Principale

Massaggio

Come trattare la rottura del legamento crociato posteriore

Il danno al legamento crociato posteriore dell'articolazione del ginocchio è considerato uno dei più pericolosi tipi di lesioni ai legamenti. Di tutte le forme di lamentele, circa il 20% dei casi lamenta il trauma dell'apparato capsula-legamento dell'articolazione del ginocchio.

Indipendentemente dal grado o dal tipo, tali lesioni dovrebbero essere trattate sotto la stretta supervisione di specialisti.

Cosa significa - angolazione del legamento crociato posteriore

Il trauma al legamento posteriore non è raro. Possono essere di un tipo isolato o essere accompagnati da una violazione dell'integrità di altri legamenti e cartilagine. Nella maggior parte dei casi, l'ospedale è trattato con una malattia cronica dell'integrità dei legamenti del ginocchio, ad esempio, menisco o capsule articolari.

Per riferimento! Le interruzioni indipendenti si verificano nel quaranta percento dei casi.

Il più delle volte, traumatizzazione di questa cavità si verifica a causa del meccanismo diretto della lesione. Tali motivi includono un colpo o gravi lesioni alla parte anteriore del terzo superiore della gamba.

Questo tipo di trauma di solito si verifica in caso di incidente o come risultato di giochi attivi. La violazione dell'integrità del legamento crociato può verificarsi quando si praticano sport, ad esempio durante il gioco del calcio o della pallavolo.

Il gruppo a rischio comprende sport come sci alpino, hockey, arti marziali.

Molto meno spesso, il danno di integrità si forma a causa di una caduta da una grande altezza o violenta sovra-estensione della tibia. Tale rottura è pericolosa in quanto può portare a disfunzioni del tendine posteriore e del legamento.

La cronizzazione del danno del legamento crociato viene diagnosticata piuttosto raramente e solo con l'uso della forza.

sintomatologia

Quando viene traumatizzato, il paziente avverte una serie di sensazioni antipatiche e incomparabili. Il divario è accompagnato da un dolore grave e insopportabile, il paziente ha difficoltà a camminare e persino a spostare la parte interessata.

Quasi immediatamente, il sito della ferita si gonfia e una grande quantità di sangue si accumula nell'articolazione. Con una ferita alla schiena, puoi sentire lo scoppiettio e altri rumori innaturali.

L'instabilità dei legamenti e dei tendini è notata quasi immediatamente.

Un altro sintomo caratteristico è l'instabilità del legamento. Si trova quasi all'istante, ma a causa di forti dolori quando si sposta con la gamba, il paziente cerca di assumere una forma parsimoniosa.

Quando si tenta di alzarsi, il paziente si sente come se lo stinco stia cadendo dentro e come se scivolasse fuori dal suo stato ordinario.

Le lacrime del legamento crociato sono il più delle volte combinate con una violazione dell'integrità delle strutture capsulari. A seconda del meccanismo di danno, il paziente lamenta i seguenti segni:

  • puntura spiacevole dell'articolazione del ginocchio;
  • l'impossibilità di sollevare le gambe;
  • forte dolore alla palpazione;
  • sindrome del dolore sotto la rotula;
  • flessione tibiale;
  • instabilità articolare;
  • disagio nelle articolazioni interne;
  • cambiamenti degenerativi nell'articolazione.

È difficile identificare l'intero quadro clinico, poiché l'instabilità e i forti cambiamenti dell'articolazione del ginocchio non sono immediatamente rilevabili.

diagnostica

Se esiste il rischio di un trauma al legamento crociato posteriore, il paziente deve recarsi in ospedale il prima possibile. Il medico deve determinare il meccanismo della lesione, nonché la sua posizione esatta. Durante l'ispezione è necessario eliminare il rischio di rottura di altri legamenti e tendini.

Se la vittima non ha immediatamente chiesto aiuto medico, la gamba farà sempre più male. In questo caso, stabilire le funzioni dell'articolazione e degli arti nel suo insieme sarà piuttosto problematico.

Se il paziente tiene le gambe in una forma a O, è necessario controllare le condizioni degli altri legamenti e della cartilagine. Una tale postura parla di crepe laterali.

Al primo esame, un traumatologo può determinare la presenza di lesioni da abrasioni e sanguinamento sulla superficie della tibia. Alla palpazione, c'è un accumulo di sangue nella fossa poplitea. In questo caso, è importante ispezionare il menisco e altri legamenti per eliminare il rischio di rottura di quest'area.

A causa di forti dolori e gonfiore, è difficile condurre immediatamente un esame. Il paziente avverte sensazioni estremamente spiacevoli che interferiscono con lo studio della parte interessata. Pertanto, lo studio principale del sito di danno è di alleviare i sintomi locali. Per questo, il farmaco per il dolore viene iniettato e applicato a freddo. Nei casi più gravi, è necessario immobilizzare l'articolazione.

Dopo che i sintomi acuti diventano meno pronunciati, viene eseguito un esame completo con TC e RM.

Trattamento conservativo

Le lacrime acute nel legamento crociato posteriore possono essere curate con mezzi conservativi. La terapia farmacologica mira a ridurre il dolore e l'eliminazione del gonfiore nella zona dell'articolazione. Dopo aver fermato i sintomi penetranti, viene applicata una benda specializzata al punto doloroso.

Durante il recupero delle articolazioni e della cartilagine, è importante condurre procedure fisiche volte a rafforzare i muscoli della coscia. In alcuni casi, le procedure fisioterapiche opportunamente selezionate evitano l'intervento chirurgico.

Il trattamento della frattura del legamento crociato posteriore dell'articolazione del ginocchio è il seguente:

  1. Per la rapida riabilitazione del paziente vengono prescritte compresse o capsule per somministrazione orale. Tali preparazioni come "Artra", "Dona", "Struktum", "Teraflex", "Piaskledin" possono ripristinare il lavoro della cartilagine.
  2. Quando il dolore acuto è prescritto farmaci per iniezione: "Noltreks", "Elbon", "Adgelon", "Alflutop", "Hondrolon".
  3. Per fermare lo sviluppo di infiammazione aiuterà farmaci anti-infiammatori non steroidei - "Ketonal", "Nise", "Finalgel".
  4. Unguenti con salicilati sono in grado di alleviare l'infiammazione locale. "Bom-Benge" e "Viprosal" sono riconosciuti come i migliori in questa categoria.
  5. Con aumento della suscettibilità ai farmaci sopra, pomata prescritta con capsaicina - Nikofleks, Espol.

Non è sicuro usare i farmaci senza consultare un medico, poiché è possibile creare condizioni favorevoli per la progressione della malattia.

Intervento chirurgico

Non sempre il trattamento farmacologico può avere il risultato desiderato. Con una profonda rottura del legamento crociato posteriore, è possibile la formazione di instabilità delle articolazioni. In futuro, questo processo causerà una sensazione di piegamento delle gambe quando si cammina o si corre. Quasi sempre è accompagnato da gonfiore e forte dolore al ginocchio.

Se il paziente ha precedentemente praticato sport attivi o la sua professione è legata al lavoro fisico, la funzione può essere ripristinata solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

È importante! La normalizzazione dell'articolazione e dei suoi compiti è possibile solo con l'aiuto di un'operazione.

Se il paziente rifiuta l'artroplastica, i legamenti posteriori interessati possono innescare lo sviluppo di artrosi dell'articolazione del ginocchio.

L'intervento chirurgico è effettuato attraverso le punture della pelle con un dispositivo speciale - un artroscopio. Il suo spessore raggiunge i quattro millilitri. Una videocamera è attaccata alla sua punta.

È installato nella cavità articolare e riproduce l'area del ginocchio sullo schermo. Grazie ai monitor, il chirurgo può determinare la natura del flusso e normalizzare le strutture interne. Dopo la diagnosi, sotto controllo artroscopico e con l'ausilio di dispositivi speciali, tutte le manipolazioni necessarie vengono eseguite nell'articolazione.

È impossibile fissare le estremità danneggiate del legamento crociato tra loro, quindi il medico elimina il legamento danneggiato e ne crea invece uno nuovo. Durante l'operazione, il chirurgo può applicare i tendini personali della vittima o materiale artificiale.

Per il restauro del legamento vengono solitamente utilizzati i legamenti personali della rotula o del tendine del semitendinoso.

Al momento della creazione delle strutture mancanti, il medico fissa nuovi tessuti con viti e bottoni. Dopo il completamento dell'operazione e durante la riabilitazione, l'innesto cresce nelle ossa e sostituisce completamente i legamenti crociati, supportandone tutte le funzioni.

Se il paziente rifiuta di usare i suoi stessi materiali, il medico usa i disegni sintetici. Questo metodo di trattamento presenta alcuni vantaggi, in quanto i dispositivi sono considerati più durevoli.

Inoltre, questo tipo di operazione richiede meno di un lungo periodo di riabilitazione, così come la possibilità di un ritorno anticipato allo sport.

Tra gli inconvenienti di tale trattamento c'è la qualità innaturale e bassa dell'innesto.

reinserimento

Il recupero dopo la ricostruzione del legamento crociato posteriore mira a normalizzare il benessere del paziente ea proteggere l'area operata da danni ripetuti. È importante lasciare la gamba da sola per diversi mesi al fine di proteggere gli innesti da stress inutili.

Riprendere gli sport o tornare all'esercizio fisico può essere solo dopo completa fusione di materiali con l'osso. Per fare questo, dopo l'intervento, il paziente viene messo su una benda speciale.

Per riferimento! I punti dopo l'intervento chirurgico vengono rimossi dopo quattordici giorni.

La rottura parziale del legamento crociato posteriore del ginocchio dopo l'intervento richiede assoluta calma per sei mesi. In questo momento, il paziente deve controllare la loro salute.

Durante la riabilitazione aggiungi frutta e verdura fresche per la tua dieta quotidiana. Mangia carne magra e pollo. Bere almeno due litri di acqua al giorno.

Non dimenticare la necessità di complessi vitaminici e condroprotettori.

complicazioni

Molto spesso, dopo tarvmatizzazione del legamento crociato posteriore, gli individui affetti sviluppano debolezza in alcune parti delle articolazioni. Tuttavia, i pazienti non manifestano un grave disagio, pertanto le lamentele su questi sintomi vengono segnalate raramente.

La combinazione di un tale segno con un trauma al legamento posteriore può portare a cicatrici all'interno dell'articolazione.

prospettiva

Anche un trattamento complesso con l'uso dei migliori e più costosi dispositivi medici non garantisce il completo ripristino dei legamenti. Pertanto, in alcuni casi, ai pazienti è vietato praticare sport, correre, sollevare oggetti pesanti.

Con un corso non pericoloso, la prognosi è più favorevole. Puoi tornare allo sport subito dopo l'eliminazione della debolezza del legamento. Potrebbero passare da otto settimane a diversi mesi.

Per riferimento! Nello scenario migliore, la riabilitazione completa viene dopo tre mesi.

Per un recupero completo dopo l'intervento, è necessario scattare una foto della parte interessata. Con tutte le condizioni di trattamento, i pazienti saranno in grado di tornare al solito modo di vivere.

conclusione

Con dolore al ginocchio, così come grave instabilità dell'articolazione del ginocchio, passare attraverso un esame completo e un ulteriore trattamento. Segui tutti i consigli di un medico. Solo in questo modo puoi accelerare la guarigione dei tessuti. Altrimenti, c'è il rischio di sviluppare pericolose patologie croniche, tra cui l'artrosi o l'artrite.

Rottura e angolazione del legamento crociato posteriore, struttura anatomica e attacco

Il ginocchio dovuto al carico su di lui mentre cammina, fa jogging, fa sport è spesso soggetto a ferite. Anatomicamente, il ginocchio ha due legamenti crociati: posteriore e anteriore. Il legamento crociato posteriore (spesso abbreviato ZKS) può funzionalmente aiutare a mantenere la tibia di muoversi posteriormente. Qualsiasi danno al legamento crociato posteriore dell'articolazione del ginocchio è il risultato di una lesione grave. Il quadro clinico della condizione dipende dalla complessità del gap. Il trattamento è generalmente conservativo, ma la chirurgia non è rara.

Struttura anatomica

Il legamento crociato posteriore ha preso il nome dal fatto che nella sua disposizione, i legamenti formano una croce. Il compito funzionale è quello di impedire al vitello di spostarsi. Nel suo punto superiore, ZKS è collegato al condilo interno del femore e quello inferiore alla cavità situata sulla tibia.

Il fascio è formato da forti fibre di collagene, che non sono praticamente allungate. Il suo stesso corpo forma mazzi: anteriore, posteriore e un fascio di Humph, che è tenuto insieme con un menisco. I primi due raggi sono tesi quando il ginocchio è piegato. Quando l'articolazione viene raddrizzata, la fibra frontale anteriore viene tesa e quella posteriore, al contrario, viene tesa, aiutando a tenere il ginocchio in posizione aperta.

Importante: la lesione ZKS rispetto al danno al legamento crociato anteriore è molto meno comune. A causa della posizione anatomica, è estremamente difficile diagnosticare una rottura parziale del legamento crociato posteriore dell'articolazione del ginocchio o altri danni.

Cause di danno

Spesso nei materiali sul danno ZKS ha trovato qualcosa come lo stretching del legamento crociato posteriore del ginocchio. Tuttavia, da un punto di vista medico, questa definizione di patologia non è corretta. Corretto per parlare del divario. Può essere a livello microscopico, se leggermente teso, o a livello di una singola fibra di collagene o dell'intero fascio.

La rottura dell'integrità del legamento crociato posteriore è possibile a seguito di un forte impatto su di esso. Tra i meccanismi di sviluppo, il principale colpo alla parte inferiore della gamba è in testa.

Questo è spesso il caso durante un incidente stradale o sport professionistico.

Diagnosi patologia

Molto spesso, la rottura del legamento crociato posteriore è accompagnata da dolore e gonfiore dovuto all'accumulo di sangue (questo è chiamato emartro). Il momento dell'infortunio è spesso accompagnato da un incidente, le vittime possono segnare l'instabilità del ginocchio. L'ultimo sintomo clinico è a volte ignorato a causa di quel trattamento gentile istintivo, che viene introdotto dalla persona sullo sfondo del dolore acuto.

Se uno specialista sospetta una lacuna ZKS, egli, prima di tutto, specifica il meccanismo dello sviluppo della lesione. Viene anche prestata attenzione all'identificazione di eventuali danni collaterali - una frattura, una rottura dei menischi e altri legamenti. Il dolore viene osservato per diversi giorni dopo l'infortunio, il che influisce negativamente sulla possibilità di esami diagnostici speciali e, di conseguenza, sull'individuazione dell'instabilità articolare.

Durante l'esame iniziale, è possibile sospettare una rottura per la presenza di abrasioni, emorragie sulla superficie anteriore della tibia. Spesso, l'emorragia si trova anche nella fossa poplitea. È importante ricordare che fenomeni clinici simili si osservano anche quando si rompe il menisco.

Al fine di rendere possibile la diagnosi, la vittima viene anestetizzata dal congelamento, assumendo farmaci. Dopo che la sindrome del dolore diminuisce, vengono eseguiti diversi test. Vale a dire:

Test del cassetto anteriore

L'arto ferito viene sollevato sopra il lettino e piega la parte inferiore della gamba nell'articolazione. Lo specialista tira delicatamente la tibia. Se c'è uno spostamento che non viene notato durante una procedura simile su un arto sano, viene diagnosticata una rottura di ZSK.

Test Pivot-Shift

La mano sinistra dello specialista si appoggia sulla tibia più vicina all'articolazione del ginocchio. Poi c'è una leggera spinta verso l'interno. In questo caso, la mano destra tira il piede nell'altra direzione. Se la manipolazione del medico non incontra resistenza, si sospetta un'angolazione del legamento crociato posteriore.

Test di Lachman

Piegare la gamba con una leggera angolazione e spostare la parte inferiore della gamba verso il basso. Quindi una tale manipolazione viene eseguita su un arto sano. Se la differenza tra i dati ottenuti varia da 3 a 5 mm, si sospetta una lesione.

È possibile confermare la diagnosi eseguendo uno studio hardware: radiografia, ecografia o risonanza magnetica.

La medicina moderna riconosce l'imaging a risonanza magnetica come il metodo diagnostico più informativo e accurato. Le immagini risultanti possono essere viste legamenti di angolazione. Cosa significa che il legamento crociato posteriore è angolato? In altre parole, l'articolazione del ginocchio è piegata in una posizione innaturale.

Traumatologi esperti possono rilevare l'angolazione legamentosa con gli ultrasuoni. Oggi questo metodo viene anche utilizzato attivamente se non vi è accesso all'apparato RM.

Fatto: la risonanza magnetica è una sorta di "gold standard" per la diagnosi più accurata di un gap PCR. La sensibilità di questo metodo con questa patologia varia dal 96% al 100%. Inoltre, la risonanza magnetica consente di rilevare danni collaterali.

Tattica medica

Se durante la diagnosi sono state trovate rotture parziali di ZKS, il trattamento è estremamente conservativo. Durante il periodo acuto, l'articolazione del ginocchio è completamente immobilizzata. Dopo che il gonfiore viene eliminato, tutto il sangue viene rimosso dalla cavità e vengono prese le misure per alleviare il dolore. Indossare un tutore consente di evitare lo spostamento della gamba posteriore.

In caso di rottura parziale dei legamenti, è consentito fare affidamento sull'arto ferito. La gamma di movimento aumenta gradualmente. Esercizi fisici obbligatori mirati all'allenamento dei muscoli della schiena e della parte anteriore.

Il trattamento conservativo è anche usato per una rottura isolata del legamento crociato posteriore. Se lo spazio è stato completato, l'arto viene fissato nella posizione di riposo.

Va ricordato che la ricerca di oggi ha dimostrato che il trattamento conservativo ha conseguenze negative. In particolare, la conservazione del dolore anche a 15 anni dalla lesione.

Con questo in mente, un metodo più efficace e più comunemente usato oggi è la chirurgia. Viene eseguito in diversi modi, a seconda della gravità del danno. Dopo l'operazione, gli effetti negativi sono praticamente assenti, purché siano state seguite tutte le raccomandazioni del medico curante.

Legamento crociato del ginocchio

I legamenti crociato si trovano nella parte centrale dell'articolazione del ginocchio e sono uno dei più potenti legamenti del ginocchio. Garantiscono la stabilità dell'articolazione e la sua posizione corretta durante il movimento, così come durante i periodi di riposo. Ci sono due legamenti crociati nell'articolazione del ginocchio, anteriore e posteriore.

La foto mostra schematicamente la posizione dei legamenti più basilari dell'articolazione del ginocchio.

Legamento crociato anteriore

Il legamento crociato anteriore (Px) è attaccato in alto al condilo esterno del femore, affondando, attaccato alla fossetta della tibia. Nell'approfondimento della tibia, una parte delle fibre della radiografia è collegata ai menischi. Questo legamento impedisce al vitello di muoversi in avanti e verso l'interno.

La lunghezza media del fascio è di circa tre centimetri e la larghezza è di circa nove millimetri.

Il PKS è costituito da fibre di collagene, che praticamente non si allungano. Queste fibre all'interno del legamento sono contorte a spirale con un angolo di 110 gradi.

Inoltre, il pc contiene terminazioni nervose che segnalano la posizione dell'articolazione del ginocchio.

Nella composizione del legamento crociato anteriore, ci sono due fasci: anteroposteriore e anteriore posteriore. Alcuni esperti affermano anche che esiste anche un terzo raggio intermedio.

Il fascio interno esterno è una volta e mezza più lungo di quello esterno posteriore e più largo. Quando il giunto funziona, i ciuffi sono in interazione complessa. Con il ginocchio piegato, sono quasi paralleli l'uno all'altro. Se il ginocchio è piegato, il raggio anteriore interno viene esteso e l'esterno posteriore viene accorciato.

PKS è quasi privo di vasi sanguigni.

Il PKS è soggetto a stiramenti e strappi più di altri legamenti. Le cause più comuni di rottura e distorsione sono:

  • deviazione dello shin fuori e dentro (è particolarmente comune quando si gioca a calcio, pallavolo, pallamano, pallacanestro);
  • rotazione esterna della parte inferiore della gamba;
  • colpo diretto al ginocchio, all'anca, allo stinco;
  • ginocchio che si piega eccessivamente;
  • rimbalzare la parte superiore della parte bassa della schiena.

Come visto nella foto, se visti di fronte, l'intreccio dei legamenti anteriore e posteriore forma una croce, da cui è apparso il loro nome

Legamento crociato posteriore

Il legamento crociato posteriore (legamento) si trova dietro il legamento crociato anteriore. Se li guardi dal davanti, puoi vedere che la disposizione di questi legamenti forma una croce, da cui il nome di questi legamenti.

ZKS non consente alla gamba inferiore di spostarsi da dietro.

Da sopra zks è attaccato a un condilo interno di un femore, da sotto - a approfondimento su un osso tibial.

Come il anteriore, il legamento posteriore è costituito da forti fibre di collagene.

Il PCL consiste di tre fasci: anteriore, posteriore, ciuffo Humphi (a volte chiamato fascio di Humphus). Quando il ginocchio si trova nella posizione di riposo - il raggio anteriore esterno è rilassato e l'interno posteriore è in tensione, con il ginocchio piegato entrambi i raggi sono tesi. Il fascio di Humphie è attaccato al menisco.

Il danno al legamento posteriore è molto meno comune rispetto alla parte anteriore. Rompere questo pacchetto è abbastanza difficile. Tuttavia, tali lesioni sono più gravi e complesse.

Il meccanismo più comune di strappo o rottura dello Zks: un colpo alla gamba davanti a quello che succede negli incidenti stradali, così come negli sport.

L'esame dell'SX immediatamente dopo l'infortunio non è facile da eseguire - il dolore e il gonfiore interferiranno con l'esame. Pertanto, spesso il trattamento primario inizia con il sollievo dal dolore (applicazione del freddo, antidolorifici), l'immobilizzazione della zona articolare con un'ortesi. Dopo il periodo acuto, sarà possibile un esame completo.

Ecco come appare la parte posteriore del legamento.

Danno del legamento crociato

Ci sono i seguenti tipi di danni ai legamenti crociati dell'articolazione del ginocchio:

  • l'infiammazione;
  • allungamento;
  • gap (incluso lo strappo);
  • separazione dal punto di attacco;
  • cambiamenti patogeni.

Una malattia degenerativa caratterizzata da un cambiamento del legamento alla cartilagine e la sua successiva ossificazione è chiamata legamentosi del legamento crociato. Si verifica con grande frequenza negli atleti. La malattia si manifesta più chiaramente nella vecchiaia.

Le ragioni per lo sviluppo della legamentosi includono:

  • Lacerazione parziale, distorsione, microtrauma frequente;
  • Infiammazione del legamento;
  • Osteoartrosi del ginocchio;
  • Disturbi circolatori;
  • Violazione dei processi metabolici nell'articolazione del ginocchio;
  • Vecchiaia

In termini di impatto sui legamenti del ginocchio di uno o più di questi fattori, il corpo cerca di compensare il danno tissutale. C'è una proliferazione della cartilagine, che viene gradualmente sostituita dal tessuto osseo. Questo porta alla formazione di osteofiti. Successivamente, questa mobilità è limitata nel comune e il dolore sorge.

La deformazione dei legamenti può avvenire sia sotto forma di allentamento che di ispessimento. L'ispessimento dei legamenti in medicina è chiamato malattia del legamento crociato mucoide. L'allentamento dei legamenti avviene in seguito a lesioni all'interno dell'articolazione e può comportare il loro stiramento, lacerazione o rottura.

Per quanto riguarda tale danno come una lacuna, ci sono tre gradi di tale pregiudizio:

  • 1 ° grado - include piccole distorsioni e piccole lacrime di legamenti, caratterizzato da sintomi come dolore, moderata limitazione dei movimenti dell'articolazione del ginocchio, edema moderato del ginocchio;
  • 2 ° grado - include rotture parziali e rotture complete non complicate di legamenti. I sintomi includono dolore acuto, gonfiore del ginocchio, arrossamento o cianosi della regione articolare, limitazione del movimento, talvolta instabilità nella regione articolare;
  • 3 ° grado - rottura completa, che è accompagnata da lesioni di altri elementi articolari (tendini, menischi). I sintomi comprendono dolore intenso, gonfiore, completa limitazione del movimento, instabilità della regione articolare.

La lesione del legamento è spesso accompagnata da gonfiore della zona articolare.

diagnostica

La diagnosi di trauma consiste nel medico che chiarisce il meccanismo della lesione, i sintomi, l'esame e, se necessario, la ricerca dell'hardware.

L'esame include una serie di test che indicano una lesione ai legamenti. Questi test includono:

  • Test del cassetto anteriore. L'arto inferiore è sollevato sopra il lettino, la gamba inferiore è piegata nella regione articolare. Il medico tira la tibia a se stessa. Dopo questo, si avverte lo spostamento, insolito per una gamba sana;
  • Test Pivot-Shift. Il ricercatore posiziona la sua mano sinistra sull'osso tibiale vicino alla regione articolare e la spinge verso l'interno. La mano destra tira il piede nella direzione opposta. Nel trauma, non c'è resistenza al movimento del medico;
  • Test di Lahman Esaminare la gamba piegata con una leggera angolazione nella regione articolare. Sposta giù uno stinco, confronta la distanza con la seconda estremità. Una differenza di 3-5 mm indica lesioni.

Per confermare la diagnosi può nominare uno studio hardware: radiografia, ecografia o risonanza magnetica.

L'imaging a risonanza magnetica è considerato il metodo diagnostico più informativo e accurato. Quando viene ferita, indica un'angolazione del legamento - flessione insolita per una posizione normale.

Allo stesso tempo, l'angolazione può essere considerata usando ultrasuoni. Con questo, questo metodo sarà più economico e meno dannoso per la salute.

La radiografia è la meno informativa per l'esame delle lesioni legamentose.

Va notato che il trattamento per le lesioni dei legamenti non viene sempre eseguito attraverso la chirurgia. È necessario solo se la lesione ha provocato l'instabilità della regione articolare e non può essere risolta con un metodo conservativo. Lesioni come distorsioni e lacrime sono trattate con successo con i farmaci.

In caso di lesione del legamento, la prima cosa da fare è posare il paziente verso il basso, dare riposo alla gamba, attaccare un raffreddore all'area articolare. Per alleviare il dolore con dolore severo, è possibile utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei (Ibuprofene, Ketoprofene, Diclofenac).

Danni al legamento crociato posteriore: cause, sintomi, diagnosi, trattamento

Danni al legamento crociato posteriore (ZKS) - uno dei danni più gravi all'apparato capsula-legamento dell'articolazione del ginocchio. Sono incontrati molto meno frequentemente rispetto alle lacrime del legamento crociato anteriore (ACL), rappresentano il 3-20% di tutte le lesioni dell'articolazione del ginocchio.

Le rotture del legamento crociato posteriore possono essere isolate o combinate con danni ad altri legamenti e strutture dell'articolazione del ginocchio (ad esempio, menischi, legamenti crociati anteriori, legamenti collaterali, capsula articolare, tendine popliteo, legamento arcuato). Le fratture isolate del legamento crociato posteriore rappresentano il 40% di tutte le lesioni e il 3,3-6,5% di tutte le lesioni dell'articolazione del ginocchio.

Quali sono le cause del danno al legamento crociato posteriore?

La letteratura descrive diversi meccanismi di danno al legamento crociato posteriore. Il più comune - un meccanismo di lesioni dirette - è un colpo alla superficie anteriore del terzo prossimale della gamba, piegato all'articolazione del ginocchio. Un tale meccanismo si incontra più spesso negli incidenti stradali (colpire il cruscotto). Il danno al legamento crociato posteriore è diventato sempre più frequente durante gli sport, specialmente in forme come il calcio, il rugby, l'hockey, lo sci alpino, il wrestling. Un meccanismo più raro di danno al legamento crociato posteriore - il meccanismo indiretto di lesione - cade sulla regione dell'articolazione del ginocchio e costringe eccessivamente la parte inferiore della gamba nell'articolazione. Ciò porta alla rottura della parte posteriore della capsula articolare e del legamento crociato posteriore. Il danno simultaneo al legamento crociato posteriore e al legamento crociato anteriore, di regola, si verifica quando un agente traumatico viene applicato su più piani. Questo è un momento rotante a un piede fisso con l'applicazione simultanea della forza dall'esterno verso l'interno e dalla parte anteriore a quella posteriore. Un infortunio di questa natura è possibile quando si scende da un'altezza e incidenti automobilistici. Conoscenza e comprensione dei meccanismi di danneggiamento del legamento crociato posteriore consentono di diagnosticare tempestivamente una rottura del legamento crociato posteriore.

Sintomi di danno al legamento crociato posteriore

A causa della difficoltà di differenziare le lesioni del legamento crociato anteriore e del legamento crociato posteriore, quando si diagnostica la lesione, il legamento crociato posteriore spesso non viene diagnosticato, il che porta allo sviluppo dell'instabilità posteriore e dei cambiamenti secondari nell'articolazione del ginocchio. Se non trattata, l'artrosi deformante dell'articolazione del ginocchio progredisce nell'8-36% dei casi.

Le rotture del legamento crociato posteriore possono essere combinate con le lesioni delle strutture posteriori capsula-legamentose posteriori interne e / o posteriori dell'articolazione del ginocchio, a seconda del meccanismo di lesione.

In letteratura, c'è una grande controversia sul trattamento dell'instabilità posteriore dell'articolazione del ginocchio. Alcuni autori cercano di ripristinare il legamento crociato posteriore ad ogni costo. Altri, viste le difficoltà tecniche associate al ripristino dell'asse centrale, eseguono interventi di chirurgia plastica delle strutture attive e passive dell'articolazione del ginocchio, garantendo una posizione stabile durante l'abduzione o l'adduzione, nonché la rotazione controllata della tibia interna o esterna. I metodi di ricostruzione comprendono la plastica con tessuti locali, la plastica che utilizza tessuti sintetici, i metodi a canale singolo e a due canali, i metodi aperti e artroscopici.

Tutti i metodi e i metodi esistenti di trattamento chirurgico delle lesioni del legamento crociato posteriore dell'articolazione del ginocchio possono essere suddivisi in intra-articolari ed extra-articolari. Le operazioni extra-articolari si basano sulla limitazione della sublussazione della parte inferiore della gamba. Il significato della stabilizzazione extra-articolare è la posizione delle strutture tendinee davanti al centro di rotazione dell'articolazione del ginocchio, che crea un ostacolo alla sublussazione della zampa posteriore durante i movimenti dell'articolazione. Allo stato attuale, le ricostruzioni extra-articolari, come metodo di stabilizzazione isolata, sono raramente utilizzate, più spesso diventano un'aggiunta alla stabilizzazione intra-articolare. È più opportuno eseguire la stabilizzazione extra-articolare con gradi significativi di artrosi deformante dell'articolazione del ginocchio.

Per valutare la condizione dell'articolazione del ginocchio, vengono utilizzati i metodi classici di esame: anamnesi, delucidazione del meccanismo di lesione, esame, palpazione, misurazione della circonferenza articolare e segmenti periarticolari dell'arto inferiore per rilevare la deperimento muscolare, ampiezza di movimenti passivi e attivi, test speciali che rilevano danni ai menischi, strutture legamentose, instabilità e così via Di speciali metodi di ricerca aggiuntivi, ultrasuoni, risonanza magnetica, raggi X, vengono utilizzate radiografie funzionali con un carico.

I reclami dei pazienti sono vari e non sempre indicano l'instabilità della schiena dell'articolazione del ginocchio. I pazienti possono lamentarsi di:

  • disagio all'articolazione del ginocchio quando l'arto è mezzo piegato, quando si sale e scende le scale, così come quando si cammina per lunghe distanze;
  • dolore sotto la rotula risultante dalla flessione tibiale posteriore;
  • instabilità nell'articolazione quando si cammina su terreno irregolare;
  • dolore nella parte interna dell'articolazione, che è associata a cambiamenti degenerativi dell'articolazione.

Esame e visita medica

All'esame, presta attenzione alla natura dell'andatura, alla presenza di zoppia. Per tutti i tipi di instabilità dell'articolazione del ginocchio, l'attenzione è rivolta all'asse dell'arto inferiore (deviazione in varo o in valgo, recurvamento). L'esame è continuato nella posizione del paziente sdraiato per confronto con un arto sano.

L'instabilità posteriore cronica è molto più facile da diagnosticare rispetto alla rottura acuta del legamento crociato posteriore. La lamentela più comune dei pazienti in caso di danno acuto è il dolore dell'articolazione del ginocchio. La presenza di un versamento significativo nell'articolazione è raramente osservata, poiché il sangue dovuto a una rottura della parte posteriore della capsula (la tensione dell'articolazione è disturbata) può diffondersi attraverso gli spazi interfasciali della tibia. La maggior parte dei pazienti con rotture del legamento crociato posteriore al momento del trauma non riporta un clic, che si sente spesso quando il legamento crociato anteriore si rompe. Dolore ed ematoma nella fossa poplitea dovrebbero allertare il clinico per una rottura del legamento crociato posteriore. In questo caso, una spiegazione del meccanismo dettagliato della lesione può aiutare a formulare una diagnosi corretta (ad esempio, un impatto diretto della superficie frontale della tibia sul cruscotto durante gli incidenti automobilistici è il meccanismo più caratteristico della lesione). I pazienti con una rottura del legamento crociato posteriore possono muoversi indipendentemente con un carico completo sull'arto, ma allo stesso tempo la gamba inferiore è leggermente piegata all'articolazione del ginocchio, la vittima evita l'estensione completa della parte inferiore della gamba e la sua rotazione esterna. Particolare attenzione durante l'ispezione dovrebbe essere prestata a lividi e abrasioni della pelle sulla superficie anteriore dell'articolazione del ginocchio a causa di un colpo diretto, la presenza di un livido nella fossa poplitea. È importante ricordare che l'assenza di versamento nell'articolazione non esclude una lesione grave alle strutture capsulo-legamentose dell'articolazione del ginocchio.

Se il danno al legamento crociato posteriore viene combinato con il danno ad altri legamenti dell'articolazione del ginocchio, l'effusione nell'articolazione sarà molto maggiore. Con rotture multiple del legamento, c'è il pericolo di danneggiare le strutture neurovascolari. Particolarmente spesso ciò si verifica quando la lussazione della gamba nell'articolazione del ginocchio. Circa il 50% della lussazione della gamba viene provocata spontaneamente durante la lesione, quindi non vengono rilevati durante la visita medica, il che porta a una diagnosi errata e ad un trattamento inappropriato. Pertanto, in tutti i casi, è necessario un attento monitoraggio della circolazione sanguigna e della sensibilità dell'arto inferiore. Nei casi dubbi, è possibile eseguire una scansione Doppler dei vasi dell'arto inferiore e dell'EMG.

Test utilizzati per diagnosticare danni al legamento crociato posteriore

Il primo passo nell'esame clinico di un'articolazione del ginocchio infortunato è la differenziazione tra spostamento patologico anteriore e posteriore della parte inferiore della gamba. Normalmente, con una flessione di 90 °, il plateau tibiale sporge di circa 10 mm rispetto ai condili femorali. Quando si verifica instabilità posteriore, lo spostamento posteriore tibiale sotto gravità. Il sintomo del "cassetto" frontale rivelato da questa posizione sarà falso positivo, il che può portare a un'errata interpretazione della patologia e ad una diagnosi errata.

  • Il test del "cassetto" posteriore quando si piega l'articolazione del ginocchio ad un angolo di 90 ° è il test più accurato per diagnosticare una rottura del legamento crociato posteriore. Il grado di spostamento è determinato modificando la distanza tra la superficie anteriore del plateau mediale della tibia e il condilo mediale del femore. Normalmente, il plateau si trova 1 cm più avanti dei condili femorali. Il "cassetto" posteriore è classificato come I gradi (+) a 3-5 mm di spostamento della tibia, mentre il plateau tibiale si trova davanti al condilo del condilo; Grado II (++) - a 6-10 mm, il plateau tibiale è a livello dei condili femorali, grado III (+++) - a 11 mm o più, il plateau tibiale è dietro i condili femorali.

Il grado di spostamento nella direzione sagittale viene valutato quando l'articolazione del ginocchio è piegata con un angolo di 30 °. Un leggero aumento di spostamento a 30 °, anziché a 90 ° di flessione, può indicare un danno alla parte posteriore del complesso non laterale (ZLK). Il test del cassetto posteriore è difficile da eseguire nel periodo acuto a causa del gonfiore e della flessione limitata dell'articolazione del ginocchio. In caso di danno acuto, è possibile utilizzare il test Lachman posteriore.

  • Reverse Lachman test (indietro test Lachman). Come nel normale test di Lachman, l'articolazione del ginocchio è tenuta in modo simile alla flessione di 30 °, la tibia viene spostata posteriormente. Lo spostamento della tibia posteriormente alla coscia indica una rottura del legamento crociato posteriore.
  • Trillat-test - spostamento posteriore della tibia con flessione dell'articolazione del ginocchio con un angolo di 20 °.
  • Il test della deflessione posteriore (cedimento, il test di Godfrey) è la riduzione della tuberosità tibiale della tibia rispetto ad un arto sano. Per eseguire questo test, il paziente giace sulla schiena con articolazioni del ginocchio e dell'anca piegate fino a un angolo di 90 °. Il medico tiene il piede del paziente per le dita del piede. Sotto l'azione della gravità, la tibia viene spostata.
  • Il test attivo dei muscoli quadricipiti della coscia - quando si piega all'articolazione del ginocchio con un angolo di 90 ° e un piede fisso durante la tensione dei muscoli del quadricipite della coscia, la gamba inferiore lascia la posizione della sublussazione posteriore (riduzione).
  • Test attivo elimina la sublussazione posteriore. L'arto studiato è piegato all'articolazione del ginocchio ad un angolo di 15 °, con l'innalzamento attivo dell'arto a 2-3 cm dalla superficie, la sublussazione posteriore della tibia all'articolazione del ginocchio viene eliminata.
  • Prova l'eliminazione passiva (riduzione) della sublussazione della zampa posteriore. È simile al test precedente con l'unica differenza che quando si solleva l'arto inferiore per il tallone, la parte prossimale della tibia si sposta anteriormente.
  • Test dinamico di modifica del punto di lettura all'indietro. Flessione nell'articolazione dell'anca di 30 ° a piccoli angoli di flessione nell'articolazione del ginocchio. Con l'estensione completa, la sublussazione posteriore della parte inferiore della gamba viene eliminata con un clic.
  • Sintomo del "cassetto" posteriore nella posizione del paziente sdraiato sullo stomaco a 90 ° di flessione all'articolazione del ginocchio. Con uno spostamento posteriore passivo della parte inferiore della gamba, si verifica la sublussazione posteriore. Il piede è spostato sul lato del danno combinato.
  • Il test di rotazione esterna della parte inferiore della gamba viene eseguito nella posizione del paziente sull'addome a 30 ° e 90 ° di flessione nell'articolazione del ginocchio. Un danno isolato alle strutture posteriori-laterali dà un aumento massimo della rotazione esterna a 30 °, e il danno combinato al legamento crociato posteriore e ZLK aumenta il grado di rotazione esterna eccessiva a flessione di 90 °. Il grado di rotazione è misurato dall'angolo formato dal margine mediale della tibia e dall'asse del femore. Il confronto con il lato controlaterale è obbligatorio. Una differenza maggiore di 10 D è considerata patologica.

Poiché il danno al legamento crociato posteriore è raramente isolato, tutti i pazienti devono condurre uno studio clinico su altri legamenti dell'articolazione del ginocchio. I test di abduzione e adduzione sono utilizzati per rilevare l'insolvenza dei legamenti collaterali fibulari e tibiali. Lo studio è condotto nella posizione di estensione completa della gamba ea 30 ° di flessione nell'articolazione del ginocchio. Secondo il grado di abduzione della gamba sul piano sagittale, si può giudicare il grado di danno alle strutture capsulo-legamentose. Un aumento della deviazione in varo a 30 ° di flessione all'articolazione del ginocchio indica un danno al legamento collaterale fibulare. Un ulteriore leggero aumento della deviazione in varo con estensione completa è compatibile con il danno a entrambe le strutture. Se vi è un grado elevato di deviazione in varo con estensione completa, è possibile un danno combinato a ZLK, ZKS e PKS.

Danni al legamento crociato del ginocchio

La deformità del legamento crociato è la compromissione più comune del funzionamento degli organi di movimento. Il fascio stesso sembra un mix di tessuti che aiutano a trattenere le ossa. La sua funzione principale è volta a preservare la fluidità dei movimenti durante varie manipolazioni, ad esempio, piegature, piegature o squat. Ma spesso, a causa dell'influenza di fattori esterni, si verifica una parziale o completa frammentazione del legamento.

In questo articolo considereremo non solo i principali sintomi di danno al legamento crociato dell'articolazione del ginocchio, ma presteremo anche attenzione al periodo di riabilitazione e alle sue fasi standard.

Principali sintomi della rottura del legamento del ginocchio

Prima di passare alla questione dei sintomi di una rottura del legamento crociato, vale la pena capire che cos'è questo disturbo.

Le ragioni principali per la formazione di questo tipo di ferita includono un eccessivo stiramento del legamento crociato, la cui interruzione è inevitabile. Ciò si verifica principalmente quando la discrepanza con l'ambito corrispondente.

La rottura del legamento crociato del ginocchio può essere osservata dopo l'impatto sulla zona esterna del ginocchio, che è in una posizione piegata o dritta, così come quando è esposta alla sua parte posteriore.

Segni di lesioni possono verificarsi non solo immediatamente dopo la sua apparizione, ma anche dopo un breve periodo di tempo. Se il divario è parziale, i sintomi saranno lievi principalmente sotto forma di leggero dolore.

Il sintomo principale è la formazione di edema o gonfiore, che aumenta significativamente di volume. In alcuni casi, i segni di un infortunio simile possono essere anche:

  • dolore acuto;
  • aumento del dolore quando si avanza su un arto dolorante;
  • possibili emorragie sotto la pelle;
  • arto rimboccato a causa della sua instabilità;
  • durante la rottura del legamento crociato, la vittima potrebbe notare un applauso o un crepitio.

Tutti questi sintomi indicano la presenza di deviazioni dell'articolazione articolare delle ossa dalla loro posizione naturale.

È importante ricordare che, in caso di tale infortunio, è necessario eliminare completamente il supporto per la gamba ferita, poiché anche con un piccolo carico del legamento crociato, la distanza può aumentare significativamente.

Tutti i possibili sintomi possono essere suddivisi in diversi gruppi a seconda dell'estensione del loro danno.

Il primo grado è un leggero dolore al momento della lesione, quindi durante il movimento ci può essere disagio, così come un edema piccolo e rapido.

Il secondo grado è caratterizzato dal dolore, che non consente il movimento, dopo un breve periodo di tempo, compare l'edema, che si sviluppa nel tempo, un ematoma sottocutaneo che non ha confini chiari in grado di formare.

Il terzo grado è un forte dolore anche nella posizione immobilizzata, il rapido sviluppo di edema ed ematoma, la mobilità dell'articolazione va oltre i limiti della norma, e quindi la gamba inferiore può essere localizzata non simmetricamente rispetto alla coscia.

Anatomia del legamento crociato

Il legamento crociato del ginocchio può essere anteriore e posteriore. Si trovano nella parte centrale dell'articolazione del ginocchio e rappresentano il cosiddetto asse di rotazione. Situato ad angolo, formando una sorta di mirino, ecco perché questo nome è nato.

Il legamento crociato dell'articolazione del ginocchio è costituito da fibre orientate longitudinalmente che vanno in direzioni diverse e possono formare diverse parti di ciascun legamento. Questa struttura viene eseguita estendendo diversi elementi in fibra in diverse posizioni della giunzione articolare.

Nella struttura del legamento crociato anteriore, ci sono due fasci, sono necessari per la stabilità della connessione durante il movimento con il carico. Sono isolati e si trovano all'interno del giunto per impedire l'autoadesione della struttura danneggiata durante la rottura. Il loro danno può essere sotto forma di separazione dal luogo di consolidamento, rottura durante o distruzione di una delle travi.

Il problema principale con il danno al legamento crociato è una violazione del movimento stabile, così come il sovraccarico di altre articolazioni del ginocchio, mentre la frequenza di rottura del legamento anteriore è molto più alta di quella del posteriore.

La normale struttura della parte cruciforme

Uno sguardo più attento alla struttura del legamento crociato dell'articolazione del ginocchio, una ramificazione e la presenza di due fasci: anteriore e posteriore. Quello sul davanti è chiamato mediale e quello sul retro è laterale. Le opinioni degli scienziati differiscono in questa struttura, poiché la maggior parte di esse emette più intermedio, che viene chiamato un raggio intercalato. Le sue fibre sono in grado di passare attraverso l'articolazione e crescere insieme al menisco. Quando si eseguono i movimenti del ginocchio, i raggi anteriore e posteriore iniziano a interagire. Se la parte del ginocchio è non piegata, sono praticamente in posizione parallela l'una rispetto all'altra.

Se una persona raddrizza il ginocchio di 130 gradi, allora il legamento crociato del ginocchio non assume una posizione verticale, ma già orizzontale.

Con una struttura così complessa del legamento crociato e il principio di azione, il ginocchio ha la capacità di muoversi in quasi tutte le direzioni, tutto questo grazie ad una straordinaria plastica, ma questo fatto contribuisce anche alla formazione di lesioni.

I sintomi della lesione al ginocchio

Le lesioni al ginocchio sono diversi tipi di lesioni. Cerchiamo di considerare in dettaglio i principali, prestando particolare attenzione ai sintomi manifestanti.

Ci sono diversi tipi di lesioni.

Lesioni ai legamenti

Questa è la violazione più comune. Si verifica principalmente in persone che sono attivamente impegnate in vari sport durante una brusca interruzione durante l'esercizio o una brusca rotazione scoordinata del ginocchio. A questo punto, il legamento crociato si rompe e alla fine perde la sua funzione. Durante il periodo traumatico, una persona può sentire un clic o un suono crunch. Anche i sintomi principali includono:

  • forte dolore;
  • la formazione di gonfiore;
  • spostamento della parte inferiore della gamba;
  • perdita di stabilità nell'area di connessione;
  • limitazione del movimento;
  • sanguinamento.

Questa malattia è determinata dal medico attraverso l'abduzione e portando la gamba in posizione supina sul retro.

Quando viene rilevata una malattia, viene prescritto il riposo completo e l'uso di una speciale ginocchiera. E anche dopo la rottura del legamento crociato dell'articolazione del ginocchio, il trattamento viene effettuato con l'aiuto di antidolorifici e farmaci antinfiammatori. Se la violazione è grave, allora può essere prescritto un trattamento chirurgico.

Danno al menisco

Solitamente si verifica a causa di stress significativo sulle lesioni articolari o esistenti. Oltre alla rottura, si può osservare anche una separazione di una parte del menisco che inizia a muoversi lungo la regione articolare. Questo tipo di danno si verifica principalmente come risultato di colpire qualcosa di duro.

I sintomi che accompagnano questo tipo di malattia:

  • dolore immediato;
  • la formazione di edema grave;
  • disturbo visibile durante il movimento.

Questi tipi di disturbi possono verificarsi non solo tra gli atleti, ma anche tra la gente comune. Ad esempio, possono essere ottenuti durante una caduta sull'asfalto o colpendo la superficie con una superficie dura.

La diagnosi viene effettuata attraverso la flessione di un arto nel ginocchio, e non in tutti i casi il paziente ha successo. La diagnosi è confermata alla radiografia, che può aiutare il chirurgo a escludere la presenza di altre malattie altrettanto gravi.

Il trattamento viene effettuato attraverso la rimozione del liquido inserendo un ago, applicando un precipitato di intonaco o ripristinando l'anestesia locale. La gamba deve essere immobilizzata fino a quando l'emorragia si ferma e l'edema scompare completamente. Durante la riabilitazione, sono necessari un massaggio, un corso di fisioterapia e fisioterapia.

Infortunio alla rotula

Questo disturbo può verificarsi non solo negli atleti, ma anche nelle persone in sovrappeso, poiché le loro rotule sono piuttosto alte. Qui, i sintomi non saranno solo gonfiore e gonfiore, ma anche dolore acuto con difficoltà di flessione ed estensione. Nella fotografia a raggi X si può vedere non solo una frattura, ma anche un'emorragia interna nella parte articolare.

Il trattamento viene eseguito in base alla gravità della frattura, poiché durante la deformazione il recupero viene effettuato manualmente e, in caso di una grave frattura, è necessario un intervento chirurgico. Il pneumatico deve essere sovrapposto, il che consente il recupero dei tessuti molli, viene prescritto un ciclo di miglioramento della salute fisica e della fisioterapia.

Rottura e distorsione del tendine

Questo tipo di danno è accompagnato da dolore acuto. In questo caso, i sintomi consistono in un movimento di difficoltà o nella sua completa assenza. A seconda del grado, è possibile determinare quale particolare tendino è stato distrutto. Se una distorsione comporta un trattamento farmacologico, è necessario un intervento chirurgico immediato per una rottura.

Fratture nell'articolazione del ginocchio

Sono diverse varietà:

  • Frattura della rotula - i cambiamenti nella parte anteriore, che sono accompagnati da dolore e gonfiore gravi, sono diagnosticati con un'immagine a raggi X, il trattamento viene eseguito mediante immobilizzazione;
  • frattura con spostamento - richiede un intervento chirurgico, durante il quale i medici stringono i frammenti e si interconnettono con un filo speciale, quindi sono necessari fisioterapia, massaggi e l'uso di antidolorifici;
  • Le fratture della tibia muscolare sono le lesioni più gravi, poiché contribuiscono a danneggiare altre strutture.

Tutti i tipi di lesioni al ginocchio sono combinati in un gruppo, indipendentemente dai sintomi di accompagnamento, che indicano che è necessario contattare immediatamente l'ospedale per un aiuto specialistico.

Trattamento delle rotture

Quando il legamento crociato è danneggiato, il gap può essere di diversi tipi:

  1. La rottura di diverse fibre, mentre il dolore e il gonfiore si manifestano in una misura debole, le funzioni non sono compromesse e l'efficienza rimane.
  2. Non più di tre fibre in un fascio vengono strappate. La prestazione è compromessa, i movimenti sono leggermente ostruiti e accompagnati da forti dolori.
  3. Rottura completa o lacerazione dell'intero legamento dal punto di attacco con l'osso. Un forte ematoma si forma.

Principalmente durante il danno al legamento crociato dell'articolazione del ginocchio, il trattamento può essere effettuato in due modi: conservativo e chirurgico.

Il primo è un riposo, in quanto aiuta a ridurre significativamente il gonfiore e il processo infiammatorio, oltre a prevenire la comparsa di nuove lesioni. In questo caso, è necessario applicare il freddo, in quanto aiuta a restringere i vasi e fermare l'emorragia. Vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei sotto forma di iniezioni e unguenti. Per l'attuazione del movimento dovrebbe essere usato non solo una benda, ma anche un bastone o una stampella. Prendendo una posizione orizzontale, è importante che il piede sia leggermente sollevato.

Il secondo metodo si basa sull'uso di una puntura per rimuovere il sangue. L'operazione può essere cucita con una cucitura in dacron o con graffette.

Riabilitazione dopo l'infortunio nell'articolazione del ginocchio

L'obiettivo principale di assolutamente qualsiasi riabilitazione è quello di ripristinare il più possibile tutte le funzioni che sono state perse dal corpo. Il piano è elaborato da un riabilitatore, che pensa attentamente gli esercizi per riportare il paziente alla forma. Un medico specializzato in esercizi di fisioterapia ti aiuterà a imparare come eseguire correttamente gli esercizi, usando o senza simulatori. Un terapista occupazionale aiuta a cambiare le condizioni di vita per rendere più facile la vita di tutti i giorni. Un neuropsicologo allevia la depressione e condizioni simili, aiuta a migliorare le funzioni della memoria e della logica, nonché a ripristinare il processo di pensiero e modificare la forma del comportamento.

L'intero processo può essere suddiviso in più fasi:

  • la prima è una forma passiva, che consiste in massaggi e procedure fisioterapeutiche;
  • la successiva è la riabilitazione attiva dell'articolazione del ginocchio, finalizzata a combattere l'atrofia muscolare per ridurre l'impatto del carico e stabilizzare.

La durata del periodo di recupero dipende dalla gravità della lesione, dall'età e dalla presenza di malattie concomitanti. Questa è una procedura individuale, che ha lo scopo di eliminare i danni e prevenire il verificarsi di possibili recidive di processi infiammatori che si verificano dopo lividi o fratture.

Stadi standard di riabilitazione

Il processo di recupero dopo il trattamento del legamento crociato dell'articolazione del ginocchio è diviso in due tipi:

  • dopo il trattamento senza l'uso di esposizione chirurgica;
  • recupero postoperatorio.

Nel primo caso, l'intero periodo di recupero richiede diversi mesi. In questo caso, una condizione importante è l'uso di compresse fredde e fisioterapia. Queste azioni contribuiranno ad alleviare i segni di gonfiore e dolore. È anche importante condurre esercizi di ginnastica terapeutica e gli esercizi non devono essere diretti a carichi maggiori, ma allo sviluppo dell'attività motoria della parte del ginocchio. Un prerequisito è anche indossare una ginocchiera.

Il lavoro di recupero dopo l'operazione ha un carattere leggermente diverso. Consiste di cinque passaggi e la transizione alla fase successiva è possibile solo dopo il completamento completo della precedente.

Per quanto riguarda la riabilitazione standard, comprende anche diverse parti:

  1. Ci vuole circa un mese. Durante questo periodo, è necessario eliminare completamente l'edema e il dolore, nonché aumentare l'attività motoria del legamento crociato. Può solo eseguire movimenti passivi. Dopo l'intervento, è necessario che il legamento sia in grado di recuperare. Anche una procedura importante è un massaggio che aiuta a ripristinare il movimento del sangue nella gamba e aumenta la capacità dei muscoli della coscia di contrarsi.
  2. La fase successiva può richiedere fino alla decima settimana. Durante questo periodo è necessario raggiungere diversi obiettivi:
  • eliminare il gonfiore;
  • sviluppare il legamento crociato in modo che sia possibile eseguire tutti i movimenti possibili;
  • migliorare la stabilità articolare;
  • il massimo controllo dei muscoli coinvolti nel processo del camminare.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata anche alle procedure di massaggio, subacquee e manuali, nonché all'elettromiostimolazione. È possibile condurre le lezioni in piscina, in quanto il nuoto può anche avere un effetto positivo sul danno al legamento crociato dell'articolazione del ginocchio.

  1. L'azione si svolge fino alla sedicesima settimana. Durante questo periodo, la gamba dovrebbe tornare alla sua precedente prestazione facendo squat e cadendo su entrambe le gambe.
  2. Questo stage ha il suo nome: pre-allenamento. Durante questo periodo, è possibile eseguire un carico a lungo termine, complicandoli gradualmente. Ben adattarsi caricare con una bici e correre in linea retta, ma abbastanza lentamente. E anche i salti su due gambe allo stesso tempo possono essere utili.
  3. Fase di allenamento Dipende dalla presenza di fratture residue del legamento crociato dell'articolazione del ginocchio. Qui l'obiettivo principale è sviluppare l'intera gamma di movimento.

È imperativo soddisfare tutti i requisiti degli specialisti, poiché è meglio effettuare immediatamente un trattamento completo e sbarazzarsi della malattia, piuttosto che provare disagio per tutta la vita e non avere alcuna opportunità di praticare sport.