosi è una terribile complicazione delle patologie comuni del sistema muscolo-scheletrico.

Per evitare la disabilità e mantenere uno stile di vita attivo che non sia associato a disagio permanente, è importante diagnosticare e trattare tempestivamente tutte le condizioni patologiche.