Principale

Massaggio

Caviglia: struttura, funzioni e lesioni

Varie 0 3.451 Visualizzazioni

L'articolazione della caviglia è un meccanismo importante costituito da formazioni ossee e muscolo-tendine, grazie al lavoro coordinato che non solo assicura ogni movimento del piede, ma regola anche la stabilità verticale della persona. L'articolazione regola un'ampia gamma di movimenti eseguiti dal piede, percepisce e ammorbidisce gli impulsi dalla suola quando si muove o salta, garantisce la manovrabilità del movimento umano. Tuttavia, è questa parte della gamba, che è l'area tra la parte inferiore della gamba e il piede, è più vulnerabile a vari danni meccanici e malattie di natura infettiva-infiammatoria. Il tempo perso dopo le prime manifestazioni di sintomi di un malfunzionamento nell'articolazione aggrava la situazione e può portare allo sviluppo di malattie croniche, come l'artrite.

Aspetto ed elementi dell'articolazione della caviglia

Struttura della caviglia

La caviglia è un sistema di connessioni di muscoli, ossa e tendini, che assicura la distribuzione del carico trasmesso dal sistema muscoloscheletrico umano al piede, i movimenti di traslazione e rotazione della gamba durante lo spostamento o l'esperienza di carichi.

L'aspetto dell'osso dell'articolazione

Nell'anatomia di un giunto, è consuetudine distinguere i gruppi di regioni accoppiate, come interne ed esterne; anteriore e posteriore. La struttura dell'articolazione della caviglia è la parte anteriore, che è la parte posteriore del piede, e la parte posteriore, situata nella regione del tendine di Achille. Il limite superiore della caviglia è 8 cm sopra il rigonfiamento distinguibile dalla superficie interna, è chiamato la caviglia mediale.

Qual è la parte mediale della caviglia

La linea situata tra la caviglia laterale, situata sul lato opposto della parte mediale, è il bordo anatomico che separa la caviglia e il piede della persona.

Questa è la parte laterale anteriore della caviglia.

La struttura dell'articolazione della caviglia è un nodo mobile della formazione articolare, costituito da:

  1. astragalo;
  2. tallone;
  3. la tibia;
  4. osso della tibia.

L'anatomia del dispositivo della tibia e le ossa della tibia, che hanno un ispessimento alle estremità, consentono di limitare l'astragalo nelle parti superiore e laterale. Le ossa al posto della fine rappresentano un buco nella forma di una formazione concava da una parte e una parte convessa, che è la testa dell'articolazione dall'altra. L'estremità inferiore della tibia è arcuata, la sua anatomia include il processo all'interno e due processi, chiamati caviglie nella parte anteriore e posteriore della tibia.

Le sporgenze anteriori e posteriori della superficie articolare costituiscono la superficie della caviglia interna e l'elemento anteriore è caratterizzato da grandi dimensioni rispetto al posteriore. Un legamento che ha una forma deltoide, insieme ad un sistema di muscoli che fornisce il movimento dell'articolazione, si collega alla caviglia senza la partecipazione degli elementi articolari dall'interno della struttura. Sulla superficie esterna, sul lato opposto al legamento deltoide, c'è una cartilagine che svolge funzioni protettive.

Il sistema dei legamenti e dei muscoli della caviglia

La funzione dei legamenti è di tenere le ossa e assicurare la loro posizione specifica l'una rispetto all'altra. La loro anatomia è una collezione di fibre sotto forma di fasci disposti in modo tale che, da un lato, non impedisce il movimento delle strutture ossee durante l'esecuzione di un'azione; d'altra parte, per garantire la forza della posizione fissa delle ossa. La flessibilità intrinseca dei legamenti consente loro di eseguire movimenti di flessione e di estensione con i parametri di ampiezza necessari. La struttura dell'articolazione della caviglia comprende i legamenti, che si trovano su entrambi i lati delle superfici laterali dell'articolazione, mentre sul lato interno il legamento deltoide rappresenta la sua anatomia. Il lato esterno della caviglia costituisce la fibula del tallone, tubo, anteriore, posteriore del ramo.

Il legamento tra le ossa collega gli elementi tibiale e tibiale, il complesso inferiore posteriore dei muscoli e dei tendini delle gambe in combinazione con l'elemento trasversale impedisce un'eccessiva ampiezza di rotazione del piede nella direzione interna. La rotazione nella direzione esterna, superando i limiti fisiologicamente determinati, è limitata dal legamento tibiofibulare anteriore inferiore. Il legamento fibulare talone nella parte inferiore passa nel legamento calcagno-fibulare. Il legamento deltoide e il gruppo muscoloscheletrico fibulare e fibulare talone agiscono come elementi che collegano le ossa dell'articolazione della caviglia umana.

La struttura dei legamenti della caviglia ha un dispositivo di un sacchetto a doppio strato, in cui i tessuti ossei sono racchiusi tra lo spazio dei muscoli che fa muovere le gambe. Uno dei compiti svolti dall'articolazione è quello di garantire una perfetta aderenza dei muscoli all'osso, mentre il suo altro scopo è la produzione di massa plastica, che serve da riempitivo per le cavità.

L'articolazione della caviglia è fornita di sangue mediante tre arterie che formano una ramificazione sulla rete di elementi più piccoli nell'area della capsula articolare. Il flusso di sangue attraverso le vene è fornito dal sistema vascolare situato all'interno e attorno all'articolazione. La ramificazione della rete di approvvigionamento del sangue consente di distribuire in modo efficiente i nutrienti e l'ossigeno alle cellule della struttura e di prelevare il sangue attraverso il sistema venoso, che dona nutrienti.

funzioni

  • L'articolazione della caviglia esegue un trasferimento uniforme della massa di tutto il corpo di una persona sull'area del piede. La struttura della caviglia fornisce un'ammortizzazione di impatti e tremori acuti vissuti dalla superficie del piede quando si cammina e si corre e si tradisce attraverso la cartilagine fino all'articolazione e quindi alla parte superiore del piede umano.

Le lesioni più frequenti della caviglia

  • Il lavoro ben coordinato delle parti della caviglia consente al corpo di stare in piedi mentre cammina, assicurando movimenti fluidi durante la salita o la discesa. Lo spostamento del piede in entrambe le direzioni nella direzione verticale è fornito dalla caviglia, e per il movimento nelle aree laterali è responsabile la connessione del calcagno e delle ossa del ramo.
  • Quando si muove su una superficie irregolare, l'anatomia del muscolo della caviglia gli permette di esercitare una tensione e un rilassamento delle fibre per mantenere la stabilità del corpo umano, nel piano dell'asse verticale.

La caviglia può ruotare attorno al proprio asse con un'ampiezza di 60-90 ° e un asse che descrive il raggio attorno alla parte esterna della caviglia.

Malattie della caviglia

Nota: la caviglia, grazie alla sua anatomia di collegamento di molti elementi, è la parte più vulnerabile della gamba, proprio a causa del gran numero di parti che compongono la sua composizione. La teoria dell'affidabilità dice che più elementi contiene un sistema, meno è probabile che fallisca. Questo giudizio si applica completamente alla caviglia, che contiene un gran numero di strutture suscettibili all'influenza di varie vulnerabilità. Le sue malattie più comuni sono:

  • La frattura della caviglia è uno degli eventi traumatici più comuni che si verificano nel caso di legamenti sottosviluppati durante l'esecuzione di un movimento acuto all'interno o all'esterno della caviglia. Nel caso in cui l'articolazione della caviglia sia danneggiata, è impossibile per una persona fare affidamento sull'arto ferito, a causa di dolore acuto, l'area di concentrazione del disturbo si gonfia.
  • La tendinite è un processo infiammatorio nella regione del tendine di Achille, che si manifesta sotto forma di sintomi di dolore che si verificano quando si cammina o si corre. La malattia è pericolosa a causa di possibili complicazioni sotto forma di una violazione dell'integrità del tessuto tendineo, la possibilità di artrite.
  • L'artrite è un processo infiammatorio cronico nella caviglia e nelle articolazioni adiacenti, il cui verificarsi può essere causato da una varietà di fattori. I processi infiammatori sono caratterizzati dal fatto che non sono necessariamente il risultato di un danno all'integrità dell'articolazione. Particolarmente chiaramente i sintomi dolorosi di artrite compaiono di notte, durante il giorno si manifesta quando c'è un carico sulla caviglia, per esempio, quando si cammina. I sintomi della malattia sono aggravati dal processo di ferratura e salendo le scale.

Come si manifesta l'artrite della caviglia

  • L'artrosi deformante è una malattia estremamente pericolosa, perché in caso di un inizio prematuro della terapia, può portare a perdita di mobilità, una limitazione nella possibilità di movimento e disabilità di una persona. Questo tipo di artrosi si sviluppa sullo sfondo delle lesioni precedentemente trasferite delle aree della ram, della tibia o del danno alle caviglie interne ed esterne. In caso di danni alle ossa, è possibile la formazione di una superficie con rilievo irregolare. Quando un tale osso entra in contatto con altri elementi nella regione articolare, la scorrevolezza del movimento e lo scivolamento dell'articolazione sono disturbati, la probabilità di un tumore e i cambiamenti nell'andatura di una persona sono elevati.
  • Distorsione colpisce la caviglia, il suo sintomo principale è gonfiore, derivante dalla fuoriuscita di sangue nelle parti interne ed esterne del piede.

Distorsione alla caviglia

  • L'osteoartrosi è una diminuzione della mobilità articolare dovuta alla presenza di lesioni tissutali della cartilagine dalla superficie interna dell'articolazione.

Per qualsiasi interruzione del lavoro, è necessario ridurre il carico sulla caviglia, a seconda della gravità della malattia, è necessario immobilizzarlo. Per eseguire una diagnosi accurata e la prescrizione di misure per il trattamento della malattia, è necessario consultare uno specialista, in base ai segni esterni, una descrizione dei sintomi della malattia e durante radiografia, risonanza magnetica o ecografia, determinare il grado di danno alle strutture dell'articolazione e prescrivere il trattamento.

Video. Come recuperare la caviglia dopo l'infortunio

La caviglia è uno degli organi più importanti, più precisamente il sistema di comunicazione dei muscoli, delle ossa e dei tendini, fornendo non solo la stabilità verticale di una persona, ma anche la sua manovrabilità e l'esecuzione delle necessarie funzioni da parte del piede. Altre funzioni del giunto comprendono assicurare la rotazione del piano del piede in più direzioni e lo smorzamento dei carichi sperimentati dalle gambe di una persona durante la camminata e la corsa. Il danneggiamento di uno dei numerosi organi che compongono questo sistema può portare all'immobilizzazione e persino all'invalidità. La cura tempestiva e adeguata della superficie ferita della gamba e la prevenzione di possibili lesioni, incluso, ad esempio, l'uso di una benda a rischio di danni, sono molto importanti.

Qual è la caviglia e dove si trova: il trattamento di malattie e sintomi

Il piede nello scheletro umano ha una funzione importante. La natura ha permesso all'uomo di camminare eretto, e durante il tempo di evoluzione, i piedi hanno acquisito la capacità di sostenere in modo affidabile e costante il peso del corpo. Tuttavia, nella vita una persona è abbastanza mobile e maneggevole, e quindi queste possibilità sono fornite dalla struttura della caviglia. Mantiene un carico statico costante, consente a una persona di muoversi nel ritmo desiderato.

Caviglia - un supporto scheletro che consente a una persona di camminare, correre, accucciarsi, saltare, ballare, fare sport, fare il proprio lavoro con le proprie gambe. Il piede è in grado di sostenere un carico di peso, che si riflette nella sua struttura. Per capire le cause delle patologie di questo organo, ogni persona ha bisogno di conoscere la struttura dell'articolazione della caviglia.

Una caviglia è un gruppo di ossa dal ginocchio al piede, con articolazioni di collegamento. È questa parte dell'arto che porta il peso di una persona.

L'elemento principale nella struttura della gamba non è - funzionano bene e svolgono le loro funzioni solo in un fascio comune. Il codice ICD per l'anatomia dell'articolazione della caviglia corrisponde a 10, in base al quale è possibile trovare i nomi e le descrizioni degli elementi necessari dell'articolazione articolare.

La struttura dell'articolazione della caviglia svolge un ruolo clinico importante nel garantire la mobilità umana. Queste aree delle gambe in movimenti umani attivi sono ad alto rischio di malattie e lesioni. Avendo creato uno stinco sottile e resistente, la natura avverte una persona: proteggi le gambe dai carichi eccessivi e dai possibili danni, perché solo durante un giorno attivo una persona può trovare decine di chilometri di percorso, caricando le articolazioni della caviglia. E questo può causare un dolore inaspettatamente complesso alle gambe.

Caratteristiche della caviglia dell'articolazione della caviglia

È l'apparato caviglia che è responsabile della distribuzione del peso umano su tutta la superficie del piede. Il carico sul peso di ogni persona è diverso, e la struttura anatomica dell'articolazione e delle ossa è quasi la stessa per tutti, tranne che le donne hanno caviglie più sottili e vitelli snelli. Sopra i confini anatomici sono 7-8 cm sopra la caviglia mediale. La linea visiva tra caviglie laterali e mediali è il confine principale tra il piede e l'articolazione. Le caviglie laterali e mediali sono l'una di fronte all'altra, su entrambi i lati dell'osso.

La caviglia laterale della fibula - in latino "malleolo lateralis fibula" - laterale, situata più a valle. Il termine "mediale" in latino significa l'opposto del termine "laterale". La caviglia mediale della tibia - in latino è chiamata "malleolo mediale tibiale" e si trova più vicino al centro. La caviglia mediale è chiamata interna, rispettivamente, il laterale è chiamato esterno.

Il momento successivo è un gruppo di articolazioni che hanno sezioni sui lati interno, esterno, anteriore e posteriore della gamba. L'avampiede è la sua schiena. L'area del tendine di Achille elastico è la parte posteriore, che include la pianta del piede.

L'osso e la struttura articolare della caviglia comprende le ossa fibulari, tibiali e nadrenali. L'osso nadpium ha diversi altri nomi: la caviglia o semplicemente l'osso del piede. Ha un processo aggiuntivo, che riempie fisiologicamente lo spazio tra le estremità distali inferiori del perone e delle ossa tibiali. Queste ossa, legamenti, articolazioni, vasi, cartilagine e i loro tessuti molli di collegamento formano l'articolazione della caviglia. C'è anche un osso sesamoide, che è nascosto nello spessore dei tendini, gettato sulle articolazioni.

  • caviglia interna - parte inferiore, distale della tibia;
  • caviglia esterna - la parte inferiore del perone;
  • superficie ossea dell'articolazione distale tibiale.

Nei solchi della caviglia esterna, i tendini sono fissati, sostenendo i muscoli peronei lunghi e corti. Le estremità delle ossa sono ricoperte di fascia - una guaina di tessuto connettivo che è attaccata all'esterno della caviglia insieme ai legamenti laterali. Secondo il loro scopo fisiologico, la fascia è una specie di guaine protettive che coprono tendini, vasi e fibre nervose. La caratteristica di fissaggio della fascia e del legamento deltoide è che non ci sono superfici articolari nella loro giunzione.

Vi è una grande tacca sulla tibia, che include la base del taglio fibulare, che è la sinensmosi tibiale, la cui salute è molto importante per il pieno funzionamento dell'articolazione articolare comune. Questo syndesmoz deve essere costantemente operativo per garantire il pieno svolgimento delle funzioni della gamba.

L'articolazione della caviglia ha una fessura formata dall'interno dalla vicinanza dell'astragalo con cartilagine ialina. Sul piede destro e sinistro, sembrano simmetrici, come in un'immagine speculare. Il dispositivo di articolazione della caviglia si riferisce a una forma a blocco, sotto forma di giunto elicoidale. In realtà, questo è un giunto girevole che fornisce il movimento possibile del piede in diversi piani.

La struttura dell'articolazione della caviglia non può essere immaginata senza un gruppo muscolare. I muscoli articolari passano dietro e fuori dalla caviglia, in modo da garantire la flessione del piede, girando le gambe verso l'alto e verso sinistra - come farà la sua amante.

Flettendo i muscoli:

  • lunghi muscoli flessori che forniscono flessione delle dita dei piedi;
  • tibiale posteriore;
  • muscolo plantare denso e massiccio;
  • muscolo tricipite.
  • fronte tibiale;
  • muscoli estensori, fornendo estensione delle dita dei piedi.

Nel suo complesso, il gruppo muscolare su ciascuna gamba fornisce i movimenti necessari del piede in modo che la persona si muova con sicurezza e mantiene l'equilibrio attraverso il lavoro dei muscoli delle caviglie. Questa è la norma per caviglie sane.

Inoltre, i legamenti sono legati alla struttura della caviglia. Il loro compito è quello di assicurare le normali funzioni e movimenti delle articolazioni, il supporto degli elementi ossei nei loro luoghi. Il legamento più potente nella struttura della caviglia - deltoide. Collega la caviglia, il tallone e l'osso navicolare con la caviglia interna. Può essere strappato solo in una situazione estrema con carichi estremamente aumentati, e questo sarà un infortunio molto grave con segni pronunciati.

La nutrizione dell'articolazione articolare fornisce una rete di vasi sanguigni. Qui ci sono le arterie: tibiale fibulare, anteriore, posteriore. Nel sito della capsula articolare, le arterie si diramano per formare la rete vascolare. L'uscita del sangue viene effettuata attraverso le reti dal lato esterno e interno delle ossa, le reti sono collegate in modo uniforme alle vene anteriori e posteriori della tibia, nelle vene piccole e grandi, situate in profondità sotto la pelle.

Le vene sottili sono collegate in grandi vasi venosi di una singola rete da anastomosi - anastomoside venosa, sono una formazione naturale che porta ad una stretta connessione di vasi venosi ed è tra gli elementi importanti della struttura della caviglia.

Funzioni della caviglia

Nella struttura dello scheletro, in cui gli studenti studiano l'anatomia della struttura ossea umana, le ossa della caviglia si muovono facilmente attorno al loro asse, lungo l'asse assiale, avendo una base in un punto al centro della caviglia esterna. Tuttavia, il suo asse si trova in una relazione strettamente geometrica rispetto al centro dell'asse interno. Infatti, i tendini articolari uniti, i muscoli ossei, il piede umano possono muoversi ad un angolo di 60 0 - 90 gradi.

Un'importante funzione dell'articolazione della caviglia è la flessione dorsale e plantare dei piedi. La costanza nei movimenti è mantenuta a causa della fibula, e il lavoro principale è eseguito da legamenti collaterali, che includono il deltoide. Un piede piegato è il risultato del lavoro ben coordinato di tutti i componenti della caviglia. Oltre al motore, la funzione di supporto è di grande importanza.

La struttura della natura della caviglia creata per eseguire passeggiate, movimenti umani. Il lavoro ben coordinato dei muscoli articolari fornisce svolte su due piani: frontale e verticale. I tessuti molli di questa parte dello scheletro umano forniscono ammortizzazione dei movimenti, che preserva l'integrità della struttura ossea. Tuttavia, a causa dell'elevata mobilità e del peso corporeo, in quest'area si verificano spesso lesioni e lesioni di vario grado di difficoltà. La capacità di deformare l'articolazione articolare è estremamente grande.

Il rigonfiamento della collinetta calcaneale rende difficile indossare scarpe modello, la gamba fa male e si gonfia durante le lunghe camminate. Questa non è solo una violazione dell'anatomia della caviglia, ma una buona ragione per comprenderne le condizioni. Pertanto, la caviglia richiede il rafforzamento, è necessario eseguire esercizi speciali.

Possibile patologia del gruppo della caviglia

Le malattie della caviglia sono associate a cause diverse, è:

  • tutti i tipi di lesioni, inclusi gli sport;
  • processi infiammatori;
  • l'artrosi;
  • borsite;
  • tendinosi;
  • malattie infettive;
  • patologia spinale;
  • patologia della struttura del piede.

Si verificano sullo sfondo di un trauma, infezione in ferite aperte, a causa di infiammazione degli organi respiratori, a causa di processi autoimmuni. Succede e l'artrite reattiva - come una malattia concomitante nel trattamento di altre malattie infiammatorie. Lo sviluppo di artrite reattiva è associato a gotta, reumatismi, gravi infezioni respiratorie virali acute, influenza.

I piedi e il dolore alla caviglia possono non essere forti, ma fastidiosi dolori fastidiosi anche una persona paziente saranno presto portati in ospedale, per vedere un medico. E questo è corretto, dal momento che il medico controlla come guarisce la gamba ferita, per il quale vengono prese le immagini di controllo dei raggi X.

Nelle lesioni più complesse, viene utilizzato un impianto che viene impiantato nel sito di danno alle articolazioni e la guarigione di tale lesione, ovviamente, richiede la supervisione di un medico. Se il nervo è danneggiato, non è visibile sui raggi X in proiezioni diverse.

Tuttavia, la persona si sente una sezione stupida della caviglia, e le consultazioni in ospedale comprendono le consultazioni con un neurologo e un neurochirurgo. Il loro aiuto sarà richiesto in caso di edema trabecolare - un cambiamento patologicamente complesso sia nella struttura che nella topografia dell'osso. Per rimuovere tale edema è possibile solo con l'uso di un intervento chirurgico.

L'elenco delle lesioni più frequenti:

  • distorsione; una persona avverte dolore severo, incertezza dell'andatura, perdita di equilibrio;
  • rottura di legamenti; un edema pronunciato, forte dolore, restrizione dei movimenti;
  • sublussazione o dislocazione dell'articolazione;
  • contusioni;
  • caduta, colpi che portano a fratture ossee.

Quando si ferisce alla caviglia dovrebbe chiamare un'ambulanza. Prima dell'arrivo dei medici, è possibile - se si hanno le capacità - indossare una benda asettica e fissare la gamba in una posizione fissa. La complessa struttura anatomica dell'articolazione della caviglia è la base per le lesioni più gravi, la cui comparsa può essere mostrata solo su una risonanza magnetica, nemmeno sui raggi X.

Quando una caviglia traumatica è danneggiata, le terminazioni nervose e i muscoli sono danneggiati, le ossa delle caviglie sono rotte, i legamenti e le fibre muscolari si rompono, si verificano fratture e fratture ossee. Solo una via d'uscita - per mentire e essere trattati sotto la supervisione di chirurghi. Dopotutto, anche un piccolo sforzo muscolare può causare necrosi tissutale nell'area delle lesioni.

C'è una diagnosi separata - igroma. Questo è un tumore benigno, è una capsula riempita con un liquido viscoso incolore. È localizzato di solito nel sacco articolare, è trattato sia con la rimozione chirurgica, sia con preparativi conservativi. Dipende dallo stadio della malattia e dal tasso di crescita della neoplasia.

È solo necessario trattare eventuali lesioni della caviglia con l'aiuto di specialisti, altrimenti una persona può essere lasciata senza la capacità di camminare normalmente. I metodi tradizionali di trattamento a casa sono buoni quando il trattamento tradizionale con i farmaci è già in pieno vigore, probabilmente dopo un intervento chirurgico di successo. Allora la medicina tradizionale, forse lo yoga, e la terapia di esercizio saranno dei buoni aiutanti nel liberarsi dal dolore, nel migliorare l'efficacia dei farmaci.

Tradizionalmente, un cerotto viene applicato alla gamba ferita, o moderne bende di plastica, vengono usate delle ortesi, a seconda della complessità della lesione e della decisione presa dal chirurgo. E un altro anno dopo l'infortunio dovrà indossare una benda elastica, perché facilita perfettamente il processo di camminare, piegarsi. Il traumatologo prescrive di spalmare diversi unguenti per ridurre il dolore e stabilizzare le articolazioni.

La differenza negli unguenti è insignificante: qualsiasi composizione dei componenti è mirata a ridurre il dolore, il gonfiore e ad alleviare il processo infiammatorio. Dalla medicina tradizionale, i medici raccomandano l'aceto di mele per lozioni locali.

Con un forte dolore all'articolazione della caviglia, con movimenti limitati una persona ha bisogno di un medico. Non è raccomandato iniziare il trattamento a casa. Il chirurgo, traumatologo, terapista aiuterà - qualsiasi specialista che condurrà l'esame iniziale e prescriverà l'esame necessario. Eventuali lesioni alla caviglia possono essere curate in modo che l'articolazione mantenga la sua forma naturale. La vecchia artrite può infiammare sullo sfondo di un semplice infortunio, ad esempio, se si verifica una distorsione. Tuttavia, in molti casi rimangono complicazioni croniche e i dolori articolari accompagnano una persona per tutta la vita.

C'è una persona che estende una mano a tutte le persone con articolazioni doloranti - questo è MD, il professor Sergei Mikhailovich Bubnovsky. Egli chiama più di 20 metodi universali per il trattamento di varie forme di lesioni e malattie delle articolazioni e assicura che le articolazioni malate possano essere curate anche in età avanzata. Secondo le recensioni dei suoi pazienti e dei lettori delle sue pubblicazioni mediche, la tecnica Bubnovsky funziona davvero con il botto.

Sia un adulto che un bambino che hanno subito lesioni alla caviglia si alzano in piedi con sicurezza. Perché il dottor Bubnovsky può mettere in piedi qualcuno, anche da una sedia a rotelle? Perché il suo metodo ha funzionato per più di 30 anni. La sua tecnica causa la localizzazione in molti pazienti e suoi colleghi.

Anatomia dell'articolazione della caviglia

Il nome della caviglia riflette eloquentemente la sua struttura e funzione. È una combinazione di gamba e piede in un unico giunto.

È impossibile immaginare il corpo umano senza caviglia, perché fornisce la mobilità di tutto il corpo. Per la corsa, la camminata, il movimento in generale, il suo normale funzionamento e lo stato di salute sono molto importanti. Tuttavia, è la parte più vulnerabile dello scheletro anatomico ed è spesso esposta a lesioni che possono portare alla completa immobilità di una persona.

Anatomia dell'articolazione della caviglia

La caviglia assicura la mobilità del piede e rende possibile qualsiasi movimento. La struttura dell'articolazione della caviglia è molto complessa. Consiste di un sistema di ossa, che è collegato da cartilagine, legamenti e muscoli. L'articolazione della caviglia collega l'osso fibula grande e piccolo con il sovraspinato, il ramo e l'osso del piede. Nella cosiddetta cavità tra l'osso della tibia grande e piccolo è il processo osseo del piede. Una caviglia si forma attorno a questa connessione ossea.

Le ossa della caviglia hanno una funzione importante: distribuiscono la pressione del peso corporeo di una persona sul piede. Perché è così importante? È questa distribuzione che ci permette di interrompere bruscamente il processo di camminare e correre, ruotare di 180 °, sollevare pesi. Inoltre, al fine di sopportare il peso del corpo, tutti i carichi e i movimenti, la caviglia deve avere una forza e una forza speciali.

La caviglia è composta dalle seguenti sezioni:

Le parti esterne ed interne sono situate sui lati esterni ed interni delle caviglie, la porzione anteriore è la parte posteriore del piede e la parte posteriore è localizzata nel tendine di Achille.

La tibia ha l'aspetto di un arco, il suo lato interno ha anche un processo sia davanti che dietro. È proprio quello che chiamano la caviglia anteriore e posteriore. La caviglia esterna è localizzata principalmente nei processi fibulari. La superficie del giunto è divisa nel lato interno ed esterno della cresta ossea. Le ossa della gamba sono collegate alla ram e al calcagno. La base dell'astragalo o del blocco si collega alla parte inferiore della gamba.

Articolazione muscolare

Il movimento dell'articolazione della caviglia è fornito da muscoli e legamenti. I muscoli dell'articolazione forniscono flessione ed estensione del piede.

I muscoli che sono dietro e forniscono la flessione:

  • tibia, che si trova dietro;
  • muscolo plantare;
  • flessori delle dita dei piedi;
  • muscolo tricipite.

I muscoli situati nella parte anteriore dell'articolazione e sono responsabili dell'estensione:

  • grande tibia, situata di fronte;
  • estensori delle dita dei piedi.

Accanto all'osso fibulare sono fissati i muscoli responsabili del movimento nel lato esterno, mentre i supporti del collo del piede sono responsabili del movimento verso l'interno (muscolo fibulare anteriore e estensore del pollice).

Bundles

I legamenti dell'articolazione svolgono la funzione motoria. Fissano le ossa dell'articolazione al loro posto, nella posizione anatomicamente corretta. Cioè, grazie ai legamenti, le ossa non si staccano. Sono collegati in un sistema comune, che svolgono armoniosamente le loro funzioni di base.

Il più grande legamento della caviglia è il deltoide. Collega tra loro l'ariete, l'osso navicolare e calcaneale con la caviglia, che si trova all'interno. Un potente apparato legamentoso è la connessione dei muscoli della tibia piccola e grande.

Vasi sanguigni

I vasi sanguigni forniscono nutrimento alla caviglia. Questa funzione è assunta dalle arterie grandi e peronee. Nell'area della capsula articolare, queste arterie si diramano, così come la rete vascolare da esse. Il sangue venoso passa attraverso i vasi interni ed esterni, che sono collegati alle vene tibiali grandi e piccole anteriori e posteriori, nonché alle grandi vene safeniche. I canali venosi sono collegati alla rete generale mediante passaggi speciali (anastomosi).

funzioni

Una delle funzioni principali di questa articolazione è garantire la mobilità del corpo.

Quindi, fornisce:

  • distribuzione del carico (peso corporeo) sull'intera area del piede;
  • deprezzamento di movimenti improvvisi e improvvisi (in curva, inversione del corpo affilata, camminata veloce e corsa);
  • riduce lo scuotimento acuto che i piedi sperimentano durante la corsa o camminando attraverso la cartilagine fino all'articolazione e alla parte superiore della gamba;
  • la stabilità del corpo nella sua posizione verticale mentre cammina e corre;
  • movimenti regolari in discesa o in salita;
  • muoversi su terreno irregolare e stabilità del corpo.

Lesioni alla caviglia

Gli infortuni si sviluppano a causa di uno stress eccessivo sull'articolazione. Dal momento che per tutta la sua vita una grande forza di gravità agisce su di lui, la sua ferita si verifica molto spesso. Per quanto strano possa sembrare, il danno articolare si verifica a causa di uno stile di vita sedentario. Con un piccolo carico su questa zona dello scheletro, i muscoli si atrofizzano e diventano decrepiti, la loro forza e resistenza diminuiscono. Pertanto, qualsiasi movimento negligente può causare lesioni: una caduta durante le condizioni ghiacciate, rimboccarsi le scarpe a tacco alto scomode, saltare e camminare anche vivace. Le cause più comuni sono lividi, distorsioni, distorsioni, legamenti strappati e fratture. Molto spesso, questo tipo di lesione si osserva negli atleti e negli amanti dei tacchi alti. Inoltre, non dimenticare che si verificano frequenti danni alle ossa dell'articolazione nell'anziano, che è associato a cambiamenti correlati all'età nella struttura ossea (osteopenia e osteoporosi).

Lesioni meccaniche

Questi includono:

Dislocazioni e sublussazioni

Le lesioni più comuni alla caviglia. Caratterizzato dalla violazione della posizione delle ossa dell'articolazione. Dislocazioni e sublussazioni possono essere lesioni isolate o altre lesioni, come la rottura del legamento. Quando si verifica la sublussazione, vi è uno spostamento parziale dell'articolazione, se i suoi elementi sono leggermente distanti l'uno dall'altro, ma comunque il contatto. La dislocazione è caratterizzata dal fatto che la posizione delle ossa è completamente spostata l'una rispetto all'altra. Tuttavia, sia nel caso di una lesione, sia nel caso di un'altra, il normale funzionamento dell'articolazione viene interrotto, si osservano gonfiore e dolore severo. Si può dire che con la sublussazione le manifestazioni non sono così gravi.

La lussazione può essere accompagnata da rottura o distorsione. Ciò accade spesso quando si verifica un serraggio del piede, se era quello di supporto in quel momento. Allo stesso tempo, si sviluppa un edema grave, si verifica un'emorragia dovuta alla rottura dei vasi sanguigni, si verifica dolore, soprattutto quando si cerca di far girare il piede all'interno. Simultaneamente con una distorsione, si può verificare una frattura del piede.

contusioni

Quando le contusioni non violano l'integrità dei tessuti. Questo tipo di danno risulta da un forte colpo o caduta. È caratterizzato da gonfiore e dolore nell'area colpita. In caso di lividi è impossibile non solo camminare, ma anche solo stare su una gamba sola.

Legamento lacerato

Si può osservare quando una persona gli ha inavvertitamente calpestato il piede e l'ha torto. In questo caso, il piede diventa bluastro e quando si tenta di calpestarlo, la persona avverte un attacco acuto di dolore.

fratture

Si sviluppano come conseguenza del cadere o di colpire un osso con un oggetto pesante. Si manifesta con dolore acuto, spostamento dell'articolazione e gonfiore. Le fratture della caviglia sono di tipo diverso, poiché uno dei suoi reparti può essere ferito. Ad esempio, può verificarsi una frattura della parte esterna dell'articolazione. In questo caso, c'è una frattura della fibula, che è accompagnata dalla sublussazione del piede.

La frattura della parte interna della caviglia o della tibia è accompagnata dalla sublussazione del piede e da un'ulteriore frattura del lato posteriore dell'osso.

Una frattura dell'astragalo può essere osservata con cadute da una grande altezza e un atterraggio fallito.

Trattamento per lesioni

La tattica del trattamento dipende dal grado e dalla natura del danno. Grande importanza è la fornitura di pronto soccorso. Dopo tutto, il modo in cui il primo soccorso è stato reso dipende da ulteriori trattamenti e recupero.

Per il primo soccorso è necessario utilizzare un pneumatico fatto di materiali di scarto. Può essere una tavola, un bastone, un compensato. È necessario fissare l'arto in una posizione elevata e applicare un impacco con ghiaccio ad esso. Al paziente vengono somministrati antidolorifici. La vittima viene trasportata all'ospedale in posizione prona. Una frattura viene diagnosticata dopo l'esame e l'esame radiografico. Una benda di gesso viene applicata sull'arto ferito (per circa 3-4 settimane). Quindi prescrivere un corso di fisioterapia, massaggi, trattamenti sanitari - resort. In alcuni casi, particolarmente difficili, il trattamento chirurgico viene utilizzato per ripristinare l'integrità delle ossa.

Quando si allungano le prescritte procedure termiche. In caso di rottura degli accoppiamenti, viene utilizzato sia il trattamento conservativo che chirurgico, il cui scopo è quello di ripristinare il legamento danneggiato.

patologie

Tra le patologie della caviglia più comuni:

artrite

Malattia infiammatoria delle articolazioni Si sviluppa come conseguenza di malattie sistemiche: artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, spondilite anchilosante, gotta. La fonte dell'infiammazione è un'infezione, che insieme al flusso sanguigno viene introdotta nella cavità dell'articolazione.

L'artrite può essere dei seguenti tipi:

  • reumatoide;
  • reattiva;
  • psoriasica;
  • gottosa;
  • infettive;
  • traumatica.

L'artrite ha due forme:

La forma acuta si sviluppa rapidamente, con febbre alta, edema, dolore e scarso benessere generale.

La forma cronica non ha esordio acuto, ma è caratterizzata da periodi di esacerbazioni e remissioni.

I sintomi possono determinare il tipo di artrite e il grado di danno articolare:

  • dolore in una o più articolazioni;
  • disfunzione della caviglia;
  • gonfiore;
  • arrossamento della pelle;
  • deterioramento delle condizioni generali (temperatura, debolezza, malessere)

Per il trattamento dell'artrite vengono utilizzati metodi di trattamento conservativo:

  • farmaci anti-infiammatori non steroidei (diclofenac, indometacina, movalis)
  • antibiotici (nel caso di malattie infettive);
  • terapia dietetica (per l'artrite, il paziente deve abbandonare le verdure di belladonna, per l'artrite gottosa, rifiutare i prodotti contenenti purine)
  • analgesici (l'artrite è spesso accompagnata da forte dolore);
  • vitamine per migliorare i processi metabolici;
  • integratori alimentari contenenti collagene, glucosamina, calcio, magnesio, fosforo.

artrosi

Malattia degenerativa - distrofica, che si manifesta con danni alla cartilagine articolare. Come risultato di processi degenerativi, la cartilagine diventa più sottile e distrutta. La malattia è pericolosa perché porta a disfunzioni dell'articolazione e, nei casi più gravi, a completa immobilità.

Nella fase iniziale, la malattia è quasi asintomatica o si manifesta con sintomi molto minori. Nelle fasi successive, l'articolazione viene completamente distrutta e la persona diventa disabilitata.

La malattia è caratterizzata dalla progressiva distruzione della superficie della cartilagine dell'articolazione. La produzione di liquido sinoviale, che lubrifica e nutre la cartilagine, è ridotta. Va detto che i processi degenerativi sono irreversibili, ma è ancora possibile prevenirne le conseguenze (disabilità).

Le cause dell'artrosi sono le seguenti:

  • cambiamenti legati all'età nel tessuto osseo e nelle articolazioni;
  • sovrappeso e obesità, che aumentano il carico sulle articolazioni, che contribuisce alla loro distruzione;
  • carico intenso sulla caviglia (con alcuni esercizi, spesso si sviluppa negli atleti);
  • fratture ossee e altre lesioni;
  • piedi piatti e altre anomalie congenite;
  • predisposizione ereditaria;
  • effetti intensivi prolungati sull'articolazione (ad esempio, indossando scarpe strette e scomode con tacchi).
  • sensazioni di dolore;
  • rigidità articolare;
  • crunch caratteristico;
  • deformità articolare.

Nel trattamento delle patologie della caviglia utilizzando una varietà di metodi di trattamento. Prima di tutto vengono prescritti farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), condroproiettori, ormoni steroidei, antibiotici. Un ruolo importante è svolto dalle procedure fisioterapeutiche: ionoforesi, fonoforesi, magnetoterapia, elettroforesi. Cura del fango molto efficace nell'ambito del trattamento sanitario - resort.

Caviglia: anatomia e struttura + foto

La caviglia è il meccanismo più sensibile e importante dell'anatomia e della struttura del piede, che consiste in ossa muscolari e formazioni tendinee, con il loro lavoro regolato congiuntamente è possibile produrre movimento del piede, per mantenere l'equilibrio e la stabilità in posizione eretta.

Una caviglia regola la gamma di movimento che esegue il piede, attenua gli impulsi durante il movimento, camminando e saltando.

Inoltre, questa parte del piede è più sensibile a varie lesioni e processi infettivi e infiammatori.

Perché questo accada diventerà chiaro se consideriamo la struttura dell'articolazione della caviglia umana.

Caratteristiche anatomiche della caviglia

La distribuzione uniforme del peso della persona sul piede è dovuta all'articolazione della caviglia. Il limite superiore anatomico è convenzionalmente collocato da sette a otto centimetri sopra la caviglia mediale.

La linea tra l'articolazione e il piede è la linea tra le caviglie. Il laterale si trova sull'altro lato del mediale.

L'articolazione ha divisioni interne, esterne, anteriori e posteriori. La parte anteriore è il retro. La parte posteriore si trova nella regione del tendine di Achille.

La divisione interna si trova nella caviglia mediale, la divisione esterna al posto del laterale.

Struttura dettagliata

ossatura

L'articolazione della caviglia combina le ossa fibulari e tibiali con l'astragalo soprapiano e l'osso del piede.

La parte esterna dell'osso entra nel foro tra le ossa inferiori della fibula e le ossa tibiali, una congiunzione della caviglia è formata vicino a tale connessione.

  1. - caviglia interna - è il bordo inferiore della tibia;
  2. - la caviglia esterna rappresenta il bordo della fibula;
  3. - l'area inferiore della tibia.

La parte esterna della caviglia possiede delle rientranze nella parte posteriore, in cui sono fissati i tendini che si adattano ai muscoli fibulari. Le guaine del tessuto connettivo (fascia) insieme ai legamenti articolari laterali sono fissate all'esterno della caviglia.

L'articolazione della caviglia ha una fenditura che si forma sulla superficie interna del lato superiore dell'astragalo e della cartilagine ialina.

Che aspetto ha la caviglia?

Superficie inferiore del bordo

La tibia è simile nell'aspetto all'arco. All'interno dell'arco c'è un processo. Sull'osso della tibia sono localizzati i processi, che sono chiamati caviglia anteriore e posteriore.

Filetto finissimo

Situato all'esterno della tibia. Sul lato di questo tubercolo localizzato di tacca. Parte della caviglia esterna si trova nel taglio peroneo che, insieme alla caviglia esterna, forma la sintetasi tibiale.

Affinché l'articolazione funzioni in modo efficace, è necessario monitorarne le condizioni. La parte posteriore è più grande della parte anteriore.

Cresta ossea

Divide la superficie dell'articolazione nell'interno e nell'esterno.

La caviglia interna è formata dal tubercolo anteriore e posteriore della superficie articolare. Sono separati dalla fossa. La collinetta posteriore è più piccola di quella anteriore.

Calcagno e osso di vitello

Sono uniti dall'osso dell'astragalo. Grazie al blocco, si connette allo stinco. Tra le parti distali delle parti peroneale e tibiale, si forma una cosiddetta "forchetta", in cui si trova il blocco dell'astragalo.

Sul lato superiore, il blocco ha una forma convessa con una rientranza in cui entra la cresta dell'epifisi distale tibiale.

Il blocco anteriore è leggermente più grande, la parte si trova nel collo e nella testa. Sulla schiena c'è una piccola protuberanza con un solco, lungo il quale si piega il pollice.

muscoli

I muscoli si trovano sul retro e all'esterno, ci sono:

  1. - tibiale posteriore;
  2. - muscolo tricipite della gamba;
  3. - muscolo flessorio lungo delle dita dei piedi;
  4. - plantare.

Nella parte anteriore ci sono i muscoli estensori:

  1. - lungo estensore dell'alluce;
  2. - tibiale anteriore;
  3. - Lungo estensore delle altre dita.

Il movimento dentro e fuori dall'articolazione è fornito dai pronatori.

Bundles

Il corretto funzionamento dell'articolazione è dovuto ai legamenti che fissano gli elementi ossei in posizione.

Il legamento deltoide è considerato il più potente, contribuisce alla connessione delle ossa di ariete, navicolare e calcagno sul lato interno della caviglia.

I legamenti della sezione esterna comprendono: legamento calcagno-fibulare, posteriore-anteriore e fibro-tarulare.

La syndesmosis di Mezhbertsovy è un'educazione che è un apparato legamentoso. Per impedire una rotazione inutile verso l'interno, c'è un legamento inferiore posteriore, che funge da continuazione del legamento interosseo. E da una improvvisa rotazione esterna, la piega tibiale anteriore inferiore, che si trova tra la tacca fibulare, trattiene indietro.

Rifornimento di sangue

La fornitura di sangue dell'articolazione passa attraverso tre arterie sanguigne - la tibiale anteriore e posteriore, fibulare.

Il deflusso venoso è rappresentato da un'ampia rete di vasi, suddivisa in reti esterne e interne. Quindi formano le vene safene piccole e grandi, le vene tibiali anteriori e posteriori. Collegati tra loro da una rete di anastomosi.

I vasi linfatici hanno lo stesso andamento dei vasi sanguigni, il flusso di linfa passa davanti e parallelo all'interno dell'arteria tibiale e all'esterno e dietro il perone.

I rami delle terminazioni nervose, così come la peroneale superficiale, i nervi tibiali, il gastrocnemio e il profondo nervo tibiale si trovano nell'articolazione della caviglia.

Articolazione della caviglia - 3 funzioni e struttura principali

Navigazione dell'articolo:

L'articolazione della caviglia è il collegamento mobile tra i piedi e gli stinchi.

È soggetto ai carichi più intensi nel processo del movimento umano, aiuta a garantire che la postura sia liscia e che l'andatura sia corretta. Anche le caviglie sono considerate le più vulnerabili, spesso soggette a lesioni traumatiche.

Anatomia dell'articolazione della caviglia

La caviglia è una struttura a forma di anello, che consiste in grandi gruppi di legamenti, ossa, elementi muscolari, preservando flessibilità e mobilità. La caviglia è formata dalle superfici articolari della porzione inferiore del tessuto osseo tibiale che copre i blocchi:

  • Una caviglia è attaccata al lato del blocco.
  • L'attaccamento delle capsule articolari è osservato lungo il tessuto cartilagineo.
  • Sul lato della superficie articolare si trova la posizione dei legamenti ausiliari.
  • Chi è interessato all'anatomia dovrebbe capire che le ossa mediali sono placche che si estendono dalla caviglia mediale.
  • Le ossa laterali delle articolazioni della caviglia includono fasci che divergono verso l'alto inferiore, in direzione opposta.
  • L'articolazione è un elemento connettivo, è separata da una cresta ossea.

Le cause delle lesioni delle caviglie sono molto spesso dislocazione ossea. Se l'anello si rompe, l'osso non si muoverà a causa dei legamenti che tengono le articolazioni. Comprendere le caratteristiche della struttura anatomica ci consente di valutare la situazione con varie lesioni traumatiche.

Bundles

Grazie ai legamenti della caviglia, vi è una ritenzione di elementi ossei che limitano la mobilità, preservando l'integrità della struttura. Ciascuno dei gruppi di legamenti esegue determinate funzioni della caviglia:

  • legamenti interossei collegano gli elementi ossei.
  • Grazie al deltoide, i legamenti del tallone, le articolazioni mantengono la capacità di preservare la loro integrità.
  • Grazie ai legamenti tibiali, le articolazioni perdono la capacità di girarsi in modo innaturale, violando così il loro limite fisiologico.

- Permette di interconnettere elementi ossei e tenerli insieme.

- Ci sono legamenti spessi, a forma di nastro che hanno una forma triangolare e modi per fissare la caviglia.

- Le superfici esterne delle caviglie sono anche attaccate a determinati gruppi di legamenti.

- I legamenti interossei contribuiscono al rafforzamento e alla forza delle articolazioni.

Cornice ossea

Le caviglie si trovano alla giunzione di diversi tipi di tessuto osseo (tibia e speronamento). Gli elementi ossei formano una depressione che separa diverse aree: le aree esterne della caviglia, la superficie interna ed esterna delle ossa.

Struttura ossea, struttura della caviglia

- Le caviglie della caviglia sono in grado di sopportare un carico intenso dovuto al fatto che le ossa si adattano saldamente nelle scanalature quando sono piegate.

- Caviglia interna ed esterna.

- La superficie lontana del tessuto osseo.

- Il fissaggio di fascia, cartilagine ialina, tendini viene effettuato sulle superfici esterne delle caviglie.

Le articolazioni e le ossa sono collegate da tessuto muscolare, tendini, che forniscono ai piedi flessibilità, nonché sufficienti proprietà ammortizzanti.

Tendine d'Achille

La struttura dell'articolazione della caviglia include il tendine di Achille, che è uno dei più forti. Tuttavia, è spesso soggetto a lesioni traumatiche a causa della mancanza di flessibilità. È importante conoscere la struttura, l'anatomia dei legamenti e dei tendini dell'articolazione della caviglia.

  • I tendini di Achille hanno origine in quelle aree in cui le teste laterali e mediali del gastrocnemio, nonché i muscoli del soleo.
  • Quindi si uniscono al tumulo del tallone, non lontano dal sacco sinoviale.
  • La parte superiore di questi tendini è piuttosto sottile, ma verso il basso, vicino alle ossa del tallone, si espande considerevolmente.
  • Sulla parte anteriore della formazione di grasso si osserva, che separa il tendine di Achille dalle gambe.

Nella maggior parte dei casi, la malattia di un tale tendine è associata al suo danno, meno spesso con processi infiammatori o lunghezza insufficiente congenita.

Vasi sanguigni

L'anatomia dell'articolazione della caviglia comprende non solo la struttura dei legamenti, muscoli, tessuti ossei, ma anche il sistema circolatorio, grazie al quale i tessuti ricevono i nutrienti necessari. Il flusso di sangue agli arti inferiori è fornito da grandi arterie. In caso di lesioni traumatiche alle gambe, vi è un ulteriore danno alle navi e un malfunzionamento dei tessuti.

Grazie alle terminazioni nervose, si osserva la normale sensibilità e il funzionamento del tessuto muscolare. Se le terminazioni nervose non funzionano correttamente, possono insorgere disturbi della sensazione di debolezza, disturbi della sensibilità, fino al completo intorpidimento delle gambe.

Articolazione muscolare

A causa di alcuni fasci muscolari, fornendo flessione, estensore, movimenti rotazionali, le articolazioni mantengono la loro mobilità, l'attività fisica. Le caviglie umane sono piuttosto flessibili, il che consente di mantenere l'equilibrio, di muoversi tranquillamente, senza piegare le gambe. Con insufficiente flessibilità dei muscoli, il movimento su una superficie irregolare è difficile, le persone sono inclini a frequenti rimboccarsi, ferite alla giuntura della caviglia.

La struttura dei muscoli dell'articolazione della caviglia di una persona

- Nella parte anteriore sono lunghi estensori locali dei pollici.

- Nella parte posteriore - speciali gruppi muscolari che forniscono la flessione plantare: soleo, polpaccio.

- La composizione dei gusci laterali comprende muscoli di taglia lunga e corta, responsabili della flessione, la capacità di deviare il piede di lato.

Funzioni della caviglia

Esistono diverse funzioni principali dell'articolazione della caviglia:

  • garantendo una normale attività motoria.
  • Funzioni di supporto
  • A causa dei tessuti molli, si osservano le proprietà di deprezzamento, preservando l'integrità delle strutture ossee.

Se una delle funzioni è compromessa, la persona perde la capacità di muoversi normalmente sia sul piano verticale che su quello frontale.

video

Anatomia dell'articolazione della caviglia

Lesioni alla caviglia

Le lesioni dirette possono provocare fratture ossee, compromissione dell'integrità dei legamenti, dei tendini. A causa della struttura delle caviglie e del piede dopo la traumatizzazione, ci sono lamentele di dolore intenso, gonfiore dei tessuti. Si verificano ematomi ed emorragie. La mobilità è compromessa, la vittima non può sopportare l'arto interessato e muoversi autonomamente.

Esistono diversi gradi di danno:

  1. danno leggero: le fibre sparse si strappano, mentre la stabilità dell'articolazione non viene persa.
  2. Il legamento è parzialmente rotto, mentre le articolazioni mantengono parzialmente la loro stabilità.
  3. I legamenti sono completamente rotti, l'articolazione ha perso completamente la stabilità.

Con le deformità laterali dei piedi, si verifica uno sviluppo di lussazioni, accompagnato da una parziale rottura della fibra legamentosa.

Segni di lesioni

Le manifestazioni caratteristiche dipenderanno dalla gravità della lesione, sintomi generali manifestati sotto forma di reclami per:

  • impulsi di dolore forte, natura pulsante.
  • La formazione di edema intenso.
  • Mancanza di stabilità nel punto della lesione.
  • Dolori extra-articolari che possono diffondersi in tutto l'arto.
  • Lividi.
  • Emartro.

Tenendo conto del tipo di danno, si verificano ulteriori manifestazioni associate:

  • Con le distorsioni, i pazienti non possono calpestare un arto, mentre viene mantenuta la capacità di movimento. Le lacrime escludono la possibilità di movimenti indipendenti a causa di intensi impulsi dolorosi.
  • Lo stretching è accompagnato da un sintomo di caviglie "dure" e, in caso di fratture della caviglia, è lieve, con angoli di rotazione innaturali.
  • Con rotture complete, si verifica gonfiore, ematomi e emartro si sviluppano nell'area delle aree plantari e dorsali dei piedi.
  • La violazione dell'integrità del legamento laterale è accompagnata da un aumento della mobilità laterale dei piedi.
  • Lo stretching acuto è accompagnato da una sensazione di calore che si diffonde sulle caviglie.

Le manifestazioni di fratture sono simili ad altre lesioni traumatiche, pertanto, per fare una diagnosi accurata è necessaria una diagnosi e un esame fisico da parte di un medico.

trattamento

Il trattamento delle lesioni articolari dipende dalla causa della disfunzione della caviglia. Dopo che le fratture coinvolgono:

  • chirurgia, che aiuta ad eliminare l'instabilità articolare.
  • Utilizzare anche metodi non chirurgici nella forma di stabilire parentesi.

Come primo soccorso, dovresti applicare un impacco freddo, usare farmaci anestetici, consegnare la vittima al pronto soccorso. Utilizzare farmaci con proprietà analgesiche e antinfiammatorie pronunciate. Le iniezioni intramuscolari hanno l'effetto più veloce (Movalis, Ketorol, ecc.).

Il paziente non deve essere autorizzato a muoversi autonomamente, per caricare l'arto interessato.

Un'ulteriore selezione di una strategia di trattamento del danno adeguata viene eseguita dopo un'ispezione in loco, la palpazione e i risultati dei raggi x.

Trattamento conservativo

In caso di lesioni dei legamenti della caviglia, gli elementi di terapia conservativa sono utilizzati sotto forma di uso di farmaci, fisioterapia ed elementi di ginnastica terapeutica. L'arto interessato è immobilizzato, prescritto farmaci per eliminare il dolore, i processi infiammatori.

  • Per fornire un effetto analgesico, utilizzare farmaci dal gruppo di FANS sotto forma di compresse e capsule per somministrazione orale, iniezioni, unguenti, creme, gel per applicazione esterna (può essere usato solo nei casi in cui l'integrità della pelle non sia infranta).
  • Elementi di fisioterapia sotto forma di UHF, irradiazione ultravioletta, elettroforesi farmacologica, magnetoterapia. Se è necessario un intervento chirurgico, si raccomanda la fisioterapia durante il periodo di riabilitazione.
  • Ginnastica terapeutica
  • Massaggi.

Le prestazioni degli esercizi di fisioterapia e le procedure di massaggio sono mostrate durante il periodo di recupero. La selezione di esercizi adatti è effettuata dal dottore singolarmente per ogni paziente.

Intervento operativo

Le operazioni chirurgiche vengono eseguite tenendo conto delle caratteristiche anatomiche dell'articolazione della caviglia umana. La procedura viene eseguita sia con metodi classici che con l'attivazione di un artroscopio. Nel metodo operativo, è necessario innestare piastre e viti che stabilizzano le aree interessate della caviglia e consentono di mantenerle in una normale posizione fisiologica. Dopo che i giunti sono stati completamente ripristinati, i medici rimuovono i dispositivi di protezione.

prevenzione

Per la prevenzione dello sviluppo di disturbi del funzionamento degli arti inferiori, comprese le caviglie, si raccomanda:

  • dare la preferenza ad una dieta corretta ed equilibrata, fornire un'adeguata quantità di calcio e vitamina D3.
  • Indossa scarpe comode su un tacco piccolo con scarpe comode.
  • Riscaldare i muscoli prima di fare sport.
  • Regolare lo stile di vita, normalizzare il peso.
  • Assicurarsi che la circolazione del sangue non sia disturbata.
  • Per dare la preferenza a uno sforzo fisico moderato: lezioni di ginnastica medica, yoga, nuoto.
  • Quando fai un duro lavoro fisico, fai delle pause.
  • Abbandona le cattive abitudini.
  • Evitare carichi eccessivi sulla caviglia.

Dopo aver esaminato la struttura della caviglia, è più facile riconoscere esattamente a quale tipo di violazioni è stata esposta la vittima.

Si raccomanda di astenersi dall'auto-trattamento e ai primi segni di lesioni o altre lesioni per chiedere consiglio a chirurghi e traumatologi.