Principale

Gomito

Esami del sangue per l'artrite e l'artrosi

Analisi clinica del sangue. Per questa analisi, il sangue viene prelevato dal dito. In caso di artrosi, il numero di sangue non mostra, di regola, cambiamenti specifici. Solo in alcuni casi, con sinovite di uno o due articolazioni grandi, può verificarsi un leggero aumento della velocità o della reazione di sedimentazione eritrocitaria (ESR o ESR) - fino a 20-25 mm / h. Al contrario, un aumento significativo di ESR o ROE (sopra
25 mm / h) in combinazione con il dolore notturno nelle articolazioni dovrebbe spingerci all'idea di una possibile origine reumatica (infiammatoria) di questi dolori. Questo riguarda l'artrite.

Se il paziente ha anche un numero maggiore di leucociti, questo fatto conferma la presenza nel corpo di alcuni processi infiammatori infettivi, che si riflettono, in particolare, sulle articolazioni. Tuttavia, in ogni caso, un esame del sangue clinico non fornisce risposte chiare, indica solo le tendenze e restringe il campo della ricerca diagnostica.

Analisi biochimiche del sangue e dei test reumatici. Quando si esegue questa analisi, il sangue viene prelevato da una vena e sempre a stomaco vuoto. L'analisi biochimica del sangue e dei test reumatici può fornire un'assistenza sostanziale al medico nella diagnosi differenziale delle lesioni articolari: artrosi o artrite?

Pertanto, nelle malattie reumatiche (artrite) nel sangue, il livello dei cosiddetti marker infiammatori aumenta in modo significativo: proteina C-reattiva, seromucoi, alcune globuline e immunoglobuline. Nell'artrite reumatoide, l'analisi spesso rivela un fattore reumatoide e nella gotta c'è un aumento della quantità di acido urico.

Con l'artrite, questi parametri biochimici, al contrario, rimangono normali.

È importante ricordare! Nei casi in cui troviamo cambiamenti "infiammatori" nel sangue prelevati da un dito o da una vena in un paziente con sospetta artrosi, dobbiamo essere cauti - perché l'artrosi non causa alcun cambiamento nei test. E se gli indicatori di infiammazione sono aumentati, c'è un'alta probabilità che non stiamo trattando con l'artrosi, ma con l'artrite. Quindi è necessario continuare l'esame del paziente fino alla conferma finale della diagnosi. Tuttavia, dobbiamo anche ricordare che ci sono casi in cui alcuni tipi di artrite non portano anche a un cambiamento significativo dei parametri infiammatori nel sangue. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, un esame del sangue aiuta a fare una chiara distinzione tra le malattie infiammatorie e metabolico-distrofiche delle articolazioni (tra artrosi e artrite).

Altri metodi di esame richiesti per la diagnosi differenziale tra artrite e artrosi: raggi X delle articolazioni, raggi X delle articolazioni sacro-iliache, in alcuni casi, raggi x spinali, scansione di radioisotopi dello scheletro, computer o risonanza magnetica (TC o RM).

Articolo Dr. Evdokimenko © per il libro "Artrite", pubblicato nel 2003.
Modificato nel 2011
Tutti i diritti riservati.

Artrosi e artrite - che cos'è. Ciò che distingue l'artrosi dall'artrite. L'artrosi e l'artrite sono malattie in cui si verifica un danno articolare. Ecco perché, ea causa della consonanza dei nomi, molte persone non capiscono la differenza tra artrosi e artrite e le percepiscono come qualcosa di simile in sostanza. Nel frattempo, l'artrosi e l'artrite sono lontane dalla stessa cosa.

Segni di artrosi (sintomi di artrosi). L'artrosi colpisce più spesso le articolazioni del ginocchio e dell'anca, così come le articolazioni dell'alluce. Un po 'meno spesso - le articolazioni della caviglia e quelle articolazioni delle dita che si trovano più vicino alle unghie (articolazioni interfalangee distali).

I segni più caratteristici di artrite (sintomi di artrite). In questo capitolo ti parlerò degli speciali sintomi "allarmanti", non tipici dell'artrosi, ma tipici dell'artrite.

Altre cause di dolori articolari. Dolore ai tendini. Dolore quando si blocca o si pizzica un'articolazione. Dolore alle articolazioni dovuto a disturbi circolatori.

Cosa mostra l'analisi di laboratorio per l'artrite reumatoide?

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune, a causa della quale i processi infiammatori si stanno attivamente sviluppando nel tessuto connettivo. La malattia è grave e spesso porta alla disabilità. Quali test hai per l'artrite e aiuta a identificare la malattia nelle fasi iniziali? Per la ricerca di laboratorio richiede il sangue del paziente. È sottoposto a analisi biochimiche, viene misurato il livello di emoglobina e viene contato il numero di elementi formati (eritrociti, leucociti, piastrine). I cambiamenti caratteristici nel sangue compaiono già all'inizio del secondo mese della malattia, pertanto la diagnosi di laboratorio è un modo efficace per individuare precocemente la malattia.

Artrite reumatoide: diagnosi di laboratorio della malattia

Come diagnosticare l'artrite? Ci sono segni caratteristici, la presenza di almeno 4 dei quali indicano questa malattia. I seguenti sono criteri diagnostici per l'artrite reumatoide:

  • rigidità mattutina che dura più di 1 ora dopo il risveglio;
  • coinvolgimento di almeno 3 articolazioni;
  • sigilli sotto forma di noduli sulla pelle nella zona delle sporgenze ossee;
  • lesione primaria delle piccole articolazioni;
  • la presenza di fattore reumatoide nel sangue;
  • simmetria della patologia;
  • cambiamenti ai raggi x.

In una fase iniziale, la malattia può manifestarsi solo con debolezza e rigidità mattutina, quindi le persone non cercano aiuto medico. Non ci possono essere cambiamenti patologici sulla radiografia e, secondo un esame del sangue, la malattia può essere sospettata anche dopo 6 settimane dall'inizio. Per un risultato obiettivo, tutti i test passano a stomaco vuoto.

Analisi del sangue generale

In generale, un esame del sangue (UAC) può includere tali cambiamenti patologici:

  • aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR);
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • aumento del numero di leucociti.

L'aumento della VES e l'aumento della conta dei globuli bianchi sono il risultato di un processo infiammatorio acuto. In condizioni normali, la VES è di 2-15 mm / ora, e nei pazienti questo indicatore di solito non è inferiore a 25 mm / ora (a seconda della gravità e del periodo della malattia). In una persona sana, il numero di leucociti nel KLA varia da 4000-9000, ma nei pazienti con artrite reumatoide c'è un leggero aumento di questo indicatore.

Il tasso di emoglobina per le donne è 120-140 g / l, per gli uomini - 135-160 g / l. La diminuzione dei numeri indica anemia, che si sviluppa in pazienti che hanno sofferto a lungo di artrite reumatoide. Ciò è dovuto alla riduzione del ciclo di vita dei globuli rossi e dei disordini metabolici.

Fattore reumatoide

Il fattore reumatoide (RF) è un anticorpo prodotto in risposta alle proprie cellule, che sono percepite come aliene dalla malattia. La RF è determinata nel sangue non solo nelle malattie del sistema muscolo-scheletrico, ma si forma anche in caso di infezioni virali e batteriche, danni al fegato e tumori maligni. L'indicatore di normalità nelle persone sane è 0-14 IU / ml.

Aumentare la RF si trova nel 60% dei casi. Ci sono anche forme sieronegative di artrite, in cui questo indicatore rimane invariato. La Federazione Russa è pericolosa in quanto forma complessi insolubili. Sono depositati sulle pareti dei vasi sanguigni, il che porta alla rottura dell'afflusso di sangue ai tessuti e allo sviluppo della vasculite.

Antistreptolysin O

Antistreptolysin O (ASLO) è un anticorpo che si verifica quando si sviluppa un'infezione da streptococco nel corpo. Sono principalmente elevati a causa dello streptococco emolitico di gruppo A, che causa reumatismi.

Questo indicatore viene utilizzato per chiarire la diagnosi e aiuta a distinguere i reumatismi dall'artrite reumatoide. Nel primo caso, ASLO aumenta in modo significativo e nel secondo rimane invariato o aumenta in modo irrilevante.

Il valore normale di ASLO in un adulto è fino a 200 unità / ml, nei bambini fino a 16 anni - fino a 400 unità / ml. Aumenta anche nell'artrite reattiva. Questo è un processo infiammatorio nelle articolazioni causato da un'infezione primaria con localizzazione in altri organi.

Le cause di artrite reattiva possono essere infezioni intestinali, malattie trasmesse sessualmente, riproduzione di batteri patogeni negli organi ENT, ecc.

Analisi del sangue biochimica

Nell'analisi biochimica di questa malattia possono apparire tali cambiamenti:

  • aumento dei livelli di acido sialico;
  • un aumento della quantità di fibrinogeno;
  • alto contenuto di proteina C-reattiva.

Gli acidi sialici aumentano a causa del processo infiammatorio nel tessuto connettivo. Nelle persone sane, sono contenute nel sangue a una concentrazione di 2-2.33 mmol / l. Un aumento del loro livello può indicare artrite reumatoide o poliartrite di diversa eziologia.

Il fibrinogeno è una proteina che è coinvolta nella coagulazione del sangue. Normalmente, la sua quantità non supera 2-4 g / l, ma con l'infiammazione reumatoide delle articolazioni, il suo contenuto aumenta. Alti livelli di fibrinogeno sono pericolosi nella formazione di coaguli di sangue nei vasi, che interferiscono con il normale flusso sanguigno e possono causare alterazioni ischemiche in vari organi.

Il contenuto di proteina C-reattiva aumenta nel sangue durante qualsiasi processo infiammatorio. Nel periodo acuto dell'artrite reumatoide, il suo valore raggiunge 400 mg / le oltre. Più alta è questa cifra, più difficile è il processo patologico. Normalmente, la proteina C-reattiva è contenuta in una quantità di 0-5 mg / l nel sangue.

Anticorpi contro il peptide citrullinato ciclico (ACCP)

ASTsP - una sostanza che il corpo produce durante le reazioni autoimmuni che si verificano nel corpo con l'artrite reumatoide. Allo stesso tempo, il corpo percepisce i suoi stessi tessuti come estranei e rilascia anticorpi per combatterli.

Questi anticorpi sono presenti nel sangue anche nei tipi sieronegativi della malattia. È molto importante stabilire la diagnosi corretta, perché in questo caso il fattore reumatoide non è determinato nel sangue.

Il valore di questa analisi è che identifica le prime forme della malattia. L'ADC si forma nel sangue circa 12 mesi prima che compaiano i primi sintomi.

Il tasso di ADC è compreso tra 0 e 3 unità / ml. L'analisi viene utilizzata per fare una diagnosi, ma non per valutare il decorso della malattia nel tempo. Ciò è dovuto al fatto che con il deterioramento delle condizioni del paziente, i valori di ESR, leucociti ed emoglobina cambiano e il livello di ACCP rimane lo stesso all'inizio del processo patologico.

Anticorpi antinucleari

Gli antinucleari (anticorpi antinucleari o ANA) sono anticorpi prodotti dal corpo contro le parti costituenti dei nuclei cellulari dei loro stessi tessuti. L'analisi è più comunemente usata per stabilire una diagnosi di lupus eritematoso sistemico. Ma in circa il 10% dei pazienti con artrite reumatoide, i risultati di questa analisi sono positivi.

Test di artrosi

Osteoartrite - una malattia cronica delle articolazioni, che porta alla loro distruzione. I processi di infiammazione in questa malattia non sono così acuti, progrediscono per un lungo periodo di tempo. Sebbene alcuni sintomi assomiglino all'artrite reumatoide (dolore, rigidità e gonfiore), queste malattie sono significativamente differenti.

Nell'analisi biochimica del sangue nell'artrosi non ci sono cambiamenti caratteristici, in contrasto con l'artrite in questo caso non vengono rilevati marker di infiammazione.

Emocromo completo nella maggior parte dei casi rimane invariato. I processi sono lenti, lenti e non presentano sintomi acuti, pertanto l'ESR e il numero di leucociti rientrano nei limiti normali. L'aumento di questi indicatori è possibile solo con il coinvolgimento di grandi articolazioni nel processo, in cui si sviluppa l'infiammazione di una vasta area, a causa della quale una persona soffre di forti dolori.

Per la diagnosi differenziale, oltre ai test di laboratorio, utilizzare metodi di esame a raggi X, RM e endoscopici.

I risultati della ricerca dovrebbero essere valutati da un medico qualificato che tenga conto dei reclami del paziente, dei dati degli esami oggettivi e dei risultati degli esami strumentali. Ma avere un'idea di quali test sono presi per l'artrite non impedirà a nessuno, perché chiunque può avere la malattia, e le cause della sua comparsa non sono ancora state studiate con precisione.

Test di artrosi

L'artrosi è una malattia che si sviluppa lentamente, nella prima fase, quasi impercettibile per il paziente. Pochi frequentano una struttura medica quando rilevano i sintomi primari di malattie del ginocchio, dell'anca e di altre articolazioni.

Indipendentemente dallo stadio di artrosi, intervistando il paziente con i reclami chiarificatori, l'ispezione non è sufficiente. Per non confondere l'artrosi con altre malattie, i cui sintomi possono essere simili, è necessario condurre test clinici e ricerche. I risultati ottenuti consentono di stabilire una diagnosi accurata, prescrivere il trattamento corretto ed efficace di ginocchio, caviglia, articolazione dell'anca.

Lista di ricerca

Non esiste un'analisi che determini immediatamente la presenza di osteoartrosi dell'articolazione. Esistono studi per eliminare la presenza di altre patologie. Questi includono:

  • Esami del sangue clinici, biochimici;
  • Analisi a raggi X;
  • Risonanza magnetica, tomografia computerizzata;
  • ultrasuoni;
  • Artroscopia.

L'esame a raggi X consente di identificare l'artrosi, determinare l'entità della malattia, i disturbi da essi causati. Grazie alla foto, i segni indicano la presenza di osteoartrosi, non altre patologie del ginocchio, dell'anca, altre articolazioni. I segni includono: una significativa riduzione degli spazi tra le ossa che formano le articolazioni, l'ispessimento della cartilagine, la presenza di osteofiti, la presenza di escrescenze ossee. L'analisi a raggi X è considerata essenziale nella diagnosi delle malattie articolari. Ci sono casi in cui l'istantanea non dà risposte esatte, solleva dubbi sull'installazione di una diagnosi accurata (nella fase iniziale dell'artrosi è difficile rivelare la distruzione, la deformazione delle articolazioni). In tali casi, ricorrere all'esame MRI.

La tomografia a risonanza magnetica consente di ottenere un'immagine chiara rispetto all'analisi a raggi X. La risonanza magnetica è un costo diverso, che è diverse volte superiore ai raggi X. Ma lo studio consente di confermare, smentire la presenza di artrosi - nell'immagine chiaramente visibile delle ossa articolari, dei tessuti molli (capsule, menischi, cartilagini, legamenti). Nelle cliniche ordinarie non ci sono attrezzature per eseguire tali test, in caso di sospetta artrosi, è meglio contattare cliniche specializzate e centri.

La tomografia computerizzata è prescritta, se il paziente è controindicato per gli esami di risonanza magnetica (in presenza di uno stimolatore cardiologico, ecc.), Non c'è modo di eseguirlo. CT ti consente di ottenere un'immagine di tutti gli strati del giunto. L'esame è un incrocio tra una radiografia e una risonanza magnetica.

Utilizzando l'analisi ecografica, è possibile valutare il grado di deterioramento, assottigliamento dello strato cartilagineo, per seguire il cambiamento quantitativo nel fluido accumulato nell'articolazione. L'ecografia è raramente prescritta per la diagnosi di osteoartrite, l'analisi consente di determinare la complessità della situazione. L'ecografia dell'articolazione del ginocchio consente di vedere il grado di conservazione dei menischi, per determinare la presenza, l'assenza di una cisti Baker, i cristalli di acido urico. Descrivere oggettivamente l'immagine della malattia può medico a profilo stretto - ecografia.

L'artroscopia è meno comune degli ultrasuoni. L'esame viene effettuato inserendo una videocamera in piccole incisioni nell'area delle articolazioni. Sullo schermo è possibile vedere le caratteristiche strutturali dell'articolazione interessata. L'artroscopia è appropriata per l'artrosi delle articolazioni dell'anca, applicabile al ginocchio, altre articolazioni.

Per ottenere un quadro completo della malattia, per valutare la situazione, vale la pena condurre un esame completo, nel quale si presta attenzione alle analisi del sangue.

Quali esami del sangue devono passare in caso di artrosi

Le analisi per l'artrosi non sono prescritte per rilevarlo, ma per escludere altre malattie, restringendo la gamma delle possibili diagnosi. In caso di artrosi, il sangue viene prescritto e somministrato nei laboratori di istituzioni mediche di due tipi: ricerca clinica, biochimica.

La peculiarità dello studio clinico del sangue è che in presenza di artrosi ha indicazioni normali. Spesso, vengono monitorate le fluttuazioni della velocità di eritrosedimentazione (ESR) dei globuli rossi.

Se la VES è elevata, mentre c'è dolore, allora possiamo parlare della presenza di processi reumatici. I dolori sono aggravati al mattino, di notte, questo indica l'artrite, i reumatismi, non l'artrosi. Se la VES viene portata a un livello di 25 mm o più, allora questo indica la presenza di infiammazione nelle articolazioni. Con un alto livello di ESR, i leucociti nel corpo, si verifica l'infiammazione della natura infettiva e viene visualizzato sullo stato delle articolazioni degli arti inferiori.

Con la distruzione dello strato cartilagineo nelle articolazioni delle gambe non si osservano deviazioni nei test clinici. Tutti gli indicatori rimangono al livello normale. In rari casi di osteoartrite, che sono accompagnati da accumulo di liquido sinoviale nell'articolazione (sinovite), la VES può presentare un livello significativamente elevato. Quando il livello di VES nel sangue è elevato, possiamo parlare della presenza di processi di infiammazione, la cui natura vale la pena di scoprire con l'aiuto di ulteriori test.

Il secondo esame del sangue per l'artrite è biochimico. La biochimica del sangue (il sangue viene prelevato da una vena) in caso di artrosi viene effettuata a stomaco vuoto (il paziente non deve mangiare almeno 6 ore, idealmente 12). Ciò consentirà prestazioni più pulite. Utilizzando l'analisi, è possibile determinare se c'è un processo infiammatorio nel corpo. Permette di distinguere l'artrite dall'artrosi.

Nell'artrite esiste un indicatore sovrastimato di proteina C-reattiva, seromucoidi, vari tipi di immunoglobuline. Tutti questi indicatori in caso di artrosi rimangono entro limiti accettabili della norma. Pertanto, la resa di BAC è importante nei casi di sospetta artrite o artrosi. I loro sintomi sono simili, un esame del sangue che mostra la presenza, l'assenza di infiammazione nelle articolazioni ci permette di distinguere.

L'artrosi è una malattia non infiammatoria, le deviazioni dalla norma degli indicatori indicano altre patologie. La presenza di acido urico indica gotta, un alto livello di globuline, immunoglobuline - sull'artrite reumatoide.

Con l'aiuto di eseguire l'elenco di test descritto, i medici distinguono tra quelli che potrebbero essere i problemi - le malattie delle articolazioni di natura infiammatoria, l'artrosi.

Quali test passare in caso di artrosi

Artrosi dei sintomi articolari del ginocchio, causa, grado | ABC della salute

Con l'artrosi del ginocchio, i sintomi si sviluppano gradualmente, nel corso degli anni, la principale manifestazione della malattia è il dolore, la rigidità durante lo spostamento. È la gonartrosi che è considerata la malattia più comune tra l'artrosi di altre articolazioni, come l'artrosi dell'anca, l'artrosi delle articolazioni del gomito o della spalla e le falangi delle dita.

La proteina C-reattiva non viene rilevata nel fluido sinoviale sano e quando RA è determinato da 0,01 a 0,06 g / l. A seconda del grado di attività del processo infiammatorio nelle articolazioni, questo indicatore può essere molto più alto.

Seromucoidi (0,22-0,28 g / l) - un aumento della concentrazione di siero nel siero indica l'attivazione di un processo infiammatorio lento molto prima dell'inizio dei sintomi clinici.

Analisi dell'ADC per l'artrite reumatoide: la norma, trascrizione in donne e uomini

Negli ultimi anni, c'è stata una tendenza ad aumentare il numero di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico e i casi di malattie nei bambini sono sempre più registrati. Una di queste malattie comuni è l'artrite reumatoide, che si verifica in uomini e donne.

E le donne tendono a ferire in età precoce. Inoltre, le donne sono malate più spesso degli uomini quasi tre volte.

L'inizio di un trattamento tempestivo preverrà l'insorgenza di complicanze e assicurerà un risultato positivo. L'analisi dell'ADC nell'artrite reumatoide svolge un ruolo significativo nella diagnosi.

Considera l'essenza di questo test, qual è il suo tasso e quando deve essere fatto.

L'essenza del test ASTsP

Prerequisiti per la diagnosi

La diagnosi di artrosi si basa su un complesso di studi, compresi metodi di laboratorio, clinici e radiologici. Ogni tipo di studio è importante perché aiuta a determinare la forma e la specificità della malattia. La mancanza di informazioni sulla malattia esistente può influire negativamente sul trattamento scelto e sulla guarigione del paziente.

Pertanto, gli studi clinici riguardano la raccolta dell'anamnesi, l'esame esterno del paziente e la palpazione dell'articolazione dolorante. Il medico rileva anche la presenza di un crunch e noduli dolorosi sul tessuto interessato.

I raggi X sono utilizzati per confermare il quadro clinico e aiutare a determinare il grado di abbandono della malattia, l'attività e la natura del processo infiammatorio. Inoltre prescrivere la tomografia, radiografia di tipo funzionale.

Gli studi di laboratorio sono importanti per determinare la natura della malattia. Uno dei test principali utilizzati a tale scopo è la biochimica del sangue. Questo tipo di studio è necessario per determinare il grado di danno articolare, l'intensità dell'infiammazione e per fare la diagnosi corretta.

I sintomi dell'osteoartrosi potrebbero non manifestarsi immediatamente. Non appena gli attacchi di dolore acuto iniziano nella zona dell'articolazione, dovresti consultare immediatamente un medico. Arrossamento e gonfiore possono verificarsi nella zona interessata. Le manifestazioni più frequenti della malattia includono:

  • disagio quando si cammina;
  • sentirsi inopportuno quando si muove su o giù;
  • sintomi del dolore durante lo sport;
  • crunch nelle ossa;
  • gonfiore delle articolazioni;
  • cambiamenti nel colore della pelle;
  • forte dolore

Naturalmente, non è raccomandato portare la malattia in tale stato, ed è stato necessario consultare un medico molto prima.

Criteri diagnostici per la malattia

Nel primo grado, il ginocchio non sembra essere diverso dal sano, solo qualche volta i pazienti notano un lieve gonfiore nella zona interessata. Ci sono anche casi in cui il fluido si accumula nell'articolazione del ginocchio, si gonfia, diventa sferico, quindi si sviluppa la sinovite, il movimento dell'articolazione è limitato e si sente la pesantezza. Perché tali dolori e cambiamenti avvengono nell'articolazione?

Il fatto è che in alcuni pazienti, anche dopo operazioni di successo dopo lesioni e rotture dei legamenti del ginocchio, si avvertiva instabilità dell'articolazione del ginocchio e dolore durante lo sforzo fisico.

  • 1
  • Le crioglobuline sono determinate nel siero in varie patologie autoimmuni. La crioglobulinemia di tipo III è importante per la diagnosi di RA, SLE, sindrome di Sjogren e sclerodermia sistemica.
  • Durante lo sviluppo si osserva un significativo aumento della concentrazione della frazione γ-globulina:
  • Artrite reumatoide sistemica
  • Tali specialisti come reumatologo o ortopedico sono impegnati nel trattamento dell'osteoartrite dell'articolazione del ginocchio. In una fase precoce, la malattia è nella maggior parte dei casi curabile senza chirurgia, ma il trattamento deve essere completo e qualificato. Nella seconda e nella terza fase, è impossibile restituire la forma precedente all'articolazione senza un'operazione, è possibile solo migliorare la condizione dei tessuti periarticolari.
  • L'infiammazione delle articolazioni colpisce le articolazioni metacarpo-falangea, prossimale interfalangea e radiocarpale;
  • Un indicatore più specifico della malattia è la presenza nel sangue del cosiddetto fattore reumatoide (fattore P).
  • La malattia di solito inizia con piccole articolazioni delle gambe e (più spesso) delle mani;
  • Se dopo aver effettuato un'analisi biochimica, il medico ha ancora qualche dubbio, vengono prescritti ulteriori metodi di ricerca, come l'analisi dei fluidi articolari. Questo studio aiuta a identificare eventuali infezioni che possono essere la causa dell'infiammazione. Se tali cambiamenti non si riscontrano nel paziente, è consuetudine parlare di artrosi. Altrettanto importante è un esame emocromocitometrico completo. Con l'artrosi non si osservano cambiamenti significativi, mentre con l'artrite aumenta il tasso di sedimentazione degli eritrociti e il numero di leucociti, il che rende possibile distinguere una malattia da un'altra.
  • Nel primo grado di artrosi, vi è una violazione della circolazione del sangue nei piccoli vasi intraossei, che forniscono alla cartilagine ialina sostanze nutritive. Per questo motivo, la superficie della cartilagine nel tempo non diventa liscia, asciutta, compaiono incrinature sulla superficie della cartilagine. Scivolare la cartilagine quando si muove deve essere morbido e non ostruito, e in questo caso si aggrappano l'un l'altro, un tale stato costante di microtraumi rende più sottile il tessuto cartilagineo, quindi perde le sue proprietà di deprezzamento.
  • Gli studi condotti su 4 anni su 40 articolazioni del ginocchio hanno permesso di rilevare questo stesso legamento, che non era noto alla medicina. La funzione principale di questo legamento è il movimento rotatorio della tibia e, una volta ferito, i medici non erano nemmeno a conoscenza della sua correzione chirurgica durante le operazioni. Maggiori informazioni su questa scoperta nel nostro articolo Il legamento sconosciuto sconosciuto è aperto nell'articolazione del ginocchio umano.
  • Voti, media:
  • Quali altri test per l'artrite devono passare e cosa cercare.
  • SLE;

Piastrine (più di 400 • 109 / l) - trombocitosi

Analisi del sangue biochimica

I farmaci antinfiammatori non steroidei, tra cui diclofenac, ibuprofene, piroxicam, ketaprofen, indometacina e movimentazione sono ampiamente usati per ridurre l'infiammazione e il dolore nell'osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio. Dopo aver ridotto la sindrome del dolore, al paziente può essere prescritto un massaggio, fisioterapia, fisioterapia.

  • La presenza di noduli reumatoidi - nodi specifici sotto la pelle vicino alle sporgenze ossee, vicino alle articolazioni colpite o sulle superfici estensorie delle braccia e delle gambe;

Un tempo era che se questo marcatore è determinato nel sangue di una persona, allora il paziente può essere diagnosticato con sicurezza con l'artrite reumatoide, cioè, aveva l'artrite reumatoide sieropositiva.

Nella maggior parte dei casi, le articolazioni simmetriche sono interessate - vale a dire su entrambe le braccia o le gambe;

La malattia articolare in cui si verifica la distruzione dello strato cartilagine si chiama artrosi. Nel tempo, la cartilagine che copre la superficie interna delle articolazioni sta invecchiando.

Analisi clinica del sangue.

La biochimica del sangue è un'analisi importante necessaria per studiare le caratteristiche quantitative e qualitative della composizione chimica del sangue. La ricerca è necessaria per differenziare la malattia e distinguere l'artrite dall'artrosi.

Il fatto è che i segni clinici, l'artrite e l'artrosi sono simili. Spesso, i medici nelle fasi iniziali degli studi diagnostici confondono la patologia a causa della somiglianza dei sintomi. Solo dopo aver ricevuto i test per le mani, il medico può parlare del trattamento della malattia e della nomina della terapia.

I sintomi variano a seconda del tipo di malattia. Comune è l'artrosi dell'articolazione del ginocchio.

Meno comunemente, la malattia colpisce l'anca e il gomito. Ai fini della diagnostica differenziale, vengono eseguiti studi di laboratorio e strumentali.

Esiste un elenco di analisi, i cui indicatori consentono di individuare una malattia specifica tra una serie di malattie simili e determinare lo stadio di sviluppo. Nel sangue umano, la malattia può essere riconosciuta già dal 2 ° mese.

Le analisi per l'artrosi non sono prescritte per rilevarlo, ma per escludere altre malattie, restringendo la gamma delle possibili diagnosi. In caso di artrosi, il sangue viene prescritto e somministrato nei laboratori di istituzioni mediche di due tipi: ricerca clinica, biochimica.

La peculiarità dello studio clinico del sangue è che in presenza di artrosi ha indicazioni normali. Spesso, vengono monitorate le fluttuazioni della velocità di eritrosedimentazione (ESR) dei globuli rossi.

Se la VES è elevata, mentre c'è dolore, allora possiamo parlare della presenza di processi reumatici. I dolori sono aggravati al mattino, di notte, questo indica l'artrite, i reumatismi, non l'artrosi.

Se la VES viene portata a un livello di 25 mm o più, allora questo indica la presenza di infiammazione nelle articolazioni. Con un alto livello di ESR, i leucociti nel corpo, si verifica l'infiammazione della natura infettiva e viene visualizzato sullo stato delle articolazioni degli arti inferiori.

Con la distruzione dello strato cartilagineo nelle articolazioni delle gambe non si osservano deviazioni nei test clinici. Tutti gli indicatori rimangono al livello normale.

In rari casi di osteoartrite, che sono accompagnati da accumulo di liquido sinoviale nell'articolazione (sinovite), la VES può presentare un livello significativamente elevato. Quando il livello di VES nel sangue è elevato, possiamo parlare della presenza di processi di infiammazione, la cui natura vale la pena di scoprire con l'aiuto di ulteriori test.

Il secondo esame del sangue per l'artrite è biochimico. La biochimica del sangue (il sangue viene prelevato da una vena) in caso di artrosi viene effettuata a stomaco vuoto (il paziente non deve mangiare almeno 6 ore, idealmente 12). Ciò consentirà prestazioni più pulite. Utilizzando l'analisi, è possibile determinare se c'è un processo infiammatorio nel corpo. Permette di distinguere l'artrite dall'artrosi.

Nell'artrite esiste un indicatore sovrastimato di proteina C-reattiva, seromucoidi, vari tipi di immunoglobuline. Tutti questi indicatori in caso di artrosi rimangono entro limiti accettabili della norma. Pertanto, la resa di BAC è importante nei casi di sospetta artrite o artrosi. I loro sintomi sono simili, un esame del sangue che mostra la presenza, l'assenza di infiammazione nelle articolazioni ci permette di distinguere.

L'artrosi è una malattia non infiammatoria, le deviazioni dalla norma degli indicatori indicano altre patologie. La presenza di acido urico indica gotta, un alto livello di globuline, immunoglobuline - sull'artrite reumatoide.

Con l'aiuto di eseguire l'elenco di test descritto, i medici distinguono tra quelli che potrebbero essere i problemi - le malattie delle articolazioni di natura infiammatoria, l'artrosi.

"Quali test per l'osteoartrite dovrebbero essere testati?" Questa domanda preoccupa molti pazienti con una diagnosi di osteoartrite deformante. L'esame è tenuto a condurre per chiarire la diagnosi preliminare, senza di esso non è possibile iniziare il trattamento delle malattie delle articolazioni.

Il paziente dovrà sottoporsi a esami del sangue biochimici e clinici, nonché a moderni tipi di tomografia - computerizzata (CT), risonanza magnetica (MRI) e certamente una radiografia.

Esame del sangue biochimico (BAC)

Prima di superare vari test, è necessario sottoporsi ad un esame fisico primario. dopo di che l'immagine della malattia può essere chiarita.

Conosciamo tutti l'esame di laboratorio di organi e sistemi umani, che implica la donazione di sangue da una vena. Questo è fatto con l'artrite a stomaco vuoto, permettendogli di riposare per 6-12 ore.

Il LHC identifica i processi infiammatori che possono accompagnare la malattia e aiuta anche a distinguere l'artrosi dall'artrite.

Nell'artrite reumatoide, un esame del sangue biochimico rivela livelli elevati di proteina C-reattiva, immunoglobuline e seromucoi, che non cambiano con l'artrosi deformante. L'artrite è quasi sempre riflessa nella testimonianza di un esame del sangue, quindi la donazione di sangue da una vena deve essere completata per dissipare le ipotesi sulla presenza di artrite e altre malattie infiammatorie che a volte sono molto simili nei sintomi all'artrosi.

emocromo completo

Un quadro più completo della salute del paziente sarà fornito da un esame del sangue clinico, per l'artrosi, che non è particolarmente diverso dallo stato normale, tuttavia, a volte ci sono cambiamenti nella velocità di sedimentazione dei globuli rossi - eritrociti (ESR).

L'analisi medica, che ha rivelato un leggero aumento del valore di ESR in presenza di dolore, tormentando una persona di notte, può indicare un processo reumatico, che è più l'artrite che l'artrosi.

Tuttavia, questo esame del sangue non può dare risposte chiare sul fatto che il paziente abbia l'artrosi, ma spazza via altre malattie, restringendo la gamma delle possibili diagnosi.

radiografia

Dopo un sondaggio orale, il medico prescrive i test che vengono presi per chiarire la diagnosi. Al paziente viene assegnato un esame fisico completo (completo) che può escludere l'artrite reumatoide e infettiva, poiché i sintomi di entrambe le malattie sono simili.

E i processi degenerativi dell'anca e del ginocchio, possono essere il risultato di gonartrosi e coxartrosi. Pertanto, il paziente sarà sottoposto ai seguenti test:

  • analisi del sangue biochimica;
  • Raggi X;
  • risonanza magnetica;
  • ultrasuoni;
  • CT.

Una gamma completa di esami clinici assicura la diagnosi e il trattamento giusto.

Per questa analisi, il sangue viene prelevato dal dito. In caso di artrosi, il numero di sangue non mostra, di regola, cambiamenti specifici. Solo in alcuni casi può verificarsi un leggero aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR o ROE): fino a 20 mm.

Al contrario, un aumento significativo della VES (sopra) in combinazione con il dolore notturno nell'articolazione dovrebbe spingerci all'idea di una possibile origine reumatica e infiammatoria di questi dolori. Se il paziente ha anche un numero maggiore di leucociti, questa circostanza conferma la presenza nel corpo di alcuni processi infiammatori infettivi, che hanno interessato in particolare le articolazioni.

Tuttavia, in ogni caso, un esame del sangue clinico non fornisce risposte chiare, indica solo le tendenze e restringe il campo della ricerca diagnostica.

Quando si esegue questa analisi, il sangue viene prelevato da una vena e sempre a stomaco vuoto. L'analisi biochimica del sangue può fornire un aiuto sostanziale al medico nella diagnosi differenziale delle lesioni delle articolazioni: artrosi o artrite?

Pertanto, nelle malattie reumatiche (artrite) nel sangue, il livello dei cosiddetti marker infiammatori aumenta in modo significativo: proteina C-reattiva, seromucoi, alcune globuline e immunoglobuline. Con l'artrosi, questi parametri biochimici, al contrario, rimangono normali.

È vero, ci sono casi in cui alcuni tipi di artrite non portano anche a un cambiamento significativo dei parametri biochimici. Tuttavia, tale analisi, di regola, aiuta a fare una chiara distinzione tra le malattie infiammatorie e metaboliche-distrofiche delle articolazioni (tra artrite e artrosi).

Il metodo addizionale obbligatorio di ricerca nell'artrite reumatoide è la diagnosi di laboratorio. Aiuta non solo a diagnosticare questa malattia, ma anche a monitorare l'efficacia delle misure terapeutiche.

Caratteristiche del trattamento di artrite e artrosi

Malattie simili nel nome, come l'artrite e l'artrosi, tuttavia denotano diversi processi. Sebbene non siano solo vicini al nome, uno spesso accompagna l'altro.

Differenza tra artrite e artrosi

L'artrite è un processo infiammatorio nella capsula articolare. Le cause dell'artrite possono essere processi infettivi nel corpo, lesioni articolari con conseguente sviluppo di infezioni, malattie sistemiche (come reumatismi, gotta).

Indicazioni per una visita dal dottore

I primi segni di artrosi sono dolore alle articolazioni durante lo sforzo, disagio durante i movimenti. Più la malattia progredisce, più si sentirà il disagio.

Nelle fasi finali, la cartilagine dell'articolazione è gravemente danneggiata, e in tale stato è difficile per il paziente muoversi, è impossibile aumentare lo sforzo fisico e il dolore è presente anche a riposo. Se ci sono sintomi simili, è necessario cercare urgentemente un aiuto medico, ma prima è meglio è, perché sarà possibile iniziare la terapia più velocemente.

Prevenzione delle malattie

1. È importante controllare il peso. I chili in più danno un carico ai tessuti articolari e cartilaginei. Gli scienziati hanno dimostrato che la maggior parte dei pazienti con artrosi è obesa.

2. Organizzazione di uno sforzo fisico moderato. La presenza di grandi carichi non garantisce la salute delle articolazioni e persino danni. Anche la bassa mobilità non garantisce la sicurezza delle articolazioni e la sicurezza dall'artrosi. La corretta distribuzione del carico e l'attività moderata (corsa, nuoto, sci) migliorano la microcircolazione nelle articolazioni e nei tessuti circostanti.

3. Mantieni le articolazioni calde. Le articolazioni fredde sono dannose. È importante evitare l'ipotermia.

Ti fanno male le articolazioni? L'artrite o l'artrite è una prognosi.

L'inizio della malattia è caratterizzato da dolore alle articolazioni quando si torce un braccio o una gamba. Sempre di più al mattino, c'è preoccupazione per la rigidità dei movimenti, che può durare parecchie ore.

Il quadro clinico è aggiunto da gonfiore e arrossamento delle articolazioni. Dopo un po 'di tempo, diventa impossibile eseguire le azioni più semplici: camminare, muoversi con le dita e altre parti del corpo, dove la malattia ha iniziato a svilupparsi.

E a seconda delle caratteristiche del decorso della malattia e di altri fattori, questa malattia è chiamata artrite o artrosi.

La causa dell'artrite è un'infezione posticipata, un fallimento del sistema immunitario o un disturbo metabolico. La predisposizione ereditaria e uno stile di vita sedentario contribuiscono alla malattia. Di regola, le persone affette da artrite si ammalano fino a 40 anni. Sebbene ci siano delle eccezioni, quando già ad un'età sufficientemente avanzata la malattia può manifestarsi dopo un raffreddore o un'altra malattia infettiva.