Principale

Menisco

Esami del sangue per l'artrite e l'artrosi

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune, a causa della quale i processi infiammatori si stanno attivamente sviluppando nel tessuto connettivo. La malattia è grave e spesso porta alla disabilità. Quali test hai per l'artrite e aiuta a identificare la malattia nelle fasi iniziali? Per la ricerca di laboratorio richiede il sangue del paziente. È sottoposto a analisi biochimiche, viene misurato il livello di emoglobina e viene contato il numero di elementi formati (eritrociti, leucociti, piastrine). I cambiamenti caratteristici nel sangue compaiono già all'inizio del secondo mese della malattia, pertanto la diagnosi di laboratorio è un modo efficace per individuare precocemente la malattia.

Artrite reumatoide: diagnosi di laboratorio della malattia

Come diagnosticare l'artrite? Ci sono segni caratteristici, la presenza di almeno 4 dei quali indicano questa malattia. I seguenti sono criteri diagnostici per l'artrite reumatoide:

  • rigidità mattutina che dura più di 1 ora dopo il risveglio;
  • coinvolgimento di almeno 3 articolazioni;
  • sigilli sotto forma di noduli sulla pelle nella zona delle sporgenze ossee;
  • lesione primaria delle piccole articolazioni;
  • la presenza di fattore reumatoide nel sangue;
  • simmetria della patologia;
  • cambiamenti ai raggi x.

In una fase iniziale, la malattia può manifestarsi solo con debolezza e rigidità mattutina, quindi le persone non cercano aiuto medico. Non ci possono essere cambiamenti patologici sulla radiografia e, secondo un esame del sangue, la malattia può essere sospettata anche dopo 6 settimane dall'inizio. Per un risultato obiettivo, tutti i test passano a stomaco vuoto.

Analisi del sangue generale

In generale, un esame del sangue (UAC) può includere tali cambiamenti patologici:

  • aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR);
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • aumento del numero di leucociti.

L'aumento della VES e l'aumento della conta dei globuli bianchi sono il risultato di un processo infiammatorio acuto. In condizioni normali, la VES è di 2-15 mm / ora, e nei pazienti questo indicatore di solito non è inferiore a 25 mm / ora (a seconda della gravità e del periodo della malattia). In una persona sana, il numero di leucociti nel KLA varia da 4000-9000, ma nei pazienti con artrite reumatoide c'è un leggero aumento di questo indicatore.

Il tasso di emoglobina per le donne è 120-140 g / l, per gli uomini - 135-160 g / l. La diminuzione dei numeri indica anemia, che si sviluppa in pazienti che hanno sofferto a lungo di artrite reumatoide. Ciò è dovuto alla riduzione del ciclo di vita dei globuli rossi e dei disordini metabolici.

Fattore reumatoide

Il fattore reumatoide (RF) è un anticorpo prodotto in risposta alle proprie cellule, che sono percepite come aliene dalla malattia. La RF è determinata nel sangue non solo nelle malattie del sistema muscolo-scheletrico, ma si forma anche in caso di infezioni virali e batteriche, danni al fegato e tumori maligni. L'indicatore di normalità nelle persone sane è 0-14 IU / ml.

Aumentare la RF si trova nel 60% dei casi. Ci sono anche forme sieronegative di artrite, in cui questo indicatore rimane invariato. La Federazione Russa è pericolosa in quanto forma complessi insolubili. Sono depositati sulle pareti dei vasi sanguigni, il che porta alla rottura dell'afflusso di sangue ai tessuti e allo sviluppo della vasculite.

Antistreptolysin O

Antistreptolysin O (ASLO) è un anticorpo che si verifica quando si sviluppa un'infezione da streptococco nel corpo. Sono principalmente elevati a causa dello streptococco emolitico di gruppo A, che causa reumatismi.

Questo indicatore viene utilizzato per chiarire la diagnosi e aiuta a distinguere i reumatismi dall'artrite reumatoide. Nel primo caso, ASLO aumenta in modo significativo e nel secondo rimane invariato o aumenta in modo irrilevante.

Il valore normale di ASLO in un adulto è fino a 200 unità / ml, nei bambini fino a 16 anni - fino a 400 unità / ml. Aumenta anche nell'artrite reattiva. Questo è un processo infiammatorio nelle articolazioni causato da un'infezione primaria con localizzazione in altri organi.

Le cause di artrite reattiva possono essere infezioni intestinali, malattie trasmesse sessualmente, riproduzione di batteri patogeni negli organi ENT, ecc.

Analisi del sangue biochimica

Nell'analisi biochimica di questa malattia possono apparire tali cambiamenti:

  • aumento dei livelli di acido sialico;
  • un aumento della quantità di fibrinogeno;
  • alto contenuto di proteina C-reattiva.

Gli acidi sialici aumentano a causa del processo infiammatorio nel tessuto connettivo. Nelle persone sane, sono contenute nel sangue a una concentrazione di 2-2.33 mmol / l. Un aumento del loro livello può indicare artrite reumatoide o poliartrite di diversa eziologia.

Il fibrinogeno è una proteina che è coinvolta nella coagulazione del sangue. Normalmente, la sua quantità non supera 2-4 g / l, ma con l'infiammazione reumatoide delle articolazioni, il suo contenuto aumenta. Alti livelli di fibrinogeno sono pericolosi nella formazione di coaguli di sangue nei vasi, che interferiscono con il normale flusso sanguigno e possono causare alterazioni ischemiche in vari organi.

Il contenuto di proteina C-reattiva aumenta nel sangue durante qualsiasi processo infiammatorio. Nel periodo acuto dell'artrite reumatoide, il suo valore raggiunge 400 mg / le oltre. Più alta è questa cifra, più difficile è il processo patologico. Normalmente, la proteina C-reattiva è contenuta in una quantità di 0-5 mg / l nel sangue.

Anticorpi contro il peptide citrullinato ciclico (ACCP)

ASTsP - una sostanza che il corpo produce durante le reazioni autoimmuni che si verificano nel corpo con l'artrite reumatoide. Allo stesso tempo, il corpo percepisce i suoi stessi tessuti come estranei e rilascia anticorpi per combatterli.

Questi anticorpi sono presenti nel sangue anche nei tipi sieronegativi della malattia. È molto importante stabilire la diagnosi corretta, perché in questo caso il fattore reumatoide non è determinato nel sangue.

Il valore di questa analisi è che identifica le prime forme della malattia. L'ADC si forma nel sangue circa 12 mesi prima che compaiano i primi sintomi.

Il tasso di ADC è compreso tra 0 e 3 unità / ml. L'analisi viene utilizzata per fare una diagnosi, ma non per valutare il decorso della malattia nel tempo. Ciò è dovuto al fatto che con il deterioramento delle condizioni del paziente, i valori di ESR, leucociti ed emoglobina cambiano e il livello di ACCP rimane lo stesso all'inizio del processo patologico.

Anticorpi antinucleari

Gli antinucleari (anticorpi antinucleari o ANA) sono anticorpi prodotti dal corpo contro le parti costituenti dei nuclei cellulari dei loro stessi tessuti. L'analisi è più comunemente usata per stabilire una diagnosi di lupus eritematoso sistemico. Ma in circa il 10% dei pazienti con artrite reumatoide, i risultati di questa analisi sono positivi.

Test di artrosi

Osteoartrite - una malattia cronica delle articolazioni, che porta alla loro distruzione. I processi di infiammazione in questa malattia non sono così acuti, progrediscono per un lungo periodo di tempo. Sebbene alcuni sintomi assomiglino all'artrite reumatoide (dolore, rigidità e gonfiore), queste malattie sono significativamente differenti.

Nell'analisi biochimica del sangue nell'artrosi non ci sono cambiamenti caratteristici, in contrasto con l'artrite in questo caso non vengono rilevati marker di infiammazione.

Emocromo completo nella maggior parte dei casi rimane invariato. I processi sono lenti, lenti e non presentano sintomi acuti, pertanto l'ESR e il numero di leucociti rientrano nei limiti normali. L'aumento di questi indicatori è possibile solo con il coinvolgimento di grandi articolazioni nel processo, in cui si sviluppa l'infiammazione di una vasta area, a causa della quale una persona soffre di forti dolori.

Per la diagnosi differenziale, oltre ai test di laboratorio, utilizzare metodi di esame a raggi X, RM e endoscopici.

I risultati della ricerca dovrebbero essere valutati da un medico qualificato che tenga conto dei reclami del paziente, dei dati degli esami oggettivi e dei risultati degli esami strumentali. Ma avere un'idea di quali test sono presi per l'artrite non impedirà a nessuno, perché chiunque può avere la malattia, e le cause della sua comparsa non sono ancora state studiate con precisione.

Test dell'artrite

Tra le malattie che sono comuni nella vita di tutti i giorni, l'artrite reumatoide occupa il primo posto. La natura di questa malattia non è completamente compresa, quindi i professionisti medici si occupano delle sue conseguenze. Dal punto di vista del significato sociale, questa malattia merita una maggiore attenzione, dal momento che l'artrite porta ad una perdita totale o parziale della capacità di lavorare.

La tempestiva diagnosi di artrite può prevenire lo sviluppo di gravi complicazioni e disabilità. La diagnosi efficace e affidabile di questa malattia è impossibile senza test di laboratorio. Nel caso dei reumatismi, saranno richiesti diversi tipi di ricerca. Le persone che si trovano di fronte a questa malattia sono interessate alla domanda su quali test dovrebbero essere presi per confermare la diagnosi.

Informazioni generali

La forma reumatoide della malattia è accompagnata da un intero complesso di reazioni autoimmuni che portano alla formazione di un fuoco infiammatorio nell'articolazione. Una reazione infiammatoria prolungata porta alla deformazione delle articolazioni e alla perdita della loro funzionalità. Il pericolo di questa malattia sta nelle sue conseguenze, che possono portare alla disabilità. La patologia sospetta può essere un numero di sintomi:

  • dolore nelle articolazioni grandi e piccole, aggravato dal movimento;
  • noduli specifici nelle articolazioni;
  • debolezza e malessere generale;
  • disfunzione renale;
  • rigidità dei movimenti delle articolazioni, soprattutto al mattino.

La gravità del quadro clinico nell'artrite reumatoide dipende dalla gravità del processo patologico.

Metodi diagnostici di laboratorio

Se si sospetta questa malattia, a una persona possono essere assegnati i seguenti metodi di diagnosi di laboratorio:

  • esame del sangue clinico;
  • esame biochimico di campioni di sangue;
  • determinazione del fattore reumatoide;
  • studio di laboratorio del fluido intraarticolare;
  • test delle urine;
  • esame immunologico di campioni di sangue.

Sulla base dei dati ottenuti come risultato degli studi di cui sopra, lo specialista medico effettua la diagnosi finale.

emocromo completo

Questo tipo di diagnosi di laboratorio non è altamente informativo per l'artrite reumatoide, ma deve essere passato per formare un quadro generale. Con lo sviluppo di questa malattia non si osservano cambiamenti significativi nella composizione quantitativa e qualitativa del sangue.

È possibile sospettare la presenza di infiammazione nel corpo a causa della VES accelerata, tuttavia, questo sintomo cambia verso l'alto in altre malattie. In generale, l'analisi dei leucociti del sangue nell'artrite può rimanere normale.

Analisi del sangue biochimica

Questo tipo di diagnosi di laboratorio è di maggior valore rispetto alla versione precedente dello studio. Nel processo di esame biochimico di campioni di sangue, possono essere rilevati livelli elevati di fibrinogeno e aptoglobina.

I cambiamenti si osservano anche nella concentrazione di acido sialico, che indica lo sviluppo di processi autoimmuni nel corpo. Questi marcatori di laboratorio tendono ad aumentare in altre malattie, ma tutte le persone con sospetta artrite reumatoide devono eseguire un esame del sangue biochimico.

Un altro indicatore importante è la proteina C-reattiva, la cui velocità è di 0,002 g / l. Lo spostamento di questo indicatore verso l'alto indica la formazione di una reazione autoimmune. Si raccomanda l'assunzione di sangue biochimico a stomaco vuoto, al fine di ottenere risultati affidabili.

Valutazione del livello del fattore reumatoide

Questo indicatore è piuttosto informativo, nonostante l'artrite reumatoide sia positivo solo nel 70% dei casi. Il fattore reumatoide è un complesso di anticorpi specifici. L'aspetto di questi anticorpi è osservato in 1,5-2 mesi dopo l'insorgenza della malattia.

Studi immunologici

In questo caso, stiamo parlando di un intero complesso di reazioni di laboratorio, la cui totalità può confermare o smentire la presenza di questa malattia. L'elenco delle reazioni immunologiche include tali metodi:

  • Ricerca sugli anticorpi antinucleari. La presenza di tali anticorpi indica la formazione di malattie reumatiche nel corpo.
  • Uno studio sul livello di anticorpi al peptide citrullinato ciclico. Questa analisi altamente accurata è in grado di confermare la diagnosi di artrite con una probabilità dell'80%.
  • Analisi del sangue ELISA.
  • Determinazione della presenza di anticorpi citoplasmatici antineutrofili.
  • Lo studio di campioni di sangue per identificare complessi immunitari circolanti. Questo indicatore è un indicatore di una reazione infiammatoria autoimmune nel corpo.
  • Valutazione del livello di crioglobuline, che aumenta con l'artrite nella fase acuta.

È impossibile parlare dello sviluppo dell'artrite reumatoide in base ai risultati di uno dei metodi diagnostici elencati. Solo una combinazione di metodi fornirà informazioni affidabili.

Analisi dei fluidi intra-articolari

Questo tipo di intervento diagnostico è altamente informativo per l'artrite reumatoide. Deve essere eseguito in combinazione con altre procedure diagnostiche. Determinare la necessità di questo studio, può solo un reumatologo.

Se l'analisi è stata eseguita, i seguenti indicatori hanno un valore:

  • La presenza di proteina C-reattiva, che normalmente dovrebbe essere assente nel fluido intraarticolare. Quando si forma l'artrite, questo indicatore può raggiungere 0,06 g / l.
  • Anticorpi specifici (fattore reumatoide). Questo indicatore è negativo in assenza della malattia.
  • La frazione proteica totale. In assenza di artrite, la concentrazione di proteine ​​non supera i 20 g / l. Nell'artrite reumatoide, l'indice raggiunge i 70 g / l.
  • Il volume del fluido intraarticolare. In condizioni normali dell'articolazione, questo volume non supera i 2 ml. Con lo sviluppo del processo infiammatorio, la quantità di liquido sinoviale aumenta a 25-30 ml, a seconda della gravità del processo patologico.
  • Leucociti. Con lo sviluppo di una reazione infiammatoria nella cavità articolare, il liquido sinoviale conterrà un numero elevato di globuli bianchi. Inoltre, ci sono cambiamenti nell'aspetto del liquido. Diventa torbido e può precipitare.

Analisi delle urine

Trascurato il decorso della malattia, nell'analisi generale dell'urina posso osservare i cambiamenti patologici. Con lo sviluppo di un processo infiammatorio autoimmune, le proteine ​​(proteinuria) saranno osservate nell'analisi generale delle urine. In alcuni casi, è possibile rilevare i globuli rossi nelle urine.

Sulla base dei dati ottenuti da uno studio di laboratorio, uno specialista medico sarà in grado di impostare una diagnosi affidabile e decidere le tattiche per un'ulteriore gestione del paziente. Se necessario, la diagnosi viene confermata usando metodi strumentali di ricerca.

Che cos'è un esame del sangue per l'artrite?

contenuto

I sintomi della malattia in artrosi e artrite sono molto simili. Spesso, anche per uno specialista esperto, è difficile fare una corretta diagnosi differenziale esclusivamente sulla base di un esame.

Diagnosi differenziale per l'artrite

Al fine di evitare errori medici, vengono prescritti vari test di laboratorio, i cui risultati "dicono" al medico molto. Questo è il motivo per cui se il tuo medico ti prescrive un esame del sangue aggiuntivo, dovresti essere felice. Ciò significa che sei nelle mani di un vero professionista. Se ti è stata diagnosticata "artrite" o "artrosi" e non sei stato inviato per i test (o, Dio non voglia, hanno prescritto un trattamento), saluta educatamente e vai alla ricerca di un altro specialista. Quali sono i test per l'artrite o l'artrosi e perché il medico ha bisogno del tuo esame del sangue?

Quali test devono passare per le malattie delle articolazioni?

Molte persone comuni credono erroneamente che l'artrite e l'artrosi siano quasi la stessa cosa. Tuttavia, questo è completamente falso. L'artrosi è una patologia distruttiva, mentre l'artrite è una malattia infiammatoria delle articolazioni. Esternamente, le malattie hanno alcune somiglianze nelle manifestazioni cliniche, ma al fine di prevenire un errore medico, sono prescritti i seguenti tipi di test di laboratorio:

  1. Analisi del sangue generale Affinché i risultati del test siano "corretti", devono essere soddisfatti alcuni requisiti: un esame emocromocitometrico completo viene somministrato a stomaco vuoto (almeno 8 ore dopo aver mangiato), in 2-3 giorni cercare di non mangiare nulla di grasso, evitare lo sforzo fisico (se per superare le prove bisognava camminare fino al 9 ° piano, si consiglia di riposare per 5-7 minuti). Se ciò non rappresenta un pericolo per la salute, dovresti astenervi dall'assumere farmaci e radiazioni. Per le malattie delle articolazioni, i medici guardano soprattutto a come "infiammano" il sangue di un paziente. In caso di artrosi, la VES (ovvero, questo indicatore indica la presenza di un processo infiammatorio) non supera i 25 mm / h, ma può variare entro il range accettabile - 10-15 mm / h. Se un paziente ha l'artrite, la sua ESR aumenta significativamente (a volte nel periodo acuto fino a 60 mm / h). Inoltre, l'anemia è spesso osservata nell'artrite reumatoide, che indica lo stadio e la gravità della malattia. Al contrario, in caso di artrosi non ci sono tali fenomeni.
  2. Se un emocromo completo indica un processo infiammatorio, questo è un motivo per sospettare l'artrite. Ci sono molte "variazioni" di questa malattia, il che significa che c'è bisogno di cercare la causa alla radice. A tale scopo vengono prescritti esami del sangue biochimici. La prima cosa per determinare la presenza di fattore reumatoide nel sangue. L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune in cui il corpo umano produce determinati anticorpi contro le proprie cellule, identificandole erroneamente come estranee, il che porta allo sviluppo di processi distruttivi. Non perdere il momento che l'aumento del livello della Federazione Russa nel sangue di una persona non indica necessariamente l'artrite reumatoide. Altre malattie, come epatite virale, tubercolosi, toxoplasmosi, clamidia e altre infezioni trasmesse sessualmente, possono anche essere la causa dell'aumento di questo indicatore. Un esame del sangue biochimico determina anche il livello di varie proteine ​​nel sangue di un paziente, il che rende possibile differenziare il decorso cronico e acuto della malattia, monitorare l'efficacia della terapia e fare una prognosi medica. È impossibile fare una diagnosi aggiornata, basandosi unicamente sull'analisi biochimica del sangue, ma è quasi impossibile farne a meno. Ecco perché un tale studio ha un ruolo importante nella diagnosi delle malattie delle articolazioni.
  3. Se il medico sospetta un paziente con artrite reattiva (una malattia sistemica che si sviluppa dopo una malattia infettiva), il sangue del paziente deve essere esaminato per varie infezioni, tra cui le più comuni sono le infezioni sessualmente trasmissibili e le infezioni intestinali.
  4. Ci sono casi in cui, per fare una diagnosi definitiva, il medico ritiene necessario studiare il liquido sinoviale (periarticolare). In presenza di un processo infiammatorio nell'articolazione, la composizione cellulare del liquido sinoviale cambia. Durante questo tipo di ricerca, è possibile determinare la presenza di vari batteri, così come le cellule atipiche e altri cambiamenti a livello cellulare.

Altri metodi di ricerca per l'artrite

I dati di laboratorio non sono sufficienti per fare una diagnosi specifica, e poi nel corso ci sono altri metodi di ricerca che sono in grado di fornire a uno specialista esperto il quadro clinico più completo della malattia. Tra questi metodi è consuetudine individuare quanto segue:

  • Studio radiografico Questo metodo è stato usato per molto tempo nella medicina diagnostica, ma non ha perso la sua rilevanza. I raggi X mostrano cambiamenti nella forma delle articolazioni, che indica la natura dei processi che si verificano nel corpo umano. Il vantaggio del metodo è la sua disponibilità. Per rendere l'immagine più completa, è consuetudine fare diverse foto di varie parti dello scheletro umano.
  • Ultrasuoni delle articolazioni - una procedura diagnostica più moderna. Aiuta a evitare l'irradiazione e visualizza i tessuti sottostanti delle articolazioni (legamenti, menischi, presenza di fluido e sua composizione, stato della borsa periarticolare, ecc.). Questo metodo è solo leggermente inferiore alla risonanza magnetica, ma è più conveniente. Oggi le macchine a ultrasuoni sono disponibili in quasi tutte le cliniche o cliniche e il costo dell'esame è significativamente inferiore a quello di una risonanza magnetica. Il metodo più efficace è nella diagnosi delle malattie delle articolazioni del ginocchio e della spalla, artrite giovanile, anche nei neonati. La diagnosi nei pazienti con sovrappeso è difficile.
  • La risonanza magnetica è il metodo di ricerca più efficace e moderno. Permette di identificare non solo i cambiamenti visivi nell'articolazione, ma anche la patologia a livello di tessuti e cellule, mostra la presenza di processi fisiochimici patologici sia nell'articolazione che nelle sue componenti (rotture di legamenti e menischi, ecc.). Il medico riceve diverse immagini dell'articolazione nelle sue varie sezioni, che consente di determinare con maggiore precisione la localizzazione di un particolare processo patologico. Permette di identificare la patologia nelle prime fasi della malattia, quando non ci sono ancora segni della malattia sulla radiografia o sugli ultrasuoni. Questo metodo è particolarmente rilevante prima e dopo l'intervento chirurgico per la sostituzione dell'articolazione. L'unico svantaggio del metodo è il suo prezzo. Questo inconveniente rende la risonanza magnetica inaccessibile a un'ampia gamma di pazienti.

Il bisogno di ricerca

Diagnosi intempestiva e non corretta - un percorso diretto verso una sedia a rotelle per i pazienti con varie malattie delle articolazioni. La diagnosi differenziale di artrite / artrosi più spesso diventa fatale per il paziente. Sebbene i sintomi dell'artrite e dell'artrite siano abbastanza simili, sono malattie completamente diverse che hanno diverse eziologie. Il trattamento di queste malattie si basa sul perseguimento di obiettivi completamente diversi. Pertanto, le analisi del sangue di laboratorio sono una necessità e una ricetta per il trattamento di successo di un paziente. La risposta alla domanda su quali test sono stati presi per l'artrite non è ambigua - il tutto, senza eccezioni, prescritto dal medico.

Test per l'artrite e l'artrosi

Le malattie artrite e artrosi sono spesso confuse a causa della somiglianza dei nomi. Sì, ed entrambe le malattie colpiscono le articolazioni (ad esempio possono verificarsi anche artrite e artrosi del ginocchio). Le articolazioni colpite diventano infiammate, gonfie e doloranti. Altrimenti, è una malattia completamente diversa. Proviamo a capire la differenza tra l'artrite e l'artrosi?

Differenza tra artrite e artrosi

L'artrite è accompagnata da un'infiammazione delle articolazioni articolari che, a sua volta, porta a una violazione delle funzioni motorie. Il paziente avverte disagio, ha dolore acuto o dolorante, sia durante l'attività fisica che durante il riposo, specialmente al mattino. La pelle nella zona delle articolazioni si gonfia, si arrossa e diventa tesa. Spesso la temperatura corporea aumenta.

L'artrosi è una malattia in cui i processi degenerativi si verificano nella cartilagine articolare. La cartilagine cambiata cessa di far fronte al carico che cade su di loro e gradualmente crolla. Il dolore derivante dal carico di solito passa a riposo. I tessuti intorno all'articolazione si gonfiano e si infiammano. Una malattia progressiva porta alla distruzione della cartilagine e alla grave deformità delle articolazioni.

La differenza tra artrosi e artrite sta nelle cause del verificarsi di malattie. L'artrosi può accadere:

  • primario, solitamente associato all'età avanzata;
  • secondaria, derivante da altre malattie o geneticamente determinata.

I fattori predisponenti per lo sviluppo dell'artrosi sono:

  • peso eccessivo;
  • eccessivo sforzo fisico (più spesso, negli atleti) o attività fisica molto bassa;
  • lesioni passate;
  • malattie endocrine.

L'artrite è infiammatoria. Ci sono tali cause della malattia come:

  • varie infezioni;
  • danno articolare e lesioni minori ripetitive;
  • disordini metabolici;
  • le allergie;
  • carenza di micronutrienti e vitamine.

Quali test sono indicati per l'artrite reumatoide?

IMPORTANTE DA SAPERE! L'unico rimedio per i dolori articolari, l'artrite, l'artrosi, l'osteocondrosi e altre malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, consigliato dai medici! Leggi oltre.

Considerando l'origine infiammatoria e immunitaria della malattia con distruzione massiva della cartilagine articolare, tutti i pazienti hanno mostrato una quantità standardizzata di procedure diagnostiche:

  1. Studio clinico generale Il criterio per la diagnosi è leucocitosi con accelerazione della velocità di eritrosedimentazione (ESR), un cambiamento nella formula dei leucociti;
  2. Generale anz di urina. Indicato per escludere il danno renale concomitante;
  3. Studio biochimico dei parametri del plasma sanguigno. Parla del funzionamento del fegato e dei reni, dell'attività della perdita proteica come conseguenza del processo infiammatorio;
  4. Revmoproby. Si riferisce al gold standard di diagnosi di RA. Includono la determinazione della concentrazione plasmatica degli indicatori di fase acuta dell'infiammazione della cartilagine articolare. Questo è principalmente fattori reumatici, seromucoi e acidi sialici.
  5. Determinazione degli anticorpi del complesso di istocompatibilità. È un insieme complesso di studi immunoistochimici che aiuta nella diagnosi differenziale tra danno articolare nel lupus eritematoso e nell'artrite reumatoide.

Cosa dovresti prestare attenzione

Un indicatore specifico dell'attività di infiammazione è ESR. I suoi valori normali sono diversi per uomini e donne. Nel secondo caso, dovrebbero essere un po 'più alti normali. Quando l'infiammazione si verifica un forte aumento del numero di questo indicatore, che è sempre superiore a 20 mm / ora. Nella fase attiva della malattia può raggiungere 50-70 mm / ora. La particolarità dell'ESR nell'artrite reumatoide è il suo alto livello duraturo.

Un altro esame del sangue molto significativo per l'artrite reumatoide è la definizione del test reumatico. Non solo indicano il grado di attività dell'infiammazione, ma aiutano anche a valutare la risposta dell'organismo ai farmaci antinfiammatori prescritti. Infatti, la base della loro formazione è il processo distruttivo con il rilascio di un gran numero di strutture proteiche patologiche. Pertanto, sono chiamati indicatori di fase acuta, che possono cambiare istantaneamente a seconda dell'intensità dell'infiammazione. I miei pazienti usano uno strumento collaudato, attraverso il quale puoi liberarti del dolore in 2 settimane senza molto sforzo.

L'esame del sangue clinico generale si riferisce ai metodi più disinformativi della diagnosi di laboratorio dell'artrite reumatoide. Viene sempre eseguito per determinare altri indicatori del sistema ematopoietico, che portano informazioni generali sul funzionamento dell'organismo nel suo complesso.

Artrite reumatoide: diagnosi di laboratorio della malattia

Ripristinare completamente i JOINTS non è difficile! La cosa più importante 2-3 volte al giorno per strofinare questo punto dolente.

Come diagnosticare l'artrite? Ci sono segni caratteristici, la presenza di almeno 4 dei quali indicano questa malattia. I seguenti sono criteri diagnostici per l'artrite reumatoide:

  • rigidità mattutina che dura più di 1 ora dopo il risveglio;
  • coinvolgimento di almeno 3 articolazioni;
  • sigilli sotto forma di noduli sulla pelle nella zona delle sporgenze ossee;
  • lesione primaria delle piccole articolazioni;
  • la presenza di fattore reumatoide nel sangue;
  • simmetria della patologia;
  • cambiamenti ai raggi x.

In una fase iniziale, la malattia può manifestarsi solo con debolezza e rigidità mattutina, quindi le persone non cercano aiuto medico. Non ci possono essere cambiamenti patologici sulla radiografia e, secondo un esame del sangue, la malattia può essere sospettata anche dopo 6 settimane dall'inizio. Per un risultato obiettivo, tutti i test passano a stomaco vuoto.

Analisi del sangue generale

In generale, un esame del sangue (UAC) può includere tali cambiamenti patologici:

  • aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR);
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • aumento del numero di leucociti.

L'aumento della VES e l'aumento della conta dei globuli bianchi sono il risultato di un processo infiammatorio acuto. In condizioni normali, la VES è di 2-15 mm / ora, e nei pazienti questo indicatore di solito non è inferiore a 25 mm / ora (a seconda della gravità e del periodo della malattia). In una persona sana, il numero di leucociti nel KLA varia da 4000-9000, ma nei pazienti con artrite reumatoide c'è un leggero aumento di questo indicatore.

Il tasso di emoglobina per le donne è 120-140 g / l, per gli uomini - 135-160 g / l. La diminuzione dei numeri indica anemia, che si sviluppa in pazienti che hanno sofferto a lungo di artrite reumatoide. Ciò è dovuto alla riduzione del ciclo di vita dei globuli rossi e dei disordini metabolici.

Fattore reumatoide

Il fattore reumatoide (RF) è un anticorpo prodotto in risposta alle proprie cellule, che sono percepite come aliene dalla malattia. La RF è determinata nel sangue non solo nelle malattie del sistema muscolo-scheletrico, ma si forma anche in caso di infezioni virali e batteriche, danni al fegato e tumori maligni. L'indicatore di normalità nelle persone sane è 0-14 IU / ml.

Aumentare la RF si trova nel 60% dei casi. Ci sono anche forme sieronegative di artrite, in cui questo indicatore rimane invariato. La Federazione Russa è pericolosa in quanto forma complessi insolubili. Sono depositati sulle pareti dei vasi sanguigni, il che porta alla rottura dell'afflusso di sangue ai tessuti e allo sviluppo della vasculite.

Antistreptolysin O

Antistreptolysin O (ASLO) è un anticorpo che si verifica quando si sviluppa un'infezione da streptococco nel corpo. Sono principalmente elevati a causa dello streptococco emolitico di gruppo A, che causa reumatismi.

Questo indicatore viene utilizzato per chiarire la diagnosi e aiuta a distinguere i reumatismi dall'artrite reumatoide. Nel primo caso, ASLO aumenta in modo significativo e nel secondo rimane invariato o aumenta in modo irrilevante.

Il valore normale di ASLO in un adulto è fino a 200 unità / ml, nei bambini fino a 16 anni - fino a 400 unità / ml. Aumenta anche nell'artrite reattiva. Questo è un processo infiammatorio nelle articolazioni causato da un'infezione primaria con localizzazione in altri organi.

Le cause di artrite reattiva possono essere infezioni intestinali, malattie trasmesse sessualmente, riproduzione di batteri patogeni negli organi ENT, ecc.

Analisi del sangue biochimica

Nell'analisi biochimica di questa malattia possono apparire tali cambiamenti:

  • aumento dei livelli di acido sialico;
  • un aumento della quantità di fibrinogeno;
  • alto contenuto di proteina C-reattiva.

Gli acidi sialici aumentano a causa del processo infiammatorio nel tessuto connettivo. Nelle persone sane, sono contenute nel sangue a una concentrazione di 2-2.33 mmol / l. Un aumento del loro livello può indicare artrite reumatoide o poliartrite di diversa eziologia.

Il fibrinogeno è una proteina che è coinvolta nella coagulazione del sangue. Normalmente, la sua quantità non supera 2-4 g / l, ma con l'infiammazione reumatoide delle articolazioni, il suo contenuto aumenta. Alti livelli di fibrinogeno sono pericolosi nella formazione di coaguli di sangue nei vasi, che interferiscono con il normale flusso sanguigno e possono causare alterazioni ischemiche in vari organi.

Il contenuto di proteina C-reattiva aumenta nel sangue durante qualsiasi processo infiammatorio. Nel periodo acuto dell'artrite reumatoide, il suo valore raggiunge 400 mg / le oltre. Più alta è questa cifra, più difficile è il processo patologico. Normalmente, la proteina C-reattiva è contenuta in una quantità di 0-5 mg / l nel sangue.

Anticorpi contro il peptide citrullinato ciclico (ACCP)

ASTsP - una sostanza che il corpo produce durante le reazioni autoimmuni che si verificano nel corpo con l'artrite reumatoide. Allo stesso tempo, il corpo percepisce i suoi stessi tessuti come estranei e rilascia anticorpi per combatterli.

Questi anticorpi sono presenti nel sangue anche nei tipi sieronegativi della malattia. È molto importante stabilire la diagnosi corretta, perché in questo caso il fattore reumatoide non è determinato nel sangue.

Il valore di questa analisi è che identifica le prime forme della malattia. L'ADC si forma nel sangue circa 12 mesi prima che compaiano i primi sintomi.

Il tasso di ADC è compreso tra 0 e 3 unità / ml. L'analisi viene utilizzata per fare una diagnosi, ma non per valutare il decorso della malattia nel tempo. Ciò è dovuto al fatto che con il deterioramento delle condizioni del paziente, i valori di ESR, leucociti ed emoglobina cambiano e il livello di ACCP rimane lo stesso all'inizio del processo patologico.

Anticorpi antinucleari

Gli antinucleari (anticorpi antinucleari o ANA) sono anticorpi prodotti dal corpo contro le parti costituenti dei nuclei cellulari dei loro stessi tessuti. L'analisi è più comunemente usata per stabilire una diagnosi di lupus eritematoso sistemico. Ma in circa il 10% dei pazienti con artrite reumatoide, i risultati di questa analisi sono positivi.

Test di artrosi

Osteoartrite - una malattia cronica delle articolazioni, che porta alla loro distruzione. I processi di infiammazione in questa malattia non sono così acuti, progrediscono per un lungo periodo di tempo. Sebbene alcuni sintomi assomiglino all'artrite reumatoide (dolore, rigidità e gonfiore), queste malattie sono significativamente differenti.

Nell'analisi biochimica del sangue nell'artrosi non ci sono cambiamenti caratteristici, in contrasto con l'artrite in questo caso non vengono rilevati marker di infiammazione.

Emocromo completo nella maggior parte dei casi rimane invariato. I processi sono lenti, lenti e non presentano sintomi acuti, pertanto l'ESR e il numero di leucociti rientrano nei limiti normali. L'aumento di questi indicatori è possibile solo con il coinvolgimento di grandi articolazioni nel processo, in cui si sviluppa l'infiammazione di una vasta area, a causa della quale una persona soffre di forti dolori.

Per la diagnosi differenziale, oltre ai test di laboratorio, utilizzare metodi di esame a raggi X, RM e endoscopici.

I risultati della ricerca dovrebbero essere valutati da un medico qualificato che tenga conto dei reclami del paziente, dei dati degli esami oggettivi e dei risultati degli esami strumentali. Ma avere un'idea di quali test sono presi per l'artrite non impedirà a nessuno, perché chiunque può avere la malattia, e le cause della sua comparsa non sono ancora state studiate con precisione.

Sintomi che confermano lo sviluppo di RA

Sfortunatamente, non ci sono sintomi di questa malattia, con l'aspetto di cui sarebbe possibile mettere accuratamente questa diagnosi.

Ma, tuttavia, alcuni dei sintomi di questa malattia sono abbastanza specifici da consentire al medico di sospettare l'artrite reumatoide e prescrivere test di laboratorio per confermare o negare la presenza di questa malattia.

Questi sintomi specifici sono:

  • la malattia di solito inizia con piccole articolazioni delle gambe e (più spesso) delle mani;
  • nella maggior parte dei casi, le articolazioni simmetriche sono influenzate, ad es. su entrambe le braccia o le gambe;
  • caratteristica "rigidità mattutina" delle articolazioni, che diminuisce con il tempo - entro un'ora o più ore.

Inoltre, i sintomi della malattia possono dire molto al medico su come procederà la malattia. Quindi, se già nella fase iniziale della malattia molte articolazioni sono colpite, i noduli reumatici appaiono precocemente, e anche se le articolazioni grandi sono colpite all'inizio della malattia, allora questo può indicare che il decorso dell'artrite reumatoide sarà grave - e quindi, è necessario iniziare il trattamento il più presto possibile.

Segni di RA sull'esame a raggi X.

Purtroppo, la diagnosi di questa malattia difficile con l'aiuto di studi a raggi X nelle prime fasi della malattia fa poco. Se la malattia è iniziata relativamente di recente, allora una radiografia può solo mostrare l'aspetto del fluido in eccesso nelle articolazioni colpite e la presenza di edema dei tessuti molli vicino a loro: ma tali informazioni possono essere ottenute a occhio nudo quando il paziente viene esaminato.

E solo quando la malattia si sta già sviluppando attivamente, diversi mesi dopo la sua insorgenza, durante il periodo di esacerbazione, i segni specifici per l'artrite reumatoide possono essere visti su una radiografia: le tipiche erosioni appaiono nelle articolazioni colpite delle braccia, che sono anche chiamate "Uzuras".

Inoltre, con il decorso attivo della malattia, le fratture articolari nelle articolazioni malate sono significativamente ridotte, tanto che le ossa che entrano in queste articolazioni crescono insieme formando articolazioni stazionarie, anchilosi.

Naturalmente, non è raccomandato portare la malattia in tale stato, ed è stato necessario consultare un medico molto prima.

Esame dei fluidi sinoviali

In alcuni casi, ha senso che il medico conduca uno studio del liquido sinoviale nell'articolazione interessata. Ma questa informazione non fornisce sufficienti motivi per la diagnosi di artrite reumatoide. Il liquido sinoviale sarà torbido, la sua viscosità viene ridotta e la quantità di proteine ​​nella sua composizione aumenta.

Tuttavia, questa informazione indica solo la presenza di infiammazione nell'articolazione, che può essere causata da una serie di ragioni: dalla sinovite nell'osteoartrosi delle articolazioni all'artrite reattiva causata da un'infezione intestinale o urogenitale.

Pertanto, questo studio non darà al medico una garanzia del 100% nella definizione della diagnosi corretta. Tuttavia, i seguenti studi di solito forniscono informazioni più utili.

Test di laboratorio

Se sospetti che a questa malattia venga assegnato un numero di test di laboratorio che aiuteranno il medico a fare la diagnosi corretta.

Esame del sangue clinico generale

Nell'artrite reumatoide, è probabile che questa analisi mostri una riduzione del livello di emoglobina (cioè un'anemia di vari gradi). Questo indicatore, ovviamente, non può confermare la presenza di questa malattia, ma quanto più pronunciata è l'anemia con una diagnosi confermata di artrite reumatoide, sfortunatamente la più grave sarà la malattia e peggiore sarà la sua prognosi.

Analisi biochimica del sangue: fattore reumatoide e proteina C-reattiva

Un indicatore più specifico della malattia è la presenza nel sangue del cosiddetto fattore reumatoide (fattore P).

Un tempo era che se questo marcatore è determinato nel sangue di una persona, allora il paziente può essere diagnosticato con sicurezza con l'artrite reumatoide, cioè, aveva l'artrite reumatoide sieropositiva.

Tuttavia, dopo un po 'di tempo si è scoperto che questo era lontano dal caso. Il fattore P è determinato anche nel sangue di persone sane (circa il 5-6% nella popolazione), e in aggiunta, ogni secondo o terzo paziente con artrite reumatoide corrente, al contrario, il fattore reumatoide non è determinato (RA sieronegativo).

Pertanto, questo indicatore è ora nella diagnosi di un puramente ausiliario.

Tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR)

Normalmente, il livello di ESR è compreso tra 5 e 10-12 mm / ora. Alti tassi di ESR - 20 e oltre, e questo è ancora un segno non specifico, che mostra la presenza di qualsiasi infiammazione nel corpo, che va dalla sinusite e termina con l'infiammazione dell'appendice. Ma nonostante questo, alti tassi di ESR (fino a 40 mm / ora e oltre) con una diagnosi di artrite reumatoide possono indicare una esacerbazione della malattia e / o il suo decorso grave e sfavorevole.

Proteina C-reattiva

Un altro indicatore non specifico di infiammazione è la comparsa nel test del sangue della cosiddetta proteina C-reattiva e seromucoi (normalmente nell'uomo questi marcatori non sono rilevati nel sangue). Questi indicatori, come l'alta ESR, mostrano la presenza di processi infiammatori nel corpo, ma è anche impossibile diagnosticare la RA su di essi.

Analisi degli anticorpi contro il peptide citrullinato ciclico (ACCP)

Questa analisi è il marker più specifico e affidabile per l'artrite reumatoide fino ad oggi. Utilizzando questo metodo, la malattia può essere determinata nel 70-80% dei pazienti.

Un altro importante vantaggio di questo studio immunologico è il fatto che consente di identificare questa malattia nel 70% dei pazienti con valori normali di fattore P.

Negli ultimi anni, questa analisi è diventata ampiamente utilizzata nel nostro paese. Se per qualche ragione non viene fatto nelle istituzioni mediche pubbliche, allora puoi passare questa analisi a pagamento. Il costo di tale ricerca a Mosca per il 2013 è 1000 - 1100 rubli.

Tutti questi e molti altri problemi, i pazienti con questa malattia sono spesso discussi in vari forum sull'artrite reumatoide.

Criteri diagnostici

Come potete vedere, al momento non ci sono così tanti studi che potrebbero aiutare il medico a diagnosticare questa malattia con una precisione del 100%. Dopotutto, anche la presenza di altre malattie delle articolazioni - ad esempio l'osteoartrite - non impedisce ancora al paziente di avere anche l'artrite reumatoide.

Pertanto, i medici hanno introdotto un'intera gamma di indicatori clinici e di laboratorio, la cui totalità solitamente fa una diagnosi del genere. L'elenco di questi criteri è stato sviluppato dall'American College of Rheumatology e include i seguenti elementi:

  • la presenza di rigidità mattutina o rigidità delle articolazioni;
  • l'infiammazione colpisce almeno tre gruppi di articolazioni con la formazione di fluido in eccesso nelle articolazioni e il gonfiore dei tessuti circostanti;
  • l'infiammazione delle articolazioni colpisce le articolazioni metacarpo-falangea, prossimale interfalangea e radiocarpale;
  • la presenza di noduli reumatoidi - nodi specifici sotto la pelle vicino alle sporgenze ossee, vicino alle articolazioni colpite o sulle superfici estensorie delle braccia e delle gambe;
  • infiammazione simmetrica delle articolazioni dello stesso gruppo;
  • la presenza di fattore reumatoide nel sangue, identificata da altri, specifici modi in cui i risultati falsi positivi sono inferiori al 5% delle persone sane;
  • tipica immagine a raggi X (erosione e diminuzione della densità ossea vicino alle articolazioni colpite della mano)

Per la diagnosi bastano quattro di questi criteri; È importante che questi sintomi esistano da almeno 6 settimane.

contenuto

  1. Diagnosi differenziale per l'artrite
  2. Quali test devono passare per le malattie delle articolazioni?
  3. Altri metodi di ricerca per l'artrite
  4. Il bisogno di ricerca

I sintomi della malattia in artrosi e artrite sono molto simili. Spesso, anche per uno specialista esperto, è difficile fare una corretta diagnosi differenziale esclusivamente sulla base di un esame.

Diagnosi differenziale per l'artrite

Al fine di evitare errori medici, vengono prescritti vari test di laboratorio, i cui risultati "dicono" al medico molto. Questo è il motivo per cui se il tuo medico ti prescrive un esame del sangue aggiuntivo, dovresti essere felice. Ciò significa che sei nelle mani di un vero professionista. Se ti è stata diagnosticata "artrite" o "artrosi" e non sei stato inviato per i test (o, Dio non voglia, hanno prescritto un trattamento), saluta educatamente e vai alla ricerca di un altro specialista. Quali sono i test per l'artrite o l'artrosi e perché il medico ha bisogno del tuo esame del sangue?

Quali test devono passare per le malattie delle articolazioni?

Molte persone comuni credono erroneamente che l'artrite e l'artrosi siano quasi la stessa cosa. Tuttavia, questo è completamente falso. L'artrosi è una patologia distruttiva, mentre l'artrite è una malattia infiammatoria delle articolazioni. Esternamente, le malattie hanno alcune somiglianze nelle manifestazioni cliniche, ma al fine di prevenire un errore medico, sono prescritti i seguenti tipi di test di laboratorio:

  1. Analisi del sangue generale Affinché i risultati del test siano "corretti", devono essere soddisfatti alcuni requisiti: un esame emocromocitometrico completo viene somministrato a stomaco vuoto (almeno 8 ore dopo aver mangiato), in 2-3 giorni cercare di non mangiare nulla di grasso, evitare lo sforzo fisico (se per superare le prove bisognava camminare fino al 9 ° piano, si consiglia di riposare per 5-7 minuti). Se ciò non rappresenta un pericolo per la salute, dovresti astenervi dall'assumere farmaci e radiazioni. Per le malattie delle articolazioni, i medici guardano soprattutto a come "infiammano" il sangue di un paziente. In caso di artrosi, la VES (ovvero, questo indicatore indica la presenza di un processo infiammatorio) non supera i 25 mm / h, ma può variare entro il range accettabile - 10-15 mm / h. Se un paziente ha l'artrite, la sua ESR aumenta significativamente (a volte nel periodo acuto fino a 60 mm / h). Inoltre, l'anemia è spesso osservata nell'artrite reumatoide, che indica lo stadio e la gravità della malattia. Al contrario, in caso di artrosi non ci sono tali fenomeni.
  2. Se un emocromo completo indica un processo infiammatorio, questo è un motivo per sospettare l'artrite. Ci sono molte "variazioni" di questa malattia, il che significa che c'è bisogno di cercare la causa alla radice. A tale scopo vengono prescritti esami del sangue biochimici. La prima cosa per determinare la presenza di fattore reumatoide nel sangue. L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune in cui il corpo umano produce determinati anticorpi contro le proprie cellule, identificandole erroneamente come estranee, il che porta allo sviluppo di processi distruttivi. Non perdere il momento che l'aumento del livello della Federazione Russa nel sangue di una persona non indica necessariamente l'artrite reumatoide. Altre malattie, come epatite virale, tubercolosi, toxoplasmosi, clamidia e altre infezioni trasmesse sessualmente, possono anche essere la causa dell'aumento di questo indicatore. Un esame del sangue biochimico determina anche il livello di varie proteine ​​nel sangue di un paziente, il che rende possibile differenziare il decorso cronico e acuto della malattia, monitorare l'efficacia della terapia e fare una prognosi medica. È impossibile fare una diagnosi aggiornata, basandosi unicamente sull'analisi biochimica del sangue, ma è quasi impossibile farne a meno. Ecco perché un tale studio ha un ruolo importante nella diagnosi delle malattie delle articolazioni.
  3. Se il medico sospetta un paziente con artrite reattiva (una malattia sistemica che si sviluppa dopo una malattia infettiva), il sangue del paziente deve essere esaminato per varie infezioni, tra cui le più comuni sono le infezioni sessualmente trasmissibili e le infezioni intestinali.
  4. Ci sono casi in cui, per fare una diagnosi definitiva, il medico ritiene necessario studiare il liquido sinoviale (periarticolare). In presenza di un processo infiammatorio nell'articolazione, la composizione cellulare del liquido sinoviale cambia. Durante questo tipo di ricerca, è possibile determinare la presenza di vari batteri, così come le cellule atipiche e altri cambiamenti a livello cellulare.

Altri metodi di ricerca per l'artrite

I dati di laboratorio non sono sufficienti per fare una diagnosi specifica, e poi nel corso ci sono altri metodi di ricerca che sono in grado di fornire a uno specialista esperto il quadro clinico più completo della malattia. Tra questi metodi è consuetudine individuare quanto segue:

  • Studio radiografico Questo metodo è stato usato per molto tempo nella medicina diagnostica, ma non ha perso la sua rilevanza. I raggi X mostrano cambiamenti nella forma delle articolazioni, che indica la natura dei processi che si verificano nel corpo umano. Il vantaggio del metodo è la sua disponibilità. Per rendere l'immagine più completa, è consuetudine fare diverse foto di varie parti dello scheletro umano.
  • Ultrasuoni delle articolazioni - una procedura diagnostica più moderna. Aiuta a evitare l'irradiazione e visualizza i tessuti sottostanti delle articolazioni (legamenti, menischi, presenza di fluido e sua composizione, stato della borsa periarticolare, ecc.). Questo metodo è solo leggermente inferiore alla risonanza magnetica, ma è più conveniente. Oggi le macchine a ultrasuoni sono disponibili in quasi tutte le cliniche o cliniche e il costo dell'esame è significativamente inferiore a quello di una risonanza magnetica. Il metodo più efficace è nella diagnosi delle malattie delle articolazioni del ginocchio e della spalla, artrite giovanile, anche nei neonati. La diagnosi nei pazienti con sovrappeso è difficile.
  • La risonanza magnetica è il metodo di ricerca più efficace e moderno. Permette di identificare non solo i cambiamenti visivi nell'articolazione, ma anche la patologia a livello di tessuti e cellule, mostra la presenza di processi fisiochimici patologici sia nell'articolazione che nelle sue componenti (rotture di legamenti e menischi, ecc.). Il medico riceve diverse immagini dell'articolazione nelle sue varie sezioni, che consente di determinare con maggiore precisione la localizzazione di un particolare processo patologico. Permette di identificare la patologia nelle prime fasi della malattia, quando non ci sono ancora segni della malattia sulla radiografia o sugli ultrasuoni. Questo metodo è particolarmente rilevante prima e dopo l'intervento chirurgico per la sostituzione dell'articolazione. L'unico svantaggio del metodo è il suo prezzo. Questo inconveniente rende la risonanza magnetica inaccessibile a un'ampia gamma di pazienti.

Il bisogno di ricerca

Diagnosi intempestiva e non corretta - un percorso diretto verso una sedia a rotelle per i pazienti con varie malattie delle articolazioni. La diagnosi differenziale di artrite / artrosi più spesso diventa fatale per il paziente. Sebbene i sintomi dell'artrite e dell'artrite siano abbastanza simili, sono malattie completamente diverse che hanno diverse eziologie. Il trattamento di queste malattie si basa sul perseguimento di obiettivi completamente diversi. Pertanto, le analisi del sangue di laboratorio sono una necessità e una ricetta per il trattamento di successo di un paziente. La risposta alla domanda su quali test sono stati presi per l'artrite non è ambigua - il tutto, senza eccezioni, prescritto dal medico.

Leggi le recensioni di pazienti che sono stati trattati all'estero. Per ottenere informazioni sulla possibilità di trattare il tuo caso, lasciaci una richiesta di trattamento a questo link.